giovedì 12 gennaio 2012

31

Kentozzi e il delfino dimmer... curioso (parte XI)

L'assalto a Twitter di settimana scorsa non ha purtroppo dato i frutti sperati. Un perverso complotto ordito da un club di irriducibili fan dell'Algida ha fatto sì che venisse ripescato proprio quel giorno sull'internetto il filmato del cagotto in diretta della Zanicchi. E un'eurodeputata col cagotto in diretta non la batti con niente. Niente. Vabbè, pazienza. Oggi, magari, si dà fuoco a Facebook. Ma giusto per divertirsi, checcifrega: tutti a laikare e a mettere pollicioni. Ma veniamo a noi. Nel vorticoso merendero, periglioso riciclo a vortice di quei cinque, sei personaggi in croce usati per cavarne delle storie, mancava all'appello nel tetro mondo di Barbie solo il ritorno del potente delfino grugnitore che avevamo lasciato nel Triangolo delle Bermude. "Mancava", imperfetto […]
Giugno '96, prezzo di copertina allucinante, ma in regalo c'è il "Delfino di Barbie", prezioso pupazzino cinese da duecento lire, pure trecento, tiè
Barbie Baywatch. Cioè, Barbie Baywatch, sant'iddio. Quando lo sanno tutti che per fare la bagnina di Baywatch, tolta quella tizia magra e spilunga raccomandata da Buchannon, dovevi avere almeno la quinta. Ken, in compenso, è il Ken figaccione e womanizer: non appare dunque solo tra le nevi, ma ovunque ci sia pheega vacanza e voglia di divertirsi
Dopo un po' di flessioni all'inguine, Rocco Ken è pronto ad entrare in azione. La squadra di Beach Volley lo aspetta, dice: sta parlando della squadra femminile e del set di "Mila e Ken, due botte nella pallavolo"
Un'ultima strofinata agli zebedei, e Rocco Ken raggiunge le sue amiche. Nel frattempo, mentre il Mago Mirkos e una tizia giocano a beach volley con una rete da tennis, la vispa Teresa va a rompere i coglioni a fare due chiacchiere con Christie e un'altra di quelle bambole lì, quelle scure, che in Italia tanto non le vendono

Per ribadire il concetto, il Mago Mirkos tenta di UCCIDERNE una con una schiacciata, ma siccome quella purtroppamente sopravvive, Mirkos la gira a rimorchio tirando fuori la consumatissima scusa della bibita. Teresa continua a ridere come una cretina, e hai come l'idea che nasconda qualcosa sotto quella visiera gialla e... boh, andiamo avanti. Mentre Barbie si produce nelle sue consuete autoincensazioni...
 ...Ken salva la vita a un ragazzino (che lesto si mette a pastrugnare le tette di Barbie) e poi si dirige alla gara di surf. L'avesse avuto in braccio il Mago Mirkos il ragazzino, in quel modo, la scena sarebbe apparsa molto più preoccupante, aggiungeremo. I partecipanti, visto che la popolazione del Barbieverso ammonta a un milioni di abitanti in tutto, ma 999.992 sono cloni del Mago Mirkos, ci sono ovviamente solo Alan e Midge. Alan vestito da ultrà della Curva Fiesole, Midge da puttanone degli anni 30
 Ma a frenare l'entusiasmo ci pensa una dannatissima bambina che, come il cagotto zanicco, salta fuori proprio al momento sbagliato. Cioè, e che meenchia, stiamo organizzando una gara di surf e mi decidi di annegare proprio adesso? Questi bambini, i soliti egoisti. Prego notarsi come Barbie e la vispa Teresa, anziché precipitarsi immediatamente in acqua, si perdano in inutili discussioni sui mezzi da impiegare. Sullo sfondo della quarta vignetta, frattanto, il Mago Mirkos ammacca una pennica. Ché a lui delle bambine che affogano non gliene può fregare di meno
Barbie arriva contemporaneamente a Teresa, anche se quella c'aveva la tavola a motore e lei se l'è fatta a nuoto, perché nel Barbieverso Barbie è anche campionessa mondiale perpetua, modaglia d'oro, d'argento e di bronzo di tutti gli stili e anche di tuffo a cofanello dagli scogli. "Guarda, il delfino Honky la sta aiutando! Bravo", dice Teresa. Ma bravo un cazzo, perché il delfino Honky è in realtà carnivoro e sta azzannando furiosamente la bambina. Quell'EEEEEE non è il verso del delfino: è la povera piccola che sta perdendo un braccio. Ken arriva sulla scena in ritardo, dopo aver lasciato le riprese del sequel, "Un appoggio all'alzatrice", coprendosi la poderosa erezione con il salvagente. Il feroce Honky viene allontanato a calci e poi finito fuori camera a colpi di binocolo, giusto per non sentire gli animalisti
E insomma, tutto è bene quel che finisce con un delfino morto e una bambina che non potrà usare mai più tre dita della mano sinistra, ma non stiamo a guardare il capello. Guardiamo piuttosto l'INQUIETANTE FRONTE DA CIUCCIO che Teresa nascondeva sotto la visiera. Teresa è chiaramente una Klingon.
"Avete visto come sono bello?". Ma vaffancoolo, va'
La Barbie prostituta gitana sirena...
...e, a chiudere, la Barbie Hawaii. Steven e Teresa, leggiamo, non sono disponibili. Teresa quella abbronzata, non quella con la pista di Fiumicino sulla fronte. Non sono disponibili perché altrimenti poi le bambine c'è il rischio che non diventino xenofobe. Ché già la generazione precedente quel dannato Cicciobello nero l'ha rovinata, guardi, signora mia.  

Ora sotto con i pollicioni e lo spam su FB, prima che salti fuori un video di Cicchitto che vomita da Vespa.  

Il solito, enorme grazie alla nostra Elisabetta

LE PUNTATE IMODIUM PRECEDENTI
Ken subisce ancora (parte I)
Il secondo tragico Ken (parte II)
Ken contro tutti (parte III) 
Ken alla riscossa (credici, parte IV)  
Superkentozzi (parte V)
Kentozzi va in pensione (parte VI)
Kentozzi 1995, la clonazione (parte VII)
Kentozzi in paradiso (parte VIII) 
Kentozzi is on the table - speciale Mago Mirkos (parte XIX) 
Kentozzi contro Twitter (parte X)
 

31 commenti:

  1. Meno male che è giovedì e torna Ken (o,come segnalato, Rocco Ken in questo caso ah ah XD)
    Ma la bimba che affoga non è mica la figlia con la dubbia sessualità di Mirkos nella puntata "Barbie-pediatra"?

    RispondiElimina
  2. Patetica l'Algida che tenta di ingelosire Roccoken sfruttando la carta del corso di rianimazione...

    RispondiElimina
  3. Nessun commento alla frase-premiovittoria: "Una delizionsa cenetta e....." puntini puntini "un bel" doppievirgolette "'bacione'!" con il punto esclamativo. Ora non vi devo certo dire io cosa sia questo bacione, vero?

    RispondiElimina
  4. C'é da considerare come nel Barbieverso i bambini non godano proprio dei favori del destino: sono ammalati, seviziati, creano problemi, rompono continuamente le palle ai grandi ed ora torturati perfino da un DELFINO!

    RispondiElimina
  5. Quanto sei pesante Barbie...ma quanto?

    RispondiElimina
  6. Cioè, ma vi rendete conto che l'acqua scooter di Ken è GIALLO?
    Non rosa, giallo!
    Potrebbe essere l'unico mezzo a motore del Barbieverso che non è stato prodotto/comprato/posseduto/ideato dall'Algida.

    RispondiElimina
  7. E torna come sempre il Mago Mirkos che, essendo naturalmente il dio del Barbieverso, deve stare per forza in ogni storia.
    Comunque...il picco di risate l'ho toccato con Teresa Klingon. QA'PLAH!!!

    RispondiElimina
  8. Che poi c'è 'sto delfino, sto giocattolo da bancarella cinese, ma manco bancarella, sono i giocattoli che te li vendono per terra messi sul telone! Dicevo, poi sto delfino che c'ha l'ego grosso come un tacchino per come pensa di sè, non solo "Guardate come sono bello!", ma anche come parla di sè, in terza persona maiestatis, autopromozionandosi in copertina!

    Chiaro segnale di scarsa autostima. E vorrei ben vedere! Gli hanno dato un nome "Honky" che è un dispregiativo! È il corrispettivo per i bianchi di "nigger", è ti tipo "sporco bianco"!
    Ma dopo che vedesti il telefilm polizesco del Capitano Kirk, "T.J. Mignotta" (cioè, Hooker->Mignotta), sei pronto a tutto!

    Ammiriamo il sarcasmo pure di quello che scrive i testi! E del giudizio che può avere di quest'oca che respira, mangia, dorme, e fa shopping, tutto ciò rigorosamente color ROSA.

    "Sun Beach, ore 6:30. Barbie Baywacth è già al lavoro... O QUASI!"
    Nel senso, "Ma che è un lavoro, questo?", giochi a beach volley, vai sulle moto d'acqua, nuoti, e stai sulla spiaggia... Quanto ore avete visto lavorare nella giornata un bagnino, e quante ore lo avete visto chiaccherare sotto l'ombrellone con la scosciata di turno? Dai.

    RispondiElimina
  9. direi che l'ipotesi che il mago Mirkos sia il demone del Barbieverso sta prendendo forma, li vuole uccidere tutti a pallonate.

    RispondiElimina
  10. Ma il barista è il fratello gemello mesciato del mago Mirkos?

    RispondiElimina
  11. Un clone venuto male. Si chiama Ben. Reilly.

    RispondiElimina
  12. Grande mago Mirkos, sempre piú mina vagante, sempre piú Barney Stinson nel suo raffinato trasformismo.
    Lo stato dell'arte del rimorchio.

    RispondiElimina
  13. Che poi alla fine quella della Zanicchi era pure una bufala...

    RispondiElimina
  14. Ohi, non voglio rompere i coglioni ma voglio solo sottolinearti che dopo lo scan della cover, al primo rigo, quel "Giugno 2006" è da correggere in "Giugno 1996". Va da sè che 4300 lire aka 2 € e cents vari a piacere, sarebbero stati tanti anche nel 2006 per quella puttanata di giornalino :), ma in quel periodo credo che avremmo avuto BarbieCampionedelMondononostanteCalciopoli al posto di Barbie Baywatch... :)

    RispondiElimina
  15. Il clone del mago Mirkos compare anche a pagina 12, e indossa la stessa cannotiera gialla !

    RispondiElimina
  16. Mirkos non delude mai, sempre presente all'appello!

    (Curva Fiesole, olè!)

    RispondiElimina
  17. Dal salvataggio della bambina in poi (col mago Mirkos che dorme, il delfino carnivoro e Barbie invincibile nuotatrice) ho riso fino al mal di pancia.
    Ti voglio bene, Doc. A te e al RoccoKen, il pupazzo womanizer.

    RispondiElimina
  18. E Teresa disse "Già ! Ci aspetta una giornata...bollente !"

    RispondiElimina
  19. Ma il delfino che ci fa in giro con un materassino rosa, l'ha forse rubato al Mago Mirkos? Ma bisogna arrivare in 15 per salvare una bambina che annega in 50 cm di acqua? Ma nel 1996 il Mago Mirkos per andare a caccia di gnocca doveva ancora indossare capi anni 80 che matterebbero in dubbio la virilità di un Roccoken qualunque facendolo sembrare uno dei Village People al bagno?
    Una cosa per me è certa che nel Barbieverso va parecchio il baffoetto da sparviero alla Mirkos.

    RispondiElimina
  20. Mirkos REGNA!
    Sua figlia rischia di affogare e lui si spaparanza lì come un merlano al sole...

    Però va detto che la trama ha più o meno lo stesso spessore di quella di una puntata media del vero Baywatch (tranne quella in cui muore il barbone-cantastorie amico di CJ, che li mi sa che abbiamo pianto un pò tutti calde lagrime)

    RispondiElimina
  21. la vendetta di tutti i kentozzi finally?

    http://www.repubblica.it/esteri/2012/01/12/foto/petizione_contro_la_mattel_vogliamo_una_barbie_calva-27980579/1/?ref=HRESS-10

    RispondiElimina
  22. Peccato che il Ken figo chiaramente NON è il nostro Ken... Ci piacerebbe, ma sappiamo che la realtà è un' altra... Al massimo viene fuori che è una cosa alla "è arrivato mio fratello" con Renato Pozzetto.

    RispondiElimina
  23. Ma sbaglio o alla pagina 6 l'Algida riesce a sollevare un bambino alto più della metà di lei che peserà sì e no 25-30 chili CON UN SOLO BRACCIO (e per di più tenendolo per i quasi ma ormai non più zebedei)???? Azz, forse è un cyborg e ce ne accorgiamo solo ora... paiùra...

    RispondiElimina
  24. Ma poi stà bimba che avrà al massimo 3 anni e viene lasciata sola sul materassino al mare... ma la madre sciagurata che fine ha fatto?

    RispondiElimina
  25. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  26. Cmq il braccio/mano azzannato dal mostro marino era il destro. Come ha fatto a perdere l'uso delle dita della mano sinistra ? Secondo me in qualche modo c'entra ancora il pedomago.

    RispondiElimina
  27. Grazie per le risate che mi fai fare (per di più gratis!) :) I tuoi commenti alle immagini sono sempre uno spasso

    RispondiElimina
  28. Buabuabaahaabauah! Odddio mi sto uccidendo dalle risate!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails