I Goonies vs Labyrinth (Saturday di Pasqua Night Fight)

Goonies vs Labyrinth Antro

E il Sondaggismo stronzo del sabato vuoi che non sia ancora più stronzo, il giorno prima di Pasqua? Il risultato della sfida in casa Sony tra PlayStation e PlayStation 2, e un nuovo confronto tra grandi classici del Cinema Guaglione anni 80 [...]


La scorsa volta ha vinto la prima PleiStescio, con una trentina di voti di scarto.

Chi avresti votato te? Ci hai messo un po' per deciderlo. Perché la prima PlayStation è stata l'esplosione sinestetica della grande meraviglia di tanti giochi memorabili (si diceva anche qui). La PlayStation 2, invece, la prima console comprata con soldi tuoi, in modo peraltro abbastanza rocambolesco. Se ti appelli al cuore, trovi WipEout 2097 e Castlevania da una parte, MGS2 (sì, il 2), Vice City dall'altra, seguiti a ruota da tanti, troppi titoli in entrambi i casi da mettere sulla bilancia.

Perciò scegli d'impulso, e l'impulso ti dice che quello che ti ha generato in testa giocare a Shadow of the Colossus era una cosa nuova e potentissima. Peschi allora PS2, sulla quale peraltro hai continuato a giocare anche titoli PS1 per un sacco di tempo.

Potete commentare il risultato della sfida, se vi va, rispondendo al primo commento qui sotto. Passiamo al SNF di oggi, che torna nel campo di bocce del Nuovo Cinema Guaglione.

Goonies vs Labyrinth Antro

Prima di ogni altra cosa, PER L'AMOR DEL CIELO, leggete le regole. Ogni settimana devi buttare secchiate di commenti senza una motivazione o senza un nome (perché google vi fa lo scherzone e uscite come Unknown). Sono qui sotto, ci mettete due secondi, è facile. Giuri. 
E dunque: Labyrinth o I Goonies? Potete salvare solo uno di questi due film, l'altro non sarà mai esistito. Quale scegliete? E perché?
LE REGOLE (LA SCADENZA È SCRITTA IN ROSSO E IN BOLD)

1) Bisogna scegliere, perché il gioco è questo. Niente "ex aequo, non me la sento, è come scegliere tra mamma e papà". Se si vuole giocare, si deve giocare. E basta co' 'sto cacchio di "è come mamma e papà", ogni risposta simile sui social verrà automaticamente brasata dal sistema automatico Celihaisfrangiatitron e il suo autore additato come "Fan di Ciclope gianfransuà nell'animo".

2) Occorre una motivazione per la propria scelta. Basta un rigo, ma ci deve essere. Tutti i commenti senza motivazione non contano.

3) Si vota per dire la propria sull'argomento. Anche se quello per cui vorreste votare è in netto svantaggio o, al contrario, sta vincendo a mani basse, nessun commento è inutile: l'idea è discutere sul tema, non semplicemente vedere chi vince.

Dire la propria non vuol dire però, tipo MAI, rompere i maroni agli altri per le loro scelte, metterle in discussione, fare le pulci alle opinioni altrui. In qualunque modo gli altri la pensino. Al primo accenno di "non sono d'accordo con quello che hai scritto perché...", commento brasato. Allo stesso modo, niente lamentele sui soggetti del confronto, niente sarebbe stato meglio questo o quest'altro. 


4) Il termine delle votazioni è martedì 14 aprile alle 20. "Eh, ma ho letto tardi, non vengo sul blog tutti i giorni e...". No, ma perdiamo tempo a leggere minchiate in giro invece di far parte delle forze del bene, bravo/a.

5) I commenti anonimi finiscono direttamente nel secchio. Se siete loggati ma il sistema scazza e posta il vostro commento come "Unknown", indicate sotto in un altro commento, usando il tastino Rispondi, il vostro nick. Alla peggio, se proprio non va, usate l'opzione Rispondi come Nome/URL.

Dateci dentro!

102 

Commenti

  1. Se vi va, o se non avete fatto a tempo a dire la vostra l'altra volta, potete commentare il risultato della sfida PS1 vs PS2 rispondendo a questo commento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indipendentemente dal risultato...continuo a pensare che sia stato un periodo incredibile.
      Purtroppo non mi riesce piu' di appassionarmi ed esaltarmi come un tempo, ai videogames.
      Li gioco, per quanto posso. Ma senza piu' il trasporto di prima.
      Sono io che sono vecchio, mi sa.
      Giusto una curiosita'...ma il Castevania per PS2 era Lament of Innocence?
      Davvero ti e' piaciuto?

      Elimina
    2. WipEout e Castlevania, parlando della PS1. Era Symphony of the Night.

      Elimina
    3. Whooops...ho capito adesso che era il Castlevania per PS1, a cui ti riferivi.
      Errore mio.

      Elimina
    4. Non ho fatto a tempo ma avrei votato la rivoluzione. PS1. Fu una cosa mai vista a casa e impensabile fino ad allora

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    6. Soddisfattissimo del risultato. D'altronde dicevano bene quelli del SAPS: "Non sottovalutate la potenza di Playstation!"

      PS
      Io la pubblicità la odio ma questa era genio puro, sembra uscita dal mondo di Robocop.
      https://youtu.be/CDWdX0SuSMI

      Elimina
    7. In questo caso, essendo uno scontro in casa, ha vinto il fattore generazionale, nel senso che la prima Ps ha segnato un solco con le console precedenti, sia per i titoli ormai identici a quelli da sala, sia perché ha sdoganato il videogiocare, con una campagna stampa massiva, come qualcosa di cool e mainstream e non come qualcosa di cui vergognarsi e praticato da pochi nerd, tra cui il sottoscritto. Detto questo anche io ho le stesse sensazioni del Doc e per me la play due ha rappresentato un di più che mi ha portato alla maturità videoludica.

      Elimina
  2. Assolutamente I goonies. Perché visto con papà al cinema facendo una fila immensa ed è uno dei film a cui più sono legato in assoluto. So long Astoria!

    RispondiElimina
  3. Vincono i Goonies al fotofinish ma solo perché ho un tatuaggio a tema!!!

    RispondiElimina
  4. Dai non scherziamo i goonies tutta la vita, labirinth va bene per le femminucce infatti quando ero più giovane e mi portavo le ragazzette a casa bastava che mettessi la cassetta di labirinth e vi giuro che si scoglievano in un modo incredibile e io da buon figlio di buona donna ne approfittavo per asciugare le loro lacrimucce e mi buttavo su di loro... provate ancora oggi a nominare labirinth ad una ex ragazzina degli anni 80 e vedrete la loro reazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Mi buttavo su di loro?" "Ragazzette?"

      Anche meno. Molto meno. Parliamo dei film e lasciamo perdere questi esempi di eleganza, eh.

      Elimina
    2. Doc se sono stato offensivo chiedo scusa, quello che volevo dire è che labirinth piaceva soprattutto alle ragazze e ancora oggi ad esempio se lo cito a mia moglie o alle nostre amiche lo ricordano e lo preferiscono ai goonies...

      Elimina
  5. Pur avendo visto entrambe le pellicole al cinema il mio voto va a Labyrinth. Vidi uno special in TV e supplicai i miei di portarmi a vederlo così, dirante le vacanze di Natale mia madre mi portò al cinema. Sono rimasto estasiato da quella pellicola e, proprio durante le vacanze ho scritto un tema per raccontare la trama e le sensaizoni di stupore, ma anche paura che mi aveva dato. Direi che quel tema è la mia prima recensione!!!
    Mi sono anche preso il videogioco per C64 che ho cercato di portare a termine innumerevoli volte, pure con la soluzione pubblicata su ZZapp, ma non potendo effettuare alcun tipo di savegame ed avendo la versione a cassetta era impossibile non incontrare l'ostacolo temporale della mamma che imponeva di spegnere il compIuter dopo massimo due ore che si giuocava!!!
    Ricordo anche che mi ero fatto registrare la colonna sonora dal papà di una mia compagna di classe che era un grande appassionato di Bowie.
    Col tempo ho recuperato un sacco di gadget, memorabilia e libri sia su Labyrint che su Dark Cristal.
    Ne ho anche scritto su Leganerd https://leganerd.com/2014/04/18/labyrinth/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, il videogioco di Labyrinth... l'unica avventura della Lucasfilm prima dell'avvento dell'interfaccia SCUMM!

      Elimina
  6. I goonies sono un tassello del cinema guaglionico fondamentale, ha tutti gli elementi cardine al posto giusto. MA. Voto labyrinth senza indugi per l'effetto wow/fantasy/grottesco del film, e il suo modo di essere parecchio avanti sia in termini di trama che visivi, tipo la cacchio di scena delle mani e marionette/animatronics di livello altissimo. Per una serie di motivi non ben definiti non ho mai amato alla follia da piccolo i goonies, preferendogli ad esempio ET o la storia infinita di gran lunga. Forse non era abbastanza fantasy /fantascienzoper il me regazzino: lo apprezzo di più adesso.

    RispondiElimina
  7. Labyrinth. Anch'io avevo visto lo speciale, un caro amico mi presto una videocassetta piratata (io e lui avevamo gli unici videoregistrati del quartiere, Betamax), che ho guardato decine e decine di volte. È troppo legato a quei ricordi di adolescenza. Goonies non l'ho mai visto ed è fuori dal gioco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo non hai mai visto i Goonies?
      Non è una critica ci mancherebbe,è sorpresa

      Elimina
    2. Prima o poi... In realtà da ragazzo andavo pochissimo al cinema, e in TV mi sono perso i passaggi. Poi il tempo passa e adesso semplicemente non mi è mai capitato.

      Elimina
  8. Io voto per i Goonies, visto un infinità di volte e continuo a trovarlo semplicemente uno dei più bei film d avventura! Labyrinth l ho visto tardi e nonostante la presenza di un grandissimo ed inquietante Bowie non mi ha mai colpito tanto.
    Ah auguri a tutti di buon Natale e felice anno nuovo!!! Ehr no forse siamo a Pasqua... Beh non importa, auguri a tutti, speriamo che il sole spazzi via queste giornate cupe!

    RispondiElimina
  9. I GOONIES.
    Diciamo che l'ho sempre trovato piu' a misura di ragazzino. Nonostante certe trovate al giorno d'oggi, risultino implausibili e segnate dal tempo.
    Labyrinth l'ho apprezzato piu' avanti.
    Ma non tanto per l'atmosfera, che era comunque grandiosa e pure parecchio inquietante.
    Il fatto e' che ne I Goonies persino i cattivi sono simpatici.
    In Labyrinth sono antipatici persino i buoni.
    Impossibile dimenticare la scenata che la protagonista fa al fratellino.
    Ti viene davvero il TREMENDO sospetto che il piccolino sia stato maltrattato sul serio, durante le riprese.
    Rivedendola dai genitore, e' una scena terribile.
    E' davvero dura identificarsi e parteggiare per i personaggi.
    Per contro risulta piu' simpatico Bowie che fa il mattatore a tutto spiano, anche se e' malvagissimo fino al midollo.
    Scelgo I GOONIES.
    Wooh - ooh....come Willy l'orbo!!

    RispondiElimina
  10. Questo è impegnativo,dunque.. Labirynt era pieno di personaggi assurdi,di atmosfere cupe,uno splendido Bowie (Riposa in Pace) e il cane che parlava come la Divina Commedia di Dante l'ho sempre adorato.
    I Goonies erano una squadra di rEgazzetti scalmanati scemi come possono esserlo dei giovIni della loro età,i cattivi erano di disperati che facevano brutto ma erano anche dei bei coaltroni però in questo film c'è tutto quello che sognano i giovani scolari,avventura,la leggenda,il tesoro,e i PIRATI.
    A questo punto voto i Goonies,non avercela con me David

    RispondiElimina
  11. Labyrinth. Che all'epoca i Goonies neanche li vidi, mi sentivo già troppo grande. A Labyrinth voglio bene per estetica e immaginazione, che trasforma una storia da ragazzini in una versione moderna di Alice.

    RispondiElimina
  12. Labirinth: perchè Bowie è ultracarimatico (come faceva lui o chi per lui a far girare 4 sfere di cristallo con una mano?), Connelly da il giusto mix di paura e coraggio, l'ambientazione pazzzesca (Il pozzo con le faccia/mani mi esalta sempre), e la trama semplice comunque funziona.
    Ma soprattutto non sopporto le storie dove i mocciosi terribili salvano l'Universo.
    PS anche il videoclip di Bowie -Undergrund che girava a spron battuto su videomusic ha tutto il suo perchè.

    RispondiElimina
  13. Per me a livello di avventuritudine giovanile sono assolutamente alla pari. Li amo entrambi, perchè hanno generato tutti e due avventure mentali notevoli. Il "labirinto" e "la mappa" sono i miei due oggetti fantastici/avventurosici preferiti... e, pensandoci bene, sono anche abbastanza simili. Quindi voto seguendo criteri di meta-sondaggio. Il mio sogno sarebbe che questo sondaggio finisca esattamente pari, e visto che suppongo vincerà i goonies, voto per LABYRINTH! grazie doc, buona pasqua!

    RispondiElimina
  14. Voto i Goonies perché mi ricordano un mattino della mia infanzia quando lo andai a vedere in un piccolo cinema di Mestre con i miei migliori amici. Perché quel sense of wonder, per me resta imbattibile.

    RispondiElimina
  15. Questo per me è il night fight più facile dell'universo: I Goonies per me batterebbero qualsiasi film di quel genere/anni/target. Labyrinth aveva Jennifer, David ed è un bel film ma non c'è paragone. Modalità nostalgia on: volevo vedere i Goonies al cinema quell'estate ma pioveva (ed il cinema era all'aperto). Finì che girando per una chissà quale paese della Liguria entrai in una libreria, cosa che non succedeva spesso (avevo circa 10 anni, stavo per iniziare la prima media) vedo il libro dei Goonies, che tuttora conservo nell'equivalente rudimentale di una teca, e me lo faccio comprare, pur non avendo mai letto nulla di particolare...Infatti non lo leggo subito, ma quando lo inizio lo finisco in due giorni. Poi il film l'ho visto, davvero tante volte, è uno dei miei film con più visioni. E vabbeh c'è tutto quello che un ragazzino vuole a quell'età: amici, avvenuture, pirati, teschi, tracobbetti, spaventi, prese in giro, truffle shuffle, peni rotti, colf spaventate da Mouth...Immortale! C'ha pure una bella canzoncina di Cindy Lauper, basta non pensare al video super trash...E niente, mi spiace ma 10 a 0. Ci fosse stato dall'altra parte uno Stand By Me o un Ritorno al Futuro mi sarebbe pianto il cuore ma avrei deciso lo stesso così. Anche il gioco su C64 aveva un suo perché. Di recente il libro l'hanno ristampato, se vi capita dategli una chance se siete appassionati come me, se non ricordo male dentro ci sono anche le "scene" che nel film sono state poi tagliate e si capisce meglio il riferimento che i ragazzi alla fine del film fanno del mostro marino, piovra o quello che era. Meraviglie delle meraviglie di film per l'io-rEgazzino che non è mai del tutto scomparso.

    RispondiElimina
  16. Sondaggio bastardo, come al solito... :-D

    Ma con la pistola alla tempia e la risposta da dare col cuore in 2 secondi senza pensarci troppo, allora scelgo Labyrinth.
    I Goonies mi sono sempre piaciuti e rispecchiavano i nostri sogni da regazzino negli anni 80, chiaro. Però l'ho sempre vista come un'avventura semi-comica.
    Ma Labyrinth è forse stata la prima cosa fantasy cha abbia mai visto e tutte quelle creature fantastiche mi affascinavano come non mai. Probabilmente è stato quel film che mi ha trasmesso la passione per il fantastico (insieme alla Storia Infinita). Non vedevo l'ora che Italia 1 lo trasmettesse di nuovo per riguardarmelo tutto.
    #troppiricordi

    RispondiElimina
  17. I Goonies tutta la vita! Un film in cui si mescolano avventura, trovate sceme, i cattivi scalcagnati tipo banda bassotti e un gruppo di amici affiatati fa troppo capolavorò del cinema guaglione. Me lo riguardo anche ora a quarant'anni suonati! Bello labyrinth per carità, gran film, ma con i ragazzi di goon docks non c'è storia😆

    RispondiElimina
  18. Labirinth.
    A prescindere dal fatto che quando lo vidi in tv era comunque una cosa nuova, il fantasy non è che si portasse molto all'epoca, i Goonies l'ho visto quando ero evidentemente troppo grande, e nemmeno solo riuscito a finirlo, mi ha annoiato.

    RispondiElimina
  19. Con tutto il rispetto e l’amore del mondo per il pacco dell’indimenticabile David, i Goonies vincono a mani basse, proprio tipo tre a zero a tavolino. L’avventura che ognuno di noi non solo sognando da bambino, ma vorrebbe che gli capitasse anche adesso: mostri, pirati, galeoni, brutti buoni, cattivi maldestri, innamoramenti. Si può davvero volete di più?

    RispondiElimina
  20. Cazzarola Doc, questa è la più difficile in assoluto finora, tra quelle a cui ho partecipato.

    I Goonies: classica storia d'avventura per ragazzi nati e cresciuti negli anni '80 (e poi mi piaceva un sacco Josh Brolin, lol), chiunque, me compresa, avrebbe pagato per avere un'avventura del genere.

    Labyrinth: David Bowie (che mi è sempre piaciuto di più di Josh Brolin, lol) e le sue canzoni. Mostrilli vari ed eventuali (il Verme! Ne voglio una riproduzione tuttora). La scena del ballo e successiva scena con scenografia alla Escher (e Within you mi fa venire ancora dei brividi non da poco).

    ... ok, il mio voto va assolutamente a Labyrinth, per quanto mi riguarda. David Bowie vince sempre e comunque, per quanto mi riguarda (ok, QUASI sempre).

    RispondiElimina
  21. Voto per i Goonies, semplicemente perché ho visto il film nell'atmosfera giusta, assieme ai miei amichetti delle elementari nel salotto di una di loro, saltando sul divano. Amo molto anche Labyrinth, ma l'ho scoperto più tardi.

    RispondiElimina
  22. I Goonies perché lo rivedo sempre volentieri, labyrinth un po' meno...

    RispondiElimina
  23. Voglio tanto bene ai goonies (e ci sono cresciuta) ma il mio idolo è sempre stato Bowie e mi vedo costretta a scegliere Labyrinth (anche se l’ho recuperato che ero più grandicella). Già solo per la OST meriterebbe ogni vittoria possibile

    RispondiElimina
  24. Labyrinth perchè Bowie, in quel costume così ridicolo evidentemente studiato per ridurne il sex appeal fino a livelli accettabili per un film per ragazzine.

    Senza dimenticare la civetta in cgi. Santo cielo quella civetta in cgi.

    RispondiElimina
  25. Labyrinth.
    Perché c'è il duca bianco, non ho bisogno di altre motivazioni.

    RispondiElimina
  26. I Goonies, senza pensarci nemmeno un secondo, perchè era l'Indiana Jones dei giovini, perchè Samvise e Thanos erano fratelli e doppiati in italiano da due fratelli (Sandro e Rossella Acerbo), perchè la canzone di Cindy Lauper entra in testa e non ne esce più...

    RispondiElimina
  27. Voto Goonies ma non perché qualcuno ha minacciato di mettermi la mano in un frullatore

    RispondiElimina
  28. Goonies, perché amo laby ma non quanto Goonies. Troppo troppo fico!

    RispondiElimina
  29. Labyrinth.

    Questa è facile...per me la sfida st***a è stata BTTF vs GhostB

    Natale ‘86, io a letto malato con l influenza, i cuggini grandi mi recapitano a mezzo zii una VHS pirata con 2 film: Ghostbusters e Labyrinth!
    Grande emozione, visto e rivisto fino a consumare il nastro magnetico: soundtrack comprata su LP 33 giri, “Magic Dance” e “Underground” ancora oggi tra gli mp3/playlist varie, il Re/Duca Jareth e Jennifer che entrano di prepotenza nei sogni e incubi di bambino, e adesso mi sono fatto regalare per Natale il Board Game con le miniature!
    Nell’Olimpo degli ‘80movies con BTTF e Ghostbusters.

    Goonies l ho visto più tardi, Sloth e la Banda fratelli facevano più Horror che avventura (agli occhi di un ~8 enne)..rivalutato col senno di poi, ma ancora adesso non entra nella mia top 10..(gli preferisco Stand by me pensa) sorry Mickey

    RispondiElimina
  30. Visti entrambi, più e più volte. Apprezzabilissimi tutt'oggi, anzi credo che sia stato appurato che buona parte di Stranger Things debba molto al suo papà anni 80, che all'epoca era un vero e proprio stendardo di quella gioventù che si sentiva un po' "ai margini" e poco figa, poi diventata figa proprio per questo. Ma il mio cuore è stato rapito da Labyrinth fin da subito. Jareth ovviamente è il manigoldo che ha scavato dentro il cuore di ragazzi e ragazze divenendo il simbolo di un "cattivo" mai veramente cattivo. Semplicemente se stesso fino alla fine, fino a quando è disposto a rivelare a Sarah di essere ingiusto, ma onesto, e darle la possibilità di scegliere se rimanere con lui o proseguire per la propria strada da soli. Avrei tanto voluto essere Sarah e darle della cretina , torna indietro scema ma lo vedi DEVIDBAUI che è? E vabbeh niente, lei sceglie di diventare grande e matura e di abbandonare il suo fighissimo White Peter Pan che ha l'unica colpa di aver "fatto tutto questo per te". E lei cosa fa ? Lo pianta lì. C'è un motivo per cui nonostante tutto Rose mi risulta meno stronza di Sarah, addirittura la capisco insomma, ma Sarah...proprio no. Ecco. Voterò sempre e comunque Labyrinth. E poi insomma, è anche a lui che dobbiamo la figaggine acuta di Dark Schneider di Bastard no?
    In realtà Labyrinth è molto più di un semplice fantasy coi pupazzi del Muppet Show. È un'opera molto più introspettiva di quanto possa sembrare e che è invecchiata benissimo nonostante gli effetti speciali siano riconoscibilissimi. La musica? Ovvio che merita. I protagonisti? Due, immensi. E Toby che oggi lavora per regalarci Dark Crystal? Niente ecco mi fermo. Credo si capisca comunque. Senza nulla togliere ai Goonies, mi perdoni mio marito, ma voto Labyrinth e il suo eterno e incompreso Re dei Goblins💕

    RispondiElimina
  31. Voto Labyrinth! Splendido, visivamente affascinante ancora oggi, David Bowie, unico a potersi permettere quei costumi e quella parrucca spargendo fascino e carisma. As the World Falls Down, il Verme, Gogol, Ser Didimus e il mitico Bubo!
    La Gora dell’eterno fetore! E poi Jennifer Connelly, bellissima! Un film magico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Gora dell'eterno fetore la uso ancora come commento, come facevo allora, quando qualcuno ne tira una particolarmente rumorosa e puzzolente, tra i miei amici. :D

      (altrimenti detto "avere 36 anni")

      Elimina
  32. I Goonies, Doc. Perché già il nome, "Gli Sfigati", bastava a renderli simpatici ai miei occhi di nerd bullizzato alle medie. Che poi riuscivano pure a vincere, come nelle migliori storie lette sui fumetti beh... Vuoi che non mi ci immedesimo? Labyrinth (bellissimo, tra l'altro) mi ha sempre dato l'impressione di una copia de "La storia infinita", ai miei occhi. Ps. So che tu tifi per... :P

    RispondiElimina
  33. Sperando di non commettere sacrilegio, nel dire che nessuno dei due film è tra i miei preferiti di sempre, però tutto considerato scelgo i Goonies. Penso sia comunque un prodotto molto rappresentativo del decennio 80s, un superclassico, che oltretutto ho avuto modo di vedere al cinema lo scorso dicembre. A Labyrinth mi legano ricordi più teneri, questo sì, in quanto andai a vederlo con mio papà al cinema, dopo uno special passato in tv, credo su italia1, che aveva appassionato e incuriosito entrambi. All'epoca mi sembrò, alla fine dei conti, troppo pupazzoso e sgangherato, sebbene piacevole, e confermo oggi questa mia sensazione.

    RispondiElimina
  34. I Goonies.

    Perché sì, Labyrinth è un bel fantasy con un Bowie azzeccatissimo ma I Goonies non era un film, i Goonies eravamo noi che vivevamo un'avventura.

    Ogni bambino, ancora oggi, po' immedesimarsi in uno dei piccoli protagonisti del film e trovo il fatto che sia rimasto un singolo film e nulla più è stato un vero spreco, nemmeno la serie tv che devono fare ora e che NON sarà un remake sarà abbastanza.

    Prego che in futuro ci faccinao una serie tv ben fatta con più avventure.

    RispondiElimina
  35. Voto Goonies, come qualcuno ha già scritto rappresenta l'avventura che tutti i bambini sognano di vivere, alcuni ci hanno anche provato esplorando qualche vecchia casa o fabbrica fatiscente cercando un passaggio segreto o un tesoro, salvo poi essere sgamati da qualche adulto che lo riferiva alla cumpa dei genitori
    vi lascio immaginare con quali esiti

    RispondiElimina
  36. Labyrinth.
    Perché David Bowie è unico.
    E poi ... Il pozzo delle mani, il vermetto "mais oui" all'inizio del labirinto ... E Dance Magic Dance, Bubo, Sir Dydimus ... Insomma, tutto.

    RispondiElimina
  37. Nakajo Il Calmo11 aprile 2020 15:50

    Per me I Goonies. Al di là dei pregi immensi e di come sia un concentrato di emozioni, ricordi e tante cose belle che immediatamente definiscono quel decennio, ho sempre adorato l'ambientazione. Il Nord-Ovest degli Stati Uniti ha sempre esercitato un grande fascino su di me.

    RispondiElimina
  38. Scelgo I Goonies senza particolari esitazioni: nonostante Labyrinth sia probabilmente invecchiato meglio, I Goonies sono una pietra miliare della mia infanzia oltre ad una fonte di ispirazione per almeno un paio di generazioni... la sintesi di cineguaglionitudine anni '80 in questo film tocca probabilmente il suo apice massimo!

    RispondiElimina
  39. Va che bello, altri due capisaldi della mia infanziolescenza sulla bilancia :D
    Ma scelgo Labyrinth, in scioltezza.
    Perché? Era un dream team come pochi, visionario, grottesco, malizioso a suo modo qe tutto quello che la storia infinita non è riuscito ad essere.
    E poi, per togliermi il proverbiale sassolino dalla scarpa, credo che Joe Dante avrebbe diretto Goonies meglio di Donner. Quest'ultima potrebbe andare nella serie "opinioni pericolose" degli Slim Dogs :D

    RispondiElimina
  40. I goonies senza pensarci neanche 1 secondo, perché mi ricordano la mia infanzia a fare cretinate in giro con gli amici e perché labyrinth non l'ho manco mai visto...

    RispondiElimina
  41. Ma sono domande? In un film ci sono sostanzialmente i muppet, la Gora dell'Eterno Fetore, le scenografie di Escher e Bowie all'apice dei momenti imbarazzanti della sua vita. Più Jennifer Connelly (reginella di Fantàsia scansate) e i titoli in CGI iperinnovativa per l'epoca.

    Nell'altro solo la traduzione carogna delle indicazioni dei genitori alla signora delle pulizie.

    Eddai.

    RispondiElimina
  42. I goonues tutta la vita, perché c'è supersloth ed è il culime del cinema guaglionico

    RispondiElimina
  43. Labyrinth.
    Primo film visto al cinema ( e si spiegano molte cose su come é venuto su il sottoscritto), prima cotta cinematografica, primo libro preso in prestito nella biblioteca del paese (tessera fatta due giorni dopo aver visto il film).
    Li amo entrambi, ma Labytinth di più...

    RispondiElimina
  44. Arghhh stavolta il sondaggio è bastardello forte. I Goonies li ho visti in vhs in colonia al mare, Labirinth al cinema. Quindi entrambi sono bei ricordi. Voto i goonies solo perché lo ricordo meglio visto che in TV passa spesso (e lo riguardo sempre con piacere) mentre Labirinth ribeccarlo è già più dura. Forse ero troppo piccolo per apprezzare Labirinth a pieno.

    RispondiElimina
  45. Labyrinth tutta la vita, pur adorando I Goonies, Labyrinth mi ha fatto conoscere il fantasy e mi ha ispirato per il mio stile di vita e di arredamento di casa. E poi c'è David.

    RispondiElimina
  46. Lo so che sono in minoranza fra i nuovocinemaguaglionisti, ma i Goonies l'ho sempre considerata una pellicola abbastanza meh. Mi ha sempre dato l'impressione di un film decisamente raffazzonato, con tanti buoni temi ma affastellati assieme in modo approssimativo. Me lo sono rivisto poco tempo fa, tra l'altro, e l'ho trovato invecchiato piuttosto male. Nemmeno Labyrinth è il mio film preferito quanto a intreccio e atmosfere, ma da una lato c'è Bowie e dall'altro c'è Jennifer Connelly nella sua meravigliosa aurora da adolescente sedicenne: direi che come motivazione per dargli il voto ce n'è in abbondanza già così. :)

    RispondiElimina
  47. Mi rendo conto che I Goonies sono praticamente "il" film della categoria NCG, per eccellenza. Però io voto Labyrinth per tre bieche ragioni personali: David Bowie, Jim Henson (io ero uno dei pochi della mia classe che non solo amava i Muppets, ma anche che li conosceva) e Jennifer Connelly.

    RispondiElimina
  48. Labyrinth a mani basse, pur avendo rivisto entrambi n volte ed i Goonies di nuovo al cinema di recente, non c'è gara nel mio cuore. Sir Didymus ancora mi fa sganassare ogni volta, fetore ? di che mai si favella...e in ogni caso la storia l'ho sempre trovata più adulta, più intrigante e persino più cupa per certi versi.
    Ambrogio ! ascendi

    RispondiElimina
  49. Nessuno dei due per me è un film dell'infanzia, ma voto I Goonies.

    Vedendoli tutti e due da zoomer di merda ormai semiadulto, Labyrinth mi è sembrato (nonostante il pupazzismo notevole e la sceneggiatura divertente, RIP Terry J) non molto ispirato, e Bowie non è neanche lontanamente un scenery-chewer come la nostalgia collettiva l'ha dipinto poi. Il vero protagonista era il calzino nei suoi pantaloni.

    Bait a parte, I Goonies per me è invecchiato meglio, the end.

    RispondiElimina
  50. Labyrinth, perché i Goonies gli ho visti tardi e in VHS, mentre il primo al cinema e non vedevo l'ora.
    Mi ricordo anche lo speciale sulla realizzazione, dato in televisione una domenica mattina, naturalmente era bieco marketing per promuovere la pellicola, però mi era piaciuto.

    RispondiElimina
  51. GOONIES. Lo sento come un film più sanguigno rispetto all'altro, poiché l'avventura nasce direttamente dietro casa, in una città qualunque, ed è vissuta da un gruppo di personaggi uno più memorabile dell'altro (tra tutti, Data, Chunk, e la banda Fratelli, soprattutto Sloth), con l'urgenza tipica dei film avventurosi del periodo. E' insomma il perfetto esempio del film per ragazzi, che non a caso alle medie piaceva a tutti i miei amici; anche i meno nerdozzi si ricordano i "tracobbetti".

    Non amo molto Labyrinth invece, in quanto, con tutta la mia passione per il fantasy, non apprezzo molto lo schema narrativo "porta un ragazzino in un altro mondo e stappa un sense-of-wonder", preferendo il fantasy "nativo", in cui la vicenda si svolge interamente in un altro mondo, in cui immergersi senza bisogno di espedienti (es: Conan o Krull).

    RispondiElimina
  52. Labyrinth: il fatto di aver vissuto abbastanza a ridosso della sua epoca il primo e aver invece visto il secondo un po' più tardi basta a far la differenza rendendo di fatto il primo come uno dei film principali della mia infanzia.. ai miei occhi il primo è sempre stato un dark fantasy a misura di ragazzo con trovate assurde e un villain dal carisma infinito mentre dall'altra un gruppo di ragazzi che vivono una -bellissima- avventura più grande di loro

    RispondiElimina
  53. Dico I Goonies per Chunk, per il senso di avventura che si respirava, per Willy L'Orbo, per Super Sloth, per Data e pure per l'apparecchio ai denti.
    Inoltre, ancora una volta, voto uno dei due anche perché l'altro l'ho visto da grande, a 21 anni, convinto da un'amica che lo amava (lei, evidentemente, lo aveva visto all'età giusta) e l'ho trovato... lasciamo stare altrimenti mi scannano.

    RispondiElimina
  54. Il mio voto va ai Goonies, visto tremila volte; è l'avventura che avrei voluto fare assieme al gruppo di amici col quale mi sarebbe piaciuto crescere.
    PS: off topic, mia moglie ha fatto i sofficini fatti in casa...e li ha cotti...al forno :O

    RispondiElimina
  55. Vespertilio Amoroso11 aprile 2020 21:31

    Premessa: adoro entrambi i film, che rivedo ogni volta con estremo piacere e gusto.
    Però, tra i due, voto (anche se per poco) Labyrinth. Perchè è quello invecchiato meglio, perchè è un bel fantasy, cupo e maturo, e perchè la storia effettivamente è molto più interessante a livello di trama.

    RispondiElimina
  56. Non me la sento molto di accoppiarli, per me appartengono a due categorie differenti. Ma se si deve scegliere tra uno dei due...
    Labyrinth è sicuramente più immaginifico ma per quanto mi riguarda i suoi pregi vanno poco oltre. Sì, non sono un gran fan del Duca Bianco.
    I Goonies invece è l'archetipo del film d'avventura per ragazzini. C'è tutto: la quest, il mistero, il sense of wonder, il cattivo "buono", i pirati.
    Il me decenne dice Goonies.

    RispondiElimina
  57. Grande Doc.
    Sfida bastardella eh?
    Entrambi visti al cinema, entrambi poi in vhs pirata (quelle de 'na vorta), ora entrambi in DVD e review obbligatoria una volta l'anno (anche se uno sta invecchiando peggio dell' altro... E capirai quale dal mio voto).
    Ho pure entrambe le colonne sonore in CD.
    Dei Goonies con gli amici abbiamo citato a memoria le battute per anni, ma se proprio devo scegliere... Di cuore e di getto, come si fa nei test pissicologggicci...
    Labirynth !
    Per Bowie, per Didimus, per le scale di Escher, per Bubo, per gli effetti speciali e visivi che levati per l'86, per quel finale lacrimuccia nella cameretta di Sara, per i disegni di Brian Froud, per il verme doppiato con l'accento francese che avrebbe meritato uno spin-off tipo sit-com ammerregana.
    E per la prima cotta bambinesca per Jennifer Connelly, che (pensa) ancora oggi dopo 34 anni mi porta a guardarmi TUTTI i film che interpreta solo perché sì, c'è la Connelly.
    È perché va bene Spielberg, ok, bravo, il primo della classe, ma ragazzi miei... Scelgo Labyrinth anche per l'ammirazione profonda che ho sempre provato per Jim Henson e le sue magie con quei pupazzi, da Dark Crystal a Farscape.

    Grazie per la sfida Doc. Ho altri due film completi di specials da riguardarmi durante questa lunga quarantena.

    RispondiElimina
  58. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  59. Vincerà i Goonies millemilioni a cinque... tuttavia ho tempo da perdere e questa volta voto volentieri, se ho tempo provo anche a fare polemica con me stesso prima che Doc lo aggiunga alle regole del sondaggismo.

    Voto: Labyrinth
    Motivazione: Potrei vivere senza entrambi i film ma in Labyrinth ci sono i muppets, la musica del duca bianco e poi c'è la divina Jennifer Connelly.

    Pang:E allora i Goonies?
    Lino:No, i Goonies no, mi spiace, era un plagio di Stranger Things.
    Pang:Ma i Goonies sono di 31 anni prima!
    Lino:Era una battuta.
    Pang: Non mi è piaciuta. Per me è un ex aequo, non me la sento, è come scegliere tra mamma e papà.
    Lino: Ma stai zitto.
    Pang: Se ti eri scomodato a leggere prima gli altri commenti avresti capito che i Goonies non sono molto in vantaggio, anzi.
    Lino: Se ti FOSSI grrrr...

    RispondiElimina
  60. Voto i goonies, uno dei tanti classici dell'infanzia, magari non il mio preferito in assoluta nel genere reghezzini all'avventura, ma è ai primi posti..... Labyrinth invece non mi è mai piaciuto, quindi da parte mia la sfida è facile :D

    RispondiElimina
  61. Goonies.
    Perché l'ho colpevolmente recuperato solo l'anno scorso, a 34 anni (oh, non so neanche io come abbia fatto a non vederlo fino ad allora) e mi è piaciuto molto.
    Labyrinth l'avevo visto un po' a spizzichi da piccolo e mi provocò una sensazione di turbamento tipo gli incubi quando hai la febbre. Strane cose passavano per i ragazzi negli 80s. Comunque Jennifer Connely era di un'altra (come si dice dalle mie parti).

    RispondiElimina
  62. I goonies perché i pantaloni attillati del duca mi fanno questionare la mia eterosessualità.

    Scherzi a parte, era più facile identificarsi con la banda di monelli che con la ragazzina rompimaroni....

    RispondiElimina
  63. Una scelta difficile ma se, a malincuore, devo proprio fare una scelta, allora vada per i Goonies, perchè Sloth mi faceva troppa tenerezza e perchè era un epoca in cui i film per bambini potevano ancora contenere delle battutacce.

    RispondiElimina
  64. Voto Labyrinth.

    Il motivo? Adoro le "battaglie di retroguardia", ovvero penso al destino diversissimo di questi film... I Goonies amatissimi da tutti (sottoscritto compreso), visti a ripetizione in VHS affittate prima e registrate pois, battute imparate a memoria ed entrate nello slang comune...
    Labyrinth relegato in una nicchia, sparito fuori dai circuiti televisivi italici, tsnto che recuperarne il DVD fu quasi la scoperta del Sacro Graal.
    Come scritto altre volte da me sull'Antro il mio vecchio cuore Fantasy adora lo spirito dark tipicamente anni '80 (mettiamoci Dragonslayer, Legend, Ritorno a Oz, Hero Quest, Krull, Dungeons and Dragons) con il topos dell'incontro di mondi diversi (con innumerevoli cartoni animati che bucavano la quarta parete per farti sentire "dei loro").

    RispondiElimina
  65. Labyrinth.
    A parità di affetto, semplicemente, trovo che la storia sia invecchiata molto meglio.

    RispondiElimina
  66. Per me non c'è sfida: Labyrinth, grazie al duo composto da Jim Henson e David Bowie. E poi Magic Dance è uno di quei brani che riascolto sempre con grande piacere di tanto in tanto.

    RispondiElimina
  67. Da una parte la Connelly (ancora tanta roba) e il compianto Bowie. Dall'altra attori misconosciuti (almeno all'epoca) ma un film che reputo perfetto nel filone di quelli per giovani e anche per famiglie. La storia è finita (chiedo scusa per il gioco di parole) la caccia al pirata, la famiglia Fratelli, Slot, il pezzo preferito di mamma, oppure quando Brolin va con la bicicletta rosa... Insomma è un film emblema della mia generazione e che non mi stancherò mai di rivedere. Mi piace anche la canzone di Cindy Lauper!!

    RispondiElimina
  68. Labyrinth.
    Inizialmente ero molto indeciso ma mentre i Goonies e' un film che apprezzo per il valore sentimentale, Labyrinth e' qualcosa di piu'.
    Certe parti ancora mi angosciano, ricordo con sollievo le parti piu' leggere, il fascino delle palline da "contact", Bowie che per me era sconosciuto.
    Tutto il film e' pervaso da un senso di "siamo fottuti" che si risolve solo alla fine (questo c'e' un po' anche nei Goonies, ma da un certo punto in poi si sa gia' che finira' in caciara).
    E poi Jennifer Connelly, come molti hanno scritto, e' stata una botta al cuore. Non solo per via della sua bellezza ma anche come eroina femminile, coi suoi difetti, ma anche scafata e capace di risolvere i problemi.

    RispondiElimina
  69. Questa è talmente facile che non sembra neanche vero.
    Goonies tutta la vita semplicemente perché all'epoca potevo recitare l'intero film a memoria e anche oggi me ne ricordo buona parte.
    E perché se mi capita di incrociarlo nel palinsesto televisivo, è uno di quei poch(issim)i film che ancora mi fermo a guardare, anche se è già iniziato, anche se poi magari non finisco di vedere.

    RispondiElimina
  70. Con estrema sofferenza, scelgo i Goonies. Perché è il primo dei due che ho visto, perché la scena del bacio involontario di Mickey mi ha causato i primi turbamenti, perché anch'io avrei voluto trovare una mappa del tesoro in soffitta (e non crediate che non abbia mai cercato...).

    RispondiElimina
  71. I Goonies sono uno dei film più belli di sempre: è tutto perfetto, l'avventura, la compagnia di rEgazzini (a proposito: bisognerebbe fare un'analisi comparata delle squadre di ragazzi dei film anni '80, come per i protagonisti dei tokusatsu: il protagonista sognatore, il ciccione, il divertente fanfarone, la ragazza, ...), la banda Fratelli, Sloth, i pirati...
    Però c'è da considerare un fatto, che per assioma Labyrinth batte tutto. "Labyrinth vs la pizza"? Labyrinth. "Labyrinth vs la fotosintesi clorofilliana"? Ancora Labyrinth (per quanto io riconosca una certa importanza alla fotosintesi per l'equilibrio del pianeta). "Labyrinth vs la Gioconda"... avete capito.

    Quando in casa si chiacchiera e qualcuno chiede: "In che senso?..." la prassi è rispondere: "Nel senso che la stai conducendo nel senso del castello!"
    Quando si guarda un film Ghibli e l'"ottimo" doppiaggio fa partire un "financo", io cito: "Fratel Bubo, financo i massi rispondono al tuo appello!"
    Quando uno dei pargoli tira un po' troppo la corda, prima di perdere la pazienza di solito dico con tono severo: "Bada a te. Sono stato generoso fino a questo momento, ma so essere crudele."
    Quando qualcuno fa un la figura del fesso, io gli dico: "Quale potenza di encefalo!"
    Quando qualcuno si lamenta che si sente puzza, io chiedo: "Fetore? Di che mai si favella?..."
    L'altro giorno un mio amico ha compiuto gli anni e gli ho mandato un video-messaggio di auguri "da quarantena". Mi sono avvolto in una coperta, ho preso sulle spalle mio figlio e abbiamo improvvisato la scena del Saggio e Coprisaggio, modificando qualche battuta per adattarla all'evento: entrambi la sapevamo talmente a memoria che non abbiamo neanche fatto prove (l'unico ciak andato male è stato quando mi sono messo a ridere perchè mio figlio ha detto: "Quale potenza di un cefalo!").

    Quindi niente, mi spiace Willy l'Orbo, ma voto Labyrinth.

    Piccole curiosità da ditino alzato e tono da Puffo Quattrocchi, che sicuramente sapranno tutti ma le dico lo stesso perché sono un odioso pdf ;P
    1) I produttori stavano cercando una rockstar per la parte di Jareth: stavano opzionando Michael Jackson, Sting oppure David Bowie. Ve lo immaginate Jacko nei panni di Jareth?... (Sting secondo me sarebbe stato grande, ma meno male che la parte è stata data al Duca)
    2) Nel costumone di Bubo c'era uno dei tecnici degli effetti speciali che hanno lavorato ai pupazzi, tale Ron Mueck. Dopo essersi fatto le ossa negli effetti speciali, Ron ha intrapreso la carriera artistica e ora è uno dei più apprezzati scultori iperrealisti al mondo. Anni fa ho visto un'esposizione delle sue opere alla Biennale di Venezia, erano davvero impressionanti: un bambino accovacciato, perfetto nei minimi dettagli, ci osservava dal fondo della sala, con la piccola particolarità che era alto più di 4 metri...
    3) Quando rivediamo il film facciamo a gara a trovare i volti di Jareth nascosti nei paesaggi di sfondo. Quello più famoso ed evidente è il faccione di pietra che si scompone quando la cinepresa cambia la prospettiva, ma in realtà ce ne sono un sacco nel labirinto, specialmente quando sei sulla strada giusta. ENNO' CHE NON CI SEI!! Oooh, sta' zitto. SCUSA FACCIO SOLO IL MIO LAVORO. Oh, e va bene, ma non aspettarti di fare sensazione. OH NO, CERTO NO... E-EHM. MA OGNI SENTIERO CHE PRENDERAIII TI CONDURRA' A DISTRUZIONE.
    Ok, la smetto.

    RispondiElimina
  72. io voto i Goonies.... perchè a quel tempo, non avendolo ancora compreso del tutto, snobbavo il Duca che consideravo un fighetto spocchioso... Cyndi invece era allegra e travolgente!

    RispondiElimina
  73. Giorgio Loris Giacon13 aprile 2020 13:05

    Voto anch'io per Labyrinth. Questo film lo rivedo ancora con piacere è un bel fantasy tenebroso (e con atmosfere simili a quelle de La Storia Infinita) mentre il film i Goonies non mi ha mai detto molto.

    RispondiElimina
  74. Il cervello, che circa decenne rimase folgorato dalla visione di quella VHS a casa di amico-per-la-pelle dell'epoca, direbbe Labyrinth, perché era roba mai vista, quasi un horror, mOsEca da paVura (e per forza, avrei detto anni dopo scoprendo il Duca Bianco, è Bowie!), la Connely che è stata l'amore di una vita. Insieme a Lamù.

    Però il cuore non può che parteggiare per I Goonies, perché le sortite all'avventura in bici, perché ancora oggi dico tracobetti, perché Va bene... Michael Jackson non è mai venuto a casa mia per fare la cacca, ma sua sorella sì!, perché Siempre hay que separar las drogas! e los instrumentos de tortura sexuales del Señor Walsh., perché ho cominciato a fare dei versi cosi: bwaa... bwaaa... bwaaaarg!, perché Supersloooth!, e perché, soprattutto, I Goonies non dicono mai la parola morte e qua sotto è il nostro momento. È il nostro momento qua sotto..

    E il cuore, si sa, vince. Addio Willy, grazie.

    RispondiElimina
  75. Sarò molto breve: scelgo senza un attimo di esitazione i Goonies, perché hanno rappresentato gran parte dei miei Anni Ottanta, al pari di Ritorno al Futuro oppure di Ghostbusters. Anche ora mi basta una replica, un accenno, qualsiasi piccolo riferimento e torno immediatamente al cospetto di Willie l'Orbo, con la Banda Fratelli che mi sta col fiato sul collo. Be' ho promesso di essere breve, quindi non continuo a citare qualsiasi cosa e mi fermo, anzi vado a rivedermi il film subito!

    RispondiElimina
  76. Un po' come per la sfida fra le due "Storie", uno dei due film andrebbe messo davanti, in una fredda classifica imparziale (I Goonies) ma io voto l'altro (Labyrinth) perché quando uscì ci rimasi molto più "sotto", andai avanti a pensarci per molto più tempo. Tra l'altro I Goonies, pur piacendomi tanto, mi lasciava quel senso di invidia perché le mie giornate non erano altrettanto avventurose, cosa che ovviamente Labyrinth non poteva fare in quanto ambientato nel fantastico. Voto Labyrinth anche perché i pupazzi di Henson mi facevano impazzire così come la colonna sonora

    RispondiElimina
  77. Nonostante nei Goonies ci siano Josh Brolin, i pirati, l'avventura un po' Indiana Jones, (anche se più sciocca) e Sloth... c'è l'insopportabile ragazzino ciccione che invece di essere simpatico, urla, urla, urla e urla continuamente... rivisto di recente ha finito per annoiarmi.
    Invece Labyrinth... beh, Bowie già basterebbe, ma... vogliamo mettere il tenerissimo mostrone Bugo, l'eroico Cavaliere canino ser Didimus, gli indovinelli e i tranelli, la Gora dell'eterno fetore che pure i miei figli citano all'occorrenza, e... le scale! Le scale della reggia di Jareth!!! Che vanno in sopra, in sotto, a destra e sinistra! E lui le percorre tutte, serafico e ironico, anche a testa in giù ...
    Ehhh, Labyrinth, senza ombra di dubbio!

    RispondiElimina
  78. Stavolta per me è facile.
    Labirinth l'ho visto solo da ragazzino e non mi ha mai convinto più di tanto.
    I Goonies, invece sono la mia infanzia. Con i miei amici, giocavamo a fare i Goonies, esploravamo i dintorni, creavamo mappe...
    Se non bastasse, l'anno scorso, l'ho rivisto al cinema e non è invecchiato per niente (a parte la scena della piovra gigante :D)

    Il mio voto va quindi ai Goonies.

    RispondiElimina
  79. Tra i due scelgo Labyrinth , mi piaceva molto la storia e l'ambientazione

    RispondiElimina
  80. I Goonies senza se e senza ma... l'ho adorato da piccolo, quando l'ho rivisto da adolescente e ogni volta che l'ho recuperato da allora... l'avventura, il "romanzo di crescita", Willi l'Orbo (vuoi mettere Willi l'orbo), Sloth Fratellis... che dire? Il sense of wonder che mi lascia questa meravigliosa avventura senza tempo non è assolutamente diminuito con gli anni.
    Labyrinth, invece, alla prima visione mi è sembrato una cagata pazzesca... trovavo (all'epoca) Bowie decisamente grottesco (il personaggio, intendo), gli odiosi pupazzini ridicoli e la storia sconslusionata e senza capo ne cosa (impressioni di un me stesso boh? novenne, o forse più piccolo).
    Non mi piacque allora, e da allora non ho cambiato idea.

    RispondiElimina
  81. Voto goonies!...senza pensarci un millisecondo...chi non si immedesimava con i propri amici in quella banda di quartiere!...chi non girava con le bici come spauracchi per tutto il vicinato!...😁...immaginazione pura, cuore, fantasia, pirati, tesori, cattivi comici, un mix perfetto!...acquistato a natale il cofanetto bluray e rivisto molto volentieri durante le festività natalizie...🔝

    RispondiElimina
  82. Anche questa volta per me il voto è scontato: Goonies!
    Ho scoperto in questo covo di deboscia Labyrinth e dopo un paio di articoli/post qual e là del Doc mi sono deciso a recuperarlo su Netflix. Come molti film del nuovo cinema guaglione che non ho visto il Doc mi aveva profetizzato che vedendolo adesso avrebbe fatto meno presa e così è successo. Aggiungo che non mi piacciono i film per ragazzini, salvo eccezioni, e non mi fa impazzire l'ambientazione.
    Goonies è invece una delle eccezioni nei film per ragazzini. E' scritto meglio della media dei film di quel tipo, non ha l'alone "volemose bene" dei film Disney che odio e ti invoglia ad empatizzare con i protagonisti perché ti spinge a pensare che potresti anche tu trovarti in quella situazione.

    RispondiElimina
  83. Almeno per me, sondaggio più scontato della birra Kraun alla Lidl: Goonies
    Perchè da una parte abbiamo semplicemente la più bella avventura per ragazzi mai finita su pellicola, l'unico film con protagonisti dei ragazzini in cui potersi identificare e non odiare
    Dall'altra parte un filmetto, con un grandissimo attore e gli scarti dei Muppets

    RispondiElimina
  84. Goonies... Poco da dire... Avventura, brutto mostro cattivo che diventa buono e pirati... Non credo che ci sia da aggiungere altro!!!

    RispondiElimina
  85. Pur non avendo votato, il fight night tra Ritorno al futuro e Ghostbusters mi ha fatto riflettere come il secondo sia stato un film grandioso e fondamentale, facendomi quasi tentennare. Ma avrei scelto Ritorno al futuro. Questa volta voglio essere più risoluto e votare, senza tentennamenti:
    I GOONIES.
    Avventura per ragazzi che vogliono essere adulti a tutti i costi. Questo era per me il film. Quell'idea di voler e poter crescere in un istante e vivere quella bellissima avventura, libera dagli adulti.
    Menzione d'onore: titoli di testa/intro con relativa musichetta.
    Labhyrint ammetto devo recuperarlo, visto solo una volta e dimenticato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo postare con nick Harryoppip ma non ci sono riuscito...

      Elimina
    2. Le votazioni si sono chiuse martedì sera, tre giorni fa :)

      Elimina
    3. Esigo un riconteggio, le regole non erano chiare! :-P

      Elimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy