martedì 21 settembre 2010

19

Jeeg: I 15 migliori mostri guerrieri Haniwa che ci ha uscito la regina Himika (e pure quell'altro con le occhiaie)

Dopo il grande successo (grande successo = è piaciuto a più di cinque persone) del post chilometrico sui costumini dei piloti dei robot giganti, torniamo a parlare delle scalcinate, freudianamente inquietanti produzioni gonagaie concentrandoci sui meglio, peggio mostri Haniwa affrontati dal sosia di Elvis Hiroshi nelle vesti di capoccione di Jeeg. [...]

Gli Haniwa non vengono dallo spazio, come tutti gli altri mostri guerrieri, ma si presentano maleducatamente dal sottosuolo. Così, all'improvviso. Senza neanche una telefonata. In 45 episodi, Elvis Hiroshi ne tratta in guanti bianchi gialli una cinquantina: ne hai scelti 15, a tuo modo di vedere particolarmente signicativi nella loro natura di bestie antiche risvegliatesi dall'ibernazione nella roccia (sic) e destinate a decorare il tramonto con una bella, coreografica esplosione nucleare.
(che poi grazie al cazzo: millemila anni fermi nella roccia, sai il mal di schiena)


BOWLER
Nome giapponese: Haniwa Genjin Bowler
Ideogramma del debutto trionfale: ハニワ幻人ボウラ
Episodio 3 "L'inganno di Mimashi"

Il periglioso robot scaldabagno
GARAD
Nome giapponese: Haniwa Genjin GemaraIdeogramma trionfale al debutto: ハニワ幻人ゲマラ
Episodio 6 "Formula 1"

Bel pennacchio, ma soprattutto bella cinta
DORAMA
Nome giapponese: Haniwa Genjin Doroma
Ideogramma trionfale al debutto: ハニワ幻人ドロマ
Episodio 8 "La sfida di Don"
Il primo robot Bimby di Himika. In cucina ti fa proprio tutto, guarda
GALUGA
Nome giapponese: Haniwa Genjin Garuga
Ideogramma trionfale al debutto: ハニワ幻人ガルガ
Episodio 11 "Lotta senza quartiere"
"Armadillo ci chiami tua sorella"
GOREL
Nome giapponese: Haniwa Genjin Goura
Ideogramma trionfale al debutto: ハニワ幻人ゴウラ
Episodio 12 "Prigioniero di Himika"
Questo faceva una brutta fine già nella sigla di testa. Epic fail
SADAR
Nome giapponese: Haniwa Genjin Sabera
Ideogramma trionfale al debutto: ハニワ幻人サベラ
Episodio 19 "Il cavaliere senza macchia e senza paura"
Il mostro protagonista dell'episodio è in realtà il nobile guerriero Takeru. Che però a Sadar ci fa una pippa
MARUNO
Nome giapponese: Haniwa Genjin Marina
Ideogramma trionfale al debutto: ハニワ幻人マリナ
Episodio 23 "Infame ricatto"
Il nome originale di questo incubo di Steven Spielberg è Marina, in quanto trattasi chiaramente di un travestito bolognese
BARDOS
Nome giapponese: Robot Juu Bardo
Ideogramma trionfale al debutto: ロボット獣バルド
Episodio 31 "Ad altissima quota"
Il cugino del Ridley di Metroid. Da non confodersi ASSOLUTAMENTE con Badon (mostro dell'episodio 29)
DORAN
Nome giapponese: Robot Juu Doran
Ideogramma trionfale al debutto: ロボット獣ドラン
Episodio 32 "Rivolta al centro della terra"
In quale delle due teste c'era il cervello? C'era, un cervello?
MURUGU
Nome giapponese: Robot Juu Morugu
Ideogramma trionfale al debutto: ロボット獣モルグ
Episodio 33 "Sabotaggio"
Un simpatico design in stile Transformers, con i copertoni come scaldamuscoli
DRILLER
Nome giapponese: Robot Juu Dorira
Ideogramma trionfale al debutto: ロボット獣ドリラ
Episodio 39 "A qualsiasi costo"
Per gli eterni lavori di ampliamento dell'A3 uno così verrebbe di un comodo che, guarda, non ti dico
I GEMELLI REDOS E BRACUS
Nome giapponese: Robot Juu Redos & Bracus
Ideogramma trionfale al debutto: ロボット獣レッドス & ブラックス 
Episodio 40 "Raggi Omega"
(evidentemente erano eterozigoti)
YAN
Nome giapponese: Robot Juu Jan
Ideogramma trionfale al debutto: ロボット獣ジャン 
Episodio 42 "Tragico errore"
Nonostante l'aspetto imponente, non valeva una sega (circolare)
BABAN
Nome giapponese: Robot Juu Baban
Ideogramma trionfale al debutto: ロボット獣ババン 
Episodio 43 "Preso in ostaggio"
Il robot napoletano, con o senza bagna di creola rum
DRAGO
Nome giapponese: Robot Juu Baban
Ideogramma trionfale al debutto: ロボット獣ドラゴ 
Episodio 44 "Oltre la vita"
Un drago che si chiama Drago: troppo scontato? Beh, ma a) Era la penultima puntata, su; b) Aspettate di vedere come si chiamavano i mostri giganti di Goldrake...
E qui avremmo pure finito. Solo che poi uno dice: ma come? E di chi comandava questo esercito di pezzenti? Di chi era alla guida di tutta questa carne da cannone Big Shooter? Neanche mezza parola? E allora sì, dai: facciamolo.
REGINA HIMIKA (女王ヒミカ)
Ha bisogno della campana magica di bronzo per conquistare la Terra con il suo popolo Yamatai. Il padre di Hiroshi, il professor Shiba, per nascondere la campana l'ha miniaturizzata nel petto del figlio, rendendolo di fatto il bersaglio numero uno di un incazzatissimo popolo guerriero. Grazie tante, pa'.
IKIMA (イキマ)
Il primo dei tre ministri di Himika, viene indicato perennemente come "il perfido Ikima". Ma in realtà ha sempre fatto solo il suo lavoro. Povero cristo.
MIMASHI (ミマシ)
Secondo ministro della regina con la stella marina in testa. Quattro corna e alle spalle la brutta storia di un incidente con i raudi a capodanno.
AMASO (アマソ)
Terzo e ultimo membro della trimurti himikiana. Dopo il fallimento del progetto Haniwa, va a lavorare per Skeletor, assumendo l'identità di Spikor.
IL SIGNORE DEL DRAGO (竜魔帝王)
Altrimenti noto come l'Imperatore del Drago. Nell'episodio 29 Himika, rottasi le palle di cercare 'sta cazzo di campana, decide di evocare dal suo sonno eterno il Signore del Drago. Il quale, felicissimo, per ringraziarla l'ammazza. Ne seguirà una lotta intestina e pure un po' duodena all'interno del regno sotterraneo, con i tre ministri di Hikima a guidare la rivolta. Uno dei tre ci lascerà le penne. Uno biondo. Jeeg, invece, ci guadagna alcuni componenti superfighi come i missili superperforanti, che servono a vendere i giocattoli.
GENERALE FLORA (フローラ将軍)
Al posto di quei tre bruttazzoni, il Signore del Drago si sceglie come luogotenente la donzella Flora. Chiamalo stronzo. Flora cercherà di ammaliare Hiroshi, arrivando a comprargli pure i biglietti per la convention annuale a Las Vegas dei sosia di Elvis.
GLI SGHERRI 
La bassa manovalanza di Himika, tutti grandi fan della banda dei Baseball Furies ne "I Guerrieri della Notte". Cazzo c'avranno da ridere sempre? Durante il colpo di stato del Signore del Drago verranno soppiantati da più prestanti soldati in armatura.
LA BASE VOLANTE HANIWA (八岐大蛇)
Yamata no Orochi, che poi è una roba mitologica giapponese di un drago a otto teste copiata pari pari dall'Idra di Lerna dei greci (ma con una capa in meno). Ma vabbé. Cosa ci può essere di più figo di una base volante circondata da teschi e munita di draghi sputafuoco? Niente. E infatti alla fine dura molto più la base volante di tutti quei ridicoli mostri Haniwa. E' che costava un patrimonio di bollo.

19 commenti:

  1. Clap! Clap! Clap!
    Continua così grande archeologo della nostra infanzia.

    RispondiElimina
  2. L'è sempre un piacere. Anche perché con i mostri Haniwa è facile: basta che scavi un po' per terra e toh! un mostro Haniwa.
    Con Goldrake, Mazinga e financo il Grande Mazinga (le prossime tre puntate del reportaggio) sarà molto più dura.

    RispondiElimina
  3. Povera Himika, che fine da stupida. :(

    RispondiElimina
  4. In puro stile Impero Yamatai emergo dal fango primordiale del lurk per farti i miei complimenti. E sui tuoi articoli che trattano dei robottoni anni 70 e sul blog tutto!


    Kon

    RispondiElimina
  5. Ti prego, fammi lavorare! Non faccio altro che leggerti da 2 giorni.

    RispondiElimina
  6. Mi hai letto nel pensiero: volevo chiederti un post simile sugli altri robbò nagaiani e lo hai già anticipato! Complimenti.
    OT: ti considero il principale colpevole del mio ingresso nelle lande oscure di Boletaria: ora non riesco più ad uscirne...

    RispondiElimina
  7. Utopia: l'hai letto 1984, sì? L'ignoranza è forza, la libertà è schiavitù eccetera eccetera.

    Massifish: BravA. Lascia perdere le tendenze del mondo, ché con la pure black esci matto, e goditi uno dei giochi dell'anno
    (dell'anno scorso)
    Tanto i boss sono tutti delle pippe

    RispondiElimina
  8. Ricordiamo che da qualsiasi cartone animato e videogioco giapponese è stato preso spunto dal drago Orochi.

    RispondiElimina
  9. I migliori sono quelli della prima parte della serie.

    RispondiElimina
  10. LA BASE VOLANTE HANIWA era una bestia! Ad una campagna di D&d ho creato il castello del Boss finale in quel modo: dopo aver ucciso il boss finale, il gruppo doveva dilettarsi contro il mostro/palazzo!

    RispondiElimina
  11. Degno di menzione anche il mostro Aniwa dell'episodio "Condizionamento telepatico": riesce a fare a pezzi tutti i componenti di Jeeg eccetto la testa (per ovvie ragioni di copione, ma rispetto ad altri, è stato un avversario lodevole)!
    Comunque Himika non evoca l'Imperatore perché si è rotta di cercare la campana: Himika è uno dei pochi cattivi di Go Nagai che raggiunge il suo obiettivo, cioè ottenere la campana di bronzo (anche se soltanto in radiografia, episodio "Odio implacabile", con un altro cattivo coriaceo), e tramite le scritte sulla campana riesce a evocare l'Imperatore.

    RispondiElimina
  12. Ne aggiungi uno e puoi fare un torneo con il tabellone. Chi ha più voti passa al turno successivo.

    RispondiElimina
  13. Mi fa sempre ridere quando arrivo al tuo sito cercando altra roba su Google... le radici comuni so' radici comuni, è così!

    RispondiElimina
  14. Tutto bellissimo, giusto per essere un po' stronzo e tirarmela un po' a costo zero ti dico: non è "un ideogramma" ma sono ideogrammi e kana... robba molto difficile per quelli come voi che non vivono in nippone commmammè!

    (esiliogiapponese)

    RispondiElimina
  15. Ginny Hermione26 giugno 2013 14:21

    Mio papà aveva ribattezzato Amaso "Presbitero", in onore di una marca di matite della sua infanzia che aveva come logo una testa d'uomo con matite al posto dei capelli (infatti sembra proprio che Amaso abbia delle matite in testa)

    RispondiElimina
  16. BABAN in piemontese vuol dire scarafaggio, o più in generale insetto. Lollimasu!

    RispondiElimina
  17. Ecco, lo vedi cosa combini Doc ? Mi porti in un mondo fantastico fatto dei miei ricordi . Beh ....grazie un milione di miliardi !

    RispondiElimina
  18. Manca quello enorme con il vortice di lava sulla testa che per poco non acciaccava Jeeg per sempre ;-)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails