Conan il barbaro e il fantastico mondo di FantaDoc

Conan il barbaro storia

Sì, è un po' di tempo che non aggiorni i debosciati privi di social (antristi asocial) su tutte le robe che scrivi ogni settimana per ScreenWeek. Soprattutto ora che le rubriche sono diventate tre e ti stai divertendo un casino a tirar fuori, al giovedì, gli articoli di FantaDoc. Non sapete cos'è FantaDoc, eh? [...]


Ricapitolando. Ogni MARTEDÌ su ScreenWeek c'è la tua rubrica AnimAzione, con "7 cose che forse non sapevate su..." un anime o cartone classico. Gli ultimi sono stati Ulisse 31, Jem, Jayce il cavaliere dello spazio, Bravestarr, Fantaman...


Ogni MERCOLEDÌ è invece il turno delle serie TV con The Doc(Manhattan) Is In. Un telefilm altrettanto classico a cui far le pulci, per vedere com'è nato e che collegamenti incredibili ti tira fuori Hollywoo quando fai un minimo di ricerca. Nelle ultime settimane si è parlato di Streghe, La Famiglia Addams, Love Boat, i Chips, Flash... 


Infine, al GIOVEDÌ, c'è FantaDoc. Che in assoluto è uno dei progetti a cui tieni di più tra quelli messi in cantiere negli ultimi tempi. La storia di film fantastici anni 80 e 90, il dietro le quinte, i casini di produzione, le magagne e le botte di culo che hanno creato Highlander, i Goonies, la Storia Fantastica, Ladyhawke, Legend...

L'ultima puntata approfondisce, appunto, la storia dietro Conan il Barbaro. Cioè come Arnoldone nostro sia stato bullizzato sul set da cani e cammelli. No, sul serio.

E ok, anche se non avete i social, potete bookmarkarvi le pagine delle rubriche e fare un salto nei giorni indicati per il nuovo appuntamento settimanale con ciascheduna. Mandando Crom alla malora, se vi va, tanto quello non parla.

25 

Commenti

  1. Avevo giusto appena finito di leggere l'articolo su Conan! ^_^

    RispondiElimina
  2. Conan uno dei miei film preferiti di sempre. Un film che per i primi 20 minuti non mette in bocca al protagonista una sola battutta. Quanto vorrei un film all'altezza di Conan che non sembri una vaccata.
    Peccato che la trilogia immaginata da Milius non abbia mai visto la luce e sia invece uscita tutt'altra roba.

    RispondiElimina
  3. ...e per i più ferrati, ci sono i feed: https://blog.screenweek.it/feed

    RispondiElimina
  4. A causa di Fantadoc l'altro ieri, a quasi 34 anni, ho finalmente visto I Goonies.
    Se l'avessi visto nel '95 sarebbe certamente stato un'altra cosa ma è gran bel film anche per adulti.

    Tempo fa ho anche recuperato La Storia Fantastica, che da ragazzino avevo visto un po' a pezzi.

    Doc, tra tutte le tue rubriche penso che Nuovo Cinema Guaglione sarebbe quella che più meriterebbe una pubblicazione in forma di saggio.

    RispondiElimina
  5. ho iniziato da un mese più o meno a leggere gli articoli sono molto belli e divertenti insomma un vera manna per chi come me ne vuole sapere sempre di più.....ovviamente tutto quello ke leggo lo condivido su FB .... UN GRAZIE GRANDE GRANDE AL DOC PER LA PASSIONE E IL TEMPO CHE METTE PER DARCI TUTTO QUESTO.........

    RispondiElimina
  6. bellobellobello.
    Il Conan the Barbarian di Milius è uno dei miei film preferiti !!!!!
    Visto e gustato tipo 15mila volte, in ita, in inglese, con e senza commento, col finale director's cut (decisamente più interessante), conosco vita morte e miracoli.
    Sono culturista? No. Simpatizzante di certe ideologie? No.
    Adoro le storie di Howard e IMO Milius è stato l'unico a fare un film con la stessa atmosfera delle storie originali.
    Delle critiche negative sul film, sul protagonista, sul regista e sulla storia ho sempre fatto come Crom: me ne sono infischiato alla grande.
    nota PDF: Nell'articolo quando parli della Bergman hai messo una foto di Arnold con Olivia D'Abo del secondo film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È saltato l'ordine delle foto. Faccio correggere, grazie per la segnalazione.

      Elimina
  7. Appena finita la live e il mio suggerimento "PostAtomica" è stato citato!
    Sono veramente orgoglione.

    RispondiElimina
  8. Grande doc! Leggo sempre le rubriche dei telefilm e dei cartoni, settimanalmente, giurin giuretta! Purtroppo non le posso commentare, e bobbe' , quindi ti faccio qui i miei complimenti. Devo recuperare la nuova rubrica!

    RispondiElimina
  9. Grazie per tutti i link, in effetti mi sono reso conto di avere un casino di roba arretrata da leggere. Rimediero' presto.
    Intanto ho iniziato proprio da Conan.
    Il primo l'ho visto meno, rispetto al secondo. Ma mi e' piaciuto molto di piu'. Piu' dark, piu' oscuro, piu' violento.
    Il sequel era divertente ma in certi punti rasentava la baracconata.
    Ora che mi parli dei problemi coi cammelli...sara' forse per questo che nel secondo Conan tira un cazzottone sulla capoccia ad un di loro, dopo essersi beccato una scaracchiata sui pettorali?
    Piccola annotazione superflua, o forse no.
    Oltre alla filmografia di tutto rispetto Milius, insieme a Rorion Gracie (uno degli esponenti della famiglia Gracie, ideatrice del Brazilian Jiu - Jitsu), di fatto fu il co - fondatore dell Ultimate Fighting Championship, oggi meglio noto come UFC.
    Curo' le prime edizioni del torneo, nato per mettere al confronto vari stili di arti marziali e sport da combattimento tramite una modalita' che prevedeva l'uso sia dei colpi che delle prese di lotta, con la possibilita' di affrontarsi in piedi oppure a terra.
    Tra le altre cose ideo' la famosa gabbia ottagonale, usata tutt'ora.

    RispondiElimina
  10. Appena finito di vedere il live, grazie mille per Yakuza. Devo dire che la penso esattamente come te, mi piace molto anche se ha dinamiche che si ripetono e non molto originali. Però ogni nuova iterazione mi viene sempre voglia di giocarla. Unica nota sul live, dovresti sparare un pò di luce in più sul faccione, stile barbaradurso!

    RispondiElimina
  11. "doc, che te lo dico a fare" (semicit.)...

    film enorme, immenso, john milius scriveva come nessun altro, metto un citazione a caso, ma il film è pieno di momenti memorabili ed epicissimi.

    Mago: Perché piangi, arciere?

    Subotai: Perché lui è Conan, il Cimmero, lui non piangerà. Così piango io per lui...

    RispondiElimina
  12. Grazie per The Princess Bride/La Storia Fantastica, uno dei miei film preferiti del genere, insieme a Willow.
    Mi sono anche comprato As You Wish di Cary Elwes dopo aver letto il tuo pezzo!

    RispondiElimina
  13. Considerando che; Valeria era una piratessa e non una ladra (e apparire post mortem era Belit), i Cimmeri sono un popolo onorevole (altroche lamenti delle femmine), che Conan e Thulsa Doom sono separati da 5000 anni, che Conan non è mai morto/risorto ne ha preso lezioni di scherma da un kitano, che la ruota/mulino la faceva girare Pinocchio e che il segreto dell’ acciao lo sa Pulcinella, che, che CHISSENEFREGA.
    Il film mostra Hyboria per quello che era, un immenso meraviglioso posto di merda. Se un sovrano voleva depredare il tuo villaggio lo faceva; la magia non era una bacchetta di cristallo che lancia arcobaleni luminosi, ma era pericolosa e ripugnante (la strega ti fa passare la voglia di tromb.. per un mese)e non gratuita, pochi la conoscevano e non la usavano a fin di bene (Akiro è una piccola forzatura, ma Valeria la paga cara); puoi perdere genitori/amici/amanti in un amen; se vuoi vivere alla grande devi rubare e se serve uccidere ché un lavoro onesto e le opere di carità non rendono; le divinità chiedono tanto e danno poco; I guerrieri non sono eroi ma carne da macello; unica consolazione che a volte i potenti perdono la testa e magari si può diventare re con le proprie forze (senza raccomandazioni e bustarelle).
    Schwarz da culturista, la Bergmann da ballerina, Lopez da surfer, sono attori di fisico che riempiono la scena e i combattimenti sono tesi e credibili.
    La colonna sonora di Poleduris è clamorosa.
    PS non ho mai capito come c… facevano i tagli quelli di Mediaset dato che toglievano pezzi senza sangue o sesso espliciti (Columbu lo si vede all’inizio per 5’’ solo su Sky)

    RispondiElimina
  14. Grande Doc! Avrei visto bene una menzione d'onore anche per Sven-Ole Thorsen, altro compagno di merende di Arnoldone che lo accompagna in diversi film.

    RispondiElimina
  15. Ottima recensione di Conan (trasmessa via social a tutto il Nerdverso), adesso però pretendiamo quella del Distruttore (come già invocato su FB)!
    Con buona pace dei puristi della Weltanschauung del film di Milito il secondo film rispecchia maggiormente le storie di Howard e in generale sword and soccer, e soprattutto è FANTASY dall'inizio alla fine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sword and Sorcery, T9 adepto di Thulsa Doom...

      Elimina
  16. Ehilà Doc, bel post... devo rimediare perché Conan non l'ho mai visto!!! Volevo sapere se, ora che è uscito in vendita, recensirai Glass?

    RispondiElimina
  17. Non ho più i social ma le tue rubriche le seguo tutte e sempre!!!

    RispondiElimina
  18. Antrista asocial presente, Doc.
    Ormai Screenweek lo controllo regolarmente, ma grazie delle notifiche.

    RispondiElimina
  19. "E ok, anche se non avete i social, potete bookmarkarvi le pagine delle rubriche e fare un salto nei giorni indicati"

    Asocial a rapporto, bookmark salvati da tempo, ma non mi sono segnato i giorni e così controllo compulsivamente ogni giorno. Più volte al giorno. ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy