MASTERS OF THE UNIVERSE, TUTTA LA LINEA CLASSICA RECENSITA (PARTE II - 1984-1985)

MASTERS OF THE UNIVERSE, TUTTA LA LINEA CLASSICA RECENSITA (PARTE II - 1984-1985)
E rieccoci qui, con la seconda parte dell'analisi di TUTTI i Masters of the Universe, con quello che ne pensi oggi e quello che ne pensavi allora. Dopo le prime due wave esaminate la volta scorsa, oggi tocca alle serie 3 e 4 dei Masters (1984-1985). L'ultimo che legge sooca come Leech [...]

WAVE 3 (1984)

BATTLE ARMOR HE-MAN 

He-Man con l'armatura ammaccarella è in assoluto il tuo He-Man preferito. Quella corazza con l'H che ruota, mostrandosi intatta, con uno sbrego o con due sbreghi, è semplicemente bellissima. Sempre attenta a non sprecare mai nulla, Mattel avrebbe riciclato l'ingegnosa idea per una linea di Hot Wheels ammaccarelle, le Crack-Ups, un anno più tardi. Ne avevi almeno un paio di quelle macchinine, ma ad una (gialla) si era sminchiata la molla e restava col paraurti sempre ammaccato, come l'auto di un neopatentato che fa i parcheggi aggressivi a Roma.  
Voto: 9

Ieri: He-Man con l'armatura ammaccarella! È bellissimo! Ma... si sono dimenticati lo scudo? Perché questo non ha lo scudo? [Che diavolo se ne fa di uno scudo, se deve mostrare la gimmick dell'armatura da battaglia con gli sbreghi, piccolo genio?] 
BUZZ-OFF 
("Spy In The Sky!")
L'uomo vespo, con le sue ali traslucide orientabili ("E orientamela!"), l'ascia e il caschetto con gli occhioni. Ma anche le chele, e fargli reggere dritta quell'ascia era sempre un casino. Eppure non ti dispiaceva, Buzz-Off, anche se il primo impatto fu...
Voto: 6

Ieri: VOLA VOLA VOLA L'APEMAIOOOO... E SI SCHIANTA CONTRO IL CASTELLO! [ancora e ancora. Il Ralph SuperMaxieroe imenottero di Eternia]
FISTO 
("Hand-to-Hand Fighter!")
Nell'ingenuità di allora, non sapevi. Nessuno di voi sapeva. Ma da adulti Fisto l'avrebbero guardato tutti con occhi diversi. Soprattutto quelli che dovevano andare dal proctologo. Con la sua barba da boscaiolo hipster, le sopracciglia severe ma giuste, la corazza a sgancio rapido. Per i momenti d'azione da hand-to-hand fighter nell'amore dei maschi. 
Voto: 5

Ieri: Mer-Man, beccati un cazzottone alla Bud Spencer, ANANANADiunBagghi!, la lalla la [ora sai perché Mer-Man aveva quegli occhi a palla terrorizzati]
MEKANECK 
("Human Periscope!")
"Hai una potente mazzarella e si allunga a comando!", "DAVVERO?" "Dicevamo il collo", "Ah". Mekaneck, il potentissimo Master guardone, giustamente preso per il culo da ogni iterazione moderna del franchise, come il recente Fumetto DC Comics. In pupazzini come questo cozzavano tantissimo, nonostante una mano di vernice camuffina argentata o nera, i soliti stivaletti con il parastinchi di paglia o la mutanda di pellicciotto. Era un cyborg fantascienzo col collo periscopico come i bicchieri da picnic giostyle che poi si chiudevano a tradimento versandoti tutta la coca cola addosso in Sila, Mekaneck, ma le mutande e le scarpe le comprava alla Standa di Eternia come qualsiasi altro povero stronzo. Ah, come arma aveva uno di quei cosi di mais a forma di cono della san carlo. 
Voto: 5

Ieri: GIRAFFOMAN! MA LA FACCIA L'HANNO COPIATA DA QUEL CARTONE CON L'EROE CHE SI ALLUNGA? NO, NON QUELLO DEI FANTASTICI QUATTRO, L'ALTRO! [era Plastic Man. E in effetti...]
ORKO 
("Court Magician!")
Piccolo, insopportabile bastardo. Mai potuto soffrire. O come Occiditi, stronzo. 
Voto: 2 (prima che qualcuno si offenda come l'altra volta: si è capito che questa cosa dei voti è a) per forza di cose ipersoggettiva, b) una roba di ridere, sì?)

Ieri: no, Ma', il nano senza gambe non lo voglio [una ridicola mascotte da cartone in una linea di guerrieri, ma stiamo scherzando?]
PRINCE ADAM 
("Secret Identity of He-Man!")
Segretissima. Uh, guarda. Altro regalo del cartone Filmation, con il suo gilettino di velluto e la spada color magenta, che si abbinava meglio con i fusò glicine che gli ha prestato la Maria Laura, l'estetista di corte. Encomiabile anche la magliettina della salute lana lana cotone cotone, ché se no ad andare in giro a petto nudo si prende freddo e poi ti devi mettere la sciarpa come Orko. 
Voto: 4

Ieri: Ma non si poteva mettere almeno una maschera? O gli occhiali? [già usata, quella]
DRAGON WALKER 
("Side-Winding Beast/Vehicle!")
Passiamo ai tre veicoli dei buoni aggiunti alla linea con questa terza serie. Il Dragon Walker era una roba incredibile per l'epocOh, vaffancuore, lo è ancora oggi. Il movimento motorizzato faceva avanzare la testa, poi il corpo ruotava di 180 gradi e il drago continuava ad avanzare. Dava proprio l'idea di macchina da battaglia inarrestabile, almeno fino al muro. Ci piazzavi sopra uno dei buoni e lo mandavi a fendere una linea di villanzoni messi a fare catenaccio. La meraviglia.
Voto: 9

Ieri: questo drago meccanico vi prenderà tutti a culate! [in prima linea e primo a cadere il solito scudo umano Fantozzi Mer-Man, c'è bisogno di specificarlo?]
ROAD RIPPER 
("Warrior Carrier!")
Ma trovavi bellissimo, pur se molto più semplice, anche il Road Ripper, con la sua cordicella da tirare. Perché era un tre ruote da battaglia, l'Apecross di He-Man. Verde fantascienzo, aggressivissimo, perfetto per l'He-Man con armatura ammaccarella, insieme al quale veniva venduto anche in un nuovo giftset. 
Voto: 8

Ieri: vai, rodrippa! [e i cattivi fanno pippa]
STRIDOR 
("Armored War Horse!")
Fisto aveva il suo cavallo robot corazzato armato di torrette laser, una roba che a Big Jim ci veniva l'ulcera dall'invidia. Rivedibile la scelta di colori. E infatti il repaint villanzonico Night Stalker, vedi sotto, sarebbe uscito molto più fico.
Voto: 7

Ieri: è il cavallo di Fisto perché se gli dà un buffetto con la mano sbagliata lui c'ha il collo robotico e non muore [la barzelletta sul bidè di Capitan Uncino incontra una pubblicità commovente dell'amaro montenegro col veterinario] 
BATTLE ARMOR SKELETOR 

Varrebbe quanto detto per Battle Armor He-Man, con l'aggiunta che Skeletor era di suo più figo e che stavolta aveva il simbolo di Bat-Man sul petto. Anche se qualcosa nel complesso non quadrava. Probabilmente il fatto che cappuccio e corazza non si abbinassero benissimo, boh. Comunque, nanananaSkeletor! 
Voto: 8

Ieri: ma è storto pure questo di bastone con la testa di capra! Ma sono tutte storte le armi di gomma dei Masters? [sì, con una buona approssimazione, sì]
CLAWFUL 
("Warrior with the grip of evil!")
Fatto salvo l'utilizzo da svantaggiato dell'arma, come per Buzz-Off (le mani, così come le gambe, erano le stesse), Clawful l'uomo granchio trovava un suo perché nella chela pinzona con cui afferrare un nemico per un polso o una caviglia e, uh, strattonarlo fino a farlo morire dal fastidio. Ne esiste anche una variante meno comune con le gambe di Skeletor. Aveva sopracciglia molto malvagie. 
Voto: 6

Ieri: Merluzzoman, ora sono io il nuovo re del mare! Tu puoi restare a pulire i cessi! [Mer-Man poteva mettere così a curriculum anche l'esperienza da signora delle cento lire dell'autogrill sottomarino]
JITSU 
("Master of Martial Arts!")
Di cognome, Ju. La controparte Evil Warriors di Fisto, col manone d'oro che poi avrebbe ispirato chi sappiamo. Con la faccia da cascatore cinese menato da Bruce Lee e la katana arancione, ché almeno quella se usciva storta era normale.
Voto: 7

Ieri: perché la mano d'oro non se la vende e diventa ricco? [non lo faceva per soldi, ma per amore. Di Fisto]
KOBRA KHAN 
("Master of Snakes!")
Il primo degli Uomini Serpente dei Masters e anche il primo Master che ti sputava in faccia. Grazie per le tue diecimila lire, bambino, ptù (chitemmù). Per trasformare una pistola ad acqua in un pupazzino, gli era venuto un torace a botte che sembrava un alcolizzato come gli amici del veterinario dell'amaro.
Voto: 6

Ieri: vi sputo il mio veleno radioattivo mortale! [molto, molto più potente di un veleno radioattivo qualsiasi]
WEBSTOR 
("Master of Escape!")
E qui attenzione. Perché un po' in tutte le varianti di "Assalto al castello" di cui si diceva l'altra volta, Webstor era un grande protagonista dal giorno del suo arrivo. Almeno metà dei reboot della storia si chiudevano con Webstor che riusciva ad entrare nel castello e diventarne l'assoluto signore. In genere dopo aver preso a calci in culo il Principe Adam e aver fatto cadere a tradimento il valente Man-At-Arms nella botola. Era quanto di più prossimo all'Uomo-Ragno ci fosse in quella combriccola di uomini pesce, uccello, granchio, vespa, fisting e muschio. Doveva trionfare. Sì, nonostante la testa a cucuzzella.
Voto: 9

Ieri: ok, Man-At-Arms, mi arrendo. Fai un passo indietro... [coraggioso ma boccalone gladiatore del futuro senza baffi]
WHIPLASH
("Tail-Thrashing Warrior!")
Il chiattone che ti frusta con la coda. Scarsissimo successo in casa Apreda, nonostante reiterati tentativi di farlo passare per il cugino dello Scorpione dei cartoni Marvel.  
Voto: 5

Ieri: ma per usare la coda deve girarsi e se si gira non fanno prima i buoni a colpirlo? [Giusto. Meglio non girarsi, Whiplash. Soprattutto davanti a Fisto]
ROTON 
("Assault Vehicle!")
Concettualmente interessante, l'unico veicolo dei villanzoni della wave 3, con le sue lame rotanti che girano quando cammina. Quegli occhioni da gatto ti hanno sempre ammazzato un po' l'entusiasmo però.
Voto: 7

Ieri: TUTTO DISINTEGRA, QUANDO GLI GIRANO, LE LAME BUU-MEEEE-RAAANG!!! [È forse un episodio crossover?, avrebbe chiesto Mr. Peanutbutter]
CITTADELLA DEL SERPENTE 
("Stronghold of Skeletor!")
Il Castello di Grayskull aveva alzato tantissimo l'asticella in fatto di playset, ma la base di Skeletor e della sua cumpa, la Snake Mountain, non era da meno. C'era anche qui un trabocchetto (tracobetto, cit), si poteva muovere quella faccia da mostro dei Muppet, e tra le altre cose c'era pure un microfono per fare la voce scherzona. L'interno non era figo quanto quello del Castello, ok, ma aveva un'aria adeguata da presepe malvagio. Per sapere chi sia la reale proprietaria dell'immobile, leggete qui
Voto: 8

Ieri: sei fortissimo, Man-At-Arms, e solo tu potevi arrivare fin qui! Fai un passo indietro... [non imparava mai. Mai]
A completare la Wave 3, il Weapons Pak, l'equivalente per i Masters dei completini extra di Barbie. Un riciclone di armi e armature di pupazzini precedenti, pucciate in altri colori: la pettorina e la pistola di Zodac, la frusta, le spalline e la corazza Beast Man, varie armi del Castello di Grayskull, la pistola di Man-E-Faces e spada e ascia di He-Man, modello azzurro Quel Ragazzo della Curva B. Ora può sembrare una stronzata, ma ai tempi andava tantissimo, per rimpiazzare le armi perse ai giardinetti o per aumentare il numero di varianti possibili nell'eterno gioco del rimescolone degli accessori.

WAVE 4 (1985)

THUNDER PUNCH HE-MAN 
("Leader Of The Heroic Warriors!")
Il terzo He-Man, capofila della quarta serie dei Masters of the Universe, aveva il pugno di tuono. Nello zainetto. Si infilava uno di quei caricatori tondi da pistoletta nello zaino e pàm, faceva il botto. Un'action figure che faceva i botti come le pistolette, non poteva che spopolare. E infatti. Il nuovo scudo dell'He-Man con il Jolly Invicta sparato non ti piaceva molto esteticamente, ma era figo il fatto che potessi infilarci la spada. Pratico, più che altro, per non perdertela nella fase del cazzottone. Hai come idea che oggi, al solo proporre qualcosa del genere in un'azienda di giocattoli, si verrebbe licenziati con un calcio in culo meccanico di Zio Paperone, ma allora le pistolette del pàm pàm erano ovunque. Un tuo amico s'era fatto bucare la canna di metallo col trapano dal padre: quando la pistola sparava, il colpo in plastica che serviva nominalmente solo a fare il botto veniva scagliato via. Sparava davvero pezzetti di plastica incandescenti. Un piccolo lanciarazzi per le battaglie da giardino. Che storie! Che giovane terrorismo! 
Voto: 8

Ieri: no, Ma', tranquilla, non sto sparando i raudi nella stanza, questo me l'avete comprato voi [a Sasà Baratta andò peggio. La madre gli sequestrò il pupazzino, temendo che potesse provocare un incendio in casa. Il Rombo di Tuono senza l'He-Man Pugno di Tuono, rendiamoci conto: cose che non erano cose]
MOSS MAN 
("Spy & Master of Camouflage!")
AHAHAHAHAH. L'uomo muschio, cazzo. L'eroe del presepe. Aveva anche un odore caratteristico, e non era un effetto collaterale del finto prato che indossava, era proprio una gimmick studiata: sul retro della card del giocattolo era indicato come "vero odore di un pino della foresta", o qualcosa del genere. Il Master PINO SILVESTRE. Applausi. 
Voto: 3

Ieri: sembra un uomo zerbino [ma con l'interno cosce depilato]
ROBOTO 
("Mechanical Warrior!")
Domo Arigato, Mr. Roboto. Che meraviglia meravigliosa, Roboto. Il braccio intercambiabile (ascia, pinza, laser), gli ingranaggi rotanti a vista, la mandibola da spalancare quando vedeva Teela fare la doccia. O Stridor, vai a sapere i suoi gusti.
Voto: 9

Ieri: sono il robot orologio e dopo avervi sconfitti faccio anche il ballo come Zed di Raffaella Carrà [ma niente gioco telefonico dei fagioli, sorry]
SY-KLONE 
("Fist-Flinging Tornado!")
Dalle stelle alle stalle. O a quanto si deposita sul loro pavimento. Non c'era e non c'è una singola cosa di Sy-Klone che sia di tuo gradimento, a parte il nome - cool come quello di buona parte dei pupazzi di questa gloriosa linea di giocattoli. L'aureola? Lo scudo a forma di pizza? Il radar con Saturno, abbinato alla cinta? Anche in mancanza di indizi evidenti, era spiritualmente il gianfransuà di Eternia, Sy-Klone. Chiaro.
Voto: 4

Ieri: sembra un ballerino di Heather Parisi [Un povero, sfortunato ragazzo del quartiere aveva solo Moss Man, questo e Stinkor. Lo prendevano per il culo pure gli anziani delle panchine]
BASHASAURUS 
("Combat Vehicle!")
Veicolo armato di mazzarella schiacciaostacoli. Bella l'idea, fighissimo nelle illustrazioni, meno dal vivo. Bene ma non benissimo. Nel milanese, Baushasaurus. 
Voto: 6

Ieri: Massimo, dove l'hai messo il dinosauro con la palla? [meno affascinante, siamo d'accordo, ma decisamente più facile da ricordare]
BATTLE BONES 
("Collectors Carry Case!")
Il problema di Battle Bones era insito nella sua natura. Era, appunto, solo una valigetta porta Masters, e come tale faceva il suo. Ma a guardarlo come veicolo da mescolare agli altri, nel cuore della battaglia, faceva ovviamente pena e schifo. Non riusciva ad essere figo nemmeno nei bellissimi art della linea:  
E comunque ti faceva strano vedere i buoni e i cattivi tutti in gita sullo stesso pulmino scheletrico. Kobra Khan, durante il tragitto, minimo si girava a sputare a Man-At-Arms.  
Voto: 4

Ieri: ti avevo detto di non mettere le armi nella bocca perché si apre! [riprensione al fratello minore, cui segue disperata ricerca di tutte le armi seminate in giro per il parco sotto casa. Sei ancora nei nostri cuori, ascia di He-Man finita tra le grinfie della perfida gramigna]
DRAGON BLASTER SKELETOR 
("Evil Leader & his dreadful dragon with the paralyzing spray!")
Ecco, il tuo Skeletor definitivo. Era incredibilmente tamarro, uno Skeletor con un drago incatenato spruzzaveleno sulla spalla, a mo' di carogna? Certo. Ma parliamo pur sempre di uno scheletro culturista in mutande di pellicciotto. Era l'Imperatore del Drago di Jeeg dei Masters, oh. Hai detto fischiett.
Voto: 9

Ieri: e domani proviamo a metterci l'acqua saponata! [sai che spaghetto, He-Man, davanti a una drago sparabolle]
SPIKOR 
("Untouchable Master of Evil Combat!")
Ti piaceva un casino, Spikor. Per questa gimmick delle punte da porcospino abbinate al tridente telescopico. Per i colori aggressivi e molto villanzonici, con tutto quel viola da vero malvagiuìssimo. 
Voto: 8

Ieri: tuffo dalle corde! [come in un incontro di catch o una puntata dell'Uomo Tigre, la finisher di Spikor era un body splash chiodato da altezze impossibili. Anche dal tetto del Castello. Mick Foley non sei nessuno]
STINKOR 
("Master of Odors!")
Ri-AHAHAHAHAH. Il Master che puzza. Ripetiamo tutti insieme: il Master che puzza. Gli altri hanno armi laser e sono uomini-ragno, questo puzza. Era olio di patchouli, pare, a dargli quell'odore. Il design non era nel complesso malvagio, per l'abbinamento nero-arancione e quella corazza, ma aveva la gimmick più sfigata dell'universo dominato. 
Voto: 4

Ieri: ho creato le fialettepuzzolentidicarnevale per sconfiggere He-Man e... mettilo fuori al balcone, Massimo, vediamo se lo vuole Vincenzino l'amico tuo in cambio di un altro [ma Vincenzino non era mica scemo]
TWO BAD 
("Double-headed Evil Strategist!")
Altro nome geniale, gimmick così così. Due gemelli siamesissimi ma eterozigoti, in pratica (stesso corpo, due teste), pronti a prendersi a cazzotti per qualsiasi cosa.  
Voto: 6

Ieri: la metà blu sta diventando viola sulla coscia, sta vincendo quello di destra [assimilazione Borg in corso]
HORDAK 
("Ruthless Leader of the Evil Horde!")
La Wave 4 introdusse una sottolinea di villanzoni, l'Orda (Evil Horde) di Hordak. Nuovi cattivi da 13,97 cm non necessariamente allineati con Skeletor, per allestire voltagabbana e plot twist di un certo livello durante le battaglie sotto al portico. Erano cinque, i membri dell'Orda, aggressivi e con una grande passione per le balestre. Hordak fighissimo, nonostante lo scudo a pipistrello che sembrava in realtà un braccialetto a farfalla trovato in un numero di Cioè. 
Voto: 8

Ieri: Skeletor, i tuoi uomini ora sono tutti sotto il mio controllo [al povero, esautorato Skeletor, nell'attesa del suo prepotente ritorno sulla scena, veniva lasciato solo uno sgherro. Indovinate quale] 
GRIZZLOR 
("Hairy Henchman of the Evil Horde!")
Un guerriero scimmione armato di balestra, roba da farci un film di fantascienza soprAH, già. No, davvero: gran bel design. Con quella faccia malvagissima che gli spuntava dal pelo ricavato da vecchi tappeti alti anni 70 da film zozzo in disuso. Ecco perché qualcuno usciva macchiato. 
Voto: 9

Ieri: c'avrà le pulci, sotto tutto quel pelo? [no, Hordak gli ha messo il collare]
LEECH 
("Evil Master of Power Suction!")
Ma anche, per rendere il tutto più equivoco con la malizia di poi, il "Suction Master". Il Master tracilordo. 'Sto fatto delle ventose era una gimmick come tante altre, alla fine, ma ti ha sempre dato l'idea dello sfigato, Leech. Uno di quello a cui gli altri tizi dell'Orda ripetevano Sooca! ogni due per tre, e lui muto, ché quello era il suo compito e il suo destino. 
Voto: 5

Ieri: ora mi appiccico sulla tua faccia e... e... Massimo, questo Vincenzino ce l'ha già? [ce l'aveva, porca trottola]
MANTENNA
("Spy with the Pop-Out Eyes!")
Due occhi devastati dalle troppe canne, il povero Mantenna. Quattro gambe e quattro piedi, ma accoppiati a due a due, perciò scomodi e basta. La solita balestra con la faccia di topo. Un look da cow-boy sputatabacco a un rodeo di tossicodipendenti. Eppure non era disprezzabile, nel complesso. Faceva molto mostro alieno bruttazzone anni 80, forse, chi te lo dice.
Voto: 6

Ieri: pure questo spia come Mecanecco, ma c'ha gli occhi tutti rossi [poi si diventa ciechi. I peli sulle mani no, quelli Grizzlor]
MODULOK 
("Beast of a Thousand Bodies!!")
A chiudere la pattuglia dell'Orda (almeno per la quarta serie, in attesa di rinforzi nella quinta), Modulok. Una serie di pezzi assemblabili per tirarne fuori aborti di laboratorio di vario tipo. Era armato di mitra, Modulok, a differenza degli altri tipi dell'Orda. E chiamalo stronzo. Unendolo a Multi-Bot (wave 5) si poteva formare Megabeast.  
Voto: 7

Ieri: che bello, ma si unisce pure ai pezzi e ai cavalli dei micronauti?!? [e la marmotta incartava la cioccolata. Troppi sogni, cowboy]
LAND SHARK 
("Monster Vehicle!")
Passiamo ai veicoli dei malandrini di questa wave. Il Land Shark, come dichiarato più volte in questo covo di deboscia, era la quintessenza della figaggine malvagia. Uno squalo carro armato, porca pupazza! Con cannoni laterali staccabili e impugnabili alla Rambo! Il regalo da maggior GME® di tutta la linea, dopo il Castello di Grayskull. 
Voto: 10

Ieri: me l'hai comprato davvero... [segue commozione. Quella di ieri e quella di oggi, double bonus multiball. Grazie ancora, pa'. Sapevi rendermi felice]
NIGHT STALKER 
("Armored War Horse!")
Lo avevi detto o no che il repaint villanzò di Stridor era più figo. Coda, sedile e mitragliatrici viola, per togliere ogni dubbio. Stupido, stupido cavallo un cazzo, questo nella palude della tristezza si ci faceva i bagni termali. 
Voto: 8

Ieri: ma almeno le gambe non potevano farle diverse? [nella fiera del riciclo selvaggio ordita da Mattel? Come sta la marmotta, bimbo? Ancora lì con le tavolette?]
SPYDOR 
("Evil Stalker!")
Un ragno meccanico a batteria con torrette laser? Sold. Come Bashasaurus e tanta altra roba dei Masters, Spydor fa da tappezzeria nel film Big con Tom Hanks. Ne torniamo a parlare presto.  
Voto: 8

Ieri: Skeletor, il Ragno gigante è mio, scendi [diceva Webstor, con sicumera. Seems legit]
TANA SPAVENTOSA 
("Trap Filled Stronghold of Terror!")
La Tana Spaventosa (Fright Zone), il playset dell'Orda. Era piena di trappole, sì, ma sfigurava nettamente al confronto con gli altri due playset, tanto più che qui si giocava solo da un lato. E quella cosa del drago marionetta? Chi è, il cugino fantasy di Rockfeller? 
Voto: 6

Ieri: prendi, Mormerman! [sì, da parte di madre]
Infine, anche questa wave aveva un cartoncino di accessori: le rotelle di colpi per il Pugno di Tuono di He-Man con lo zainetto. Potevi tenere un disco di scorta nello scudo, sotto la spada. 216 colpi: hai voglia di terrorizzare il gatto di nonna, povera creatura.

Continua, ovviamente. Tanti, ma tanti altri post sui Masters li trovate invece QUIIl libro con tutti i minicomic, i fumettini dei Masters (in inglese) è stato recensito qui e se volete accattarvelo, cliccate qua:



immagini da He-Man.org

44 

Commenti

  1. Finalmente Hordak, uno dei due soli Masters in mio possesso (il mio budget giocattoli andava tutto in Subbuteo, abbi pazienza). Non vedo l'ora di leggere le recensioni dell'ultima serie pezzente col restyling spaziale che non piaceva manco agli autori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quella non so se arriviamo: si era detto solo la linea classica. Mo' vediamo...

      Elimina
    2. Chiedo venia, pensavo che con "classica" intendessi "secolo scorso" (ho visto che c'è della roba uscita nel 2002 che si discosta parecchio dai classici). In ogni caso, se avrai voglia di buttarti nel mondo dei caschi capabbomba conta pure su di me per aumentare il coro delle pernacchie.

      Elimina
  2. Occhi lucidi davvero...Buzz-Off era uno dei miei preferiti, il perché un mistero. Dei Masters era bello fare incetta sia di buoni che cattivi, mentre altre linee di giocattoli mi ispiravano meno simpatia per le controparti malvagie.

    RispondiElimina
  3. Mi trovo d'accordo su praticamente tutte le tensioni, in particolare dell'orda, che avevo al completo e trovavo fantastica.

    Solo su sy-klone sono in disaccordo. Al di là dell'aspetto estetico, che comunque mi piaceva, soprattutto il radar cangiante, adoravo il fatto che girasse su se stesso, prendendo a pugni rotanti gli avversari :D

    RispondiElimina
  4. Ecco, adesso posso piangere perché siamo arrivati alla mia generazione. Quanto avrei desiderato Battle Armor He-Man... invece mi regalarono He-Man Pugno di Tuono. Vietandomi di usarlo, però, il Pugno di Tuono, per paura che mi facessi male (seguirono storie tremende di amici di amici di colleghi accecatisi in gioventù a causa di giochi pericolosi come quelli). Allora tanto valeva non averlo, ecco.
    Non so perché, ma tra i Masters dei miei desideri c'era anche Buzz-off. Non lo trovai mai in nessun negozio, così come Moss-Man (mi affascinava la consistenza del muschio) Stridor e Night Stalker. Alla prima occasione di festa con regalino annesso, in compenso mi regalarono Orco (allora tanto valeva... n°2).
    Con Two-Bad, Spikor, Roboto, Whiplash e Webstor invece giocai a lungo. :)

    RispondiElimina
  5. Fisto...anni dopo sappiamo il perché.

    Invece io non so ancora il motivo per cui avessi DUE mantenna.

    Ma ci sarà anche la recensione delle bambole di She-Ra?

    RispondiElimina
  6. Questo è un vero e proprio attentato alla produttività già bassa di questi giorni. Mi rendo conto ora di quanto fossi stato un bambino fortunato: tutti li avevo, tutti! (Grazie nonni). E quelli che non avevo io li avevano i miei amici. Sui voti, ancorché ironici, non posso concordare, Sara nostalgia ma io avrei messo 10 politico a tutti. Con Sy- Klone ho giocato talmente tanto che mi era venuta una vescica sul pollice per farlo girare con quella rotellina maledetta. Buzz Off eraera ogge del desiderio nel mio gruppo perché nei negozi non si trovava e ce l'aveva solo il bambino malvagio che non te lo prestava neanche a morire.

    RispondiElimina
  7. Di Master avevo solo Skeletor e He Man con la corazza danneggiabile ( dopo poco era danneggiata davvero). Per bloccare la spada sulla schiena usavo un elastico. Piccola curiosità avevo anch'io una macchinina della hot gialla a cui si era rotta la molla e rimaneva col paraurti posteriore ammaccato. Proviamo a farla riparare in garanzia? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci saremo persi il richiamo per le hot wheels ammaccarelle gialle, leo...

      Elimina
  8. E finalmente arriva Hordak!!
    Non so perche', ma l'ho sempre preferito a Skeletor.
    Pur con tutto il rispetto per la nemesi storica di He - Man.
    E' un po' come Venom per L'Uomo Ragno e Bane per Batman.
    Magari non possono competere col carisma dei nemici classici (Goblin, Dottor Octopus, Joker o il Pinguino), ma dal punto di vista della pericolosita'...non li batte nessuno.
    Un po' come il Comandante dei Cobra: era un mito, anche quando si rendeva ridicolo.
    Ma dal momento in cui e' entrato in scena Serpentor, non ce n'e' stato piu'. Almeno per me.
    Insomma...in tutte le storie arriva il momento in cui arriva un nuovo cattivo che soppianta quello vecchio e da' ancora piu' filo da torcere al buono.
    Se non sbaglio, Hordak nei cartoni era il villain di She - Ra...mi chiedo come mai ce l'abbiano messo nei Masters...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché nell'85 il cartone di He-Man (come "la maglietta di Rrronaldo") era finito e hanno deciso di usarlo come antagonista della sorella. Anche altri Masters successivi apparirono in She-Ra: meglio un passaggio televisivo in un cartone tecnicamente per bambine che un calcio in culo.

      Elimina
  9. JITSU ha un non so che di Baracus dell'A-Team

    RispondiElimina
  10. Land Shark è ancora con me dopo taaaaaanti anni, dopo aver letto il tuo post gli ho fatto addentare un alien della Neca lol 🤘😅

    RispondiElimina
  11. Roboto era stato regalato a mio fratello e lo usavamo sempre come villanzone contro gli omini Lego. Era veramente bello. Degli altri si salva solo Hordak, secondo la mia opinione. Quelli con la ventrazza sono inguardabili!! Capisco perché poi molti amici che li avevano sono diventati alcolizzati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E comunque Jitsu era chiaramente ispirato all'iconico attore Albert Leong, apparso in quasi tutti i film di arti marziali e action degli anni '80 e '90, tra cui grosso guaio a Chinatown e anche in trappola di cristallo.

      Elimina
  12. Girovagando su Internet ho notato che in un futuro prossimo ( Ottobre) la Super7 ripropone la serie completa di action figures nelle loro confezioni originali anni 80... sarà solo un ritorno al passato o ci sarà una serie nuova in tv ? Si sà nulla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, ripropongono la serie vintage però nello stile dei cartoni animati Filmation!

      Elimina
  13. Ce l'avevo l'Uomo Vespo! E non avevo idea fosse uno dei Masters, ma appena l'ho visto me lo sono ricordato.

    RispondiElimina
  14. Doc, ma Wun-Dar di che wave faceva parte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Wun-Dar originale era un regalo di Mattel spedito via posta a inizio anni 80. Non essendo venduto nei negozi, quel repaint non è presente nel listone.

      Elimina
  15. Lacrime napulitante. Dopo gioco un po' con He Man corazzato e Stridor . Ma che mare di ricordi assurdi :-)

    RispondiElimina
  16. Eh gia'...dopotutto non si butta via mai nulla. Anche quelli usciti dopo potevano fare comodo...e quindi buttiamoli nella serie di She - Ra!!

    RispondiElimina
  17. Erano li tutti nel cestone dell'asilo,provavo sempre a fregarmene qualcuno ma la maestra severissima mi sgamava sempre.
    Visto che ero un bimbo povero non ne avevo che pochi,un giorno il bambino ricco dove mia madre faceva la colf decise di disfarsi della sua collezione compreso il castello di Grayskull.
    Lo ricordo come fosse ieri ,mentre guardavamo zio paperone alla ricerca della lampada perduta mi disse di avere un regalo per me,uno dei giorni più belli della mia infanzia.

    RispondiElimina
  18. Stinkor per me non era una puzzola, ma un agilissimo uomo pantera ninja che prendeva a calci in coolo tutti gli altri Masters! Ce l aveva un mio amico ed io ho sbavato lo sbavabile per averlo, l ho trovato quando ormai la serie era partita per altri lidi, He man nello spazio, praticamente tirato nella schiena...

    RispondiElimina
  19. L'armatura ammaccarella, come pure le macchinine, il top dei top! Che ricordi, che infanzia bellissima... Oggi torno a casa, in Italia (Vacanza!), e faccio vedere il post al mio "fratellino"!

    RispondiElimina
  20. Moss Man lo avevi ricomprato a Lucca con me se mi ricordo bene. Per il resto alcuno di questi lì avevo presi ma i ricordi sono sbiaditi.
    Ricordo molto bene Spikor a cui riservavo un trattamento allucinante in un macchinario che aveva mio Padre nel suo vecchissimo laboratorio.

    RispondiElimina
  21. Sono solo io che mi sono fatto prendere Roboto (apprezzatissimo sans serif) fuorviato dalla pubblicità che mi aveva fatto credere che fosse capace di trasformare la tua voce in quella di Maurizio Seymandi parlandogli fra le scapole ?
    :(

    RispondiElimina
  22. Avevo anche addirittura i timbrini di Buzz-off(e di Thug Lashor e di Zodak).......ahhhhh,i timbrini dei personaggi dei cartoni,che cosa anni 80 fighissima pregna di nostalgia,avevano una mini action figure sopra,che ricordi.....p.s.ho ancora Orko(senza cappello)e pezzi sparsi di Modulok

    RispondiElimina
  23. Che post bellissimi di ringere, Doc!
    Grazie mille per i regali che ci fai, con tutto lo sbattimento che c'è dietro.
    Anche se in internet si trovano millemila siti specializzati sui giocattoli anni 80, solo sull'Antro si ride così tanto! Le storie di "Ieri" mi hanno fatto piegare!

    A proposito di pupazzini, ma ogni tanto qualche avventura fotoromanzo coi pupazzi e i modellini pensi di rifarla? 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, per varie ragioni è logisticamente improponibile ora come ora.

      Elimina
  24. Massimo rispetto per Hordak, il mio villain dei Masters preferito, molto più di Skeletor, sia come giocattolo che nel cartone.

    RispondiElimina
  25. tutti a scherzarlo, ma se non sbaglio Fisto si è sifonato Sorceress, e di conseguenza è anche il padre di Teela!

    RispondiElimina
  26. Lo skeletor definitivo era quello luminoso.
    https://www.google.it/search?q=skeletor+luminoso&client=ms-android-wiko&prmd=isvn&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjnlOuozf3cAhUD6KQKHQS4B7kQ_AUIESgB&biw=360&bih=512#imgrc=FTYXSvkUke5rhM:

    RispondiElimina
  27. Stinkor, il master che puzza... Di riciclone. Era chiaramente Merman dipinto di nero, con la corazza di Mekaneck a coprirgli il volto così i bambini se ne accorgevano solo dopo averlo portato a casa...
    Immensamente più fico di Merman, con quel nero-arancione e una nuova corazza hi-tech a sostituire quella bruttura con farfalla Barilla, i creativi Mattel si devono essere detti: Oh raga, questo spacca: come facciamo a farlo vendere ancora meno di quell'altro? Mah, diciamo ai rEgazzini che puzza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopodiché se ne sono andati, dandosi grandi pacche sulle spalle per la geniale pensata e dimenticando sul tavolo da riunione il pupazzetto di Mekaneck a cui avevano tolto la corazza per metterla a Merman e il cylum con cui avevano fatto, ehr, "brainstorming".
      Poco dopo è entrato il responsabile del reparto produzione, un ometto a modo, tutto casa e chiesa che non aveva mai sentito parlare di droghe e simili, ha visto il tutto e ha pensato: "Boh, 'sta roba qui sarà il prototipo dell'arma di questo coso col collo lungo, lo mando subito giù ai ragazzi"

      Elimina
  28. Di Modulock mi ero TOTALMENTE dimenticato O____o
    E pensare che c'è l'avevo e mi garbava anche un sacco, per il crossover tra Masters e Lego

    RispondiElimina
  29. Che ricordi e che risate a leggere!

    RispondiElimina
  30. ...Ma te li compravano tutti, questi giocattoli? Caspita in famiglia da me per averne uno dovevo sudarmelo assai!

    RispondiElimina
  31. Scusate non so perchè ma a me Spikor ricordava il cantante Christian. Volevo dirlo dall' 88 come Nancy Brilli somiglia a Nestor Sensini.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy