Kombattini, la grande satira delle formiche soldato con l'ampolla della forza

Kombattini Gig 1991 Antro

Grazie all'antrista Drakkan, che ha riesumato un cataloghino e immortalato alcuni suoi pupazzetti superstiti dell'epoca, oggi parliamo dei Kombattini. Pupazzetti di gomma dei primi anni 90 venduti da Gig e caratterizzati dall'essere delle formiche soldato che prendevano in giro personaggi politici, televisivi e sportivi dell'epoca. Sì, con nomi tipo Tromba il Bomba [...]


"Brutti ma buoni". Arrivati in Italia nei primissimi anni 90 (la pubblicità di Topolino in apertura è di inizio '91), i Kombattini - anzi, i "Ninja Kombattini - eroi baldi dai nervi saldi" - erano dei pupazzetti di gomma alti pochi centimetri, lanciati in scia agli Exogini e a tante altre serie collezionabili il cui nome finiva in -ini spacciate ai tempi da gig.

Venivano venduti, come gli Exogini, tanto in bustine che in piramidi, ed erano di vari colori. Ciascuno era dotato di un'arma, di un'ampolla della forza tutta glitterata ("da cui si sprigionano tante stelline di esplosiva energia e divertimento!". Sì, conteneva chiaramente droga) e di un nome che faceva il verso, con un umorismo scemo da tenerazzo, tenerezza più imbarazzo, a un personaggio famoso. In America erano venduti da Hasbro come Army Ants, in Francia come Termitors.

Da noi i Kombattini divennero molto popolari, anche e soprattutto grazie ai nomi buffi e agli spot TV. Tanto che l'amico Nino Baldan li ha infilati nel titolo di un suo libro nostalgia su ricordi e giochi d'infanzia - libro di cui il qui presente ha scritto la prefazione - Topolini, Kombattini, Bim Bum Bam. Sulle confezioni italiane dei Kombattini c'era il marchio di El Greco, compagnia ellenica che aveva già sfornato gli Exogini, i Paciocchini e probabilmente pure i Demetrioalbertini. Tenerazzo!


Ma passiamo a scan e foto del buon Drakkan. Vicignini il rapace era in effetti uno dei pochi Kombattini vagamente prossimi al concetto di Ninja, gli altri per una cippa. Ma nel '91 la parola "ninja" non si negava neanche alle signore anziane che facevano l'uncinetto. Cioè, anche se non vere catananne ninja. Ma dicevamo. Vicignini era Azeglio Vicini. Menegone il missilone, Dino Meneghin. Bialli il missilista, cugino di Luigi il pugilista, Gianluca Vialli.


Ed eccolo, Bialli,


mentre questo è un glitteratissimo Vicignini pronto per la serata disco. Tanto agli Europei del '92 col cacchio che ci andiamo, hai voglia il tempo libero.


Ma ancora: Achille ne vale mille (Achille Occhetto), Sboldi il sergentone (Massimo Boldi), Tromba il Bomba (Alberto Tomba che tromba, ma non è più un carabiniere),


Jovano il moltomobile (Jovanotti), Giulietto il mitraglietto (Giulio Andreotti), Giovannone lo spadone (Giovanni Spadolini) e Pippo il pirotecnico (Pippo Baudo). Troppa Prima Repubblica? Ancora non avete visto niente.


Pippo il Pirotecnico, intanto, con il suo look da presentatore marziano, caga nell'ampolla della forza.


Toto l'intrepido (Schillaci, il gran visir di tutti i terùn), Grugno il maligno (questo è uno di quelli con un nome generico. Dategli quello di qualcuno che vi stava sul pazzo nel '91 e siamo a posto), Dieguito il bazookista (Maradona), Bullit il mortaio (Ruud Gullit)


Maradò qui sembra un guerrigliero,


Grugno il maligno è stato imbottito di pillole per mandarlo a combattere, 


insieme a Bullit, che però non l'è convinto mica.


Andreotto il poliziotto (ancora Andreotti? Due Kombattini di Andreotti?), Arnaldo il testardo (Arnaldo Forlani), Sandrocchio il bellocchio (Sandra Milo), Sostanzo il corsaro (Maurizio Costanzo),


Lo brutto il saccheggiatore (l'arbitro Rosario Lo Bello), Jerry la spia (Calà? Su wikipedia dicono Gerry Scotty. Ma è Jerry, con la J. Boh, as you wish).


Non inclusi nel cataloghino, Benna il posamine (Ayrton Senna), 


Benigno il commando (Benigni),


Minorca occhio di lince (Enzo Maiorca),


Mike il bersagliere (Mike Bongiorno),


Baresotto il giovanotto (Franco Baresi. Il fucile con baionetta gli serviva per chiamare meglio il fuorigioco)


e questo. Che non hai ben capito se è Tanfi il tremendone (Lino Banfi) o Matarello il generale (boh). Altri Kombattini non in foto: Albertone il Talpone (Alberto Sordi), Bettone il Cannone (Bettino Craxi), Bizzul il Supersonico (Bruno Pizzul), Eros il Valoroso (Eros Ramazzotti), Giovannino lo Spadaccino (probabilmente fratello minore del citato Giovannone lo spadone), Guerlusca il Guastatore (Berlusconi), Lorello il Cervello (Lorella Cuccarini), Martello il Bello (Claudio Martelli), Prostino il Radioattivo (Alain Prost), Sbagg il Bombardiere, Sbarbi la Bombetta (Vittorio Sgarbi), Van Basta il Tosto (Marco van Basten) e Zengolo il Mitragliere (Walter Zenga). In ordine alfabetico, perché li hai copiati e incollati dall'elenco su uichpìdia.

Riassunto veloce per chi non avesse tempo di leggere tutto il post: il Bagaglino in versione imenotteri da combattimento di gomma, che cagavano glitter in un'ampolla.

Un enorme grazie a Drakkan per scan del catalogo e foto dei Kombattini! 

MASTERS, TRANSFORMERS, MASK, DINO RIDERS, TURTLES: LE ALTRE LINEE DI GIOCATTOLI RECENSITE

50 

Commenti

  1. I Kombattini li avevo rimossi, il che è strano perchè allora mi scimmiarono mica poco, anche se non li ho mai considerati all'altezza degli Exogini che rimangono per me i pupazzetti gommosi in bustina più belli della storia dell'umanità, ovviamente mi riferisco alla prima serie.

    RispondiElimina
  2. "Due Kombattini di Andreotti?"
    Oh, gli han fatto fare sette governi, che vuoi che siano due kombattini... XD

    RispondiElimina
  3. Rimasi scottato dalla mancanza di articolazioni degli Exogini, caratteristica che capii essere fondamentale per le mie sessioni di gioco.
    Ergo (sprint) decisi di non dare loro importanza più di tanto, passando per lo sfigato della cumpa.
    Anni bui, rischiarati solo dall'imperitura luce del monitor a 1024 colori dell'Amiga.

    RispondiElimina
  4. Direi che il Kombattino Kossiga sarebbe stato perfetto.

    RispondiElimina
  5. "GrUGNO il Maligno" non potrebbe essere il già eroe antrista, Toto CutUGNO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sui social suggerivano anche Bugno. All'epoca all'apice della carriera.

      Elimina
    2. Premetto che onestamente non me li ricordavo e non li ho mai visti dal vivo, ma grugno mi fa pensare ad Arafat. Allora si portava.

      Elimina
    3. Leggendo in giro ho letto Columbro.

      Elimina
  6. I Kombattini, il giocattolo preferito della mia infanzia bassa (ultimo anno di asilo
    e primi delle elementari). Mi presentai il primo giorno di scuola fiero con la mia cartella nuova dei Kombattini, e per alcuni il mio nome da pomeriggio con gli amici diventò Compattia.
    Dopo aver ritrovato alcuni superstiti in cantina da circa un anno ho deciso di completare la collezione tramite fiere e mercatini della memoria, quindi pezzi rigorosamente "loose", unico diktat la presenza dell'ampolla della forza, le armi sono un bell'optional nei rari casi in cui sono presenti.
    Non sono facilissimi da trovare, cosa che rende la "caccia" più interessante, attualmente sono circa a metà dei personaggi.

    RispondiElimina
  7. Commento da zoomer che non ha mai visto questi affari prima d'ora: non ho capito se i nomi originali siano quelli italiani o se i giocattoli fossero importati da qualche altra parte, ma sembra tantissimo uno di quei doppiaggi orrendi anni '90 che infilava a forza riferimenti all'Italia e accenti regionali dove non c'entravano una cippa.

    RispondiElimina
  8. I Kombattini,rimossi dalla memoria benche ne possedevo di svariati che ora non ho proprio idea di dove siano... al contrario degli Exogini e i Monster che li ho ancora li nel loro bel barattolone e ci facevo tornei di calcio ben organizzati in base ai colori.
    Adesso del calcio frega poco e niente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Monster erano i miei preferiti. Stupendi ma ignoro dove siano finiti.
      Proprio ieri rovistando in camera di mia figlia è saltato fuori l'uomo invisibile dei Monster e un pezzo di Computron (la placca pettorale del combiner). Come fossero riemersi dai posti in cui erano stati messi è un mistero.

      Elimina
    2. Cavolo sai che l'uomo invisibile non me lo ricordo proprio e non li posso raggiungere per vederli perché come autocertificazione non è valida.
      Parli anche di un combiner ma non è dei Monster,quelli erano dei mostriciattoli gommosi,almeno quelli che intendo io

      Elimina
    3. Computron è un Transformers e non c'entra con i Monster. Lo scrivevo solo perché il pezzo di cui sopra vaga in camera di mia figlia senza spiegazione alcuna.
      Il Monster dell'uomo invisibile è questo: https://www.lulu-berlu.com/upload/image/monster-in-my-pocket---matchbox---series-1----46-invisible-man--green--p-image-349735-grande.jpg

      Elimina
    4. Ok ok adesso me lo ricordo,mi sa proprio che non ce l'ho.
      Per il combiner tutto chiaro,pensavo che parlavamo di Monster diversi

      Elimina
    5. Grandi i Montster, ne ho ancora qualcuno conservato! Doc sarebbe bello farne il listone perchè se non sbaglio ne sono uscite diverse serie... ricordo che avevo addirittura la piramide/vulcano, chissà che fine ha fatto

      Elimina
  9. La cosa che scrivevo al Doc che più mi ha impressionato è l'odore dei pupazzetti che è rimasto completamente inalterato dopo 30 anni. Un odore simile alla gomma bruciata ma che vorrebbe essere tipo quello dei pupazzetti profumati rivolti al pubblico femminile. Adesso con i miei cari Kombattini ci sta giocando mia Figlia con la supplica di non perdermi le armi visto che hanno resistito 30 anni.
    Onestamente non avevo colto i riferimenti alle persone note ma semplicemente mi sembra la solita fiera del doppio senso tipica delle pubblicità Forvianti di Topolino. Nella mia mente immaginavo il mitico pubblicitario seduto alla sua scrivania che rifletteva sui migliori slogan che aveva coniato in carriera tipo "montala a pelo" o "per polsi caldi" e che ora si cimentava coi nomi dei Kombattini partendo proprio da Tromba il Bomba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: quelli trasparenti erano rari e mi pare nella pubblicità si diceva che fossero invisibili.

      Elimina
    2. Chiudo gli occhi e l'odore me lo ricordo benissimo! Bustina appena aperta e naso dentro peggio dei drogati XD Che figata.
      Oltre a quelli trasparenti capitava anche di trovarli in varie combinazioni colore/ampolla glitterata.
      Altro materiale finito ai #bimbipovery, chiaramente.
      Fa meno male dei lego, ma fa sempre male.

      Elimina
    3. Confermo l'odore e la rarità, Drakkan!

      Elimina
  10. ...mai coberti! ...però geniale il posizionamento italiano riservato ai soli contemporanei... strano che non ci sia un Umberto con l'ampolla ... e oggi mi garberebbe un Salveenee con il cuorimmacolato...

    RispondiElimina
  11. Questi li ADORAVO!
    non è difficile immaginare come avevamo ribattezzato all'epoca tra bimbi "l'ampolla della forza" XD.
    Dopo le varie linee di giocattoli già recensite, speravo tanto in questo post.
    Grazie Doc e grazie Drakkan per il genuino momento emozione!
    Chiaramente la parte satirica la scopro solo ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio preferito era a mani basse bettone il cannone, che avevo nero con caccona/ampolla rosa glitter, e del quale ho perso la torretta dopo circa 4 secondi di averlo sbustato.

      Elimina
  12. sono abbastanza sicuro che ci avessero fatto anche degli zainetti per alunni di scuola materna/elementare, perchè nei miei ricordi dei primi anni 90 c'era un mio compagno con "lo zaino dei combattini"

    RispondiElimina
  13. Marò! Solo a metà post, quando si vede bene l'ampolla di Pippo. mi sono ricordato di averli avuti anch'io da bambino.

    PS: ma a proposito... e i marò?

    RispondiElimina
  14. La meraviglia.

    Voglio il Tromba, chiaro.

    RispondiElimina
  15. Dopo vado a riaprire la scatola, ma ricordo ancora vividamente quelli che avevo doppi-tripli e quelli che non trovavo. Uh, e devo aver conservato anche il fumetto!

    RispondiElimina
  16. Completamente rimossi dalla memoria, ma gli Exogini li ho ancora

    RispondiElimina
  17. Articolo interessante e allo stesso tempo agghiacciante per quell'elenco di nomi da Bagaglino per davvero.
    By the way, sposo la mozione Jerry Calà più che Gerry Scotti.

    RispondiElimina
  18. Ale l'ultimo nero è Lorello il Cervello... è nero per caso? Noi di Voyager pensiamo di no! ahahaahaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nero sovranista. Tutto torna.

      Elimina
    2. Qui non vi seguo ragazzi...

      Elimina
    3. Continuo a non capire a cosa vi riferite,saró indietro io :-)

      Elimina
    4. Alle posizioni politiche prese da quella alta pensatrice di Lorella Cuccarini

      Elimina
    5. Ossignurrrrr non ci sarei mai arrivato

      Elimina
  19. Me li ricordo soprattutto per la formica con la bomba sul groppone, ma credo di non averli mai comprati, perchè in quel periodo ero già alle superiori.

    Interessante l'operazione di commercializzazione fatta da noi, simile a quella degli Exogini, prendendo stavolta - a quanto pare - un prodotto USA. Nell'originale Hasbro le formiche Army Ants avevano nomi semplici (con qualche gioco di parole) ed erano vendute nei tipici blister da soldatini, mentre qui sono state vendute con colori multipli, buste di varia misura, e ribattezzate in modo pseudo-satirico. Ai tempi non me n'ero accorto, anche perchè questi nomi avevano poco a che fare con la forma dei soldati.

    Ah, curiosa la scelta di chiamare "ampolla della forza" ("che portano sempre con sè") quello che è semplicemente l'addome della formica. "Certo che la porto sempre con me, sono le mie chiappe!".

    RispondiElimina
  20. Sarà, ma a me Tromba il bomba ricorda qualcos'altro.....

    RispondiElimina
  21. Mi ricorda la puntata di Boris in cui girano Troppo Frizzante. Uno dei comici scarsi entra dicendo "Buonasera, sono Massimo D'Alema!" senza cambiare voce o espressione e alla fine lo prendono giustamente al Bagaglino.

    RispondiElimina
  22. che post azzeccato Doc! Giusto l'altro giorno ho riesumato e catalogato tutti i miei collezzionabili tra cui i mitici Kombattini. Quello su cui hai il dubbio credo sia "Lorello il Cervello" che è l'unico con il bernoccolo in fronte

    RispondiElimina
  23. Peccato non abbiano fatto anche un Kombattino dedicato all'arbitro di Bologna-Milan... 😆

    RispondiElimina
  24. ne avevo qualcuno da piccolo, sicuramente li avrò buttati durante il trasloco del '98 (AKA il grande reset, a cui sopravvissero solo i Lego)

    rivedendo le foto però me li ricordavo più definiti, in realtà era un ammasso di plastica da cui a malapena si riconoscevano i tratti :/

    RispondiElimina
  25. Grazie Doc per la segnalazione del mio libro (e grazie ancora per averne curato la prefazione :)

    Che fossero "formiche" lo scoprii molti anni dopo sul web... Da noi erano i "NINJA Kombattini" perché in quel periodo erano di moda i ninja: se fossero usciti qualche anno più tardi li avrebbero chiamati i "DINOSAUR Kombattini" :D

    Ma il ricordo che più mi rimane impresso sono i playset che mio nonno mi costruiva con il compensato :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Nino! Sì, vedi commento di Drakkan poco sopra.

      Elimina
  26. Oddio, ma io ce ne avevo qualcuno.
    Li avevo completamente rimossi dalla memoria, finché non ho visto quella specie di lanterna da lucciola sul sedere.
    Jovano e Lo Brutto (i nomi li sto rileggendo) sono abbastanza sicuro di averli avuti, forse anche Dieguito, ma non sono sicuro.
    Quante cose si riscoprono nel blog che ti impara le cose. Grazie Doc, e grazie Drakkan.

    RispondiElimina
  27. Li avevo, anni fa li regalai tutti ad un amico che era in fase 'collezione compulsiva'

    RispondiElimina
  28. Beh, io una manciata di anni fa ne ho trovato due ancora imbustati! Erano all'interno di una busta sorpresa, quelle che si prendevano in edicola (esistono ancora!) dove in passato ho trovato pure fumetti Marvel anni 80!
    Tornando ai Combattini, ho aperto le bustine e dopo averli contemplati gli ho rimessi all'interno di queste, ma non ricordo più dove sono :(

    RispondiElimina
  29. Se può essere utile, ho sottomano le scaa del catalogo "verde"
    https://i.postimg.cc/4NnTc3yP/Ninja-Kombattini.png

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy