giovedì 6 ottobre 2011

77

Soul of Chogokin: un altro modo FANTASTICO per buttare via un sacco di soldi (parte I)

Il chogokin è la super-lega di cui era fatto Mazinga Z e, di conseguenza, in virtù della proprietà transitiva, anche i sogni da ragazzino tuoi e di tutti gli altri cultori della deboscia che incrociano quotidianamente a queste coordinate. La gita organizzata dell'Antro atomico verso le fronde più pericolosamente expensive, meravigliosamente meravigliose dell'essere nerd oggi fa tappa nel mondo un po' di plastica, un po' di metallo, un po' PORCA TROTA MA È BELLISSIMO LO VOGLIO!, molto gonagaio della linea Soul of Chogokin di Bandai. Scendete pure con le colazioni al sacco. La dimostrazione della batteria di pentole la facciamo al ritorno […]

GX-01 Mazinger Z (dicembre 1997)
La serie S.O.C. nasce a fine '97. L'idea di base è quella di presentare dei modelli più o meno in scala dei robottoni classici, sulla falsariga della linea Chogokin della Popy di inizio anni 70 (lo storico GA-01 di Mazinga Z uscito nel '72, il primo robottone die-cast della storia, oggi costa quanto un'utilitaria. Dei suoi spot tv TERRIFICANTI si diceva in questo post). Ma Bandai, come vedremo, cambierà presto strada per buttarci dentro anche gli EVA di Neon Genesis Evangelion e un po' di altra roba che con i robottoni classici non c'entrava una well-loved (Leopardon! Il robot di Supaidaman! La meenchiata!). Ché i soldi sossoldi, come insegnava Maccio Capatonda. E comunque: il primo esemplare della linea Soul of Chogokin non poteva che essere Mazinga Z, esattamente venticinque anni dopo lo storico GA-01 Popy. Ne sono state realizzate alcune varianti, come la Black Version (GX-01B, settembre 1998)
un paio di limited (tra cui una con colorazione dorata), destinate a due fiere, e un restyling (GX-01R, nel novembre del 2002).
Poco costoso già in partenza rispetto a molti Chogokin successivi, il modello GX-01/GX-01R si trova oggi sulla baia a 70/80 euro.
GX-02 Great Mazinger (novembre 1998)
Mazinga Z, poi il Grande Mazinga. Regolare. Anche del GX-02 sono uscite la versione che un noto utilizzatore finale avrebbe definito giovane e abbronzata (GX-02B, luglio '99)
e un restyling nel 2002 (GX-02R)
Grande fulmine non incluso nella confezione
GX-03 Combattler V (giugno 1999)
Al che uno si aspetta Goldrake, per completare il tridente d'attacco gonagaio della memoria, e invece niente, ciccia, Combattler V. Il robot super elettromagnetico formato dai cinque jet (uno dei quali pilotato da un tizio di nome Furio. Il pilota tutto precisino). Anche qui è saltata fuori una sontuosa versione nera, GX-03B, nel luglio del 2000
E sì, la B nella sigla sta per Black, ormai l'avete capito. Per entrambi qui già si va facile sopra i 120/130 euro.
GX-04 UFO Robo Grendizer (febbraio 2000)
Per vedere Goldrake tocca aspettare che Bandai tiri fuori dalla cantina a inizio millennio la sua quarta annata. Ma ne vale decisamente la pena, perché il Grendizer della linea Chogokin è da genuino momento emozione© (180 euro, su per giù, per un modello usato sulla baia), e la black version (GX-04B, giugno 2000) spacca totale-reale-male
(e qui di carte ce ne vogliono almeno duecento). Senza contare l'edizione GX-04S, dove la S sta per Set. Ma anche per Splendido, per Sublime e per Sticazzi, sono almeno 280 bombe.
Per la cronaca, il modello vanilla GX-04 è l'unico Chogokin che il qui presente amministratore delegato del blog abbia mai comprato in vita sua. Un tempo montava la guardia in una libreria alla collezione dei Dylan Dog, dei numeri di Julia e di Ken Parker a casa di una tua ex. Non hai mai trovato il coraggio per andarti a riprendere né il pupazzino né i fumetti. E, oh, succede. Porcapaletta.
GX-05 Daiku Maryu Gaiking (aprile 2001)
Il protagonista qui non è Gaiking ma il suo Drago Spaziale. Di conseguenza, per restare in scala con la sua base a forma di drago, il robot è potentemente fuori scala con gli altri Chogokin, il che porterà Bandai a sfornare in seguito un'altra uscita interamente dedicata al robottone del professor Daimoni. Ma di quello parliamo dopo. Gli esemplari di GX-05 in circolazione cambiano mano per circa 200 euro. Ci vuole un po' di più per l'immancabile black version (GX-05B, marzo 2003)
e un po' di meno il restyling (GX-05R, marzo 2004)
in cui il design è grossomodo invariato, ma sono stati usati nuovi colori e tipi di vernici, e il risultato sembra in effetti più fico.
GX-06 Getter Robo (novembre 2001)
I tre Getter Robot, con le rispettive navicelle, in versione liscia o tutta cromata (GX-06M) 
dieciaccappì, dall'inconfondibile effetto accendino zippo. I prezzi oscillano molto sulla baia, ma con meno di 160 euro non vi danno neanche lo scatolo.
GX-07 Mazinger Z OVA (dicembre 2001)
OVA sta per gli OAV di Mazinkaiser, serie in cui Bandai è andata a pescare il design di questo Mazinga Z (dai 70 euro in su) alto circa 17 cm. Ne esistono anche le versioni limitate Energer Z (il design originale di Mazinga): 
codice GX-07E, e Iron Z (GX-07I), cioè questa:
con cosce e braccia cromate. Nella prima foto il raggio termico viene chiamato in inglese "breast fire". E a proposito di fuoco tettuto...
GX-08 Aphrodai A (gennaio 2002)
Afrodite A, con le sue tette a razzo, prima di esser distrutta e rimpiazzata da Diana A. L'edizione speciale è in questo caso la GX-08 MA (ottobre 2004), dove MA sta per Mazinger Angels, quel manga in cui .le protagoniste femminili del mondo di Mazinga sono rappresentate in tutta una serie di pose da maiale si dà voce all'altra metà del cielo nel mondo di Mazinga. Per dire, questa è una delle foto ufficiali del modellino:
con lasciva mano robotica che accarezza dorato seno robotico eiettabile
GX-09 Minerva X (febbraio 2002)
Stesso discorso per Minerva, dammi dei minerva, anche se sulla scatola, nel trasporre il nome in romanji, alla Bandai si sono persi la r. La Mazinga femmina rubata dal malvagio, jubentino Dottor Inferno, nella versione GX-09MA (novembre 2004) di Mazinger Angels acquista questo paio d'ali agganciabili alle corna
fine metafora dell'emancipazione dei modelli femminili in manga e anime giapponesi. Sort of. Si trova anche per meno di 60 euro. Le zinne atomiche sono rosse, così il nemico si distrae.
GX-10 Boss Borot (marzo 2002)
Un attimo di comic relief con il vecchio Boss Robot, normale o GX-10B (dicembre 2002)
per il quale chiedono su ibèi almento QUATTROCENTO tremonteuri, e si torna a parlare di tette a razzo, che vi piacciono tanto, vi hanno turbato profondamente da piccoli, occhei, lo sappiamo
GX-11 Dianan A (giugno 2002)
Diana A, che a un certo punto ha preso il posto di Afrodite A nella serie di Mazinga Z dopo che quella era rimasta tutta scassata. Anche qui c'è la variante tutta metalizzata delle Mazinger Angels (GX-11MA, ottobre 2004)
E anche qui bastano una sessantina di carte, con taglio di rating ad A2 e outlook negativo. Ché questi modellini delle robotipe non se li incoola nessuno, diciamolo.
GX-12 Venus A (giugno 2002)
Chiudiamo il quartetto di pericolose macchine munite di testate atomiche mammarie con il taglio Cleopatra di Venus A. Ah, prima di scrivere che Venus A era la più bona delle quattro, ricordatevi che state parlando di un robot gigante e che siete delle persone adulte. Sì, c'era il modello GX-12MA (novembre 2004)
ti pare che se lo perdevano per strada?
GX-13 Dancougar (febbraio 2003)
Chiuso finalmente il discorso con le amichette di Mazinga, si torna alla virile magnificenza di un robottone protagonista di serie. Nella fattispecie, i 28, plasticosi centimetri di altezza di Dancougar e dei suoi pattini Gioca.
Onesto.
GX-14 Evangelion 01 Test Type 
(giugno 2003)
Solo che a quel punto la Bandai si trova di fronte a un bivio. Può portare avanti il discorso dei classici, l'omaggio alla Popy, foraggiare a nostalgia i vecchi fan. Oppure andare dove c'è il soldo, e mungere un po' le nuove legioni di aficionados di questo cartone degli anni Novanta di cui magari avrete sentito parlare. L'unità 01 di Shinji, in tutto il suo splendore lilla, guida l'assalto ai portafogli. 
GX-15 Evangelion 02 Production Model
(agosto 2003)
Seguono a stretto giro di posta l'inutile unità 02 di Asuka, quella che per buona parte della serie era sempre scassata e alla fine viene distrutta... 
GX-16 Evangelion 00 Proto Type "Kai" 
(agosto 2003)
...e l'EVA 00 di Rei. Sia nella versione blu...
GX-17 Evangelion 00 Proto Type "Yellow" (settembre 2003)
...che in quella originale giallo canarino. Sulla baia italiana i prezzi per tutti oscillano tra i 100 e i 200 euro, ma sul .com si trovano a molto meno.
GX-18 Getter Dragon (novembre 2003)
Dall'uscita 18 in poi parte un trittico nuovamente dedicato ai Getter, questa volta nell'incarnazione del seguito Getter Robot G. Il bellissimo Getter Dragon...
GX-19 Getter Liger (dicembre 2003)
...il segaligno e imbronciato Getter Liger, con trivelle ed eliche...
GX-20 Getter Poseidon (dicembre 2003)
...e il cicciobombo dei Take That Getter Poseidon. 
GX-21 Evangelion 03 Production Model 
(marzo 2004)
Dice: perché, gli Eva erano finiti? Macché. A marzo 2004 si ricomincia, con l'unità 03 (quella di cui a un certo punto si impossessava un angelo? Boh), con le sue tinte scure, la sua logica di calze nere
GX-22 Evangelion 04 Production Model 
(marzo 2004)
e l'EVA 04, di cui assolutamente NON TI RICORDI. Quando appariva nella serie? Dove? Come? Perché non appariva nella serie, vero? Figa comunque la colorazione.
GX-23 Zambot 3 (maggio 2004)
Il ritorno ai classici è affidato un paio di mesi dopo a Zambot 3, un modello alto la bellezza di 30 cm. Lo Zambo Ace, ossia il robottino mignon in cui si poteva trasformare la navicella di Kappei, era venduto anche a parte (GX-23A)
Ma essendo una roba limited, nonostante sia un cosino ridicolo vale oggi più di 130 euro. E' un mondo difficile.
GX-24 Tetsujin 28 (settembre 2004)
La ventiquattresima uscita è tutta per il primo robottone giapponese gigante della storia (1963), il vecchio Tetsujin 28 aka Super Robot 28, il cui design a scaldabagno ti ha sempre fatto impazzire. Sul serio. Nell'ottobre 2008 ne è stata realizzata la variante GX-24M 
M come metallizzato. Shotaro, cacciati quella giacchetta rosa che sei ridicolo.
GX-25 Garada K7 (novembre 2004)
Garada K7, uno dei due nemici classicissimi di Mazinga Z, con le sue corna boomerang. Solo che in genere, dove c'è Garada K7, c'è sempre anche...
GX-26 Doublas M2 (dicembre 2004)
...ah, eccolo. Doublas M2. Dove la M sta per Michael. Michael Doublas. E sì, tra gli elenconi dei mostri affrontati dai robot di Nagai (vedi sotto, tra i post correlati) manca ancora l'elencone degli amicici di Mazinga Z. Rimediamo presto. Promesso.
GX-27 Gaiking (maggio 2005)
La prima parte di questa carrellata la chiudiamo qui. Perché si son fatte le 7,46, sei qui a incollare foto e date da un'ora e mezza e ti sta venendo giusto quel solito principio di nausea. Però c'è che la chiudiamo in bellezza, con un maestoso Gaiking finalmente a grandezza congrua, alto circa 20 centimetri. 

In attesa di vedere i modelli gigasplendidi venuti dopo, diremo che questo Chogokin di Gaiking ti ha sempre portato alle soglie dell'eccitazione fisica. Stai pensando seriamente all'inserimento di un pulsante PupazzoPal, per donazioni al blog effettuabili solo in pupazzi meravigliosi.  
Nel mentre, chi dei Chogokin in casa ce li ha, e non li ha lasciati da una sua ex, può e deve condividere foto, ricordi ed emozioni con gli altri antristi. Limitatamente però ai modelli fino al GX-27, ché degli altri parliamo la prossima volta. Ok? Ok.


POST CORRELATI
I 15 migliori mostri guerrieri affrontati da Jeeg
I 20 migliori mostri guerrieri del Grande Mazinga
Goldrake: i 20 migliori mostri lanciati da Vega
Le p0rnoavventure di Kazonga
Le tutine dei piloti di Robot giganti

77 commenti:

  1. The cryptkeeper6 ottobre 2011 08:07

    Non ci posso credere.. a casa di una ex.. immagino lei lo starà torturando con sommo piacere da quanto.. dieci anni? Spero legga il post e si metta una mano sulla coscienza..

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Doc, dovevi riprendere il tuo Grendizer in scala il giorno dopo che vi eravate lasciati. Io feci così per riprendermi metà - o forse anche più - della mia collezione di giochi per DS. Ci vogliono coraggio e faccia tosta, certo. Oh, ma se una cosa è finita perchè far finire o menomare pure un'altra che non c'entra nulla?

    La Minerva X alata ovviamente ricorda la famigerata Arpia Silen, in Devilman. Ma non credo che Go Nagai c'entri qualcosa anche con la produzione di giocattoloni ispirati alle sue opere. Semplicemente l'Arpia Silen è imitatissima e ha colpito l'immaginario di ognuno di noi. E infatti è LEI la più BONA! Altro che robottoni con le tette!
    Oh, ecco, mi sento meglio ora che l'ho detto.

    L'eva 04 si vede in Evangelion Rebuild, mi pare il 2.00. Nella serie originale viene fatto soltanto un accenno ad esso. Non so se hai visto anche la Rebuild, ma lo 04 sarebbe quello costruito dagli ammerdigani e che esplode a causa dell'engine sperimentale.

    Per il resto, non ho mai posseduto nessuno di questi splendori, ma io sono giovane :P
    Infatti preferisco il Dancouga...

    RispondiElimina
  4. Doc, scusa il commento anonimo:

    L'energer Z in foto (GX-07) non è l'Energer variante del GX 01 ma l'Energer Z variante del GX 45 (che prima hanno rifatto Mazinga al n° 45, poi al n° 47 hanno fatto l'Energer Z coi colori di Blocken come sucita regolare e poi han fatto l'Energer Z coi colori giusti, quello della foto, come versione esclusiva del 47)

    E giuro che non sto usando l'anonimo per vergogna della estrema nerdità di quanto ho scritto sopra, e siccome probabilmente a nessuno importa eviterò di scrivere che i due modelli si distinguono dal fatto che quello moderno ha in effetti articolazioni e proporzioni come Cristo comanda.

    P.S: l'EVA 04 lo menzionano una sola volta nella serie. Quando dicono che è stato distrutto. Poi credo lo facciano vedere per mezzo fotogramma in un OVA a caso, probabilmente solo per tenere buoni quelli che si erano presi il Chogokin

    RispondiElimina
  5. Ma Daitarn????
    Non lo hanno fatto il Daitarn?
    ( faccia triste, molto triste)

    RispondiElimina
  6. Non avrei lasciato un Goldrake neanche negli anfratti più dispersi dell'inferno, figuriamoci a casa di una ex! Ma poi, un bello scatolone con dentro le proprie cose, no? L'avrebbe dovuto/potuto fare direttamente lei.... che se non ha usato quel povero cristo robotico come bambola voodoo, chissà che fine gli avrà fatto fare.... mah, diciamo "errori di gioventù" e non se ne parla più.

    RispondiElimina
  7. Doc mi dispiace sommamente per il Grendizer...veramente. Ma cacchio pensarci prima no???
    Questi robottoni sono da sbavo estremo, ma per ora mi accontento del mio modellino microscopico in metallo di Goldrake per cui passo e vado avanti.

    ps davvero niente Daitarn?

    RispondiElimina
  8. Piccolo OT: doc ti sei accorto che il post non ha i tag? o è voluto?

    RispondiElimina
  9. appena posso posto le mie foto

    ps: daitarn c'èe ma lo vedremo nella 2 puntata gghhg

    RispondiElimina
  10. Oh, che vi devo dire. Alle volte, dopo una rottura, NON ti puoi far vedere più. La cosa peggiore è l'esser certi che il Goldrake sia finito smembrato da un qualche cuginetto under 5. Me lo dice il cuooore.

    Anonimo: il tuo commento è molto utile, perché approfondisce la vicenda e corregge una mia meenchiata (grazie), ma dovresti darti un nome o va eliminato. Le regole sono regole (non è difficile, dai. Basta un nome qualsiasi).

    Daitarn 3 arriva nella seconda parte (è una delle uscite più recenti della serie), tranquilli.

    Ah, non ho scritto niente della morte di Steve Jobs perché, si diceva, in queste occasioni non so mai che scrivere. RIP data di nascita - data di morte? Se ne va un genio? Stay angry stay foolish? Lo sta facendo già il resto del mondo.
    Mi dispiace, perché da quando ho visto I pirati della Silicon Valley (film in cui viene descritto come lo stronzo arrivista che secondo Woz era) mi stava simpatico, ma non l'ho mai conosciuto di persona Steve Jobs. Quando muore Stan Lee, invece...

    RispondiElimina
  11. Daitarn c'è, ma viene dopo

    RispondiElimina
  12. > l'EVA 04 lo menzionano una sola volta
    > nella serie. Quando dicono che è stato
    > distrutto. Poi credo lo facciano vedere
    > per mezzo fotogramma in un OVA a caso,

    Confermo.

    Si vede per mezzo fotogramma in DEATH & REBIRTH, il primo "OAV per modo di dire", il primo "film conclusivo della serie" che però non conclude un cazzo.

    FORSE compare anche in altri media correlati, tipo videogiochi usciti solo in giappone e roba così...

    RispondiElimina
  13. Gli anonimi si potrebbero mettere insieme agli spammer russi...

    DOC, l'energer che hai messo sotto la dicitura gx-07 non è niente di quanto detto sopra.

    Non è il gx-07, ma il gx-47n (cioè la versione con i colori originali del gx-47). Il gx-07 è la versione OVA del Mazinga Z, cioé del gx-01. Tratta dagli OVA di Mazinkaiser, cioé questo:
    http://soulofchogokin.altervista.org/immagini/gx07a.JPG

    Eccolo nel cartoon:
    http://www.nondiremaivideo.com/wp-content/uploads/2011/05/mazinkaiser.jpg
    (lo so, è piccina, ma di meglio non la trovo, al volo così, ah, il nostro è quello in basso a sx)

    Ed eccolo a confronto con il gx-45 (di cui il 47 condivide proporzioni e corpo)
    http://www.chogokinmania.com/wp-content/uploads/2009/06/gx45_gx07.jpg

    Infatti i gx 45, 47 e 49 e rispettive varianti sono le zingarissime, zarrissime e per giunta nane figures prodotte sulla scia dell'ennesima autoricopiatura Nagaia, tale Shin Mazinger Shougeki! Z Hen
    che ha una trama che al confronto Terra Nova pare Watchmen.

    L'Energer "vero" invece, ha codice gx-07e ed è questo:
    http://www.webalice.it/fabnove1/energezer_7.jpg
    (notare cosce metallizzate ma tipo Fiat Croma)

    Mentre invece quello che hai messo sotto il falso gx-07 è il gx-07i, Iron Z, variante fumettara dell'energer.

    Dupalle.

    RispondiElimina
  14. Vedi alle volte a farsi prendere dalla fregola...

    Mi rendo conto di non avere letto bene sopra e di avere detto un fracco di cazzate. Me ne scuserete.

    Però, il primo della fila non è il gx-01, ma il gx-01r (c'è scritto sopra il nome). Del Gx-01R esiste anche la graziosa GX-01RB. 1200 euri alla cassa, grazie.

    Del gx-05 non esiste una versione RB, ma solo B (quella in foto).

    Del gx-13 esiste la R e anche lì te ce vojono un 350 banane.

    Del GX-24 esistono, oltre alla citata M anche la N(Naked) color ferraccio, sui 80/90 pioli e la gustosissima DVD (color grigio cartoon bianconero) che ti costa un millecinquecentinajo di Eoli. E ci stai benino.


    Ovvai, questa volta minchiate poche.
    Checked.

    RispondiElimina
  15. EHi!
    Gli ultimi due commenti sono miei, fatti con regolare LOG!!!

    Perché il primo appare Anonimo????

    Stamattina ho fatto una bella collezione di figuredimmerda, vai.

    RispondiElimina
  16. Ok, se è tuo non gli do fuoco, va bene.

    La discussione ha assunto l'adeguato tono nerd, per fortuna. Temevo non decollasse.
    Dunque, ho sostituito le tre foto sbagliate (01, 07E, 07I). Il 35RB figura in un sacco di listoni, ma anche sul forum di mechanicalrage scrivono che non esiste. Tolto.

    RispondiElimina
  17. E poi, oh, non c'è il pulsante EDIT, quindi vi beccate a raffica una serie di dimenticanze, sorry.

    Io di queste robe ne ho una certa quantità (tutte le uscite regolari+un paio di limited) e anch'io sono partito con il gx-04 (mi compro questo e basta, non si possono buttare i soldi così), un rush di libidine che ancor oggi mi fa rizzare i peli nel... ( aproposito, prima della gx-04s era uscita anche la gx-04x, la "giunta" con delfino e trivella).

    Poi gx-05R (tanto smetto quando voglio, si, vabbeh) e poi... avete capito...

    Allora, condividiamo un po' di robe, nel 2007 un amico mi chiese in prestito la collection per una mostra a tema arte fantascienza che stava allestendo:

    http://img263.imageshack.us/img263/2973/emi6814bsmall.jpg

    http://img262.imageshack.us/img262/3541/emi6808small.jpg

    http://img340.imageshack.us/img340/4945/emi6806small.jpg

    http://img148.imageshack.us/img148/7684/emi6804bsmall.jpg

    (hint: c'è un intruso, ma erano le uniche foto fino al gx-27 che avevo, le altre sono grupponi)

    Per codesta mostra, mi occupai anche di Poster e cartoline:

    http://img297.imageshack.us/img297/1092/200706spacetimeflyerhordk4.jpg

    http://img297.imageshack.us/img297/3146/200706spacetimeflyerverbn3.jpg

    SOPRATUTTO CARTOLINE:
    http://img341.imageshack.us/img341/5863/200706cartoline04yb9.jpg

    http://img169.imageshack.us/img169/7889/200706cartoline06iq0.jpg

    http://img242.imageshack.us/img242/3773/200706cartoline07ru6.jpg

    E da lì in poi, mi è sembrato interessante il fotomontaggio integrativo fra le nostre città italiote e i Sol Of Ciogocin

    http://img25.imageshack.us/img25/7514/goldrakept02.jpg

    http://img135.imageshack.us/img135/2487/tetsujiinpt01.jpg

    http://img204.imageshack.us/img204/4108/daikumaryusciacca.jpg

    http://img522.imageshack.us/img522/6158/200906piazzaz.jpg

    http://img685.imageshack.us/img685/3971/angelsatsunset.jpg

    Vabbeh, via, per ora ho finito, aspettatevi ulteriori interventi a gamba tesa.

    RispondiElimina
  18. Doc, che avevi fatto a quella povera ragazza da non poter più rimetter piede a casa sua? :)

    Pur non essendo molto interessata ai robot, le foto della collezione di Efrem sono fantastiche.
    Molti antristi adesso ti staranno odiando :)

    RispondiElimina
  19. @ doc

    Ecco fatto, ora Anonimo (il primo Anonimo) è un antrista ufficiale.
    Il mio messaggio ora puoi anche cancellarlo se vuoi, è servito al suo scopo.

    Nonostante non siano il mio primo obbiettivo, io comunque di sbandamenti chogokin ne ho avuti uno e mezzo, nominalmente GX 45 e 49: i due Mazinger di Shin Mazinger Z.

    Di cui, visto il ragionevole dubbio che il secondo anonimo sia il mio gemello malvagio, dirò che è un'OTTIMA serie e che collega in maniera coerente elementi di tutto il mondo mazinghiano, anime e manga. E riescono a rendere figo Ashura. Cioè, Ashura.

    @Go Nagai
    Noi si starebbe ancora aspettando Great Shin Mazinger Whatever Z Hen e come le pare, specie ora che deve anche farsi perdonare quella porcheria ignobile di Mazinkaiser SKL, che la coprirebbe di fischi pure il tre volte (due volte e mezzo, vah) dannato Michael Bay

    RispondiElimina
  20. Doc, leggere questi post mi fa sentire giovane.
    Sono troppo giovane per aver assistito all'epoca dei robottoni, intendo.

    Non so se sia cosa buona o meno.

    RispondiElimina
  21. Noooo! non mettere il Daitarn altrimenti mi tocca spendere i soldi!

    RispondiElimina
  22. Anche io ho cominciato comprando un gx 01 tra mille sensi di colpa ( non posso spendere tanti soldi per stì cosi) nel 2009, e ora ne ho 8 ma cerco di moderarmi.
    Certo i SoC sono belli ma pure delicati, speso basta trasformarli una volta perchè si graffino o vada via la vernice ( Daltanious, Daimos e sopratutto Combattler) , alcuni hanno difetti di produzione , tipo i cingoli del Getter 3 che si corrodono da soli ino ad autodisintegrarsi o la navicella disco del Goldrake, che come per magilla si ingiallisce da sola col passare degli anni.
    L'anedotto della fidanzata mi ha lasciato basito .
    E mi spiace molto.
    Cioè mi i spiace di non essere stato il cugino della sua ex ( così il Cornutone me lo cattavo io !)

    RispondiElimina
  23. ...Io la parola "cornutone" quando si parla di ex l'avrei evitata...

    :D
    :D
    :D

    RispondiElimina
  24. Aiuto! Sto morendo dissanguato causa epistassi!

    Ad ogni modo, rammento una mia escursione in quel di Lucca. In uno stand vidi il "Grendizer", ma per venderlo volevano tipo il sangue ed anche l'anima...

    Volevo morire.

    RispondiElimina
  25. Tra l'altro, proprio a causa di queste suggestioni, durante il mio periodo di sperimentazione con "Blender", me ne uscii con questo mash-up ibrido ed oscurantista, che s'è palesemente inciampato su qualcosa nell'istante dello scatto fotografico... :P

    http://www.deviantart.com/download/152880417/Kotetsu_Ufo_Robot_Getter_Z_P__by_Marte_W.jpg

    RispondiElimina
  26. Efrem, non hai capito una mazza. E comunque, come dice PDA, ora che ho visto le foto della collezione dico la preghierina a Gesù bambino che ti fa morire.

    Marte: caruccio.

    MrMik, Sam: il miglior Chogokin si dà il caso NON sia un Chogokin. Ma di quello parliamo un'altra volta.

    RispondiElimina
  27. ZOMG, l'EVA 04 spacca!

    RispondiElimina
  28. sonnythetourist6 ottobre 2011 13:57

    un bel modo x spendere soldi, io sono un collezionista di chogokin e af, questa è la mia collezione

    [URL=http://imageshack.us/photo/my-images/72/dscf2414v.jpg/][IMG=dscf2414v]http://img72.imageshack.us/img72/2589/dscf2414v.jpg[/IMG][/URL]
    [URL=http://imageshack.us/photo/my-images/502/dscf2416.jpg/][IMG=dscf2416]http://img502.imageshack.us/img502/7086/dscf2416.jpg[/IMG][/URL]
    [URL=http://imageshack.us/photo/my-images/40/dscf2417q.jpg/][IMG=dscf2417q]http://img40.imageshack.us/img40/9885/dscf2417q.jpg[/IMG][/URL]
    [URL=http://imageshack.us/photo/my-images/824/dscf2418p.jpg/][IMG=dscf2418p]http://img824.imageshack.us/img824/8563/dscf2418p.jpg[/IMG][/URL]
    [URL=http://imageshack.us/photo/my-images/31/dscf2419y.jpg/][IMG=dscf2419y]http://img31.imageshack.us/img31/6204/dscf2419y.jpg[/IMG][/URL]
    [URL=http://imageshack.us/photo/my-images/268/dscf2420s.jpg/][IMG=dscf2420s]http://img268.imageshack.us/img268/3060/dscf2420s.jpg[/IMG][/URL]

    RispondiElimina
  29. Doc qui mi prendi sulla mia citata fissa, perchè mentre di pupazzi hot toys ne ho "solo" due per concessione alla loro estrema bellezza, di robottoni ne ho 2 detolf ikea circa in esposizione (non tutti SoC ma anche di altre case, come i Max Gohkin o Fewture).

    Il discorso qual'è, è che io dei soc più vecchi, che sono quelli da te elencati, alla fine ne ho presi pochissimi, giusto il gx 02 grande mazinga, il gx 27 gaiking, il gx 23 zambot 3, lo 06 getter robot versione zippo(visto a tokyo esposto al museo bandai, preso ad akihabara a 75 carte ;)) e penso basta.
    Questo perchè io prendo sempre e solo robottoni che mi convincano soprattutto sulla posabilità e, visto che bandai ha fatto uscire anche dei restyling, non ho preso ne mazinga z ne goldrake vecchio perchè per me è molto più figo il gx 45, mazinga Z di shin mazinger articolato e proporzionato come il signore vuole, e del goldrake spero ardentemente ne esce una versione aggiornata.
    L'unica eccezione l'ho fatta per il grande mazinga che dei nagaiani è di gran lunga il mio preferito di sempre, alla faccia della fetecchia mazinga Z e del casco di banane goldrakko...e poi tetsuya è tetsuya!

    Alla fine del circo dunque quello che volevo dirti è: io le foto se te le faccio adesso te le becchi con tutti i robot mischiati secondo dei miei canoni personalissimi (leggi alla come me piace :D) per cui o te le becchi così o aspetti il prossimo post, dimmi tu a scelta.

    Per quanto riguarda ai prezzi tengo a far sapere che sono MOOOLTO più economici di quelli trovati dal Doc su ebay al volo, che sono i prezzi "di mercato" da furto che girano sul noto sito di aste, in realtà si trovano a prezzi molto più bassi sia da negozianti italiani "onesti" o con cui, causa collezionismo, instaurate un rapporto (io ti campo i figli, tu fammi uno sconto/il prezzo onesto col ricarico non del 1000%), oppure con vari negozi esteri che vendono nuovo e usato.

    Poi se fate l'errore, come me, di andare a tokyo per ben due volte, quando poi l'euro stava a 160/170 sullo yan (ora sta a 100 con questi vari bordelli) VA DA SE CHE I PREZZI ERANO DAVVERO BOSNIACI.

    Il gx04s comunque ve lo propinano a 280 carte per fiere o su ebay, si trovava comodamente quando è uscito, o quando è uscita la ristampa, a circa 150 euro (che non sono comunque bruscolini) se oggi vi chiedono più di 200 vi stanno fregando, sapevatelo ;)

    RispondiElimina
  30. PS
    entrambe le volte sono partito con una valigia enorme vuota (3 kg circa) e sono tornato con valigia piena (21 kg, limita Alitalia, il resto nel bagaglio a mano), sia io che la mia compagna...che anzi si è anche SPEDITA da Tokyo la tavoletta del cesso elettronica con bidet incorporato che felice e garrulla è oggi installata in casa in campagna.
    Entrambe le volte con la stessa valigia ho ROTTO la rotella anteriore (la seconda la avevo anche riparata e rinforzata con un perno in metallo) al ritorno causa asfalto a 40 gradi circa ed eccessivo peso :D

    RispondiElimina
  31. sonnythetourist: porca paletta! Spettacolo.

    Wargarv, due cose: 1) le foto le vogliamo subito. 2) quando hai tempo mandami un'email, ché devo chiederti una cosa

    RispondiElimina
  32. Dato che mi sembrate tutti molto ferrati sull'argomento io è da un po' che sto cercando il titolo di un cartone che vedevo da bambino...mi ricordo solo che il robot era formato da animali robotici,tra cui un leone;una cosa tipo power rangers.Qualcuno si ricorda il titolo?grazie

    RispondiElimina
  33. Dici Daltanious?
    http://cdn.cinetivu.com/wp-content/uploads/2008/06/daltanious.jpg

    RispondiElimina
  34. @Doc mandata mail ora vado a pranzo (sigh)

    per le foto mi adopero stasera o al limte sabato mattina con la luce del giorno che vengono meglio ;)

    RispondiElimina
  35. Doc, se il non aver capito una mazza si riferisce al "cornutone", va' che non volevo mica intendere che ci fussero guistioni di cuonna, era solo per scherzare su un'infelice contiguità meramente di linguaggio...

    Se ti riferisci ad altro, hai ragione. E continuo a non capirla, temo...

    Sonnythetourist è fuori concorso. Si fa presto a far spettacolo con delle vetrine stracolme di Gx di tutte le forme e numeri, compresi i cuginidicampagnissima Saint Seya, s'era detto solo fino al 27, no?

    RispondiElimina
  36. ah, non è proprio un SoC, ma si basa su un SoC

    http://www.collectiondx.com/news_item/03252009/tamashii_nations_2009_urban_material_chogokin_mazinger_z

    24" di Mazinger Z in grafite, fibra di carbonio e forse Titanio alla pratica somma di 20.000 $

    RispondiElimina
  37. Efrem: tranquillo, era una battuta sulla battuta (scopa!), che ovviamente ci stava.

    I cornutone definitivo, comunque, è chiaramente Gaiking.

    RispondiElimina
  38. Ah, meico per i 20mila dollari di Mazinga.

    RispondiElimina
  39. Il Mazinga da 20mila verdoni sembra un operaio dell'ANAS, per quanto è catarinfrangente. A me fa abbastanza schifo, a dirla tutta.

    RispondiElimina
  40. Il SOC definitivo è il GX-04S Grendizer Perfect Set, quello con tutti gli Spacer combinabili.

    Anche se i miei robottoni preferiti sono quelli trasformabili. Devono essere trasformabili!

    Da qui la smania per il DX GD-99 AQUARION.
    Cioè, tre navicelle e tre robotti in uno. Un po' come Jet Robot e Space Robot, con la differenza che queste tre navicelle, ci si trasformano per davvero nei tre pupazzoli!

    Peccato aver scoperto tardi la serie (molto meh, e ancora più CTRL+C CTRL+V random in verità) e di conseguenza anche il "giocattolo" (250-300 euri alla cassa nei negozi online italioti e non, Dio solo sa quanto nelle baie), ora introvabile.
    E son qui che prego per una (seconda in realtà) ristampa...

    RispondiElimina
  41. PS: l'avevo scritto nel post (che poi ho perso per poi ributtarlo giù a memoria)... il DX GD-99 AQUARION: un SOC che non è un SOC...

    RispondiElimina
  42. OT: Doc facci un post su A Game of Thrones Genesis che sono molto indeciso se comprare o no.
    Grazie e forza Inter (che lecchino che sono :-))

    RispondiElimina
  43. @Efrem Infatti mi pare che nella confezione ci fosse uno stand apposito...
    sonnythetourist confermi? mi pare di averlo visto nella vetrina, in alto a destra. È lui?

    RispondiElimina
  44. Uuh gli Aquarion sono semplicemente da sbavo incontrollato. Bellissimi.
    In effetti il Solar non mi sembra abbia dei piedi proprio affidabili così tanto da reggerlo in piedi, però gli altri due mi sembrano meglio equilibrati.
    E a me l'anime è anche piaciuto :P

    RispondiElimina
  45. di acuqarion è uscita il SRC (NON trasformabile) del solar acquarion che è molto articolato, in metallo, sui 16 cm di dimensione, costa poco (39/40 euro) e accessoriato decentemente.

    Certo per chi lo voleva trasformabile non è la stessa cosa, ma quello che si trasforma:

    1) non si regge in piedi senza stand
    2) tutta plastica

    RispondiElimina
  46. Wargarv: ma il Super Robot Chogokin di Aquarion non doveva uscire a dicembre?

    Lista inattendibile? http://en.wikipedia.org/wiki/Super_robot_chogokin

    Ne ho visto un paio di SRC, cmq. Piccoli son piccoli, ma sembran fatti bene.

    RispondiElimina
  47. Non voglio insinuare nulla ma...

    CHE STA FACENDO LA APHRODAI A GINOCCHIO DAVANTI A MAZINGA Z!?!?!?

    RispondiElimina
  48. Doc, mi hai spalancato le porte dell'inferno.
    In quella lista ci sono anche i robottoni di Super Robot Wars OG!

    ARF!

    RispondiElimina
  49. @ Kon

    La Minerva Silen appare nel manga "Mazin Angel" disegnata però non da Nagai.
    Il manga era nato per promuovere e supportare le new version delle robottesse nagaiane, ed essendo una coglionata senza senso piena di ragazze poppute e svestite, ha giustamente avuto un discreto seguito in Giappone.

    RispondiElimina
  50. Domanda da collezionista di soli fumetti:
    come vi comportate con le vostre collezioni di statue,chogokin ecc?

    Li esponete in vetrina e scatola a parte,o tenete tutto riposto nella scatola?

    Mi sarebbe sempre piaciuto iniziare,ma più che i soldi mi frena la mancanza di spazio :(


    E i Brave Gohkin??
    Niente post per loro? ^^


    aggiungo questo cornutone amatoriale visto a una fiera del fumetto

    http://img811.imageshack.us/img811/3049/goldrake.jpg

    RispondiElimina
  51. Lista attendibile per quello che si sa, anche se le prossime uscite sono senza data non è detto seguano ne quell'ordine ne siano limitate a quelle evidenziate, che si basano su quanto già visto nei prototipi alla presentazione della linea

    inattendibilissimo invece lo smartphone che mi ha censurato l'"in" davanti a uscita :D

    Infatti il post corretto recitava è IN USCITA il SRC etc etc etc.

    Comunque per chi fosse interessato il SRC è questo qui

    http://tamashii.jp/item/item.php?eid=01625&pref=1300

    Esce a dicembre in nipponia Arriverà minimo a gennaio/febbraio anche da noi con importazione diretta sui 40 euro

    RispondiElimina
  52. Io dei Super Robot Chogokin ho il Mazinger z e il great Mazinger, e devo dire che se non fosse per il numero di accessori un po' ridotto non ci sarebbe motivo di preferirvi le versioni SoC. Anzi, come articolazioni sono sicuramente molto meglio.

    Tra l'altro, almeno i due che ho io, con una cinquantina di euro in fumetteria te li posti a casa

    RispondiElimina
  53. @girella lover

    personalmente le scatole della maggior parte, CONTRARIAMENTE AL TIPICO COLLEZIONISTA DI SOC, io le butto proprio ed espongo in vetrinette.
    Gli accessori li sistemo e li conservo assieme in scatole con scritto sopra cosa ci sta dentro, così risparmio TANTO spazio che le scatole enormi di questi giocattoli rubano come nulla

    RispondiElimina
  54. @Kon
    la mazinger angel minerva X/arpia silen è DECISAMENTE colpa di Nagai, che come ormai da venti anni circa si autocita un proprio vecchio personaggio, nel manga delle mazinger angel.

    Tra l'altro ci sono anche delle versioni limited delle MA, vendute in abbinamento a una rivista e che il doc non vi ha fatto vedere, che OGGI costano ora un bel po di più, sono queste:

    GX-09Ma Minerva X MA - Sirene de Noire Black
    GX-08Ma Aprhodite MA - Snow White
    GX-12Ma Venus Mazinger Angels - Queen of Gold
    GX-11Ma Dianan Mazinger Angels - Mermaid

    http://www.mpellegrini.it/foto/schedesoc/afromasw.htm

    RispondiElimina
  55. Io invece sono un tipicissimo collezionista, perciò tengo anche le ovette dei gashapon. Tutti i i miei robot d'infanzia sono ancora tutti nelle loro scatole. Senza si vive mezza esperienza... Perché di tanto in tanto li reinscatoli, magari per un trasloco o robe del genere e quando li riapri, slurp!!!

    I SOC li ho in una vetrina nello studio, e sono in corso di restyling globale con più luci e vetrine...

    Gli SRC a mio parere sono ottimi per non dare ai nipotini o fratellini the real thing, che si rompe a guardarla. Per il resto sono piccini, sproporzionati e con pochissimi accessori (spesso venduti a parte).

    Aprire un SOC come si deve(non gli ultimi, ma diciamo robe tipo Gunbuster, Iron Gear o lo stesso Goldrake) è un'esperienza che trascende praticamente tutto a parte il bagno in una vasca di nutella con l'Edwige Fenech del 1979...

    RispondiElimina
  56. @efrem

    io le scatole che conservo sono solo quelle o molto belle (maxfactory, fewture) o dei pezzi che non mi hanno convinto e che penso di rivendere.

    Francamente tra tutti i collezionabili i soc sono quelli che trovo avere le scatole peggiori, assieme ai brave gokin, e buttarle non mi crea grossi scompensi.

    Quando ho traslocato è bastato riporre i robot con ordine, attenzione e un bel po di matriale da imballo....e portarseli da solo :D

    RispondiElimina
  57. A malapena riesco a buttare gli sprue vuoti dei Gunpla, figurarsi le scatole...
    E a proposito di Gunpla... abituato (vabbè, si fa per dire... ne ho 3-4) a quelli, la plastica non mi spaventa: preferisco di gran lunga il GD-99 DX trasformabile al SRC. Quest'ultimo, Doc, alcuni negozi italioti lo danno disponibile per gennaio/febbraio, quindi è probabile che in japponia esca a dicembre come da lista.

    RispondiElimina
  58. START OT
    ok, niente steve job. Un pensiero a Guido Pancaldi, invece, visto che proprio non lo caga nessuno, lo dedico io.
    END OT

    RispondiElimina
  59. Complimenti per questo bellissimo Post.
    Io sono entrato da poco in questo tunnel e ne ho già 140 circa in 2 anni.

    RispondiElimina
  60. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  61. Le foto promesse, fatte la volo e male, che io non amo fotografare in generale e in particolare i miei pupazzi :D

    http://imageshack.us/g/521/p1030304q.jpg/

    le vetrine sono in allestimento il mio "progetto è di completarle tutte e tre e mettere sopra una teca ciascuna tipo quella del gundam con i tre pezzi più notevoli.
    AL momento il PG dello 00 è l'unico con teca, seguirà una per lo shin getter fewture e per la terza devo decidere con acquisti futuri

    RispondiElimina
  62. Ah per chi interessa l'eva 01 non è il chogokin ma il soul of chogokin spec, in pratica un pupazzo di plastica con armatura rimovibile in plastica e metallo.

    Ha molto meno metallo del soul of chogokin ma è infinitamente meglio per quanto riguarda proporzioni, colorazione e fedeltà all'anime.
    Ha anche il pregio di costare MOLTO meno ma io lo ho preferito solo per una questione di bellezza al soc.
    In questa linea sono uscite varie cose tra cui gli altri eva e gli eva dei nuuovi film reboot usciti in questi anni in giappone...a me fregava solo dello 01 e quello ho preso ;)

    RispondiElimina
  63. wargarv: foto splendide. Mi piacciono molto anche le pose, specie nelle prime due foto.

    RispondiElimina
  64. Forse sono riuscito a fare un album.
    Ecco il link:
    http://imageshack.us/g/194/pict1686.jpg/

    Spero funzioni,non sono molto pratico.
    Ne ho molti altri di Gokin,come i Fewture,il Daltanious ed il God Sigma e tanti altri.

    RispondiElimina
  65. Alla face, quanti! Come diavolo fai con la polvere?

    RispondiElimina
  66. Molti li ho ancora in scatola come il Daltanious o quelli della CMS di Jeeg,Sankann-Oh e Gyakuten-Oh.
    Praticamente li ho presi a partire da marzo di quest'anno,quando ho iniziato a comprare su Ebay.
    Debbo effettivamente organizzarmi con delle vetrine.

    RispondiElimina
  67. @Wargarv
    Percaso frequenti il forum di Japanrobot?
    Se si , mandami un PM che ti devo chiedere una cosa.

    RispondiElimina
  68. No sam non lo frequento, se ti serve puoi chiedere qui comunque

    RispondiElimina
  69. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  70. Bè Wargarv, se il Doc ti manda la mia e-mail , vorrei chiederti una cosa sui SoC.....

    RispondiElimina
  71. siccome sono un tacc...parsimonioso mi sono attenuto ai miei miti di infanzia ovvero lo Z e il "Grande"
    ovvero (bis) Gx 01 e 02 a meno della media baiasca (perseveranza e botta di coolow).
    Altro mito parimerito era ed è Space Robot (al secolo Getter Robot);purtroppo a differenza dei Gx del Getter G che l'han fatti singoli sono costretto a comrarne 3 al prezzo di 3 (porca paletta) e quindi nisba (ah il ri-edit singolo costa come o quasi i 3 assieme quindi :no grazie).

    Il Daltanius (che verrà nel prossimo post) è osceno è molto meglio la versione vintage mentre il daitarn III:saliva a go go

    RispondiElimina
  72. io mi sento pezzente in confronto ho uno shin energer z, preso perche adoro il mazinga vintage...

    http://img.photobucket.com/albums/v463/Goldgaigar/SOC/IronZ/Shin_energer11.jpg

    RispondiElimina
  73. http://img.photobucket.com/albums/v463/Goldgaigar/SOC/IronZ/Shin_energer11.jpg

    in confronto mi sento pezzente, ma a me piace tantissimo...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails