Mega Drive o Super Nintendo? (Saturday Night Fight)

Sega Mega Drive vs Super Nintendo

Era suppergiù da una vita e mezzo che non tornavano i Sondaggismi del uichenzo, e beh, rieccoci. Sfida videoludica, anzi retrovideoludica, questa volta, con un grande classico dai tempi delle primissime console war: Sega Mega Drive o Super Nintendo? [...]


E dunque. Mega Drive vs Super Nintendo: potete salvare solo una di queste due console, l'altra non sarà mai esistita. Quale scegliete? E perché?
LE REGOLE (LA SCADENZA È SCRITTA IN ROSSO E IN BOLD)

1) Bisogna scegliere, perché il gioco è questo. Niente "ex aequo, non me la sento, è come scegliere tra mamma e papà". Se si vuole giocare, si deve giocare. E basta co' 'sto cacchio di "è come mamma e papà", ogni risposta simile sui social verrà automaticamente brasata dal sistema automatico Celihaisfrangiatitron. 

2) Occorre una motivazione per la propria scelta. Basta un rigo, ma ci deve essere. Tutti i commenti senza motivazione non contano.

3) Si vota per dire la propria sull'argomento. Anche se quello per cui vorreste votare è in netto svantaggio o, al contrario, sta vincendo a mani basse, nessun commento è inutile: l'idea è discutere sul tema, non semplicemente vedere chi vince.

Dire la propria non vuol dire però, tipo MAI, rompere i maroni agli altri per le loro scelte, metterle in discussione, fare le pulci alle opinioni altrui. In qualunque modo gli altri la pensino. Allo stesso modo, niente lamentele sui soggetti del confronto, niente sarebbe stato meglio questo o quest'altro. 


4) Il termine delle votazioni è martedì 3 marzo alle 20. "Eh, ma ho letto tardi, non vengo sul blog tutti i giorni e...". No, ma perdiamo tempo a leggere minchiate in giro invece di far parte delle forze del bene, bravo/a.

5) I commenti anonimi finiscono direttamente nel secchio. Se siete loggati ma il sistema scazza e posta il vostro commento come "Unknown", indicate sotto in un altro commento, usando il tastino Rispondi, il vostro nick. Alla peggio, se proprio non va, usate l'opzione Rispondi come Nome/URL.

Dateci dentro!


154 

Commenti

  1. Mega Drive, per l'autoreferenziale ragione che è stata la mia console di casa, ma sopratutto perché è dove ho giocato a Golden Axe!

    RispondiElimina
  2. Super Nintendo. È stata la mia prima console con un trio delle meraviglie imbattibile: Super Metroid, Super Castlevania IV e Killer Instinct.

    RispondiElimina
  3. Megadrive! Ci sono cresciuto e ho vissuto alle elementari la prima Console War, dove divendere la console Sega dai nintendari era serious business.
    Ci sono così attaccato che con il mio primo stipendio l'ho ricomprato e ora pubblico su Youtube video su come trovare tutti gli oggetti segreti di questo o quel gioco.

    Una motivazione oggettiva? Blast processing!!!!

    RispondiElimina
  4. Questo è un chiaro revival delle console wars di trent'anni fa.
    E come trent'anni fa io non cambio idea: Megadrive.
    Anche se la palette del Super Nintendo era superiore.
    Anche se furono i primi ad avere Steeet Fighter 2.
    Anche se gli rpg che avevano loro me li sognavo di notte.
    Però, accidenti, mettevi su Sonic e raccoglievi la mascella del nintendaro abituato alla velocità di una lumaca zoppa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da possessore del megadrive e votante del megadrive...la velocità del SNES ce la sognavamo noi la notte....

      Elimina
    2. Trovi? Eppure ho avuto modo di farmi prestare uno SNES europeo nella seconda metà degli anni 90 e ti assicuro che a metterli vicini era come il giorno e la notte...

      Elimina
    3. Bravo Kobayashi, riporti una verità che molti hanno dimenticato, confusi (come è giusto) dalla indubbia qualità delle esclusive Nintendo.
      Il VERO system seller dello SNES era Street Fighter. Sul Mega Drive uscì anni dopo SF2 the new challenger e lo presi insieme al controller a 6 tasti, ed era bellissimo, ma per anni noi "segari" (scusa la parola) rosicavamo non per F-Zero, o Mario, o Super Metroid (che avrei poi scoperto essere uno dei giochi più belli di tutti i tempi), o per Zelda: il gioco che tutti volevamo era Street Fighter.

      Elimina
    4. E'abbastanza risaputo che dal punto di vista strettamente hardware lo Snes batteva il Megadrive praticamente in tutto TRANNE che nella velocità, che infatti era il loro principale selling point.

      Elimina
    5. È abbastanza risaputo che f-zero col mode 7, dk country e la conversione di sf2 per snes (io avevo sf2egadrive JAP, con adattatore e andava più veloce perché ntfsc a 4 stelle Speed andava bene) sul megadrive ce li sognavamo. Che Sonic fosse velocissimo era un plauso da fare a sega che ha inventato un ip incredibile e fighissimo, ma la macchina era palesemente inferiore.

      Elimina
    6. http://www.gamepilgrimage.com/content/sega-genesis-vs-super-nintendo

      " It is demonstrable that the SNES could actually display 2-3 times the colors on screen, while the Genesis could display 2-3 times the sprites and independently scrolling 2D planes. The SNES also could scale and rotate one 256 color plane, which could be made to look like large objects such as Bowser in Super Mario World or the Bomber in the first level of Contra IV. Alternately, games on the Genesis typically ran with less slowdown, featured faster scrolling levels, "tilted" sprites and backgrounds, and featured more custom special effects like scaling backgrounds and fully polygonal gameplay without any cart loaded processors. The Genesis' software effects are best seen in Contra Hard Corp, Castlevania Bloodlines, Batman and Robin, Ranger X, Sonic 3D Blast's bonus levels, LHX Attack Chopper, and Red Zone, for starters."

      Elimina
    7. Ma chi ha scritto la cacciata che il Snes fosse più veloce? Ma date i numeri? Il mega drive era molto più veloce ed aveva più cose su schermo. Su Snes non esiste uno sparatutto decente proprio per questo limite. Poi aveva il mode 7 e più colori ed un audio migliore(anche se ovattato sinceramente), quello si ma uscì due anni dopo quindi è il minimo. Il motivo principale per possedere il Snes erano i titoli Capcom. Invidiavo solo quelli. E ci metto pure Donkey Kong Country.

      Elimina
    8. Ah il mito dei Mhz. Fatevi bene il confronto con la GPU e la Ram, un titolo come mario kart su Mega Drive semplicemente nn si poteva fare ragazzi. Ripeto io il mega lo avevo e i giochi erano sempre piu "pixellosi" del SNES, giochi sportivi potevano essere piu veloci peccato poi konami tiro fuori international superstar soccer sul Snes che parliamone. A livello di HW gia solo Aladdin (comunque giocone anche su MD) o Lion King fanno rendere bene conto delle differenze. la console war è finita, ho votaot mega drive, ma giocando oggi alcuni titoli SNES i vicini ne avevano di roba, che noi abbiamo visto possibile solo col mega cd.
      Avere la CPU clockata piu figa ma poi non avere ram e gpu a livello dai su ;)

      Elimina
    9. Praticamente quasi tutti i titoli in mode7, pure i primi come pilotwings, avevano un DSP addizionale nella cartuccia proprio perche' la cpu dello snes ( che era praticamente quella del nes con il doppio del clock e con delle estensioni per lavorare a 16 bit) non ce la faceva a stare dietro ai calcoli necessari. Gli unici a non averlo erano f-zero , street racer e tanti altri titoli che usavano il mode 7 solo per un livello / funzionalita' specifica.

      Elimina
    10. p.s. se avessi fatto in tempo a votare, avrei votato SNES. Ce l'avevo e il megadrive lo invidiavo solo per sonic 2.

      Elimina
    11. Il Snes senza chip aggiuntivi aveva la velocità di una lumaca. E lo dico da collezionista e possessore di quasi 100 console. Il Snes è molto più lenti di Amiga, Mega Drive e PC Engine. Non c'è nulla da fare. È così e basta.

      Elimina
  5. Super Nintendo perché le musiche erano più "liquide", per usare l'unico termine che mi viene in mente per descrivere la sensazione che avevo.
    Inoltre aveva Super Mario Wolrd e A Link To The Past.

    RispondiElimina
  6. Mega Drive, è la console che mi ha fatto conoscere i videogiochi e poi ha le serie di Streets of Rage e Golden Axe (e qui baro perché stì giochi non sapevo nemmeno che esistessero fino a qualche anno fa). Che abbia alcuni dei migliori titoli Disney dell'epoca poi di sicuro non è un problema.

    RispondiElimina
  7. Super Nimtendo. Già solo perchè sul Mega Drive non potevi giocare a super mario world, zelda, donkey Kong ecc... inoltre era la mia console dell'infanzia.

    RispondiElimina
  8. Super Nintendo, principalmente per il parco titoli più vario e più "friendly", dove il Mega Drive (che per me è sempre stato "Megadrive", va' a sapere) era più "arcade". Beninteso, tanto amore anche per il Monolite Nero, eh... ^___^

    RispondiElimina
  9. Non c'è dubbio, megadrive a vita.
    Una marea di giochi prodotti in casa, brand tutt'oggi amati. Sonic, Streets of rage, Golden Axe, Alien storm, Hang on e mille milioni di altri.
    Serve aggiungere altro?
    Si peccato che poi si sia sparata con le sue stesse mani

    RispondiElimina
  10. Mega drive sempre e comunque. Perché? Il Piglio più arcade la avvicina a quello che erano i "videogiochi da bar", alcune conversioni erano al top (Strider) altre pure migliori dell'originale (Atomic Runner, Shadow Dancer). Aveva la saga di Street of Rage, Golden Axe, Shinobi, Thuder Force, Sonic. Ci son capolavori come Dynamite Headdy, Ristar, Gunstar Heroes, un Castelvania stellare (migliore del sopravvalutato Super IV). Pochi jrpg ma i jrpg sono notoriamente delle bacchettate sulle parti basse da che mondo è mondo. E poi ammettimolo, Sega in generale affossa Nintendo su tutto.

    RispondiElimina
  11. Mega Drive II perché è l'unico che ho avuto! Ero in una famiglia non benestante e entrai nel mondo console quando un fidanzato di mia madre mi regalò i suoi vecchi master system 2 e mega drive 2. La seconda si ruppe dopo qualche tempo (non funzionavano i controller, chissà se ora sarei capace di ripararla) ma Sonic e Streets of Rage 2 sono sempre nel mio cuore (anche se a rigiocarci ora probabilmente morirei al minuto uno). Non mi è mai mancato però il Nintendo, anche perché grazie alla buonanima di mia mamma nel 1999 arrivò la Pleistecion con dual shock e Crash Bandicoot 3...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps. Sono del 1989 quindi si capisce come io sia stato proprio fuori tempo massimo nella console war LOL

      Elimina
  12. Evviva il sondaggissimo!
    Doc qui comunque sono mesi che non dormo all'idea che non so quale gelato abbia vinto lo scorso sondaggio.
    Detto questo: tanto amore per il mega drive di mio cuggino ma il snes aveva i titoli migliori, non ce n'era. Viva il super nintendo e l'agonia più lunga della mia vita quando l'ho aspettato un intero dicembre: mia madre fece il grande errore di farcelo vedere prima di natale. Me lo sognavo la notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dislessia galoppante.. chiaramente sondaggismi e non sondaggissimi XD

      Elimina
  13. Megadrive anche per me.
    Mia prima console e amore sempiterno, una miriade di giochi mitologici anche fuori dai più (giustamente) noti tipo "Ecco the dolphin", chessò.

    Un'emozione quotidiana, dei ricordi bellissimi. E poi c'era "ToeJam & Earl".

    RispondiElimina
  14. Supernintendo tutta la vita. Perché Street Fighter 2 è stata una ragione di vita, rivoluzione videoludica a 360 gradi. Best Game Ever. Il solo pensiero di giocarci con i 3 tasti del pad Megadrive fa rabbrividire. E perché Super Mario world è il secondo gioco migliore di ogni quando, nonché eterno visto lo stile grafico e il game play senza tempo.

    RispondiElimina
  15. Ho come idea che stavolta finisce sul filo di lana.
    Perche' il Mega Drive qui da noi ha sfondato. Merito anche di una distribuzione ufficiale ottima, tutto il contrario del Super Nintendo. Che era roba da importazione parallela, specie se volevi i titoli migliori. E dal punto di vista pecuniario era un dettaglio non indifferente.
    Il Megadrive aveva il miglior rapporto qualita' - prezzo. Lo aveva stabilito persino Altroconsumo, in uno dei rari articoli al di fuori delle riviste specializzate, almeno ai tempi.
    E lo dico da ex - nintendaro. Da uno per cui Sega era IL NEMICO. Anche se col tempo (e grazie a Console Wars) sia la console che la Sega le ha rivalutate ampiamente.
    Ok, fine pappardella. Scusate.
    Scelgo...SUPER NINTENDO.
    Per Mario e Zelda, che ai tempi non mi avevano ancora rotto. Perche' ne usciva un episodio, massimo due per generazione.
    Per gli rpg della Square.
    Per i picchiaduro della Capcom.
    Perche' Street Fighter II ce lo abbiamo avuto un anno prima rispetto a tutti.
    Per i giochi della Konami. E non Contra o Castlevania, che pure il Mega Drive aveva le sue versioni ed erano ottime. Ma per Ganbare Goemon e soprattutto un certo PERFECT ELEVEN. L'antenato di Pes, praticamente.
    SUPER NINTENDO, decisamente.

    RispondiElimina
  16. Da tecnico dovrei dire SNES per manifesta superiorità MA avevo il mega drive, e al primo amore nn si comanda! Prima console fissa soffertissima mai avuta, thunder force 4 primo gioco avuto, finito in tutte le modalità stupendo.

    RispondiElimina
  17. All'epoca credo di aver giocato complessivamente tra una e l'altra 5 volte. Sono uno dei pochi che non ha particolare affezione verso questi due oggetti e naturalmente ho comprato entrambi... sono deficiente cosa posso farci.
    Voto il SNES perché l' ho trovato un oggetto carino e ben fatto mentre il Mega Drive è ancora imballato e non ci ho materialmente ancora giocato.

    PS: ho preso un secondo controller per il NeoGeo tutto rosa per la mia bimba :P

    RispondiElimina
  18. Super Nintendo, per due ragioni: la conversione Arcade perfect di Street Fighter II e per Final Fantasy VI, gioco che mi ha fatto innamorare degli RPG!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona conversione ma non proprio arcade perfect visto che gli sprites sono la metà di quelli del coin-op per non parlare di tutto il resto.

      Elimina
  19. Io non avevo nessuna delle due console, ma un amico sì. E aveva appunto il Megadrive, complice la campagna marketing molto più a tappeto del Nes.
    E poi tutte quelle partite a Golden Axe e Sonic erano proprio uno spasso (e anche qualche “Marco Polo”/“Montessori” risparmiato 😁).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari non si capiva pienamente, ma votavo Megadrive :P

      Elimina
  20. Il mega drive credo sia stata la mia prima console, ed escludendo il gamboy e l'amiga cd32 (LOL) l'unica fino a ps3... Non posso che votare lui. (e fra l'altro ce l'ho ancora in montagna, anche se non so se funzioni ancora)

    RispondiElimina
  21. Sega Mega Drive! Ero già un entusiasta possessore di Master System che reputavo nettamente migliore del Nes. Le prime immagini di Sonic mi lasciarono sbalordito ma soprattutto aspiravo a Last Battle per giocare con il mio eroe Kenshiro. Consiglio a tutti un bel libro che narra quell’epoca gloriosa: Console Wars, edizioni Multiplayer. Curiosità: il manager che portò il Mega Drive al successo fu Tom Kalinske che, quando lavorava alla Mattel, lanciò i Masters.

    RispondiElimina
  22. Ho sempre amato il Super Nintendo, la mia scelta è quindi ovvia.
    La ragione di cotanto amore risiede in Finale Fantasy, Chrono trigger, Terranigma ma , soprattutto, in Lufia 2.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Final fantasy! Correttore predittivo del @€&¢£÷&∆√!

      Elimina
  23. Megadrive per Street of Rage e Golden Axe.

    RispondiElimina
  24. Snes. Lo avevo alle elementari ed è stato un compagno fedelissimo. Ci sto giocando ora sulla switch a Zelda, a link to the past, che come open world è semplicemente pazzesco. :)

    RispondiElimina
  25. Cavolo io avevo il Mega Drive e il Nintendo in automatico lo osteggiavo.
    Senza motivo peraltro

    RispondiElimina
  26. Essendo stato già un possessore di game gear, io il mega drive me lo sognavo la notte, e quindi il mio voto non può che andare a lui, però devo ammettere a distanza di anni che il super nintendo aveva più giochi e conversioni fatte meglio.

    RispondiElimina
  27. Il Megadrive, per il me stesso dell'epoca, era incommensurabilmente più figo.
    L'estetica, la presentazione, la presentazione dei giochi avevano un forte "carisma", difficile da spiegare a chi non ha vissuto quegli anni. Facile oggi prendersi un emulatore e fare il confronto gioco per gioco, esclusiva per esclusiva e dire chi aveva le migliori, il Megadrive, vuoi che era nero con le scritte dorate, vuoi che il chip audio suonava più metallico e "cattivo", vuoi che le scatole dei giochi esteticamente spaccavano, vuoi infine che a me il controller (a sei tasti) coi tasti piani in stile arcade piaceva di più (ho fatto "amicizia" coi tasti dorsali solo in tempi recentissimi, prima non li poteevo soffrire) ecco che a domanda secca preferisco il mega drive.

    RispondiElimina
  28. Megadrive.. e il bello è che fino a poco tempo fa avrei detto super Nintendo perché non avendolo avuto da piccolo ti rimane per anni il tarlo di quello Street fighter 2 con tutti quei colori, avevo il megadrive e l' ho consumato a forza di giocarci ma prendevo le riviste di settore e sbavavo sulle foto dei giochi snes (tipo quando vedevo robe tipo super ghouls n ghost) .. Se non che da adulto ho capito che il megadrive aveva un infinità di gioconi (non che il super nes ne avesse pochi sia chiaro), che quello che il megadrive perdeva in grafica e sonoro se lo riprendeva con gli interessi nella giocabilita (parlo dei titoli multiconsole.. Mickey mania e via dicendo). E poi il megadrive è uscito prima, ti offriva le conversioni dei giochi da sala su cui sbavavo da piccolo outrun, hang on ecc.. E poi c' era streets of rage 2. Quindi fine della storia, partita chiusa e vittoria netta megadrive senza andare ai rigori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto per ricordare qualche giocone che non sia il solito sonic, streets of rage, golden axe ecc..thunder force 4, musha aleste, mazin saga, Ranger x, mega turrican (miglior turrican di sempre), ristar, dynamite headdy, kid chameleon (maledetti sviluppatori a non mettere la batteria tampone) , contra, castlevania, beyond oasis, landstalker, fatal fury 2 e samurai shodown (si lo snes aveva gli sprite belli ma sul megadrive la giocabilità era ben superiore), last battle (che il gioco era ripetitivo ma c era kenshiro e ti bastava ahah), strider, robocop Vs terminator, i vari titoli Disney come quackshot, land e world of illusion, il primo fifa (era il 94 mi pare) , monster world, gli shining force, sub terrania, gunstar heroes, alien soldier, zero tolerance, rolling thunder, Shinobi 3, panorama cotton, bio hazard, moonwalker, road rush, comic zone, ys3, shadow run..
      ... che console va....

      Elimina
    2. Ci ho giocato, a Super Ghouls'n'Ghosts.
      Mamma mia, che legno.

      Elimina
  29. Io dico SNES. Non solo per capolavori assoluti del calibro di Super Mario World, ma anche perché per me rappresenta l'ultima console prima che molte cose andassero a puttane: mi ricorda tempi migliori, non perché fossero effettivamente migliori loro ma perché mi potevo permettere io di vedere le cose in un altro modo. Poi arrivò la PlayStation e con essa un sacco di casini.

    RispondiElimina
  30. pollo con carrucola29 febbraio 2020 15:08

    MegaDrive, perchè la versione di mortal kombat aveva l' ABACABB per la viuulenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. voto anche io Mega Drive per lo stesso motivo: ABACABB FOREVAENDEVA!!!
      tra l'altro funziona anche sul Mega Drive mini.

      Elimina
  31. Super Nintendo. Per i colori, i giochi, le confezioni dei giochi, per tutto. Il Mega Drive non mi ha mai lasciato niente.

    RispondiElimina
  32. Mega Drive.

    Qunado lo comprai dovevo scegliere tra lui e lo SNES appena uscito, scelsi lui perché... era in forte sconto, con 10 giochi e il Joystick, non me ne sono mai pentito.

    Non ero molto ferrato con le consolle ma alal lunga apprezzai la maggior varietà dei giochi per Mega Drive, passando ore su generi che non avevo mai considerato e con molti dei giochi da sala che avevo amato in quefgli anni.

    RispondiElimina
  33. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  34. Snes.
    Sinceramente, mega drive è una console come tante, ma la presenza di pochi titoli come altered beast e golden axe l'ha elevata ad oggetto del mio desiderio da bambino.

    Eppure oggi scelgo lo snes tutta la vita.
    Strano? Forse, ma c'è da considerare un dettaglio.

    Il fatto è che oggi potremmo reperire con una facilità estrema praticamente entrambe le intere collezioni di giochi delle due console e confrontarle e, considerando la totalità dei giochi, tra le due secondo me vince quella per lo snes a mani basse.
    Tuttavia negli anni '90 ognuno di quei giochi costava un occhio e se ne avessi dovuto sceglierei un paio su tutti quelli esistenti, avrei preso quei due che ho già nominato, che sono per mega drive.

    Inoltre, nel tempo sono gradualmente diventato sempre più un fan di Mario, per cui alla fine scelgo lo snes.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo anche ad un altro motivo per cui all'epoca preferivo il MD. Ho appena ricontrollato le date di uscita in Europa di entrambe le console per avere la conferma che non ricordavo male:
      Snes: 1992
      Mega Drive: 1990

      Il che significa che il time to market di Nintendo non fu proprio azzeccatissimo, perché per ben DUE anni il "Nintendo" (come lo chiamavamo all'epoca, o NES) se la dovette vedere non col Master System, ma direttamente col Mega Drive, in una lotta impari.

      Questo fece pendere la bilancia a favore di Sega, che intanto entrò nel cuore dei più.

      Elimina
  35. Mega Drive. Perché la sognavo sulle riviste specializzate e me la sono comprata usata con i soldi dei primi lavoretti. Era il 1991... E la prima partita ad Altered Beast non la dimenticherò mai

    RispondiElimina
  36. Ovviamente lo SNES. Basterebbe il solo A Link to the Past per corroborate questa scelta.

    Se ci mettiamo pure i Marii, i Final Fantasy (la mitica tripletta IV-V-VI, la migliore mai partorita) e... va beh, lista troppo lunga :')

    RispondiElimina
  37. Super Nintendo, a mani basse! Super Mario World, Super Mario All-Star, Yoshi's Island.
    Nonostante abbia avuto il Mega Drive, (bella macchina, ma rimpiansi la scelta. Al tempo continuai ad invidiare i possessori di SNES e il loro parco titoli. Quando andavo a trovare mio cugino recuperavo, giocando instancabilmente a Super Mario World e altri titoli per SNES.

    RispondiElimina
  38. Il megadrive perde punti solo grazie a Jerry calà e ai suoi sfigatissimi spot. Forse solo per quello avrei votato lo snes ahahahah

    RispondiElimina
  39. Premessa: all'epoca non ho avuto nessuna delle due console (motivo percui posseggo le mini!), ma le ho comunque frequentate parecchio. Nel gruppo di amici c'era chi aveva una, chi l'altra, chi come me un Amiga, e a giro si andava a giocare a casa degli altri. Tutte e due gran console, ma il Super Nintendo era per me una spanna sopra tutto e anche di più. Tutte e due avevano grandissimi giochi ma signori (e questa è la mia motivazione) Street Fighter 2 era qualcosa di allucinante (la versione per Amiga per quanto mi riguarda non è mai esistita). Bello anche per Megadrive ma grazie a quel joypad lì, con tutti i sei tasti, su Super Nintendo era un'altra cosa. Ed è la seconda motivazione che in effetti meriterebbe forse di essere la prima, cioè il joypad, secondo me ad oggi tra i migliori in assoluto.

    RispondiElimina
  40. Ai tempi le ristrettezze obbligavano a fare una scelta, quindi ci si affidava ai consigli di amici, alle riviste del settore e a ciò che si avvicinava più ai gusti personali, soprattutto per quanto riguardava il software. Io ho scelto il Super Nes perché un pò avevo un amico che martellava che era er mejo per grafica e velocità, lui aveva venduto Amiga e tutti i giochi piratati per prendere la console Nintendo con Super Street Fighter 2, ricordo ancora quando me l'aveva fatto vedere e devo ammettere che era la cosa più vicina alla versione arcade che avessi mai visto. Poi c'erano due giochi che mi convinsero definitivamente: Super Smash Tennis, autentico capolavoro con una profondità ancora ineguagliata e International Superstar of Soccer. Anche Pocky & Rocky e Donkey Kong Country 2 li ho giocati allo sfinimento. Poi, grazie alle mini console ho molto rivalutato il Mega Drive, anzi ora lo preferisco se devo fare una partita veloce. Però il mio voto, per i ricordi ammantati di nostalgia legati a quegli anni, va al Super Nes. 👋

    RispondiElimina
  41. Megadrive, perchè, essendo io povero, l'amico che ce l'aveva era più mio amico dell'altro amico che aveva il nintendo! (...e perchè quel livello di sonic sott'acqua... ...e la fatality di scorpion...)

    RispondiElimina
  42. SNES per le ore passata a giocare a Super Mario World, a SF2 e sopratutto - per quello che mi riguarda - alla trilogia di StarWars. Con ESB in edizione USA e adattatore che si impallava quasi sempre nel campo di asteroidi.

    Troppi ricordi... troppi ricordi. ^_^'

    RispondiElimina
  43. SNES, perYoshi Island. Già solo a pensarci mi commuovo.

    RispondiElimina
  44. Io scelgo il mega drive , oltre ad avere streets of rage , sonic e tanti altri bellissimi giochi - solo li potevi prendere mortal kombat e giocare come in sala giochi con il colore del sangue rosso non verde come sul super nintendo

    RispondiElimina
  45. Super Nintendo

    Perché se ripenso ai migliori giochi dei primi anni '90 sono quasi tutti Nintendo (Super Mario World, Super Mario All Stars, Super Mario Kart, A Link to the past, Turtles in time, SFII, Sim City...)

    Forse il Mega Drive era più da giochi sportivi, però se ci ripenso anche il SNES aveva International Superstar Soccer DeLuxe, NBA Jam ecc... con cui si difendeva egregiamente...

    RispondiElimina
  46. Mega Drive !giochi come quakshot o Castle of illusioni,street of rage o moonwalker,senza dimenticare i grandi classici dei tempi come out run o super hang-on,con la scatola in plastica,sempre ordinata con all'interno il suo libretto e non dei pezzi di cartone!!solo per questo la scelta per me sarebbe sufficiente,ma se proprio devo nominare i Sonic facciamolo,non c'erano trabocchetti o scorciatoie(che io sapessi),praticamente erano infiniti e rigiocabili al massimo.

    RispondiElimina
  47. Snes senza ombra di dubbio. Posseduti entrambi, ma sulla magnifica conversione di SF2 ci ho passato la giovinezza, senza contare gli altri titoli. Console superiore sia per specifiche sia per parco giochi, ormai è un fatto assodato.

    RispondiElimina
  48. Snes, perché la grafica e le musiche sono molto più belle rispetto al mega drive

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace il molto. Sono un po' migliori ma nulla di più. La differenza principale la fa la palette dei colori.

      Elimina
    2. Ed è il terzo commento con cui vai a far le pulci a quanto scritto da altri. Rileggi la regola numero 3: non è questo lo scopo di questi post. E, soprattutto, non è ammesso questo tono.

      Grazie.

      Elimina
    3. Stavo solo spiegando i limiti tecnici delle varie console e nello specifico quelli del Snes di cui nessuno parla mai e cioè la lentezza esagerata della macchina. Non è fare le pulci.Siccome qualcuno ha scritto un'assurdità pazzesca del tipo che il Snes fosse più veloce del Mega Drive. È dal 1983 che seguo il mondo dei videogames e qualcosina forse la so, avendo anche diversi pezzi di entrambe le console citate.

      Elimina
    4. Non è questo lo scopo del gioco. Se si vuole partecipare lo si fa, NON si discutono le scelte altrui.

      Grazie.

      Elimina
  49. Super Nintendo: è stata la mia console dell'adolescenza. Super Mario world, la serie donkey kong country, Castlevania, decine di sparatutto, sua maestà sf2, super gng, super turrican 1 e 2, gli RPG meravigliosi, la serie International superstar soccer...devo continuare?? Nintendo rulez

    RispondiElimina
  50. Megadrive tutta la vita! Shining Force, Shining in the Darkness e Phantasy Star (tutta la saga) sono i migliori jrpg ai quali abbia mai giocato! Conservo ancora le mappe dei dungeon...

    RispondiElimina
  51. E io voto... manco una. Mai usate, mai neanche viste, manco c'ero al tempo delle uscite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi diverto a leggere tutte le risposte, molti sondaggismi li paccavo per "estrema giovinezza" :)

      Elimina
    2. Possiamo farci compagnia, allora XD.

      Elimina
  52. Mega Drive perchè è quella con cui ho giocato (stranamente non conoscevo nessuno con il Nintendo) e mi dava quel feeling di "come al bar"... momenti indimenticabili

    RispondiElimina
  53. Innanzi tutto vorrei dire che sono strafelice del ritorno dei sondaggismi!...
    Voto senza ombra di dubbio per il super nintendo...pomeriggi speciali con gli amici tutti insieme a giocare a Mario kart o killer instict o batman forever dopo averlo visto al cinema...sfondarsi a virtua fighter o street fighter e litigare davanti al televisore per poi ricominciare con una nuova sfida a kirby...con il super game boy piazzavamo le cartucce del game boy e giocavamo sullo schermo da 24" in camera fino a sera tardi...fantascienza pura!...insomma il super nintendo ha fatto parte dei miei pomeriggi per anni da bambino e continua a fare parte della famiglia tutt'oggi...inoltre continuo a comprare ogni tanto qualche gioco per ampliare la collezione in quanto è tutt'ora funzionante e in forma smagliante...come direbbe Mario...mamma mia!

    RispondiElimina
  54. Io li prenderei tutti e due scusate ✌️👍

    RispondiElimina
  55. SNES
    Lo comprai in colletta con mio fratello un natale, dopo aver messo da parte mance di compleanni, lavoretti e regali ("non voglio niente, fatemi i soldi").
    Ricordo ancora le emozioni provate su Mario world, con livelli che sembravano imbattibili, le case stregate e la gioia di scoprire la star road.
    Più tardi la meraviglia di Zelda, passare tra i due mondi, risolvere enigmi che ora sono banali ma all'epoca mi sembravano geniali (complice anche il livello elementare di conoscenza di inglese).
    E poi i pomeriggi a scassarci su SF2, col sempre presente rischio di far incazzare il fratellone e prendere cazzotti sul serio in caso di vittorie troppo plateali.
    Quella console è ancora in scatola a casa dei miei e credo che nessuna console e nessun altro gioco mi abbiano dato tanto quanto lei in termini di pura gioia ludica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Premetto che seguivo tutte le riviste di consol che uscivano all'epoca, quindi sapevo a memoria caratteristiche tecniche. Puntai sul Super Famicom Jap per i 60Hz e il ful screen. A tutt'oggi ho ricomprato il Genesis Jap e il Super Famicom Jap. Il mio voto va per il Nintendo, tecnicamente superiore, allavanguardia con il cip per la rotazione e lo zum. F-Zero Super Mario Kart e altri giochi eccellenti come Mario, Matroid, Final Fight e Street Fighter hanno fatto la differenza.

      Elimina
    2. Premetto che seguivo tutte le riviste di consol che uscivano all'epoca, quindi sapevo a memoria caratteristiche tecniche. Puntai sul Super Famicom Jap per i 60Hz e il ful screen. A tutt'oggi ho ricomprato il Genesis Jap e il Super Famicom Jap. Il mio voto va per il Nintendo, tecnicamente superiore, allavanguardia con il cip per la rotazione e lo zum. F-Zero Super Mario Kart e altri giochi eccellenti come Mario, Matroid, Final Fight e Street Fighter hanno fatto la differenza.

      Elimina
  56. Megadrive è rock (anzi metal), SNES è pop di Cristina D'Avena. Anche con 2 anni in più sul groppone se la giocava alla grande con un aspetto cattivissimo, titoli hardcore (altered beast, Road rash, thunderforce 4), mi ha ispirato nella scelta di diventare programmatore di videogiochi. Peccato che ironia della sorte l'ultimo sia stato sviluppato per Nintendo Wii..

    RispondiElimina
  57. Megadrive perché è stata la mia prima ed unica console a 16 bit. Ed insieme alla console c’era quel gran gioco di Aladdin

    RispondiElimina
  58. Voto Mega Drive, perché fu un regalo per Natale, 1992, confezione che includeva il gioco di Sonic. Ci ho giocato abbastanza, con non molti titoli, 7 o 8, perché non sono mai stato un grandissimo utente di console e videogame e quelli, per qualche momento di svago, mi bastavano 😊Qualche anno fa (credo nel 2007), dopo trasloco e tutto il resto, ho ritirato fuori la console e ci ho giocato qualche giorno, ritrovando belle e nostalgiche emozioni. Il Nintendo non l'ho mai utilizzato, devo averci giusto smanettato dieci minuti in un negozio di giocattoli, all'epoca, dove era in esposizione/prova.

    RispondiElimina
  59. SNES, per le esclusive, per i colori, per gli Sprite, per l'audio, e tutto altro pianeta.
    Il megadrive ha recuperato un po' di terreno verso fine carriera.

    RispondiElimina
  60. Con grande colpevolezza non ho posseduto nessuna delle 2 console però, grazie all'inventiva umana esistono gli emulatori e non ho dubbi nello scegliere lo SNES.
    Perché? Credo che "Super Mario RPG" sia sufficiente come risposta. La cosa curiosa è che il Master System era enormemente più pubblicizzato ai tempi e rappresentava in pratica l'unica scelta console in fatto di 16 bit, mentre lo SNES era qualcosa di quasi sconosciuto a confronto.

    RispondiElimina
  61. Mega Drive tutta la vita per il piglio molto più da sala giochi rispetto al Snes. Di Mario e Zelda non mi è mai fregato nulla. Stragiocati Golden Axe, i vari Sonic (che preferisco mille volte ai vari Mario), la serie di Streets of Rage, i vari sparatutto dove il Mega Drive era imbattibile, i giochi Disney mille volte superiori a quelli Snes. Leggo commenti assurdi dove si afferma che il Snes avesse grafica e sonoro di un altro pianeta. Ma cosa vi siete fumati? Le differenze c'erano ma minime e quella principale stava nella palette dei colori superiore del Snes. Vorrei ricordare che la cpu del Snes è castrata a 3,58Mhz contro i 7,67Mhz del Mega Drive. Quindi la macchina Sega è realmente più veloce e gestisce più cose su schermo senza problemi. La cosa che invidiavo del Snes erano i titoli Capcom e DKC. E poi lo presi infatti con Final Fight, Street Fighter 2 e S.GnG. Sono due macchine entrambe eccezionali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già.. Lo snes era spesso superiore nella grafica a schermata ststica.. poi però gli sprites e i fondali devono muoversi, ed ecco che mancavano frame di animazione ecc.. senza contare che la risoluzione del megadrive era più alta. Considerato il fatto che la console sega era uscita anche molto prima questa era davvero una bestia.. capace di tirar fuori roba come red zone, vector man, virtua racing.. Io adoravo i picchiaduro Capcom e quindi sbavavo sul super Nintendo ma a mente lucida la varietà dei giochi megadrive, la velocità, la fluidità era tutt'altra cosa. Poi si sa che l'erba del vicino è sempre più verde..

      Elimina
    2. Concordo con te. Entrambe da avere assolutamente assieme al PC Engine.

      Elimina
  62. Megadrive, essenzialmente per i giochi. In particolare diventavo matto per F22 ADF

    RispondiElimina
  63. Megadrive, la console della mia infanzia. Il mortal kombat censurato per finta con negoziante che ti da un fogliettino con scritto ABACABB :-D, street fighter 2 "gracchiante", street of rage 2, Sonic, Ecco the dolphin, Eternal Champion, troppi ricordi :-D.

    RispondiElimina
  64. Non ho mai posseduto nessuna delle due, ed il NES l'ho ricevuto fuori tempo massimo: dopo poco tempo venne lanciato lo SNES. Questo per dire che in quanto a "possesso" per me se la giocano alla pari.

    Però il monte ore passate sulla 16bit della grande N, l'affetto per lo stile e il concetto di "ludico" dei papà di Mario, e l'incommensurabile numero di giochi provati (complici uno di quegli accrocchi di importazione che permettevano di, ehm, fare il "backup" su floppy - credo nel caso specifico un Super Wild Card - e di loschi figuri nomati a guisa di marinai che adusano assaltare, saccheggiare o affondare navi in alto mare, ci siamo capiti *blink*, *occhiolino*, Ahrrr!) seppure a casa di un amico, non possono che farmi protendere verso questo gioiellino.

    La console della Sega (che già detta così... xD), provata, è anche vero, in rare occasioni, non mi ha mai convinto. Come non mi ha mai convinto del tutto il riccio blu corridore che del Mega Drive portava la bandiera. Almeno all'epoca.

    Quindi sì, SNES tutta la vita.

    RispondiElimina
  65. Il Megadrive. Perché era zarro e cafone. E aveva i giochi zarri e cafoni. Il super Nintendo è Holly, magari vincerà lui, ma il Megadrive è Mark Lenders, ad oggi l'unica console con le maniche della maglietta alzate

    RispondiElimina
  66. edmond dantes1 marzo 2020 11:00

    mega drive, perchè è stata la mia prima console e soprattutto perchè SEGA DOES WHAT NINTENDON'T

    e quella a 16 bit è stata la best console war ever

    RispondiElimina
  67. Risposte
    1. Serve un minimo di motivazione però

      Elimina
  68. Giocare a Street Fighter con tre tasti? BLASFEMIA! Premere "select" per passare dai pugni ai calci? PAZZIA! Scherzi a parte voto SNES, la console che ricordo con maggior nostalgia, anche rispetto al NES. Uniche cose che invidiavo al Megadrive erano Sonic e AfterButner. Tornando all'inizio del commento, un'idea per il prossimo sondaggio potrebbe essere Street Fighter vs. Mortale Kombat.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A onor del vero, con l'uscita della versione Turbo di SFII per MD in Europa fecero uscire un joypad a 6 tasti anche per il Sega, più compatto rispetto a quello standard.
      Avendo provato sia lui che quello del Super Nintendo, personalmente non c'era paragone in quanto a ergonomia.
      Me ne comprai due e mai investimento si rivelò più azzeccato.

      Elimina
    2. Me lo ricordo . Fu una scelta obbligata in quel periodo fortemente beat-em up. Fu sicuramente un upgrade più azzeccato del Megacd 😀

      Elimina
  69. Super Nintendo.
    Le motivazioni sono questi giochi: i vari Mario ma soprattutto Final Fantasy 6 e Chrono Trigger <3

    RispondiElimina
  70. Mega Drive. Sono nato nell'83, fan Sega dal '90, quando i miei me lo regalarono per Natale.
    Con il Mega Drive è nato il mio amore per i videogiochi che dura tutt'oggi, da allora ho avuto tutte le console Sega mai prodotte (Game Gear incluso).
    Anche oggi, a 36 anni suonati, mi diverto con il retrogaming, sotto al mio televisore c'è il Mega Drive Mini.

    Impossibile fare una scelta differente.

    RispondiElimina
  71. Megadrive, perché meno censurato, per i Sonic gli Street of rage e tutte le conversioni Coin Op,per la varietà dei giochi..e perché quando in vetrina vidi Altered Beast restai scioccato!!! E indimenticabili le nottate con le cuffie attaccate al Jack e la musica di street of rage a palla!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salvo il Super Nintendo. Super Mario World, Mario All Stars, Mario Kart, F Zero, Zelda, Metroid: sono tutti giochi che, senza Super Nintendo non sarebbero mai esistiti, non avendo una controparte Arcade o per altri sistemi.

      Massimo rispetto al MD, del quale mi dispiacerebbe perdere soprattutto Wonder Boy in Monster World e gli Steet of Rage, ma per me il piatto della bilancia è chiaro.

      Elimina
  72. Salvo il Super Nintendo. Super Mario World, Mario All Stars, Mario Kart, F Zero, Zelda, Metroid: sono tutti giochi che, senza Super Nintendo non sarebbero mai esistiti, non avendo una controparte Arcade o per altri sistemi.

    Massimo rispetto al MD, del quale mi dispiacerebbe perdere soprattutto Wonder Boy in Monster World e gli Steet of Rage, ma per me il piatto della bilancia è chiaro.

    RispondiElimina
  73. Super Nintendo, vuoi perché non ho mai avuto un particolare interesse per Sonic e le altre esclusive (e Golden Axe mi era già capitato di giocarlo più e più volte su un Amiga 500), vuoi perché ho molti più ricordi sulle esclusive del SNES e li preferisco ancora oggi quando mi salta in mente di rigiocare qualche vecchio titolo.

    RispondiElimina
  74. Mega drive...Thunder Force 4 ...e ok...il primo Sonic chiaro. IL nero poi non ingiallisce mai! ;)

    RispondiElimina
  75. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  76. Super Nintendo: aveva più potenza di calcolo e licenze più interessanti.

    RispondiElimina
  77. Pierfedericomariawalter Bo1 marzo 2020 16:36

    SNES per via della grafica, delle esclusive e degli RPG.

    RispondiElimina
  78. MEGADRIVE per il semplice motivo che da bambino avevo lei e non il nes..... Nulla togliere alla console Nintendo, gran bella macchina e probabilmente oggi sceglierei quella, ma è andata così e quindi l'effetto nostalgia se la becca sega :D sonic era la cartuccia su cui ho passato più ore, un gioco adrenalinico e avveniristico per i tempi, poi è arrivato un gioco di f1 da dove è nata la mia passione per i racing, la particolarità era che si trattava di gioco giapponese importato dal negoziante di paese, per farlo funzionare dovetti ricorrere ad una modifica..... Cioè limare i bordi dell'ingresso cartucce perché avevano forme diverse, fa sorridere a pensarci adesso

    RispondiElimina
  79. Megadrive.
    La ragione è il miglior picchiaduro a scorrimento di tutti i tempi (a parte il remake apocrifo di qualche anno fa), Streets of Rage 2. La serie dei Sonic, Thunder Force IV, gli Ecco e Speedball 2 completano il quadro.

    RispondiElimina
  80. Super Nintendo.

    Motivo? Chrono Trigger. 'nuff said.

    Cheers

    RispondiElimina
  81. Nonostante la maggior parte degli amici avesse il Mega Drive, ed io lo SNES, voto Nintendo, ho avuto la possibilita' di giocare su entrambi, e, mentre molte delle console targate sega son finite nel peggiore dei casi nell'indifferenza, ancora oggi a casa dei miei quando porto i bimbi a trovare i nonni c'e' il super Nintendo che mi aspetta con Ryu, Mario, yoshi, Cody, donkey kong, fulgore, etc... li ad aspettarmi ... Unico rimpianto di non avere, non conoscendo l'inglese da piccolo, Zelda nella mia piccola personale (non conta che poi abbia ricevuto tp per Wii). La ritengo una console dura a morire (immortale non lo uso manco per l'invenzione della ruota) su cui ho investito per qualche add on (qualcuno ha detto supergameboy?) e qualche gioco (couf couf) .

    RispondiElimina
  82. MegaDrive, perché è stata la prima ed ultima consolle posseduta; Urban Strike primo gioco, poi NbaJam giapponese, Fifa, Castlevania,Nba Live, Virtua Racing, SSF2, Comix Zone, SubTerrania, Contra (legnissimo)...

    RispondiElimina
  83. Non avevo il Mega Drive, come non avevo il Super Nintendo. Però avevo tanti amici, e tra questi c'era chi aveva il MD e chi il SNES.
    Probabilmente il parco giochi da loro posseduto mi ha influenzato molto, i giochi costavano un'enormità e non c'era troppa possibilità di informarsi prima dell'acquisto tramite internet, al massimo si andava in sala giochi a vedere la versione coin-op e ci si faceva un'idea, sempre che la sala giochi avesse le ultime uscite e che le nostre mamme ci lasciassero andare in quei luoghi pieni di fumo passivo e facce losche.
    Il mio voto, senza dilungarmi oltre in ricordi di fanciullezza, va senza dubbio al MEGA DRIVE.
    Perché è vero che i colori di Donkey Kong erano meravigliosi, ma le scazzottate in doppia a Final Fight, i nomi brutti che si tiravano giù con Altered Beast, nonché il giocare senza neanche riuscire a star bene dietro ai movimenti di Sonic erano mille volte meglio. E' vero, sul SNES c'era Street Fighters, però in quell'anno ce l'avevo anche sull'Amiga e quindi non lo vedevo come un limite del MD.
    Anni dopo presi la console portatile della At Games che emula il MD, il mini SNES e la MD Collection su Xbox... insomma, le adoro entrambe ma adoro il MD un po' di più!

    RispondiElimina
  84. All'epoca in casa mia MD e SNES convivevano abbastanza pacificamente, acquistati entrambi all'uscita europea. Nei primi tempi ero semplicemente invasato per il MD (Ghouls n' Ghosts, Strider, vari giochi Capcom, e qualche RPG come Vermilion), ma una volta preso lo SNES questo prese la prima posizione, mantenendola da allora in poi. E ci gioco ogni tanto ancora oggi. Quindi voto SNES.

    Motivo? Diversi RPG (li amavo molto in quegli anni), platform eccezionali come Mario e soci, buona disponibilità di rullakartoni e giapponeserie assortite. Inoltre mi piacevano molto gli effetti grafici, come la tavolozza più ampia e le trasparenze. Peccato solo per la risoluzione inferiore rispetto al MD.
    Il Megadrive lo usavo ancora, ma solo per i pezzi da 90: Gunstar Heroes, Streets of Rage 2, Ecco, o Splatterhouse 3.

    Devo ammettere però che per apprezzare appieno lo SNES ho dovuto aspettare la fase retro/emu, poichè all'epoca alcuni giochi erano assai difficili da procurarsi o da giocare: oggi invece abbiamo eBay, MiniSnes, RaspPI, romhacking, traduzioni amatoriali...

    RispondiElimina
  85. Wow. Io che sono passato dall'Atari e dai giochi sul C64 direttamente alla PS1, avevo sempre (col senno di poi, evidentemente) colpevolmente snobbato le altre console. Ma vedendo la mole di commenti a favore dell'una o dell'altra, mi debbo ricredere. A questo punto posso finalmente e tranquillamente interpretare il ruolo di quello che passa di lì e, pur candidamente ammettendo di non capirne una beneamata, si sente in diritto di dire la sua opinione ;o)
    Voterò Megadrive perchè è quella che mi ricordo pubblicizzata di più, e che mi incuriosiva.
    Con questa splendida e ragionatissima motivazione, torno a guardare il TG4 e a postare idiozie su FB (no, dai, scherzo...)

    RispondiElimina
  86. Arrivo con super ritardo ma ci tengo a rispondere: Per me Megadrive tutta la vita. Ho splendidi ricordi della console ed ho passato ore ed ore con mio cugino a giocare a titoli meravigliosi come Mortal Kombat, Sonic, European Club Soccer,Ecco the Dolphin ed un gioco in lingua nipponica chiamato ai tempi"il maghetto" che ci diedero in aggiunta all'acquisto il cui nome originale è pronunciatotuttoinunavolta: Magical Hat No Buttobi Tabo! Daibòken. Non so se qualcuno qui dentro ci abbia mai giocato. Io lo adoravo per lo stile humour manga e per il platform di per sè.
    Voto Megadrive dunque per quanto ha suscitato in me ai tempi: L'emozione di giocare a Sonic per la prima volta non ha pari, così come i doppi ai vari giochi di calcio sfidando parenti e amici ed ai picchiaduro che portavano in casa un po' dell'emozione delle sale giochi. Che velocità e che splendore, dall'alto dei suoi 16bit di dimensione artistica tecnologica. Per finire la chicca con lo splash screen iniziale e la voce: SEGAAAAAAA...e noi giù a ridere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Arrivo con super ritardo"
      No, niente ritardo: si vota fino a domani sera :)

      Elimina
  87. Mega Drive!!!
    La mia prima console casalinga e probabilmente quella che mi ha messo sulla via del videogiocatore. Ancora ricordo (e ogni tanto sogno) di giocare ad Ecco the Dolphin e di sparare sonar a destra e a manca.
    Ho giocato abbastanza anche a SNES, a casa di amici, ma ricordo che odiavo i controlli nonostante il parco giochi fosse impressionante.

    RispondiElimina
  88. Mega Drive vs Super Nintendo e si riapre una console war vecchia di decenni e mai dimenticata, tempi bellissimi in cui i flame si sviluppavano tramite lettere alle redazioni di ConsoleMania & co. Io ero un "possessore" (in realtà era di mia sorella ma me ne appropriai!) del Super Nintendo, ma come si faceva una volta, lo scambiai momentaneamente in prestito con un MegaDrive con una 50ina di giochi; quindi ebbi modo di provarle entrambe nel loro periodo migliore e fare un raffronto con diversi giochi multipiattaforma.
    Dico da subito Super Nintendo a mani basse: la quantità e la qualità dei titoli esclusivi erano di un'altra categoria, da Zelda a Secret of Mana, da Mario a Donkey Kong, per non parlare poi del pad, i 6 tasti della console Nintendo divennero qualcosa di irrinunciabile una volta provati.
    Anche a distanza di anni tramite emulazione ho sfruttato molto di più quanto non ero riuscito a provare su SNES che non su MegaDrive, trovando diverse perle che non arrivarono mai nel mercato europeo.

    RispondiElimina
  89. Super Nintendo, atteso e arrivato in Italia ben dopo il MD (e con estenuanti rinvii per il cambio di distribuzione da Mattel a Gig), e alla fine comprato in Svizzera. Che dire. Super Mario World, quei colori (avevo ancora un C64 attivo sulla scrivania). E quanti altri, Zelda, Super Ghouls'n'Ghosts, SFII Turbo e poi l'adattatore NTSC e FF, Chrono Trigger.
    Nostalgia canaglia.

    RispondiElimina
  90. Super Nintendo, perchè vedere girare Street Fighter 2 in casa, identico alla versione coin op, è stata ai tempi un'emozione indescrivibile...

    RispondiElimina
  91. Ho invidiato i possessori di SNES non per Street Fighter ma esclusivamente per Final Fight sul quale ai tempi ho speso un putiferio di monetine...detto ciò IL MIO VOTO VA AL MEGADRIVE per i seguenti motivi:
    - un gioco dedicato a Mickey Mouse (Castle of Illusion) che era qualcosa di stupendo;
    - una conversione di Strider da far invidia allo SNES;
    - un titolo dedicato a Donald Duck (Quackshot) strutturato in modo incredibile;
    - uno dei mogliori giochi dedicati a Ghostbusters ad oggi mai realizzato!!!
    Poi riconosco che entrambe le macchine avevano il loro fascino e che su SNES la resa dei colori risultasse più brillante e il MODE7 ai tempi facesse impallidire, ma per me il Segsa Megadrive lo batte per la capacità di ottimizzare le risorse che i programmatori hanno sempre saputo dedicare a questa macchina regalandoci titoli di tutto rispetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qual era quello dei Ghostbusters?

      Elimina
    2. Quello Giapponese. Stranissimo (personaggi SD) ma in effetti molto molto carino. Cerca qualche video sul tubo.

      Elimina
  92. Supernintendo sicuramente. All'epoca i giochi N erano troppo superiori rispetto alla concorrenza. In futuro con il dreamcast la Sega dirà la sua alla grandissima ma tanto non sarà capita e finirà male lo stesso.

    RispondiElimina
  93. Ero troppo un feto quando queste due console erano in voga, ma comunque voto Super Nintendo: aveva più giochi ed era tecnicamente migliore, e poi sono un Nintendrone cuck che comprerebbe qualsiasi ciofeca abbia Nintendo stampato sopra bla bla bla.

    E poi non può starmi antipatico il Mega Drive con i suoi tentativi disperati di apparire kool e figo e gggiovane.

    RispondiElimina
  94. Mega Drive: Grafica, giochi e console piu accattivanti and "futuristici", non che fosse brutto giocare alla Nintendo ma da piccoli non c'era il vintage, il retro-gaming era il presente e il Megadrive sicuramente aveva quella cosa in piu'.

    I giochi della mia infanzia (Sonic, MK1/2/3, Dick Tracy, Mickey Mouse Castle of Illusion, Mutant League Football !!).

    RispondiElimina
  95. Due fuoriclasse ma voto per il super famicom. Che ho comprato tra i primi in Italia sognandolo per mesi. Molto più innovativo del megadrive a mio parere e con giochi che avevi solo lì

    RispondiElimina
  96. MEGA DRIVE

    La prima che ho avuto, il primo amore... penso di aver squagliato le cassettine di Sonic, Street fighter II e soprattutto Sensible Soccer (memorabili campionati con lo Zodiac City in cui gli 11 in campo erano ovviamente i Cavalieri d'oro, con Toro in panchina in quanto pippa per antonomasia).

    Per citare qualche altro gioco forse meno conosciuto:
    - NBA Jam (BOOM-SHAKA-LAKA!)
    - Un gioco degli X-men che recensì anche il Doc ma di cui non ricordo il nome (un 2D a scorrimento in cui potevi impersonare Gambit, Nightcrawler, Wolvie e Ciclope)
    - Rock 'n' Roll Racing: gioco fighissimo in cui si organizzavano corse clandestine di auto pimpate con armi e altre diavolerie su pianeti alieni, ognuno dei quali aveva le proprie caratteristiche (ghiaccio, deserto ecc.); in più, come suggerisce il titolo, la colonna sonora era parte integrante del gioco, scandiva le corse e fomentava tantissimo a prendere a missilate e far esplodere le auto avversarie... c'erano sicuramente Steppenwolf, Bad to the bone e i Black Sabbath... ecco, ora mi avete fatto venire voglia di recuperarlo, grazie tante eh!
    - Ammazza che mazza: fantastico simulatore di golf che... ah no no come non detto

    RispondiElimina
  97. Mario. Zelda. Metroid. Castlevania. Chrono Trigger.
    Devo dire altro? Nintendaro da sempre, rispetto per il Megadrive, ma non c'è storia. :)

    RispondiElimina
  98. Non sono mai stato un fan delle console, indipendentemente dal numero di bit: ma in questo sondaggismo voto SNES per l'unico motivo per il quale per un po' ci ho giocato (nella sua incarnazione nippo), prima dell'avvento dell'emeluazione, ovvero per MAZINGER Z... Rocketto punch!

    RispondiElimina
  99. Super Nintendo: dopo anni col Sega Master System mi arriva in regalo per la comunione il bundle con International Superstar Soccer, bocca spalancata per questo salto tecnologico incredibile. Poi uno dei miei giochi preferiti di sempre il primo Donkey Kong Country, roba che è attuale ancora oggi. A seguire Super Mario Kart, Zelda, Super Mario World. Senza nulla togliere a Sega, sebbene aficionado della loro 8 bit, Nintendo aveva titoli a mio avviso migliori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Donkey Kong Country l'ho fusooooo gioco incredibile!

      Elimina
  100. Super Nintendo, perchè l'ha voluta fortemente fratello maggiore MA poi è stata monopolizzata dalla sottoscritta.... Per una volta ero più brava di lui a fare qualcosa xD PS ovviamente appena uscito mi sono comprata il mini super nintendo <3

    RispondiElimina
  101. Voto Super Nintendo, perché è stata la mia ultima console nintendo, ma che ricordo con affetto: il mio primo ed unico Zelda (a link to the past), le giornate a giocare a sim city "imparando" il tedesco (dato che me lo avevano portato i miei da un viaggio a Berlino), donkey kong country ed il picchiaduro a scorrimento (genere che mi è sempre piaciuto molto) di Asterix.
    Bei ricordi ^_^

    Nathan

    RispondiElimina
  102. Mega Drive!
    perché non ho mai avuto nessuno dei due, ma è quello che avrei preso all'epoca.

    E poi ha il Batarang come controller.
    Ed ha tuttora un nome troppo tamarro.
    Ed ha tuttora un'estetica troppo tamarra.

    Infine: Golden Axe.

    RispondiElimina
  103. Voto Sega Mega Drive perché all'epoca avrei dato via il mio amato Amiga per averlo. Il controller è migliore. E poi aveva Ayrton Senna's Super Monaco GP.

    RispondiElimina
  104. A differenza di molti votanti io non ho avuto, ai tempi, nessuna delle due. Ho poi rimediato anni dopo recuperando e collezionando entrambe le bellezze, e dovendo fornire un parere non legato a uno specifico gioco d’infanzia voto...
    SNES

    Musica: sebbene il YM2612 del MegaDrive sia più che capace di generare melodie memorabili, troppo spesso finiva per essere male utilizzato. L’ottimo DSP Sony di cui si vanta il SuperNES era, evidentemente, un mix superiore di potenza e semplicità d’uso, con molte più musiche memorabili rispetto alla rivale SEGA.

    Video: Sprite Scaling and Rotation. Sebbene sembrino primitivi adesso gli effetti di profondità che hanno saputo generare ai tempi erano sorprendenti, prerogativa ai tempi dei cabinati Arcade. SNES ne era capace già fin dal suo arrivo sul mercato, SEGA ha rimediato solo dopo con il MegaCD, ma pochi ne hanno usato le capacità di scaling.

    Controller: per me il selling point. Il layout trovato dalla casa di kyoto, con i quattro tasti a rombo sul frontale ed i due tasti sulle spalle del controller sono un layout che trovo molto più comodo rispetto ai tre/sei tasti in linea di casa SEGA.

    RispondiElimina
  105. Ewwiwa il ritorno dei sondaggismi!!!
    Epperò cavolaccius, non posso esprimermi: avevo l'Amiga, poi sono passato al pc, mai avuta manco mezza console, quindi non ho mai giocato né con Megadrive né con SNES...
    Vabbè, però voto lo stesso per festeggiare il ritorno della rubrica: Megadrive, perché mi piaceva la linea curva e perché se ne parlava un sacco in TV, tra le pubblicità terribboli con Jerry Calà e gli speciali di USA Today (parlavano sempre delle console SEGA giusto? Non vorrei ricordare male).
    Sì lo so, sono motivazioni che non stanno in piedi.

    PS: Ma i risultati dell'ultimo sondaggismo erano poi stati pubblicati? Non ricordo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande! Un socio di ignavia che pur di partecipare accampa "ragioni futili ma incontestabili" (cit. Frankie Hi NRG)
      Rispetto!

      Elimina
  106. Questo ci tengo a votarlo ....
    Sono sempre stato fan SEGA e infatti mi ero anche fato regalare il GameGear (che ho ancora da qualche parte e di cui ricordo le centinaia di pile consumate su Ax Battler una sorta di proto rpg in ambientazione Golden Axe STUPENDO.... vabbè).
    Sono affezionato a Sonic e Golden Axe era Golden Axe cavolo ....
    Però il SNES è stato il mio oggetto del desiderio per anni. Non tanto per Mario (anche se Mario 3 e Mario World erano stupendi), non solo per DK country, non tanto per Killer Instinct ... ma le ore passate su SSF2 Turbo a casa del mio migliore amico a pestarci come se non ci fosse un domani sono troppe per non essere contate....
    Con rammarico, voto SNES.
    Bruschette per tutti ;(

    RispondiElimina
  107. Voto SNES: ero ancora un bambino con le dita paffute - sono un classe 1984 - e avrei raggiunto la piena maturità di giocatore con la PS, ma avevo la fortuna di possederle entrambe e presto il MD finì a prendere polvere (nonostante Jerry Calà).
    Adoravo Sonic, ma presto Super Mario World, Yoshi's Island e ISS deluxe monopolizzarono la mia attenzione; anche se probabilmente il gioco a cui ho giocato di più è stato Super Mario Bros 3 riconvertito da NES) da Super Mario All Stars.
    Facendo un po' di retrogaming negli anni ho poi rivalutato il parco titoli del MD che aveva pietre miliari tipo Altered Beast.

    RispondiElimina
  108. Devo votare SNES. Le ragioni sono due soltanto: Final Fantasy VI, Chrono Trigger.
    Ho adorato Mega Drive, macchina in cui era più forte il carattere tipico di quegli anni, per stile e mood. Ho amato persino i suoi quattro canali audio indipendenti: ascoltare il sound test di alcuni titoli con le cuffiette era un valore aggiunto. Su SNES il sampling era di qualità maggiore, ma la mancanza dei 4 canali in stereo si faceva sentire parecchio. Eppure... Final Fantasy VI e Chrono Trigger hanno avuto un impatto troppo importante e radicale sulla mia esperienza di videogiocatore. Mentre Mega Drive era la prosecuzione della "prima storia d'amrore" con gli arcade, SNES, con quei due titoli, ha cambiato totalmente i miei riferimenti riguardo a cosa desidero e mi aspetto da un videogame. SNES, quindi.

    RispondiElimina
  109. SNES all the way! Perché ci ho giocato i giochi più belli della mia vita, e al di là delle mere questioni tecniche mi ha sempre ispirato più gioia di Sega che aveva sì un'aura "cool" ma con meno anima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Servirebbe un nome ma ormai è troppo tardi, sorry

      Elimina
    2. Azz. Unica volta che provo a commentare col profilo google anzichè scrivendo manualmente nome e sito internet di riferimento, e mi esce anonimo! Pazienza. Comunque la gestione dei commenti è scomoda se non si è utenti blogger, soprattutto da mobile.

      Elimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy