lunedì 15 settembre 2014

45

L'antro-raduno a Milano di mercoledì sera

Aaaggiornamento: gentes, ecco le coordinate per la cena antristica di dopodomani, mercoledì 17 settembre, a MILANO. Ci si vede alle 20,25 al solito ristorante all-you-can-mangi delle altre due volte: il 168 (viale Edoardo Jenner, 29). Siamo tra le 25 e le 30(mila) persone, tanto lì c'è spazio per tutti. Antristi meneghini, preparate il vostro migliore gesto del minollo, ci si vede dopodomani. 
60

Si alza il vento, la recensione senza spoiler

Si alza il vento recensione
Si alza il vento (風立ちぬ, Kaze tachinu), al cinema da sabato e fino a domani (se avete la fortuna di avere una sala che lo proietta dalle vostre parti), è simile eppure completamente diverso rispetto ad altre opere di Hayao Miyazaki, ma soprattutto è l'ultimo film della sua lunga carriera. E ieri sera t'ha messo addosso una malinconia incredibile […]

domenica 14 settembre 2014

30

Inter - Sassuolo, ribullismo

Domenica scorsa eri a Salerno, e quindi ciccia partita. Oggi eri a casa, ma a lavorare come uno schiavo in una miniera per la "costruzione della cameretta della bimba", ché a dirla così sembra una roba tutta rosa e puccettosa e non sette ore di lavoro con ritmi pre-rivoluzione industriale,  che tipo domani camminerai curvo come una catannanna giapponese. Ma comunque. Ti sei fermato giusto un'oretta e mezza (scarse) per vedere i ragazzi prendersela con fare da bulli un altra volta coi poveri cristi del Sassuolo, nonostante questi si fossero presentati stavolta in campo tutti con gli occhiali. Seguono alcune minchiate considerazioni sulla partita [...]

sabato 13 settembre 2014

131

L'ultimo essere vivente sulla Terra (Saturday night post-apocalyptic sondaggismo)

È una di quelle storie fantascienze superclassiche: vi risvegliate, ma non siete più nel vostro letto. O nella vostra città. O nel vostro mondo. Sono passati novecento anni da quando siete andati a dormire, e la civiltà umana è scomparsa da secoli. Puff, tutta d'un colpo, in un secondo. Gli animali idem. Tolte le piante, che hanno riconquistato il pianeta, spaccando ovunque il cemento e avvolgendo l'acciaio, siete l'ultimo essere vivente sulla Terra. E no, non c'è alcun modo per tornare indietro. La domanda del sondaggismo di oggi è: cosa fate? Cioè, prima di abbandonarvi alla disperazione, che cosa fate? Quale cosa più o meno utile per la vostra sopravvivenza, o totalmente inutile a quello scopo ma importante per qualcos'altro, vi viene in mente di fare per prima? [...]

venerdì 12 settembre 2014

58

I figli degli uomini (2006)

I figli degli uomini poster recensione
Per fare della buona fantascienza, a qualcuno non bastano saghe spaziali da centinaia di milioni di dollari, inutili reboot lanciati in pompa magna e altre robe supercostose su cui si possano imbastire giochi di parole volgari altrettanto semplici. E poi c'è gente come Alfonso Cuarón, a cui per fare della buona fantascienza e, più in generale, dell'ottimo cinema basta un'ora e mezza di pellicola. Quanto ti piaccia il lavoro del regista messicano e nello specifico quanto adori I figli degli uomini (Children of Men, 2006) lo hai già ripetuto a queste coordinate più e più volte. Ma ora che c'è SuperFantaScienzo hai pensato fosse giusto doveroso dedicare un post a uno dei più bei film degli anni Duemila. E non solo del genere di appartenza [...]

giovedì 11 settembre 2014

73

Fievel sbarca in America, Dragon's Lair, Alla ricerca della Valle Incantata e le altre opere di Don Bluth

Film e giochi di Don Bluth
Un animatore della Disney che a un certo punto decide di mettersi in proprio con alcuni colleghi, creando una serie di compagnie perserguitate dalla sfiga che, per tutti gli anni 80 e 90, sfornano successi come Fievel sbarca in America, Dragon's Lair, Alla Ricerca della Valle Incantata e Anastasia, riuscendo a far concorrenza alla casa di Topolino. Il suo nome è Don Bluth, e questa è la storia del suo sogno [...]

mercoledì 10 settembre 2014

55

Le camicie di flanella ci hanno rotto i cojoni

Ricapitolando: negli anni 80 le camicie di flanella (di marca) le indossavano i paninari. Poi la moda dei paninari grazie al cielo se l'è portata via il tempo e sono arrivati gli anni del grunge, ché tutti si andava in giro come barboni, trasandati, pieni di lasciamistare… e con le camicie di flanella addosso, come Kurt Cobain. Una, nel caso anche due, una sopra l'altra. Smell like flannel spirit un po' sudati, nel 21 sbarrato per il liceo.

Poi è scivolato via anche il grunge, ma ai nerd nessuno li aveva avvertiti, e siccome i nerd la moda la seguono in differita, avevano armadi pieni di camicie di flanella appena comprate. E visto che il Gran Visir di tutti i nerd del pianeta, Ciccio Lucas, indossava camicie di flanella pure al battesimo di sua nipote, allora si poteva fare, tutti con le camicie di flanella, vai, buona camicia a quadri a tutti i Costanzonerd. In casa, alle fiere, in fumetteria. Con la scusa che erano comode.

Nel frattempo, un'altra sottocultura di emarginati, gli emo, sposa per motivi misteriosi la causa della flanella da abbinare al ciuffo tinto testadimoro e alle pulsioni autodistruttive. E arriviamo ai giorni nostri, al tempo della moda hipster, che è uguale a quella dei nerd, solo con la barbetta curata e gli occhiali molto più costosi. Fulcro della moda hipster, nell'attesa che qualcuno capisca cosa diavolo voglia dire davvero questa parola, ovviamente la camicia di flanella.

Ora, sei solo te a vedere come un disegno dietro tutto questo? Tutti a prendersela sempre con le solite corporation malvagie, ma per i subdoli, ubiqui produttori di flanella nessuno muove mai un dito. Sarà davvero un caso se le scie chimiche, intersecandosi, formano dei quadri in cielo come quelli delle camicie?

E nessuno dice niente, ecco qua.


106

MAME Roulette: 9 giochi a caso (+1) dell'epoca d'oro delle sale giochi

Dopo il sondaggismo di sabato scorso, ti è venuta voglia di tornare a parlare sull'Antro di vecchi titoli da sala giochi, un argomento in cui questo blog nuotava felice ai suoi albori, nel brodo primordiale sette anni e passa fa. Ma quali scegliere? Che spirito dare al tutto? Nasce così la rubrica MAME Roulette: 9 titoli dell'epoca d'oro della sala giochi - anni 80 e 90 - pescati completamente a caso sul MAME, più un titolo jolly, scelto invece di proposito dal tuo elenco dei preferiti. E dunque, li hai giocati in sala ai tempi questi titoli? Dov'eri quando l'hai fatto? Come li ricordi? E come sono se rigiocati ora? Ma soprattutto, quali sono i dieci giochi di questa prima puntata di MAME Roulette? Andiamoscoprendolo [...]

-