Lucca Comics and Games 2019: i cosplayer, gli autori, i cani rosa (il fotoreportaggio)

Lucca Comics and Games 2019 cosplayer foto

Ed eccoci qui, al consueto appuntamento annuale con il fotoreportaggio da Lucca Comics and Games and Tuttoilresto, che come sempre esiste grazie al prezioso contributo di una banda di debosciati che ti hanno passato i loro scatti. Te sei rinchiuso a presentare cose, in genere, e di cosplayer e cose fighe ne vedi poche. Perciò, con un enorme grazie agli antristi Wargarv, Drakkan, He-Mic, Bluecyber, Ye Olde Squitty, Alberto, Francesco Farina, El Bombero, Tetsuo 13th, si va a cominciare [...]


Dicevi giorni addietro che questa sarebbe stata per te una Lucca diversa e speciale. Per il tuo nuovo ruolo, per tutte le cose che avresti presentato. Tra queste, la reunion Cristina D'Avena - Uan - Marco Bellavia, durante la quale sì, Uan ti ha morso. Di nuovo.


C'è stato tempo per te e la tua congiuntivite per scattare questa foto, che ti ha scassato i social, tipo,


ma anche per guardare dietro le quinte Pietro Ubaldi all'opera. E sembra facile, eh, ma improvvisare al volo le battute di Uan, mentre Enrico e Donatella del Gruppo 80 muovevano il pupazzo alcuni metri più in là, non lo è per niente, per tutti e tre.

Poi oh, c'è che interagire con Uan, anche ora che conosci chi c'è dietro, ti fa sempre stranissimo. Di uno stranissimo meravigliosamente meraviglioso. Ti senti felice, ecco, non sai come spiegarlo in altro modo.


Così come sei stato felicissimo anche di presentare l'incontro su Gundam e quello con Noboru Rokuda e Stan Sakai. Il padre di Gigi la Trottola e quello di Usagi Yojimbo (quante ore spese su quel gioco per Commodore 64) a confronto. L'idea di un cross-over tra Kappei e Usagi gliel'hai buttata lì, hai visto mai.


Ma il giovine Doc emozionato è anche quello che si è fatto fare un disegno di Savage Dragon da Erik Larsen e autografare alcuni albi - con la preziosissima collaborazione di Nicola di Panini. Oh, i potenti mezzi - da Chris Claremont.

Il te stesso dei primi anni 90 ha continuato a saltellare soddisfatto per ore. I disegni e le dediche rimediati a Lucca li vedrete sui social, alla spicciolata, nei prossimi giorni. Ma la meraviglia di una fiera come questa è che ti ritrovi accanto a colazione Claudio Villa che sta finendo un'illustrazione di Tex o Manuel Agnelli a pranzo al tavolo accanto con Gipi. Nel '92 ti imbattesti in Jacovitti alla stazione. Succede ed è normale. Di un normale fantastico, ok.


Cosplayer. Cioè, quelli non nazi. Cioè, quelli che al di là dei momenti di shooting in posa, li vedi andare in giro e creare crossover e momenti surreali. Mario e Peach che provano un gioco da tavolo, i protagonisti di Nightmare Before Christmas a pranzo con tanto di cane nel cestino, Spider-Man e Deadpool con le scarpe da tennis, come il computer. Carrellata di foto:


(l'anno prossimo, dai tizi dell'Umbrella ti aspetti un bombardiere o una portaerei)


Il nostro coverboy, l'antrista He-Mic, in un altro episodio crossover, come direbbe Mr. Peanutbutter.


Ma Mic e sua sorella Carly hanno portato anche un altro cosplay in fiera. Va' Bubo di Labyrinth! 


Superciuk (lacrime napulitante).


L'antrista Squitty che prende a calci Frankenstein prima di esser menato da quest'ultimo.


Gelati gusto cose strane.


Sì, Fujiko è un uomo.


La già leggendaria giaccannarsi di El Bombero.


Melisandre con l'ombrello.


Ché altrimenti dite che non c'è abbastanza pheega nelle foto dei cosplayer. Sì, potete cavarvi gli occhi, ma poi rimetteteveli...


...o vi perdete IL cosplayer di Lucca Comics and Games and Tuttoilresto 2019. Applausi.


Mostre. Quelle su Emil Ferris e Suehiro Maruo curate da te sono venute davvero bellissime, e non puoi che ringraziare infinitamente i ragazzi dell'organizzazione che si occupano degli allestimenti (Mauro, Guido, Pierpaolo, Lucrezia...) per il lavoro fatto. I tocchi artistici, i dettagli (come il testo 3D nella mostra di Ferris) e tutto quanto.


Ti sono piaciute molto anche la mostra sul passaggio da Hokusai al manga moderno,


e quella su Adrian Smith. Le sue illustrazioni per Warhammer o, qui sopra, per il gioco Rising Sun sono una qualchecaus.


Varie e poco eventuali. Un altro grande classico, le locandine de La Nazione e Il Tirreno, davanti alle edicole del centro, affiancano agli strilli sui "Comics" notizie di cronaca, con risultati involontariamente esilaranti.


Le consuete creazioni belliFFime della mostra sui custom LEGO, in cui c'era davvero di tutto. Dal Big Shooter con Jeeg a Starzinger, passando per una parata di robot giapponesi e astronavi (Yamato, Blue Noah...). E vogliamo parlare di quanto è bello quel Flender stilizzato lì?


In alternativa possiamo parlare di quanto vergognoso sia che continuino a fare pupazzetti di Ciclocchio, certo.


L'Antro Raduno di sabato. Nonostante il tempo pessimo, si era in tanti, ed è stato un momento emozionante come ogni volta. Dopo anni di raduni a LCG e altrove dovresti ormai essere abituato alla cosa, ma ogni anno è un GME© potentissimo. Rivedi vecchi amici, nomi che in genere leggi solo su uno schermo tornano ad essere volti e voci.

E ogni volta si ride come gli scemi, ovvio.


Emozionante un po' a tradimento, livello Bing-Bong®, quasi quanto vedere l'illustrazione del Bing-Bong originale nella mostra di Armand Baltazar a Palazzo Ducale.

All'anno prossimo, Lucca. Nella speranza che per allora sia già uscito il film che attendi di più tra quelli annunciati in fiera:


"Lo Zione Vs Thanos".



50 

Commenti

  1. E niente. C'ero ma non sono riuscito a passare. Un delirio, un delirio di gente, quest'anno

    RispondiElimina
  2. Sono anni che vengo a Lucca solo il primo giorno. Mi chiedevo: ha ancora senso venire il week end? Cioè, la fiera è vivibile? Fare ore di coda per entrare in un padiglione dove sei pressato non è esattamente la mia idea di fiera del fumetto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse complice la pioggia domenica era vivibile,giusto nei momenti di diluvio per ovvie ragione gli stand si riempivano di brutto.
      Comunque niente di paragonabile al carnaio tipico di venerdì e sopratutto sabato

      Elimina
    2. Weekend per comprare = SUICIDIO
      Purtroppo conviene prendere ferie e fare i primi 2 giorni (cosa che ho fatto.... giovedì c'era il vuoto cosmico con grilli e tumbleweed annessi)

      Se invece vuoi "solo" fare una girata fra cosplayer e negozi allora è perfetto, perchè si fanno le foto più belle

      Elimina
  3. Onorato di essere l’uomo copertina!!!! Naturalmente nemmeno Benji Price è riuscito a parare il tiro scagliato da Holly e He-Man!
    Con Labyrinth (Sarah, Bubo e Jareth) abbiamo vinto il premio Miglior Gruppo a Lucca Cosplay.
    Nonostante la pioggia Lucca per me è sempre un gran divertimento!
    Vado a studiare la sigla spagnola dei Masters...


    RispondiElimina
    Risposte
    1. azz, mi sono perso il costume di Jareth, se riesci dimmi dove posso trovare delle foto e....complimenti davvero per la tua mise da biondo di liuzzi palestrato

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Ciao! Puoi trovare le foto alla pagina FB CosplayWise

      Elimina
    4. He-Mic, il tuo costume da He-man è fantastico ed è ormai diventato uno dei simboli di Lucca Comics, almeno per me. Ma lasciatelo dire, questi costumi di Labyrinth sono eccezionali!!! Complimentissimi!!

      Elimina
    5. El hombre mas poderoso dell'entiero universo!!!!

      Elimina
  4. Il cossspleia di Nino Benvenuti è lollissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se intendi quello dell'olio Cuore, in realtà era Nino Castelnuovo ...

      Elimina
  5. Ero a Lucca come previsto, ma non sono riuscito a venire all'Antro Raduno. Dovrò accontentarmi di essere comparso nella foto del raduno dell'anno scorso...

    RispondiElimina
  6. Bing Bong no...ora piango :D
    Comunque interessanti costumi e straordinari incontri ;)

    RispondiElimina
  7. Quest'anno solo di venerdi' e quindi... niente, mi sono perso anche questo raduno ;_; vabbè prima o poi ci riuscirò, l'unica consolazione è stato aver beccato l'unico giorno con un meteo decente. Fossi negli organizzatori penserei seriamente ad un cambio di calendario, il venerdì si girava bene nonostante la gente ma gli altri giorni mi dicono sia stata una bolgia.

    RispondiElimina
  8. Per me è stata una Lucca sottotono, partivo già scazzato di mio, senza aver fatto la lista delle cose da vedere e senza avere tanta voglia di vedere.
    Unico memo mentale, l'antroraduno alle 16e30, mi ha fatto molto piacere esserci e mi ha ricaricato un po'.
    Non me ne volere Doc se mi sono perso le mostre ma quest'anno è andata così

    RispondiElimina
  9. Lo Zione vince facile senza se e senza ma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il "dito medio dell'infinito" è un'arma potentissima contro i semidei cosmici, poi ero potenziato dalla forza dell'amicizia antristica anche di che era presente col pensiero ;)

      Elimina
  10. Lucca Comics è sempre qualcosa di fantastico nel bene e nel male, il tempo certo non ha aiutato anzi ha provato a fermare l'armata nerd in tutti i modi ma non ci è riuscito. Nel mio caso neanche il ginocchio gonfio e dolorante è riuscito a fermarmi. Ci lamentiamo del tempo e della folla ma alla fine citando delle parole dette dal Rrobe "Lucca Comics è il nostro Natale/Capodanno/Compleanno tutto in una botta".
    Mi spiace solo di non essere riusito a vedere alcune conferenze o incontri, su tutte quella con te Doc e il Gruppo 80 e l'incontro con Patrick Stewart.
    Ma sono felice di aver passato 4 giorni assieme al solito gruppo di debosciati con cui ormai ci si vuol bene, quindi grazie a Bluelight, Wargarv, Drakkan e Lo Zione Lardass.
    E un grazie a tutti gli altri antristi con cui ci si è visti in giro x Lucca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un altra bellissima
      Lucca,c’è la siamo
      Tolta dal.... come
      Diceva qualcuno in un altro film legato al Natale oramai prossimo
      spiace non aver potuto
      Assistere a tutte le conferenze ma il lavoro per assistere il malato blucyber e guadare il
      Fiume vista pioggia me
      Lo hanno impedito
      Peró lascio Lucca sapendo di avere un amico fratello al
      Quale thanos spiccia casa, lo
      Zione l’eroe più putente del cosmo intergalattico

      Elimina
    2. Ragazzi siete i migliori compagni di Lucca che potevo avere ^_^

      Elimina
    3. non scordare il tuo amico Yamato :D

      Elimina
  11. Grazie di tutto, Doc! Anche per le mostre, che ho molto apprezzato, e per l'incontro con Sakai e Rokuda che sono riuscita a seguire dalla soglia della sala assieme a Stefano. È sempre bello rivedervi tutti. Un saluto particolare a Mic che abbiamo poi incontrato di nuovo in albergo (complimenti per il cosplay).

    RispondiElimina
  12. GraziAntro a tutti! Sarà un caso che l'unico raggio di sole della giornata sia spuntato giusto al momento del raduno? Noi di Voyager crediamo proprio di no

    RispondiElimina
  13. Ma Larsen assomiglia sempre più a zio Junior??

    RispondiElimina
  14. Sta Lucca è stata anomala; tra truffe sugli affitti, caos, pioggia, nazisti dell'Illinois eccetera rischiava di venire fuori uno schifo.

    E invece ho rivisto tanti amici, conosciuto gente nuova, fatto acquisti, ricevuto regali, e ho pure chiesto a uno dei più grandi autori di manga di tutti i tempi (Araki) cosa gli piace della musica italiana.

    Lucca è come casa mia, anche se va tutto male è il comunque posto dove sto meglio.

    All'anno prossimo, senz'altro ;)

    RispondiElimina
  15. Lo zione vs Thanos... Sarebbe un corto, da quello che ho capito il primo farebbe il coolo al secondo appena finiti i titoli di testa...

    RispondiElimina
  16. Allego pure il mio GME per il mio primo antroraduno lucchese, nonché per l'incontro Sakai-Rokuda moderato dal Doc, visto in prima fila per una paraculata fortunosa in fuga momentanea dai miei doveri di autore/espositore.
    Premio cosplay per motivi ignari anche al sottoscritto : l'uomo olio cuore.

    RispondiElimina
  17. Purtroppo la pioggia non ha aiutato quest'anno, speravo di fare molte più foto di cosplayer interessanti.
    La vera nota positiva e vedere come ogni anno l'Antro Raduno sia un musto per tanti aficionados e new entry. Grazie a te Doc, a tutti i ragazzi dell'antro e alla bellissima Lucca!!!

    RispondiElimina
  18. Mi sono divertito a Lucca quest'anno, soprattutto perché c'erano mia Moglie e mia Figlia. La bimba ha fatto il corso per diventare padawan e per costruire la spada laser. Devo chiamare la Disney perché la mia principessa è sicuramente più credibili di Rey come jedi.
    Ringrazio tutti gli amici antristi con cui ho potuto scorrazzare in giro, cenare o scambiare semplicemente due parole. E' sempre un piacere.
    Quest'anno mi sono anche emozionato per aver visto dal vivo Patrick Stewart e aver ricevuto due autografi da Noboru Rokuda. Il sensei Rokuda mi ha autografato, abbozzando il volto di Gunma, F-Motori in Pista ed in quel momento ero al settimo cielo. Poi alla Star Comics ho ricevuto l'autografo su Gigi la Trottola. Mi è sembrato una persona affabile e quando gli ho porto il numero uno di F-Motori in Pista ha sorriso riconoscendo l'opera ed esclamando "aaahhaa Gunma!".
    Anche con Patrick Stewart è stata una grande emozione.
    L'anno prossimo spero di avvicinarmi a Lucca con più tranquillità e pianificare meglio la mia presenza alle varie conferenze.

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. il cosplayer di lamù ha un qualcosa di perverso ma belliffimo

    RispondiElimina
  21. Incontro con Sakai san, CHECK! (ero il ciccione in prima fila con la maglietta di Risiko, ho anche fatto una domanda al maestro).
    Ma poi Rrobe ha marcato visita?

    RispondiElimina
  22. Grande Lucca per me, pioggia a parte.
    Venerdì pomeriggio siamo stati con bimbi e moglie sulle mura e in giro per la città, che la mia signora erano anni che non riusciva a scendere nella ressa, è rimasta felice e un po' attonita. All'area della Umbrella Corporation era appena finita la rappresentazione dell'attacco zombie, abbiam detto "Dai, facciamoci un giro a vedere da vicino i mezzi blindati" e mio figlio era TERRORIZZATO, no dai andiamo via, e se ci sono ancora gli zombie? E noi, non ti preoccupare, è tutto finto, sono persone in costume, ma lui si guardava intorno con l'occhio della lepre che vede i fari della macchina. A un certo punto dalla nebbia è sbucato un mostro con bende, sangue e brandelli di carne putrefatta dicendo "Bòn, dai! Mi son divertito!". Noi a ridere, mio figlio rideva anche lui, ma mica troppo convinto.

    Sabato la pioggia ha costretto il resto della famiglia al coperto, sono andato solo io, prestissimo.
    Quest'anno mi sono prefissato l'obiettivo che inseguo ormai da circa 15 anni: un disegnetto di Leo Ortolani! (anni fa mia moglie è riuscita ad aggiudicarsi la dedica SENZA disegnetto alla Truffarella, nelle edizioni successive sono stato travolto dalla fiumana di persone, insomma un casino)
    Obiettivi paralleli: disegnetto di Sio, che mio figlio stravede per lui (e un po' anch'io, diciamolo :D ...) e disegni di Gipi e Manuele Fior.
    Alle 9 meno 20 ero davanti alle porte chiuse del Padiglione Napoleone. Alle 9:00 si sono aperte le porte e ci siamo riversati all'interno, tipo Fantozzi che deve timbrare il cartellino. Alle 9:00:30 secondi i biglietti per Gipi erano finiti (Nnnuuuoooo...), sono corso allo stand Feltrinelli per Ortolani. Alle 9:00:45 secondi prendevo il biglietto n°37 (!!!) di Leo. Alle 9:10 ero allo stand Shockdom e prendevo il biglietto n°47 (!!!!!!) per Sio. Alle 9:20 ero davanti allo stand di Manuele Fior, dove la signora (gentilissima) mi diceva: "Guarda, non voglio illuderti. Questo mucchio di libri alto fino al soffitto sono i disegni che deve fare oggi. Ci metto in cima il tuo, ma è praticamente certo che non farà in tempo".
    (SPOILER: E invece alla fine ha fatto in tempo, grandissimo, grazie mille!!!)
    Dopo mezza giornata in coda per i disegnetti (grazie Leo e grazie Sio e Nick, persone veramente d'oro, sempre gentili e disponibili per due chiacchiere veloci anche nella ressa feroce) e un'altra mezza a vagare nell'area games, dove ho comprato un paio di miniature figherrime e di inchiostri per fare le lavature (mai provati, sabato sera li sperimento sul mio orco con mannaia di Heroquest), ho fatto un salto a vedere le mostre curate dal Doc (molto belle, complimenti!) e poi sono corso all'Antro raduno, dove ho rivisto gli antristi che già conoscevo (Drakkan, Wargarv, ...) e finalmente ho incontrato il mitico Zione, che ci siamo scambiati via posta i cd dei nostri gruppi ma non ci eravamo mai visti di persona, e ho conosciuto la mitologica Effe!
    Mi ha fatto un enorme piacere scambiare due chiacchiere con voi, volevo tantissimo venire a vedere il Doc con Uan, Marco Bellavia e la Cristinona Nazionale ma ero in coda per Sio, ci tenevo a regalare la dedica a mio figlio che è stato felicissimo (e non ha mai avuto tanta voglia di esercitarsi nella lettura come con il fumetto che gli ho portato)
    Alle 10 di sera sono caduto nel letto privo di sensi, stanchissimo e soddisfatto.

    PS: Fujiko l'ho vista, di spalle, non avevo mica capito che era un uomo, ho anche pensato "Ellapeppa!". E vabbè, mi sa che mi devo fare gli occhiali XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felicissimo di averti conosciuto di persona, spero che continueremo a inviarci consigli musicali a lungo che se mi riprende il periodo "Prog" so a chi rivolgermi XD

      Elimina
    2. Piacere di averti conosciuto, capuleius. :-)

      Elimina
  23. Io sono stato a Lucca il 1 nov, il giorno più affollato ma almeno col sole. E' stato divertente / stancante, ho già letto linea di sangue e attica. Mi dispiace di non essere riuscito a salutare il doc. (magari l'anno prossimo...)

    RispondiElimina
  24. Io anche quest'anno niente, mi spiace, ma alla difficoltà della trasferta si aggiunge la scarsa vivibilità di cui leggo spesso (che tra l'altro spinge le vendite, come scrive giustamente rrobe, quindi difficilmente si farà qualcosa - ammesso che si possa - per migliorare la situazione). Ma ricordo male o gli anni scorsi amazon, bao etc. facevano il 20/25% su (quasi tutti i) fumetti nei giorni durante e dopo Lucca?

    RispondiElimina
  25. Sono in ritardissimo (impegni lavorativo-familiari che mi aspettavano al varco a inizio settimana) ma volevo partecipare anche io al ritorno da Lucca ^_^

    E' stata una Lucca piovosissima ma sti cavoli, mi sono divertito come un matto e sono stato con gente fantastica che mi ha reso il weekend meraviglioso. Poche firme e pochi incontri con autori, ma che mi frega, sto con gli ANTRISTI!!!

    Grazie mille a Doc e Effe per tutto, sono stato contentissimo di aver cenato insieme, soprattutto dal mitico Ubaldo la suono degli AC-DC!

    Ringrazio i miei coinquilini: il gentilissimo Blue Cyber; il mio fratello Bluelight; il compagno di stanza Wargarv (che non può essere bagnato dall'acqua) con cui ho in comune la passione per i fumetti sudamericani; e infine l'outsider Alex (detto Yamato) che quando parte per una bancarella scompare ma poi ritorna ^_^. Menzione speciale va a Drakkan e famiglia, senza dei quali Lucca non sarebbe la stessa!

    Felicissimo di aver rivisto molti dei Giappotouristi, con i quali è nato un bellissimo rapporto: Obo di Pelati e fumetti con Mauro, il mitico Maestro Massei, le birre con Claudio e Sofia, Riccardo e Michela! Mi mancate tutti ragazzi, ogni giorno.

    Il raduno antristico poi è sempre un'emozione, come la prima volta che sono stato presente; He-Mic quando alzava la spada ero sicuro che sarebbe comparso per davvero il castello di Grayskull dietro di lui, ma sorattutto Capoleius che finalmente ho potuto conoscere di persona dopo le tante mail e lo scambio musicale. Wow, si, di Lucca mi importava solo di voialtri e sono serio!

    Con il potere dell'amicizia poi alla fine ho sconfitto Thanos usando il "Dito medio dell'infinito", lui ovviamente c'è rimasto malissimo, alla faccia di Wonder Woman XD. Non perdete i titoli di coda con il cuoco Franco e i suoi consigli per un pranzo importante... (chi sà... ehm... sà).

    Beh, allora alla prossima grazie Doc, grazie gente, grazie Antro :D

    PS.: pongo infine le mie scuse ufficiali al cosplayer "che non era di Destiny" e ai suoi amici rimasti purtroppo coinvolti in una delle rovinose avventure dello Zione. Ovunque e chiunque tu sia scusa... T_T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Zione! Ancora rido pensando alla lavanderia...

      Elimina
    2. Zione appena ho un po' di tempo (Seeee, quando mai) ti scrivo per finire quel discorso su "Lords of Chaos", che ti volevo spiegare perchè mi è piaciuto, contrariamente all'opinione diffusa di praticamente tutti i metallari, che se potessero je darebbero foco a 'sto film, altro che Varg Vikernes.
      Preparati che sarà una roba luuuunga e noiosa XD

      Elimina
    3. L’anno prossimo non è detto che non mi porti dietro anche il portale di Grayskull!!! Grande Zione!!!

      Elimina
    4. Zione è stato come sempre bello passare del tempo assieme a cazzeggiare per quel di Lucca e essere coinquilini. Chiaramente dopo un week end importante ci vogliono i consigli dello chef Franco dopo i titoli di coda ;)

      Elimina
    5. ma (in breve :-)) i metallari darebbero fuoco al film perchè non racconta la verità? Conosco solo quel che c'è scritto su wikipedia, ma mi pare che il film metta in luce aspetti che i protagonisti non hanno mai negato (a parte le responsabilità negli episodi più gravi)

      Elimina
    6. Noi gli scrocchiadenti non li mangiamo :D

      Elimina
    7. @Massimo Sola
      Cercherò di essere breve (speriamo :D ...)
      1) I più esagitati erano arrabbiati con questo film a prescindere. Hollywood non si deve permettere di mettere le sue manacce sudicie di dollari su questa storia a cui sono affezionatissimo, un po' come quelli che odiano Peter Jackson perché ha osato deturpare la sacra beltade del Signore degli Anelli portandolo al cinema. Alcuni arrivano a gridare al tradimento perché gli attori sono americani e recitano in inglese, ché dovevano parlare in norvegese. Sì, vabbè: e allora io voglio che la Sirenetta parli danese e che il Re Leone si esprima a ruggiti. Dai su, seriamente...
      2) I moderati (tra cui anche lo Zione) dicono che per il tema trattato forse era meglio un film indipendente, meno "patinato" e un po' più "underground". Sono abbastanza d'accordo, ma comunque il risultato non mi dispiace (e secondo me Akerlund è riuscito a mantenere il registro più "sporco" e "cattivo" possibile all'interno dei paletti del linguaggio hollywoodiano)
      3) Molti si sono arrabbiati perché, se alcune scene ricostruiscono con precisione maniacale quello che è successo davvero (Akerlund si è aiutato anche con i verbali della polizia sulle scene dei crimini), altrove il film si prende delle libertà inaccettabili (Euronymous "bravo ragazzo", con una fidanzatina che in realtà non c'è mai stata, Varg grassoccio e stupido in maniera insopportabile, ...). Dopo aver letto "Story" di Robert McKee ho scoperto come funzionano certi meccanismi della costruzione di una trama cinematografica (con questo non voglio dire che sono esperto in alcunché, semplicemente che quel libro mi ha spiegato un paio di princìpi molto interessanti) e ho potuto rendermi conto che queste modifiche erano necessarie per sviluppare la storia nel modo più chiaro ed elegante possibile, perché un film non è mai la vita vera, anche quando è tratto da fatti realmente accaduti.
      4) Alcuni hanno lamentato la scarsità di canzoni nel film, i Mayhem sembrano una band scalcagnata e si parla solo della cronaca nera e non si celebra nella giusta maniera l'importanza del gruppo nella scena metal.
      Forse è anche vero. Ma veramente volevate un film celebrativo in stile "Bohemian rhapsody" (o, peggio, un musical...) dove tutti cantano e ballano sulle note di "Funeral Fog"?... Secondo me non avrebbe giovato all'anima nera del black metal.

      Ci sarebbe anche altro, ma mi fermo qui per non diventare tedioso :D

      Elimina
    8. Scusami Zione per il ritardo ma ti volevo dire che è sempre un piacere vederti. Ti prometto sempre di venire a trovarti ma poi ho tutte le scuse pronte per non venire, sono pessimo. Comunque ti aspetto a Milano. Spettacolare la tua foto con Thanos, secondo me si è spaventato di brutto.
      L'anno prossimo la mia Catra inizia la scuola quindi vedremo come fare per venire, magari scendo prima e poi mi raggiungono le donne.
      Grazie a tutti quelli con cui ho scambiato almeno due parole perché la parte più bella di Lucca sono gli incontri, sia con amici e appassionati sia con gli autori.

      Elimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy

SEGUI LE ANTRODIRETTE SU TWITCH