Star Wars: L'ascesa di Skywalker, la recensione senza spoiler


Sì, sei in ritardone con lo spam delle cose scritte su IGN e ScreenWeek nell'ambito del progetto antrizzazione di Internet tutta. Lo sai. Stamattina hai però scritto la tua su Star Wars: L'ascesa di Skywalker / Celestepedone, e ci tenevi a spammarlo pure nel presente covo di deboscia. Così i commenti almeno qui sotto restano, non si perdono nel delirio di Internet. Recensione SENZA spoiler, tranQuoti. Ecco l'incipit [...]


Cos'è che vogliamo da Star Wars? Cos'è che vogliamo da un nuovo film di Star Wars? È la domanda attorno alla quale hanno girato, come una farandola di gatti, tutte le recensioni, le discussioni e i litigi sul nuovo corso Disney di questa saga fantasy sparata nello spazio da un giovanotto di Modesto, California - a cui nessuno dava uno straccio di credito - quarantadue anni fa. Se la risposta che vi siete dati è "Uno spettacolo tiratissimo e adrenalinico, emozioni e una secchiata di nostalgia" (o anche "del gioco e del cioccolato"), Star Wars: L'Ascesa di Skywalker potrebbe piacervi. Anche tanto. Perché l'unico vero scopo perseguito da J.J. Abrams e da Chris Terrio nel confezionare questo Episodio IX, la fine della trilogia e delle trilogie, è farti ripetere ogni tre secondi quanto è figo Star Wars. E, certo, ricordarti che questa è la trilogia di Abrams e chi se frega del capitolo centrale di Rian Johnson e del suo tentativo di allontanarsi dal tracciato.

Si ripete sempre e ovunque, sull'Internet, questa cosa che Abrams, oltre che con il lens flare da videogioco di fine anni '90, è fissato con il dar di gomito allo spettatore. Le strizzate d'occhio, il guarda come sono bravo, il teh, ti faccio contento, #brofist. Bene, L'Ascesa di Skywalker è tutto un dar di gomito, dal primo all'ultimo dei suoi 142 minuti. Non c'è chissà quale messaggio nuovo, quale nuovo taglio da dare alla storia, quale senso recondito. O meglio, non ce n'è proprio uno, e punto. Il Risveglio della Forza trovava il suo nel rimettere in carreggiata la saga con il barbatrucco ecumenico del mezzo remake, perché doveva piacere ai vecchi fan e parlare alla nuova generazione di spettatori, tutti quei bambini che ora a Carnevale si vestono da Darth Vader e da Rey e che comprano pupazzetti in un Disney Store (facendo fare a Disney i soldi veri, si diceva qui).

La recensione prosegue QUI. Se invece volete conoscere la storia del vero secondo film della saga, il terrificante Star Wars Holiday Special del '78, ne parlavi ieri qua. Quo disperso.

Niente spoiler su NIENTE nei commenti, grazie. Se volete parlare della storia, usate un tag [SPOILER] a inizio commento e lasciate qualche rigo vuoto sotto, prima di iniziare a scrivere. Commenti non conformi nel secchio.

42 

Commenti

  1. Quotone Doc, mi rivedo paro paro nella tua visione e in quello che hai detto. A me va bene così e sono felice di essermi emozionato ancora con Star Wars. Ma il voto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è perché c'era già un'altra recensione su IGN, e non si potevano mettere due voti. Non ci ho pensato, non dovendone mettere uno. Qualcosa a metà tra il 3,5 e il 4 presidentesse.

      Elimina
  2. E ancora una volta non posso leggere un tuo articolo, visto che IGN mi viene bloccato dal firewall aziendale e da casa dall'antivirus ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'antivirus basta dire che è un falso positivo. Per il firewall temo si possa fare poco. Ma uno smartphone?

      Elimina
  3. Fantastici alcuni commenti su IGN...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché non hai visto quelli sui social. Non le bocciature, si badi, ma tutte quelle disamine di un film non visto, sulla base dei sentito dire e delle sensazioni. Bene così, a friggere aria.

      Elimina
    2. Si esatto, pazzesco... lol

      Elimina
    3. Non se ne può davvero più.
      I migliori tra loro, dopo tutto il loro sproloquio senza aver visto il film, ti dicono ancora che tanto Star Wars per loro è finito nel 1989/2005/quando cazzo vogliono loro.
      Le scimmie urlatrici.
      Si tirassero almeno la cacca tra di loro..

      Elimina
    4. Questo per me è di gran lunga il migliore
      "Ma i disagiati che credono che Star Wars sia “grande cinema” ma hanno mai visto capolavori come 2001 Odissea nello Spazio, Rashomon, Apocalypse Now, Citizen Kane, Metropolis, Ottobre, Stalker?! Giusto per citarne qualcuno eh...
      Ma tornarsene a masturbarsi sulle action figure hentai e smetterla di impestare internet con miriadi di ca**ate, è proprio una brutta roba?!"

      Soprattutto perchè è il classico esempio di "io sò io, e voi nun siete un ca..." che si trova di frequente su internet

      Elimina
  4. Bell'articolo! Non odiatemi, ma per me Star Wars è una delle cose che ha contribuito all'esistenza stessa del nerdismo. Di conseguenza, quando cerco sperimentazione e decostruzione postmodernista, o anche solo voglio essere stanato dalla mia comfort zone, mi rivolgo ad altre opere, anche ottime. Se come, da quel che capisco, c'è in fondo più che altro del discreto fan service, qualche scena emozionante, e soprattutto il retcon della visione disincantanta di Johnson, mi fa solo piacere. Altri prima di Johnson hanno lanciato il messaggio "cresci e vai a lavorare, nerd" in modo più efficace e pregevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il solito paradosso: Star Wars è considerato la "roba da nerd" per eccellenza, come se fosse di nicchia, però al contempo piace all'80% delle persone (cfr. anche MCU).
      L'ennesimo esempio di come il termine stesso "nerd" sia così malleabile da non significare praticamente nulla.
      Ma sono discorsi ben noti a queste coordinate:
      https://docmanhattan.blogspot.com/2018/05/ha-senso-parlare-ancora-oggi-di-nerd.html
      https://docmanhattan.blogspot.com/2018/06/nerd-o-geek-differenza.html

      Elimina
    2. Vero, diciamo che intendevo con "nerdismo" quella preferenza per la coerenza interna e il rispetto della mitologia a discapito del messaggio autoriale. In Star Wars mi sta bene, sentimento del tutto personale. Johnson è un po' come i cambi di scrittore nei fumetti Marvel: la sua visione può andare bene oppure no. Io sono contento se SW rimane un "Guilty pleasure": ingenuità, buoni e cattivi, scene fighe.

      Elimina
    3. Sì, per carità sono gusti.
      A me invece Ep. VIII è piaciuto molto quando osava narrativamente e visivamente, un po' perché ci mancava che ricalcassero pure Ep. V, un po' perché il pubblico vuole sempre vedere le stesse cose ma così una saga ristagna.
      (Io mi sono anche un po' stufato della superimpastettata famiglia Camminacielo, quando è Rey si è rivelata figlia di nessuno sono stato piacevolmente stupito. Spero non se lo rimangino ma non ditemelo.)

      Elimina
  5. Bella recensione. Non ho proprio idea di quando riuscirò a vederlo ma c'è una cosa che non accetto di buon grado come riesci a fare tu. Quello che mi spiace è l'aspettativa bassissima creata da Ep. 7 ma soprattutto dal coraggio di Johnson con Ep. 8. Non trovo giusto che una saga a cui deve tanto il nostro immaginario collettivo sia gestita così male.
    Sono conscio che Lucas Film e Disney non devono nulla a nessun e che il primo obbiettivo è fare i soldi ma Rogue One ci ha insegnato che si può fare meglio di così.
    Aggiungo che non ci sono nuovi personaggi memorabili nei primi due episodi di questa saga. Poi ci sono i fan duri e pure dei Jedi e dei Ribelli che dicono che Rey è favolosa e Poe è mitico ma questi non sono gusti, è fede incrollabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: poi magari mi piace, sperem!

      Elimina
    2. Che POTEVANO gestirla meglio è indubbio. Io cerco di guardare sempre il lato positivo, ne ho trovato anche in ep 8, che non ho odiato nonostante tutto.

      Elimina
    3. Premessa: ultimamente sono veramente tanto stanco e tutto ciò che è intrattenimento fatica ad emozionarmi o semplicemente a coinvolgermi. Gioco una volta a settimana ad X-Wing e quindi l'universo di Guerre Stellari è una presenza costante.
      Fatta questa premessa e contro ogni logica quando esco di casa per andare a vedere un film di Guerre Stellari nuovo vorrei tanto emozionarmi e non cercare il lato positivo. Il lato positivo lo cerco adesso che sono alla mia scrivania con il mal di testa e il mal di gola a preparare gli acconti IVA per il 27/12.
      Quando ho visto il trailer con Rey che abbraccia Leia non ho sentito nulla nei confronti dei personaggi se non un po' di affetto per la povera Carrie Fisher che non c'è più mentre se penso a Jyn Erso che abbraccia Cassian alla fine di Rougue One mi emoziono ancora adesso. E' la solita solfa dell'eroe riluttante che si sacrifica per il bene di tutti, dell'amore che sboccia nel momento sbagliato e nel posto sbagliato, dello scendere a compromessi con la propria coscienza e poi cercare una redenzione perché il peso delle cose fatte diventa troppo pesante. Tutti topos triti e ritriti ma che funzionano e che hanno dato a quei personaggi uno spesso che per me nei personaggi dei due film che ho visto non c'è.
      Concludendo la Disney è una azienda il cui scopo è arricchire chi la dirige e chi la possiede quindi se sbanca il botteghino ha fatto centro, indipendentemente dal mio parere e dal parere di molti altri ma è anche legittimo che io mi possa rammaricarmi perché volevo qualcosa di più e non mi voglia semplicemente accontentare. Il tutto rimanendo nei ranghi delle persone sensate che parlano di un film e non delle sorti dell'umanità.

      Elimina
    4. Totalmente daccordo con te Drakkan, ma proprio parola per parola, compresa la punteggiatura

      Elimina
  6. Questo finisce nella mucchia degli articoli che recupererò solo dopo la visione.
    Apprezzo l'assenza di spoiler ma non posso mica andare al cinema dopo aver letto 10 recensioni.

    RispondiElimina
  7. Io ieri pomeriggio al cinema mi son proprio divertito, più o meno come durante la visione di episodio VII.
    P.S. Prima di andare al cinema ho rispolverato qualche libro su Star Wars tra cui una raccolta di foto di scena pubblicata in Inghilterra nel 1978. C'era uuesta immagine di Mark Hamill seduto nella torretta del Falcon con sotto la dicitura "Luke Skywalker inside Millennium Falcon's Cockpit" e ho pensato a quel Topolino del 77 nel quale la frase si sarebbe potuta tradurre con Luca Celestepedone dentro il pozzocazzo del falcone millenario)

    RispondiElimina
  8. a doc ! oramai questo blog dovresti tramutarlo in docatomicilink ;) giustamente si deve campa! solo una battuta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non segnalo le cose: "Eeeeee, non sono sui social, mi perdo le cose, postale."
      Lo faccio: "Eeeee, sono solo link".

      Provo a postarle a metà? Scritte al contrario?

      ;)

      Elimina
    2. Scrivele nella lingua dei Sith ;)

      Elimina
    3. Che va tanto, qui a CoSith, ricordiamolo.

      Elimina
    4. E we ognuno dice la sua! :)

      Elimina
  9. Sarà ma il finale mi ha ricordato stranamente un altro film di casa Disney....

    RispondiElimina
  10. Ti quoto su tutta la linea. Anche se personalmente a me è piaciuto anche di testa, non solo di pancia.

    Ps.: Abrams ha fatto i compiti, ha capito che per farmi piacere qualcosa basta metterci qualche citazione di "Dune" XD

    RispondiElimina
  11. Visto ieri sera e lo sto ancora elaborando, nell'insieme direi che mi è piaciuto ma mi ha dato la sensazione che mancasse qualcosa proprio per farlo salire di un gradino.
    Quello che posso dire adesso è che la storia non è molto lineare, è un pochino confusionaria e secondo me in questo il film ci perde. Devo rivederlo per assorbirlo meglio.

    RispondiElimina
  12. Dimenticavo una cosa, personaggio più figo di tutti nel film è Babu Frik!!! Ne voglio uno in scala 1:1 tipo subito.

    RispondiElimina
  13. "Bene, L'Ascesa di Skywalker è tutto un dar di gomito, dal primo all'ultimo dei suoi 142 minuti."
    Perfetto, tutto quello che personalmente NON volevo vedere in un film di Star Wars

    RispondiElimina
  14. Visto ieri sera e che dire, l'analisi del Doc è come sempre azzeccata.
    Per quanto mi riguarda il risultato finale è un film che mi ha lasciato indifferente, al limite dell'irritante nella ricerca di una strizzatina d'occhio dopo l'altra. Probabilmente è un'altro sintomo della vecchiettitudine che avanza, ma tant'è.

    RispondiElimina
  15. Come sempre per gusti e opinioni personali, max rispetto.
    Per me è la coerente conclusione di una trilogia scritta e diretta in modo pessimo. La mia unica speranza è che i prossimi film vengano affidati ai soli che hanno dimostrato nell'era Disney di saper fare Star Wars, i due ragazzi di Mandalorian, Favreau e Filoni.

    RispondiElimina
  16. A me non è dispiaciuto anche perché non ho mai grandi aspettative su sto brand e mi sta sulle balle quando i fanatici ci danno contro a prescindere.Ho appena ascoltato una canzoncina che sfottere i fan sfegatati
    https://m.youtube.com/watch?v=OVBbwc55op8

    RispondiElimina
  17. oh gente, ma il sacrificio di vader vanificato...? una delle scene più belle e emozionanti della storia del cinema rovinata per sempre, da fastidio solo a me...? sono un fan esagerato di SW ma come hanno annunciato quel ritorno lì, mi è sceso tutta la voglia...a me sta bene che facciano nuovi film e tutto il resto, ci mancherebbe pure ma devono camminare con le loro gambette, sono schiacciare i piedi ai film precedenti in continuazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciati abbracciare forte forte, ché la penso esattamente come te: trovo insopportabile questa mancanza di rispetto per la storia originale. Al netto dei pregi e difetti dei tre nuovi film in se, questi hanno infangato i Celestepedone padre e figlio: il primo ridotto a interprete di un atto inutile, il secondo trasformato in pusillanime codardo, quasi nipoticida, dimentico degli insegnamenti di base del maestro sardo: "La paura è la via per il Lato Oscuro. La paura conduce all'ira, l'ira all'odio; l'odio conduce alla sofferenza."

      Elimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Visto ieri sera. Mi è piaciuto come il modo in cui viene raccontata la Forza: dà finalmente ragione della sua estrema potenza, onnipresenza, vitale. qualcosa che ho sempre sperato e immaginato.









    spoiler? nel dubbio











    Grandiosa la evoluzione di Kylo Ren- anzi Ben Solo.







    fine spoiler







    per il resto, tanta di quella roba - non tutta 'cucinata bene', specialmente molti dei personaggi - da lascire alla fine un senso di indigestione. Proprio come il cenone: ottimo il panettone, i cappelletti in brodo, l'insalata russa, ma oggi vorrei solo una minestrina di pastina

    RispondiElimina
  20. Ciao Doc, devo dire che a sto giro non capisco la tua recensione, nel senso che traspare il fatto che non t'è piaciuto granchè però alla fine concludi alla volemosebbene: nel senso che ad esempio dici che è un film per mungere i soldi dal franchise, che non ha coraggio,furbo ma poi dici che ha tanto cuore...ma che significa? Io non sono un fan di SW ma capisco le proteste delle persone che vorrebbero vedere un film decente. Ormai la scrittura nei film USA è morta, cioè si continua a fare film marvel con le solite gag idiote che fanno ridere solo i panzoni d'oltreoceano, stavolta c hanno messo il costume dei jedi, la prossima quella di batman, poi ci metteranno gli avengia ma è sempre lo stesso film. Capisco che tu tiri le somme e dici, vabbè c' ho messo otto euro mi sono divertito un'ora il mondo andrà comunque avanti, ma ci sono tante persone che amano star wars, il mondo che si è creato e giustamente protestano trovandosi tra le mani un prodotto Meh. Io ti dico subito che ho letto con piacere la recensione che hai fatto, come al solito divertente e ben scritta però l'ho trovata anche molto paracula(senza offesa lo dico col sorriso), e paraculo trovo anche l'atteggiamento di chi punta il dito contro chi si incazza per sto film dicendo: sono nerd, sono fan ecc ecc... no dico io magari è solo gente che vuole vedere un buon film. Io ho visto il primo di questa nuova serie e c'ho perso la speranza da subito, personaggi senza carattere storia noiosa, battute sceme e momenti meh, insomma solito film di merda della marvel. Capisco che ormai si va in cerca di endorfine e piuttosto che vedere UN buon film ogni tanto si preferiscono ciucciare 10 film di merda dicendo, grande j.j. abrams che cuore che bello...Ma il cuore dov'è? E' una presa per il culo, vi propongono sempre la stessa merda ricarrozzata e voi lì a vederla al cinema e a fare le recensioni. Ha ragione Scorzese questo non è cinema, film del genere stanno a livelli di fantaghirò, l'unica cosa che li eleva è la computer grafica che salva pellicole che altrimenti non meriterebbero neanche un euro al botteghino. Io sono stufo di andare al cinema e vedere scorrere dei videogiochi, se altri preferiscono andare e pagare, lo facciano ma non diciamo che c'è il CUORE. C'è una storiella che dovrebbe funzionare, marketing, FX, e tanta tanta pianificazione commerciale, buona visione! Preciso che seguo il blog da anni e mi piacciono molto i tuoi contenuti che sono simpatici e divertenti. Mando un grosso saluto a tutti gli antristi!

    RispondiElimina
  21. Un boccone difficile da digerire, anche perché, in teoria, l'ultima portata del pranzo.
    Ci saranno altre "ricette"NB certo, ma saranno altri filoni della storia non la Storia principale.
    Come dici tu Doc, tutto sommato il film mi è piaciuto, da fine primo tempo in avanti, perché prima ero proprio scazzato. Quello scherzo con Chube... Mi stavo alzando per lasciare la sala.
    Il problema è la storia, la trama completamente assente; scene spettacolari tenute insieme da quattro ideali usati come scotch.
    Sto rivedendo la vecchia prima trilogia con i miei figli: sarà l'affetto e la malinconia per la giovinezza, ma trovo quei film ancora bellissimi, semplici ed ingenui, come una puntata del Tenente Colombo. Sai già che i buoni vincono, devi solo scoprire come.

    RispondiElimina
  22. Per me è esattamente come doveva essere.

    RispondiElimina
  23. Che dire? Ottima recensione anche perchè ricalca al millimetro le mie aspettative, impressioni e persino la storia personale con Star Wars. Anch'io sono stato "iniziato" da Il ritorno dello Jedi al cinema con mio papà e ho lo stesso tuo giudizio sulla nuova trilogia e su questo film.

    Cmq...

    [SPOILER]


    alla fine nessuno tromba con nessuno....
    [/SPOILER]

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy