Film Marvel degli anni Duemila: dagli Spider-Man di Raimi all'unica ragione per cui salvare Elektra (non quella, l'altra)

Cinemacomics 5 screenweek

Prosegue il suo corso Cine(ma)Comics, il podcast realizzato per Screenweek, in cui tu e Roberto Recchioni chiacchierate del rapporto tra cinema e fumetti. Nel quinto episodio, uscito ieri, i film Marvel di inizio anni Duemila, pre-MCU: il treno lanciatissimo degli Spider-Man di Raimi... deragliato con il terzo capitolo, Daredevil, Ghost Rider, il terzo X-Men, Hulk e l'unica vera ragione d'esistere dell'orribile film di Elektra [...]
Il podcast Cine(ma)Comics lo potete ascoltare/scaricare qui, oppure usando direttamente il playerino embeddato qui sotto. Per ascoltarlo su iTunes, Google Podcasts e Spotify, leggete la sezione su Radio ScreenWeek di questa pagina.



Qui potete invece recuperare la live di ieri sera su Twitch, dedicata al mondo delle majokko, le streghette degli anime, tipo Bia, Emi, Creamy, le guerriere Sailor e tante altre di cui non conoscevi neanche il nome, ecco:


19 

Commenti

  1. Ma quindi le rubriche settimanali che facevi su Screenweek sono morte? Peccato, mi sono sempre piaciute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chi l'ha detto? :)
      Si sono diluite per varie ragioni, ma sono vive e vegete. La settimana scorsa ho pubblicato un 7 cose sull'anime Coccinella, domani arriva una chicca. ;)

      Elimina
    2. Nella figura al punto 3 i fratelli di Coccinella i fratelli di Coccinella sono appena tornati da un casting per pilotare un robotone componibile, i vestiti erano dei colori giusti ma li hanno scartati lo stesso (hanno poi preso i figli dello scienziato capo, le solite raccomandazioni) .

      Elimina
  2. Ma io ero rimasto indietro! Mi sa che ho 4 puntate da ascoltare, ewwiwa!

    RispondiElimina
  3. Sentito ieri notte, siete grandissimi. Sempre interessanti e divertenti

    RispondiElimina
  4. AdoVo il Doc e il Rrobe che parlano di cinerd. Questi podcast me li sto proprio godendo :D
    Sciroppato stanotte, can't get enough.

    Mi è parso di cogliere qualche imprecisione (perdonabilissima, per carità, è in fondo pur sempre una chiacchierata) da parte del Rrobe, però.
    In particolare su due piedi ne ricordo un paio: l'ingresso nel cast di Franco nel secondo Spider-Man, quando, anche se con una parte meno rilevante nel sequel, era già presente nel primo. Forse intendeva Molina?
    E poi la storia della maglietta del Punitore, indossata dal figlio quando muore. Ora, non ricordo se in qualche altra versione cinematografica del Punisher era così, ma nella pellicola del 2004 la maglia il figlio non la indossava in punto di morte, come si può vedere qui.
    E quando la trova sulla spiaggia mi pare integra, anche se lercia.

    Ripeto, sono comunque solo chiacchiere, per quanto interessanti, e ci sta che i ricordi si confondano :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *[...] meno rilevante rispetto quella del sequel [...]

      PS: con "chiacchiere" non intendo assolutamente sminuire il podcast, rileggendo potrebbe sembrare, ma no. Piuttosto, sminuire l'errore, che non è cosa importante.

      Elimina
    2. a me viene in mente per esempio che Kirsten Dunst è di padre tedesco e madre svedese :)

      Elimina
  5. Avevo chiesto al RRobe durante una live su IG cosa registrava con te, ora ho la risposta!
    Ne ho approfittato e ho recuperato tutte le puntate, bellerrime!!

    p.s. come il RRobe ha definito il Ciclope cinematografico mi ha piegato in due dalle risate!!

    RispondiElimina
  6. Molto bravi ragazzi.... non so esattamente in che rapporti siate, ma sembra veramente di sentire due amici che chiacchierano al bar. Mi sa che recupero anche io i vecchi podcast.

    Per quanto riguarda i supertizi, ce ne sarebbero troppi da commentare, ma vabbé.... dico solo che

    - rivisti tutti gli spiderman in tutte le versioni fatte e niente, per me Spiderman II di Raimi rimane il migliore. Dei nuovi ho apprezzato Homecoming più di Far from home. Quelli con Garfield faccio finta che non li abbiano mai girati.

    - non mi trovo d'accordo su Xmen 3 come peggior film degli Xmen. Mi rendo conto che non ci siete arrivati come "periodo storico" ma X-Men Apocalipse batte decisamente tutto. Io poi ho preferito molto i "vecchi" Xmen ai nuovi, con l'unica eccezione di "Days of the future past" (e di Logan che però è tutt'altra cosa). Inoltre c'è il fattore Famke Janssen che come dice RRobe era veramente un altro livello :) Peraltro andrebbe visto anche solo perché secca Ciclope nei primi minuti del film dai...

    - Daredevil non me lo ricordavo così brutto, ma mi è venuta voglia di rivederlo e soprattutto un'incomprensibile voglia di vedere Elektra, che credo sia in assoluto l'unico film di supereroi che non ho mai visto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma in Apocalipse c'è Olivia Munn-Psylocke, quindi si salva di diritto!
      Degli X-men a me sono piaciuti tutti tranne appunto Apocalipse e l'ultimo, che ho rimosso e che chiaramente non esiste.
      Soprattutto Days of Future Past, secondo me sottovalutato, che ha "sistemato" le insensatezze del 3 con un finale bellissimo che avrebbe chiuso la saga perfettamente... che poi infatti avevo letto, non so se proprio dal Doc o chissà dove, che questo avrebbe dovuto essere il film conclusivo, con un altro in mezzo tra lui e First Class, ma siccome ai produttori piaceva troppo l'hanno anticipato, appioppandoci poi quelle altre due robe... vabbè.

      Comunque la Fox ha quasi sempre azzeccato gli attori per questi film, sia i vecchi che i nuovi! E Famke Janssen clamorosissima, va detto

      Elimina
  7. Nakajo Il Calmo28 aprile 2020 19:02

    Puntata di Cine(ma)Comics davvero godibile, interessante e divertente. L'ho ascoltata tutta col sorriso stampato in faccia. Grande.

    RispondiElimina
  8. Bellissimo il podcast, anche se è' , per assurdo, per me l'appuntamento più difficile da seguire. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. accidenti, anche per me :( leggere, posso farlo in qualsiasi momento alla mia velocità, mentre il podcast va ascoltato. Peccato, ma ovviamente comprendo che sia molto più efficiente. Mi piacerebbe Doc che Tu riuscissi a farne un brevissimo estratto ma, di nuovo, comprendo che non abbia molto senso.

      Elimina
    2. Sì, temo che non sia proprio possibile.

      Elimina
  9. Ciao Doc,
    scusami per l'off topic ma vorrei chiederti un tuo parere riguardante il movimento musicale del RetroWave che sta un po' prendendo piede dopo anni di anonimato. Si tratta di gruppi moderni, cche grazie alle tecnologie di montaggio attuali ed all'uso massiccio del Synthetizer, sax, e altro stanno ricreando pezzi in perfetto stile anni 80. Forse l'Antro, sempre attento alle rievocazioni di quell'epoca potrebbe portare a conoscenza questo genere. Da qualche mese ho scoperto questi gruppi presenti da tempo sulle varie piattaforme musicali (Youtube,Spotify,ecc) e sono rimasto sbalordito dalla qualità di alcuni pezzi, dall'ambientazione dei video e degli arrangiamenti musicali che in alcuni casi nulla hanno da invidiare alle produzioni di quell'epoca. Su tutti potrei citare i The Midnight, i September 87 e i Kalax, ma anche molti altri che stanno uscendo.
    La mia ovviamente è solo una proposta per una rubrica o per un post specifico su questa tua piattaforma e già da ora ti dico che non mi offenderò assolutamente se non fosse di tuo interesse nella pubblicazione. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Non so se è materiale da post, nel senso che non credo di saperne abbastanza. Ma mi piace il genere. Non a caso, le sigle di testa e di chiusura delle live su Twitch sono due brani retrowave, in linea con la grafica del canale.

      Elimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy

SEGUI LE ANTRODIRETTE SU TWITCH