WandaVision, episodio 9: l'analisi del finale e tutto quello che potreste esservi persi (a parte un finale all'altezza)

WandaVision episodio 9 analisi docmanhattan

Così il nono e ultimo episodio è arrivato e se n'è andato, lasciando un sacco di persone non del tutto soddisfatte (eufemismone). Un sacco di persone tipo, metti, te. E allora parliamone, di questo finale di WandaVision, e vediamo cosa c'hanno infilato dentro e a cosa porterà in futuro per l'MCU. Ovviamente, da qui in avanti, è tutto SPOILER [...]

WandaVision-episodio-9-analisi

Il libro era proprio il Darkhold

Prima un po' di spunti e poi due considerazioni al volo, ok? Ok. Niente Necronomicon, dunque. Per il librone maledetto si è presa la via già battuta del Darkhold, anche se questo Darkhold non è collegato a quelli visti in Agents of S.H.I.E.L.D. e Runaways.

Agatha l'ha usato per avere informazioni - è grazie al Darkhold che sa riconoscere una "Scarlet Witch" quando se la trova davanti - e ora Wanda, come mostrato nella sequenza finale, si è immersa nella lettura del "libro dei dannati" per riavere la sua famiglia. 

"Non sai quello che hai scatenato", le dice più volte Agatha. Non c'è in ballo Mefisto, Wanda ha fatto tutto da sola (con la parte della Gemma della Mente che è ancora dentro di lei. Per questo tutto quel giallo...), MA il Darkhold è frutto di e legato a, dicevamo l'altra volta, un dio antico, 

WandaVision-episodio-9-analisi

un generico da parafarmacia di Chtulhu chiamato Chton, che nei fumetti ha avuto a lungo a che fare con Scarlet Witch. Sin da quando ha preso di mira Wanda Maximoff (Avengers 185-187 di Michelinie e Byrne, la celebre saga di Wundagore, con le origini di Wanda e Pietro) per farne una pedina, donandole parte dei suoi poteri. 

Nella foto qui sopra, un sunto veloce di quanto accade nell'albo centrale, Avengers 186 (1979). Non il dimonio dell'Inferno, ma un demone ancestrale. Siamo lì.

WandaVision-episodio-9-analisi

Non abbiamo visto Wanda sbroccare definitivamente per il dolore, ma quella sua determinazione, lì nella baita di Heidi, minaccia esiti perfino peggiori. L'esposizione al Darkhold, i suoi studi sulla magia del caos powered by i chitemmù antichissimi e dannati, non sembrano farle benone. Sentiamo le voci dei suoi figli: dove sono finiti? Ci sono ancora? 

Il tutto porterà all'annunciato incontro (scontro) con il Dottor Strange nel secondo film di quest'ultimo, Doctor Strange in the Multiverse of Madness, l'anno prossimo. Agatha si è portata avanti, dicendo che i poteri di Wanda sono superiori a quelli del "mago supremo", e Wanda ha imparato a leggere i libri esattamente come il mago del Greenwich Village, pare.

WandaVision-episodio-9-analisi

Ma che è, alla fine, una "Scarlet Witch"?

Perché Agatha la chiama così? Che c'è scritto sul Darkhold al riguardo (poi, "scritto": è chiaramente un libro tutto figure)? Scarlet Witch è sempre stato il nome da battaglia di Wanda nei fumetti, ma di recente è stato rivelato che ci sono state altre Scarlet Witch prima di lei

WandaVision-episodio-9-analisi

a cominciare da una semi-zia, la sorella del padre adottivo, Natalya Maximoff. Su Scarlet Witch Vol 2 #4, uno degli albi del ciclo di storie di Wanda scritto da James Robinson tra il 2016 e il 2017, Wanda e il fantasmino di Agatha Harkness incontrano in un piano astrale riservato alle praticanti la magarìa, "la strada delle streghe", lo spirito di Natalya, anche lei un tempo una "scarlet witch". 

È un titolo che indica l'utilizzo di questi poteri, e Wanda non è stata la prima della famiglia a usarlo.

WandaVision-episodio-9-analisi

Il costume di Wanda

Dopo il teaser gentile omaggio dell'esposizione alla Gemma della Mente, Wanda appare nel suo nuovo costume. Se la tiara è qui, come visto già per la madre di Agatha ai tempi dei falò senza chitarra di Salem, la manifestazione dei poteri, 

WandaVision-episodio-9-analisi costume scarlet witch fumetti

il resto del vestito ricorda molto sia quello utilizzato da Wanda nel citato ciclo di Scarlet Witch di James Robinson, sia quello degli Uncanny Avengers (che meraviglia di serie, e non solo per il giusto risalto dato a Sole Ardente) di Rick Remender.

WandaVision-episodio-9-analisi Fake Pietro

La faccenda di "Pietro": fischi dagli spalti

Un'altra trollata sul multiverso come quella di Mysterio in Spider-Man: Far From Home, quindi? Eh. Niente Pietro degli X-Men, Evan Peters è solo un tizio qualunque chiamato Ralph Bohner, dice, controllato da Agatha con una collanina di bigiotteria. 

È stata solo la magia di Agatha a trasformarlo in un velocista? Tutto qui? Alla faccia del depistaggio e dell'aringa rossa. 

WandaVision 9 Visione vs Visione bianco

Che fine ha fatto Visione bianco?

Che detto così sembra il nome di una pelliccia. Ah, boh. Se n'è andato da qualche parte. Dopo che la forza della logica ha sottratto il Visione bianco (per le sue origini nei fumetti, vedi qui) alla scazzottata volante buffa con il Visione creato da Wanda - tanto a fare Dragon Ball e scambiarsi palle di magia, poco più in là, c'erano già quest'ultima e Agatha - ti aspettavi una fusione. Uno era il cuore, l'altro il corpo, ne poteva venire fuori un Visione tutto intero.

Magari succederà, in futuro. Da qualche parte è finito, basta trovarlo e portarsi dietro un sacco di pennarelli, no? 

wandavision 9 lacrime visione

Le lacrime di Visione

Dai, almeno questo. Speravi citassero una delle vignette più iconiche di tutta la storia del personaggio, le lacrime di Visione su Avengers 58, "Even an android can cry", di Roy Thomas e John Buscema. L'hanno fatto. Lì il sintezoide piangeva però di gioia, perché gli Avengers l'avevano accolto nella cumpa. Ma non starai mica piangendooooo? No, è che mi è entrata una bruschetta di finto-vibranio nell'occhio.

wandavision 9 tannhauser gate blader runner

Le lacrime nella pioggia

E a proposito di lacrime di esseri artificiali. Immagini avrete beccato tutti l'omaggio a Blade Runner. Se non l'avete fatto, stracciate subito la vostra tessera antristica. Il film in cartellone è chiamato "Tannhauser Gate", come quel luogo che Roy Batty cita durante il suo celeberrimo monologo sotto la pioggia, in mezzo alle cose che voi umani. "Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser". 

In originale (i raggi sono C e) si parla di Tannhäuser Gate, appunto. Cosa cippa siano le porte di Tannhäuser (e i Bastioni di Orione) ce lo spiegava un altro film, come si raccontava anni addietro qui.

Monica Rambeau Spectrum Wandavision 9

Spectrum e il futuro di Monica Rambeau

"Nella battaglia del gazebo", ambientata lì apposta per distruggere il set di Una mamma per amica e contrariarne i fan, vediamo anche Monica assorbire l'energia cinetica dei proiettili. Ora è a tutti gli effetti l'eroina Spectrum, e il suo futuro ce lo racconta la sequenza mid-credits. Gli Skrull che conoscevano sua madre, dal film di Capitan Marvel, hanno bisogno del suo aiuto, "lassù".

Spectrum prima apparizione Mighty Avengers vol 2 numero 1

L'amico di cui si parla è Nick Fury, che dal finale di Spider-Man: Far From Home sappiamo essere alle prese con una missione. Leggi una delle prossime serie MCU destinate a Disney+, Secret Invasion. Qui sopra, la prima volta in cui Monica adotta il nome da battaglia Spectrum, sul primo numero di Mighty Avengers (2013).

WandaVision 9 finale
Gli Incredibili 3... ah, no.

Ma quindi, ti è piaciuto questo finale?

L'hai trovato abbastanza deludente, in verità. Ma non solo perché smonta la faccenda di Pietro. È come se la tensione accumulata negli episodi precedenti si sia sciolta nel finale - e ci metti dentro pure la puntata 8 - in una scazzottata supercanonica da MCU, in cui Wanda tira addosso alla gente le auto come faceva già ai tempi di Age of Ultron (sì, è una cosa voluta), due antagonisti si confrontano in cielo in mezzo a delle nuvolette colorate, e insomma tutto va come si sapeva sarebbe andato.

Sia chiaro, non ti aspettavi alcuna rivoluzione: l'MCU è questo, questa è la formula che le persone vogliono, questo è quello che continuerà ad essere servito in tavola. Solo che, pur giocando con quelle stesse regole, a volte si riesce a cavarne qualcosa di più riuscito, altre un po' meno. 

È una serie TV, WandaVision, ok, ma questo vuol dire tutto e niente, per quello che oggi sono e rappresentano - per tutti, pubblico e major - le produzioni televisive. E qui, credi, cozza proprio il fatto che la partenza in stile sitcom e la voglia di impostare il discorso in maniera leggermente diversa, giocando settimana dopo settimana su aspettative, teorie e misteri, abbia trovato una risposta per tutto abbastanza frettolosa, facile su tutta la linea. 

Bastoncino pim pum pam, volan tanti scappellotti, Agatha se la vede brutta, Agatha se la vede pessima, arriva Darcy col furgoncino per farci la battuta, quello scompare, quello è finto, guarda che casino, guarda dove vai a finire, ho anche freddo e ho paura di morire, stai attento, stai attento, frena. Ciao.

Voialtri, invece, che ne pensate?


Nerd Shopping su Amazon
Antro Store: felpe, magliette, mug della deboscia
54 

Commenti

  1. Proprio così... non sono un fan dei film Marvel (sono in pratica tutti uguali) e lo spaesamento dei primi episodi era davvero gustoso. Il rientro nei canoni degli ultimi episodi ha raffreddato tutto.. peccato è mancato il coraggio proprio sul più bello. comunque serie godibili e con bei momenti, un 8 - ci sta.
    Claudiano

    RispondiElimina
  2. Ammetto di non essere un cultore dei comics (sono sempre stato più verso le produzioni del sol levante), quindi seguo l'MCU con beata (semi)ignoranza, e nell'ottica comunque di un universo a se stante.
    WV mi è piaciuto, e mi ha lasciato un po così sul finale (ci sono rimasto parecchio male per la faccenda Pietro).
    Però mi è piaciuta, adesso vediamo The Falcon e WS, serie che che invece mi convince poco, poco, poco (ad ora).

    RispondiElimina
  3. Aggiungo un altra cosa, l'evoluzione di Wanda\scarlet, l'inserimento Monica\Spectrum, va a rafforzare la linea Girl Power su cui mi sembra posarsi la Fase4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marvel da sempre è Girl Power. Anzi, finalmente stanno iniziando a bilanciare i personaggi. Fino ad oggi i maggiori rappresentanti erano una ginnasta/spia russa senza sulerpoteri e la mutante più potente di sempre messa a fare luci colorate dalle mani. C'è voluta Captan Marvel per dare una sterzata a questo trend

      Elimina
    2. Sia chiaro la mia era solo una constatazione, non una critica, come dicevo prima non sono preparatissimo in campo marvel, curioso di sapere come andrà avanti la F4

      Elimina
  4. Ok, avevo colto le cose giuste (Tannhauser compreso... meno male).

    Sul finale: a questo punto, io vedrei una sorta di trittico formato da 3/4 di Wandavision (libertà e stranezze), il finale della serie (si torna in carreggiata) e il film di Strange. Che immagino sarà grossomodo MCU standard.

    Qualche considerazione:

    - mi ha lasciato spiazzato la faccenda di Pietro. Aspettavo il post per capire se fossi io a non avesr afferratola situazione o qualche rimando, ma come vedo la faccenda non è stata proprio risolta.

    - speravo in una scena post con Visione Bianco, e invece niente. Peccato.

    - il duello aereo tra Agatha e Wanda, benché niente di che, mi è comunque piaciuto.

    - Nick Fury: io ho pensato che la Skrull si riferisse a Carol Danvers. In originale il termine friend è ambiguo, e sono stato fuorviato dai sottotitoli che riportano "una amica".

    Ultima cosa: in italiano (ho controllato) viene persa l’allusione Bonher/Boner fatta dal finto Pietro. E capisco anche il perché, vista la natura piuttosto spintarella della battuta eh ^_^'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece no. Rivisto in italiano e niente: dice "un amico". Anche nei sottotitoli. E in originale viene ripetuto HE un paio di volte, per giunta. Ho avuto un'allucinazione. Anzi, dirò che è colpa di Wanda pure questo.

      Elimina
  5. La spiegazione data di "Pietro" non me la conta giusta: Agatha può averlo posseduto e dotato di falsi ricordi, ma non aveva le facoltà di dargli poteri da velocista.... ho il sospetto (o la speranza) che la cosa non si chiuda qua e che anche quella che sembrerebbe la sua identità "reale"possa essere una memoria fittizia o una "realtà" creatasi dopo aver perso la memoria durante il passaggio da un universo all'altro.
    (lo spero fortissimo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però così hanno perso l'occasione migliore. Hai Wanda che può manipolare la realtà, hai il Pietro di un altro universo, hai milioni di fan che stanno urlando a squarciagola chiedendo i mutanti... e lasci il tutto per un'altra occasione? Quale? Tra l'altro per offrire un finale così banale che neanche va a compensare l'eventuale scelta di non mettere troppa carne al fuoco

      Elimina
  6. Le mie maggiori perplessità sono sia com'è stato gestito Pietro, sia il visione bianco scomparso (di punto in bianco. Ahahah).
    Su Pietro hanno fatto una scelta francamente folle. Non puoi usare quell'attore per poi farlo diventare un normale cittadino. È da criminali, nonché uno dei maggiori sprechi di sempre. L'introduzione sul finale degli xmen (bastava prendere i pochi visti in Deadpool, che già sono pronti) avrebbe fatto venire giù uno stadio, fra urla e applausi. E invece così hanno fatto la scelta peggiore di tutte.
    Riguardo Visione, anche io mi aspettavo una fusione. Ma più che altro, che fine fa? Gli sbloccano i ricordi, lui torna ad essere Visione e...? Se ne va? Non aiuta Wanda? E anche nei post end, non compare?
    Sembra quasi che si siano scordati di lui (di punti in bianco. E due. Ahahah)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il visione bianco secondo me potrebbe essere utilizzato in Dr strange, visto che Wanda a questo punto sembrerebbe indirizzata verso l'essere cattiverrima/folle, e un ritorno del nuovo Visione potrebbe essere una mossa per farla tornare in se o impazzire del tutto.
      Sempre nella mia semi ignoranza

      Elimina
  7. Solo io ho trovato abbastanza fastidioso che Wanda venisse lasciata scappare nel finale? Cioè stiamo parlando di una che ridendo e scherzando ha tenuto in ostaggio un paesino. Ora, tutta l'empatia del mondo, capisco la perdita, il lutto eccetera, però Monica rimane una rappresentante della legge, ho trovato un po' fuori luogo che la lasciasse scappare perché "al tuo posto l'avrei fatto anche io", eh no caspita, impari ad elaborare il lutto zia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mio Avviso Wanda è stata molto più villanzona di Agnes, insomma quella che ha fatto?
      Le voleva togliere i poteri (perchè pensava non fosse in grado di gestirli)?
      ha magheggiato con il finto Pietro?
      Ha ammazzato sparkye.

      Elimina
    2. Ma al di là di tutto, uno "Scusate, oh"? Il fatto che non dica nulla è però chiaramente voluto. Si è avviata su un sentiero oscuro, bisogna sottolinearlo.

      Elimina
    3. Monica non mi sembra molto cosciente dei suoi poteri, quindi come fermi Wanda? Bisogna aspettare che Dr Strange assuma una segretaria per leggere i messaggi...

      Elimina
    4. Più che altro, come la fermi una come Wanda?
      Se a Tony Stark non hanno dato n-mile ergastoli per ever tirato fuori ultron, che vuoi dire a Wanda?
      Al massimo le possono fare causa, tanto c'è pronta She Hulk a difenderla (e sarebbe una cosa fantastica)

      Elimina
  8. Per come la vedo io, non è detto che la fusione tra le due Visioni non sia avvenuta. Sbloccando (condividendo?) i ricordi del primo, il secondo ha acquisito coscienza e di di fatto un'anima.
    Certo, mancherebbe la componente della Gemma della Mente, ma se anche il primo Visione era una emanazione dell'energia di quanto rimasto in Wanda, qualcosa potrebbe essersi trasferito anche nel secondo tramite lo sblocco dei ricordi.
    Non mi torna invece la questione del condizionamento finale di Agatha. Funziona anche dopo che Wanda ha distrutto la Zona?

    RispondiElimina
  9. Beh, però c'è da dire che, tipo, una fusione tra i Visione avrebbe portato quasi inevitabilmente ad un lieto fine che avrebbe potuto far storcere molte più bocche. In più il fatto che i due risolvano la questione parlando e il Visione Bianco se ne vada a meditare sulla sua esistenza mi sembra una cosa molto in linea con il personaggio e permette a Wanda di sacrificarsi per sbloccare definitivamente in seguito. Sarà che io non ho dato molto peso alle varie teorie, però è finito esattamente comenpensavo sarebbe finito, l'unica previsione che ho sbagliato era sul cammeo di Dottor Strange.

    Un'ultima cosa: credo che quella inquadratura sia una citazione esplicita a Gli Imcredibili, un po' perché era uno dei film proiettati al cinema durante l'episodio di Halloween e poi perché è troppo uguale per essere casuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una citazione, sì. L'ho scritta apposta, quella didascalia ;)

      Elimina
  10. Una mattina, durante la produzione di WandaVision...

    Sceneggiatore 1: "Potremmo inserire qualcosa trattato da Marvel Television, che faccia felice i vecchi spettatori di Agents o delle altre serie, ma senza risultare incomprensibile ai nuovi fan."
    Sceneggiatore 2: "Tipo un riferimento allo Shield o a Ghost Rider"
    Sceneggiatore 3: "E se usassimo il libro del Darkhold? Sarebbe una bella citazione e renderebbe più dolce la pillola del finto Pietro"
    Kevin Feige: "Ottima idea, ma cambiamo totalmente come è fatto il libro!"
    Sceneggiatori: "..."

    RispondiElimina
  11. Bah, sono stufo di scervellarmi aspetto i film sperando che optino per la distribuzione digitale piuttosto che rimandarli ancora

    RispondiElimina
  12. Magari sono io che mi sono ingannato ma nella seconda scena post credits si sente qualche nota del tema musicale del Dr.Strange. Sarà che l'ho rivisto il giorno prima.... :)

    RispondiElimina
  13. Ho trovato la serie abbastanza cheap concettualmente parlando, povertà massima raggiunta con le scene del patibolo a Salem e la serata tvshow americani mentre fuori ci sono i bombardamenti. (parlo sempre e solo di scrittura, ovviamente niente da dire per la parte visiva dello show). Inoltre nell'economia complessiva ho trovato che dedicare quasi metà della serie alla gimmick della metanarrazione ha tolto tanto minutaggio a cose che avrebbero meritato più spazio e acui ha coinciso un annacquamento totale di temi potenzialmente interessanti per mirare a un finale nazional popolare sul valore dell'ammore e della famiglia. niente di male, intendiamoci, però manca tutto il resto.
    Insomma, imho impossibile volerle male perché la messa in scena è veramente ghiotta e rimane un prodotto di fascia alta per molti aspetti..ma in generale un'occasione mancata e poteva essere molto meglio di così.

    RispondiElimina
  14. Posso dire che mi è sembrata una chiusura di serie alla Lost?
    Millemila domande chiuse frettolosamente in 50 minuti scarsi.
    E poi, Visione Omino Bianco.
    'ndo cavolo è andato?!?

    RispondiElimina
  15. Da vecchissimo marvel zombie a me è piaciuta TANTISSIMO questa serie. Anche il finale. Si, c'è del disappunto per la questione di Pietro, ma secondo me non è detta l'ultima parola. E poi tutto il girl power a me fomenta ( a questo punto i più potenti dell'MCU sono Wanda e carol, ciascuna una manifestazione umana di una diversa gemma , con buona pace dei nazisti dell'illinois). Infine, i millemila strati di fruizione e la ubriacatura collettiva x lo sviluppo delle varie teorie: qualcuno ha detto Lost? Ovvio che poi la realtà sia disappointing rispetto ai sogni sfrenati dei fan- v. Reed Richards o doc. Strange, ci ho sperato anch'io, ma anche produttivamente era difficilissimo introdurli qui)

    RispondiElimina
  16. Mi accodo al discorso della scomparsa del Visione bianco, che a livello di questa narrazione DEVE sparire per lasciare spazio alla scomparsa del costrutto creato da Wanda, ma devono trovare una scusa davvero buona per la sua sparizione, piuttosto che non essere andato appunto ad aiutare la sua amata, o quantomeno collega Maximoff, dopo che stava per stritolarle la testa. Il non-Pietro è stata una bella trollata per i telespettatori, alla fine, ma chissà, magari è la versione di questa dimensione del Quicksilver dell'altro universo, da qui l'aver attinto alla super velocità della sua controparte degli X-Men cinematografici. Il finale non è piaciuto del tutto anche a me, ma solo per il discorso che non sono un fa della Wanda dei fumetti sbroccata che cambia la realtà a schiocchi di dita, quindi vederla come semi nemesi del Dottor Strange non è che mi faccia far i salti di gioia, a meno che poi non ne esce ridimensionata a livello di poteri.

    RispondiElimina
  17. Mi aspettavo una cosa surreale, tipo le battaglie di Legion, invece "Bia la sfida della magia". Pazienza, peccato

    RispondiElimina
  18. La battaglia fra Agatha e Wanda effettivamente è troppo Dragon Ball, però la battaglia fra i 2 Visione risoltasi tramite disquisizioni filosofiche è stata bella. Per il testo concordo, tutto chiuso un po' troppo di fretta e senza particolari guizzi di genialità

    RispondiElimina
  19. La cosa che alla fine mi ha dato più fastidio è il trattamento riservato a Quicksilver, che poi si rivela un Mario Rossi qualsiasi sotto incantesimo e dotato dei supepoteri chissà come (ok è stata Agatha, ma mi sembra una risposta troppo semplicistica). Per il resto dal quarto episodio in poi si capisce il quadro della situazione e anche come andrà a finire. Pian piano scompare quell'intrigante contrasto tra sitcom-leggerezza e momenti di tensione e mistero (la cosa che mi è piaciuta di più, questo "crossover" di generi diversi che spero possa essere una caratteristica delle serie che verranno, penso soprattutto a Loki) a vantaggio di una narrazione in pieno stile MCU, fatto apposta per concludere coerentemente una serie che non credo avrà una seconda stagione ma dà molti spunti di sviluppo per ciò che verrà (penso ai prossimi Doctori Strange e Captain Marvel). Comunque la serie mi è piaciuta, dovessi dare un giudizio è ampiamente sopra la sufficienza.

    RispondiElimina
  20. Serie Carina, me la sono goduta senza troppi patemi. Ho sussultato alla citazione del nome di Scarlet witch e alla "visione del Visione" bianco. Tutto carino. Non mi sono prestato a troppe teorie nè al sovrappensiero sui fotogrammi dello sfondo, il che mi ha impedito di rimanerci male per le scelte narrative della serie, però vorrei soffermarmi un attimo solo sull'aspetto del trollaggio Marvel.
    Francamente lo trovo di cattivo gusto. E' dai tempi di infinity war che hanno preso questa strada, all'inizio potevamo darcela a bere che lo facevano per il nostro bene e non fare spoiler, ma ora stanno esagerando. Passando per far from home fino a vere e proprie scelte di sceneggiatura in wanda wision. Per non parlare di vere e proprie interviste ufficiali. Verso grande capo Feige? tanto chi se ne frega il grande pubblico andrà a vedere i film lo stesso e faranno comunque i big money, il perculaggio è incluso nel biglietto. Nello specifico della serie, vogliamo parlare del sig. Bettany che era orgoglioso di aver lavorato con un grande attore qual'era... lu stesso (ridete sciocchini), altre interviste varie e poi la presa per il coolio finale con le scuse del regista. Il finto Pietro proveniente dai monti della Megerda (Marocco) era sotto gli occhi di tutti, ma parliamo dell'ingegnere aerospaziale citato ben due volte in due episodi diversi? Non era fatto apposta? E tutte le azioni senza senso di Agnes che erano rivolte solo ed esclusivamente a depistare il pubblico, più che i protagonisti? Non citerò il testimone sotto protezione dell'FBI perchè quello si può ascrivere ad un McGuffin. Ma se invece che a Westview l'avessero mandato ad EASTview ci saremmo giocati tutta la sottotrama di Monica Darcy e Wong? Forse ho messo troppi astio, ma qui non si è giocato col pubblico, ci si è preso gioco di lui.
    Un'ultima considerazione/teoria. Dei morti senza ritorno di infinity war hanno già ripreso Loki e Visione. A quando Natasha?

    RispondiElimina
  21. Ero già stato deluso dall'episodio con il Reveal di Agatha. Avrei preferito che giocassero su Wanda, sui suoi sensi di colpa, sulla perdita del controllo. Mi sarebbe piaciuto che i suoi rimorsi latenti, il suo dolore, plasmassero una realtà malvagia che intaccava gradualmente la sua realtà. Ed invece ci hanno messo il solito villanzone del cazzo (viola), la scazzottata finale e poco altro. Hanno inoltre trollato, troppo, con la storia dell'Ingegnere Spaziale e non hanno concluso i plot dei comprimari. Che fine ha fatto l'apicoltore? Darcy arriva, tampona il tizio e poi sparisce completamente. Il tizio dello Sword assolutamente rovinato dal finale. Scende e cosa fa? Spara a dei bambini? Veramente?
    E Monica? Almeno un cazzo di raggio di energia, una bometta scorreggina per far capire cosa è diventata ed invece si limita a fare da fluido non newtoniano e ciao, ci vediamo in Capitan Marvel 2.
    Visione bianco sparito dai radar. Mi aspettavo almeno un cameo di 3 secondi del Dottor Strano, giusto per collegare tutto al film ed invece.
    Insomma. Una serie che mi aveva appassionato che viene completamente rovinato nel finale.

    RispondiElimina
  22. A me non dispiace che l'elemento Pietro sia tutto uno "scherzone".
    Non mi piacerebbe un inserimento dei mutanti nel mcu con l'espediente del multiverso. Preferirei un reboot vero e proprio, più terra-terra (con un in bocca al lupo allo sceneggiatore che dovrà giustificare la presenza dei mutanti così, all'improvviso, come 'na catapulta).
    In ogni caso la serie mi è piaciuta, scontro finale compreso; avrei giusto gradito più spazio circa streghe, magia etc

    RispondiElimina
  23. Devo dire che in un primo momento mi sono sentito soddisfatto da quanto avevo visto, ma ragionandoci un atyimo, qualche dubbio è affiorano facendomi correggere il tiro verso una valutazione più oggettiva della serie. Si sarebbe potuto dare qualche risposta in più aumentando il minutaggio della puntata dando respiro al tutto coi giusti tempi invece di correre verso la fine come se non si vedesse l'ora di mollare una patata bollente. Tutto chiuso troppo in fretta ed in modo troppo canonico per una serie iniziata coll'intento di essere qualcosa che poi alla fine non è stato . Peccato.

    RispondiElimina
  24. " si è immersa nella lettura del "libro dei dannati" per riavere la sua famiglia. "
    Ma non le basta fare di nuovo la Matrix pose per risputarli tutti fuori, lì sui monti senza Hannette che nessuno viene a disturbarla?

    In effetti un po' deludente, troppa roba delle scorse puntate risolte in fretta e furia (a Darcy, quella che ha analizzato il problema, se hanno dato 10 secondi è tanto) per il fan service delle scazzottate. Ci sarebbe stata bene una seconda stagione per sviluppare meglio la trama, magari avevano paura di un nuovo blocco mondiale.

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. Riproviamo:
    Bene bene bene bene...
    Anzi, male.

    WandaVision è partito con un tono straniante, quasi Lynchiano, ha mantenuto un crescendo pauroso dalla seconda alla sesta puntata, già alla settima le prime avvisaglie di stanchezza e allungamento del brodo, quegli indizi che forse le cose erano, dopotutto, più semplici... l'ottava che è un monologo-spiegone di Agatha di cui si sentiva il bisogno quanto lo si sente di una verruca nella pianta del piede e, dunque, il Gran Finale:

    -tutto era partito da Jimmy che cercava un testimone sotto protezione svanito, se ne è più saputo nulla? No, niente.

    -il coraggioso agente Franklin, trasformato in un non meno temerario apicultore, sappiamo dov'è finito? No, niente.

    -Darcy (che in Thor non era astrofisica ma laureanda in scienze politiche, vabbè), si sa dove e perché va via ? No, niente.

    -Il fantomatico ingegnere aerospaziale, era la donna ufficiale dello SWORD, o lei consegnava solo il Rover? Boh.

    -Perché Hayward, per resuscitare Visione, non ha chiesto subito a Wanda, invece che centellinarne il potere con quel missile, rischiando il collo? Mah!

    -Come fa Agatha a fornire a Fietro i poteri di QuickSilver? E perché questi funzionano contro Monica solo finché lei non lo sgama e gli salta addosso? Ehm...

    -e Visione Bianco? Ok, recupera i ricordi ma forse non i sentimenti (come nei comics) ma una volta che ha tutto chiaro, perché non aiuta, dove va? Ah, quest'ultima è forse l'unica che scopriremo...

    WandaVision è un ottimo maratoneta che inciampa all'ultimo chilometro, cade e decide di non rialzarsi.

    E pensare che di momenti non-Disney ce ne sono fino alla fine: Wanda ha dei momenti in cui è davvero cattiva, ingiustificabile e indifendibile, poi ci sono i suoi prigionieri che le chiedono di ucciderli (in un prodotto Disney), Hayward che spara su dei bambini (una cosa de genere la Disney non la faceva dal 1983)... e poi il finale-finale che non fa presagire nulla di buono.

    Ma tutto il resto? La serie ti lascia l'impressione che Feige&Co ti abbiano fatto la supercazzola tutto il tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad un paio credo di saper rispondere io (o, meglio, riporto le risposte fornite da uno youtuber farneticante ed un po' pazzo che risulta interessante, se si supera lo scoglio della sua follia XD):

      -tutto era partito da Jimmy che cercava un testimone sotto protezione svanito, se ne è più saputo nulla? No, niente.
      Potrebbe essere il postino/corriere, quello che appare dicendo un paio di volte "don't shoot, i'm just the messenger", perché potrebbe essere una cosa concettualmente assimilabile all'essere nella protezione testimoni.

      -Il fantomatico ingegnere aerospaziale, era la donna ufficiale dello SWORD, o lei consegnava solo il Rover? Boh.
      Nei sottotitoli di non ricordo quale lingua (spagnolo?) risultava evidente che l'ingegnere aerospaziale menzionato fosse donna, perché veniva usata la declinazione al femminile, quindi direi proprio che l'ufficiale dello sword sia anche l'ingegnerA, a meno che di non pensare che l'ingegnerA abbia dato il rover ad un altro ufficiale, sempre donna e sempre dalla parte di Monica, affinché glielo portasse.

      Nathan

      Elimina
    2. @Nathan.

      Ricordi bene: in una versione dello spagnolo e in una del portoghese (ne esistono due versioni per ciascuna lingua, penso per motivi geografici, tipo inglese britannico vs americano) l'ingegnere era declinato al femminile.
      Comunque il regista e la sceneggiatrice hanno confermato che era proprio lei.

      Riguardo il testimone, la spiegazione dello YouTuber non mi convince, avrebbe senso casomai avesse detto qualcosa tipo "don't shoot, I'm just a casual witness!" ... ma se anche fosse effettivamente così, una cosa del genere la devi confermare a video, non lasciarla all'interpretazione dello spettatore. All'interpretazione lasci altro, cose in sospeso che riprenderai in altre opere del franchise, magari anche a distanza di anni. Non una cosa che nasce e muore qui.
      A meno che il "testimone" non sia Ralph, e quello non sia il suo vero nome, ma una copertura. Il posto dove vive (una villa molto costosa ma poco curata all'interno) in effetti lo farebbe sembrare.

      Elimina
  27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  28. Ma... A me è piaciuto, anche il finale, sarà che non mi sono fatto tanti giri mentali per tutta la stagione, il finale è semplice e spiega tutto (a me Lost non è mai piaciuto). Ricordatevi che è una serie pensata per essere seguita anche dai ragazzini, con sinapsi semplici e senza background Marvel, a cui piacciono anche le scazzottate e dragon ball. Anche i film non sono mai stati così complessi, non aveva senso farlo qui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me la serie ed il finale sono piaciuti e per gli stessi motivi: non avevo aspettative che si allontanasse dai canoni delle "tipiche" storie del mcu (anche perché da un punto di vista commerciale e di branding sarebbe un enorme sbaglio), ma che al limite giocasse con quei limiti entro cui si muove.
      E così ha fatto: le due scazzottate volanti "dragonballiane" si sono risolte tutte attraverso espedienti diversi dall'escalation di potere.
      I Visione hanno abbandonato i pugni per una riflessione ontologica e il buttare tali concetti in una serie per ragazzi (di tutte le età) non è banale, specie se riesce a veicolare tramite esempi concreti concetti tutt'altro che semplici... l'identità dell'originale e la valenza dell'essere non è proprio argomento da redneck che masticano pop-corn.
      Le due maghe, poi, hanno risolto la loro contesa con l'astuzia e l'intelletto e non con lo sfoggio di potenza: Wanda non era più forte di una strega erudita ed ultracentenaria, ma più furba sì... sfruttando la hubris di Agatha, la quale vedeva in Wanda solo una stupida ignorante con un potere che non si merita, non si è aspettata che invece ricorresse all'unica magia runica che non solo conosceva ma che gli era stata anche doviziosamente spiegata.
      Insomma, lato action super promosso, perché a parte i soliti "laser beam" da film marvel dietro c'è di più: come un genitore che nel piatto di pasta al sugo che mangia il figliolino, alla fine ci frulla dentro tutte le verdure che altrimenti questi schiferebbe o comunque eviterebbe...

      Lato sviluppo dei personaggi, il dialogo finale tra Wanda ed Esa-Visione è tra le cose più toccanti che abbia visto negli ultimi mesi.

      Detto questo, magari sarò un illuso, ma secondo me questo venerdì ci sarà ancora qualcosa legato a WandaVision, perché altrimenti non mi spiego il buco prima dell'inizio di Falcon e WS: dopo aver fidelizzato il pubblico al venerdì tutte le settimane, si lasciano scappare un buco, così da perdersi il traino per la serie seguente?
      Io non credo...

      Nathan

      Elimina
  29. Ammetto anche io di aver avuto qualche perplessità, principalmente su come sia stato trattato Pietro (ma una spiegazione/retcon è sempre dietro l'angolo), e in generale molte cose sono state un po' tirate via.
    Però... però... nessuno mi può cancellare l'emozione vista quando Visione Bianco cammina implacabile dopo l'esplosione del camper, l'esaltazione della risoluzione cervellotica del conflitto fra Visioni (è perfettamente "in character"!), e il pugno al cielo quando i due bambini usano i loro poteri e poi si danno il cinque. Ci sono molti momenti che mi sono piaciuti, e un po' si deve vivere anche di questo... godersi il momento inaspettato, e poi a freddo analizzare e dire "mmm ok forse avrebbero potuto fare meglio questa cosa". Ma intanto, il Genuino momento emozione© c'è stato e rimane nel subconscio.
    Io promuovo tutto di questa serie, anche se le avrei dato una conclusione un po' più conclusiva, anzichè lasciare praticamente tutto aperto come spesso succede nei film del MCU.

    RispondiElimina
  30. Scusate se non ho capito male Aos non è più canonico giusto ? Visto che il darkhold è diverso da quello della serie . Peccato hanno buttato via 7 stagioni

    RispondiElimina
  31. Scusate se non ho capito male Aos non è più canonico giusto ? Visto che il darkhold è diverso da quello della serie . Peccato hanno buttato via 7 stagioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque a parte tutto il finale non mi è dispiaciuto, più che altro mi sento un pò trollato per quando riguarda l'ingegnere spaziale e i mutanti. Le parole finale fra lei e Visione le ho trovate strazianti e commoventi . Ma che fine ha fatto Darcy? è apparsa per circa 2 secondi e poi è sparita.

      Elimina
    2. Non se la metti nella storia dell'universo alternativo, con cui risolvono ogni cosa. ;)

      Elimina
  32. Premetto che a differenza di parecchi io lego fumetti Marvel da una vita, e devo dire che lla fine non mi è dispiaciuto com'è finito Wandavision, anche perchè se si dovevano seguire pedissequamente le teorie dei fan ne usciva una serie di supecazzola all'enesima potenza.
    Non c'è Mefisto? Perchè? Perchè è il diavolo, va bene tutto ma il DIAVOLO in una serie Disney non è propriamente family friendly, ricordiamoci che gli USA sono il paese della BADD.
    Fietro non è Pietro, ecco questo mi è dispiaciuto assai, mi piace il Pietro di Peters, ma ho sempre detto che era troppo lontano dall'interpretazione del Quicksilver del Marevel Universe, il Pietro musone dell'altro attore, quello che è diventato un colabrodo, era più attinente alla versione fumettistica.
    Finale a mazzate? Si, è una serie sui supereroim non è Twin Peaks, le mazzate alla fine ci volgiono, le aspettavamo.
    L'ingegnere aerospaziale e la trollata di Paul Bettany che voleva lavorare con se stesso, ci stanno anche quelle. Una serie TV deve fare audience, e attirare i fan. Anche a me è dispiaciuto da morire non vede Reed Richards, ma credo che fare un casting per un film che uscire nel 2023 sia un pò prematuro, oppure no?
    Alla fine Wandavision è una sorta di Graphic Novel (per come è partita) che diventa la classica miniserie Marvel alla fine. Tutto qui.

    RispondiElimina
  33. Mah, alla fine su di me VandaVision ha avuto l'effetto d piacevole di un rilassamento da fine-settimana all'insegna del nuovo episodio periodico, tipo quell'appuntamento fisso che fa la rutine meritevole di essere vissuta. E no, non mi aspettavo molto di più di quello che ho visto, pur assolutamente condividendo e sottoscrivendo l'analisi del Doc che praticamente ha avuto le stesse identiche (o quasi) intuizioni che ho avuto io (e la maggior parte dello zoccolo duro di affezionati seguitori di Marvel almeno dall'epoca Play/Star/Comic Art).
    Detto questo passo alle mie personali congetture:

    - Come ho già detto trovo piacevole la semplicità e il citazionismo spicciolo di certe soluzioni da telefilm, questo VV è la versione ricca e fatta meglio dei VigilanDi della Distinta Concorrenza (no, non ho bestemmiato, togliete la produzione migliore e quello che resta è grossomodo la stessa cosa). E, se trovo ancora piacevole spararmi un episodio di The Flash perchè magari ci mette dentro un supereroe che conosco solo io della DC, figurati una cosa del genere, che se la facevano nel 1995 stavo ancora lì...

    - Avrei sperato anche io ad un coinvolgimento dei mutanti, ma diciamocelo, tra Spectrum, la gente già vista negli altri film, la Visone bianca e tutto il resto col caso della Scarlet Witch c'era già un sacco di roba nel calderone. Detto questo gli Studios sono stati "birbi" mettendo la foto di un ragazzetto neanche tanto simile al tizio che corre con il nome di Ralph. Della serie: "Moh non è detto proprio che sia lui, aspettate che non ce le giochiamo tutte ancora le carte"

    - L'idea di Visione Bianco (oltre ad averla apprezzata, ma tanto lo sapevo che sarebbe arrivata) mi ha comunque gasato, anche se fondamentalmente la sua liquidazione mi ha fatto ridere. (« oh, mio dio, ho anche un cervello... ciao!» e se ne va), e siccome ho giocato un miliardo di partite al videogioco degli Avenger, quell'idea di Visione ce l'ho ne cuore. Spero che torni, così, smacchiato, ma ho già nella testa il doppio gusto crema e pistacchio che si vede nei fumetti dei primi anni novanta (quello con le spalle verdi, la faccia rossa e il corpo tutto giallo)

    - Avrei scommesso a bestia sul "Darkhold" e invece nulla sul Necronomicon per due ragioni: A) il Darkhold era già un nome che girava nel Marvel Universe seriale e aveva già una certa dimestichezza col pubblico e B) credo che ci siano abbastanza problemi di copyright sull'uso di quel nome per un libro (si vocifera che Legendary voglia produrre il "Richiamo")

    - Scarlet darà sicuramente problemi in futuro, ma non sarà proprio cattivella secondo me, perchè ha già creato un precedente «Se avrò problemi so dove cercarti...» come a dire "aiutami se mi succede qualcosa"

    - Ma quanto fa sesso Vanda col costume da Scarlet (anche se il mio sogno erotico resta Darcy da quando lavorava al fast food)

    insomma, tutto è andato più o meno come doveva andare, se non ti facevi ingannare dal finto meta cinema proposto e non hai aspettative di nessun genere, riesci a godertelo per quello che è, un segmento telefimanto del Marvel Cinematic Univers che fa ripartire qualche evento in attesa della nuova fase (che avrà un'impatto infinitamente minore dello scorso arco narrativo, ma è normale) e che con qualche idea coraggiosa potrebbe regalarci anche delle sorprese...

    RispondiElimina
  34. Diciamo un finale poco uniforme con la serie in sè;
    concordo con il Doc quando dice che la parte più deludente è quella di come hanno risolto la faccenda di Pietro (ci avevo veramente creduto ad un Multiverso nel quale far piovere i mutanti ex-FOX).
    Ma riguardo al Darkhold, essendo previsto un nuovo film di Blade, solo a me fa venire in mente il "Massacro di Mezzanotte"??
    E poi guardando lo scontro tra i Visione, ho avuto un dubbio atroce, c'è un motivo per il quale Visione in INFINITY WAR non diventa intangibile per non farsi spietruzzare la fronte da Thanos?????

    RispondiElimina
  35. Spero solo che serie come questa spingano nel far smettere la gente a giudicare il MCU come "prodotto Disney", con l'idea(infondata) che la casa di topolino non possa produrre materiale violento o ca****o! L'unica influenza negativa che io noto è il politically correct

    RispondiElimina
  36. Ciao a tutti, domandona per voi esperti: mi sono un po' persa dopo endgame, ma nel prossimo film doctor strano avrà o no la pietra del tempo? In teoria no, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gemma del tempo è stata riportata da Capitan America al punto di partenza (2012) nel finale di Endgame. Immagino avrà un ruolo fondamentale nel secondo film, visto che l'Occhio di Agamotto era - ci è stato detto - quanto teneva al riparo la Terra da orrori provenienti da altre dimensioni. E cosa succede se non c'è più? Beh, un "multiverse of madness", ad esempio...

      Elimina
    2. Grazie mille doc!!! Non vedo l'ora che esca il film =)...

      Elimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy