giovedì 15 marzo 2012

43

Kentozzi in "Ci diamo il ramato"

"Peccato che Ken non sia con me... ma in fondo la colpa è mia!"?!? Finalmente un'ammissione di colpa da parte dell'Algida stronza? Finalmente il povero cristo ce l'ha mandata? (see, credici). Torna - vuole il caso di giovedì, come ai vecchi tempi - una nuova, altamente disturbante storia di Kentozzi sul ramato, il carobenzina, lo sfruttamento giovanile [...]
Barbie 82, dicembre 1997, la bellezza di quattromilaecinquecentolire, ché ci stava in regalo la "preziosa" stella di Natale. Dice: e che meenchia è? Lo vediamo dopo
"Su e giù dal carrello, Shelly prende questo e quello!". Ma anche: "Shelly allunga la manina e prende quello che vuole". E' la nuova SHELLY TACCHEGGIATRICE
Un'immagine sbagliata sotto tanti di quei punti di vista che non sai da dove cominciare. Barbie che sfrutta il suo nuovo, ennesimo canemostro frutto di un incrocio tra un maremmano e uno wookie per farsi rimorchiare il giro per la città. Barbie che indossa i peggiori pinocchietti da clown che si siano mai visti. Il cane che porta a spasso la padrona e non viceversa. La skater meno credibile di tutto il multiverso.
No, perché a quanto pare è esistita davvero una BARBIE FATA DEI SOGNI, "pronta a esaudire i tuoi desideri". Che con "le sue magiche ali vola con te nel mondo incantato della fantasia", eccetera eccetera. Il passo successivo, nella scala evolutiva di Barbie, era giusto la Barbie santa in trono tra quattro angeli musicanti disegnata da Gentile da Fabriano
Ma veniamo alla storia. Con un'inconsueta tinta scura e un abitino così, poco impegnativo, da INFANTA DI SPAGNA E PRINCIPESSA DELLE ASTURIE DURANTE UNA CERIMONIA REALE, Barbie è lì in mezzo al solito boschetto per guardoni con la sua Ferrari numero 27. Cosa diavolo è successo?
Quella mattina, Barbie sta parlando con una tizia, che non hai ben presente chi sia ma che ha questi capelli che le arrivano ALLE GINOCCHIA. Lady Godeva ringrazia l'Algida per averle prestato la macchina, e la stronza le ricorda che l'importante è guidare con prudenza. Perché lei ci tiene, alla sicurezza, neh. Perciò indossa il casco quando va in skateboard trainata dal canemostro. O presta una macchina da TRECENTONOVANTA CAVALLI a una tipa che non ne ha mai guidato una e vuole fare la sborona con la cumpa. Ma quando scopre che l'amica pìcina le ha riportato la macchina senza aver fatto portoghesamente benzina, l'Algida s'IRRIGIDISCE subito. "Attenta a non spiegazzarmi l'abito!", le dice, glaciale, prima di sbatterla fuori a calci in coolo.
Un'ora dopo, Barbie è in giro per fare il pieno, ma i distributori sono in sciopero contro di lei e li trova tutti chiusi. Così, mentre sfreccia ai duecento davanti a uno dei suoi tanti negozi, rischiando di travolgere e uccidere una donna in abito tipico dello Zaire con la figlioletta, la Stronza - che indossa un completino in pvc rosso da robe fetish zozze, zozze forte - se ne va dal parrucchiere: il cugino castano, clone #135-B del Mago Mirkos, che l'accoglie agitando una spazzola da toelettatore per cani. "Ho voglia di cambiare look", dice lei, mentre si allena nel suo saluto romano. "Lascia fare a me!", la rassicura lui, ravanandosi gli zebedei.
Ne viene fuori una Barbie con inedito capello castano ramato che, e che te lo dico a fare, si piace subito tantissimo. Arrivata a casa, viene accolta con l'eia eia alalà dalla piccola Stacie, che quando l'altra sorellina Shelly non è in giro a derubare supermercati è di turno ai semafori per l'accattonaggio. E, oh, non è che Barbie può stare lì a sfamare tutte queste cacchio di sorelline che saltano fuori a nastro continuo. Lo sapete quanto costa la benzina della Ferrari?
 A proposito! La benzina! Ma tanto c'è "il self service vicino al casello dell'autostrada", che problema c'è. Il tempo di sostituire al volo una scarpa pescando nella sua collezione che manco Imelda Marcos...
...e l'imperatrice del regno si fionda con la Ferrari verso la casa di campagna di Midge e Alan. Ma trova chiusa anche l'ultima pompa per la serrata dei benzinai in rivolta contro le nuove accise sul carburante per finanziare gli acquisti di Barbie, e l'auto rimane a secco. Cioè, dai: ma chi è così meenchione da restare in mezzo alla strada perché ha finito la benzina della Ferrar...
Ah, già. Vabbè, dicevi: la Stronza è lì appiedata, è la sera di capodanno, e quando Ken inchioda soddisfatto a pochi centimetri dall'Infanta di sta cippa si rende conto che quei cento dollari per il FILTRO DELLA PICCIOMACUMBA chiestigli dal mago Terenzio sono stati spesi benissimo. Solo che a quel punto, il povero cristo, ovviamente sbaglia tutto. Invece di lasciarla lì, sgommando con violenza per inzaccherarle quel vestito da bambola pacchiana siciliana sul carretto, invece di andarsi a ubriacare alla festa e rimorchiare la prima che passa alla facciazza ramata sua, si ferma. Si ferma e la fa salire, la smemorata di Maranello
"Adesso che ti vedo bene... hai qualcosa di diverso!", le dice lui, che ha seguito per anni i corsi di acume della Scuola Radio Elettra. E sei bellissima, e sei fantastica, e la solita erezione potente che gli agita i pantaloni, e una stola di pelliccia che non è ben chiaro da dove sia saltata fuori, magari è una volpe artica acciambellata al collo. Viva.
Ed è già mezzanotte! Auguri! Buon 1998! "Un anno pieno di amicizia" (trad: te la puoi scordare)! Evviva! Anche se in realtà sono ancora le dieci e trenta scarse, ché il maestro Canello c'aveva anche questa volta un altro impegno in un altro veglione.
Ed eccola, la "preziosa" stella di natale: un ciondolino cinese dimmerda da sorpresa dell'uovo di pasqua per bambini poveri. Cento modi per usarla, ma ne elencano a tradimento solo dieci (tra cui l'inquietante "CUCILA SU QUALCHE JEANS"), e nessuno ha a che fare con il lancio violento a mo' di shuriken contro Barbie e le sue amiche vigliacche allineate sulla scrivania
C'è tutto, nel motorhome da immigrati polacchi di Barbie: tavolo ribaltabile, taac... sedia rotante, taac... posto per commensali che non ci sono, taac... tovaglia metro... taac tac, tac tac... piatto Fabriano, tovagliolo extra strong, bicchiere di plastica, taac... vino cartonato, taac... spaghetti pronto uso, contorno surgelato, taac... tonno e grissini per tagliarlo, taac, tac. Ah, questa si che è vita... taac...
Nino-nino-ninoooo.
Chiudiamo con il grande mistero della fede della moltiplicazione dei fratelli e delle sorelle dei protagonisti. Grazie alla riproduzione per partenogenesi praticata dai loro genitori invisibili, Barbie e gli altri continuano a ritrovarsi giovani cloni tra le scatole. E se l'Algida è arrivata a collezionare una settantina di sorelle, tutte sfruttate come visto per portare soldi a casa con il malaffare, anche Ken ha da oggi un fratellino. "Da quando è arrivato Tommy", dice. E Tommy ha già tipo DUE ANNI. E' arrivato così: fa ciao con la manina, mentre cerca di sfilare al fratello maggiore in ciavatte vestito come un portiere della nazionale colombiana quella parrucca del cazzo.
Grazie come sempre ad Elisabetta per le scan. Voialtri debosciati fate girare sull'Internetto, o vi si manda la piccola Shelly a rubarvi in casa.




43 commenti:

  1. Volevo solo sottolineare che la tipa vestita nel peggio stile chic grunge anni '90 che ringrazia Barbie per averle prestato una delle sue ventrodici Ferrari è la prima sorella, nata per partenogenesi, dell'algida:
    Skipper!
    E'incredibile notare, come succhino di frutta in nemmeno due anni (nel Barbieverso) sia passata da cestino del MCBarbie a zoccolona della cumpa.

    RispondiElimina
  2. Se è Skipper, non oso immaginare cosa faccia fare a lei per tirare la fine del mese, l'Algida sorella capitalista sfruttatrice. :)

    RispondiElimina
  3. Conciata così Barbie sembra Amidala

    RispondiElimina
  4. In effetti questo è uno degli numeri di Barbie più in avanti che avevo (poi ho recuperato altri arretrati) x cui credo che abbiano voluto far "crescere" sta Skipper, che assomiglia sempre + spaventosamente all'Algida.
    Come sempre ho pianto dal ridere, thanks Doc!
    E w i canimostro

    RispondiElimina
  5. Come al solito, Kentozzi scatena emozioni come nessun altro! Peccato per il numero di scene ridotto in cui appare oggi... + Ken - Algida! Il numero di cani-mostro era perfetto, però.

    RispondiElimina
  6. Tommy non fa "ciao con la manina". Fa il saluto romano, pure lui. Come praticamente TUTTI in qs struggente fotoromanzo.

    RispondiElimina
  7. Grandissima citazione pozzettiana... taaaac!

    RispondiElimina
  8. Quoto Predalien, non sapevo che Barbie fosse anche la Principessa Amidala del Barbieverso.

    RispondiElimina
  9. Finalmente svelato l'arcano!
    Solo adesso si scopre l'identità dello spacciatore a cui Crockett e Tubbs avevano sequestrato la ferrari bianca.

    RispondiElimina
  10. Il problema delle scarpe di Barbie non era da sottovalutare, credo di averne perse dozzine. Quelle piccole stronze colorate avevano l'abitudine di sfilarsi a tradimento dall'algido piedino e sparire nel nulla. Per fortuna erano tutte uguali (tranne gli stivali rosa pacchianissimi da cavalerizza fashion, che però credo appartenessero ad una delle amiche di barbie, dato che la bambola era un po' diversa) e quindi venivano intercambiati senza grosse remore XD

    RispondiElimina
  11. Io sono sbalordito dal maremmano/wookie. Presto saremo invasi da un esercito di canimostro.

    RispondiElimina
  12. Se si strizza ben bene l'occhio, si può leggere "Barbie" anche sulla Ferrari di Lapo.
    PS: i canimostro sono sempre più inquietanti.

    RispondiElimina
  13. Ma Barbie fascista che saluta col saluto romano e viene accolta da un eia-eia-allallà da Shelly? Oppure con un A NOI da parte delle amiche? XD

    Ma comunque quello non era il povero cristo...era chiaramente un clone difettoso del Ken figaccione! Che il Ken figaccione non si sarebbe mai fatto trattare così dall'Algida!

    RispondiElimina
  14. Aspettavo l'arrivo del piccolo Tommy, ovvero il pover Cristo in miniatura con un futuro da barbone: il top lo raggiungeva il Ken di una mia amica con il port-enfant che diventava un sacco a pelo!!!
    Considerando la piccola Shelly taccheggiatrice, quei due da grandi diventano i nuovi Bonnie e Clyde!

    RispondiElimina
  15. Su e giù dal carrello, Shelly prende questo e quello!... mi ricorda troppo "alla dama del castello piace fare solo quello....", mah, l'autore dei testi sarà lo stesso?

    RispondiElimina
  16. barbie dal parrucchiere, il dietro le quinte:

    http://www.youtube.com/watch?v=xFnueW5bOu4

    RispondiElimina
  17. Le ultime, fantastiche scan di Elisabetta riguardano proprio una storia interamente incentrata sui CANIMOSTRO ('nuff said).

    Prego notare come la Skipper sborona sulla Testarossa ci portasse almeno DUE amiche. In tre su una Ferrari omologata per due. La DELINQUENZA.

    RispondiElimina
  18. DreamersQueen15 marzo 2012 12:27

    "La Barbie santa in trono tra quattro angeli musicanti disegnata da Gentile da Fabriano" (cit.)
    La voglio, dove si compra?
    Meravigliosa avventura, come sempre.
    Sentivo la mancanza del nostro Kentozzi, Doc.

    RispondiElimina
  19. Sulla foto di Lapo ho riso fortissimo!! Ma non sembra che fra 'sti plasticoni non sfiguri affatto? Ha pure il gadget lussuoso e strampalato...

    RispondiElimina
  20. E non stiamo sempre li ad accusare la gioventù di delinGuenza e fannullonismo: essendo Schìppà l'unica ferrarizzata (a scrocco) della cumpa avrà fatto la spola tassinara per riportare le amiche pezzenti a casa. Ecco perché la benza è finita...

    PS: ho sharato il post sulla bacheca fb di mia moglie. Mi ha messaggiato che sta piangendo dalle risate. Forse non si riprende più...
    'nuff said.

    RispondiElimina
  21. "Peccato che Ken non sia con me... ma in fondo la colpa è mia!"

    Ma l'incipit, alla fin fine, non centra una cippa con la storia.
    A meno che non stia parlando di quei benzinai comunisti che frenano l'impulso liberista dell'Algida e delle sorelle.

    (Il che produce la curiosità di conoscere la Madre dell'algida. A meno che non si sia prodotta per mitosi)

    RispondiElimina
  22. Forse mi sono perso qualcosa...
    Da quando è normale che Ken abbia quell'aria e quei capelli alla Mago Silvian / Julio Iglesias?

    RispondiElimina
  23. Un giorno di pioggia Tommy e Giuliano incontrano Ken per caso.

    RispondiElimina
  24. Il film linkato da red tiger è "Il CicloPe". La storia di un personaggio toscano ridicolo.

    RispondiElimina
  25. Il mago Mirkos è il prototipo dei Nexus-7 della Barbie Corporation.

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  27. A me preoccupa di più il "Posizionala sulla FRONTE"...

    Ma di che materiale / spessore è sta stella di natale?

    La puoi cucire, usare come ciondolo, infilare in un portaritratto...

    Un incubo.

    RispondiElimina
  28. doc, alla citazia di Ragazzo di Campagna sono morto! TAAAC!

    RispondiElimina
  29. Certo che il taglio di capelli stile Goodfellas sfoggiato ogni tanto dal Ken è semplicemente da denuncia...aridatece il caschettone castano tradizionale!

    RispondiElimina
  30. "Mettila sulla fronte" "Mettila sulla cintura"

    Sì, così poi le amichette ti prendono per il coolo fino al 2027, quando ti presenterai con un bling alla cintura che nemmeno al mercato nelle bancarelle cinesi, o con un bozzo sulla fronte che nemmeno il Bibendus di Maurizio Crozza.

    Grandi consigli di alta moda! XD

    RispondiElimina
  31. Finalmente le nuove avventure! Doc, sarai mica stato minacciato dall'algida stronza a non pubblicarle? Voglio dire, tu ti faresti minacciare dall'algida stronza? E' il sogno di tutte (e tutti) noi corcarla di botte fino a farla sanguinare! (si, sono molto in "caotico malvagio mode")
    Notare: 1) la taccheggiatrice in erba di shelley poteva incularsi anche i pannolini ma non l'ha fatto (vedere finto-scaffale in basso) 2) la stronza ha anticipato le pettinature della tossica/defunta winehouse (che razza di crocchio ha su quell'ammasso di pantegane morte al posto dei capelli?) 3) ha pure anticipato l'altro tossico vivente/checca isterica/analfabeta di lapo il cane (secondo me vuole essere il suo degno compare, a parte i capelli cotonati e sputacchiati di sangue, del povero Kentozzi aggiungo)

    RispondiElimina
  32. Ohi, a me la storia di Ken che trascina Barbie alla festa tenendola per mano mi ha commosso.
    O forse piangevo per l' abito di Barbie che mi fa nostalgia in quanto mi ricorda l' incarto delle caramelle Sperlari.
    Vallo a sapere.

    RispondiElimina
  33. Io mi perdo, sta storia è peggio di Bruttifull...

    RispondiElimina
  34. Sganciato dalla settimanalità, Kentozzi, la rubrica, è tornato allo smalto degli esordi. Bene. Le scan inviate da Elisabetta ancora da utilizzare sono millemilamilioni comunque, tranquilli.

    RispondiElimina
  35. Ahahah, io leggevo sempre Barbie. Credo di avere ancora la mia collezione di bambina da qualche parte in cantina. Cmq le migliori erano le avventure di Barbie e amici nel deserto, dove anche lì puntualmente rimanevano senza benzina.

    Cmq LA volevo informare che in un posto [qua: http://adaltovolume.blogspot.com/2012/03/interrompere-una-catena-si-puo-o-non-si.html] le ho affibiato il riconoscimento di blog affidabile.

    RispondiElimina
  36. Mitico Doc ^^

    Ma come Ca....o porta quei capelli Ken? si acconca dallo stesso parrucchiere dei canimostro???

    RispondiElimina
  37. Silvia Schwa: grazie!

    Luciano: sì.

    RispondiElimina
  38. Ero convinto che la foto di Lapo facesse parte della storia, sarà che ho letto il post alle 6e25...

    Riungrazio per la citazione sontuosa di Pozzetto e per quella altrettanto spassosa del maestro Canello :D
    Papparapapa! TSH! papparapapa! TSH! (è la marcetta che suonano a Capodanno)

    RispondiElimina
  39. @raffaele: la vignetta iniziale è un flash forward e va situata dopo che l'algida è rimasta a secco e prima che l'eroe di sta cippa la vada a recuperare.
    @acalia: è per evitare il problema della perdita delle scarpe che i Creatori le hanno fuse con lo skateboard... certo che così chissà che male in caso di caduta

    RispondiElimina
  40. BUON 1998?
    AAHHAHAHAHAHAHAHAHAAH QUESTA COSA MI AMMAZZA DI RISATE!

    RispondiElimina
  41. ahahahhah, adoro il tuo modo di scrivere, soprattutto le avventura dell'algida stronza e del suo zerbino!!!

    RispondiElimina
  42. Certo che 'sti canimostro sono uno più terrificante dell'altro. Una domanda: tenuto conto dell'età media canina e della quantità di "NUOVI inseparabili amici" con una media di uno ogni 2-3 settimane, che fine fanno i "VECCHI inseparabili amici"? Specialità della casa del Ristorante di Barbie?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails