sabato 13 gennaio 2018

34

I 3 videogiochi dell'anno - Minollo d'Oro 2017

Migliori videogiochi 2017
Quarto e penultimo round di votazioni per il Minollo d'Oro 2017, gli Oscar (unfidanzatoperduefiglie) dell'Antro. Dopo i film, le serie animate e le serie TV, parliamo oggi dei videogiochi e si chiuderà sabato prossimo con i fumetti. Dovete scegliere i tre migliori videogame dell'anno appena passato, deboscia: valgono tutti quelli USCITI nel 2017, non giocati da voi nel 2017. E valgono solo i voti che rispettino le regole, a cominciare dalle motivazioni. Lo scrivi sempre, ovunque, e puntualmente i commenti senza uno straccio di spiegazioni piovono dagli alberi come foglie di bronzo. Ma comunque. I tuoi tre videogiochi preferiti del 2017? Dai, è facile [...]

Primo posto, e non poteva essere altrimenti, per quella meraviglia meravigliosa di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, uno dei giochi più sorprendenti, curati, ricchi di sorprese mai visti. Trovate la recensione del qui presente scritta per MTV a questo indirizzo.
Al secondo posto un altro titolo per Nintendo Switch, Super Mario Odyssey, con cui sei andato avanti per qualcosa come sessanta, settanta ore di gioco. Il perché ti sia piaciuto tanto è spiegato in questo post dell'Antro.
Per il terzo posto eri già più indeciso. Avevi pensato a Resident Evil 7: Biohazard, ma alla fine scegli Cuphead, perché è un run and gun old school dallo stile grafico geniale e adorabile. Se ne parlava nello stesso post di Super Mario Odyssey linkato sopra.

Ecco qua, fatto. tocca a voi, deboscia. Ma prima, le LE REGOLE (leggete bene, leggete TUTTO): 1)dovete scegliere tre videogiochi del 2017Non vale un gioco precedente che avete recuperato voi nel 2017 (ciccia The Last Guardian, per dire, anche se è uscito a fine 2016). Al primo gioco verranno assegnati tre punti, al secondo due, al terzo uno. Verranno presi in considerazione SOLO i commenti in cui per ogni scelta ci sia un minimo di spiegazione (hai visto mai che col rosso si legge di più?). Basta un rigo, ma ci deve essere: in pratica, i voti dei commenti senza spiegazione NON verranno contati. 2) Non potete scegliere più di tre giochi, ma se non arrivate a tre e ne volete votare solo due, va bene lo stesso (si applicheranno sempre tre punti al primo e due al secondo). 3) I commenti anonimi finiscono come al solito dritti nel secchio, tempo perso per chi li scrive. 4) Il termine per votare sono le 20 di lunedì 15 gennaio. Tutti i voti arrivati dopo non contano. 5) Ultima, ma non ultima, fatevi i commenti vostri, non rompete le balle agli altri per le loro scelte. Tutto chiaro? Votare! 

34 commenti:

  1. Li sapevo prima di aprire il post questi :D
    Per me
    1) Zelda botw: che gli vuoi dire? Pochi tipi di mostro? Si ok poi? Capolavoro, e gira su quel tostapane di wiiu
    2)persona 5: classico stile atlus, lo so ama o lo si odia, tipo yakuza. Per me stupendissimo e giapponese in tutti i sensi
    3)terzo più complicato...metto Horizon new dawn perché nonostante alcuni limiti e la ripetitività Delle missioni da open world, un arco così non si era mai visto ;)

    RispondiElimina
  2. Salve Doc,io nomino:
    1) Zelda Botw:semplicemente perchè è un capolavoro che mi ha fatto sentire piccolo piccolo davanti a un qualcosa che supera il videogioco stesso.

    2)Horizon Zero Dawn,perchè è qualcosa di abbagliante e bellissimo da giocar e vedere,anche se zelda l'ha un pò oscurato.

    3)Injustice 2,che oltre a permettermi di menare Superman con cattiveria ha una personalizzazione dei personaggi spaventosa e un combat system assurdo.

    RispondiElimina
  3. Vediamo un pò...

    3. The Sexy Brutale: la migliore avventura indie di quelle giocate quest'anno, con una premessa interessante (manipolare il tempo per salvare i tuoi amici dalle trappole e dai pericoli di un bizzarro hotel-casinò) e una trama ben scritta, con dei plot twits che non ti aspetti.

    (Va doverosamente detto che The Sexy Brutale ha superato una durissima fase di ballottaggio contro tutta un'altra serie di adventures.)

    2. Cuphead, perchè la passione degli sviluppatori (che per finanziare il gioco avevano anche ipotecato la casa) trasuda da ogni singolo frame d'animazione. Difficile ma fattibile e soprattutto giocabilissimo. Ps. i miei boss preferiti sono Sally Stageplay, Werner Werman e Beppi The Clown.

    1. Nier: Automata. Sorpresona, visto che non avevo mai sentito parlare nè di Nier, nè del game designer Yoko Taro. Bella storia e setting post apocalittico, gameplay divertente e i finali multipli invogliano a rigiocare.

    RispondiElimina
  4. 1) Horizon Zero Dawn
    La storia mi è piaciuta tantissimo, tanto nello sviluppo del presente (del gioco, cioè del nostro futuro) che nell'approfondimento del passato (del gioco, cioè il nostro presente :p).
    Poi quando i collezionabili, ormai onnipresenti, diventano elemento cje dettaglia ancor maggiormente il mondo di gioco, il completista che c'è in me ne è solo appagato: le mug trovate e le interpretazioni date a quelle scritte sono state una bella idea, così come i fiori sintetici!

    2) Uncharted: The lost legacy
    Perchè non pensavo sarebbero riusciti a fare un altro uncharted senza più nathan drake, ma invece ci sono riusciti e pure bene. Questo lascia sperare che la serie possa andare avanti senza stravolgimenti o retcon dell'ottimo epilogo di u4!

    3) Star Wars: Battlefront 2
    Non è un gioco perfetto, ma è molto vario nell'offerta di gioco e lo stile estetico ricalca perfettamente le ccene e gli ambienti dei 10 film al momento usciti al cinema.
    Anche gli eroi sono molteplici e ben fatti, eccezion fatta per un paio di volti come ad esempio quello di rey.
    Un'esperienza che sto trovando piacevole e che mi occupa ancora qualche oretta tra un gioco e l'altro sulla via verso il livello 50

    RispondiElimina
  5. 1) Zelda Breath of the wild. Perché cominci a giocare e ti accorgi che sono passate già due ore e stai ancora esplorando a caso invece di salvare la principessa. Signorina ho da fare, passo domani forse. Finito il gioco poi ti accorgi che hai completato tutto solo al 20% ... E ricominci l'esplorazione.
    2) Mario Odissey. Perfetto per giocare 5 minuti e via, in quest'ottica anche le lune semplici hanno il loro scopo e sono gratificanti.
    3) Puyo Puyo Tetris. Tra una cosa e l'altra con gli amici lo si tira sempre fuori e sta diventando una tradizione per noi. Numero di ore giocare spropositato, tutte in compagnia.

    RispondiElimina
  6. Ciao Doc. Le mie preferenze sono:
    1. Resident evil 7, grande atmosfera e tensione a mille (almeno al primo gameplay). Finalmente un gradito ritorno alle origini (del male)!
    2. Ovviamente Zelda, la cui vastità e curva di apprendimento richiesta mi hanno fatto desistere dopo poche ore, per il poco tempo disponibile, non certo per la grandezza del gioco (per questo lo metto al secondo posto), ma le potenzialità ci sono tutte ed emergono prepotenti ed è sicuramente un masterpiece.
    3. Prey, bel titolo che mi ha ricordato non poco Dead Space 2, gioco da me divorato in tutte le salse, quindi merita sicuramente di essere provato.

    RispondiElimina
  7. 1) Divinity Original Sin II
    Un gioco di ruolo che si focalizza sulle possibilità meccaniche di interazione lasciate al giocatore, riesce a limare i difetti del primo, offrendo un'avventura solida sotto tutti i punti di vista e sorprendente.
    2)Xcom 2 : War of the chosen.
    DLC che va a modificare in modo sostanziale il gioco originale, migliorandolo sotto tutti gli aspetti. Più storia, nuove strategie, più meccaniche significative. Esperienza galvanizzante.
    3) Torment: Tides of Numenera.
    Un gioco di ruolo lento, pieno di testi da leggere, ma ambientato in un setting originale, pieno di sorprese. Il tutto condito da una storia discretamente filosofica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o dopo io e te dobbiamo fare due chiacchiere , avrei votato lo stesso ma mi sono preso tardi !!

      Elimina
  8. 1) HELLBLADE: un capolavoro di grafica, di ambientazione, di sonoro, di empatia col personaggio, peccato non duri tanto ma sono ancora le mie trenta carte meglio spese
    2) GHOST RECON WILDLANDS: un open worlds tra i migliori creati, una giocabilità degna di uno sparatutto in terza persona
    3) RIME: una chicca per chi come me ama i puzzle game, bellissima l'ambientazione in un'isola mediterranea e la storia che è tra le più commoventi io abbia giocato

    RispondiElimina
  9. 1) Zelda Breath of the wild
    Perchè è uno dei pochissimi giochi che è stato veramente in grado di sorprendermi. Una continua scoperta, una voglia assurda di esplorare quel mondo vasto, davvero una "avventura" nel vero senso del termine.
    Capolavoro.

    2) Mario & Rabbids kingdom battle
    Principalmente perchè a me gli strategici piacciono molto. Bel gioco, ottima profonditá e un sacco di situazioni divertenti.

    3) Super Mario Odissey
    Non mi ha saputo catturare fin da subito (come Zelda) ma ho poi finito con l'innamorarmene. Hanno saputo innovare un brand storico senza snaturarlo e non è impresa da poco.

    RispondiElimina
  10. Il 2017 non è stato un grande anno per i miei gusti videoludici
    1)Terra di mezzo, ombra della guerra: anche se l'ultimo capitolo del gioco è deturpato dalle famigerate microtransazioni, il sistema delle nemesi, un perfezionamento di quello presente in shadow of mordor, mi piace davvero molto, dovrebbe essere aggiunto a tutti i sandbox games, per esempio solo a pensare ad un GTA con le nemesi manda in estasi la mia scimmia.
    2)Cuphead: concept e grafica meravigliosi, piccolo grande capolavoro

    RispondiElimina
  11. il 2017 per me è stato un grande anno:

    Terzo posto per Elite Dangerous (sì, su pc è uscito da un bel po’, ma io gioco su Ps4 e per me è uscito quest’anno): mi sono ritrovato immerso in una galassia con una navetta scrausa e 1000 crediti, quel che è successo dopo non l’ho ancora capito; sono stato letteralmente rapito dalle possibilità di questo immenso gioco.

    Secondo posto per Injustice2: non pensavo che un picchiaduro nel 2017 e sopratutto, nel mondo dei giochi online, potesse ancora dire qualcosa come gioco single player. Questo gioco è la manna dal cielo per chi come me adora picchiare coi pixel ma è una pippa online. Peccato solo perché io teoricamente sono un fanboy di Tekken (comprato e platinato in una settimana e poi scaffalato).

    Primo posto per Horizon Zero Dawn: CAPOLAVORO. Tecnicamente parlando è un capolavoro (la cosa più bella da vedere su un tv 4k HDR), a livello di storia è coinvolgente ed immersivo anche se personalmente sono ben lontano dall’essere una rossa amante del tiro con l’arco, a livello di gameplay per me è il perfetto equilibrio fra action e gdr.

    RispondiElimina
  12. Tre giochi diversi tra loro, ma accomunati dall'essere piccoli/grandi capolavori, secondo me (premessa: gioco su PC, quindi le esclusive console necessariamente sono escluse).

    1. Gorogoa
    Uscito a fine anno, un puzzle game di eleganza senza pari. Se poi pensiamo che è stato realizzato con pazienza certosina in sette anni di lavoro da una sola persona, impossibile non restare ammirati. Se non volete spendere già poco per la versione PC, spendete ancora meno per quella iOS, e regalatevi due ore di pura meraviglia.

    2. Wolfenstein II The New Colossus
    Semplicemente perché William J. Blazkowicz è William J. Blazkowicz, e un gioco che inizia con il protagonista che fa fuori orde di nazi muovendosi su una sedia a rotelle non può che continuare con momenti di genialità assoluta, all'interno di un impianto di gioco magistrale. E poi è semplicemente il più completo e divertente FPS single player di sempre.

    3. Questa è difficile, perché ho almeno tre candidati... ecco le nominations: What Remains of Edith Finch, Dishonored 2 Death of the Outsider, Stories Untold. And the winner is...
    Stories Untold.
    Un gioco assolutamente fuori dal coro, bozzetto indie in 4 capitoli che è un tributo all'era delle avventure testuali, che chi come me ha passato i 40 ricorda con immensa nostalgia canalis. Sembra di essere dentro Stranger Things, ecco. A me ha fatto quell'effetto lì, e quindi, ben sapendo di essere l'unico a citarlo (e forse ad averlo giocato), non posso fare a meno di assegnargli il terzo posto.

    RispondiElimina
  13. Quest’anno noi non abbiamo giocato moltissimo e quando l’abbiamo fatto è stato con giochi più vecchi (per dire, adesso stiamo giocando di nuovo a borderlands 2 dalla handsome edition, per me comunque uno dei giochi più divertenti mai usciti..e sicuramente col cattivo più figo di sempre!). Però abbiamo adorato
    1. Horizon zero dawn: bella storia, personaggi che ti fanno affezionare a loro e gameplay divertente e molto scorrevole. Insomma se vale dare solo un voto, contatemi per Horizon!

    RispondiElimina
  14. Gli unici giochi usciti nel 2017 che ho giocato sono Bomber Crew, un bastardissimo survival manager a bordo di un Lancaster (consigliato, se vi piace il genere), Car mechanic simulator, per i novelli Ed China, e Death coming, che vi farà amare Branduardi alla follia ;-)

    RispondiElimina
  15. Come sempre, è un gran problema per me scegliere i videogiochi dell'anno: sono un grande appassionato di videogame tanto quanto ci spendo poco sopra, per questo spesso finisce che compro tutto a due anni di distanza (se compro, sennò me li regala il plus).
    detto questo, i miei due voti vanno a:
    1) FF XII HD zodiac age: probabilmente non vale, ne sono quasi certo al 100% (anche se mi son letto la regole per bene questa volta e non vengono citati remake e remaster, quindi una quisquilia giudiziaria a mio favore :P ) detto questo: che gioco, che gioco siori e siore. Uno dei miei pochissimi platino, ma a cui ho giocato ancora e ancora successivamente al raggiungimento di questo obiettivo. Fenomenale e sottovalutato, anche se so che ha superato il milione di copie, traguardo non da poco per uno dei FF più bistrattati dalla fanbase. Se non vale, spero di avergli fatto buona pubblicità.
    PS: mi ricordo che in un playgen finì forse al primo (o secondo) posto tra i preferiti di sempre per ps2 di uno della redazione, non so se è una fakenews della mia mente.
    2) Persona 5, che mi ha fatto veramente impazzire per la qualità artistica e per il mondo di gioco. Gioco dell'anno

    RispondiElimina
  16. Il 2017 è stato un anno magico i videogiochi, i miei preferiti (senza la pretesa di considerarli i migliori in senso assoluto):
    1) Hellblade: Tutto è sacrificato sull'altare del simbolismo, e i puristi del gameplay a tutti i costi lo troveranno povero, ma è uno dei pochi giochi che esalta il videogioco come mezzo per raccontare un storia, senza bisogno di svilirlo scimmittando il cinema.
    2 Hollow knight: sorprendente metroidvania soullike, ha il merito di prenderti poco a poco per non mollarti più. Storia profonda e stile grafico notevole.
    3 Doki Doki literature club: Sei un videogiocatore e un aguzzino. E ti meriti Monica. Just Monica.

    RispondiElimina
  17. St'anno di nuovo ho giocato praticamente solo a Stranger Things, l'avventura grafica tratta dall'omonima serie, su mobile.
    E l'ho trovato belliffimo, platinato tipo in una sessione, riplatinato appena uscito l'aggiornamento con la seconda serie.
    Quindi si, si becca l'unico voto.

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. 1) The Legend of Zelda: Breath of the Wild
    Un titolo magico, capace di incantare il giocatore fin dalle prime fasi di gioco. Maestoso e immenso come nessun altro.
    2) NIER: Automata
    Titolo stupendo con scelte narrative fuori dagli schemi (grazie Yoko Taro). Un turbine di emozioni e colpi di scena.
    3) Super Mario Odyssey
    Un inno al videogioco, un concentrato puro di giocabilità e divertimento con sessioni platform 2D magnificamente incastonate in un level design maestoso. Tecnicamente e artisticamente perfetto.

    RispondiElimina
  20. L'unico gioco del 2017 che sto ancora vivendo è Zelda , ma di sicuro sarebbe il primo comunque :D
    Poi , anche se non ho giocato direttamente ma solo da un amico e sarà sicuro prossimo acquisto, posso mettere al secondo posto Mario Odyssey sulla fiducia ?

    RispondiElimina
  21. 1) zelda. mi ha fatto riscoprire la bellezza di un open world lento. non in senso cattivo , ma nel senso che non mi capitava da anni di giocare a zonzo senza una meta solo rilassandomi. avesse avuto un sottogioco di pesca sarebbe stato gioco del decennio. peccato sarà per la prossima
    2) horizon . la trama da sola varrebbe il premio ma anche i combattimenti contro il primo secodonte o contro tutti i vari gigantoni sono meravigliosi. peccato per le arrampicate coi segni gialli che dopo zelda non si possono + vedere

    mi fermo a due. sono padre non ho + tempo

    RispondiElimina
  22. 1) Persona 5
    2) Horizon Zero Down
    3) Nier Automata

    RispondiElimina
  23. 1) NiOh: gioco stile dark souls ma ambientato nel Giappone feudlae che ricorda tantissimo il compianto Onimusha, ha stile, gameplay tosto, ma mille armi e moveset diversi, e aggiornato alla grandissima, un ritorno in grande stile del Tema Ninja
    2) super Mario Odissey: ci sto giocando in queste settimane (ho preso switch da poco) e lo trovo geniale, si sono reinventati mnuovamente il platform in 3D, forse un pelo sotto il primo Galaxy ma il gioco è un crescendo di puzzle ambientale, platform puro e l'idea di "prendere possesso" dei nemici è geniale e realizzata benissimo.
    3) Nier: Automata, non ho mai giocato il primo Nier, quindi mi sono buttato a capofitto su questo gioco convinto dalle recensioni, e quello che ho trovato va oltre tutte le descrizioni fatte, un grande gioco, geniale ed unico.

    RispondiElimina
  24. Ardua è la scelta, ma per l'Antro questo ed altro:

    1)SUPER MARIO ODISSEY
    Nonostante non l'abbia ancora finito (ho cominciato a spolparlo solo di recente) mi è entrato nel cuore praticamente da subito.
    Odissey è la gioia del giocatore che mi si legge negli occhi, come quand'ero bambino e giocavo col NES con mio padre a Super Mario Bros, solo che adesso di anni ne ho 34 e quando dopo tanto tempo un gioco ti restituisce quell'amore nel giocarlo...è una sensazione meravigliosa.

    2)UNCHARTED: THE LOST LEGACY
    Della serie DLC ci chiami tua sorella.
    ULL ha la capacità di prenderti pronti-via e catapultarti nell'azione come solo l'immenso Uncharted 2 sapeva fare, è un perfetto meccanismo da film action anni 80 con due protagoniste cazzutissime in perfetta sintonia, ha paesaggi stupendi e un ritmo invidiabile, l'Avventura con la A maiuscola: inutile dire che l'ho spolpato senza ritegno.
    Uncharted 4 è un capitolo da podio, ma questo (pur essendo diverso in molti aspetti) non li è certo da meno.

    3)Indecisione maxima fra diversi titoli, ma alla fine tra MARIO KART 8 DELUXE e INJUSTICE 2 (decine di ore spese su entrambe) premio INJUSTICE 2 perché MK8 per quanto splendido è pur sempre un porting, quindi premiamo la novità.
    INJUSTICE 2 è un picchiaduro divertentissimo per quanto non così tecnico, ma la modalità storia è divertentissima e realizzata ottimamente grazie ad intermezzi filmati che rendono il tutto un OTTIMO film DC (migliore della roba che arriva su grande schermo sicuro...), avvince e si lascia rigiocare volentieri.
    Col multiverso poi, beh, ci si perde: ore ed ore di combattimenti per modificare ed evolvere il proprio lottatore...che spettacolo.
    PLUS: usare Flash è divertentissimo ;)

    RispondiElimina
  25. 1. NiOh, finalmente il Team Ninja dopo DoA e spin off sulla spiaggia con le donnine ha tirato fuori un action game con i contro attributi. E poi diciamocelo, chi tra i fan di Dark Souls non ha mai sognato un gioco simile ambientato nel Giappone Feudale?

    2. Nier Automata, quando la Square si impegna riesce ancora a fare dei Gdr degni di nota. Non come FFXV :D

    3. Injustice 2, un salto in avanti di mille anni rispetto al primo, divertente da giocare e se ci si incastra con il Multiverso diventa una droga non da poco.

    Menzione d'onore per l'edizione Fire Fades di Dark Souls III, uscita nel 2017. Due DLC da applausi (e bestemmioni per la difficoltà).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sarebbero anche Horizion Zero Dawn, che oggettivamente è stata una bomba di gioco, e Thimbleweed Park che è un glorioso ritorno delle avventure Lucaslacrimuccia, e tanto altro, difficile scegliere.
      Il 2017 è stato veramente un bell'annetto, e il 2018 mi sa che non sarà da meno con tutto quello che sta per uscire.

      Elimina
  26. Porca Trota, e dai con sti commenti spariti nel nulla!
    >((

    Niente, se ricomparirà bene, se non lo farà questi erano i miei voti:

    1) SUPER MARIO ODISSEY
    Gioco che parla al cuore del videogiocatore d'annata, titolo da sbrillucciconi negli occhi, emozionante e divertente.

    2) UNCHARTED THE LOST LEGACY
    Titolo pronti-via action movie anni 80, coppia di protagoniste cazzutissime, scenari e panorami mozzafiato, ben scritto e adrenalinico.
    Non ha niente da invidiare al 4 e DLC lo dici a tua sorella.

    3) INJUSTICE 2 picchiaduro non tecnicissimo ma che si fa amare grazie ad una bella storia e da godere come un film (che minge in testa pure al DCU tutto) grazie ad ottimi filmati d'intermezzo.
    Plus una modalità multiverso che per far crescere i personaggi ti fa macinare ore ed ore di lotte come niente.

    Fatto (fiuuu..)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il tuo commento precedente in realtá riesco a vederlo chiaramente, non so se é un problema di visualizzazione legato al sito od altro.

      Elimina
    2. Si, tempo di pubblicare il secondo e di refreshare ed è ricomparso...
      Mi è sparito anche quello sul post successivo dove parlavo di Haze, l'ho appena ripubblicato.
      Capita l'antifona, ho preso la buona abitudine di copiarli prima di pubblicarli =D

      Elimina
  27. Per me è facilissimo!
    Primo posto a Zelda, non c'è bisogno di spiegazioni.
    Secondo posto ad Arms, io mi ci diverto da matti e lo gioco col motion control!
    Terzo posto a parimerito a due giochi che giochicchio ogni tanto perchè sono splendidi ma non propriamente nel mio stile: Mario Odyssey e Mario+ Rabbids

    RispondiElimina
  28. un po' in ritardo, ma ce l'ho fatta. di giochi usciti l'anno scorso ne ho giocato pochissimi.
    primo posto a Doki Doki Literature Club, davvero fantastico, riesce ad inquietarti tantissimo non tanto per la storia che racconta, ma per come la vivi, con glitch ed eventi improbabili che ti fanno spaventare moltissimo. Punto in più per il fatto che è gratis e per quello che gira davvero ovunque, anche sul vecchio pc di tua zia che ha windows 95 e che non veniva aperto dall'estate del 1997. Piccolo capolavoro.
    Al secondo posto Fire Pro Wrestling World, un ottimo gioco di wrestling che, come Doki Doki, gira bene anche sui PC meno potenti ed offre un ottimo gameplay e la possibilità di scaricare e creare bresslerz davvero esistenti o di anime e serie tv, molto divertente.
    Al terzo posto nulla perché quest'anno ho giocato solo a giochi vecchi, come Watch Dogs, GTA 5 e World in Conflict. Spero di recuperare i giochi per switch entro l'anno venturo.

    RispondiElimina
  29. Zelda, Zelda e ancora Zelda.
    Perché la sensazione che ho provato davanti a Space Invaders nel 1980 (e a Street Fighter II nel 1991) al bar, a Ghouls' n'Ghosts sul Megadrive nel 1989, a Turrican II sull'Amiga nel 1991, a Soul Blade su PS nel 1995, a Kingdom Hearts su PS2 nel 2002, solo Zelda è riuscita a darmela in questi ultimi anni.

    RispondiElimina
  30. Arrivo sempre tardi in questo periodo. E vabbhé voterò il prossimo anno... Pazienza!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails