I Cavalieri dello Zodiaco, il ritorno dei Riassuntoni™ della saga di Asgard

I Cavalieri dello Zodiaco, Riassuntoni™ della saga di Asgard

Siccome non potete proprio dire che non vi si ascolta, deboscia, i Riassuntoni™ del ciclo di Asgard dei Cavalieri dello Zodiaco sono tornati, come promesso qualche giorno fa. Per scaldarci in vista del remake su Netflix (quello che mezza Internet ama giudicare da un trailer. Se n'è parlato sui social dell'Antro e ieri sera nella live su Twitch) e perché sarebbe pure ora di arrivare alla fine della saga, eghe. Proviamoci, allora! BURRONISMO! Ma prima, dov'eravamo rimasti? [...]


Eravamo rimasti, ormai quasi tre anni fa (!!1!) a Megres, cavaliere dell'ametista, in quanto titolare di una bigiotteria-parrucchiere per signora ad Asgard, che collezionava tizi di Atena intrappolati come mosche. Dopo Castalia e Pegasus, infinocchiati come due poveri sbronzi(ni), ora sta affrontando Cristal.


La voce narrante descrive Megres (in originale Alberich di Megrez, che però sembrava troppo il nome di un farmacista svizzero) come padrone dell'ametista che non conosce codice d’onore. Non ha mai visto il film, gli stava sulle balle Tom Cruise.

Megres sta per impalare con la sua spada de foco alla Verdone anche il Cavaliere del Cigno, a cui vuole fottere lo zaffiro (preso da Cristal ad Artax) per la sua collezione. Megres ne ha infatti già altri due, il proprio e quello di Thor cascato di mano al raccomandatissimo campione di burronismo in carica e perpetuo, Pegasus.

Ma Cristal lo ferma, con la più nobile delle mosse, il più cavalleresco dei colpi,


il cazzotto col braccio a mazzarella, seguito da una strizzata di coglioni.


Schizzi bianchi viscosi investono il cavaliere del nord col ciuffo, che resta attonito. Non conosce queste pratiche sessuali giappones...


Ah, no, aspe'. È l'Aurora del Nord. Cristal, che a furia di andare a trovare la madre in quelle acque ghiacciate deve aver rimediato qualche danno serio alla sua capacità di analizzare una situazione, continua ad investire con colpi di gelo un tizio che a) è un cavaliere del nord, e vive in una Asgard medievale in cui tutti se ne vanno in giro ancora mezzi nudi o al massimo con le mutande di pellicciotto tipo Masters ignorando l'esistenza di cose tipo macchine, elicotteri e stufe a corrente elettrica anche se fa meno trenta d'estate, e b) è armato di una cacchio di spada di fuoco.


E infatti Megres finge giusto per due secondi di esser rimasto intrappolato nel po-po-po-po-polaretto, gli lancia un risentito Mavafagnisca (che in asgardiano vuol dire Confidi troppo nelle tue doti, coso che ti chiami come una Barbie) e si libera.

Intrappolare in un cristallo di ghiaccio il cavaliere del nord della bigiotteria dell'ametista.



Megres ricorda anche che solo la sua spada può liberare le creature prigioniere, e per dimostrarlo affetta un paio di cadaverini di boh, rEgazzini poveri che in passato avevano tirato troppe pallonate alla saracinesca del garage sotto casa.

La qual cosa ricorda a Cristal che Castalia e Pegasus sono pur sempre prigionieri e soprattutto in apnea da tipo quattro ore. E ok, chi se ne frega di Castalia, ché quella è una stronza, ma Pegasus?

Pegasus, come va?, gli chiede il biondo della Luzzi bolscevico.


Pegasus non risponde, perché sta ingannando il tempo perfezionando la sua imitazione di Marty Feldman.


Ora. Siccome sono le puntate di Asgard e le puntate di Asgard, per quanto tu le adori perché ti piacciono troppo le armature dei cavalieri di Hilda di Polaris e bla bla bla, l'hai scritto mille volte e adesso milleeuna, sono pur sempre dei filleroni, arriva il momento dello sparagno. Alla proposta di Megres (ti libero 'sti due se mi dai lo zaffiro di quello stupido, stupido cavallo di Artax, e solo per oggi ci metto anche una mountain bike col cambio shimano) segue un ping-pong di sguardi ottenuto con due immagini statiche in croce zoomate più e più e più volte.


Tipo TRE MINUTI di sguardi, mentre gli animatori fanno un trenino con le lingue di menelik e giocano allo schiaffo del soldato e al super nintendo.


Alla fine Cristal neanche risponde alla proposta e si scambiano un altro paio di colpi. Il ciuffo tira fuori la Teca dell'Ametista, che ci puoi conservare tutte le sorpresine vintage dell'ovetto Kinder come i coccodritti, le tartallegre e i burroncini. Cristal se ne esce con un "In nomine tuo, Aquarius!"

Che va pure bene, eh, i canti gregoriani fanno sempre la loro porca figura, soprattutto negli anni degli Enigma, ma magari veniva meglio con un And looooove will steer the stars, this is the dawning of the age of Aquarius, the age of Aquarius, eccetera.


E poi se ne vanno, ché Megres fugge su alberi alti sette chilometri e Cristal lo insegue. Rimbalzano di ramo in ramo, come scimmie, con l'effetto sonoro BZIN che accompagna ogni saltello. È un momento di grande imbarazzo per tutti. Mezza assiderata, Lady Isabel si ripete che il nonno avrebbe fatto meglio ad allevare minchie di mare.


Stacco. Sirio il Dragone sta riemergendo a fatica da... indovinate un po'. I burroni, i veri protagonisti di tutta la saga di Asgard, ma soprattutto i nemici più tosti e convincenti affrontati dagli sguatteri di Atena.


“Il ciglio del burrone, devo raggiungerlo!”, dice Sirio. 

Seeeeeeeee, ciao:


Atterraggio con panzata. Stile ZERO. La giuria, delusa, abbandona la propria postazione, sputando.


È come al solito il maestro dei cinque picchi, con la sua vocina da avvocato Prisco, a ricordare al proprio discepolo che è un pistola. Gli fa tutto un discorso sull'anima, ma quello non capisce.

Allora gli ricorda che se non si dà una mossa, Fiore di Luna ha detto che gliela molla al figlio del giardiniere.


MINCHIAMIDEVOSBRIGARE!


Megres, intanto, spacca alberi secolari in due perfette metà per farci una cassapanca dell'Ikea gigantesca, giusto per il piacere di poterla chiamare AtænaPuppÅ.


Atena, Lady Isabelva, a cui ancora nessuno si è fidato di portare una maglietta in carne, una canotta di lana, una copertina da campeggio in plastica del lidl. Niente.

"Piccoli sadici bastardi avrei dovuto frustarvi di più con quello scudiscio quando eravate bambini se sopravvivo chiamo Mylock e uno a uno vi faccio incul...", pensa, amorevole, ma il messaggio telepatico è disturbato dalla neve a forma di zuccherini sul buondì.


Megres invoca il suo colpo speciale, che in origine si chiamava Anime Dichitemmù, ma in seguito è stato ribattezzato Anime della Natura per una partnership con il bagnoschiuma badedas. Il colpo consiste nel: 1) far diventare tutto viola e verde melvato, 2) far comparire tutta una serie di occhietti malvagi sospesi in aria che sono lì solo per effetto, 3) animare alberi, radici, arance, bottiglie, maniglie, porte, cani, mondi.


Cristal para i primi legnetti da camino che gli vengono scagliati addosso (a usare il tronco gigante tagliato in due, magari, Megres faceva pure prima),


evita di precipitare in un burrone, per una questione di rispetto (Pegasus, pur se immobilizzato, avrebbe la precedenza in quanto detentore del titolo di categoria)


e tenta un timido contrattacco.


Viene allora avviluppato dalle radici e dai rovi in una posa decisamente molto ladyoscara, e inizia a vedersela davvero brutta.


Già si immagina destinato a ingrossare la collezione di cadaveri nell'ametista, come il Principe Adam dei Masters lì sulla destra. Ha bisogno di reagire. Di un grosso stimolo per farlo,


e all'improvviso lo trova. Il grosso stimolo. Un tronco che preme dove non dovrebbe. Chiamandolo Andromeda.


Basta! È troppo! Natura bastarda, non vincer...!


Bastarda ci chiami a mammata, risponde la natura, prima di mollargli una cinquina in piena faccia con una radice nodosa,


e di palleggiarselo come un Super Tele per un paio di minuti buoni. Passa! Oh, passa! Di tacco! Denilson!


Nel palazzo di Hilda, intanto Mizar, il cavaliere con il taglio di capelli talmente zarro da esser stato nominato CEO e leader maximo di tutti i giostrai dell'est del pianeta, aggiorna Orion sugli sviluppi. Megres sta vincendo anche contro il Cigno e tra poco avrà tre zaffiri. Cosa se ne farà di tutte quelle pietre?


Le mette su ebay e si ci compra un asciugacapelli nuovo per il negozio, dice Orion, serio.


Cristal sta per morire, ma viene salvato dal colpo di grazia, talmente telefonato e poco intenso da essere più che altro un colpo di graziella, dallo scudo di Sirio.

In collegamento telepatico dai cinque picchi, quello spione del maestro conferma la storia che Megres racconta a Sirio.


Un altro cavaliere, il padre di Megres, chiamato anch'egli Megres perché in famiglia c'hanno la fantasia di un paguro morto, si era presentato molti anni prima ai cinque picchi e aveva preteso cose, se no piantava un casino e ci rigava al maestro tutta la cascata.


Ma lui, il maestro, Dohko di Libra che era ancora giovane e forte, ci aveva detto una preghierina a Buddha per farlo morire,


e poi lo aveva spedito a calci in culo nel sole dopo essersi sparato una posa alla Bruce Lee con il drago e tutto.


"Come diavolo ho fatto a ridurmi a un nano viola alto un cazzo e un barattolo, con le orecchie da alieno?"


"Non lo so".


E niente. La puntata si chiude ovviamente con lo scambio di pose da guappi. Sirio ci esce dall'armadio il drago per scenderlo a pisciare,


Megres i disegnetti con l'evidenziatore da bambino con problemi. Ma tanto basta per scatenare contro Sirio il - dicevamo - più temibile degli alleati di Asgard.


Un nuovo burrone si spalanca sotto al cavaliere del Dragone, pronto a inghiottirlo o quanto meno a tirargli forte forte i capelli. Fine.

(La puntata del ritorno della saga di Asgard sull'Antro: oh, è normale che è tutta un burrone).

[CONTINUA]


GLI ALTRI POST SUI CAVALIERI DELLO ZODIACO:
Il primo episodio dei Cavalieri dello Zodiaco
I primi 15 episodi di Saint Seiya: Omega
Gli altri episodi della saga di Asgard 

56 

Commenti

  1. Mamma mia che roba. Sono un blasfemo lo so. Non ho mai visto i cavalieri dello zodiaco e leggere i riassuntoni confermo che non vedrò nemmeno la riedizione di netflix 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dopo aver letto i riassuntoni, scusate l'italianoma figurato.

      Elimina
  2. Continuo a puntare tutto su Sirio. Vincente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la più grossa stronzata da quando l'omo ha inventato er cavallo!

      Elimina
  3. Yeeees! Ewwiwa i riassuntoni!

    RispondiElimina
  4. Finalmente hai ripreso i riassuntoni

    RispondiElimina
  5. Viva i riassuntoni!!! Daje Doc!!!!!

    RispondiElimina
  6. Che poi solitamente era Pegasus a scalare montagne o stare sull'orlo dei precipizi... Hanno cambiato un po' le cose.
    Che io ricordi, è l'unica volta nella serie storica che si vede Doko in versione non nano viola con orecchie da alieno. Giusto?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nell'anime credo di sì, nel manga OVVIAMENTE no e lo vedrai nell'Hades Chapter...

      il maestro dei 5 picchi / joda messicano non iscritto all'albo giovane quindi è un'invenzione della TOEI che non sapeva la verità... a meno che quel flashback non si riferisca a 200 anni prima (improbabile)

      Elimina
    2. Sì, so che poi si vede per davvero, ho tutto il manga e ho visto anche l'anime di Hades ;)

      Moz-

      Elimina
  7. "Mizar, il cavaliere con il taglio di capelli talmente zarro da esser stato nominato CEO e leader maximo di tutti i giostrai dell'est del pianeta"

    SPETTACOLO!!!
    Grazie mille DOC

    RispondiElimina
  8. Megrez... troppi ricordi. Le infinite discussioni sul fatto che fosse o meno forte e i casini per trovarlo ad un prezzo decente.

    OT
    ieri mi sono ascoltato la live, molto interessante, e di punto in bianco ho ricordato un cartone animato che guardavo su Odeon TV quando ero ragazzino che non riuscivo a ricordare da anni: Gorilla Force. C'è qualcun altro che se lo ricorda?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io me lo ricordo per la sigla che sembrava la cover di barbra ann dei beach boys! C'erano macchine o robot da guerra anche lì per cado?

      Elimina
    2. Se non erro, era quello con il robottone che si chiamava "Superior"....

      Elimina
    3. Presente! Guidavano una sorta di Mech/astronavi bipedi ed avevano il robottone Superior, come giustamente ricordato.

      Elimina
    4. Questo è un anime che scopri' un po' tardi. Si i mecha erano sparagnini, spesso non erano antropomorfi ( se ben ricordo qualcuno ricordava i giocattoli Falco e doc della prima serie Transformers,senza testa e con cabina aperta). In alcuni volumetti viene presentata come una sorta di sottoprodotto di scarto di Orguss-Macross ,ma credo sia sbagliato e nasca da un progetto alternativo a Diaclone. Go go go gorilla force.(in giapponese aveva un altro titolo ,il nome di un mecha, ma la sigla italiana ti resta in testa anche dopo un esorcismo).
      Domanda per tutti i matti dei robottazzi come me. Ma nella nuova serie di Gundam Build divers,si vedrà effettivamente lo Shining berkut già intravisto alla fine della scorsa serie?

      Elimina
    5. Ah Potevi Chiedere :D Il mecha in Italiano era SuperioN (PDF vieni a me!) ed era una specie di Mission Impossible in salsa mecha giappo. Il problema è che tra doppiaggio e ordine episodi non si capiva granchè e da un certo punto in poi i membri della squadra cambiano creando grandissima confusione.

      Elimina
  9. “AtænaPuppÅ”: IDOLO!!! :D :D :D

    RispondiElimina
  10. I Riassuntoniiiiiii!!!!! Seeeeeeeeee!!!1!!1 Grazie Doc, ero in astinenza

    RispondiElimina
  11. La trasformazione del Maestro in nano viola viene "spiegata" nel manga... ma fa ancora più ridere :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quella stessa motivazione da "sorpresa da ovetto kinder" che salta fuori nella serie anime di Hades? Ho sempre pensato "vedi a non lavarti per decenni? Fai la crosta!"

      Elimina
  12. "Che va pure bene, eh, i canti gregoriani fanno sempre la loro porca figura, soprattutto negli anni degli Enigma, ma magari veniva meglio con un And looooove will steer the stars, this is the dawning of the age of Aquarius, the age of Aquarius, eccetera."
    Vette di genialità!

    RispondiElimina
  13. Finalmente!!
    A tempo di record, tra l'altro.
    Insomma, si era rimasti bloccati proprio alle prese con uno dei miei cattivoni preferiti e il rammarico era tanto.
    Come si diceva l'ultima volta, Megres ha mille risorse. E se ne frega del fair play.
    Ma alla fine arriva Sirio. Che mette subito in chiaro il motivo per cui ho votato per lui, nella fight contro Phoenix.
    Di riffa o di raffa, gente...qui ad Asgard e' sempre lui, a metterci una pezza. Questa volta alla babbaggine di Hyoga/Crystal.
    Certo che il cavaliere del cigno, almeno in questa parte del cartone, e' veramente fuori fase.
    Appare sempre confuso, disorientato, fuori posto.
    Quale sara' il motivo? La gnocca, forse? Visto che con Flare sembra essercene?
    E si che viene dalla Siberia, in teoria giocherebbe quasi in casa.
    Poi e' anche vero, ripensandoci. I poteri del gelo non sono proprio il massimo, usati su chi vive nella terra dei ghiacci eterni.
    Comunque ribadisco che nel manga non e' cosi meenkione. Ma qui...peggio di lui solo Andromeda.

    RispondiElimina
  14. yeah!!! sono tornati i mitici riassuntoni!!!! grazie Doc!

    RispondiElimina
  15. Cacchio se sei in forma Doc!
    Ci sono mancati i Riassuntoni! Grandeee!!

    RispondiElimina
  16. Herr Pegasus!
    Hiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  17. Piccolo commento in aggiunta, riguardo alla serie in arrivo su Netflix.
    Ne ho gia' lette di ogni, e molte non sono confortanti. Ma...
    ASPETTO DI VEDERLA, prima di giudicare.

    RispondiElimina
  18. Fantastico, grazie mille!

    RispondiElimina
  19. Guess who's back, back again
    Asgard's back, tell a friend
    Guess who's back, guess who's back?
    Guess who's back, guess who's back?
    Guess who's back, guess who's back?
    Guess who's back?

    RispondiElimina
  20. grande ritorno, doc!

    negli ultimi 3 anni si è però perso il cartello con indicazione la nordica Aspromonte, o sbaglio?

    RispondiElimina
  21. Ahahahahahahaahhahahaahah!!!
    Ci erano mancati Doc, un ritorno in formissima!!

    RispondiElimina
  22. RIASSUNTONI RIASSUNTONI RIASSUNTONI,mi sa che nella serie di netflix i burroni di asgard li fanno cavalieri

    RispondiElimina
  23. Dopo una giornata lavorativa davvero faticosa ed un rientro a casa davvero pessimo (davvero di cacca sarebbe più corretto, ma si può scrivere cacca sull'Antro?) ho finalmente letto il nuovo riassuntone asgardiano, ma quanto è bello chiudere tutto con una risata.

    Col senno di poi dico povero Megres, che mi piaceva anche un botto: era l'unico tra i leghisti asgardiani dotato di ingegno e senso strategico, so che era una carogna nel profondo, anche per sua stessa ammissione, però aveva tutte le carte in regola per battere i bronzini. Maledetti raccomandati ateniesi...

    RispondiElimina
  24. 90 minuti di applausi

    RispondiElimina
  25. Ma perché mi è sparito il commento? Non è neanche la prima volta...
    Mi rallegravo di questo gradito ritorno, e mi chiedevo se qualcuno stesse tenendo il conto dei burroni in cui i cavalieri sono caduti e, in caso di risposta positiva, se i burroni scalati parzialmente ed in cui cadono nuovamente valessero o meno doppio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cattivone, purtroppo Blogger fa le bizze con i commenti, io per esempio riesco a commentare solo con Firefox, con Chrome o con altri browser il commento mi sparisce sempre e puoi immaginare la rabbia dopo aver scritto un commento e vederlo scomparire...

      Elimina
    2. Grazie della risposta.
      Commento da un po' e una volta non vedevo questi problemi, tanto che avevo iniziato a pensare di premere il bottone sbagliato dopo aver scritto il commento.

      Elimina
  26. Ciao a tutto l'Antro!
    Ale sei un grande!

    RispondiElimina
  27. Grazie a tutti per l'affetto, ragazzi. Felice di vedere che si è trattato di un ritorno gradito.
    Ora cerchiamo solo di non far passare altri tre anni prima della prossima puntata, capito, Apreda, eh?!?
    :D

    RispondiElimina
  28. Bravo Doc, diglielo un po'.
    Fermi tutti, comunque.
    Ho letto che arriva Megalo Box su Retepellicole, c'est vrai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stando free su VVVVVVVVVVVid non vedo la difficoltà a vederlo subito se vuoi :)

      Elimina
    2. Si, hai ragione.
      Ma il pc lo sto usando davvero poco, ultimamente. E quando lo accendo, il piu' delle volte e' per fare altro.

      Elimina
    3. Errata corrige.
      Ho controllato poco fa
      Megalo Box E' DISPONIBILE su Retepellicolr.
      In giappo coi sottotitoli in italiano.

      Elimina
    4. Ops...Retepellicole.
      Vabbuo', facciamo Netflix che si fa prima, neh.

      Elimina
  29. No no non li leggo più..dopo tre anni un riassuntone ??no no.e non venirmi a dire che basta andare nei post precedenti..no no troppo facile...troppo facile un cazzo...internet non salva nulla...é tutto fisico come la pietra,i server,i bimbi mink pagati pure bene che gestiscono ..ecc.. vedi MySpace ...colosso pochi anni fa e ora mi ha perso tutto...qualcosa recuperato perché non sono ingenuo del tutto...ma...internet é meno sicuro di Atlantide!morale...scrivere riassuntoni seri. ..prima di morire....su pietra intendo dire..beh non morire su pietra,ma scrivere su pietra intendo...chiaro no?? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai rafragi da vendere ,ci sono cose sul web che spariscono nel nulla più totale. Ho perso così parecchi anime e soprattutto la sit-com italiana anni 70 "signore e signora",con Delia Scala e Lando Buzzanca. Tolto da YouTube, la Rai non si è minimamente interessata di caricarla sulla sua mediocre piattaforma raiplay ,ed anzi ne ha rimosso il primo episodio dal sito di Rai storia.

      Elimina
    2. Hai ragione, ovviamente.

      Elimina
  30. Megres sleale, ma era uno dei pochissimi cavalieri, se non l'unico, a usare il cervello.

    RispondiElimina
  31. Evviva, il ritorno dei riassuntoni! Col caldo che fa un bel giro nei ghiacci etern... come, oggi a milanodabere ci sono 17 gradi?!? Vabè, metto il segno e lo finisco domani che torna il caldo.

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  33. Un graditissimo ritorno quello dei Saintini nelle terre Asgardiane. Seppur la parentesi di Megres sia quella da me ritenuta più pallosa ho goduto un sacco il riassuntone della puntata con picchi altissimi tipo la capigliatura di Mizar ed anche la sparagnata sulle scene di combattimento con Crystal. Attendo fiducioso l'arrivo al traguardo per godermi appieno lo scontro con il mio cavaliere del nord preferito. Orion.
    Grazie Doc per aver recuperato questa spettacolare rubrica dell'Antro.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy