giovedì 20 ottobre 2011

56

Il secondo TRAGICO Ken (parte II)

Il suo nome è Ken, Ken Carson, non gliela daranno mai. Proseguono, dopo lo strepitoso, sciagurato esordio di dieci giorni fa, le avventure del povero cristo, il burattino senza fili anestetizzato da una stronza, grazie alle potenti scan realizzate dall'antrista Elisabetta. Oggi saltiamo al numero 9 del mensile di Barbie (novembre 1991, sempre 3800 lire) per andare a vedere come se la cavano in alta montagna Ken, l'algida stronza e una delle sue amiche interessatissime [...]
Prego notarsi come la parte "e crescere insieme con" del claim "Per giocare e crescere insieme con la tua migliore amica" sotto la testata sia stata coperta ad arte dai capelli di Barbie. Ora il nuovo claim è "Per giocare la tua migliore amica". Ossia: impara a tradire la fiducia di chi ti sta attorno. Ad essere falsa come i soldi del monopoli. Entra anche tu nel club delle algide stronze
Il Music Show di Barbie, "l'unico mangianastri al mondo che può farti sentire una vera star". Ma anche: il mangianastri più fottutamente brutto della storia dell'uomo, per fare la figura della povera disperata con le amiche della prima media con la puzza sotto il naso che già limonano con quelli dell'istituto tecnico e fumano le sigarette Linda di nascosto nei bagni
"Un Super UAU (sic) per la mia casa!" , dice la sempre modesta, umile Barbie. Una struttura a tre piani nella quale, ovviamente, il povero cristo è confinato all'ingresso. La sua mansione è quella di aprire la porta alle amiche della padrona di casa, quando vengono a fare le splendide tutte vestite da battone. E se quelle c'hanno, metti, un po' di fango sotto i tacchi a spillo, nessun problema: Ken si stende prontamente a pelle di leone. Sulla schiena, sul retro di quella camicia celeste da carcerato, c'è scritto pure WELCOME.
E poi c'è il camper che... ehi! Chi è quel tizio con i capelli neri?!?
E che sta facendo con la mano sinistra?!?
Ma passiamo pure alla storia. Siamo in montagna: giusto per far sfoggio del suo CINQUANTESIMO veicolo comprato non si sa bene come, non si sa bene perché, non si sa bene evadendo quali tasse - nella fattispecie, una quattro per quattro bianca intamarrata con i soliti dettagli rosa shocking e una livrea da quadernone delle elementari dell'87 - Barbie trascina la sua fintoamica Midge tra le nevi. Midge, per l'occasione, indossa un completino azzurro comprato l'anno prima per festeggiare il secondo scudetto del Napoli
Ma ecco arrivare il Nostro. Dai, ganzo, con la snowmobile! E con uno snowboard sotto il braccio! Una volta tanto l'hai imbroccata, Ken, e anche Barb... no, aspetta un attimo. Ma come cazzo ti sei vestito, Ken? Ok che la gente che va a sciare si riduce apposta dimmerda per farsi notare, ma quella roba verde acido? I ghirigori in tinta con lo snowboard? Gli scarponi viola? Vabbè. Andiamo avanti. Il problema è chiaramente sbolognare questa cazzo di Midge per restare da solo con Barbie, e nella seconda foto infatti Ken la butta lì: "Ho comprato gli ski-pass", dice, e gli ski pass sono chiaramente due. Ma la bastarda della curva B si infila a tradimento: "Allora cosa aspettiamo? Andiamo!!!". A Ken, per un attimo, sparisce il sorriso che l'accompagnava da trent'anni. Perché "Andiamo" significa ovviamente che lei e l'algida stronza prendono la seggiovia, mentre il povero cristo deve farsi la risalita A PIEDI
E quando arriva su, distrutto, quelle lo prendono pure per il culo. "Forza, pigrone!". "Fantozzi, su, dobbiamo aspettare sempre lei!". Ma Ken non si arrende. Sono anni che ci prova, vuoi mica che un'invadente rompicazzi vestita d'azzurro gli porti via quest'occasione che ha architettato nei minimi dettagli per settimane? Giammais. Con i suoi simpatici guanti dorati da marziano propone di raggiungere il chocolate shop. Che chiaramente è in realtà un coffee shop, perché la terza fase del suo piano è "alla peggio la faccio diventare allegrotta". Ken e l'algida stronza salgono sulla snowmobile, Midge minaccia di seguirli con gli sci

"Che discesa mozzafiato!", dice Barbie, perché Ken sta tirando giù per la montagna a cannone come un Valentino Rossi delle nevi per mettere la maggior distanza possibile tra loro e Midge. C'è però caso che Midge sia vicecampionessa europea di Gigante, e li riprenda in meno di un minuto
Il simpatico trio si sposta quindi in un "negozio per lo sci", che in realtà è una bancarella pezzente, e qui Ken fa finta di comprare un nuovo snowboard (chiamandolo "mono-sci" come un catananno, perché ancora non ha capito la differenza). Fa finta, perché i soldi li ha finiti tutti per pagare ski-pass e cioccolata, e quello snowboard ce l'aveva già SOTTO BRACCIO QUANDO E' ARRIVATO
A ogni modo. Midge tira fuori a tradimento dei pattini. Ken, sui pattini, non c'è mai andato in vita sua, ma non può fare figure dimmerda proprio ora. Sfoggiando la sua magliettina di Iron Man, si lancia sulla pista con fare deciso e sguardo volitivo. Vai, Ken! Siamo tutti con te! Ce la puoi fare! Ce la puoi fare!
Ma NOOO!!! Come Fantozzi alla partita di pallone!!!
Niente, non c'è verso. Fracassatosi ignobilmente al suolo, Ken brucia quel poco che gli restava della scorta settimanale di dignità, gemendo per il dolore assurdo. Sperava in una botta di culo, venendo quassù in montagna, e, beh, L'HA AVUTA. Midge, nel frattempo, finge di preoccuparsi, mentre l'algida stronza naturalmente RIDE. "La giornata volge al termine", annuncia, sinistra, l'ultima vignetta. Ma prima di scoprire che succede dopo, un po' di pubblicità
Ossia, una tonnellata di inguardabili abiti primi anni 90 di Barbie, con spalline da combattimento, grandi ruote panoramiche, capelli tirati su con tanta di quella lacca da avere responsabilità molto gravi in quella faccenda del buco dell'ozono. C'è anche la Barbie Tanti Auguri, che andava fortissimo ai veglioni di Capodanno, appena partiva il trenino, assieme alla Barbie Meu Amigo Charlie Brown
Ma torniamo alla storia, che lo sai che state morendo dalla voglia di vedere come va a finire. Dopo aver narcotizzato Midge e averla rinchiusa nel cesso con un calzino in bocca, Ken è pronto a giocarsi le sue ultime chance. Cambiatosi d'abito, indossando... uh... un ridicolo maglione rosa fluorescente con delle macchie di colore a cazzo di cane, un pantalone da pagliaccio e un paio di espadrillas bianche, sfodera il suo asso nella manica: ha preparato una romantica passeggiata in slitta!
Barbie sembra entusiasta. Parla di "sorpresa fantastica" e di "stupenda idea". Vuoi mai che FINALMENTE ce ne sia? "Sono un super-romantico! Ammettilo!", la mette alle strette Ken, infilandosi sotto la copertina della slitta. Ma lei... lei RIDE. Di nuovo. Ora, uno si chiederà: MA CHE CAZZO C'HAI DA RIDERE, maledetta, insopportabile tiracazzi?
La tragica risposta arriva una pagina dopo. Perché grazie a questa pubblicità scopriamo non solo che cavallo (Fiocco di Neve) e slitta sono DI BARBIE, ma anche che l'imperatrice del regno si è portata in vacanza pure il cane. Il cane che, non lasciatevi ingannare dai soliti tocchi di rosa e dal modo in cui gli hanno acconciato il pelo, si chiama TUNDRA ed è stato incoronato campionissimo al torneo internazionale di Pinerolo dei cani da difesa aggressivi. Pochi istanti dopo l'ultimo scatto che chiudeva la storia una pagina fa, sarebbe saltato addosso a Ken, buttandolo fuori dalla slitta, divorandogli tutta la plastica di un polpaccio e provando a ingropparselo. Ripresosi dalle ferite fisiche e soprattutto psicologiche, Ken abbandonerà per qualche tempo il roseo mondo di sofferenza dell'algida stronza, iscrivendosi DAVVERO ai Big Jim
Anche quella però, per varie ragioni, NON sarà una bella esperienza

Le tragiche avventure del povero cristo tornano tra qualche settimana. La prima la trovate qui. Sono aperte le iscrizioni al club dei Kendignados.

56 commenti:

  1. Ah,ah,ah! Fantastico! E la tag "No ma ho buone possibilità" :D :D

    RispondiElimina
  2. A questo punto Doc, dovresti farteli da solo questi fotoromanzi.
    Trovati un Ken, una Barbie e vari altri ammennicoli usati, ad un mercatino dell'usato e metti in scena "La rivincita di Ken!"

    RispondiElimina
  3. Ma a me la tutina verde acido di Ken Scarson piace assai!
    Notare anche che dopo il commento del poverello sulla beltà della stronza, lei dopo un rapido ringraziamento cambia SUBITO argomento...

    RispondiElimina
  4. Doc, con "la faccio diventare allegrotta" e la descrizione di TUNDRA ho toccato il massimo delle risate.
    Comunque, mi iscrivo subito ai KENDIGNADOS! Bisogna fargliela pagare all'algida stronza per cinquant'anni di soprusi (e Ken meno male che si è iscritto ai BIG JIM e non agli ACTION MAN, sennò lì era peggio!).

    RispondiElimina
  5. Kenbecille...


    I dialoghi delle storie sono stati formativi per i moderni dialoghisti delle fiction nostrane.
    Che sottotesti, che stile!

    RispondiElimina
  6. A volte mi chiedo se all'abbigliamento di Ken ci pensasse uno stilista daltonico con seri problemi di miopia; certi abbinamenti sono improponibili. Il maglione di "fine puntata" poi è agghiacciante, un pò alla scena del film "Bridget Jones".
    Cmque sempre recensioni favolse, Doc! :)

    RispondiElimina
  7. Ps Hey, un attimo, ma se nel cofano davanti dell'auto c'è il portabagali (scena 2), il motore della jeep dove cazzo sta?

    RispondiElimina
  8. AhAh! Elisabetta, ma è logico! La Jeep è senza motore, la deve spingere Ken Scarson a mano!
    Infatti all'inizio del fumetto è parcheggiata li e si notano le tracce nella neve!

    RispondiElimina
  9. @Sauro: azz, giusto, non ci avevo pensato! Perchè avere un auto con motore quando si ha il povero Cristo che può spingerla su e giù per una MONTAGNA? XDD

    RispondiElimina
  10. Avevo anche questo numero, ma mi avete rubato in casa? Pensavo di essere l'unica ad averli(ancora)(intatti). La fantasia fraschiata dei vestiti è incommentabile nel senso che non stona e non le si puo' dire niente; anche la prima Barbie snodata avrà la tuta in pendant a quella di Barbie sciatrice; e la jeep (che io avevo identica in versione fucsia con capotte e strutture gialle) è la variante delle nevi.

    [Storia e Critica del giocattolo Mattel, 12 cfu - primo semestre]

    RispondiElimina
  11. Sauro: ah, no. Sarebbe troppo facile. Vogliamo che il povero cristo se la cavi da solo. Che arrivi anche per lui almeno il momento della partita a biliardo.

    RispondiElimina
  12. IO sto mo-ren-do.
    la Barbie Meu Amigo Charlie Brown! AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    RispondiElimina
  13. Doc. posta il modulo di adesione ai Kendignados!!!! :)

    RispondiElimina
  14. Doc, neanche una parola per la Maglieria Magica di Barbie, li nella foto sopra il camper? Quella che serviva per addestrare le bambine al loro prossimo futuro allegrato dallo sfruttamento del lavoro minorile?
    Ora che ci penso, mia sorella c'aveva pure quella. Eccccchecccazz!

    @Helldorado: "Kenbecille..." EPIC ROTFLCOPTER WIN :D

    RispondiElimina
  15. Complimenti Doc, un' altra serie azzeccatissima. Girano già voci di un adattamento televisivo del tuo fotoromanzo, è vero? Confermi?

    RispondiElimina
  16. Si chiamava "TUNDRA Il Terribile Trentaduesimo", discendente diretto di "TUNDRA Il Terribile Primo", appartenuto allo Zar Nicola. Leggendario campione di caccia al mugiko nella steppa e fucilato come nemico del popolo durante la Rivoluzione D'Ottobre sulla Piazza Rossa!

    :D

    RispondiElimina
  17. Ma soprattutto, ho la prova provata che 40 anni di soprusi e frustrazione sessuale hanno minato le convinzioni del povero burattino senza fichi, traghettandolo direttamente sull'altra sponda...

    http://www.smh.com.au/ffximage/2005/10/21/ken_wideweb__430x407.jpg

    Giudicate voi stessi e ditemi se non ha decisamente virato, negli anni... :)

    RispondiElimina
  18. Non per raffrdare gli animi, ma Tndra mi sà che eraun femminuccia.
    E probabilmente l'unico essere di sesso femminile che l'avrebbe data a Ken ( non voleva aggredire Ken per mangiarselo, ma...)
    Povero Ken, piace solo a un tipo di cagna.

    RispondiElimina
  19. Beh! Oddio! Non è che negli anni 70 fosse tutto sto macho ... però la versione 2000, con la canotta a rete e la collana di conchiglie, spacca di brutto!

    RispondiElimina
  20. Parrebbe proprio di si. ATTENZIONE: le immagini potrebbero turbare un pubblico sensibile... o anche chi sperava in una rivalsa del poveraccio.

    RispondiElimina
  21. Mai! Questa è vile propaganda di regiminzolime! Ken, non ascoltarli! Ti salveremo. Non è una promessa: è una minaccia.

    Aderite ai Kendignados. Spille e magliettine virtuali in arrivo per tutti gli iscritti.

    RispondiElimina
  22. Grosse risate sin dal primo rigo. Ken Falc... Carson. Grazie al doc, grazie ad Elisabetta per le scansioni, vi voglio bene e questa è la mia nuova rubrica preferita dell'antro atomico, ecco.

    RispondiElimina
  23. A me il Ken anni 70 pare un po' Ridge di Beautiful

    RispondiElimina
  24. Doc, se ci aggiungi anche dei poster e degli adesivi virtuali, puoi contare anche me tra i ranghi dei Kendignados!

    RispondiElimina
  25. Il suo nome è Ken, Ken Carson, non gliela daranno mai, quello che fa Ken, Ken Carson, tu da grande lo farai.

    Effettivamente penso che molti di noi, vittime di una stronza, lo siano stati almeno una volta.

    RispondiElimina
  26. A "guanti dorati da marziano" mi sono scompisciato.

    RispondiElimina
  27. Ecco, lette così, col "testo a fronte", queste avventure di Ken assumono tutto un altro significato.

    Aggiungo, da brava bambina, la solita "storia di vita vissuta".
    Mia cuGGina l'aveva la Barbie Capodanno tutta rossa manco fosse una ferrari.
    Ovviamente appena l'ho vista, bambina ingenua, le ho detto: "Daiiii giochiamoooo!!!". E lei: "No. La mamma non vuole. E' da COLLEZIONE".

    Per dire, la stronzaggine di Barbie poi arrivava ad infettare tutti gli abitanti di casa ç___ç

    RispondiElimina
  28. Il tizio coi capelli neri sul camper somiglia in maniera sospetta all'illusionista Mirkos. Qui gatta cicogna.

    RispondiElimina
  29. Midge vicecampionessa europea di gigante ahahahahaha muoio

    RispondiElimina
  30. NattyDoctor: sembrerebbe proprio che gatta cicogni, ma ho scoperto sugli altri numeri la VERA identità del mago Mirkos. Ne parliamo alla prossima puntata.

    RispondiElimina
  31. Noooooooooooo!!!! La vera identità di Mirkos!! L'attesa mi distruggerà!!

    RispondiElimina
  32. Kendignados, in prima linea!
    Grande post come sempre XD

    RispondiElimina
  33. un noto attore australiano20 ottobre 2011 16:11

    stommmale dal ridere! Aderisco al partito, voglio anch'io la tessera dei Kendignatos! Alle barricate contro l'algida stronza!!!

    RispondiElimina
  34. Ma non si era stabilito che Mirkos era lui: http://www.maxiblog.it/uploads/c/capital94/8757.bmp
    Mi vuoi dire che ha 2 vere identità? ^_^

    RispondiElimina
  35. Oh, forse anche 3. Una delle quali è CLAMOROSA.

    RispondiElimina
  36. Io faccio partire il rullo di tamburi, allora! Dovrei giusto averne una registrazione che dura qualche settimana...

    RispondiElimina
  37. Google immagini dice che Zanetti è Ken, per la gioia del Doc, immagino... :P

    http://www.ledieci.net/backend/uploads/zankenzan.jpg

    RispondiElimina
  38. Pff. Lo sanno tutti che nel creare il look di Superman, nel '38, Siegel e Shuster si ispirarono a Javier Zanetti.

    RispondiElimina
  39. Vogliamo il TotoMirkos! E se fosse l'alter ego di un ex-Presidente del Consiglio con la passione per la vela?

    RispondiElimina
  40. Che ruzzolone!
    Ancora una volta Barbie prende in giro (per non dire parolaccie) il povero Ken.
    Zerbino lui...
    Riguardo l'ultima foto, mi vien da ridere: ma è un riso amaro.
    Purtroppo sono diventato un fissato con la questione dei subliminali (e non): quello lo potrebbe essere benissimo.

    RispondiElimina
  41. Non pensavo si riuscisse ad arrivare così in basso! Ken ha dei vestiti che nemmeno i Living Colour dei vecchi tempi si permettevano!

    Agevolo la diapositiva... taaacc!

    http://bit.ly/n0MitR

    RispondiElimina
  42. Dio ho la vista appannata dalle lacrime, un po' dal ridere un po' per la commozione (cerebrale) verso il povero Ken.

    Ma che poi.. sicuri che ambisca alla gnagna?

    Sto cominciando ad avere seri dubbi.

    http://3.bp.blogspot.com/-BByCwYwoQKo/TaS8yC9ktFI/AAAAAAAAB1s/Az2v7yvOuXM/s1600/ken+doll.jpg

    RispondiElimina
  43. Sono del parere però che le bambine di allora fossero impietosite dalla condizione del povero Ken, e che almeno in un'occasione abbiano costretto Barbie e Ken all'accoppiamento forzato

    Ricordo ancora quando mia sorella andava a giocare a casa di mia cugina portandosi dietro il suo esercito di bambole, per magia la casa di Barbie diventava un set porno

    RispondiElimina
  44. AhAh! Io invece, quando andavo dalla mia compagna di scuola delle elementari a fare i compiti, portavo con me Big Jim e finiva sempre che menavo Ken ed uscivo con Barbie!

    RispondiElimina
  45. Quella era la casa di Barbie che avevo io!! E con la decapottabile bianca pure!!
    Solo che il "mio" Ken menava a sangue tutte le oche che passavano in casa... ero un po' sanguinaria da piccola

    RispondiElimina
  46. Il suo nome è Ken, Ken Carson, non gliela daranno mai.

    sono morto

    RispondiElimina
  47. E prossimamente canterà anche:

    "Il mio nome è Ken. Sono una cantante. Bella e stravagante. Ballo il Rock'N'Roll! ...". :D

    RispondiElimina
  48. Ma che dite la giacca a vanto di Ken è bellissima!
    E non lo dico solo perchè ne ho una uguale anch'io ne!

    RispondiElimina
  49. @Paul, il "ne" finale ti tradisce, sei Piemontese.

    RispondiElimina
  50. @Baron Karza
    il "ne" finale si usa anche qui in alta Lombardia, ma senza accento però!

    RispondiElimina
  51. @Paul: azz, da qualche tempo quando penso di fare il furbo non ne azzecco una.
    Mi sento come Ken.

    RispondiElimina
  52. Fantastico blog e serie spettacolare sulle avventure di Ken ^^

    RispondiElimina
  53. Ahahah sto male! io leggevo sempre da piccola il mensile di barbie e, rivedendolo ora, mi rendo conto con orrore di quello che ci propinavano!!

    RispondiElimina
  54. Io sono cresciuta con sti fotoromanzi! E non sapevo di leggere FANTOZZI Ahahahah 😂

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails