Tutto quello che magari vi siete persi, tutto quello che di sicuro ti sei perso te

Death Stranding AntroAtomico Docmanhattan

Pare che il tour planetario si sia concluso, e dopo tre settimane trascorse a girare, prendere aerei, cercare di capire dove ti trovavi quando ti svegliavi nel cuore della notte e non sapevi da che lato scendere dal letto per andare al bagno, ieri pomeriggio sei tornato a casa. Il Giappone, Lucca, poi Manchester, che son tutte pallide imitazioni di Rende (CS), diciamolo. Per riannodare i fili del discorso, un bel riepiloghiño delle cose che hai scritto e detto in giro per l’InterWebz negli ultimi giorni e uno schemino degli argomenti (Watchmen, Death Stranding, BoJack Horseman…) da affrontare nei prossimi. A partire da stasera [...]


Dunque, dunque, dunque. Dunque. Per IGN - su cui nei prossimi mesi finiranno tanti tuoi pezzi su cinema e TV. Tranquilli, se non siete sui social cosi ci saranno i reminderini di SettimanAntro, come questo post, per non farveli perdere - hai scritto la tua sugli ultimi sviluppi della polemica infinita “Come si permette Scorsese di dire che i film Marvel non gli piacciono?”. La trovate qui. Domani mattina andrà invece online, sempre su IGN Italia, il reportage sulla WWE a Manchester, con le tue intervistine a Becky Lynch, Big E, Drew McIntyre e Bobby Lashley.


Su Screenweek, in FantaDoc, hai scritto nelle ultime settimane la storia di Independence Day, quella di Balle Spaziali, e pure quelle del Godzilla del ’98 e di Superman IV.


In AnimAzione, le 7 cose che forse non sapevate su La Balena Giuseppina, Judo Boy, Hello Sandybell! e Goldrake.


Nella rubrica TheDocManhattanIsIn, infine, della genesi di Cuore e Le avventure di Pinocchio di Comencini, ma anche dei parrucconi viola di UFO. e di come Bruce Lee è finito a fare l'autista ne Il calabrone verde.


E siccome non avevi intasato ancora abbastanza il web con le tue chiacchiere, è online da venerdì anche questo video del tuo amico Tommaso in Giappone in cui assaggiate delle cose altamente improbabili al mercato del pesce di Nishiki a Kyoto. Come da tradizione.


Per quanto riguarda invece tutto quello che ti sei perso per strada durante questa eterogenea tournée di tre settimane, ti prendi un paio di giorni per rimetterti in pari con Watchmen (ne parliamo asap) e finire finalmente la prima parte dell’ultima stagione di BoJack Horseman (idem).

Per quanto riguarda Death Stranding di CiccioKojì, ce lo giochiamo in diretta QUESTA SERA, dalle 21, sul canale Twitch dell’Antro, che è finalmente tornato operativo da qualche giorno. Siateci.

Il tempo vola quando voli tu e il tempo. Ma siamo di nuovo in carreggiata: ce la possiamo fare, ma, soprattutto, ce la possiamo farcela.

17 

Commenti

  1. argh ora non so se guardare deathstranding sta sera o aspettare domani col mio streamer filosofico preferito wesa... Certo avrei pure potuto comprarlo ma anche no :p

    RispondiElimina
  2. Aspetto volentieri per fare due chiacchiere su Bojack

    RispondiElimina
  3. Soprattutto aspetto di avere chiarezza su Death Stranding, visto che i voti oscillano dal 9,5 all' 1,5.
    Quando si dice equilibrio, proprio...
    Vabbe', e' un gioco di Kojima. E con questo ho detto tutto.

    RispondiElimina
  4. che figata il mercato Nishiki.... voglio andare a morire lì,come gli elefanti. con la panza piena, senza uno Yen,ma felice.

    RispondiElimina
  5. Che cose fantastiche si possono assaggiare al mercato di Nishiki! Ci siamo trattenuti (stupidamente) solo davanti al "polpetto di Muteking" ripieno d'uovo, ma la prossima volta...

    RispondiElimina
  6. non voglio spoilerarmi ciccioKoji, vediamo che ha combinato quando mi arriva...il problema sarà la meccanica filippotripponipponica del gioco in se a quanto ho letto.

    RispondiElimina
  7. Sarò sincero di tuto quello che avete mangiato le uniche due cose che mi solleticano l'appetito sono la polpetta fritta e il dolce con la fragola sopra, il resto non essendo amante del pesce non tanto mi garba. Un'applauso a te e Tommaso per aver avuto il coraggio di mettere in bocca il polipetto che giuro mi è venuta la pelle d'oca solo a guardarvi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I mochi, nei ristoranti giapponesi a Milano, ogni tanto vengono proposti come dolce. Ho avuto modo di assaggiarli sia qui sia in Giappone e per mio conto non sono niente di trascendentale. Si presentano bene ma non hanno un gran sapore e sono per loro stessa natura gommosi. Quelli avevano un abbondante ripieno di fagioli azuki quindi il sapore predominante era quello quindi per piacerti ti devo piacere gli azuki. E' impressionante come viene fatta a mano la pasta dei mochi, se vai sul tubo ci sono parecchi filmati, anche di Tommaso in Giappone.
      A me il polipo è quello che mi attirava di più, oltre la crocchetta di carne e cipolle, lo spiedino e la "frittatina". Il pesce palla fritto e scaldato proprio no.

      PS: questa estate ero nel sud della Francia ed ho rotto le balle a mia Moglie finché non siamo andati a mangiare in un posto in cui si mangiavano i frutti di mare crudi. Se ti impressiona quel polipo i frutti di mare crudi sono molto più impressionanti.

      Elimina
  8. OFF-TOPIC A GAMBA TESA!
    Doc, visto che stanno per finire gli anni '10 mi chiedevo se a dicembre/gennaio farai un riepilogone del meglio della decade appena finita, con annessa votazione come nel 2010 (mi rode perché ancora non leggevo l'Antro all'epoca, mi sa che sono entrato nel tunnel verso il 2011 o 2012).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Obviubruslì. Questa volta per ogni Minollo d'Oro ci sarà il premio speciale del decennio.

      Elimina
  9. In compenso per ricevere una consegna tramite corriere a Rende servono 10 giorni come per il Giappone, ricordi? :D

    RispondiElimina
  10. Con quella foto di copertina e con quel titolo pensavo stessi per stroncare Death Stranding, confesso che non so se ti possa piacere o meno, sono curiosissimo di sentire il tuo parere

    RispondiElimina
  11. Acc, mi arriva giovedì Death Stranding e non voglio spoiler. ><
    Comunque ben tornato in carreggiata e a casa, finally!

    RispondiElimina
  12. Comunque a me sarà per la passione fin da infante per i dinosauri ma godzilla del 98 resta uno dei miei film preferiti.
    La lucertola cicciona che striscia il culo perterra non mi è mai piaciuta più di tanto nello stile

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy