Il senso dei SELFIE e altre 10 cose che hai imparato nell'ultimo viaggio in Giappone

Tu e il Nippomondo vi studiate a vicenZa da anni. Da quelle volte in cui scoprivi perché la disoccupazione lì virtualmente non esiste, l'età media dei tassisti è 95 anni o la corsa con saltello di Super Mario è la normalissima corsa del giapponese medio. Bene, dovresti averci fatto ormai il callo, dopo 15 viaggi, ma anche nell'ultimo non sono mancati i momenti stranbuffi, le situazioni paradossali, quelle che sembravano gag da candid camera ma non lo erano affatto. E le verità illuminanti, certo. Ci buttiamo dentro un po' di aneddoti sull'avventura dell'antrocumpa? E un'analisi spicciola del perché i selfie sono una scommessa di felicità? Ma sì, dai [...]

UNA ROTONDA SUL SAKURA
Santuario di Fushimi Inari, Kyoto. Aspettate il resto della banda, seduti su un muretto. Si avvicina un anziano giapponese con l'aria da anziano giapponese, della sottospecie umarell allegro e socializzante, non di quelli che lavorano o si trovano un finto lavoro finché non schiattano. Vi chiede in inglese da dov'è che venite, voialtri. Rispondi che siete italiani. Parte con un OOOOOHHHH di stupore così forte che risucchia tutta l'aria nel raggio di duecento metri e rischiate di morire soffocati. È stato in Italia più volte, vi dice, nel suo inglese migliore di quello di tanti manager con cui hai avuto a che fare per lavoro. È stato a Milano, Firenze, Pisa, Venezia e Roma. "NAPOLI NO", aggiunge, portandosi al petto le braccia incrociate di Ultraman. E fin qui. Vi chiede subito dopo se, pur essendo giovini (in senso relativo), conoscete le canzoni italiane dei vecchi. Proprio così. Gli chiedete a quale si riferDA UNA LACRIMA SUL VISOOOO, parte, senza preavviso, a tradimento. Gli andate dietro: HO CAPITO TANTE COSEEEE, tutti in coro. Cantare Bobby Solo a Kyoto con un anziano sconosciuto, check. Non è finita, perché il jukebox della fratellanza nippoitalica da Una rotonda sul mare su Rete 4 prosegue. Conoscete anche per casNON HO L'ETÀÀÀÀÀÀ... e tutti in coro NON HO L'ETÀÀÀ, PER AMARTIIIII. Dei perfetti, compitissimi gigliolicinquetti. L'anziano sorride felice, vi saluta. Ha gli occhi buoni. Pensi due cose: cosa 1) sembrava tuo nonno, ma cantava decisamente meglio; cosa 2) peccato, con un Little Tony avreste spaccato di brutto.
MEGA-GA-LOGAIJINMAN
Lo Zione Lardass non è solo un antrista storico, è anche una delle persone più buone e miti che tu conosca. Ti ha fatto un sacco piacere fare questo viaggio con lui. E ti ha fatto anche un sacco ridere vedere le reazioni intimorite degli amici giapponesi di fronte a un tipo di un metro e 90 con i capelli lunghi, i tatuaggi e l'aria da cantante di un gruppo metal. Ogni volta che vi trovavate davanti una porta o un soffitto bassi, avevate paura che lo Zione ci restasse incastrato.
NERO MOCASSINO
Da che mondo e mondo, la tintura per capelli è sempre stata chiamata per ischerzo lucido da scarpe. Ed è allora apprezzabile la grande onestà intellettuale della marca di tintura giapponese LUCIDO. Per la stessa ragione, il loro gel per capelli si chiama LIKKATADIVACC.
IN GUNPLATICA
Sentire che tanti membri dell'antrocumpa, come Riccardo, si sono lanciati nel vortice pernicioso dei Gunpla dopo i tuoi primi post sull'argomento e vederli comprare decine di kit ti fa strano. Perché da più di un anno non metti mano a un modellino nuovo. Non hai tempo e, dove abiti precariamente ora, spazio, essenzialmente. Soprattutto il secondo. Ma appena trovi un guanto dell'infinito metti tutto a posto, promé.
CIAVATTITTICA
Con le tappine a forma di pesce non scivoli più in piscina. Cammini direttamente sull'acqua, come quel tipo famoso che dopo esser risorto è morto una seconda volta nel nord del Giappone. O è morto direttamente lì, perché in croce c'è finito suo fratello, dice. C'hanno la tomba, lì a Shingo, dev'essere vero. 

バウ
Una maschera di bellezza giapponese può avere i tratti di Kenshiro, di un attore del kabuki o pure di un dalmata. Perché sì.
SELFIE, PROMESSA DI FELICITÀ
Come in tutti i luoghi ad alta concentrazione turistica (in Giappone è uguale, ci sono solo più cinesi maleducati), selfie, selfie ovunque. Ne hai scattati un paio anche te, per postarli in giro, come tutti. Ma senza sorridere, se non lo stavi già facendo. E limitandoti a uno scatto per volta. Vuoi preservare il ricordo? È ok. Sei allegro? Benone. Ti metti in posa per duecento scatti, alla ricerca dell'angolazione perfetta da fb e instagram, fingendo di esserlo? Copri di ridicolo te e, per estensione, tutto il genere umano. Un pomeriggio, a Osaka, stai bevendo un ginger ale. Al tavolino accanto si siedono due ragazzotti coreani. Ordinano due birre e il takoyaki, ma non consumano niente: sono solo oggetti di scena, con i quali si scattano tipo trecento selfie a cranio. Non stai esagerando. Venti minuti di autoscatti a mezzo smartcoso. Click, click, click, click, click. Quanto tempo ci metteranno poi a scegliere?, ti chiedi. E anche: perché? Ovunque la stessa cosa. Fermati abbastanza in un posto famoso e lo vedrai popolarsi di professioniste della duck face. Schiene incurvate, bacini in pose innaturali, sorrisi. Tanti sorrisi. Solo per il tempo dello scatto. Perché non c'è felicità nell'esercito dei selfie. Non c'è apprezzamento per il luogo e le sue bellezze. Non è vero, del resto, è solo uno sfondo, il set per vendersi meglio sui social. Si finge un sorriso, si scatta a raffica, si sceglie, si posta. Poi, se arrivano like e cuoricini, e solo allora, i soldati dell'autoscatto sorridono. Non è una semplice foto: si investe sulla felicità, con le mani o la mazzarella apposita tesi in avanti, sperando di essere apprezzati e solo per questo di essere felici davvero. Di esistere davvero. 

RUPAN, RUPAN(BLU)
L'ultima serie dei Ranger, partita a febbraio, si intitola Kaitou Sentai Lupinranger VS Keisatsu Sentai Patranger. Non più cinque eroi, ma tre buoni (+1) contro tre cattivi (+1). Gli eroi sono i poliziotti Patranger, i villanzoni i tre LUPINRANGER: Lupin Giallo, Rosso e Blu. Ne hai visto una puntata per intero, una mattina, e poi ti sei dato alle droghe pesanti. 

LA GENTE VUOLE IL POKÉMON GOAL
Anche se non ci gioca più pure vostra zia e non se ne parla come due estati fa, Pokémon Go va ancora forte. A Shinjuku ci sono sempre, nei pressi della stazione, davanti a Yodobashi Camera, le panchine per giocatori. Dove campioni di Pokémon Go di ogni età non socializzano e non si rivolgono la parola, prendendo a palline il proprio domani. C'è del disagio. Tanto.

TORINO
Anche quest'anno hai scritto il piccolo torii votivo a Kyoto per la buona salute dell'Antro. Siamo ancora qui, nonostante tutto. Quello del 2017 deve perciò aver funzionato, in qualche modo, immagini.


MA NO, SI FIGURI
Treno shinkansen. Devi andare in bagno. Trovi tra una carrozza e l'altra delle porticine della TOIRÈ allineate su entrambi i lati, come in aereo. Una signora anziana arriva poco dopo di te e si mette in fila. Si libera uno dei bagni, le dici in giapponese di andare prima lei. Lei risponde No, vai pure tu. Ma no signora, vada lei. Vai tu. Vada. Vai. Vad. Va. Dopo due minuti, esasperata, la signora dice da dietro la mascherina ONLYFORMEN! Scopri che il bagno che si è liberato non ha un water, ma un orinatoio da muro. Ah, ecco. Per non farsi mancare nulla, il bagno ha una finestrella da cui, passando nel corridoio, puoi vedere la nuca di chi sta mingendo.
PRIMA LE DONNE E KUMA
Sui bus di Kyoto va data sempre la precedenza a donne, diversamente abili e orsi. Giustamente.

30 

Commenti

  1. Interessante come sempre, soprattutto il linguaggio paradmico tutto tuo^^

    RispondiElimina
  2. Il piacere di aver viaggiato insieme, Doc, è ovviamente reciproco. Posso dire di aver fatto uno dei viaggi più belli della mia vita, non solo per aver finalmente visitato il Giappone (cosa che da sempre era nei miei sogni), ma anche per tutto quello che mi ha offerto, compreso dei fantastici compagni di viaggio che ho adorato sin dai primi giorni (un abbraccio ragazzi) e soprattutto per quello che per me ha rappresentato questa esperienza cioè il punto di ripartenza per un nuovo capitolo della mia vita. E’ stato un onore, grazie Doc, grazie Giappotouristi, grazie all’Antro tutto :) . Vi si vuol bene ^_^

    RispondiElimina
  3. Il trattato di sociologia del selfie dovrebbe essere studiato a scuola!

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Prima o poi devo tornare a trovarvi a Milano ^_^

      Elimina
  5. Zione, fin dalla prima rifinitura tecnica a Roma si è visto che sei una bella persona e non posso che concordare con Ale. Così come mi rendo sempre più conto che tutto il gruppo era formato da belle persone e che il viaggio sarà indimenticabile anche grazie a tutti voi. Grazie Ale per L'Antro da cui tutto ha avuto origine e per la compagnia durante il tour. Spero di poter partecipare ad un altro viaggio in futuro, ma soprattutto dobbiamo organizzare una rimpatriata...mi mancate gente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paolo, la stessa cosa ovviamente vale per me! Se avessi potuto scegliere dei compagni di viaggio li avrei scelti esattamente come tutti voi ;)

      Elimina
    2. Concordo con voi ragazzi.
      Grazie infinite Doc, senza l'Antro non credo avrei mai visitato il Giappone, ma sopratutto non avrei conosciuto questo gruppo di persone straordinarie. Avremmo potuto visitare Orbetello, ci saremmo divertiti allo stesso modo.
      Più del Giappone, sarete proprio voi a mancarmi!

      PS: è vero, lo Zione è un pezzo di pane, almeno finché (tipo alla seconda serata) non ti minaccia velatamente di romperti gli stinchi se non ti comporti bene con il gentilsesso. XD

      Elimina
  6. Grazie di un pezzo così bello. ありがとございました

    RispondiElimina
  7. Chissa se era lo stesso signore anziano che dopo avermi battezzato "toni", sicuro che fossi luca toni in vacanza e che non volessi dirlo (so tutti uguali sti gaijin) mi ha intonato o sole mio e nel blu dipinto di blu in metro :D

    RispondiElimina
  8. Tutto bellissimo, con menzione (no, non minzione vista nuca) di merito alla riflessione sul selfie che inquadra precisamente una delle più grandi tristezze del mondo odierno

    RispondiElimina
  9. Bentornato Doc!
    I tuoi post del Giappone sono sempre piacevoli da leggere.

    RispondiElimina
  10. Una sola parola a commento di questo e degli altri report:
    INVIDIA.
    😢

    RispondiElimina
  11. Che bello. Il Giappone visto coi tuoi occhi è ancora meglio.

    RispondiElimina
  12. Lo sai che dello zione Lardass avevo già un'alta considerazione per le risposte pacate e intelligenti che scrive sempre. Ora che so che è un armadio tatuato e capellone mi è ancora più simpatico.
    Discorso canzoni italiane. Anche a me è successa una cosa molto simile. In un locale tipico di Akihabara ho conosciuto due fidanzati che studiavano lirica e si sono messi a parlare in italiano e a cantare alcune opere. Tutto dopo che hanno sentito un nostro amico che si rivolgeva in italiano al proprietario del locale. Convinto che lo capisse, ma questa è un'altra storia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo gentile Daniele :)
      Giuro che prima o poi vi vengo a trovare tutti, la rifinitura tecnica a base di birra e alcolici non può aspettare!!! XD

      Elimina
    2. Ovviamente se vieni a Torino sarai mio gradito ospite, così ho la scusa (con la gentil consorte) di portarti a scoprire le bellezze della città (ovvero pub e birrifici artigianali)!

      Elimina
    3. Quello che lei propone è lodevole, porto salsiccie, mazzafegati e la norcineria tutta e ci vediamo lì presto ;)

      Elimina
  13. Ammetto di fare poche foto quando sono in vacanza e la condivisione social è solitamente uno degli ultimi miei pensieri, non ho FB tanto per dire. Come diceva un comico romano i social servono per mostrare le prove che ti diverti.

    Detto questo le tue esperienze di vita giapponesi sono sempre interessanti e divertenti. Mi fa piacere che tu e i tuoi compagni di viaggio vi siate divertiti e finissima la spilla di Golden E se.

    PS: Zione ci dobbiamo vedere qui a Milano o giù da te.

    RispondiElimina
  14. Alcune note:
    - Almeno in 4 abbiamo comprato il nostro primo Gunpla, ovviamente la colpa è tua ma c'è anche lo zampino di Riccardo, Obo e sensei Massei.
    - Ho un video dello Zione che cerca di entrare per la porta di un localino di Omoide Yokocho rischiando di radere al suolo tutto il quartiere. Grande rammarico perché avevo proposto di farlo andare in giro con la maschera di Godzilla, ma nessuno mi ha appoggiato.
    - É stato un onore assistere alla posa del torino 2018, magari si vedrà anche quello del 2019.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voglio il video dell'incastro sulla porta ^_^

      Elimina
  15. Zione Lardass che, ricordiamolo, non "ha l'aria" da cantante di un gruppo metal: E' un cantante di brutalmetallo che spacca il coolo ai passeri, altro che Burzum e quelle robette lì...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buono e comunque anche le tue canzoni sono fantastiche, vengo a trovare anche te e scambiamo i dischi!!!

      Elimina
    2. Scusate se mi intrometto, ma m'avete incuriosito, essendo anch'io abbastanza appassionato di metal... Dove si possono ascoltare/acquistare i vostri CD? Ovviamente mi interessa sapere nome di band e album in questione :) spero vediate questo messaggio, molto tardivo...

      Elimina
  16. Ragazzi quanto mi dispiace non aver potuto partecipare anche stavolta, non potete capirlo :'(

    RispondiElimina
  17. tutto molto bello, ma noi troll nippoprivi e in modalità 'prego eh' stiamo aspettando la recensione di Ready Player one

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si sente il rumore di denti che rosicano?

      Elimina
  18. 1 - se l'incontro torinese non è ad esclusivo uso dei giappoturisti antristici, con la scusa di venire a trovare i suoceri, mi farebbe piacere incontrare un po' della cumpa dell'Antro.
    2- al tour non ho potuto partecipare dato che ci vado il 14 maggio in viaggio di nozze.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy