Le migliori serie TV del 2020 (Minolli d'Oro Annobrutto)

Migliori Serie TV 2020

E ok, ladies and gente, l'anno è andato com'è andato, ma c'è pur sempre da pensare al premio più ambito e importante di questo quadrante della galassia. Ci sono da assegnare i Minolli d'Oro, nel senso che dovete farlo voi, con i vostri voti. Si parte dalle Serie TV, e sì, quest'anno la formula è cambiata [...]

Migliori Serie TV 2020

Negli anni passati, soprattutto in determinate categorie, i voti finivano per disperdersi in tremila rivoli diversi. Tante, troppe proposte, tanto che alla fine bastavano una manciata di preferenze per far salire sul podio questo o quel partecipante. No bueno. 

A partire da questa edizione, hai introdotto perciò una lista di nomination (stilata anche grazie al contributo dei debosciati della pagina Facebook dell'Antro). Una serie di serie - ah! - uscite o proseguite nel 2020, tra le quali potete scegliere.

Le NOMINATION, in ordine casuale:

  • The Crown 4
  • The Mandalorian 2
  • The Boys 2
  • The Last Dance
  • La Regina degli scacchi
  • Better Call Saul 5
  • Unorthodox
  • Rick and Morty 4, parte 2
  • Doom Patrol 2
  • The Umbrella Academy 2
  • Dark 3
  • Star Trek: Picard
  • The Head

Come funziona?

1) Potete scegliere, solo tra quelli indicati qui sopra, i vostri tre show del 2020 e indicarli nei commenti. Al primo verranno assegnati tre punti, al secondo due, al terzo uno. 

2) Verranno presi in considerazione SOLO i commenti in cui per ogni scelta ci sia un minimo di spiegazione. Bastano poche parole, ma la spiegazione ci deve essere, altrimenti i voti NON verranno contati.

3) Se non arrivate a tre e ne volete votare solo due o una va bene lo stesso (si applicheranno sempre tre punti alla prima serie e due alla seconda). In ogni caso: ricordatevi di indicare l'ordine delle vostre preferenze.

4) Il termine per votare in questa categoria sono le ore 20 di giovedì prossimo, 31 dicembre. Dateci dentro!


135 

Commenti

  1. 1) the Boys 2
    Una serie cruda che non guarda in faccia nessuno e che ti insegna che quello che ti fanno vedere spesso è l'esatto opposto

    2) the last dance

    Perché, anche se amo LeBron che ha portato ai miei amati cavs un titolo, Jordan rimane Jordan e tutta la miniserie mi ha riportato all'infanzia in cui quelli non erano giocatori di basket, ma super-eroi

    3) la regina degli scacchi

    Perché se una serie incentrata su uno dei giochi più complessi e a tratti noiosi è riuscita a non annoiarmi, tanto di cappello

    PS ma cobra Kai 2 non è uscita quest'anno?

    PPS menzione fuori concorso per
    Alice in Borderlands.. bella, intrigante e spiazzante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La seconda di Cobra Kai era già uscita su Youtube Red l'anno scorso..quest'anno Netflix ha ridistribuito le prime due

      Elimina
    2. The mandalorian 2 perché in un anno in cui siamo spesso finiti chiusi in casa è stato bello tornare a sognare di vivere avventure in una galassia lontana! Senza contare che tutto quello che tocca Jon Favreau diventa oro. A questo proposito consiglio a tutti il "filmetto" Chef: la ricetta perfetta; una perla da riscoprire. Buone feste!

      Elimina
    3. The mandalorian 2 perché in un anno in cui siamo spesso finiti chiusi in casa è stato bello tornare a sognare di vivere avventure in una galassia lontana! Senza contare che tutto quello che tocca Jon Favreau diventa oro. A questo proposito consiglio a tutti il "filmetto" Chef: la ricetta perfetta; una perla da riscoprire. Buone feste!

      Elimina
  2. 1) The Umbrella Academy 2
    è una serie che mi ha tenuto incollato al monitor, piuttosto simile al fumetto anche se non del tutto, resa molto bene e con attori capaci, soprattutto Numero Cinque

    2) The Boys 2
    nonostante si sia distaccata molto dal fumetto, ha comunque una verve dissacrante e polemica in linea con l'opera originaria, realizzata molto bene e con un colpo di scena finale fantastico

    3) Rick and Morty 4, parte 2
    mi stupisce sempre per quello che riescono a creare, in bilico tra i goliardico e l'estremamente intelligente

    RispondiElimina
  3. The Crown: stagione miglior della miglior serie live action Netflix di sempre, credo basti
    Unorthodox: fare una miniserie su un setta minoritaria ebraica già di per sé è una scelta coraggiosa, se poi il livello è altissimo come qui (pianto come un disperato nel finale) il voto è obbligatorio PS: convintissimo fosse uscita lo scorso anno, Madonna quanto è stato lungo il 2020
    Better Call Saul 5: in dubbio fino all'ultimo se mettere questa o The Last Dance, poi mi sono rivisto il monologo di Kim contro Lalo e niente, serie pazzesca che migliora ogni volta che si avvicina a BB

    RispondiElimina
  4. Al primo posto The boys 2 perchè ha continuato a divertirmi e a sorprendermi come la prima stagione e l'ho adorata nonostante a molti non sia piaciuta. 2 posto La regina degli scacchi perchè mi piacciono le storie di rivincita, l'attrice protagonista è fantastica, la ricostruzione storica rivaleggia con mad men e trovo gli scacchi un gioco tremendamente affascinante anche se non so giocarci. Terzo posto The crown 4, per gli attori sempre fantastici e per lo sforzo fatto nel dare un po' di sfumature al personaggio di Lady Diana che finora ha sempre rasentato molto l'agiografia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo una:
      The Mandalorian 2 : non solo il finale di stagione (esaltante) ma perché "questa è la via" per raccontare storie ambientate in una galassia lontana lontana.

      Elimina
  5. Andiamo sul sicuro con
    1)Better call Saul
    2)Queen's Gambit
    3)Rick & Morty

    Anche se io per primo non sono affatto sicuro dell'ordine: che Better Call Saul resta una serie fenomenale, ma mentirei se dicessi che l'ultima stagione mi sia rimasta impressa particolarmente. Oh, almeno lì Giancarlo Esposito non si fa scippare gli incrociatori come un pirla.
    E Queen's Gambit, sì, è uno shonen sportivo sorprendentemente coinvolgente, ma onestamente quanto del giudizio positivo sia dovuto alla bellezza della serie in sè e quanto a quei due tre centimetri di troppo in mezzo agli occhi così incomprensibilmente attraenti.
    E viceversa Rick & Morty che pure molti davano per morta meriterebbe forse di stare più in alto anche solo per quella roba incredibile del treno.

    E poi ci sarebbe tutto il resto, che mentre la guardavo per la prima volta settimane fa non riuscivo a credere quanto fosse fenomenale the Crown, per farti appassionare a gente che viene mantenuta come milionari per non fare assolutamente nulla, ma la quarta stagione è probabilmente la più debole e quindi salta.
    Come pure salta Cobra Kai che è per me la rivelazione dell'anno pur non essendo dell'anno, e quindi niente, se ne riparla a gennaio.
    E andrebbe probabilmente dato un premio speciale della giuria a Valerio Lundini per l'idea rivoluzionaria di portare in Rai un programma comico che però fa ridere.

    E in tutto questo non ci credo ancora che Bojack Horseman è finita da un anno.

    RispondiElimina
  6. 1) Umbrella Academonda stagione riuscitissima che libera dall'obbligo di dover narrare le origini e come funzionano i personaggi ha finalmente la libertà di farli esprimere al meglio. Trama interessante e recitata bene, poi ovvio Numero 5 si porta a casa la scena migliore e finalmente Vanya riesce a non essere irritante.

    2) The last dance: a me del basket frega poco e niente però mi ha gasato tantissimo e c'era la scimmia sulla spalla che urlava tantissimo, bellissima. Rodman tesoro internazionale, dovrebbero fare una serie solamente su di lui.

    3) Unorthodox: mi è piaciuta tanto perchè ha parlato di un tema su cui non mi ero mai interessato e l'ha fatto in modo coinvolgente. Una piacevole sorpresa. Plus: miniserie veramente mini quindi si guarda facile

    RispondiElimina
  7. Ecco i miei voti:
    1) La regina degli scacchi. Storia coinvolgente, period piece, la nobile arte degli scacchi che ho sempre ammirato ma mai praticato, attori stellari (da Anya Taylor-Joy a cui voglio tanto bene e vorrei abbracciare a "Ma che davero quello era Dudley di Harry Potter?")

    2) The Crown 4. Ma come accidenti ho fatto a mollare la stagione 3 a due puntate dalla fine? Questa serie di altissimo livello continua a raccontare (romanzata) la storia britannica recente, e ci avviciniamo al presente con figure come la Thatcher e Diana (che lei e Carlo fanno a gara a chi è più bastardo). Olivia Colman emana una tale aria di (get it) regalità che è difficile pensare che l'attrice fosse la poliziotta arrapata di Hot Fuzz.

    3) Better Call Saul 5. Il voto di pancia di quest'anno, un anno in cui sono successe tante di quelle cose che neanche mi ricordavo che fosse uscita nel 2020 questa stagione ("Ah giusto, che le ultime puntate non le avevano doppiate per il lockdown, ah giusto.") La voto soprattutto perché mi ha accolto nel suo caldo abbraccio di sabbia e malavita quando ne avevo più bisogno.

    Se si potesse dare un quarto voto, Umbrella Academy arriverebbe poco sotto questa.

    RispondiElimina
  8. 1) The Crown 4: attori bravissimi, un vero spaccato di storia inglese (e non solo)
    2) Star Trek Picard: Da vecchio trekker, mi ha fatto un vero piacere rivedere in azione il capitano Picard, seppur invecchiato...e' poi la serie comunque è molto godibile e realizzata benissimo!
    3) Mandalorian 2: Tutto che quello che desideravamo da una serie di Star Wars. Azione, divertimento, un pò di sentimento, personaggi nuovi e soprattutto vecchi "amici" che ritornano!

    RispondiElimina
  9. Votiamo duro:
    1 - The Mandalorian 2. Momenti memorabili, grandi personaggi e, in generale, la sensazione di un prodotto con un'identità più definita rispetto alla già ottima prima stagione. Se si devono raccontare storie dell'universo SW, this is the way.
    2 - The Boys 2. Una stagione nel segno della continuità: sempre cinica, scorretta e grottesca il giusto, con un Patriota che si conferma cattivo davvero super.
    3 - The Head. Piacevolissima sorpresa di quest'anno. A metà tra il thriller e il giallo classico, questa serie iberica mi ha convinto grazie ad un gran ritmo, un mistero ben presentato ed una produzione di buonissimo livello.

    RispondiElimina
  10. 1) La regina degli scacchi. BELLO BELLO BELLO, E LEI BELLISSIMA
    2) Better Call Saul 5 INUTILE DILUNGARSI, PERSONAGGI MAGNENTICI
    2) The Umbrella Academy 2 PER NUMERO 5

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono riuscito ad andare oltre il secondo episodio di The Queen Gambit: non mi ha minimamente coinvolto.

      Elimina
  11. 1 - Rick and Morty 4, parte 2 vince in termini di freschezza e novità
    2 - Mandalorian 2 vince il "Premio Fedeltà" grazie a gente sparita da 40 anni (Picard segue con giusto un lieve distacco, ma neanche tanto)
    3 - The Umbrella Academy 2 perché è riuscito a rinnovarsi e migliorarsi dopo la prima stagione anche meglio di The Boys 2, che comunque segue degnamente.

    RispondiElimina
  12. 1. The crown perché è una serie solida, dalla regia alle interpretazioni, alla colonna sonora. Se hai una buona sceneggiatura sei a metà dell'opera, e questo ne è l'esempio lampante.
    2. La regina degli scacchi: perché apprezzo lo sforzo interpretativo e la ricerca estetica. Una storia che inizia e finisce coerentemente nonostante alcune semplificazioni
    3. The umbrella Academy: perché c'è Klaus vale come spiegazione? �� È di transizione, ma adoro come sono caratterizzati i personaggi, mi convincono ogni volta.

    RispondiElimina
  13. 1) The mandalorian perchè this is the way

    2) Tha last dance perchè ha risvegliato il mio amore per il basket che da un po era sopito

    3) Umbrella accademy 2 perchè sono riusciti a migliorare quanto gia visto e mi ha divertito un casino!

    RispondiElimina
  14. 1) Star Trek: Picard Perché rappresenta perfettamente lo spirito di Star Trek e vedere il capitano Picard dopo tutti questi anni è una gioia.
    2) Dark 3 : serie complicata ma che gioca sapientemente coi paradossi legati ai viaggi nel tempo. Un bel finale. Meno male che talvolta ci si ricorda che il troppo storpia: era bene chiudere la serie alla terza stagione.
    Non esprimo una terza preferenza perché nessuna delle serie nominate la merita.

    RispondiElimina
  15. Mandalorian 2. Perché Filoni e Favreau vanno beatificati...
    Rick & Morty s4. Perché mi fa sganasciare ogni volta di più...
    The boys S2. Perché è tutto quello che non sono i cinecomics...

    RispondiElimina
  16. Dark 3 : Produzione fantastica, nonostante il caos dei viaggi e del finale. La dimostrazione che si può fare dell'eccellenza nello Sci-Fi anche con sandali e calzino di spugna

    The Boys 2 : Botta di adrenalina ad ogni scena ed un protagonista eccezione le.

    The Umbrella Academy 2.: storie di suoerumani problematici con tanti risvolti. E forza 5.

    I miei voti per il Minollo D'Oro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fixed
      Dark 3 : La dimostrazione che si può clonare LOST anche con sandali e calzino di spugna

      :D

      Elimina
  17. Vediamo, al primo posto metterei Mandalorian 2, soprattutto nella speranza irrealistica (?) che funga da reboot per la terza trilogia da rimettere in piedi con questo mood, questa interpretazione del mondo di Guerre stellari e la caratterizzazione dei personaggi. Questa è la via. Ho detto.
    Al secondo posto The Boys 2, con dei cattivi parecchio cattivi. Non i ricordo dove, ma qualcuno diceva che una storia per essere vincente ha bisogno di un cattivo vero. Beh, qui ce ne sono, fra stronzi e meschini, a bizzeffe. Bene così.
    Per il terzo posto mi devo affidare agli amici che me ne hanno parlato, quindi voto per The last dance. Air.
    Menzioni speciali fuori catalogo per La favolosa signora Maisel (veramente fuori scala) e per The Wilds, inquietante.
    Buon Natale a tutti!!
    Francesco

    RispondiElimina
  18. Difficile votare, ma ecco il mio podio:
    - la regina degli scacchi: perché non pensavo una serie su una ragazza con problemi grossi come il monte Bianco che trova la sua ragione di vita negli scacchi potesse appassionarmi, e invece... per quanto sia una serie chiusa, spero trovino l’escamotage per una seconda run, che però sia all’altezza...
    - umbrella accademy 2: perché sì. Bella, bella, bella. Numero 5 al top, Klaus secla gioca bene come miglior personaggio.
    - star trek picard: un bel viaggio, ricco di momenti nostalgia. Sempre bello rivedere la faccia de Capitano.

    RispondiElimina
  19. 1) la regina degli scacchi: 7 puntate solide e ben legate tra di loro, una protagonista in stato di grazia e anche una colonna sonora splendida; per non parlare poi della scenografia e dei costumi.
    2) The last dance: lavoro pazzesco di montaggio e narrazione che ha saputo catturare l'attenzione anche di chi come me non ha mai seguito il basket.
    3) Unorthodox: gran bella sorpresa! Soggetto e trama avvincenti. Cast meraviglioso e protagonista super.

    RispondiElimina
  20. 1) The Mandalorian: perchè è il migliore Star Wars da L'Impero Colpisce Ancora. Ha tutto quello che volevamo dal franchising senza scadere nel monotono come l'ultima trilogia.

    2) Better Call Saul: perchè sono tutti immensi in quella serie. E nonostante tutto ti tiene sempre incollato alla sedia.

    3) The Boys: anche se la seconda stagione ha dei momenti meh (tipo lo sviluppo banalissimo di Stormfront), rimane sempre una serie elettrizzante e che fa divertire.

    Al quarto posto fuori classifica (dato che non è nei nominati) metto His Dark Material. Veramente ben fatta e appassionante, anche se ho già letto tutti i libri in precedenza.

    E come menzione speciale per la peggior serie che ho visto da anni metto Picard. Una delusione colossale con delle sceneggiature ridicole (che da Trekkie di lunga data hanno fatto molto male).

    This Is The Minollo Way.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stupisco anch'io che His Dark Materials sia fuori dalle nominations. Serie eccelsa, la aspettavo a gloria da quando non sono andati avanti con il primo film. I libri sono fantastici e questa serie rende benissimo

      Elimina
  21. Spero ci sarà la categoria anime perché quest'anno quelle sono le uniche serie che ho visto. E considerato quali ho visto mi sa che molte non saranno neanche nominate!

    RispondiElimina
  22. apprezzo la formula, ma quest'anno mi verrebbe da non votare,perché dei nominati ho visto solo Better call soul, al quale comunque do il primo posto molto volentieri: bella come sempre, forse anche più del solito; la storia raccontata magnificamente del degrado di una simpatica canaglia (e del suo mondo)

    RispondiElimina
  23. Oh che bello, è tornato il momento di minollare duro.

    Orbene, via di volata che abbiamo le idee chiare quest'anno da queste parti (dove ci sono poche ragazze, ma di grande pregio)

    1)The Mandalorian 2
    Tutto quello che avrebbe dovuto essere la nuova trilogia prequel, infilato in otto episodi con punte PAZZESCHE di amore, attenzione, competenza per la Saga che amo più di tutte. Serie che ha ridefinito i piani Star Wars per i prossimi anni (e menomale) mettendo d'accordo tutto il complicato fandom starwarsiano. E poi mi ha regalato una scena che aspettavo da 28 anni. Lunga vita a Favreau e Filoni e lunga vita a QUESTO Star Wars!

    2)Dark 3
    Serie che chiude per bene la storia anche se, nel semplificare un pochino sul finale, perde un po' di quella magia mindfuck delle prime due serie. Va bene così, tutti i nodi vengono al pettine benché i fuochi artificiali non si siano visti. Ricordando che si tratta di una serie europea, risultato pazzesco.

    3) Unorthodox
    Miniserie da guardare tutta d'un fiato, colpisce duro senza mai essere sopra le righe, buon ritmo, protagonista bravissima. Prima di due miniserie con protagonista femminile non banale e di facile immedesimazione, segno del buon lavoro fatto (vince al fotofinish il terzo posto di pochissimo). Da vedere e magri rivedere pure.

    RispondiElimina
  24. 1 - "Star Trek: Picard". È stato come rivedere gli amici più cari dopo tanto tempo di assenza. Sono riusciti a creare una trama avvincente, perfettamente inserita nella storia generale e senza scadere nel mero fan service. L'ho davvero amata.

    2 - "La regina degli scacchi". Temevo la noia del gioco e l'antipatia della protagonista e invece mi ha conquistata. Bravi!

    3 - "Dark 3". Degno incasinatissimo finale di una serie finalmente originale.

    RispondiElimina
  25. 1) The Crown 4
    dopo una terza stagione con un ritmo differente dalle prime due e dove l'interpretazione della Regina da parte di Olivia Colman, veniva ovviamente paragonato alle prestazioni magistrali di Claire Foy, che potrebbe nelle prime puntate aver penalizzato la resa, si torna a parlare di tutta la famiglia, di tutti i suoi membri in modo equilibrato e quasi come se fossero "una comune famiglia inglese" . Se fossi Silente darei quei 150 punti che sempre cadono su Grifondoro su una mastodontica Gillian Anderson che è stata più Thatcher della Thatcher stessa.

    2) The Umbrella Academy 2
    Lo dico senza problemi, personalmente la prima stagione non mi è piaciuta, l'ho terminata per noia, per vedere cosa altro potessero fare copiando mille altri clichè, trovando interessanti solo il personaggio di Klaus e Five, grazie a chi li traspone sullo schermo. Mi sono convinta nel vederlo perchè "sentivo l'internet" dire "va che è bella la seconda" e l'ho iniziata dicendo "mah vabbè vediamo il mio metro del disappunto fin dove arriverà", sono stata smentita fin dalla prima puntata. Questa seconda stagione è davvero bella. C'è finalmente quella coralità che manca nella prima, la storia è molto più interessante, l'atmosfera decisamente riuscita, insomma sono migliorati sotto tutti i fronti.

    3)Unorthodox
    Non l'ho vissuta come una serie ma come un film con delle interruzioni che mi hanno concesso la pausa bagno, come i cinema di un tempo, unico motivo per il quale la metto al terzo posto. Ho dedicato un intero pomeriggio alla visione della storia, mi è piaciuto il mix biografia e fiction, ho adorato la recitazione di Shira Haas che con il solo sguardo è capace di trasmettere ogni tipo sensazione, provato profonda tenerezza per Yanky il protagonista maschile che a differenza di Etsy non ha le capacità per capire che c'è un'alternativa alla loro vita. Uno dei prodotti migliori dell'anno e anche in questo caso se fossi Silente darei 150 punti immotivati per via dell'essere autoconclusivo e spero senza seconde, terze, novantesime stagioni.

    RispondiElimina
  26. Ho visto e mi son goduto The Boys 2
    Doom Patrol 2
    The Mandalorian 2
    Poche cose originali (mondo sequel!!) e pure le uniche cose che son riuscito a vedere e godermi per intero!

    RispondiElimina
  27. Della roba in lista ne ho visto circa due terzi, ecco cosa ne penso:

    1. Queen's Gambit: produzione di alto livello e, almeno stavolta, nessun tempo morto o puntata filler. Ho apprezzato anche che abbiano scelto un tema all'apparenza noioso come gli scacchi e lo abbiano reso uno "spokon". Spero di vedere altre produzioni Netflix con questo livello di qualità.
    2. Umbrella Academy 2: nell'ipotetico confronto con The Boys su "serie tv con supereroi non famosi pieni di disagio", a questo giro per me escono vincitori loro. UA2 ha un gran ritmo e, come la prima stagione, è eccellente dal punto di vista tecnico. Secondo posto per quell'aria di "già visto" e per qualche ingenuità qui e là.
    3. The Boys 2: Che poi la seconda stagione della rivelazione dell'anno scorso non è mica brutta, anzi. Resta un po' vittima delle aspettative esagerate che ha creato e di episodi scritti meno bene rispetto alla prima. Nel complesso è comunque notevole nonostante alcuni cali di ritmo.

    Fuori classifica, ma sarebbero stati tranquillamente nel podio Tales from the Loop (stupendo) e la quarta stagione di Fargo.

    RispondiElimina
  28. La Reggina degli scacchi.Narrazione fluida coinvolgente..

    RispondiElimina
  29. 1) Dark 3
    Una serie che è complicata da seguire per gli intrecci però porta bene a termine le trame e si arriva a una perfetta conclusione.

    2) La Regina degli scacchi
    Ottima miniserie che ricordava, come diceva già il Doc lo stile narrativo degli spokon. Speriamo non vogliano portarla avanti sennò si rischia di rovinarla.

    3) The Boys 2
    Ottima serie sul "lato oscuro dei supereroi" anche se ogni tanto si esagera in maniera insensata sul lato violenza

    RispondiElimina
  30. Voto queste tre perché, sostanzialemente, sono le uniche che ho visto :D

    1)The Crown 4
    Da fan della royal family ho rivalutato questo secondo cast, dopo il meh della terza stagione, e ho adorato la capocchiona cotonata della Tatcher, bravissima!
    2) The Mandalorian 2
    Mando love! Anche qui un plauso alle guest star e i personaggi apparsi, oltre all'orgasmico finale di stagione.
    3) The Umbrella Academy 2
    Meno mozzafiato della prima stagione, ma comunque molto bello. Ho apprezzato il soffermarsi sulle storie di ognuno.

    RispondiElimina
  31. Troppe poche serie viste, e sinceramente non me ne dispiaccio, poichè non sembra ci sia granchè che possa -da pregiudicante quale sono- farmi gridare al miracolo. Ma comunque:
    1) The Boys 2: ottimo seguito di una prima stagione che mi aveva preso abbastanza. Tiè il primo posto, Billy Baccià.
    2) Unhortodox: Una mini serie, infinitamente piu nelle mie corde ormai rispetto alla serializzazione di massa, che fa il suo dovere: ti fa conoscere aspetti di realtà che non conoscevi alla perfezione, intrattenendo bene. Finale che mi ha riportato alle medie, quando andava forte High school musical, ma va bene lo stesso.

    Non metto un terzo posto poichè avrei dato un punto scarso a TLD che ho seguito addormentandomi non poco e abbandonandola alla 4-5 puntata. Il resto non l'ho visto.
    Citazione d'onore a Fargo che mi soddisfa piu o meno sempre.

    RispondiElimina
  32. 1) Mando 2, perché questa stagione riesce a riprendere alla grandissima tutto il meglio di sw senza essere citazionista. E per Rosario Dawson. E per le musiche di Ludwig Goransson, sempre più bravo.
    2) La regina degli scacchi, per l'originalità del tema (scacchi+dipendenze) e per la performance stellare di Anya Taylor-Joy
    3) The crown 4, abbandonato alla fine della seconda stagione, ripreso per arrivare a vedere Gillian Anderson nei panni della Lady di Ferro... Confesso che il nuovo cast all'inizio non mi entusiasmava, e invece. Strepitosi tutti. Grandi storie ottimamente raccontate.

    RispondiElimina
  33. Voto:
    1 - Better Call Saul, per essere riuscito finalmente a creare hype puntata dopo puntata indipendentemente dai collegamenti con BB;
    2 - The Mandalorian, perché dai, a Grogu che gli vuoi dire, potrei vedere sei ore di lui che gongola e sarei comunque contento.. also, la regia di Rodriguez ne 'La Tragedia' è pazzesca;
    3 - The Boys, perché nonostante ci sia un po' di flessione rispetto alla prima stagione, rimane un approccio inedito al tema superhero;

    RispondiElimina
  34. 1) The Boys perché la faccia di quel cazzone di Patriota che finalmente capisce di non essere invincibile vale tutto nonostante sia inferiore alla prima stagione (e poi Erin Moriarty scosciata è sempre un bel vedere)

    2) Rick and Morty perché nonostante il leggero calo è sempre una montagna russa spaziale sotto acidi che ce ne vorrebbe sempre di più, al bando la fantascienza con gli spiegoni verosimili inutili

    3) The Umbrella Academy 2, perché senza la zavorra delle origini si comincia finalmente a fare sul serio, hipe per la terza

    Menzione fuori concorso per Ted Lasso, purtroppo semisconosciuta data l'uscita sul servizio della mela morsicata. Una serie che ti riconcilia con un mondo pieno di stronzi dandoti la speranza che, ben nascosti da qualche parte, esistano davvero personaggi positivi come il buon Ted che fa di tutto per migliorare il proprio spicchio di realtà con insistente e fastidiosa gentilezza.

    RispondiElimina
  35. 1* posto, 3 punti: dark 3
    Complessita' a palate, c'è della fisica, della matematica e tanta tanta cruccaggine.
    Colonna sonora meritevole
    2* posto, 2 punti: the crown 4
    Grandi interpreti per personaggi veramente mediocri (a parte lady Diana).fossi nata in uk sarei anarchica
    3* posto, 1 punto: unorthodox
    Tema diverso dal solito, reso molto bene da attori e regia.

    RispondiElimina
  36. 1) The Mandalorian - ogni puntata mi metteva in fibrillazione ,un appuntamento fisso per 8 settimane dove il mondo non aveva più il diritto di disturbare per nessuna causa accompagnato dal mio fido secchiello di popz al caramello.
    2)The Last Dance - un vero tuffo nel passato per i miei tempi della scuola dove per noi Jordan i suoi Bulls è l'NBA erano diventati una sorta di supereroi.
    3) Better Call Saul -la trasformazione ormai certa di Jimmy in Saul,quei minuti ambientati dopo BB ad ogni inizio stagione sono da cardiopalma.
    Menzione d'onore per the Boys 2.

    RispondiElimina
  37. 1 posto: The Boys 2: serie violentissima, cruda, con un finale epico. avevo paura che il discostarsi dal fumetto avrebbe portato all'annacquarsi della storia, invece va avanti che è un piacere. il personaggio di patriota è stupendo, caratterizzato meglio che nel fumetto
    2 posto: Better Call Saul 5: nonostante la serie possa richiamare una storia e dei personaggi passati ormai di moda la trovo comunque godibile e bella, che può stare ancora al passo con le serie nuove e che indubbiamente piacciono ai più. pensavo che la 5 stagione fosse stata l'ultima e invece no, si va ancora avanti. benissimo così, perchè lo sviluppo della trama in questa stagione è stata perfetta.
    3 posto: The Crown 4. serie che mi piace tantissimo, dove non si parla solo dei soliti fatti noti (ad esempio lady D) ma si tratta esattamente la storia della corona e di tutta la famiglia. bravi e basta.

    fuori dal podio: Unorthodox: trama curiosa, si tratta una tematica particolare.

    RispondiElimina
  38. 1 Star Trek Picard.
    La serie che mi ha fatto emozionare di nuovo, dopo tanto tempo, con la mia amata fantascienza

    2 The Mandalorian 2
    Grazie zio Dave per ridarci l'illusione per Guerre stellari! Stupenda!!!

    RispondiElimina
  39. 1. The Boys 2
    Perchè ha reso come nessun altro prodotto la potenziale pericolosità dei supertipi buoni (o anche leggermente meno, eh). E anche per la grandezza e la cialtroneria dei personaggi, davvero fantastica.

    2. The Mandalorian 2.
    Perchè qui l'intrattenimento è puro. Mando continua a scalciare deretani e pur con qualche concessione di troppo ai vezzi del piccoletto, l'equilibrio del rapporto tra i due ancora regge alla grande.

    3. Beter Calla Saul 5
    Perchè l'affetto per Jimmy rimane immenso. E nonostante un sopracciglio alzato fin tropo spesso a causa di scelte un po' così (Kim), ls curiosità di vedere come tutto si andrà a incastrare alla fine è tantissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Menzione speciale: The Last Dance. Perchè il basket è bellissimo e Jordan con la febbre che spaccava comunque tutto è un ricordo indelebile.

      Elimina
    2. Vista, proprio ieri, l'ultimissima di The Mandalorian, l'unica che mi mancava al momento del voto . E' già stato detto molto su questo grande, grandissimo finale, anche qui, per cui non aggiungo altro. Forse questo: magari avrei assegnato la prima posizione a Mando e Grogu, ma va bene così.

      Elimina
  40. 1) Better call Saul perché per me è la serie del secolo, ok i magheggi di Jimmy e le sboronate di Mike&co tutto molto divertente, però questo telefilm lo sento nelle viscere, una storia tragica faustiana e intimista e non vedo l'ora di gustarmi la caduta nel lato oscuro di Kim nella prossima stagione.

    2)The Boys. Caciarone esagerato e fortemente politicizzato, Stormfront l'avevo inquadrata subito, un personaggio col nome di uno dei blog più famosi dell'estrema destra (tristemente bloccato in Italia quasi un decennio fa, ricordo le frignate dei fascisti sulla libertà di espressione e sulla censura, ah se riuscissero a comprendere l'ironia della situazione...), non si può non affezionarsi a questa banda di scappati di casa ed ai loro tentativi di combattere quelli che sembrano semidei greci. E poi c'è Abisso che da stronzone diventa il giocattolo del fato, il minimo comune denominatore della sfiga, nella scorsa stagione finisce addirittura dentro Scientology, chissà cosa si inventeranno nella prossima.

    3)Ero indeciso con The Mandalorian ma visto che il secondo giro di giostra non è stato all'altezza, dico Star Trek Picard perché Patrick Stewart è un vero signore, lo si potrebbe infilare nel cast di Natale su Marte e darebbe un'interpretazione drammatica intensa e commovente, poi la storia del destino non predeterminato, del ragionamento su cosa consista l'umanità e la minaccia di questa antica cazzuta e crudele razza di sintetici (cof cof Mass Effect coff coff) con me funziona, Amazon esci un'altra stagione e prendi i miei soldi, grazie.

    RispondiElimina
  41. 1- Dark 3: sono sempre stato affascinato dalle serie con strutture complesse ma con incastri perfetti, e Dark è stata questo. Una stagione che a mio avviso ha dato una gran bella chiusura ai misteri di Winden con un'attenzione ai dettagli incredibile.

    2- Rick & Morty: adoro le serie meta, e questa lo è stata, dio mio se lo è stata.

    3- The Last Dance: una docuserie sportiva di questa portata con questo ritmo, questa attenzione alla ricerca dell'emozione non l'avevo mai vista (più in piccolo ci aveva provato Once Brothers su Divac e Petrovic).

    Fuori podio The Queen's Gambit: bellissima e coinvolgente, se avessero trattato in modo più interessante il tema della dipendenza di Beth sarebbe stata sicuramente più in alto.

    RispondiElimina
  42. 1. The Last Dance, ovvero come tornare ad amare il basket ma anche come introdurlo a persone che ne sono totalmente a digiuno. Filmati inediti, emozioni, grandi giocate, Dennis Rodman, e che altro chiedere?

    2. The Queen's Gambit/La Regina degli Scacchi: come detto da altri, l'anime sportivo che tutti volevano guardare senza esserne consapevoli; Ana Taylor Joy da applausi come tutto il resto.

    3. Dark 3: stagione finale tanto complicata da seguire quanto appagante, bravi i tedeschi!

    RispondiElimina
  43. 1) Better call Saul perché per me è la serie del secolo, ok i magheggi di Jimmy e le sboronate di Mike&co tutto molto divertente, però questo telefilm lo sento nelle viscere, una storia tragica faustiana e intimista e non vedo l'ora di gustarmi la caduta nel lato oscuro di Kim nella prossima stagione.

    2)The Boys. Caciarone esagerato e fortemente politicizzato, Stormfront l'avevo inquadrata subito, un personaggio col nome di uno dei blog più famosi dell'estrema destra (tristemente bloccato in Italia quasi un decennio fa, ricordo le frignate dei fascisti sulla libertà di espressione e sulla censura, ah se riuscissero a comprendere l'ironia della situazione...), non si può non affezionarsi a questa banda di scappati di casa ed ai loro tentativi di combattere quelli che sembrano semidei greci. E poi c'è Abisso che da stronzone diventa il giocattolo del fato, il minimo comune denominatore della sfiga, nella scorsa stagione finisce addirittura dentro Scientology, chissà cosa si inventeranno nella prossima.

    3)Ero indeciso con The Mandalorian ma visto che il secondo giro di giostra non è stato all'altezza, dico Star Trek Picard perché Patrick Stewart è un vero signore, lo si potrebbe infilare nel cast di Natale su Marte e darebbe un'interpretazione drammatica intensa e commovente, poi la storia del destino non predeterminato, del ragionamento su cosa consista l'umanità e la minaccia di questa antica cazzuta e crudele razza di sintetici (cof cof Mass Effect coff coff) con me funziona, Amazon esci un'altra stagione e prendi i miei soldi, grazie.

    RispondiElimina
  44. 1) Unorthodox.
    Sorprendente, intelligente e raccontata senza fronzoli e lungaggini. Un piccolo capolavoro che ti apre lo sguardo su una realtà poco conosciuta ai più.
    2) The Last Dance.
    Una storia vera, con protagonisti veri che raccontano un'epopea sportiva che sembra la trama di un film. Spettacolo!
    3) La regina degli scacchi.
    Una bella serie con una trama forse un po' troppo lineare dove succede tutto quello che ti aspetti, ma fatta come Dio comanda. E poi il magnetismo di quello sguardo fa il resto.

    RispondiElimina
  45. 1. The Mandalorian 2
    Per me Star Wars è questo. Favreau ha letteralmente resuscitato il franchise ripescandolo dal baratro in cui l'aveva scaraventato J.J.A.. Non sarà perfetto ma prima del Mando non avrei mai immaginato che potesse esserci un futuro roseo per la galassia lontana lontana...
    2. The Last Dance
    Amo la pallacanestro, e questa serie ha aperto una nuova strada per le serie/documentario in ambito sportivo, portando il genere a un livello forse mai visto prima.
    3. La Regina degli Scacchi
    Riuscire a rendere appassionanti delle vicende che ruotano attorno a un gioco considerato generalmente noioso e vecchio non è cosa da poco.

    RispondiElimina
  46. Vedere l'elenco delle nomination mi ha fatto capire quanto poco io abbia seguito il mondo della serialità di quest'anno :D Delle serie che ho visto, quindi:

    1)Star Trek: Picard.
    Una serie che ha svariati problemi di ritmo e di scrittura, di cui non tutti i personaggi sono ben definiti e ha almeno un paio di trovate ridicole. Si guadagna il primo posto, tuttavia, perché prova a essere quello che non tutte le serie di Star Trek hanno voluto essere: una serie ambiziosa, che vuole rendere la sua filosofia e il suo messaggio parti integranti della narrazione, e non ridurli a battute gettate lì per fare numero (sto guardando te, Voyager). Un fan di The Next Generation un pochino si commuove nel rivedere Riker e Troi (che finalmente è gestita molto bene come personaggio, molto meglio del 99% degli episodi di TNG). Molti fan hanno detestato vedere la Federazione fare dei compromessi, e non dimostrarsi l'istituzione perfetta che molti credono che debba essere, ma personalmente credo sia questo il modo di far veramente riflettere su temi attuali e sul nostro presente. Se le prossime stagioni aggiustano quei problemi di scrittura dei dialoghi e di ritmo, potrebbe tranquillamente diventare una delle migliori serie del franchise. La butto lì.

    2)The Mandalorian stagione 2
    A me non piace The Mandalorian così tanto come ad altri fan. La trovo eccessivamente e inutilmente ripetitiva, piena di momenti che servono solo ad aumentare il minutaggio senza contribuire allo sviluppo dei personaggi o della storia. Il Mandaloriano è un personaggio esteticamente interessante ma non così carismatico o definito come ritengo essere i personaggi dei film sequel (sì, continuano a piacermi 2/3 dei sequel, ma quello è un altro discorso). Però, visivamente, è quanto di più incredibile ci sia nel mondo della serialità. E lodare l'estetica non è superficialità: dalla sua nascita Star Wars è anche estetica, una sua estetica unica e inimitabile che The Mandalorian cattura in pieno, un worldbuilding spesso sbattuto in faccia allo spettatore ma altrettanto spesso centellinato, suggerito da piccoli dettagli non invadenti ma che arricchiscono l'universo narrativo, che The Mandalorian pure ha imparato a usare molto bene. E quella scena dell'ultimo episodio con quel personaggio, da subito nella top 3 dei momenti di Star Wars migliori degli ultimi anni.

    RispondiElimina
  47. 1) The Mandalorian: Filoni e Favreau santi subito, una serie che mi ha rimesso in pace con Star Wars e che ha fatto appassionare anche la mia signora (che ha dormito ogni volta che ha provato a vedere la trilogia sequel), complice anche il buon Pedro Pascal. This is the Way.
    2) The Boys: un bel mix di fantasia e attualità, personaggi caciaroni al punto giusto, botte da orbi... Tutti bravissimi, anche quelli per cui sarebbe stato più facile essere ridotti a macchiette.
    3) The last dance: rivivere quelle storie è stato tornare bambino, Jordan e i Bulls di quel periodo erano delle leggende. Non pensavo che una docuserie mi potesse acchiappare tanto e invece... Devo ringraziare il mio capo per avermi rotto l'anima consigliandomela.

    RispondiElimina
  48. 1. THE MANDALORIAN STAG. 2: perché è la mia nuova scimmia! Perché in quell'episodio finale ho pianto come un bambino in quel momento d'intimità tra i due protagonisti e continuo a commuovermi al solo pensarci. Momento memorabile: tutto!

    2. THE LAST DANCE: da vedere a tutti costi anche se non si segue il basket, in quegli anni ero un'adolescente e ricordo perfettamente la NBA-mania che colpì l'Italia grazie ai Chicago Bulls, le sneakers e l'abbigliamento della Starter. Ricordo che quelle finals del 1998 le seguimmo in tv come se fossero i mondiali di calcio. Io tifavo per i Jazz perché simpatizzavo per i 185cm di John Stockton. Consigliato a chi lavora con un team. Momento memorabile: Partyman di Prince con le azioni di Jordan.

    3. LA REGINA DEGLI SCACCHI: sorpresa dell'anno, la consacrazione di Anya Taylor-Joy come diva a livello mondiale. Regia, fotografia, costumi da grande produzione hollywoodiana. Non avrei mai detto di appassionarmi ad una serie dedicata al mondo degli scacchi. Momento memorabile: le lodi di Luchenko nei confronti della protagonista durante la partita.

    Tengo fuori dalla mia top 3 The Boys 2, che ho visto e apprezzato, ma non riesco a farmi piacere gli attori che la interpretano. Tra quelle non elencate dal Doc ho gradito Fargo 4.

    RispondiElimina
  49. 1) The Umbrella Academy 2, ho amato l'ambientazione e i personaggi, ben caratterizzati e amabili, mi ha divertito.
    2) La regina degli scacchi: protagonista fantastica, bei comprimari, bella storia, e soprattutto finalmente (almeno per i film/serie che ho visto io) una storia ambientata nella guerra fredda in cui i russi non sembrano dei subumani.
    3) The Boys 2: una serie scritta molto bene (a mio parere) che parla della celebrità e dei suoi legami con il potere, l'ho trovata molto attuale ed appassionante. Poi ci si mena come Dio comanda.

    RispondiElimina
  50. io ne voto solo 2:
    1- The Mandalorian 2 per tanti motivi, il Finale, la storia, i Personaggi che ritornano, Grogu... QUESTA è la Via!

    2- Star Trek: Picard: un grande ritorno che regge alla grande il confronto con i film e la serie storica. bravi!

    RispondiElimina
  51. 1) The Queen's gambit: per un ex agonista di scacchi è stato bello,scoprire una serie che parla correttameente (pochissime patte a parte) del proprio gioco preferito, e poi c'è quell'ecczionale protagonista...

    2) Umbrella Academy 2: ho troppo amato Ellen Page, ancheora che si chiama Elliot;

    3) The Head: siamo più dalle parti di "La cosa" che del posto più lontano dell'universo, ma è sempre grande il fascino dell'Antartide.

    Fuori dal podio di un soffio Dark 3. L'anno scorso sarebbe stato al primo, ma la terza serie troppo complessa da seguire...

    RispondiElimina
  52. 1) The Mandalorian 2: perché il finale è quello che tutti gli amanti di Guerre Stellari volevano vedere.
    2) The Boys 2: a me era piaciuta di più la prima serie, ma anche questa è comunque molto bella
    3) Star Trek: Picard: perché subito sotto Guerre Stellari c'è Star Trek, e la terza di Discovery non l'ho ancora vista.

    RispondiElimina
  53. The Umbrella Accademy 2 perché ha una colonna sonora stupenda inserita alla grande negli episodi e perché mi ha tenuto incollato fino alla fine.

    The Boys 2 perché è veramente esagerato e dissacrante.

    La Regina degli Scacchi perché è stata una piacevole sorpresa, con una bella fotografia e mi ha divertito e appassionato fino alla fine nonostante trovi il gioco estremamente noioso.

    RispondiElimina
  54. 1)The Mandalorian 2: ci ha fatto immergere nell'universo di SW come non accadeva da tempo. Le ambientazioni sono fantastiche, le musiche non ne parliamo, Grogu è troppo simpatico e poi il finale...
    2) The Boys 2: gli eroi come probabilmente sarebbero nella realtà se gli esseri umani avessero i poteri. Patriota è un vero pezzo di melma XD
    3) Rick&Morty 4: le precedenti stagioni mi avevano convinto di più, però ci sono comunque dei momenti davvero assurdi ed esilaranti.

    RispondiElimina
  55. 1) La Regina degli Scacchi, perché è il setting di Mad Men con in più gli scacchi fatti bene.
    2) Rick &Morty, perché rivista tutta in quarantena mi sono divertito uguale; degno erede di Futurama.
    3) Better Call Saul, perché sono ansioso di vedere con quale fragoroso botto si concluderà la parabola discendente non già di Jimmy bensì di Kim, che sembrava quella normale poi invece è una matta peggio di lui.

    RispondiElimina
  56. 1) The Boys. Perchè dei supereroi cosi non si sono mai visti
    2) Star Trek Picard. Il capitano è sempre il capitano
    3) Better Call Saul. Un avvocato un mito

    RispondiElimina
  57. Vista neanche una, cioè ho visto The Mandalorian, ma sono fermo alla prima, quindi passo, spero comunque che vinca ;)

    RispondiElimina
  58. 1) The Umbrella Academy 2: già la prima serie era riuscita a stupirmi e coinvolgermi, poi nella seconda ho trovato piacevoli conferme nei personaggi (Numero Cinque assolutamente, ma anche Klaus) senza contare l'uso - a mio avviso - originale dei paradossi temporali, con quel pizzico di sano cinismo che non guasta mai; nella 1° stagione, proprio all'inizio, una sequenza musicale che mi ha travolto, nella 2° il bis con quella magnifica sequenza dei viaggi spaziali a tema.... scimmiesco!
    2) The Boys 2: i supereroi sono persone con super problemi, quindi di fatto normali ma potenzialmente in grado di distruggere ogni cosa, concetto che questa serie ha spinto agli estremi, mostrando una squadra di bastardi finti buoni e costringendo, senza troppa difficoltà, lo spettatore a parteggiare per quelli che avrebbero dovuto essere i cattivi. Patriota fenomenale, terribile e magnifico nella sua mancanza di scrupoli e moralità
    3) Dark 3. Sono passato attraverso varie fasi, durante questa splendida serie: la nostalgia per gli anni ottanta e l'invidia che ho provato per quei personaggi che li visitavano (quanto vorrei farmi una vacanza nel 1985 o giù di lì), l'angoscia per chi restava intrappolato in un'epoca aliena, separato da tutto ciò che conosceva in un modo terribilmente definitivo e, da ultimo con la stagione conclusiva, lo straniamento totale, la difficoltà a comprendere, quel senso di smarrimento di fronte a misteri così grandi da ribaltare le vite, renderle simulazioni pallide di esistenze reali, sempre con quella sensazione di amarezza che ti prendeva la bocca dello stomaco.
    Ecco fatto, spero di non aver violato nessuna regola e quindi di essere stato concreto e utile nella mia risposta.
    Ancora Buone Feste a tutto l'Antro e in modo particolare al suo padrone di casa.

    RispondiElimina
  59. 1. La regina degli scacchi. La metto al primo posto perché originale (nel tema trattato), ben recitato e, mi auguro, non bisognosa di una seconda stagione.
    2. The Boys 2. Avevo molta paura, ma alla fine mi ha convinto nonostante qualche forzatura finale (avrei spalmato in più episodi...)
    3. The umbrella academy 2. Ero in dubbio se posizionare questa serie al secondo o al terzo posto, alla fine l'ho messa qua perché anche qui nel finale alcuni personaggi si sono un po' persi lasciando inevitabilmente spazio a Vanya (o Vanyo come vuole farsi chiamare adesso :D) e a pochi altri

    RispondiElimina
  60. 1) La regina degli scacchi. Storia, ambientazione, regia, attori e temi: tutto di altissimo livello.
    2) The Last Dance: epico e avvincente, un capolavoro di montaggio. Incredibile come riesca ad appassionare tutti, anche chi di basket non sa nulla.
    3) The Crown 4. Appassionante con alcuni episodi bellissimi

    RispondiElimina
  61. anche se le nomination sono una buona idea, m dispiace non vedere serie come Sex Education 2 o Ferry Girls 2 (ce ne sono anche altre che ho viso, ma che ora non ricordo; nel 2020 mi sono abboffato di serie!). Detto questo, alcune delle nomination non le conosco, e quindi, come è logico, sto su quelle che ho visto

    1- La regina degli scacchi, perché sembra una biografia vera e perché fa vedere gi scacchi come nessuno aveva mai pensato prima, così competitivi

    2- The Crow, poteva essere rima, ma alla 4 stagione mi sembrava dare spaixo ad altri. L'ho vista in soli due giorni , binge watching sfrenato - e magri la rivedrò. Molti episodi significativi, la Tatcher grandiosa, Diana meno 'leggiadra' della sua fama attuale, Carlo un poco str***o. Le scene di caccia son per me una ferita al cuore, ho penato che ce ne siano anche perché, forse, fan vederedei principi, nuovi aspetti poco belli e non più al passo con la sensibilità attuale

    3-Unhortodox, una proposta insolita, una storia di rinascita - bello che sia una miniserie. Il finale sembra una favola con happy ending che arriva con facilità. Bello così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. curiosità: ma come sono state sceltre le nomination?

      Elimina
    2. Io: "Hanno fatto una serie su The Crow?! Me la cerco immantinente!! Aspè, che c'entra la Tatcher? Diana...? ... Ah. Capito."
      Eric Draven Vs la Lady di ferro

      Elimina
    3. cavolo, è vero, è sprita la N. Ovviamente + The CrowN :)

      Elimina
  62. Questa volta riesco a votare anch'io e per me la scelta è facile, avendo visto una sola serie quest'anno. Ma che serie ragazzi...
    The boys 2. Mi sono sciroppato entrambe le stagioni mentre ero chiuso in camera in piacevolissima compagnia del Coviddi (per fortuna quasi asintomatico), costantemente in preda ad una sottile angoscia senza nome per aver portato in casa la peste nera del ventunesimo secolo. Forse ho scelto la serie sbagliata per il mio stato d'animo, ma sul fronte lungometraggi ho scelto anche peggio (Joker :D ). Aniway.
    Una prima stagione molto bella, che segue gli avvenimenti del fumetto ma tira un po' il freno a mano sulla perversione dei super, tanto che in alcuni momenti quasi viene da chiedersi se questi boys non stiano un po' esagerando nel loro livore. La seconda invece preme sull'acceleratore e riesce in certi punti ad essere anche meglio del fumetto, perché tratteggia i super come esseri umani, con le loro debolezze, virtù (poche) e vizi (tanti), in modo da indurci ad empatizzare con ognuno di loro oltre che con i boys. Sì, anche con una pazza nazista come Stormfront, nel suo dramma da Highlander che vede invecchiare e morire tutti quelli a cui vuole bene. Anche con Abisso, che non capisco perché venga considerato la macchietta comica dello show, a me pare invece uno molto tormentato da problemi di autostima, perseguitato dalla sfortuna perché tende a rovinare sempre tutto con il suo atteggiamento sbagliato, invischiato in una setta come spesso succede anche nel mondo reale.
    Una prova attoriale incredibile da parte di tutto il cast, su cui svettano i giganteschi Billy Butcher e Patriota, una regia perfetta che tiene la tensione dalla prima all'ultima puntata (quelli che lamentavano un calo di ritmo nelle puntate centrali si meritano Michael Bay, si meritano) e che nonha paura di uscire pesantemente dai binari della trama originale (che è la cosa che mi ha rovinato il finale di American gods S2: hanno introdotto novità potenzialmente molto interessanti, ma poi non hanno avuto il coraggio di proseguire in quella direzione e hanno chiuso in fretta e furia ritornando nel canovaccio del romanzo). Insomma, bello bello e non vedo l'ora di scoprire cosa si inventeranno nella prossima stagione.
    Una domanda per il Doc: sulla tua recensione su IGN consigliavi di recuperare anche il fumetto perché merita parecchio. Inutile dire che condivido, ma ricordo che inizialmente ti aveva lasciato piuttosto freddino. Cosa ti ha fatto cambiare parere, se mi è lecito chiederlo?

    RispondiElimina
  63. The Mandalorian 2 - Favreau&Filoni confezionano una nuova stagione del prodotto di punta dell'universo canonico di Star Wars, risollevando la "Galassia Lontana Lontana" dopo un lustro di prodotti deludenti al loro apice. Per la gioia dei fan la coppia decide di riesumare quella parte del franchise meno nota ai più, realizzando tra le altre cose ben due backdoor pilots. Ottimo comparto registico e attoriale, bellissime scene d'azione e personaggi carismatici. Va menzionato anche il non trascurabile fatto che l'esperienza del pubblico risulta ovviamente più apprezzabile attraverso una visione settimana dopo settimana, costruendo l'HYPE dopo ogni episodio, cosa che purtroppo non si vede più spesso.
    The Boys - lo stesso è vero per la serie di Kripke basata sui fumetti di Garth Ennis. Amazon mette in campo una serie ricca di personaggi unici che, sebbene a volte si trasformino in macchiette, riescono a rimanere credibili. Grandi plot-twist e ottima serie per quel pubblico a cui piace tessere teorie, a volte anche strampalate, dopo ogni settimana. Affronta temi, anche delicati, con irriverenza e intelligenza, non andando a impoverire una trama generale molto semplice con ramanzina che risulterebbero molto fuori contesto. Anche qui, cast di tutto rispetto, Antony Starr e Karl Urban su tutti.

    RispondiElimina
  64. 1 Star Trek Picard: perché è una serie fantascientifica molto profonda con un protagonista veramente carismatico che crede di aver ormai intrapreso il viale del tramonto ma riesce ancora a salvare l universo! I toni sono nostalgici e a qualche lacrima scende nel vedere gli anni incisi snelle rughe dei volti dei protagonisti. Mi auguro che se dovesse avere un seguito sia all' altezza;
    2 Mandalorian 2: perché racchiude il vero spirito di Star wars, la fantasia è al potere e corre veloce come il Millennium Falcon!
    Le trame sono semplici missioni da portare a termine di puntata in puntata ma va bene così, non servono mille intrecci incasinati per questa storia!
    3 ----------

    RispondiElimina
  65. Ciao a tutti! Io voto
    1) la regina degli scacchi :
    Questa serie mi ha tenuta incollata allo schermo dalla prima all'ultima puntata, e ho adorato il finale. Fantastici costumi e ottimi protagoniati
    2) the mandalorian 2: perché è tutto quello che dovrebbe essere SW, e perché ogni volta che Mando mena la gente mi esalto come una regazzina xD

    RispondiElimina
  66. Visto che c'è l'elenco predefinito riesco a votare senza pensarci due settimane e fare scadere il tempo.

    Al primo posto Picard, visto che è il mio personaggio preferito di Star Trek (anche più di Sette di Nove, che è tutto dire). Non è priva di difetti (probabilmente la stessa serie fatta con un altro attore o personaggio l'avrei apprezzata molto meno) ma promette bene e poi apprezzerei Sir Patrick Stewart anche se leggesse il bugiardino di un farmaco.

    Al secondo posto The Boys: seguivo i fumetti di supereroi da piccolo, poi ho smesso, poi ho ricominciato quando mia sorella era insieme ad un ragazzo che andava alle fiere e via dicendo mentre adesso prendo solo qualche Graphic Novel (l'ultima, Fusione in versione grande, fumetto che avevo preso in originale in inglese quando uscì) o Omnibus che trovo in libreria e quindi sono legato alla vecchia scuola ma una rappresentazione così sopra le righe (ma, da alcuni punti di vista, molto più realistica di un vecchio uomo ragno duro e puro) è veramente eccezionale e gli episodi volano via rapidamente.

    Al terzo posto la regina degli scacchi: riuscire a rendere così avvincente una ragazza che gioca a scacchi negli anni '70 è una cosa che non mi aspettavo. Serie piacevolissima, piaciuta molto più a mia moglie che da me anche se lei non ama serie 'complicate'. Un applauso all'attrice, bravissima: in una scena verso la fine della serie mi sembrava di vedere Lauren Bacall.

    Un bacio ed un abbraccio (a distanza, ovviamente) a chi frequenta questo luogo di deboscia, in particolare a quelli che scrivono poco come me.

    RispondiElimina
  67. The Boys 2 perché Butcher mi gasa e mi fa morire dal ridere con il suo umorismo politicamente scorrettissimo...

    The Crown 4 perche' è una serie che riesce a unire nerd e babbani.

    The Mandalorian 2 perché riesce a portare avanti il mito di Star Wars.

    RispondiElimina
  68. Visto che sono le uniche della lista che ho visto:
    1 - The Mandalorian 2 - perché quei 15 minuti finali hanno riscattato le ultime due trilogie.
    2 - The Boys 2 - Scorretta e dissacrante. Supereroi con superproblemi
    3 - Picard - Perché nonostante non sia perfetta è stato un piacere rivedere vecchi personaggi e avere una nuova storia del Capitano

    RispondiElimina
  69. 1. The Boys 2
    Una sola parola Homelander senza di lui la serie non potrebbe proseguire. Nonostante l'effetto dirompente della prima stagione sia inevitabilmente scemato resto sempre affasciato nel voler scoprire cosa combinerà quel Superman psicopatico. Tanto sangue senza paura di sporcarsi!

    2. The Mandalorian 2
    Nonostante alti e bassi dovuti alla narrazione troppo verticale, come ben argomentato dal Doc, la serie sta riuscendo in tutto quello che il guazzabuglio della trilogia sequel ha fallito. Ossia ridare linfa e interesse all'universo di Star Wars cosa che, per quanto mi riguarda, ritenevo ormai quasi impossibile. E' tutto ciò che i fan nuovi e vecchi si aspettavano dopo la trilogia originale, c'è tanto fan service è vero ma almeno fatto come si deve.

    3. La Regina degli Scacchi
    Aldilà della storia piacevole e intrigante ho apprezzato molto la mise en place ossia la ricostruzione del periodo storico, i costumi e quant'altro senza peraltro dimenticare l'ottima prova della protagonista Anya Taylor-Joy.

    Menzione per Dark 3. Aspettavo con ansia questa terza stagione perché la serie è quella che più mi ha intrigato dai tempi di Lost. Qui tutto almeno a una sua logica (e vorrei vedere l'han fatta i tedeschi). Alla fine fine però sono arrivato stanco al finale troppi avanti e indietro nel tempo, paradossi e realtà parallele. Se non fosse stata dichiaratamente la stagione finale penso che avrei finito per abbandonarla

    RispondiElimina
  70. 1)Better call saul, perché non ci si può non innamorare di slippin jimmy, e della sua altalena morale, senza poi contare il cast secondario e terziario, forse pure meglio di breaking bad...( cielo, sembra sia uscita anni fa sta stagione, invece era solo 6/7 mesi fa)

    The boys 2) visti i meme, recupero la serie e niente da dire, mi sono goduto le vicende moralmente discutibili di questo gruppo di disadattati che sono eroi per sbaglio... e patriota che fa il patriota

    Rick and Morty 3)continuano a piacermi, le avventure difunzionali di nonno ubriaco e nipote incapace(?) ma spero arrivino a tirare le fila

    RispondiElimina
  71. 1) Rick and morty senza dubbio
    2) The Boys 2 perchè tutti vorremmo essere Patriota
    3) vorrei segnalare Devils/Diavoli, tratta dall'omonimo romanzo di Guido Mario Brera.

    RispondiElimina
  72. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  73. 1 - The Last Dance: serie documentario è vero, ma tiene incollati allo schermo come e più delle migliori serie tv di finzione. Merito della regia e del montaggio ma anche degli eventi storici, appassionanti già di per se. Ho imparato soprattutto che non bisogna mai far Inc***are Jordan!
    2- The Mandalorian 2: si può criticarne lo schema a "quest" di molte puntate, ma non si può negare che tra valori di produzione, colpi di scena, battaglie ecc... è una bomba! anche per chi non è appassionato di Star Wars.
    3- The Boys 2: Non delude e regge il confronto con la prima stagione. Finale un pò debole a mio avviso ma comunque efficace. Resta una delle serie più fresche a tema super eroi. Molto molto divertente!

    RispondiElimina
  74. 1. The boys 2 - gran serie, originale, sono riusciti nel difficile compito di proseguire qualcosa di unico ed innovativo, chiudendo la stagione in maniera praticamente perfetta nonostante due episodi iniziali un po' sotto tono.

    2. La regina degli scacchi - ottima scrittura, bellissima la ambientazione storica attraversata. Grande prova di Anya Taylor-Joy che si carica sulle spalle tutto.

    3. The Mandalorian 2 - perché mi fa tornare al mood delle vecchie serie televisive a cavallo tra 70 e 80, episodi quasi à sé stanti, il protagonista che viaggia trovando nuove missioni ogni volta, la trama che procede poco alla volta (o quasi nulla). Un western che mi ricorda Hulk o l'A-team, ma ambientato nell'universo di Star Wars. E poi l'episodio dell'assalto al treno... Che regia!!!!!!!

    RispondiElimina
  75. 1 - Dark 3: le prime 2 stagioni le ho recuperate "grazie" al primo lockdown ed ho scoperto una serie stupefacente, dove nemmeno un fotogramma è lasciato al caso. La stagione 3 che doveva ricucire e chiudere tutti i cicli è riuscita nella maestosa opera di rendere questa serie quasi perfetta e di metterla, mio personalissimo parere, nell'Olimpo delle serie più belle di sempre. Non è facile, non è semplice, ma mi ha fatto innamorare.

    2 - Better Call Saul 5: questa serie è stata un crescendo, è una serie matura che non vuole né disconoscere BB né scimmiottarla. La stagione 5 è stata memorabile, toccando le vette di BB. Gli episodi finali, specialmente "Portantino" e "Strade Cattive" toccano livelli di pura settima arte: il finale di "strade cattive", ad esempio, non lo dimenticherò, cuore in gola fino all'ultimissimo secondo. Vince Gilligan è un fottuto genio.

    3 - The Umbrella Academy 2: la prima era carina, ma con troppi riempitivi e poca polpa. La seconda stagione è stata incalzante fin da subito: divertente, adrenalinica, stron*a al punto giusto. Godibilissima

    Mi permetto una menzioncina d'onore per una serie che in Italia non ha riscontrato molto seguito, ma che a parere mio è fatta davvero bene, ovvero Fargo 4.

    RispondiElimina
  76. Auguri di buone feste a Doc e agli Antristi.

    1) The Boys 2: divertente e interessante, personaggi ottimi, attori sempre superlativi.
    2) The Mandalorian 2: i primi episodi sono fenomenali, nella seconda metà della serie le sceneggiature sono un po' frettolose, temo brutte sorprese per le stagioni future.

    RispondiElimina
  77. 1-Picard: perchè è Star Trek girato con il montaggio e gli effetti speciali di Guerre Stellari, pechè Picard finalmente è vecchio e lo sa... perchè c'è Data di un colore accettabile.

    2- La Regina degli scacchi: Perchè ha reso bene il senso di quello che è una partita di scacchi: una guerra. Per i costumi le scenografie la colonna sonora. E perchè la protagonista mi fa tantissimo sesso.

    3- Doom Patrol- Perchè la DC è riuscita a fare supereroi con superproblemi meglio di chi li ha inventati, perchè i costumi sono strafighi, perchè non c'è sesso e violenza gratuita come in The Boys... che alla fine secondo me hanno tirato troppo la corda

    RispondiElimina
  78. 1.the Boys 2
    Mi fa ridere, arrabbiare, riflettere tutto insieme.
    2. The umbrella Academy 2
    Iniziata perché avevo faticosamente finito la prima stagione e niente da fare...mi ha sorpreso, una stagione 2 appassionante e n5 sempre favoloso.

    RispondiElimina
  79. 1. The Mandalorian 2, molto meglio degli ultimi film e poi Baby Yoda, ne vogliamo parlare?
    2. La regina degli scacchi, come rendere appassionante un gioco bellissimo ma in cui sono scarsissimo e poi la ricostruzione storica e poi toga lei (nonché bellissima)!
    3. Better Call Saul: beh, per me quasi meglio di Breaking Bad e poi Kim.

    Menzioni molto onorevoli: The Boys 2, un po' stentato all'inizio ma poi degno della stagione 1; Unorthodox, lei strepitosa (guardatevi la Ruchami di Shtisel) ma un po' TV tedesca in certi punti.

    Non nella lista: Midnight Diner, bizzarri frequentatori di taverna notturna a Tokyo; Samurai Gourmet, fantasie gastronomiche ronin di un neopensionato (beato lui) con moglie saggia e ancora carina; Shtisel, come rendere interessanti gli ultraortodossi Haredim di Gerusalemme.

    RispondiElimina
  80. 1) la regina degli scacchi perché ha finalmente reso giustizia ad un gioco stupendo e l attrice è strepitosa
    2) Pickard perché da poco ho rivisto tutta the next generation e secondo me è il miglior capitano ever
    3) the Crown perché mi ha dato un punto di vista sulla vicenda di Diana che mai avrei immaginato

    RispondiElimina
  81. Queen’s gambit
    Per Anya Taylor-Joy e per come trattano argomenti come omosessualità, dipendenze, sistema di adozioni, sistemi familiari disfunzionali.

    Mando 2
    Perché è quasi tutto ciò che ci si poteva aspettare e un po’ di più. Btw Cara, marshal preferita. ;)

    Rick & Morty s4 parte 2
    Perché non importa che Beth sia clone o umano, la famiglia così com'è bisogna accettarla e aiutarsi a vicenda.


    Delusione invece per Unorthodox, bellissima come mini-serie, ma un po’ snaturata dal libro e dalla storia vera della Feldman. Potevano fare forse 1 stagione completa e più approfondita e fatta meno di metafore (Berlino e la fuga, la “caccia” alla moglie scappata, mai esistito).

    RispondiElimina
  82. #1- Dark 3
    Non penso sia la migliore delle tre stagioni ma anche questa volta mi sono lasciato trascinare sempre più giù nel vortice di paradossi temporali sino al finale che semplifica, non ultrasemplifica, e soddisfa lasciando la giusta dose di “ma perché” in testa. Penso che Dark sia una produzione molto coraggiosa che si è presa il rischio di giocare con atmosfere cupe e opprimenti in un panorama di serie sci-fi/mistery a volte troppo glossy. Chi osa vince.

    #2 - The Boys 2
    Anche quest’anno sono stato al gioco degli autori e mi sono goduto una trama per nulla scontata mentre attendevo i combattimenti tra super oppure che Black Noir venisse f…regato e smascherato, etc. etc. Alla fine i combattimenti sono arrivati, ma giocati e dosati sapientemente all’interno della sceneggiatura. Complimenti.

    #3 - The Umbrella Acedemy 2
    Personaggi stupendi, attori clamorosi (Klaus con il suo sarcasmo e follia sembra ritagliato su misura per uno Sheehan davvero strabordante). L'unico neo è forse il plot che a volte sembra un po’ trascinarsi in avanti ma resta una serie godibilissima.

    PS
    The Expanse 5 lo troviamo nelle nomination 2021?! Non dimentichiamolo! ;-)

    RispondiElimina
  83. 1) The Head: al primo posto la serie che più piacevolmente mi ha sorpresa tra quelle proposte: un spruzzata di Dieci Piccoli Indiani nell’atmosfera claustrofobia dell’Antartico. Vero, la soluzione si intuisce piuttosto facilmente, ma la serie sa essere essenziale, coincisa e non si perde lungo la strada.
    2) Star Trek: Picard: perché non sono un’appassionata di fantascienza né un’esperta di Star Trek eppure mi è piaciuta molto. Picard è uno di quei personaggi che funziona sempre.
    3) The Umbrella Academy 2: l’ho trovato la seconda stagione meno d’impatto rispetto alla prima (ma posso dire lo stesso anche di The Boys e Doom Patrol), però rispetto alle due alle citate serie supereroistiche mi è sembrato che comunque abbia aggiunto di più alla caratterizzazione dei personaggi.

    RispondiElimina
  84. 1) Mandalorian. Indeciso se mettere questo o BCS al primo posto ma poi l'ultima puntata delle avventure di Ma do mi ha schiantato.
    2) BCS ottima serie, più ci avviciniamo alla fine, alla venuta al pettine dei nodi e meglio diventa
    3) The Crown 4, seguitissima dalla mia compagna, mi tengo aggiornato su fatti ed eventi, livello molto alto

    RispondiElimina
  85. 1 Rick & Morty xke' l'ho vista con mio figlio e quando qualcosa mi da' la possiibilita' di essere vista con la persona he amo merita il primo posto. Poi e' geniale e fa ridere e pensare e a volte anche un po' commuovere

    2 la regina degli scacchi xke' l'ho vista con la mia compagna e vale il motivo di cui sopra. Poi e' girata in modo impeccabile costumi strepitosi regia bellissima insomma un prodotto fatto benissimo e si lei e' una cosa fuori scala

    3 the boys 2 questo l'ho visto da solo. Regge e supera la prima serie. non era facile ma ce la fa.

    RispondiElimina
  86. Con l'entrata a casa mia di una smart tv da 50 pollici ecco che finalmente lo Zione riparte con la guardata compulsiva di film e serie varie che gli permettono di partecipare in maniera più attiva al Minollo d'oro, tuttavia il grande fascino mariomerolo del passato mi ha trattenuto in casa più che altro con il retro-watching (tutto impegnato a vedere serie vecchie e a levarmi le bruschette dagli occhi) e quindi anche in questo caso le serie che butto dentro sono quelle tra le poche nuove che ho guardato. Ma ci sono:

    1) The Boys 2. Perchè non mi ha fatto rimpiangere la prima stagione, perchè pur ripiegando su argomenti abbastanza diversi rispetto al fumetto riesce comunque ad essere convincente e perchè la scena finale col Patriota mi ha fatto ridere come un deficente. Si, lo so, sono demente, ma è una serie che mi ha divertito parecchio anche nelle battute iniziali anche se parte lenta.

    2) Mandalorian 2 (vista tutta d'un fiato perchè un entusiasta Bluelight me ne ha parlato bene e quindi me la sono sparata tipo in due/tre giorni di lockdown penisvilliano chiuso in casa). Perchè è una serie che poteva continuare abbastanza male, aveva tutte le prerogative per continuare con caxxate disneyane sceme e invece una figata, colpi di scena buoni, un grande eroico robot pistolero e un paio di ritorni inaspettati (questo perchè non avevo ancora ben capito la serie dove si collocava temporaneamente nell'universo di SW). Apprezzabile perchè poteva andare peggio

    3) Star Trek: Picard. Ne avrei detto un'altra che non è nella lista, ma da lì bisogna pescare e pesco il buon Capitano. Perchè la struttura da gioco di ruolo della serie mi ha intrigato abbastanza, perchè per vedermela mi sono fatto prima la maratona completa dei film di Star Treck con tutto l'effetto nostalgia che ne consegue, ma soprattutto perchè le uniche tre serie che ho visto da poter votare sono queste tre che ho citato. T_T

    RispondiElimina
  87. sarò scontarto ma il mio podio è il seguente:
    3° posto a LA REGINA DEGLIU SCACCHI perché ha reso avvincenti come un match di pugilato delle partite a scacchi infarcendo il tutto con dei bellissimi riferimenti alla mmoda del periodo e poi ha per protagonista un'attrice a dir poco adorabile.
    2° posto a THE MANDALORIAN 2 perché nonostante il fanservice e lo scotto di doversi misurare con la prima stagione é riuscita ugualmente a farmi sognare.
    1° posto THE BOYS 2 che riassumerei in più cattivo, più spietato, più intrigante, più misterioso e più avvincente del primo show.

    RispondiElimina
  88. Sempre più complicato guardare serie TV in casa mia. La figlia, specialmente se non deve andare a scuola, rimane sveglia e tante serie non le posso proprio guardare.
    Viste poche e male ma andiamo ai voti:

    1° The Boys: serie efficace con personaggi molto umani che crescono mano mano che la serie va avanti. Butcher personaggio strepitoso che, a parte tutto e tutti, fa la cosa giusta. Anche gli altri Boys mostrano si mettono a nudo mostrando il loro limite e i loro sacrifici per un mondo più sicuro.

    2° The Mandalorian 2: bella stagione e bellissimo finale. Non tanto per chi arriva ma per quell'elmo che viene tolto. Questa è la via ma le vie cambiano. Anche qui la crescita del personaggio è quello che mi convince e mi fa saltare sulla serie, non una spada laser.

    Mi fermo qui. Picard mi ha deluso molto perché si regge solo sulla nostalgia benché ci siano i romulani che adoro, lo stesso Picard e Data. In abito Star Trek continuo a considerare Discovery una serie migliore e se ci fosse stata in elenco avrei votato per quella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai aggiungo il 3°.

      3° Doom Patrol: perché sono un grande fan dell'Uomo Negativo. Per me basta come motivazione e la serie è sempre più fuori di testa.

      Elimina

  89. 1) The Last Dance
    Strepitosa parabola sportiva, non ho mai visto l’ultimo episodio perché mi dispiace finisca
    2) Better Call Saul 5
    Come BB, anche meglio di BB
    3) The Mandalorian 2
    Sulla fiducia visto che ho appena terminato la prima,
    (stesso discorso potrei farlo su the Boys 2 ma ho più fiducia in questa)

    Le altre le ho in Wishlist

    RispondiElimina
  90. 1) Better Call Saul 5. Perché per il sottoscritto continua ad essere la miglior serie in circolazione e la quinta stagione è probabilmente la migliore finora. Gli ultimi tre episodi sono clamorosi.
    2) The Mandalorian 2. Perché rispetto alla prima stagione si riallaccia di più all'universo Star Wars introducendo vecchie conoscenze nel modo giusto, con un finale incredibile. Ma alla fine il cuore della serie è comunque rimasto il rapporto tra Mando e Gro... Baby Yoda.
    3) The Last Dance. Perché mi ha tenuto attaccato allo schermo come sanno fare solo le migliori serie, pur conoscendone ovviamente il finale. Da fan NBA troppo giovane per aver vissuto pienamente il periodo Jordan, è stato un bellissimo viaggio nel tempo e un racconto di uno dei più grandi di sempre.

    RispondiElimina
  91. 1) better call saul, per la colonna sonora durante la camminata nel deserto (e per tutto il resto)
    2) queen gambit, perchè a me le esoftalmiche oh piacciono, cosa volete farci (e ho ricominiciato a giocare a scacchi)
    3) mandalorian 2, per la spada laser nera e perché erano tre decenni che questo brand mi deludeva praticamente sempre

    buon 2021 a tutti!

    RispondiElimina
  92. 3) Al terzo posto metto Star Trek: Picard, perché c'è UN CAPITANO! C'E' SOLO UN CAPITANO!
    A parte gli scherzi, è una serie che ha dei difetti ma è molto più Trek di tante altre e mi ha soddisfatto molto di più di quanto stia facendo Discovery a.k.a Star Trek: Burhnam (sebbene la terza stagione sia nel complesso più soddisfacente rispetto alla seconda).

    2) Unhortodox.Credo che sia una inaspettata rivelazione, commovente e nonostante tutto rispettosa della comunità ortodossa di cui parla. Soprattutto magnificamente recitata.

    1) The Boys 2 che credo che quest'anno farà il botto. Meno Fastenfurius della prima ma giusto così. Patriota è IL villan che vorremmo in ogni serie o film di supertizi, diciamoci la verità

    RispondiElimina
  93. Fra quelle elencate ne ho viste solo 3/4, voto quelle che mi sono piaciute di più:

    1) The Mandalorian aka Baby Yoda Show: la seconda stagione, dalla metà in poi in particolare, ha avuto un effetto feels davvero notevole, molto di più rispetto alla prima. Natale senza Star Wars non è Natale, quest'anno poi c'era quelpersonaggiolì...

    2) Unorthodox: serie molto bella su una tematica che non conoscevo affatto, affrontata da un punto di vista diverso dal solito, in che razza di mondo viviamo!

    Buone Feste a tutti!

    RispondiElimina
  94. 1- La Regina degli scacchi, ossia l'Oliver Twist del tabletop gaming. Che siate appassionati del Monopoli, Warhammer o meno Beth vi catapulta in quell'universo di giochi mentali che rende affascinante e smart il mondo nerd e lo fa con vestiti alla moda, in ambienti ricercati, con auto d'epoca e tutto un contorno di vivida storicità. Perfetta.

    2- The Mandalorian 2, perchè SW è sempre SW e perché il piccolo Yoda è oggetto intersitiziale intergeenrazionale e intergender per rendere un a pellicola d'azione godibile da un vasto pubblico; non parliamo, poi, dei favolosi effetti speciali e dei vari X-wing. Inoltre la storia si arricchisce di punti di vista sulla governance della galassia tra Impero e Nuova Repubblica. Epico.

    3- The Last Dance, per la novità insita nel descrivere una storia di sport e amicizia con l'uso del documentario e per l'immane sforzo filmico durante nel recuperare video di repertorio, interviste ecc. Ricercato.

    RispondiElimina
  95. Primo posto: La regina degli scacchi. Perché nella mia vita passata sono stato giocatore di scacchi e questa serie rende meglio di qualunque altro film prima d'ora il senso del gioco
    Secondo posto: The last dance. Perché prima di diventare giocatore di scacchi sono stato buon giocatore di basket, e i Jordaners si discutono poco. E poi c'è Hanamichi Sakuragi alias Dennis Rodman, e la discussione finisce lì
    Terzo posto: The Mandalorian. Perché prima di diventare giocatore di scacchi e giocatore di basket ero un cavaliere Jedi... no, scusa... ho sbagliato. La serie mi ha detto abbastanza poco, ma poi arriva l'ultima scena, dove compare LUI! E tutto cambia, anche il giudizio finale

    RispondiElimina

  96. 1) The Mandalorian 2: perchè mi ha restituito tutto l'amore che provavo per SW prima di vedere l'ultima trilogia diarroica, a Favreau e Filoni affiderei sinceramente TUTTE le prossime uscite, perchè amano quel mondo e sanno regalare emozioni. Quel finale ragazzi, piangevo.

    2) La Regina degli scacchi: una serie bellissima e inaspettata, con una protagonista bravissima e una scrittura appassionante, realizzata in modo splendido tra scenografie e costumi, insomma per me sarebbe stata la serie dell'anno...non fosse stato per Mandalorian 2, e al cuore non si comanda

    3) Star Trek: Picard: Serie che attendevo da molto, mi è piaciuta parecchio e tenuto col fiato sospeso per settimane, tra poetica trekkiana e revisionismo, Stewart l'ho trovato molto provato e non so quanto potrà andare avanti, ma mi ha emozionato moltissimo.
    Spiace per The Crown 4, ma sono solo 3 le nomination, e Picard ha scaldato il mio cuore trekkie.

    RispondiElimina
  97. parte facile: di quelle elencate ne ho viste solo 3 quindi la scelta è abbastanza obbligata;

    Parte difficile: metterle in ordine... vediamo:

    1) La regina degli scacchi: perchè finalmente ho potuto tirar fuori la vecchia scacchiera e rigiocare a scacchi dopo almeno 20 anni.... ho imparato a 6 anni e sino ai 20 qualche trovavo sempre il modo di fare qualche partita, con mio padre o il pc... poi il tempo è stato sempre meno e fine.... l'apertura del barbiere è stata la prima che ho imparato e ci fregavo sempre gli amici neofiti in 3 mosse... venenco poi alla serie l'ho appezzata sotto tutti gli aspetti, dalla protagonista al modo in cui hanno reso un gioco per i più "noioso e monotono" in avvincente e coinvolgente. TOP.

    2) the boys 2 - anche se veramente al fotofinish con la posizione 3 - ma una serie con i supereroi è sempre una serie con i supereroi... ma il fatto che questi siano cattivi che si fingono buoni mi fa sempre ripensare a quando da piccolo dicevo "ma a superman chi glielo fa fare di sbattersi tanto, potrebbe fare quello che vuole invece si perde a salvare gente che fa di tutto per farsi del male".... va beh...

    3) Unorthodox: per la bravura e la profondità nel descrivere un mondo che è vicinissimo a noi ma che non notiamo nemmeno... ottima la protagonista femminile ma anche tutti i "comprimari". solo l'ho sentita un pelo "forzata" in alcuni passaggi e alla fine mi ha lascito un senzo di "incompiutezza", spero ci sia una seconda stagione a rimediare. Forse anche per questo si è piazzata al mio terzo posto....

    posso votare per cobra kai per il monollo del 2021? prendi nota fin da ora!

    RispondiElimina
  98. Io voto per: Rick and Morty 4, parte 2
    Perchè , è l'unico che ho visto, e per il casino di cose che succedono in ogni singola puntata!

    RispondiElimina
  99. Off Topic: Grogu in Sardo Campidanese vuol dire giallo. Sapevatelo!

    RispondiElimina
  100. scusate il puntino era per vedere se riuscivo a pubblicare senza intoppi



    1) the mandalorian : per grogu , per il ritorno di luke e soprattutto per mando , il mammo più cazzuto dell'universo

    2) the last dance : per la ricchezza di dettagli e per la figura quasi tragica di dennis rodman


    3) la regina degli scacchi : per anya taylor joy , bellissima e bravissima . inoltre per il fatto che una serie tratta da un solo libro non si protrarrà per 25 stagioni

    RispondiElimina
  101. 1) Star Trek: Picard - Ho sempre considerato Picard il mio 'Maldini di Star Trek' (Kirk ovviamente è Baresi); è stato bello rivederlo tornare in forma con una bella serie che riscatta gli ultimi film di TNG non proprio al top.
    2) The Mandalorian 2 - Una serie che ridà finalmente un po' di luce ad una delle mie saghe fantascientifiche preferite...perchè Questa è la Via.
    3) The Umbrella Academy 2 - Seconda stagione scoppiettante come la prima, personaggi spettacolari anche se il balletto della prima puntata della prima stagione rimane imbattibile.

    RispondiElimina
  102. 1) The Mandalorian 2: avevo più che apprezzato la prima stagione, pur riconoscendone i limiti inerenti ritmo e livello qualitativo delle puntate a volte altalenante (per quanto tutte godibili); non che questa stagione ne sia esente, ma ho apprezzato molto il fatto di voler narrare una vicenda dal ritmo più serrato e con una trama più orizzontale e coinvolgente. Venendo poi dalle serie animate, non ho potuto non apprezzare i vari cammei, per non dire della resa in live-action.

    2) Doom Patrol 2: la prima stagione mi ha conquistato con la caratterizzazione magistrale dei vari componenti; tutti coi loro problemi e disagi e accomunati da un senso di inadeguatezza tale da poter dare il meglio solo quando affrontano il mondo assieme. Di questa stagione ho apprezzato l'introduzione di un nuovo membro, così come i numerosi riferimenti (già presenti comunque nella prima stagione) alla gestione di Morrison e la trama, più articolata e interessante, anche se, probabilmente anche a causa Covid, ristretta da un cliffhanger bastardo. Unica nota dolente, il personaggio di Cyborg, che qua comincia a dimostrare di non essere esattamente materiale da DP ( e d'altronde non lo è mai stato).

    3) Star Trek Picard: avendo amato TNG e seguito ogni serie con grande interesse, anche questa non poteva mancare alla visione e in generale mi ha soddisfatto. é vero che in certi casi si sia fatto estremo uso del fattore nostalgia, anche a fronte di una trama sì interessante ma forse un po' troppo diluita, ma nel complesso l'ho gradita.

    RispondiElimina
  103. #1: Dark 3.
    Una serie originalissima per come affronta il tema dei viaggi nel tempo, girata benissimo e scritta ancora meglio. Ogni inquadratura ha un senso, ogni dialogo ha un suo preciso posto nella storia globale e, alla fine, il cerchio si chiude definitivamente. L'ho amata alla follia!

    #2: La Regina degli Scacchi.
    E' praticamente perfetta: grandissima cura in ogni inquadratura, grandissima fotografia, storia per niente banale. Poi l'attrice protagonista è proprio brava, sempre nella parte.

    #3: The Mandalorian 2.
    Ho amato la prima stagione, ma questa seconda stagione per quelli che, come me, sono rimasti profondamente delusi dalla nuova trilogia, rappresenta la vera rinascita del prodotto Star Wars. Un western fantascientifico, con apparizioni di grandi personaggi della saga.

    RispondiElimina
  104. Vediamo vediamo:

    1) The Mandolorian: Una boccata d’aria dopo la delusione della trilogia sequel. Ha tutto ciò che star wars deve avere e i giusti ammiccamenti ai vecchi fan. Il finale di stagione poi con “quel” ritorno è oro puro.

    2) la regina degli scacchi: grande sorpresa, ammetto che non lo avrei guardato se non fossi stato caldamente consigliato. Una signora serie ben recitata, girata e ambientata.

    3) The Boys 2, sempre più dissacrante, sempre più folle sempre più bella. Una serie sopra le righe che mantiene alto lo standard e la voglia di vedere come prosegue.

    RispondiElimina
  105. Strano anno questo 2020, passato in lockdown a recuperare tutto Breaking Bad e metà BCS...poche serie nuove, quindi la mia scelta è molto limitata:

    1) The Umbrella Academy 2: seppur non ai livelli di novità e scimmia della prima serie (ahh Hazel e Cha-cha quanto ci mancate!) questa seconda è comunque godibilissima...e Numero 5 merita un Oscar!

    2) Queen’s Gambit: parte leeento, ma poi si riprende...tutto abbastanza telefonato, ma non ai livelli da dar fastidio...eppoi ripensandoci...una serie così sugli scacchi, ma davvero??

    3) BCS S5: e qui vado sull aspettativa più che altro, perché sono ancora a metà della 3* e mi sembra giusto sul punto di decollare ma non del tutto ancora...quindi aspetto fiducioso Mike, McGill e Gus...vale?

    RispondiElimina
  106. Almeno per questa categoria quest'anno non ho molti dubbi:

    1) The Boys 2: com'era quel detto? Più veloce, più lontano, più in alto? Ecco, questo è l'effetto che mi ha fatto questa stagione, l'unica di cui aspettavo _davvero_ con impazienza ogni nuova puntata. Spero molto che la terza stagione sia una degna conclusione di questo viaggio.
    2) The Mandalorian 2: ecco, qui secondo me il livello si è abbassato... sarà per l'idea di base che comunque è quella che è ma l'ho trovata meno entusiasmante della prima stagione. Resta però uno dei prodotti migliori del franchise SW dai tempi di Rogue One
    3) Star Trek Picard: come non amare il buon vecchio Jean-Luc? Ok, per molti versi è una specie di rimpatriata tipo cena di Natale ma al cuore non si comanda!

    RispondiElimina
  107. 1 - La regina degli scacchi
    Per un non appassionato, giocare a scacchi è affascinante, ma guardare una partita di scacchi è piacevole solo per i primi 5 minuti. Questa serie riesce a catturarti e non mollarti nonostante l'argomento.

    2 - The boys 2
    Crudo com'è giusto che fosse. Secondo i miei standard non avrei dovuto appassionarmi, invece l'ho adorato...

    3 - The Mandalorian 2
    Che dire? Semplicemente il miglior prodotto del franchise dai tempi de "L'impero colpisce ancora", forse con l'unica eccezione di Rogue One.

    RispondiElimina
  108. 1) The Boys 2: non avevo mai guardato The Boys prima, ho iniziato per caso e in una settimana mi sono divorato entrambe le stagioni. Personaggi clamorosi, cattivi che sono DAVVERO cattivi e una storia che può andare davvero in ogni direzione. Bellerrima.

    2) The Mandalorian 2: insieme a L'Impero Colpisce Ancora e Rogue One, credo che The Mandalorian sia il miglior prodotto Star Wars di sempre. Okay la struttura da gdr, okay alcuni episodi palesemente filler, ma che bello è vedere finalmente un universo vivo, pulsante, brulicante di vita e culture che avevamo soltanto sfiorato? E colpone di scena finale da applausi (e lacrimuccia).

    3) Unorthodox: qui ero indeciso con la Regina degli Scacchi, ma perché non premiare quest'altra miniserie di cui negli ultimi mesi non si parla più? Narrazione asciutta, essenziale, storia da brividi, interpretazioni ancora meglio.

    Honorable mentions per La Regina degli Scacchi appunto, che però ha dei personaggi secondari talmente bidimensionali che non ci si crede, Dark 3 perché figo ma non ci ho capito un cazzo e Devs, che purtroppo manca dal listone ma forse per ambientazione, storia, personaggi e regista (Garland <3) è la mia serie preferita del 2020.

    RispondiElimina
  109. 1. Better Call Saul: perchè non pensavo di poter essere appassionato a una serie di avvocati. Inoltre, si sa già come finisce, ma ti lascia incollato alla sedia. Scrittura magnifica, fotografia pazzesca, gli attori sono qualcosa in più. Una spirale verso il baratro credibile, con un arco dei personaggi perfetto. Non so dove andrà, ma ci voglio andare. Meglio di Breaking Bad.

    2. The Mandalorian: scrittura semplice ma efficace. Comparto tecnico molto bello. Colonna sonora ben fatta e memorabile. Non forse la migliore serie di sempre ma forse il miglior prodotto di star wars degli ultimi anni. Fan service fin dove basta, sfruttati benissimo anche tutti gli elementi inseriti per successivo merchandising (come è sempre stato star wars, ma almeno qua hanno un senso). Da fan ho pianto alla fine. This is the way.

    3. The Last Dance. Una storia stupenda, un modo di raccontarla pazzesco. Ti prende anche se non sei un fan del basket, tanto micheal jordan l'hai sentito dire. Un pezzo di storia dello sport che mi ha fatto ripensare a: ma io dov'ero in quel periodo, perchè non ne sapevo nulla?

    RispondiElimina
  110. allora è stata dura, perchè viste tutte e molte rimaste fuori ma direi di pancia:

    Rick and Morty 4, parte 2
    perchè vuoi o non vuoi rimane sempre al di sopra delle aspettative, almeno personalmente parlando :)

    Doom Patrol 2
    mi è piaciuta davvero tantissimo, al netto di qualche episodio, vista in un boccone

    The Umbrella Academy 2
    perchè 5 anche se è un trampoliere ormai, è 5 :D

    Rimangono fuori nomi illustri, più he altro perchè penalizzo alcuni espedienti ridicoli di trama per Mandalorian (ultimo ed eclatante levati il jetpack e fatti la mntagna a piedi....dai su, ma è pieno di questioni che fanno inarcare più di un sopracciglio su cui volentieri passa sopra per affetto a Star wars), o una stagione 2 per me fiacca (the boys 2) o attori e situazioni che si amano ma che davvero si fa fatica a vederli credibili (Picard).
    E sono serie che comunque sono belle e mi sono piaciute ma metto appunto un gradino sotto :)

    RispondiElimina
  111. 1) The Crown 4
    Continua ad essere una serie di altissima qualità sotto qualsiasi aspetto (regia, attori, fotografia, sceneggiatura, ...) andando a raccontare quanto è pesante la "Corona" sia per chi la indossa, sia per chi ci gravita attorno.

    2) Better Call Saul 5
    Una serie eccezionale, che va via via avvicinandosi alla storia del Professore, ma mantiene la sua specificità. Saul è un personaggio grandioso, lo sono un po' tutti.

    3) The Umbrella Academy 2
    Mi ha divertito, mi è piaciuto soprattutto il ritmo della storia e Cinque è il mio favorito. Di contro, un po' troppo annacquato come solo sanno fare le serie Netflix di supereroi (e non solo).

    RispondiElimina
  112. Ecco la lista veloce veloce
    1. Mandalorian 2: perchè la serie è stata una ventata di aria fresca in qualcosa che non è semplice maneggiare.. e il finale mi ha fatto parlare alla tv "noooooo... ma vieeeni" e si.. amo star wars.
    2. The Boys 2: perchè mi piacciono i supereroi ma non tutti, non ho particolarmente apprezzato la parte splatter (o meglio, non apprezzo lo splatter in generale) ma la tensione quando appare Patriota e la voglia di vedere che succede poi è sempre molto potente.
    3. La regina degli scacchi: perchè non ne sapevo nulla, mi ha obbligato la gherl, ma l'ho inaspettatamente trovata piacevole, è il dragonball degli scacchi ma ammetto di averla apprezzata per essere riuscita a rendere avvincente qualcosa legato ad uno "sport" così poco televisivo.

    RispondiElimina
  113. Ottima l'idea di limitare le scelte, purtroppo la mia prima posizione però resta fuori. Detto ciò ecco la top 3 consentita:

    1. Better Call Saul 5: si riconferma la serie meglio scritta in circolazione. Lalo mi fa urlare ogni volta, che personaggio pazzo e fantastico.

    2. The Mandalorian 2: a parte un episodio soporifero e lo schema abbastanza ripetitivo ci sono dei momenti altissimi che mi hanno messo voglia di rivedermi tutto. Godereccia.

    3. Rick & Morty 4-2: Garanzia di trovate assurde, attendo gli episodi sempre con grande fermento, quindi ottimo così.

    Se fosse stato possibile avrei votato al primo posto DEVS di Alex Garland, miniserie incredibile che consiglio a tutti gli amanti della fantascienza. Anche Unorthodox bellina, così come I May Destroy You e Don't Fuck With Cats. Incredibile il ritorno di Eric Andrè, Primal di Tartakovsky e Shivering Truth. Mi mancano The Last Dance e Ted Lasso, ma le vacanze ancora non son finite.

    RispondiElimina
  114. Scelgo Star Trek Picard e basta, unicamente per il motivo che, da giovincello, ero capace di abbandonare serate al pub o feste varie per tornare a casa e vedermi The Next Generation in tv. Chettelodicoaffa'?

    RispondiElimina
  115. Better Call Saul 5
    Stagione con tanti alti e pochi bassi. Gli ultimi episodi stratosferici, da soli valgono il prezzo del biglietto, come si diceva una volta...

    The Crown 4
    Regia, costumi, recitazione, sceneggiatura, ricostruzione storica tutto ai massimi livelli, questa stagione soprattutto, e poi ho un debole per la Colman....

    The Mandalorian 2
    C'è tutto quello che abbiamo sempre voluto da fan di Star Wars, e quel finale poi... WOW

    Saluti
    Claudiano

    RispondiElimina
  116. 1) The Mandalorian 2
    Bello, bello, lo Star Wars che avrei voluto vedere nella nuova trilogia.
    Anche gli episodi un po' più verticali non mi hanno infastidito.
    Tanta carne a fuoco e sulla fine roba molto emozionante.
    2) The Boys 2
    Forse ho preferita la prima stagione, ma la serie che sovverte il genere
    superoristico di Amazon, mi è piaciuta molto.
    Homelander si conferma sempre inquietante, ti fa credere in ogni momento
    che possa dare di matto e uccidere tutti (o magari se lo immagina solo...)

    Per il terzo posto ero indeciso tra The Umbrella Academy 2 e Rick & Morty,
    ma visto che non mi è rimasto niente di particolare da scrivere a loro
    riguardo vorrai dire che non mi sono piaciute poi così tanto. Quindi solo 2
    posti per me.
    Dovrò recuperare La Regina degli scacchi.

    RispondiElimina
  117. 1) "La regina degli scacchi": una serie avvincente, curatissima (le musiche!) su un tema poco "telegenico"
    2) "The Mandalorian 2": quando SW fa quello che sa fare meglio, far sognare
    3) "Dark 3": un mind blower originale con una soluzione (quasi) soddisfacente, non alla Lost

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy