WandaVision, episodio 8: quella faccenda lì di Visione e tutto il resto che dovete sapere

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

Ok, siamo quasi arrivati in fondo, e anche questo sabato parliamo dell'ultima puntata di WandaVision, l'episodio 8, Negli episodi precedenti (Previously On). Dov'era già successa quella cosa lì nei fumetti? Quali altre citazioni ed easter egg dai comics ci sono? E cos'altro avreste dovuto notare? Ovviamente, da qui in poi, SPOILER [...]

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel Agatha Harkness

LE ORIGINI DI AGATHA

Prima di tutto, le analisi dei due episodi precedenti di WandaVision le trovate QUI e QUI. Dunque, l'episodio 8: si parte dalle origini di Agatha Harkness, dalla caccia alle streghe di Salem nel 1693. Agatha sbaraglia la sua cumpa di colleghe, compresa la leader, sua madre, con una magia che funziona al contrario dell'oil of olaz. 

Nei fumetti Agatha ha partecipato alla caccia alle streghe di Salem, ma sostenendo in realtà quella persecuzione, perché convinta aiutasse ad eliminare le streghe più deboli e quindi a rafforzare il suo club della magarìa e del cucito. E se pensate che i trascorsi in Massachusetts oltre trecento anni fa rendano Agatha molto vecchia, beh, questo non è niente. 

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel Agatha Harkness

Nei comics Marvel ci è stato raccontato più volte che Agatha era già in giro secoli PRIMA dell'affondamento di Atlantide. Nelle vignette qui sopra, tratte da un numero di Silver Surfer del 1998 (Silver Surfer vol. 3 #135), un essere cosmico antichissimo pure lui, di nome Scrier, ci mostra com'era Agatha da giovane, ai tempi. Cioè bionda, ok. Ma soprattutto: parliamo di un periodo che nel Marvel Universe risale a 12.500 anni fa, eh.

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel Agatha Harkness

Altre cose da notare: il costume con cui vediamo Agatha alla fine ricorda molto quello classico del personaggio nei fumetti, con tanto di cammeo al collo e scialle. 

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel Agatha Harkness

La magia di Agatha è viola, il colore villanzone per antonomasia, e per questo pure il logo Marvel all'inizio si tinge di quel colore.

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel Agatha Harkness

Quanto alla madre di Agatha, la strega anziana che esce malissimo da quello scontro generazionale, la donna viene indicata ufficialmente come Evanora Harkness, ma non esiste un personaggio Marvel con questo nome. La sua energia magica azzurrina le forma però una specie di copricapo, di tiara blu a due punte sulla testa, il che ha fatto nascere diverse teorie sull'Internet, tra cui una che si ricollega all'Atlantide Marvel. 

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel Agatha Harkness

E cioè alla strega atlantidea Zhered-Na, sopravvissuta al cataclisma e poi rispuntata nell'era moderna, con il suo praticissimo bikini di metallo. Il che ci riporta, come il Necronomicon dell'altra volta, alle testate horror della Marvel anni 70, a cominciare da una storia dell'Uomo-Cosa pubblicata su Fear 15 (agosto '73).

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel Hellphyr

Ma al di là della tiara, la cosa più affascinante di questa teoria è che Zhered-Na aveva un suo culto e un suo libro infernale, con tanto di demone custode intrappolato all'interno, Hellphyr (Witches #1, 2004. Grazie per lo spiegone, Dottor Strange!). Atlantide e la magia infernale in una botta sola. Magari sono solo voli pindarici da appassionati, ma sarebbe pratico, in effetti.   

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

LE (PARZIALMENTE NUOVE) ORIGINI DI WANDA

Oltre allo spiegone sul suo amore per le sitcom, e su come in Sokovia fosse normale dedicarsi a una serata di leggerezza in famiglia con dei DVD di contrabbando fatti girare su un lettore DVD moderno ma collegato a una televisione del '65, mentre letteralmente sotto alla finestra si sparava e detonavano cose, questa puntata di WandaVision attua la lieve riscrittura delle origini del personaggio, come promesso da Kevin Feige da tempo. 

Al di là della bomba Stark richiamata a inizio serie da quel tostapane, bisogna concentrarsi sul fatto che Wanda aveva già dei poteri prima di esser esposta alla Gemma della Mente dello scettro di Loki. La cosa è mostrata in modo sottile, ma dalla faccenda dell'ordigno e dalle parole di Agatha si capisce che Wanda con dei poteri da strega in grado di alterare la realtà, c'è nata. Poi la Gemma, in questo elaboratissimo esperimento dell'Hydra consistente nel piazzarcela davanti, li ha amplificati.

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

Ai tempi di Age of Ultron, Pietro e Wanda non potevano essere chiamati mutanti, perché quella era roba Fox, ma ora - nel senso, da qui in poi, in futuro - sarebbe possibile eccome. Anche perché: il fratello sarà diventato davvero un velocista grazie alla Gemma della Mente? 

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

Naturalmente, quella che vediamo nella visione del tripudio di magia, energia e simpatia (poca) dell'esperimento con la Gemma, è la Wanda con il suo look tradizionale, già mostrato nella carnevalata di Halloween. Magari, come per la madre di Agatha, questa cosa del copricapo con le punte si porta, è una roba sindacale.

WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

SCARLET WITCH, FINALMENTE

A fine episodio salta finalmente fuori il nome classico del personaggio, Scarlet Witch (anche questa una roba promessa da Feige da almeno un paio d'anni). Ora sappiamo anche che Wanda è così potente, è stata in grado di riplasmare un'intera cittadina e creare da zero un simulacro di Visione, grazie alla Chaos Magic, la Magia del Chaos.

Nei fumetti Marvel, la Magia del Chaos è talmente potente che perfino il Doctor Strange ha a lungo creduto che non esistesse davvero. Wanda ne ha ricevuto una parte, e questo ha cambiato i suoi poteri - da mutata, non mutante - che altrimenti sarebbero stati molto meno esuberanti. 

Questo tipo di magia in un remoto passato era utilizzata dal demone di nome Chton, che è quello del Darkhold di cui si diceva la volta scorsa. Dove ti giri giri, qua, ci sono libri demoniaci, e manco un addetto al reparto ferramenta.

Visione Bianco WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

VISIONE IN BIANCO

Le parti su Visione (ridotto in parti a sua volta) ci mostrano invece diverse cose. Innanzitutto che pure all'interno del corpo smembrato del sintezoide c'è quella cosa degli esagoni:

Visione Bianco WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

E poi soprattutto che, dopo averlo affettato come un tronco d'albero, i tizi di SWORD lo hanno riassemblato e riacceso, il che ci dà un Visione completamente bianco.

Visione Bianco WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

Questo ci riporta a un ciclo di storie ultra-famoso dei Vendicatori della Costa Ovest di John Byrne del 1989. Qui sopra, il numero cardine di quella saga, West Coast Avengers #45, che cita in copertina lo storico Avengers #57 di Thomas e Buscema (1968)

Visione Bianco WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

E allora. Durante la saga VisionQuest, Visione viene disassemblato da degli agenti governativi malvagi, e lo ritroviamo tutto spalmato pure in quel caso su un tavolo da laboratorio (West Coast Avengers #43), come in WandaVision. 

Visione Bianco WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

BIANCO SENZ'ANIMA

Quando Hank Pym riesce a ricomporre il puzzle e a ripristinare i suoi ricordi, due numeri dopo, il sintezoide ne esce danneggiato sia esteticamente (la sua pelle bio-sintetica diventa bianca), sia dal punto di vista emotivo, visto che i suoi sentimenti per Wanda sono spariti (lì perché Wonder Man non ha voluto che le sue onde cerebrali gli venissero copiate un'altra volta, ma è una storia lunga).

Il punto è che un Visione bianco e senza sentimenti è esattamente lo scenario in cui ci lascia la sequenza mid-credits alla fine di questo episodio.

Visione Bianco WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

Per la cronaca, nei fumetti Visione resta in bianco per qualche anno, tanto che è con questo look che lo ritroviamo in un celebre videogioco del 1991 della giapponese Data East, Captain America and the Avengers.

Tornando a WandaVision. Mancano ancora un sacco di risposte, cioè vedere come verranno risolti qui i nodi dei figli di Wanda e di Pietro, lo scontro con Visione Omino Bianco e con Agatha, i ganci per quello che verrà dopo. Ma intanto, c'era pure qui una citazione al vecchio Stan?

Visione Bianco WandaVision episodio 8 Easter Egg citazioni curiosità fumetti Marvel

Sulla targa della Buick con cui Wanda arriva a WestView si legge sì Excelsior, che è stato per decenni il motto di Stan Lee. MA è pur vero che quella scritta dorata ora c'è su tutte le nuove targhe di New York, dall'anno scorso, perché è il motto dello stato. Caso, in una serie così attenta ai dettagli? Cosa voluta? Fate voi. 

A sabato prossimo per tutto il resto.

Nerd Shopping su Amazon
Antro Store: felpe, magliette, mug della deboscia
26 

Commenti

  1. Sai Doc, ho guardato queste ultime puntate in maniera molto più rilassata, perché il sapere che qui sull'Antro ci sarebbe stata l'infornata di spiegazioni mi ha tolto l’assillo di cercare di cogliere le cose che potevo notare subito (poche) e di andare a fare ricerche per tutte le altre (molte). Per cui, grazie mille.

    Per quanto riguarda la puntata, devo dire che è una di quelle che mi è piaciuta di meno. In parte perché mi aspettavo già i botti e le botte, almeno un po', ma anche perché ho trovato noiosi i flashback e poco interessante la nuova versione del passato di Wanda. Ma ovviamente capisco la necessità di dover raccontare anche quella parte e in un modo che fosse comprensibile da tutti

    Pessima l'idea dell'inglese "come regola" nella serata DVD: espediente per limitare i sottotitoli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella di limitare i dialoghi in sokoviano è la stessa giustificazione che ho dato anch'io alla regola dell'inglese. Già la serata DVD è un po' tirata per i capelli ma quella cosa si poteva risolvere meglio, ad esempio facendo dire ad Agatha qualcosa tipo: "Ma che lingua è? Traduzione simultanea!"

      Elimina
    2. Vero. Sarebbe ststa una soluzione decisamente migliore, in effetti.

      Elimina
    3. Invece secondo me serve anche a spiegare come mai i fratelli maximoff sappiano già parlare inglese quando arrivano gli avengers in age of ultron

      Elimina
    4. Dai, sì, quello è per il corso d'inglese. D'altronde, è esattamente attraverso la TV che in tanti paesi si imparano sin da piccoli le lingue straniere. Ci sta. O comunque ci sta sicuramente molto di più della serata sitcom felice con la sparatoria fuori dalla finestra.

      Elimina
    5. Ma Wanda avrebbe potuto far capire a chiunque il sokoviano (o il transiano), invece che imparare l'inglese 😁

      Elimina
    6. Il DVD di contrabbando con doppiaggio in sokoviano sarebbe stato ancora meno credibile...

      Elimina
  2. A sto giro a fine puntata avevo hype abbbestia: sentire il nome Scarlet Witch m'ha dato un brividino, e vedere la Visione bianca m'ha caricato a molla, non solo per l'ultima puntata, ma soprattutto per i prossimi film del MCU.

    Poi dei quattro disponibili, Visione era il mio personaggio preferito quando si trattava di dover scegliere con chi giocare nel cabinato del bar, anche se all'epoca se non ricordo male non conoscevo ancora il personaggio.

    RispondiElimina
  3. Stavo pensando una cosa e volevo condividerla con voi tutti:

    Sappiamo che Wanda sarà nel prossimo Dottor Strange e sappiamo anche che (dal post finale del primo Dottor Strange) da qualche parte nell'Universo Marvel c'è Mordo che gira a togliere i poteri ai vari maghi, stregoni eccetera... ora, benché desideri ardentemente che Wanda sbrocchi e diventi la cattiva del film, non è che Dottor Strange 2 sostanzialmente racconterà di Strange che deve proteggere Wanda da Mordo? (ciò non esclude comunque che Wanda possa essere una minaccia).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo: c'è un personaggio che non la conta giusta e che tutti stiamo sottovalutando: Herb. In due occasioni ha dimostrato di essere consapevole di quello che succede ma apparentemente fuori dell'influsso di Wanda: nella terza puntata, quando sta per dire a Visione la veri6ma viene fermato da Agatha e nella sesta quando chiede a Wanda se vuole cambiare qualcosa.

      Elimina
    2. Su Herb spero tanto tu abbia ragione e che non siano solo battute buttate lì giusto per inserire il senso di "sbagliato" nel mood da sit-com, bensì briciole lasciate di proposito... però la vedo dura con una sola puntata rimanente. Ma, anche qui, potrebbe essere un plot-twist di fine serie.

      Elimina
    3. Magari su Herb mi sbaglio, ma nella canzoncina "Agatha all along" non si vede proprio Agatha usare la magia su di lui nella scena del muretto? Non è che semplicemente è reso consapevole dal suo influsso come, d'altronde, lo è "Pietro"?

      Elimina
    4. Penso anch'io che sia così. "È stata sempre Agatha", come mostrano quelle scene, ad agire sul resto, Herb incluso.

      Elimina
    5. La scena di Norm in ufficio ci mostra che in realtà sono tutti consapevoli di quello che succede e che sono impossibilitati ad agire secondo la propria volontà (altrimenti Norm si terrebbe aggiornato sulla salute del padre, invece di fare il cretino da sitcom). Herb invece ha questi due momenti di "normalità". Ora, visto che Wanda si meraviglia quando gli parla ad Halloween ci sta che Herb sia stato risvegliato da Agatha, ma a che pro? Herb non aiuta Agatha, perché lo avrebbe risvegliato?

      Elimina
  4. Solo io ho immaginato la puntata come un lungo spiegone di come in realtà Wanda sia la reincarnazione della strega madre che muore all'inizio della puntata?

    RispondiElimina
  5. Più che altro, io mi domando: ma non si poteva evitare la scena della famigliola felice mentre pochi metri più in là infuriava il finimondo?
    Era così difficile proporre che la famosa bomba Stark che aveva tenuto i gemelli bloccati per due giorni fosse caduta lì all'inizio degli scontri, mentre fino a pochi secondi prima la Sokovia era un posto relativamente tranquillo?! Mah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci ho riflettuto un po', e l'unica risposta che sono riuscito a trovare è che in realtà quella scena sia la somma di due ricordi distinti: la serata DVD E la guerra in Sokovia. D'altra parte Wanda aveva 10/11 anni, ci sta che i ricordi si accavallino.

      Elimina
  6. Se non confermano l'episodio bonus, c'è tanta carne al fuoco per una sola puntata (ma ci sono altri film e la seconda stagione): Agatha, visione colorata+bianca, Sword cattiva, gemelli, Monica supereroe, teoricamente anche herb e la tizia bionda...

    Ma il Visione "riscritto" da wanda ha una pietra della mente in testa, o solo qualcosa di simile? È parzialmente immune al controllo di Wanda e può liberare momentaneamente i cittadini perché ha la pietra, o perché Wanda ha usato il potere della pietra per rimetterlo insieme?
    Visione bianco ne è privo,

    RispondiElimina
  7. Da totale estraneo al marvel universe io avevo inteso che fosse stata l'esposizione alla bomba Stark il quid dei poteri di Wanda ragazzina, poi amplificati dall'esposizione diretta alla gemma. Voi che avete una visione (eh eh) più ampia della storia, ritenete che la mia teoria sia da scartare oppure può essere discussa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me non come causa diretta ma se per quid intendi l'occasione in cui si sono manifestati per la prima volta si certo, può essere un buon analogo del grosso trauma e/o pubertà che in genere sono collegati alla prima apparizione di poteri mutanti nei comics.
      Direi che la spiegazione meno complicata è che fosse già portata di suo ad essere una strega (un talento naturale) .

      Elimina
  8. Scusate ma non ricordo in che episodio Wanda irrompe nel laboratorio con addosso il suo cappotto a prendere il corpo di Visione, mentre ora in abiti civili semplicemente se ne va. Cosa è successo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appunto me lo chiedo pure io

      Elimina
    2. Nel quinto episodio il capo dello Sword mostra un video di Wanda che irrompe nel laboratorio, adesso sappiamo che non è vero.

      Elimina
    3. In effetti nel video si vede solo lei che fa irruzione e si avvicina al corpo, ma non che lo porta via... resta il fatto che il Capocchia lì ha mentito

      Elimina
  9. A sto punto hanno trovato il modo di mettere dentro i mutanti, ovvero il gene x mutato c'è sempre stato, ma senza un aiuto esterno ( gemma per Wanda e Pietro e exa 3 volte per Monica) sarebbe rimasto nascosto senza possibilità di crescere

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy