Capcom Beat'Em Up Bundle: il bel picchiapicchia di una volta, faceva sorridere la gente

Capcom Beat'Em Up Bundle recensione
Stai giocando su Nintendo Switch da qualche settimana a Capcom Beat'Em Up Bundle, raccolta di vecchie glorie del picchiaduro a scorrimento Capcom, disponibile anche per PS4, Xbox One e PC. Final Fight, Captain Commando, Knights of the Round e altri quattro classici da sala giochi anni 90. 'Mbè, com'è? Parliamone, presto, prima che arrivi qualche gufo a chiederti un gettone o di fare almeno una vita [...]


CAPCOM BEAT'EM UP BUNDLE
Sviluppatore: Capcom
Produttore: Capcom
Piattaforma: Switch, PS4, XO, PC
Quanto costa: 19,99 cartoni

Disponibile solo in versione digitale, la collection include dunque sette giochi al prezzo ragionevole di 19 sberle. Purtroppo non fanno parte della banda né Alien VS. Predator, né The Punisher e Cadillacs and Dinosaurs. O i due picchiapicchia di Dungeons & Dragons (Tower of Doom e Shadow over Mystara) con le gite parrocchiali fantasy.



Mancano all'appello, insomma, alcuni dei picchiapicchia a scorrimento Capcom più celebri e osannati e belliFFimi, e la ragione è evidente: sono tutti titoli su licenza. Non era possibile recuperarne i diritti o, semplicemente, sarebbe stato più costoso farlo. Così si è pescato tra quello che si aveva in casa. A partire da questo signore qui sopra, che del genere picchiaduro a scorrimento rappresenta uno dei giuvinotti più famosi since 1989. Troppi ricordi, Giovanni di aldogiovanniegiacomo in macchina, eccetera.


Ancora rimembri con malcelata bruschetta oculare i tempi in cui era un miraggio possedere una versione arcade perfect domestica di Final Fight, dopo aver letto della sòla dell'attesissima versione Super Nintendo. Voialtri, del resto, passavate il tempo con la versione supermimma per Amiga, il che è tutto dire. Gli altri sei giochi sono Captain Commando, The King of Dragons, Knights of the Round, Warriors of Fate e due titoli al loro debutto assoluto su console, Armored Warriors (1994. Esteticamente figo, ma incasinato) e il bislacco Battle Circuit (1997).


Armored Warriors (in Giappone Powered Gear - Strategic Variant Armor Equipment) ha un sistema di power-up basato sulla raccolta delle parti dei nemici rottamati, mentre Battle Circuit è una fiera galattica dell'assurdo, tra struzzi alieni e sosia di Elvis dello spazio. I titoli precedenti non credi abbiano bisogno di presentazioni. Adoravi in sala giochi la crescita dei personaggi di Knights of the Round, che si rifletteva sul loro look. La badasseria di Perceval, a petto nudo e coi pantaloni del pigiama, ma con spallaccio metallico montato sulla scapola, era pazzesca.


Ditto per King of Dragons e il suo design fantasy-medievale splendido. Il gemello diverso, in termini di mood, di Black Tiger, per restare in casa Capcom. Anche per Warriors of Fate hai speso quintali di gettoni ai bei (?) tempi.


Ti piaceva l'uso dei cavalli in battaglia e il fatto che, come Final Fight e buona parte degli altri picchiaduro Capcom, i lottatori, anche quando non erano degli ex wrestler come Haggar, avessero delle mosse bresslinistiche in repertorio. Erano i primi anni 90, del resto, la wrestling mania era ovunque, come Repetto. Warriors Fate, avresti scoperto solo in seguito, era tratto da un manga (Tenchi wo Kurau) ambientato nell'epoca dei Tre Regni, come il precedente Dynasty Wars, giocato su Commodore 64.

Captain Commando è arrivato sotto le tue retine, invece, solo anni dopo, su MAME. In sala non credi di averlo mai visto, o almeno così ti pare. Vai a sapere il perché.


Tutti i sette titoli sono giocabili sia in versione occidentale che giapponese (testi e titoli in nippolingua), è possibile scegliere fra tre alternative lo sfondo che va a coprire le barre laterali e, come per la recente Street Fighter 30th Anniversary Collection, è presente una gallery con art e bozzetti preparatori. È possibile affrontare ovviamente ogni gioco in multiplayer, sia online che offline. E a proposito della qual cosa...


...l'unica nota stonata è che su Nintendo Switch NON è possibile giocare in due senza usare un pad extra, utilizzando ciascuno un Joy-Con come avviene proprio in Street Fighter 30th Anniversary Collection. Un'opzione fighissima per organizzare cumpapartitine al volo... assente in una compilation di picchiaduro a scorrimento (e quindi di schiaffazzi), cioè perfetta per le cumpapartitine al volo. Cavolo ti costava, Capcom?


E tutto d'un tratto, il cor... il nuovo schemino di antrovalutazione, solo per i videogiochini (per il resto resta in vigore la scala WILDE classica). Dicevamo: a parte questa magagna su Switch, sinceramente inspiegabile, un'ottima collection. Peccato non ne esista una versione fisica. O meglio, non esista ancora: un'edizione su disco di Capcom Belt Action Collection, com'è nota la raccolta a Tokyo e dintorni, uscirà in Giappone a dicembre, per Switch e PlayStation 4, per l'equivalente di una trentina di europippi.


Ci sarà anche una versione esclusiva, in una scatola con il logo CP System II (per gli amici CPS-2, lo standard Capcom su cui giravano in sala questi titoli), contenente un libro, posterini, cartoline, cips, ciops ed estrogeni, al modico prezzo di 175 eurobombe. Colpa sicuramente di quei bastardi di Bruxelles, signora mia. Me l'ha detto Capitan Comando.

38 

Commenti

  1. Ciao Doc, bellissime foto e gran bella collection. Quasi quasi ci faccio un pensierino per l'onomastico. Manca solo il fumo azzurrognolo tipico delle sale arcade e poi si ritorna prepotentemente a quegli anni lì. A proposito devo vedere su Amazzonia se trovo una macchinetta per il fumo a poco (niente doppi sensi, plesase!) Per lo spread, il pil e i prezzi delle collection è tutta colpa della coppia di fatto Dimalvini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noo, ho colto solo ora il riferimento alla canzone di Elio e Le Storie Tese (T.V.U.M.D.B., anno di grazia '96, più che intonata alla compilation)!! Grande! Ma quando un bel post sulle tue preferenze musicali (sempre che non ci sia già)? Sarebbe bello confrontarsi su codesto argomento!

      Elimina
    2. Cerca i sondaggismi sui dischi, sono un'ottima indicazione.

      Elimina
    3. Direi doppia citazione degli Elio..anche il titolo mi pare proprio (capinere, capinere..)

      Elimina
  2. Bello il nuovo schemino di antrovalutazione Doc, ma non c'è modo di infilarci la bella fazzona della presidentessa nel mezzo? Così pare che manchi qualcosa, e di molto importante!

    Poi, a proposito di Mame, ma qualche nuova puntata della Mame roulette non potresti donarla al mondo antristico prima o poi :) ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vediamo che si riesce a fare. Per la seconda cosa, sì, lo prometto da tempo, è ora di rimettere in moto la roulette.

      Elimina
    2. Chiedi e ci provo a mettere la presidentessa di sfondo ;)

      Elimina
    3. No, ma quello riesco, grazie :)
      Volevo provare a fare qualcosa di più stiloso, ora vediamo.

      Elimina
  3. Noi amighisti, però imparavamo a programmare, ah, ah, ah. Ed è per questo che mi sto organizzando e molto prestissimamente prendo un raspberry con retropie per giocare ai vecchi classici con mio figlio. Ho visto che si possono usare i pad della one, quindi il top del top...

    RispondiElimina
  4. Knights of the Round lo adoravo anch'io: la progressione dei power-up era bellissima *_*

    Per quanto riguarda i due D&D (dei quali ancora mi ricordo la prima volta che ho battuto il mastodontico drago rosso in sala giochi e l'immagine successiva in cui per la prima volta si vede il drago dal muso alla coda... al prezzo di avere i personaggi giocati ristretti a grandezza mosca!) è uscita qualche anno fa la collection dedicata solo a quei due titoli sicuramente almeno su PS3 (credo anche altre piattaforme, ma non lo so) e mi pare sia stata anche tra i giochi del plus (mi pare, perché l'ho comprata appena ha fatto capolino sullo store e quindi la versione "gratuita" non mi riguardava più).

    RispondiElimina
  5. captain commando, sarà per quel paio di anni di gioventù toccatimi in sorte, lo ricordo (BRUSKETT BRUSKETT) nelle sale giochi bruzie di metà anni 90

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sarà quello. O che di lì a poco sarei passato a Tekken.

      Elimina
  6. In realtà si può giocare in due, prima bisogna avviare il gioco è cominciare scegliendo l’opzione 2 giocatori, poi staccare i joycon, andare nel menu di switch per cambiare impugnatura, tornare nel gioco e continuare in 2.
    Schiacciando la levetta si inseriche il gettone del giocatore 2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticissimo, eh. Ma wtf. Rendere il tutto automatico come nella colleghi in sf pareva brutto.

      Elimina
    2. Era "collection", ma pure "colleghi in sf" rende.

      Elimina
  7. Ma perché su steam mi dice che deve ancora uscire?

    RispondiElimina
  8. Ce l'ho in wishlist da quando è stato annunciato, lo recupererò a breve penso.
    Il gioco supporta anche l'online, se passi il tuo codice amico a noialtri deboscia magari andiamo a malmenare i cattivi insieme.

    RispondiElimina
  9. Hanno escluso forse i più belli, per una questione di diritti, quindi spero venda come il pane e li porti a far uscire una seconda collection : )
    La prenderò sicuramente a Dicembre in edizione fisica, la stava giocando il vicino di posto in direzione Giappotour e mi è piaciuta moltissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio lui : ) ho messo in pausa Rampage per guardarmi off screen la sua partita a King of Dragons, uno di quelli che mi mancavano.
      SOLD!
      A proposito, Fire Pro Wrestling poi l'hai trovato lì?

      Elimina
    2. Volo a leggerla che me la sono persa, sto ancora sistemando le millemila foto scattate.
      Stasera ti mando quelle che ti dicevo : )
      Ah sai che un bombone di vitamine mattutino me lo berrei prima di subito?

      Elimina
  10. Dopo aver visto la pubblicità americana di questa raccolta come fai a non comprarla:

    https://youtu.be/R8SE7vWJGnY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figata, hanno davvero ricreato lo spirito nerd dei mitici anni '90 nei tre sfigati di turno!

      Elimina
  11. Sempre uno dei miei generi preferito. Per PS3 ho la versione superbombe della Dungeons and Dragons collection pagata uno sproposito. La versione fisica con tutte quelle robine lì e magari i rispettivi capcom files mi alletta assai. Bellissimi Armored Warrior e Battle Circuit, non capisco come un picchiaduro a scorrimento coi robottoni non abbia avuto il gran successo che meritava dando origine solo al seguito 3D a incontri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo dire 2D, poi il Blodia è finito nel meraviglioso Kikaioh 3D.

      Elimina
  12. Credo che la prendero' anch'io, non appena scendera' di prezzo.
    Tutte vecchie glorie che ho apprezzato molto, in sala giochi.
    A parte Armored Warriors / Powered Gear che non ho mai trovato.
    E su Battle Circuit...gia' il fatto che il protagonista si chiamasse CYBER BLUE valeva il prezzo del biglietto.
    Poi...stanno facendo STREETS OF RAGE 4, quindi...io in FINAL FIGHT 2 (lasciando perdere il 2 ed il 3 su Snes, quella ciofeca su Ps2 e il Revenge, che se non sbaglio non era nemmeno a scorrimento. Parlo di un sequel SERIO) continuo a sperare....

    RispondiElimina
  13. Parlando di questi giochi Captain Commando, che doveva diventare il testimonial della CapCom (il nome mica lo hanno scelto a caso), era un gioco che in sala ho amato alla follia. Il ninja era il mio personaggio preferito ed ero bravino. Le poche volte che usavo Captain Commando mi divertivo ad abbrustolire i nemici, oggettivamente aveva l'attacco in volo con il lanciafiamme che era spettacolare.
    Final Fight l'ho giocato una quantità di volte smodata in doppio con un mio amico omonimo del padrone di casa che possedeva un Amiga. I giochi a cui giocavamo di più erano FF e Golden Axe.

    Quando mi restituiscono il portatile magari lo compro.

    RispondiElimina
  14. Ah i picchia picchia a scorrimento, quanto li amavo. Ricordo ai tempi la meraviglia quando i miei mi regalarono lo snes con la sua (infima) versione di Final Fight.
    Ultimamente ci ho giocato sul raspi un po, sempre in coop con la mia signora e...
    E purtroppo non so perchè escluso forse Cadillac & Dinosaurs mi sono annoiato dopo pochi minuti. Non so se è stata la stanchezza o la vecchiaia, ma è stato un po come vedere una foto scattata in tempi recenti di una signorina slogapolsi della propria infanzia, ma di quelle invecchiate un po male.

    RispondiElimina
  15. Piccola correzione:
    Armored Warriors l'ho giocato eccome.
    Tant'e' vero che ne avevo parlato in quel post sui picchiaduro da sala giochi.
    Era CYBERBOTS, che non ho mai trovato. Molto simile ma era in stile Street Fighter coi robottoni...

    RispondiElimina
  16. Quando ho visto l'annuncio della collection la prima cosa che ho fatto è stata vedere se c'era un'edizione scatolata, avendo cura di controllare i mercati asiatici. Ci si vede a Dicembre.

    RispondiElimina
  17. Al di là della macchinosità di usare i due joycon, sono abbastanza infastidito dall'assenza dei due D&D, che reclamo a gran voce dal day one di Switch.
    Mi siedo bordo fiume e attendo fiducioso.

    RispondiElimina
  18. Ma a parte metodi ufficiosi/illegali c'è modo di giocare a picchiaduro a scorrimeto tipo TMNT, Simpson o X-men in 4 persone?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo che anni fa tutti e tre i giochi sono usciti su Live Arcade e PSN, ma in seguito sono stati rimossi, e non si trovano nemmeno su Steam, dove invece in genere abbondano le "riproposte". Secondo me i diritti di distribuzione dei tre sono stati ceduti, rispettivamente, a Leonardo, Homer e Ciclope.

      Elimina
    2. L'unico modo legale è scaricarli quando escono in digitale (sia The Simpsons che X-Men uscirono su PSN per PS3, con supporto per il multiplayer online. A TMNT ho giocato su Xbox 360). Il problema è che su quegli store non ci restano a lungo, per motivi di diritti, e diventa materiale per delistedgames.com.

      Elimina
    3. Quello dei Simpson è stato gratuito anche per gli utenti con il Plus ad un certo punto.

      Un altro modo legale per giocarlo è vedere se qualche conoscente (con la buona pratica di mettere tutti i giochi gratuiti nel carrello anche se non pianifica di giocarli a breve) ce l'ha nella sua lista e ti invita a casa sua / presta la sua console.

      Elimina
  19. Aaah! Battle Circuit, il picchiaduro con la cugina sexy di Felicia (che già...) e le p0rn0motocicliste copiate paro-paro da Motoko Kusanagi. Che bei ricordi!
    [Il gioco, peraltro, era anche piuttosto divertente come gameplay e lolloso come storia e dialoghi]

    RispondiElimina
  20. Quasi dimenticavo...gia' che c'ero potevo darti il giudizio sulla nuova tabella di antrovalutazione, che magari uno ci teneva a sapere...
    Provvedo subito.
    A me PIACE.
    Ok, manca la presidentessa...ma possiamo continuare a gustarcela per tutto il resto.
    Con i pro e contro mi ricorda parecchio quella della leggendaria Consolemania.
    Per il sottoscritto...aggiudicato.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy

SEGUI LE ANTRODIRETTE SU TWITCH