Star Wars: Gli ultimi jedi, l'analisi CON SPOILER di storia e personaggi

Star Wars: Gli ultimi jedi, l'analisi CON SPOILER di storia e personaggi
Ok, la recensione senza spoiler di Episodio VIII, Star Wars: Gli ultimi jedi è online da mercoledì. Oggi tocca come promesso al post companion per chi il film l'ha già visto. L'analisi di fatti, facce, storia e robe che succedono nella pellicola, per discuterne liberamente. Prima di iniziare, una raccomandazione che ti toccherà ribadire anche in calce al tutto (la gente non legge, e quando lo fa lo fa poco e male, il mondo tornerà alle pitture rupestri attraverso gli emoji): i giudizi generici sul film, i Non mi è piaciuto, Fa cagarissimo, È belliFFimo, È meglio di Ben Hur vanno tra i commenti dell'altro post. Qui si parla di snodi narrativi, personaggi e nasche. Anche e soprattutto di nasche. Naturalmente, lo si ripete, è tutto uno SPOILER [...]

Le cose da dire sono talmente tante che, per fare ordine, hai deciso di procedere per punti: temi principali e personaggi. Due parole su quel che pensi della storia nel suo complesso, e poi dei suoi tanti protagonisti. Cosa ti è piaciuto, cosa proprio non ti è piaciuto.

LA STORIA
Di per sé la trama di fondo è tutt'altro che malvagia. I ribelli in fuga e presi a calci nei denti, con le navi eliminate un po' alla volta (in tanti ci hanno visto un po' di Battlestar Galactica) da un nemico inarrestabile. In molti punti, Episodio VIII sembra fare il verso a Episodio V (Rey ad addestrarsi dal maestro Jedi Luke, come fatto da quest'ultimo con Yoda; Finn e Rose alla ricerca di qualcosa, come Han e Leia a Cloud City), ma poi prende strade diverse. Leggi ovunque che è un film originale e coraggioso, tanto per iniziare perché sembra sbattersene della vecchia partita a bocce jedi vs sith. Lo è davvero, Episodio VIII? Nel rompere lo stampino classico dei film di Star Wars sì, il che è anche uno dei motivi per cui a tanti vecchi fan non convince, ma per come la vedi te, in molte cose avrebbe potuto a quel punto osare di più. 
Facciamo finta per un attimo che non sia una roba Disney soggetta alla Kennedycrazia ed esposta a un nuovo pubblico formato anche da rEgazzini: Poe Dameron, dopo quello che ha fatto, in una situazione di guerra, lo passi per le armi, non lo stordisci e metti su una navetta con un buffetto affettuoso, fosse anche l'ultimo pilota in gamba rimastoti. Vuoi il nuovo L'impero colpisce ancora? Nel senso di secondo capitolo oscuro della trilogia, come da tradizione Lucas? Vuoi stupire e scioccare il pubblico? Fallo. Han era finito nella grafite e non si sapeva manco se ne sarebbe uscito. Il problema, appunto, è volerlo davvero. Si guarda avanti, pur riciclando situazioni e personaggi e tipologie di personaggi di ieri. E per quanto tu sia stato contento di vedere così tanto Leia sullo schermo, e visto che l'intenzione è evidentemente quella di eliminare tutti i vecchi protagonisti, droidi e Chewbe esclusi, ora che hanno svolto il loro compito di introdurre la nuova generazione, forse sarebbe stato meglio darle una morte gloriosa on screen. Però, ripeti, felice che le sia stata data quest'ultima, lunga, passerella, per quanto crei ora un problema di cui parliamo dopo. 
Torniamo un attimo alla storia. Si poteva e doveva riempire meglio tutta la prima parte della pellicola, per quel che ti riguarda, anche perché la sottotrama di Finn e Rose non brilla per... beh, niente. Sì, liberano gli scugnizzi e i cavalli alieni, che sciolte le trecce, corrono. Ma quel casinò non c'entra niente con Star Wars. All'80% è popolato da umani o umanoidi vestiti come umani che hanno saccheggiato una sfilata di Dolce e Gabbana: in un pianeta del divertimento popolato da ricchi mercanti d'armi di tutta la galassia non ha senso. Si vedono più alieni sui red carpet di Hollywoo. Avevano finito i pupazzi o cosa? Finn si riprende nell'improbabile duello con il Capitano Phasma, improbabile nel senso che un Trooper caghella qualsiasi non viene spazzato via in mezzo secondo da quello che dovrebbe essere un alto (in tutti i sensi) ufficiale e rimedia invece un'altra figura di tolla. Ma oh, si vede un occhio sotto il casco, c'era davvero Gwendoline Christie là sotto, e non un cestista dell'NBA qualsiasi. Non succede molto, per oltre un'ora e mezza, perché la trama è quella e più di tanto, anche con le suore aliene e Finn 007, non la si poteva stiracchiare. Tutto tira verso la crescita di Kylo e il duello finale, manca il tour di pianeti e l'avventura tipiche di tutti gli altri film. Si è voluto rompere lo stampino, appunto. A molti la cosa è andata giù, a te non tanto, ma non per tradizionalismo: solo perché hai trovato abbastanza noioso quello che c'è al suo posto. 
Non volevi un film identico agli altri. Volevi un film che ti divertisse ed emozionasse dall'inizio alla fine, e Gli ultimi jedi c'è riuscito solo a piccolissime dosi, annoiandoti nel mezzo. Tutta la prima parte non ha nulla di veramente forte: la battagliona spaziale, per quanto fighissima da guardare, sa di supergiàvisto. L'inseguimento sul pianeta casinò è da sbadigli, tanto sembra una scena scartata dalla nuova trilogia di Lucas. Insomma: Rey è a scuola, esce tardi, e Kylo sta finendo di ascoltare il corso automotivazionale per stronzi; voi intanto fate qualcosa per tenervi impegnati. Qualsiasi cosa.
Perlomeno, una volta tanto il virus dell'idiozia strategicoprogettuale che da sempre sembra affliggere l'Impero e chi ne fa le veci si è trasmesso alla Resistenza. Il viceammiraglio Holdo (Laura Dern) e Leia hanno un piano, ma non ne parlano con la testa calda Poe Dameron, in quanto appena degradato. Anche Poe ha un piano, ma lo porta avanti per conto proprio. Seguono grossi casini con ammutinamento e rigore a porta vuota per i cattivi. Magari mettere a parte prima di una certa cosa il tuo miglior pilota, per quanto testa calda, proprio perché testa calda, avrebbe aiutato. Ma ok, certo, c'era questa cosa di non farti capire fino alla fine se Holdo ci fa o c'è (stronza, e magari al soldo del Primo Ordine). E il sacrificio finale del viceammiraglio è una bella scena, uno degli unici due/tre momenti che hai trovato emozionanti in tutto il film, insieme al saio vuoto di frate Luca da Tatooine, trasformatosi anche lui in fantasma Formaforzino. 
LUKE SKYWALKER
Ha sempre quegli occhi lì da ragazzo, Mark Hamill, nonostante gli anni, la barba, l'imbolsimento e il fatto che per buona parte del film gli facciano fare l'anziano bucapalloni che non vuole rotture di cazzo. La sua fine è eroica, lo scontro con Kylo Ren pure, peccato per il contesto. Spieghiamo: i camminatori inutili da un lato, quelli che guardano e pregano dall'altro. Non lo sai esattamente, ma fino a un secondo prima, fino alla carica dei motorini Tomos contro i gorilloni, pensavi che ne sarebbe saltato fuori qualcosa di super-epico. L'idea stessa del vediamocela tra noi rimanda a qualcosa di medievale, i due leader che si affrontano, gli altri tutti dietro e fermi e zitti. Ma anche qui: le vogliamo tirare fuori le palle? Non si può? Non si può, si affettano solo i cattivi, dice. Kylo ha ucciso suo padre, non ha avuto il coraggio di sparare a sua madre, ora è però chiaro cosa voglia fare. La nuova generazione deve prendere il posto della vecchia, in tutti i sensi: lo ha detto e ripetuto. Sarà un effetto cazzotto facile, come quello di Han nel film precedente, ma il sacrificio di Luke dev'essere un sacrificio di Luke percepibile chiaramente a tutti i suoi, non solo a chi è in contatto telepatico a mezzo Forza. Kylo deve mozzargli la testa o piantargli quella buffa spada laser nel petto. Serve a tramutarlo in martire e simbolo agli occhi dei suoi (occhi azzurri, capelli lunghi e barba ce li ha, il dress code è quello). Dice: eh, ma un maestro jedi ucciso da un suo apprendista? Fosse la prima volta. Rey, dall'altra parte, fa questo e quello appena uscita dalle medie, praticamente. È commovente, per te, veder restare un sacco di caffè di uno dei tuoi eroi, però boh, te la saresti giocata in modo diverso. Meglio? Non sei uno sceneggiatore di Hollyoo pagato milioni di dollari per dirlo. Diverso. Ah, tra parentesi: Kylo sta quindi facendo a pezzi quanto resta di suoi amici e parenti perché lui ha scazzato di brutto una notte, gettandolo praticamente tra le braccia del lato oscuro. Bella lì, Lù. Per forza che per la vergogna ti eri ritirato a vi vivere nell'equivalente cosmico del Molise. 

LEIA 
Il numero del surgelato Genepesca nello spazio ti ha fatto sorridere, nel senso che non riuscivi a crederci. Per il resto, l'emozione di vedere l'ex Principessa per l'ultima volta, mesi dopo la sua morte, è stata forte. A lei avresti perdonato qualsiasi cosa. La battuta che fa al fratello sul cambio di acconciatura fa parte dell'umorismo buono e ben accetto (vedi sotto). Torniamo alla questione di prima: e ora? Ora che Leia è sopravvissuta all'VIII, ma la sua interprete purtroppo no, e che il capo di tutta la baracca Kathleen Kennedy ha negato che verrà utilizzata la CGI per inserirla in Episodio IX, che si fa? Il Generale Organa muore tra un film e l'altro di raffreddore? Più probabile che arrivi una supercazzola per la quale nel prossimo film sarà impegnata altrove a fare qualcos'altro e quindi non si vedrà. Al massimo una cartolina spaziale, wish you star warshere. Sto guardando le Tre rose spaziali di Eva, scusate rega, cià. Mhh.
KYLO REN
Era il personaggio più interessante di Episodio VII, lo resta anche nel seguito. Non hai abboccato neanche per mezzo secondo alle finte di Rian Johnson sul turn face bresslinistico (il passaggio tra le fila dei buoni) del nasone, neanche quando lui e Rey fanno a pezzi le guardie di Snoke di rosso vestite (gran figata quei costumi, tra parentesi). Sapevi che l'unico modo per dominare il richiamo del lato chiaro della Forza, l'elemento più intrigante di tutto il personaggio, fosse terminare il suo percorso e cedere completamente a quello oscuro. E lo sapevi perché A) altrimenti in Episodio IX potevano tutti mettersi a giocare a ramino e fare un grande girotondo della pace attorno a una quercia, B) lo si capisce dall'inizio, dal modo in cui - pur in preda ai suoi scoppi d'ira alla Paolino Paperino - sfascia l'elmo. Non è più "un ragazzino col casco". Non ce la fa a uccidere sua madre, ma poi si risolve a ucciderli semplicemente tutti. 

Bisogna far largo ai giovani, togliere di mezzo gli anziani e le loro onerose pensioni a carico dei lavoratori, o qualcosa del genere. Se dà corda a Rey, se la attira a sé con le chiacchierate telepatiche su rete vodaforza, è perché la Ridley è gnocca e vuole farne la sua regina di cuori, fra mille dolori. Chiamalo stronzo. Si sbarazza di Snoke, inutile pupazzo minaccioso nel film precedente e qui wannabe Palpatine che fa la fine di un povero stronzo (d'altronde aveva pur sempre una testa a forma di pene, ricordiamolo), perché Kylo vuole dominare quella galassia lontana lontana. Un percorso contrario rispetto a quello del nonno (cresciuto da buono e attratto dall'oscurità) che lo porta ben oltre. L'ex Ben Solo non è più lo sgherro vestito di nero di nessuno. E ora che la Resistenza ha quella tizia con la nasca alla Pippo Franco, non è più neanche il più nasuto della Galassia. 
REY
E tutte le menate sul retaggio di Rey? Sul fatto che sappia già fare quei numeri con la Forza perché predestinata, figlia (o forse addirittura reincarnazione) di? Boh. Dice che non sono importanti, come Snoke, come tanto altro. I suoi genitori erano due terroni qualsiasi con l'Alfasud, dice, poi vallo a sapere. La Ridley ti piace molto quando urla, che detta così suona malissimo, ma nelle scene di tensione, quando deve tirar fuori la Forza, rende molto bene. Ha energia, la ragazza. Anche qui si gioca sul tema del Mo' te la faccio diventare cattiva, toh, dell'inversione di ruoli e cambio di campo di cui tanto si era parlato alla vigilia, ma nella caverna della malvagità jedi piena di catrame come una spiaggia calabrese anni 80 a giugno, Rey ci trova solo quell'effetto di moltiplicazione dell'immagine da videoclip anni 70. E pure col lag. Vedremo se il ritorno di Abrams alle redini del IX porterà ulteriori sviluppi. Il che ti fa anche molta paura, va detto. Forse meglio fermarsi qui: fa 'ste robe, stacce. Tanto jedi e sith, again, sono una roba vecchia e quelli erano solo vecchi libri. Yoda fortunato ad essere fantasma, se no gli ambientalisti gli andavano a rompere i coglioni sotto casa.

POE DAMERON E GLI ALTRI
No, niente, Dameron continua a starti sul pazzo. Proprio non ce la fai a vederlo come il nuovo Han Solo. Saranno le sboronate alla Fast & Furious con l'Ala-X, sarà quella faccia da Oscar Isaac, da venditore di fumo giù al parco con le occhiaie adatte. Boh. Niente Lando, R2-D2 e C-3PO (il primo purtroppo, quest'ultimo per fortuna) sullo sfondo, BB-8 eroe salva tutti, anche se la scena sul camminatore è talmente fan service che gli mancavano solo un paio di tette. 
Di Finn e Rose placeholder hai già detto, l'hacker DJ di Del Toro completamente fuori posto (ti stupisce venir tradito da uno con quell'espressione da ora mi ubriaco e mi trombo tua sorella? Davvero?). Di quelli che ti chiedi che l'abbiano preso a fare un attore così per una roba del genere. Ma d'altronde hai anche un premio Oscar che doppia un cartone animato con gli occhialoni, è il meno. Hux inutile pirla che si fa prendere per il culo per dieci secondi finché non glielo fanno notare. Parlando della qual cosa...
LE GAG
Nel leggere la recensione, i soliti precipitevolissimi dell'Internet hanno pensato che fosse quella la ragione per cui al film hai dato "un sei/sei e mezzo". In realtà hai solo scritto che quella gag iniziale è terrificante e rappresenta tutto quanto di sbagliato stai vedendo in molti film Disney attuali, capitanati dalla farsa di Thor: Ragnarok. NON SI TRATTA DELL'UMORISMO IN SÉ, che in Star Wars non è mai mancato. Luke che fa il gesto di togliersi la polvere di dosso dopo il bombardamento laser ci sta. Ci sta pure il latte blu di mostro, i Porgs (gli Ewoks vendi pupazzetti degli anni Dieci) e fors'anche le suorine aliene: fa parte dello "strano", su una scala da zero a Bantha Poodoo, di un universo così multietnico e multimostro. NON ci stanno le gag con i silenzi imbarazzati alla Mr. Bean. Quella roba del Fax va avanti per dieci secondi, santamadonna. Fortunatamente, di mimmate simili ce ne sono solo un altro paio, ma altrettanto stonate. È bellissimo rivedere Luke e Yoda insieme... almeno fino a quando il maestro non fa il ripiglio all'allievo perché non ha letto i libri, e quello balbetta imbarazzato. Ti ha ammazzato completamente la scena. Fanno danno, robe del genere, in due ore e mezza di film? In fondo no, ma non avercele sarebbe stato molto meglio, perché continui a non capirne il senso. È obbligatorio far fare una ghignata da scemi ai regazzini con una gag scema? Thor: Ragnarok l'hanno buttato a commedia spaziale, e ok, ma qui? Dieci secondi di battute sul fax? Hai provato imbarazzo per chi quella scena l'ha scritta, interpretata e doppiata. Ormai vedi Thor che prende per il culo Ragnarok ovunque. Ma ricordiamolo un'altra volta, via, ché poi su FB ti arrivano i commenti sgrammaticati di chi non sa leggere e manco scrivere: le gag sceme non pesano sul tuo giudizio. Le trovi inutili e fuori luogo, ma fosse stato meraviglioso e convincente tutto il resto, chi se ne sarebbe sbattuto il jedino. 
RIASSUMENDO
La tua sul film l'hai già detta in alcune migliaia di caratteri nella recensione. Qui hai cercato di spiegare un po' meglio il tuo punto di vista, potendo scendere nel dettaglio. Siete ovviamente invitati a fare altrettanto, senza bisogno di segnalare gli spoiler a inizio commento perché vale qualsiasi cosa. È tutto un post spoiler, questo. Prima, però, ricordi, soprattutto ai nuovi paracadutati qui dai socialcosi, che:
A) La gente che s'incazza per i film e ci tiene a farlo sapere al mondo a mezzo Internet. Soprattutto la gente che s'incazza per quello che gli altri pensano di un film (non capirai MAI cosa gira per la testa di questi tizi), ha e avrà per tutto il resto della vita 12 anni. Non frequentatela, ignoratela e se vi rivolge la parola fuggite. Questo è un club per debosciati adulti, perciò le sbraitanti scimmie terminatrici incapaci di discutere SERENAMENTE di un cacchio di film verranno accompagnate all'uscio. Per sempre. Rispettate il parere di tutti gli altri, qualunque esso sia, se volete che qualcuno prenda seriamente il vostro. È una regola di vita che vale sempre, non si ammettono deroghe solo perché si parla di Star Wars. Al primo accenno di animosità o litigio da rEgazzini, si rischia il ban perpetuo. Chi non è in grado di capire che un film è solo un film, non è ben accetto qui. Sorry. 
B) La discussione, sotto questo post, dovrebbe incentrarsi - come detto all'inizio - sui personaggi, i plot twist, gli sviluppi futuri della storia. Se avete da esprimere un giudizio generico sul film, fatelo per piacere sotto il post della recensione. È tutto, nano nano, che la garza sia con voi. 



205 

Commenti

  1. Non leggo, non leggo LALALALALALALALALALA!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Gianfranco Sorrentino15 dicembre 2017 10:34

    Concordo con tutto !!! Unica nota. Sono come te un padre e forse, dico forse, i tipi della Disney non se la sono sentiti di " pubblicare " una scena con Luke fatto a fette. Su Ray ho ancora dubbi...non e' detto che sia la figlia dei sigg. NESSUNO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ma io non ci credo manco per niente che sia figlia di due contadini delle sabbie. Descrivevo la non spiegazione dell'VIII, ma il IX di sicuro porterà un risposta. Anche perché se non si giocano qualche sorpresa che gli resta?

      PS
      Anakin vrusciato e fatto a pezzi l'avremmo visto, nel nuovo corso? O si sarebbe sfigurato offscreen? Gli esplodeva la macchinetta del caffè? Boh.

      Elimina
    2. Secondo me sì, invece. È un messaggio sociale: puoi essere un jedi potentissimo anche venendo da una famiglia qualsiasi, non devi necessariamente appartenere a un'aristocrazia. Un po' quello che ha fatto Rowling con babbani e mezzosangue

      Elimina
    3. Beh il nuovo corso ha fatto ammazzare a sangue freddo il padre di fronte a sua figlia in Rogue One.
      I vari Daredevil e The Punisher sono si fatti da Netflix ma con il beneplacito di Disney.
      Io penso che la Disney sappia essere coraggiosa quando serve.

      Elimina
    4. Il dubbio su Anakin è ottimo, Doc. Purtroppo temo che la risposta sia negativa, non tanto perché la Disney è la Disney, quanto perché il mondo sembra essere sempre più isterico e pronto ad esplodere in polemiche alla minima occasione.

      Niente Anakin vrusciato (qualcuno pensi ai bambini!!!) e niente Leila in bikini negli anni Dieci/Venti del nuovo millennio

      Elimina
    5. Anzi, ora che non c'è più, vediamo di rivestirla un po' per le edizioni in 164K del 2025, eh.

      Elimina
    6. Concordo: la Disney se vuole, fa . Sarò un vecchio coodino ma vedo polemiche insulse, cause perse e politicamente corretto in agguato ovunque. Con queste premesse ideologiche il rischio è che tutto venga una melma. Ma il problema non è la casa produttrice ma quelle che ritengono le scelte del mercato.
      Non ho visto il film ma a mio avviso ci dovrebbero andare giù pesanti come Rogue One, l' unico vero nuovo film di Star Wars, e l' unico anche chhe crea seriamente una tensione drammatica, laddove negli altri si vedono solo astronavi e personaggi di cartone.

      Elimina
    7. Ok, io qui provo a dare un’interpretazione diversa: e se invece il punto sia proprio quello di non far sapere a nessuno tranne Rey e Leia che Luke è morto? In fondo Rey stessa gli dice che la Resistenza ha bisogno di una leggenda che porti speranza, lui si congeda da Kyle umiliato con uno sboronissimo ‘see you around, kiddo’ e il bambino nella scena finale esalta il combattimento di Luke contro i camminatori...insomma, apparite la scena fighissima in se’, forse fa proprio parte della storia il far credere che Luke sia ancora vivo ed abbia sconfitto Kylo e il primo ordine da solo?

      Elimina
    8. A proposito di Luke morto, è possibile che ritorni nel prossimo episodio, immagino in qualità di fantasma. Questo lo dico per 2 indizi: uno all'interno del film stesso, fanno prima vedere Yoda e poi Luke che minaccia Ben di stargli sempre accanti; l'altro è un'intervista in cui Hamil viene in qualche modo zittito dalla produzione assicurandogli di avere più spazio nel prossimo episodio. (https://www.youtube.com/watch?v=Xw0IR6fJlV0 a 3:40)

      Elimina
    9. concordo con il fatto che probabilmente KYLO ha mentito sul conto dei genitori di REY. è stato sufficiente SNOOKE (non si è capito da dove venisse e come fosse arrivato in cima al primo ordine) come personaggio inutile o quasi.

      Elimina
  3. Gianfranco Sorrentino15 dicembre 2017 10:35

    *Rey

    RispondiElimina
  4. E' un bel film, ma non è lo Star Wars che avrei voluto io.
    Ho apprezzato tutte le scene di Luke, l'evoluzione del personaggio Kylo Ren, l'idea del collegamento Rey-Ren, la comparsata di Yoda in versione "anziano picchiatello" che si traduce nell'essere un pupazzo di plastilina, la scena con Rey, Ren, Snoke, il combatimento tra Luke e Kylo, la gestione di Poe e del personaggio di Del Toro e che si vede UN orientale tra i soldati in plancia del Primo Ordine, segno che i cattivissimi non sono solo caucasici .

    Quello che invece proprio non mi è piaciuto è l'evoluzione dell'universo di Star Wars.
    Dai, il fatto che il Primo Ordine, diretto discendente dell'Impero, in 30 anni torni a dominare la galassia è un qualcosa di totalmente assurdo ed irragionevole e non voglio neanche perdere troppo tempo a spiegare il perché. Sarebbe come se negli anni 80 fosse rinato il partito nazista in Germania ed oggi il Quarto Reich dominasse mezzo pianeta.
    Va bene il fantasy con tutto il suo bagaglio di possibilità, va bene tutto, ma o mi dici che una cosa del genere è potuta accadere perché Snoke sa far scoppiare i pianeti con una scorreggia, o per me è una cazzata aberrante.
    Parimenti ridicolo è che l'alleanza ribelle sia ridotta a 400 sfigati che girano su vecchie carrette tenute su con lo scotch...
    Ma zio sancrispino, c'hai il Primo Ordine che tira coppini a tutti quanti, ed in una galassia composta da migliaia di sistemi popolati da migliaia di razze senzienti, tutto ciò che riesci a mettere assieme sono 400 sfigati su 3 barconi spaziali?
    No dai, questo non è il vero universo di Star Wars, ma quello in cui Biff Tunnen vive in un grattacielo di 50 piani ed in cui Doc Brown viene internato...
    Altre due cose che non mi hanno fatto ovviamente impazzire sono il generale dito medio con cui gestiscono tutte le domande sorte dopo ep VII, su tutti quelle sul passato di Rey e Snoke, ed il trattamento impietoso rivolto alla povera Cap Phasma, personaggio tirato fuori praticamente solo per venderci il pupazzetto.

    Last but not least: Disney, anche basta con il metagame che permea anche tutto ep VIII: "Le donne sono brave, buone, mature, forti, capaci di fare tutto quello che fanno gli uomini ed anche meglio, mentre gli uomini sono impulsivi, immaturi, traditori e malvagi."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente avrei preferito anche io una situazione in stile Guerra dei Cloni con due schieramenti di pari forza schierati l'uno contro l'altro,
      Con sistemi fedeli alla Nuova Repubblica e sistemi ancora controllati da gerarchi e nostalgici dell' Impero.

      Elimina
    2. ...Che è poi quello che succedeva nella trilogia cartacea di Zahn "L'erede dell'Impero".
      Un filino più plausibile, e meno carta carbone, di come se la sono pensata in Disney.

      Elimina
    3. Trilogia che però è stata pubblicamente disconosciuta da Lucas.

      Elimina
    4. Tecnicamente Phasma è una donna ed è cattiva, impulsiva e piuttosto scemotta :D

      Cmq nei libri (concordo che i film dovrebbero spiegare TUTTI i dettagli fondamentali, senza doverli cercare nei libri) viene spiegato che la "pacifica Repubblica" aveva stupidamente rinunciato ad ogni forma di difesa militare convinta che l'Impero si fosse dissolto e che "sarà per sempre pace", per dirla alla Palpatine.

      Invece nell'Orlo Esterno citato anche nel film il Primo Ordine si riorganizzava, raccoglieva abbastanza forze per spazzare via il centro decisionale della Repubblica con un attentato terroristico e poi si imponeva su una Repubblica inerme e senza più guide.

      Secondo me ci sta, anche se è spiegato zero nei film.

      Elimina
    5. È stata disconosciuta, la trilogia di Zahn, perché hanno accantonato per forza di cose l'Universo Espanso precedente. Come racconti una storia nuova se è stata già raccontata tutta in libri e fumetti? Ma tanti spunti sono stati ripresi. E lo stesso Zahn è stato riportato a bordo per fargli fare altre robe: era il minimo.

      Elimina
    6. Confermo quanto scritto da Ataru: nei film nemmeno si citano se non mooolto vagamente questi aspetti, ma recentemente - giocando la campagna di Battlefront 2 - mi sono imbattuto in tutta una serie di dettagli i quali sono riuscito poi ad approfondire grazie a Wookiepedia:
      le parole chiave per chi fosse interessato sono la Contingenza (piano di Palpatine in caso di sua morte), l'Operazione Cinder / Cenere (come distruggere la maggior parte dei principali pianeti dell'impero, perché se l'imperatore è morto significa che non hanno saputo proteggerlo e quindi non meritano di continuare ad esistere), il Progetto Resurrezione (come vengono rapiti i bambini in tutta la galassia e ricondizionati per diventare le truppe di assalto del primo ordine da imbarcare su così tante navi da guerra da mettere in scacco l'intera galassia conosciuta), il tradimento dell'ammiraglio Rae Sloane e la fuga nell'Orlo Esterno seguendo i piani modificati della Contingenza ideati dall'ammiraglio Gallius Rax (precedentemente ucciso dalla Sloane appunto).

      Elimina
    7. Fra l'altro il grand ammiraglio Thrawn è stato reintrodotto in Star Wars Rebels

      Elimina
    8. "Dai, il fatto che il Primo Ordine, diretto discendente dell'Impero, in 30 anni torni a dominare la galassia è un qualcosa di totalmente assurdo ed irragionevole e non voglio neanche perdere troppo tempo a spiegare il perché. Sarebbe come se negli anni 80 fosse rinato il partito nazista in Germania ed oggi il Quarto Reich dominasse mezzo pianeta."

      Oppure sarebbe come se negli anni '40 la Germania dopo avver dissolto nel 19 l' impero Tedesco, aver perso le colonie, piena di debiti di guerra e con un sistema politico ingovernabile come la repubblica di Weimar, con alla guida uno che appena 15 anni prima non contava meno di niente di colpo in un paio di anni conquisti tutta l' Europa continentale... Fantastoria prorio :)

      Elimina
  5. A me è piaciuta l'imprevedibilità della pellicola, ti aspettavi cose da questo film e tutte sono state ribaltate.

    Mi è dispiaciuto per l'eliminazione di Snoke in quattro e quattrotto, senza un'origine o una spiegazione ma dobbiamo anche considerare che L'Imperatore è stata una figura misteriosa senza origine e nome proprio per più di dieci anni.

    Concordo IN TOTO sulla parte del Casinò, pessima scelta di stile e di costumi che non centravano NULLA con l'universo di Star Wars: è un crogiolo di razze e culture, ho trovato ridicolo farli vestire tutti con lo stesso stile e gli stessi colori senza contare che erano troppo vicini al nostro stile moderno, mi è sembrato un incrocio tra la curva della Juventus e un film di James Bond con Connery.

    Mi intristito tantissimo vedere le ultime performance di Leia/Carrie Fischer, mi è piaciuta tantissimo in questo film e sono certo che dopo la scomparsa di Luke lei sarebbe stata un pilastro di ep IX, dando molta più caratterizzazione al personaggio.
    Così non sarà e questo mi intristisce da morire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appoggio in pieno il punto sull'Imperatore. Si fa spesso lo sbaglio di confrontare questa nuova trilogia, composta da un paio di film e qualche libro, con TUTTO l'universo di SW prodotto dal 1977 al 2015.

      È ovvio che dopo quasi 40 anni ogni cosa della vecchia trilogia è stata dovutamente spiegata, ma se confrontiamo la fine dei secondi rispettivi episodi (quindi il 1980 con ESB) non eravamo messi molto meglio di oggi. Rimanevamo col dubbio che il più grande plot twist della storia fosse una bugia di Vader, avevamo l'enorme domanda di come Anakin sia diventato Vader e soprattutto Palpatine non era che una donna con degli occhi di scimmia posticci :)

      Elimina
    2. L'imperatore era però un vecchietto potente e non si atteggiava a dominatore della galassia che si fa uccidere in modo così stronzo.
      A me frega nulla in fondo di Snoke, il film parla d'altro e il cattivo è un altro. Solo che va ad accrescere la fila di cattivi sboroni che muoiono come dei pirla.

      Elimina
    3. concordo al 1000% su Snooke. Ma siamo sicuri che sia definitivamente crepato? Ok che l'hanno cioncato in 2 pezzi ma visto che abbiamo jedi che scompaiono e altri che galleggiano nello spazio a questo punto mi aspetto anche che uno in 2 pezzi si ricomponga. Peraltro svelando la sua identità, il perfido JarJar Binks :D

      Elimina
  6. Ho visto il film in lingua originale ed ho una curiosità (perversa): ho letto che hanno adattato il triste gioco di parole Hux/Hugs con Hux/Fax... ma esattamente, cosa gli hanno fatto dire? Che doveva mandargli un fax? Perché se è così... tanto valeva sforbiciare quella scena e far finta di nulla, fischiettando vaghi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, semplicemente chiamandolo "Generale Fax".

      Comunque terrificante.

      Elimina
    2. Che cercva un certo generale Fax... Imbarazzante

      Elimina
    3. Puoi spiegarci come si svolgeva invece la battuta nell'originale?
      A me in sé non è nemmeno dispiaciuta, ma è chiaro che nella versione italiana risulta posticcia e fuori tema, perché per far ridere puntano su di un gioco di parole metanarrativo: noi sappiamo cos'è la tecnologia fax, ma non mi risulta che esista nell'universo di star wars (e se esiste non penso che si chiami così).

      Elimina
    4. In lingua originale Poe semplicemente fa finta di non sentire, per prendere tempo. Anche così mi ha fatto cascare le palle a terra ma certo sta roba del fax a sentirla sembra mille volte peggio.

      Elimina
  7. io l'ho apprezzato molto, a parte vabbè la scena iniziale di Hux e in generale la sua gestione nel film; doveva essere il nuovo generale Tarkin, il marcio fino al midollo che il pubblico teme e basta senza amare come Vader, invece lo coinvolgono in battutine come quella terrificante dell'inizio e anche successivamente "Crede di averlo colpito?" dopo la tempesta di blast sull'immagine di Luke.

    Sulla fine di Snoke però stava per partirmi l'applauso. Chissenefrega se rimangono un sacco di interrogativi sulla sua figura, verranno spiegati a parte in serie tv e libri o, meglio, nel film successivo. È un cambio radicale e coraggioso rispetto ai binari della trilogia originale che sembravano venire seguiti, con Snoke=Palpatine. Ora sono davvero intrigato di vedere episodio IX e il confronto finale fra Rey e Ren.

    Solo una domanda: se Luke afferma chiaramente che i Jedi non sono scomparsi perché Rey è una jedi del lato chiaro, vuol dire che anche i Sith hanno fatto il loro ritorno nella figura di Kylo Ren?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo.
      Il lato oscuro e quello chiaro sono una cosa, Sith e Jedi un'altra.
      Lo stesso Kylo, poco dopo la morte delle guardie di Snoke, dice «basta Sith!». Potrà avere lo stesso ruolo dei Sith ma non credo che si consideri come tale. Essere un Sith non è che uno dei vari modi per seguire il lato oscuro.

      Il problema è che non sappiamo nemmeno cosa fosse Snoke e se lui ed i Cavalieri di Ren abbiano o meno avuto accesso a quelle dottrine in grado di qualificare un semplice utilizzatore del lato oscuro come Sith.
      Sono portato a pensare che Snoke fosse un Sith+, un utilizzatore della Forza con una buona dose di conoscenze della dottrina Sith ma non solo. Però è una mia personalissima ipotesi basata sugli indizi secondo i quali almeno Kylo abbia preso spunto da un passato mooooolto lontano, non solo dalla figura del nonno.

      Elimina
  8. Ciao Doc, sono d'accordo praticamente su tutto quanto hai scritto. Aggiungo che le due cose che mi hanno fatto più male riguardano lo sviluppo di due personaggi chiave quali Rey e Snoke. Tanto è stato l'hype creato sulle origin story di questi due nel Risveglio della Forza, quanto meh è stato scoprire che Snoke è un tizio qualsiasi e che Rey non è figlia di nessuno, addestrata da nessuno ecc. E bada, a me starebbe anche bene così: il finale del film, quello sui buoni sentimenti e sulla Forza che è in ogni bambino che abbia mai desiderato essere Luke Skywalker va benissimo; ma non montate (sto guardando te, signora Kennedy) un baraccone di due anni sui genitori di Rey e sulla sconvolgente storia di questa povera ragazza, sul rapporto/non rapporto con Luke e la sua spada, e non passate il film a far dire a Kylo "Vuoi sapere chi sono i tuoi genitori? Io lo so! Ma non te lo dico! E voi pubblico? Lo volete sapere? Lalalalalala non ve lo dico!"... E poi? "Ah no vabbè dai, abbiamo scherzato".
    Se tutto quanto fosse stato deciso già dai tempi di Ep. VII non avrei avuto problemi. Ma così, per me, è evidente che c'è stato un netto cambio di rotta nella scrittura dei personaggi e nel loro sviluppo.
    La Disney sembra talmente tanto più preoccupata di non fare trapelare soggetti e trame prima dei film, che se poi succede non si preoccupa di stravolgerle e di distorcerle pur di sorprendere tutti. Ma se non c'è coerenza nella scrittura non c'è pathos. E se non c'è pathos non c'è magia. È solo roba colorata che si muove.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte che Kylo Ren potrebbe benissimo mentire, non so quanto sia colpa della Disney che i fan abbiano passato due anni a scervellarsi sui genitori di Rey.
      Alla fin fine è un grosso problema per gli sceneggiatori questa immane mente collettiva di centinaia di milioni di fan impegnati per anni ad analizzare ogni fotogramma di film per indovinare tutti gli indizi e gli sviluppi. Se metti indizi questi verranno inevitabilmente scoperti e tutti diranno "eeeeh, che banalità, lo sapevano tutti!), se non metti indizi tutti diranno "eeeh, ma da dove l'hanno tirato fuori, se lo sono inventati adesso!"

      Elimina
    2. Vero, Kylo potrebbe aver mentito. Quel che però sembra certo è che non scorra sangue Skywalker in Rey, dato che né Han, né Leia, né Luke né tantomeno Kylo hanno riconosciuto in questa ragazza la bambina che fu.
      Quindi se non è parte della stirpe, poco importa che sia figlia di mercanti o di Watto o di un Bantha, va bene così.
      Hai ragione sulla difficoltà di scrivere buone storie in tranquillità con l'esercito di fan avvelenati di notizie ogni giorno in ogni angolo del pianeta... ma per me una certa coerenza narrativa è più importante di uno spoiler. È quello che tra dieci, venti o trent'anni terrà i miei figli e i miei nipoti attaccati alle storie della galassia lontana lontana, come me prima di loro. George Lucas era una pippa gigante di regista, ma almeno era genuino.

      Elimina
    3. Che un qualche cambio di percorso ci sia stato, perdonate il gioco di parole, in corsa sulla trama di fondo ci sta. Se ne occupano persone diverse e la Kennedycrazia continua a far fuori registi e sceneggiatori. Sul IX torna JJCoso, ha tutto il tempo, se vuole e glielo lasciano fare, di riprendere il discorso delle origini da dove l'avevano lasciato.

      Elimina
    4. Buondì Doc! Puoi spiegarmi questi continui cenni alla "Kennedycrazia"? Non seguo per niente il backstage dei film e riesco solo a pensare ad un redivivo John Fitzegerald che è tornato come fantasma di Forza :D

      Elimina
    5. La produttrice Kathleen Kennedy, a cui dobbiamo tutta una serie di filmoni (ha co-fondato la Amblin con Stefanuzzo Spì e il marito Frank Marshall) è la presidente di Lucasfilm. Ha lei le redini di tutto, licenzia i registi che le stanno sulle balle, decide le robe.

      Elimina
  9. Poe è il personaggio che più detesto di tutto il baraccone. Ma ci vedo un briciolo di senso: la testa calda radicale che capisce che il buon leader è un bravo capo e si deve rientrare nei ranghi (vds. quando torna indietro dall'attacco all'ubercannone). Messaggio prosistema molto democratico.
    Sono abbastanza certo che Benicio fosse realmente sbronzo mentre recitava, non mi spiego altrimenti la scelta di farlo balbuziente.
    Concordo sulla parziale mancanza di coraggio del film, ma già uccidere Luke (e Ackbar, maledizione, ACKBAR) non è una cosa secondaria, anzi, francamente non mi aspettavo che facessero fuori pure lui dopo Han nel primo. Mi aspettavo che morisse Leila piuttosto, visto il tragico evento. E le morte nello spazio sarebbe stata bellissima.
    Ora vado a cercarmi un filmino con bb-8 con le tette, vuoi farmi credere che non esista?

    RispondiElimina
  10. La morte di Luke era molto prevedibile, ma comunque mi è piaciuto come è stata resa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece avrei preferito uno scontro "fisico" non per via telepatica...lo vedo un po´sgonfio :)

      Elimina
    2. Quello anche io. Alla fine il fatto che Luke dovesse scomparire l'ho trovato forzato. Non poteva semplicemente riposarsi?

      Elimina
  11. Beh Doc su "la scena sul camminatore è talmente fan service che gli mancavano solo un paio di tette" ho fatto esplodere il fruttino che mi stavo gustando nella pausa dalle udienze mattutine. MAESTRO!!!
    Sul film invece concordo praticamente su tutto quello che hai scritto.
    Ho davvero detestato la parte nel casinò perchè sembrava presa a piene mani dalle pellicole di Lucas della saga prequel. Insulsa per la trama e visivamente mediocre...in una sola parola inutile!
    Ho apprezzato molto la figura di Kylo Ren, vero bastardo spietato arrivista come pochi mentre riguardo l'Ammiraglio FAX stenderei un velo pietoso...

    Alla fine io rimango dell'idea che questa pellicola rimarrà di difficile digestione fino a quando non vedremo cosa ci riserva il futuro della saga con il prossimo episodio. Con questa sterzata (peggio di quella di Poe durante l'attacco all'incrociatore) Guerre Stellari si separa ancora di più da quello che in Italia, dal 1999, si fa chiamare Star Wars. Nuovo sviluppo, abbandono di personaggi storici (è chiaro che, andando per esclusione, a Leila tocca la prossima dipartita), e introduzione di nuove (insulse) figure (Rose è sopravvissuta al salvataggio di Flinn e temo che ce la ritroveremo anche nel prossimo).
    Non posso dire di aver visto un'ottimo film ma nemmeno di aver assistito alla proiezioen di una ciofeca stellare. La pellicola è troppo lenta, infarcita di gag spesso fuori contesto ma tenta di racconatare una trama che tutto sommato (a parte qualche passaggio insensato) sta in piedi.
    Io sono davvero curioso di vedere cosa succederà alle due fazioni dopo il ribaltone di Kylo Ren e la dipartita di Luke.
    Che la forza sia con noi tra un paio d'anni, prima esce "Natale a Howt" la storia delle vacanze natalizie di Han Solo

    RispondiElimina
  12. Io non commento quasi mai, Doc, ma leggo e lurko da millemila anni (e ogni tanto ti spacco i ball su Facebook :D).
    Volevo dire un paio di cose:
    * Chi si lamenta del poco screentime di Phasma, o del fatto che sia messa lì a caso quando i fan la acclamavano come un personaggio importante... boh, sono i fan che si sono sempre fatti le pippe mentali. Come con Boba Fett (che muore pure più da stronzo).
    * Sul discorso Jedi / Sith -> "c'è qualcosa di più", vi rimando a Star Wars Rebels (che è canon) dove viene mostrato il Bendu che spiega come Jedi e Sith siano, praticamente, degli invasati convinti che esista davvero IL BENE e IL MALE, la LUCE e l'OSCURITA', mentre, di fatto, la forza è neutra e tutto passa da chi la usa e come la usa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti la parte della "gestione" della Forza è la parte migliore del film. Bello vedere come sia stato introdotto anche finalmente nel canone filmico quanto sviluppato in Rebels o nel vecchio EU.
      Quanto dice Yoda nel film (a parte quando ride sbattendo i piedi come un coglione) è fondamentale da questo punto di vista. Mi sarei aspettato un Luke un po' più saggio e meno spaventato/ottuso più che altro: ok che è da solo, senza guida, da 30 anni e ha dovuto imparare tutto da solo (bellissimo in questo senso il libro canonico "L'Erede dei Jedi"), ma se è in grado di fare quello che fa alla fine del film nel duello, forse la Forza la conosce benino :) Vabbè, insomma stonava un po' sta cosa.

      Elimina
    2. Aggiungerei che Luke lo dice esplicitamente, eh... ;)

      Elimina
    3. È sempre stato un tema di fondo, anche nella prima trilogia. Lo dimostra il passaggio da una parte all'altra della barricata (con ritorno finale) di Vader o le tentazioni dei buoni (qui Luke compreso). La Forza è un'energia e uno strumento, e in quanto potente, rischi facile di usarla male o di lasciarti prendere un po' la mano.

      O di perderla del tutto.

      Bdm-tshh.

      Per Phasma: ho accostato anch'io la faccenda a Boba Fett più volte, ma c'è una differenza di fondo. Boba era un cacciatore di taglie del piffero (e senza volto) che è stato reso popolarissimo dai fan ex post. Qui Disney ha menato il torrone per mesi sul personaggio della Christie, per vendersi la presenza di un'attrice popolarissima del piccolo schermo, e alla fine di lei si vede solo un occhio. Quanti pupazzi di Phasma c'erano già in circolazione PRIMA dell'uscita di Episodio VII? Te l'hanno già venduta come personaggio cool e importante (trailer, foto ufficiali) prima ancora che uscisse il primo film della nuova trilogia. Normale che la gente si aspettasse a quel punto un po' di screentime in più. Qui, almeno, appare per quei due minuti in più.

      Magari, ma giusto magari, legarla meglio a Finn? Raccontare qualcosa di quando lui serviva come Trooper? Qualsiasi cosa, che ne so. Un po' di tempo sottratto al casinò di San Marzian non faceva male, anzi.

      Elimina
    4. Bastatava che la scena "TRAITOR!" con la mazzarella la facesse lei e sarebbe diventata un personaggio leggendario.
      Invece no, per lei c'era il compattatore.

      Elimina
    5. Vero: Phasma l'hanno pompata pre-ep7 per vendere le action figure.
      MA.
      Boba Fett appare per la prima volta nel *mai esistito* speciale di natale.
      E ci hanno venduto i pupazzetti uguali.

      Secondo me a Phasma è andata meglio XD

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  13. Personalmente il film non è mi è per nulla dispiaciuto; è meglio di Episodio VII (che si prendeva una sufficienza) ma non è un capolavoro sicuramente.
    Di Finn non sapevano che farsene prima e non sanno che farsene adesso, tutta quella sottotrama è effettivamente del tutto inutile. Ho avuto l'impressione che ci siano per personaggi che hanno creato senza un preciso scopo e devono portarseli in giro (Finn, Phasma..).
    La tipa asiatica serve per vendere di più in quel mercato, non ha altro scopo e funzione.
    Del Toro non serve a nulla.
    L'unica speranza possibile è che questa "trama" possa portare a qualcosa più avanti, sennò è servita solo a dare movimento al film, che altrimenti sarebbe stato davvero troppo lento.

    Poe, Leila, Resistenza e Primo Ordine fanno il loro: la scena iniziale è bella, si ok già vista, ma bella e ci sta. Fa capire che è una guerra (in fin dei conti è una strage da ambo le parti), ma avendola messa all'inizio una persona tende a dimenticarsene. Tutto l'inseguimento non è male, si base su alcuni discutibilissimi presupposti, ma non è male. La questione di trama lì è quella che è, potevano giocarsela diversamente ? Non credo.

    La parte migliore è indubbiamente il NON addestramento di Rey, il suo rapporto con Kylo e Luke.
    Senza dubbio è la parte migliore del film, funziona in tutto (a me la gag con le suore aliene ha ucciso in positivo...).

    Il film lascia tante domande e non da quasi nessuna risposta, e va bene così! Ci lamentiamo continuamente degli spiegoni profusi e poi ne vogliamo ? Naaa, forse qualche risposta la avremo nel IX.
    L'impressione finale è buona, ma ho l'impressione che il film sia stato scritto a pezzi; questi pezzi però non si incastrano bene tra loro: delle cose funzionano, delle cose non funzionano per nulla.. ma è tutto molto scisso e allentato.

    RispondiElimina
  14. Ho 36 anni e ho letteralmente amato questo film, più di EP7 che comunque mi aveva riportato a provare emozioni che un film difficilmente riesce a trasmettermi. Il setting di Star Wars c'è tutto: il design dei mezzi, i suoni, le musiche, i colori. Più dei Jedi e Sith, più delle spade laser, più della Forza, per me Star Wars è questo. Come non ci si può emozionare nel breve inseguimento del Falcon nelle miniere di sale con quel capolavoro di Williams in sottofondo? pochi secondi che valgono il prezzo del biglietto. E poi tante e tante novità sul piatto. L'idea dei bombardieri è magnifica e un chiaro omaggio a Lucas e alla sua passione dell'aviazione della WWII, il rapporto tra Kylo e Rey, originale per come è stato impostato, il fallimento e la disillusione di Luke, un Maestro che non ha mai avuto una vera educazione combina un disastro senza pari coi suoi primi Padawan. Ha tanti spunti nuovi ed interessanti che sovrastano i punti deboli (che sono oggettivamente sotto gli occhi di tutti)

    RispondiElimina
  15. Si, hai ragione, dopo quella roba lì Poe sarebbe stato fucilato... però uno dei buoni ammazzato da uno dei buoni, penso sia un po' oltre ciò che ci si poteva aspettare da Star Wars. In universe, poi, il fatto che a quel punto in tutta la resistenza ci sia poca più gente di quanta ne possa portare il Falcon contribuisce a giustificare la decisione di tenerselo comunque.
    Già il fatto che arrivi leia e gli spari secondo me è sufficiente.
    Non sono d'accordo che sarebbe stato più sensato dirgli del piano: alla fine quando lo scopre reagisce ammutinandosi, lo avrebbe fatto verosimilmente anche se lo avesse saputo prima.

    La scena del generale fax secondo me non è terribile. Potevano farla durare meno, ma alla fine quella figura di merda abissale davanti a tutti i suoi ufficiali dà un po' la cifra del personaggio di Hux. Tenendo anche conto che quasi certamente nel prossimo film il primo ordine sarà sconfitto perchè lui farà una cazzata molto, molto grossa.

    Spero che il fatto dei genitori di rey sia vero (ma scommetto che abrams lo cambierà), che sennò alla fine sembra davvero un po' che nella galassia conti qualcosa solo se di cognome fai skywalker.
    Come pure sono contento che snoke si sia rivelato una pippa: l'uscire fuori di un altro tizio potente quanto o più di palpatine creava solo difficoltà narrative. Invece se non era nulla di speciale, semplicemente il villanzone più forte nel lato oscuro che il primo ordine ha trovato in giro dopo che la serie A del male è morta ad endor, è tutto molto più facile da giustificare.

    Sarò stato scemo io, però il tradimento del personaggio di del toro non me lo aspettavo. Alla fine, star wars è la saga dove i tizi loschi che recluti in giro nelle bische poi diventano eroi della ribellione, far vedere che non sempre è così è comunque qualcosa di nuovo per la saga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo che JJ plotwisterà la cosa dei genitori di Rey. Purtroppo perché, come te, sono convinto che sia una cosa fichissima quella del "chiunque può essere power, mica solo se fai camminacieli di cognome".

      Elimina
    2. L'ho ben scritto, Red, che era un pilota bravo e gli serviva. Ma non era l'unico, e tanto non aveva più una mazzaX da pilotare. Chiaro che non ti fanno ammazzare Poe in un film del genere: era per sottolineare come se vuoi davvero colpire e fare un film più buio, lo fai. Ma è chiaro che non era questo l'interesse, i tempi sono diversi.

      La scena del Fax (non riesco neanche a scriverlo) è tremenda perché dura quanto? 8? Dieci secondi di imbarazzo. Immagina la stessa cosa in bocca al giovine Han Solo.

      "Cercavo un certo Fax... ti chiami così, no?". Ghigno di Ford, ghigno del pubblico, andiamo avanti.

      Qui invece se la tirano dietro in modo imbarazzante per tutti, con tanto di spieghino dell'ufficiale ("Capo, ti sta a perculà"). L'umorismo è fatto all'80% di tempi comici. Se li sbagli, è finita. Questione di gusti, certo, ma questo tipo di comicità a me non dice nulla. Thor - per riprendere ormai il paradigma supremo delle battute sceme del nuovo corso - può pure fare una battuta a Surtur, ma non girando appeso in quel modo per secondi e secondi, con le pause da par riempire con le risate del pubblico.

      Quelle sono le sitcom, manca solo la laughtrack.

      Elimina
    3. Se puo' consolare, almeno un minimo, nella versione inglese non si parla di fax ma di hux <-> hugs... ok mi sono accorto che non consola una beata mentre lo stavo scrivendo.

      Elimina
  16. Ho letto il post anche se devo ancora vedere il film: lo ammetto io sono uno di quelli che degli spoiler me ne importa poco, a me interessa più il come che il cosa (ma oh, posizione mia eh, non mi credo più furbo degli altri) e quindi aspetto di vederlo prima di farmi un'idea precisa

    Detto questo: c'è da dire che nessuno dei film di Guerre Stellari è un GRANDE film, hanno tutti più o meno dei difetti non da poco e l'effetto dirompente che ha avuto il primo non si deve certo dal fatto che fosse un capolavoro.
    Per conto mio sono convinto che se la trilogia originale uscisse oggi, i nerdoni odierni la farebbero a pezzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo su entrambe le affermazioni. Non a caso, i più violenti al cinema, subito post visione, erano i "fan di vecchia data" che "sì ma con Lucas sta roba non sarebbe mai capitata" - in compenso con Lucas ci siamo puppati gli Ewok e Jar Jar e, soprattutto, i MIDICLORIAN. Credo che semplicemente la gente tenda a mistificare i film vecchi.

      Elimina
    2. Concordo alla grande! Con l'atteggiamento nerd-rage di oggi qualunque film della storia sarebbe massacrato, ovviamente elogiando come contrasto qualsiasi cosa fosse venuta prima.

      Mi gioco l'auto che se facessimo uscire, per assurdo, Episodio VIII nel 1980 ed episodio V nel 2017, avresti i soloni pronti a dire quando Vader sia troppo piatto come cattivo, vuoi mettere quanto era realistico l'ondeggiare tra Male e Bene di Kylo Ren?

      Elimina
    3. Beh, ma buongiorno. Episodio VIII ha il leggero vantaggio di costruire (anche prendendo ripetutamente spunto) da quanto Episodio V ha fatto oltre trent'anni prima. Kylo Ren e i suoi dubbi non esisterebbero senza le certezze (quasi) fino alla fine del nonno.
      Detto questo, "i più violenti al cinema" è gente a cui dovete togliere il saluto, perché questi che s'incazzano per i film hanno rotto i maroni e devono andarsene a vivere tutti insieme sull'isola di Luke insieme alle suore.

      Ieri mi è bastata un'occhiata alla bacheca di FB (non lo faccio quasi MAI) per trovare decine di persone che urlavano la loro indignazione al mondo perché qualcuno (tipo me) aveva scritto cose contrarie alla loro linea di pensiero.

      Ma problemi veri, questa gente, no? Se no non si spiega. Cosa gliene fregherà, poi, non lo so e non lo capirò mai.

      Elimina
    4. Con il massimo rispetto per le opinioni di tutti , ho rivisto recentemente per la miliardesima volta la trilogia originaria e devo dire che , secondo me , non c'è storia, nonostante abbia dei grossi difetti ( innegabili) ha anche delle grandi scene che , se sono rimaste nell' immaginario collettivo per 40 anni, sono di indubbia Forza. Per lo meno per i primi due film ; il terzo è patacca pura. Pensiamo solo alla battaglia nei canaloni di episodio 4, con i caccia che vengono falciati uno ad uno ... si costruisce una tensione pazzesca. Una cosa del genere non accade in Episodio 7, ma c'è per dire in Rogue One. ( tra parentesi il mio film preferito di tutta la saga è proprio rogue one).

      Insomma, erano certo dei film con dei buchi ( il solo personaggio di Leia entrato nell' immaginario collettivo come una donna moderna e forte in realtà nei vecchi film a me pare tutt'altro, una donzella in periglio travestita da dura). Ma avevano anche qualcosa per cui ti restavano in testa.

      Insomma , non ho ancora visto l' 8 ma secondo me il 7 ha sbagliato bersaglio , ed invece un film ben fatto come Rogue One l' ha centrato in pieno.
      Allo stesso modo , nei vecchi film due sono stati indovinati , ed il terzo era una patacca.

      Elimina
    5. per me il terzo vale solo per il confronto Luke-Vader-Imperatore. Il resto è l'equivalente dei Porg.
      Queste sono le cose che son mancate nell'VIII: personaggi che prendono decisioni dettate dal personaggiostesso e non dalla trama.

      Elimina
    6. Sai che c'è? Che non mi aspetto di trovare in un film del 2017, specie se ha una solida base di 40 anni di saga, gli stessi, se non più marchiani, errori o scelte discutibili di trama e sceneggiatura.
      Se vedo OGGI i film di 40 anni fa e sorrido per certe scene, in fondo posso perdonargliele: sono film, appunto, di 40 anni fa.
      Mi aspetto che certe cose vengano curate di più al giorno d'oggi, specie se le produzioni sono in mano a colossi multimiliardari e sviluppate da registi e sceneggiatori di fama mondiale.

      Elimina
    7. Concordo con Fergus su questo punto..ai film di 40 anni fa si perdona di tutto e di più perchè sono "appunto" di 40 anni fa, visti da rEgazzini con tutto il sense of wonder ancora intatto...a quelli moderni, pur con tutti gli innegabili difetti, si perdona poco..le aspettative sono sempre molto alte e il gusto, personale e del (sigh) mercato, è cambato...

      Elimina
  17. Una delle cose che mi ha maggiormente infastidito e´ la morte di Snoke, non perche´ e´morto ma come...dai su...con 2 dita della mano sinistra Kylo fa ruotare il manico della spada laser e Zac...dai...:)

    RispondiElimina
  18. Concordo con molte tue considerazioni, ma sono rimasto molto più perplesso da quello che hanno fatto con i protagonisti e più in generale con la storia del mandare a monte i Jedi. Perchè alla fine io non ho mica capito che messaggio voleva mandare questo film. Ammazziamo Jedi e Sith, MA c'è bisogno del sacrificio (inutile?) dell'ultimo di loro per riaccendere speranza e leggenda, e comunque lasciamo a Rey il bignami Jedi perchè non si sa mai (visto che ancora nessuno le ha insegnato niente, meno male che ha l'X Factor)?

    In generale mi sembra che fino all'incontro con Snoke tutto funzionasse, poi è come se abbiano cambiato sceneggiatura in corsa (cosa che mi fa pensare anche la scena di Rey nella grotta che non ha nessun valore):
    * Kylo: tu dici che è passato definitivamente al lato oscuro, ma è davvero così? Uno che ha appena ucciso il suo maestro MA offre subito dopo un'alleanza all'unico essere che potrebbe essergli d'intralcio? E che anche dopo dimostra di essere ancora il ragazzino deluso dal maestro? Mi pare che abbiano fermato la sua evoluzione sul più bello.
    * Stessa cosa vale per Rey: tutta la ricerca di se stessa che è il motore conduttore della prima parte di film? Il rischio che ci sia una parte oscura in lei? Cancellati di colpo dopo lo scontro, se ne va senza dire una parola a sollevare rocce e abbattere TIE.

    Non vedo come possano più evolvere questi personaggi, specie considerando che hanno fatto terra bruciata attorno a loro.

    Luke invece non avrà più modo di evolvere, e onestamente non ho capito che cosa volevano mostrarci di lui. Dopo il discorso di Yoda sull'insegnare a Rey anche grazie al fallimento pensavo che sarebbe sceso in campo almeno come mentore, invece ne esce in una maniera che definire anti-climatica è poco. Davvero questo era il massimo sforzo di scrittura per lasciar andare un personaggio iconico come lui? Con una morte che non è mai sembrata necessaria nè con uno scopo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La morte di Luke ha lo scopo di renderlo immortale (come Obiwan e Yoda) e di responsabilizzare Rey. Alla fine Luke ha fatto l'unica cosa che Yoda e Obiwan gli avevano davvero insegnato: morire per passare il testimone.

      Elimina
    2. Per non parlare di espiazione (lo spingere il traballante Kylo definitivamente al lato oscuro) e citazione (come Obi One, che però benchè sempre più potente poi ha fatto giusto un salutino da Endor).
      Un combattimento omerico altrochè.

      Elimina
  19. Posso dirlo ragazzi?
    Nessun momento di genuino gasamento. Nessuna scena da saltare sulla poltroncina.
    Ho plaudito il sacrificio della sorella di Rose, certamente molto toccante, ho esultato a ogni trovata di BB-8 vero Deus ex machina (ah ah).
    Ne "L'attacco dei cloni" appena Yoda sfoderò la spada laser contro Dooku partì un boato corale che fece tremare il cinema... Sono questi i momenti che intendo.
    In realtà speravo che Luke non morisse contro Ben (meritatamente) Solo, sarebbe stato troppo telefonato/autoindotto.
    Quello che assolutamente non mi convince, come rilevato da molti, la sproporzione di forze tra ribelli e Primo Ordine: i primi ormai sembrano numerosi quanti gli spettatori di un'amichevole tra Albinoleffe e Pergocrema, il secondo si permette di schierare Corazzate come se fossero le Alfasud da parenti di Ray.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho visto la sera del 13 nella Sala Energia a Melzo: il pubblico in sala è scoppiato in applausi allo schermo in una decina di occasioni o giù di lì

      Elimina
    2. Confermo, nemmeno dove l'ho visto ci sono stati applausi.

      Elimina
  20. No, beh, d'accordissimo specialmente sulla parte riguardante le gag.
    La prima battaglia mi ha fatto immediatamente cadere le palle: perculamento di Hox a parte, un xwing da solo che smantella le difese di una corazzata mentre tutto il resto della flotta imperiale si gira i pollici num se po' vedere.
    Devo confessare che la storia delle origini di Ray non m'è dispiaciuta: dopo due anni e quintali di ipotesi più o meno verosimili non poteva esserci colpo di scena migliore (poi magari non reggerà, ma per ora...).
    I plot twist non sono stati malaccio, tutto sommato, ma una cosa che non mi spiego è come cazzo abbiano fatto a sapere della diversione con l'incrociatore se nessuno della cumpa di Finn ne era al corrente.
    E poi la fine di Snoke è stata un po' troppo sbrigativa: si è fatto infinocchiare come un fesso qualsiasi e, francamente, un pelo più di background al personaggio potevano darlo. Poi capisco sia nato come un orpello funzionale solo al percorso di Kylo Ren, epperò...
    Nel complesso comunque non mi è dispiaciuto, anche se per un attimo avevo sperato che il famoso craccatore di codici sarebbe stato un certo ex proprietario del Falcon.
    E niente, alla fine pure Syrio Forel sarà morto quindi prendiamola come viene. Per ora non malaccio, dai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo, non se ne può più di figli di!

      Elimina
  21. Deluso. Sì. In molti dicono è una nuova trilogia, è intrattenimento. Johnson non deve fare Bergman. Beh, ma un po' se li poteva studiare a caso Spielberg, Zemeckis, Joe Dante, Whedon (non quello di JL) e Lucas stesso. Insomma, caro il mio Rian Johnson, un ripassino dei fondamentali? Uno sceneggiatore con le palle come Kasdan? Boh! La magia sarà rinnovata, il merchandising crescerà grazie ai polli porg ma 'sto film non mi convince proprio.
    Menzione d'onore ai genitori terroni con l'Alfasud!!!! :-D

    RispondiElimina
  22. Ma Finn! Io non lo so, ma mi sembra più insulso di Jar-Jar.
    Aspetto con trepidazione la recensione di Ortolani che su Ornello e Apocalypse Poe darà il meglio. e sulla Madonna in ascensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente? Ortolani può andare a farsi un giro, visto che ormai sembra azzerbinato alle volontà dei suoi fan e pare recensisca tutti i film di merda solo perché è questo che ci si aspetta da lui ;)

      Elimina
    2. Portiamo rispetto per Leo.
      Azzerbinato niente, pensa davvero quello che scrive/disegna dei film che vede. E riesce a far ridere anche quando li trova molto belli (Mad Max). Detto questo, come si scriveva su FB qualche giorno fa, le recensioni a fumetti di Leo sono una parodia, in cui si prendono volutamente in giro gli aspetti che si prestano anche di film che ha gradito. Scriveva proprio ieri su Twitter che Episodio VIII gli è piaciuto, ma comunque c'è di che ironizzarci su.

      Elimina
    3. Rispetto assoluto per il Venerabile Leo

      Elimina
    4. Ortolani recensisce i film che gli piacciono, purtroppo ha gusti da ragazzino... ma su finn e Kylo ci ha preso in pieno, Poe poi lo ha considerato zero come credo la maggioranza del pubblico sopra i quindici anni...
      Alla fine le sue critiche le fa anche se sempre alleggerite dall'humor...

      Elimina
  23. Sul retaggio di Rey io invece ero cascato nel trollaggio di Battlefront 2 e sull'ipotesi che Iden Versio e Del Meeko potessero essere i suoi genitori (a beneficio di chi il gioco non ce l'ha/non gli interessa: hanno appunto trollato, interrompendo la campagna prima del suo epilogo - e giusto quando si cita una possibile figlia su Jakku - per poi rilasciare gratuitamente gli ultimi 3 capitoli, dal XIII al XV, un mese dopo l'uscita del gioco ed in occasione dell'uscita del film): dirò di più, mi sarebbe anche piaciuto fosse vera la cosa, perché per quanto la storia di Battlefront 2 sia semplice ed i personaggi tratteggiati non così approfonditamente Iden è una figura interessante e la commistione multimediale film-videogioco non sarebbe stata IMO male.
    Per il resto tutte quelle parti centrali che per alcuni sono state noiose, per me invece sono servite per far evolvere anche gli altri personaggi e non solo Rei & Kylo: se non verrò deluso, mi aspetto per Ep. IX un Poe meno testa calda e pronto a ricoprire il ruolo (vacante) di Ammiraglio della flotta (o comunque di stratega); Finn è uno a cui fondamentalmente è andata sempre di culo mentre faceva quel che gli pareva (per arrivare sulla Starkiller da Rey mente a tutti e solo Han e Ciube salvano la giornata improvvisando come loro solito; appena ne ha l'occasione cerca di scappare e sempre per volere del fato invece entra in contatto con chi ha l'altra metà delle informazioni che servono per penetrare sull'ammiraglia del Primo Ordine; etc), in pratica - come detto nel film - è un egoista, o forse solo un egotista, che però alla fine si riscatta arrivando ad essere un vero ribelle (cito Iden di cui sopra, in una delle sue ultime battute: "Combattiamo perché altri vivano... e moriamo per lo stesso motivo").
    Infine mi sono piaciuti i piccoli dettagli del film: la carezza di Poe a Leia in coma denota un affetto per quella che probabilmente è per lui la figura materna (l'unica?) che combattendo da una vita ha/ha conosciuto; il fatto che Luke sembri dover avere il ruolo di Yoda per la nuova generazione ed invece è il nuovo Obi-Wan ed è C1P8 a ricordarglielo.
    Insomma temevo potesse essere molto peggio ed invece sono rimasto soddisfatto.
    Però devo sottolineare come lo Star Wars dei miei ricordi / delle mie passioni di un tempo, per me è morto nel momento in cui la Disney ha dato un colpo di spugna all'universo espanso ribattezzandolo "Legends" e mettendolo in un angolino da parte: tutto quello che viene dopo, tutto quello che c'è adesso per me è un gigantesco what if alternativo, che parla di Star Wars senza più esserlo davvero.
    L'amarcord che forse inficia la fruizione per molti di questi nuovi film per me rimarrà legato, oltre che alla trilogia classica, alla storia di Ciube che si sacrifica e muore per permettere ai figli di Han salvarsi, alla prima trilogia di Zahn ed al mitico ammiraglio Thrawn, all'epopea di Revan (e del suo droide HK-47), alle vicissitudini di Cade Skywalker, alla storia di come Boba Fett ha lasciato quella cicatrice sulla testa a Darth Vader (quella che si vede quando si toglie il casco alla fine di Ep. VI), etc.
    Tutto quello che viene dopo il colpo di spugna può essere divertente, bello, simpatico, ma sarà per sempre ai miei occhi apocrifo.

    RispondiElimina
  24. Secondo me molti, io compreso, facciamo l'errore di cercare corrispettivi della vecchia trilogia in questa. MA È SBAGLIATISSIMO! Il concetto di fondo è proprio l'inverso: NESSUNO dei personaggi può paragonarsi ai loro vecchi corrispettivi, proprio perché sono TUTTI più giovani e inesperti.

    Basta vedere le età: Hux ne avrà 40 meno di Tarkin, Kylo Ren 30 meno di Vader, Luke 30 anni meno di Obi Wan e X secoli meno di Yoda. Gli unici paragonabili sono Foe con Han Solo e Rey col giovane Luke, ma pure qua probabilmente i più giovani di qualche anno sono quelli della nuova trilogia.

    La guerra contro l'Impero ha spazzato via tutta la generazione di 'grandi vecchi' precedenti e le nuove vivono nel loro mito senza più però averli come guida. Ci sta che sembrino più impacciati e imbranati, ma perché è logico sia così. Pensiamo alla famigerata trollata di Hux/Hugs/Fax. Un Tarkin dopo 50 anni di vita militare avrebbe abbozzato un sorrisetto e avrebbe spazzato via il caccia, Hux però si è ritrovato a capo di un esercito dopo quanto? 10 anni di vita militare in totale? meno? ci sta che ci caschi e metta in mostra la differenza che separa lui e tutti gli altri personaggi da quelli della trilogia originale, lasciati furbamente nell'Olimpo degli inarrivabili anche dentro al film, visto che per i fan fuori dal film lo sarebbero stati a prescindere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito, però se sei un bimbominkia non arrivi a comandare una flotta di costosissimi e potentissimi incrociatori interstellari e centinaia di migliaia di soldati.
      Vuoi vedere che la raccomandazione all'italiana ha infettato il Primo Ordine e sarà la causa della sua rovina? XD

      Elimina
  25. Mi riservo di andare a vederlo una seconda volta nei prossimi giorni per provare a digerire meglio alcune cose che ora mi son rimaste indigeste, e riguardano tutte la trama e, pensandoci bene, appartengono tutte a una macro-ragione : non percepisco un adeguato collegamento fra quanto della Forza / Jedi&Sith era stato mostrato e spiegato nei film precedenti, e questi nuovi.
    Voglio dire mi sembra ci sia un prima e un dopo SENZA un collegamento in mezzo che spieghi come da una generazione all'altra d'un tratto i vecchi per usare la forza dovevano addestrarsi anni e anni e anni con maestri super cazzuti e se non iniziavano da bambini col cavolo che avevano una speranza di farcela. Mentre qui abbiamo da un lato Rey che è un talento naturale e fa bene tutto quello che gli altri han impiegato anni a imparare. Poi Leia che condividendo i geni di famiglia all'improvviso si scopre una Force User degna di un jedi (nella scena della sua quasi morte avrei preferito qualcos'altro, non so Luke che percepiva la sua morte e con il loro legame risvegliava la forza in lei per fare quello che poi ha fatto). E dall'altra Kylo Ren che da regazzino ha in sè un potere oscuro così grande da addirittura terrorizzare Luke così tanto da spingerlo quasi all'omicidio del nipote?!!?!
    E poi Joda che dà fuoco a tutto dicendo che tanto per Rey tutta la loro conoscenza/esperienza era inutile perchè ha già in lei tutto quello che le serve per diventare una Jedi.

    Per altro alla fine del film quando Finn la copre con la coperta e apre il cassetto, dentro ci sono proprio quei libri dei maestri Jedi oppure ho visto male?!?!

    Poi una cosa davvero non piace: i buchi di trama. Ma puoi non spiegare perchè la spada laser di Luke è finita nella cantina di Maz? E come mai Luke, che oramai abbiamo capito che non voleva farsi trovare da nessuno, ha lasciato una mappa per farsi trovare?!

    Anche io concordo sulla parte dei genitori di Rey, non è ancora finita, almeno spero.

    RispondiElimina
  26. Scusate ma sono l'unico che non ha capito come ha fatto LeiLa a non morire nel vuoto cosmico? Il film non lo dice, se non sbaglio. Voi che idea vi siete fatti? E tu Doc?
    Ps. Anche a me piace il modo in cui Rey tira fuori la grinta (è una delle pochissime cose che mi sia piaciuta in questo minestrone di cose straviste). Certo che smorza un po' la sua badassitudo il fatto che basti dirle la parola magica: "Genitori!" perché si disfi come un gelato al sole e pianga come un neonato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa se uno dei genitori si chiamava Martha :^)

      Elimina
    2. Ha usato la forza. E l'antigelo paraflù.

      Elimina
    3. Ah, su questa Ataru ha vinto l'internet di oggi, direi. ;-)

      Elimina
    4. [PDF mode on]
      nel vuoto cosmico, a quanto pare, si muore per asfissia. nulla di spettacolare. non si congela, perché, essendo vuoto, manca un mezzo affinché il corpo perda calore rapidamente. Non si esplode come suggerito in Total Recall, perché a quanto pare l'elasticità della pelle è sufficiente a tener tutto compatto.
      ciò detto, Star Wars è un fantasy, non sci-fi e tutto questo è un po' overthining. credo che la motivazine principale sia quella di Doc qua sopra.
      [fine PDF]

      Elimina
  27. Concordo in generale col grande doc. Penso che gli spunti migliori potessero essere quelli fra Rey e Kylo. Essendo un secondo episodio di trilogia, speravo (ma non mi aspettavo) che facessero qualche scelta coraggiosa. Anache se forse banale, non mi sarebbe dispiaciuto se, nella sala del trono, Rey e Kylo si fossero uniti. (Tiè, mi sarebbe andato bene anche il bacio. Zero amore in questi SW di nuovo corso. Perché?). Anche se l'unione si sarebbe dissolta in episodio 9, sarebbe stato comunque un cambiamento, un rischio piacevole. Mah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E beccarsi un PG18 più velocemente di quanto Leila si sia ripresa dall'olocausto del suo pianeta? :D

      Elimina
  28. Sono oggettivamente diviso, un poco come Kylo Ren tra il lato oscuro "Questo film fa schifo" ed il lato chiaro "Ficata!!" ... Tutti i buchi di trama, le scelte per nulla coraggiose, il piattume inutile della trama Finn-Rose, gli esodati di Fantàsia, il grado di coglion... ehm, di "sciocchineria" di Hux, la morte da fesso di "OramaiCheCceFregaDiChiFosse" Snoke....sono presenti, davanti agli occhi, concordo in ogni punto della critica mossa.
    Eppure... eppure dentro di me ancora sono uscito con la sensazione di essermelo goduto. Sarò una mosca bianca, ma io ho adorato Kylo Ren in questo film... E continua a piacermi Rey. Io seguo SW da sempre (44 anni a gennaio) e da sempre ho cercato di prendere il meglio che ci venisse offerto (unico caso in cui ho arrancato: EPII... l'intermezzo su Naboo tre Twilight e 3MSC proprio mi ha ammazzato il film). E qui sono uscito con una "giusta" uscita di scena di Luke, una crescita di Ben/Kylo, una Rey consapevole del proprio ruolo, una ribellione quasi sterminata ma con lo spirito ritemprato ("non combattiamo per eliminare quello che si odia, ma per salvare quello che si ama", quel personaggio a me indigesto mi ha tirato fuori la frase che più mi è rimasta in mente del film).
    Sono rimasto bambinone? forse sì... Ho poche pretese e mi accontento? Boh, forse. Ma troppo spesso sembra che nulla di quel che esca possa accontentare lo "Zoccolo duro" dei fan, di qualunque franchise si tratti. Vale per Star Trek, per Star Wars o qualunque altra serie idolatrata. Possibile che il vecchio bucapalloni in realtà non sia Luke ma il fan medio? In fondo la frase tipica del vecchio bucapalloni era "Ai miei tempi...". Il fandom storico della fantascienza è oramai invecchiato e con l'età ha acquisito la difficoltà di adattarsi al nuovo che avanza. Forse è proprio corretto che i "vecchi" fan si disaffezionino al franchise. Siamo nel 2018, che lo si voglia o meno, ed anche un episodio di SW è figlio di questi tempi. Oramai la scena dei titoli di coda del bimbo con l'anello... non siamo più noi, sono i nostri figli, nipoti, discendenti di qualche genere. Noi siamo Luke e Han.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' interessante il tuo ragionamento, ma non credo che sia tutto lì: ci sono volte in cui oggettivamente le critiche non nascono da eccessive pretese.
      Nel 99 all'uscita di Ep. I io avevo 16 anni: non si può dire che fossi "oramai invecchiato e con l'età [avessi] acquisito la difficoltà di adattar[mi] al nuovo che avanza".
      La minaccia fantasma - con il suo Jar-Jar e midiclorian, certo, ma anche con la dabbenaggine di Qui-Gon-Genio, l'immacolata concezione di Anakin, la fine da fesso di Darth Maul (primo esempio che io ricordi nella mia vita di personaggio montato dall'hype prima dell'uscita del film), etc - è stata oggetto di scherno per anni con gli amici.

      Elimina
  29. Soddisfatto della storia perché rompe alcuni schemi. D'accordissimo con te sul fatto che forse avrebbe potuto osare di più e che la scena del casinò e tutta la storia del tradimento di DJ potevano essere eliminate senza se e senza ma.

    Le gag: che dire...alcune imbarazzanti, altre terrificanti, ma poteva andare MOLTO peggio e perciò mi tappo il naso e guardo avanti.

    Rey: secondo me è figlia della forza come anche quell'altro bambino (il custode dei coniglicane giganti) che si vede alla fine. E sono stati deliberatamente "dimenticati" qui e lì secondo un piano a lungo termine in stile Palpatine ma dal lato più chiaro della forza (pensato da chi o da cosa non si sa). Quando lei si specchia nella caverna oscura e chiede di vedere i suoi genitori appare lei stessa: come detto per me è figlia della forza.
    Come accennavo nell'altro post, mi piace moltissimo il discorso sulla forza introdotto da Luke. L'equilibrio, le 2 facce di una stessa medaglia. Anche se ormai secondo me più che di una medaglia direi che si tratta di un bel dado a 20 facce. Il più leggendario jedi mai esistito dopo Yoda che si lascia andare al lato oscuro e così facendo condanna il suo allievo. Come dice lo stesso Yoda il fallimento è un insegnamento e Luke ne ha da insegnare in merito. Non ha più senso parlare del lato chiaro e del lato oscuro della forza in termini assoluti, perché le sfumature sono troppe e sono in tutti i personaggi. E la cosa mi piace moltissimo perché mi ricorda Vader e ricorda quanto visto in quei capolavori di Kotor 1 e 2.

    Snoke: ma perché eliminarlo così in fretta e così facilmente? Un cattivo che pareva molto forte e in possesso anche dei fulmini viola di Palpatine eliminato praticamente con un gioco di prestigio...mah.
    Però a livello di CGI Snoke è spettacolare, come espressività siamo a livello di Gollum, non a caso c'è sempre il solito Serkis dietro.

    Kylo: personaggio veramente bello (canappia a parte) e con un percorso che non è ancora concluso secondo me. Farlo diventare solo il cattivo assoluto mi sembra banale.

    Domanda 1: quando Rey viene a sapere del fattaccio nel tempio jedi, viene detto che Kylo scappa con alcuni degli allievi di Luke. Dove sono? Sono diventati sith anche loro? Li rivedremo mai?

    Domanda 2: cosa ci fanno i sacri testi Jedi nel cassetto delle pentole del Falcon? Si intravedono per un attimo quando Finn rovista alla ricerca di qualcosa. Chi ce li ha messi e perché? Forse lo spirito di Yoda?

    Domanda 3: Snoke dice chiaramente di essere stato lui a mettere in contatto Rey e Kylo solo per sapere da lei dove era Luke e poi appunto farla uccidere da Kylo come prova finale per il lato oscuro. Perché Snoke aveva così paura di Luke? E Luke si era chiuso alla forza e quindi reso invisibile a tutti solo per la delusione di quanto successo o anche per nascondersi da Snoke? Che rapporto c'era tra i due? Mi viene da pensare che abbiano avuto un bello scontro in passato e che Snoke ci abbia rimesso e pertanto non vedesse l'ora di pareggiare i conti.

    Decisamente un film pieno di dettagli che necessita di una seconda visione a breve.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Domanda 4 : come ci è finita la spada laser blu nella cantina di Maz?

      Domanda 5 : la mappa per trovare Luke di episodio VII, come e perchè è stata creata se lui non voleva farsi trovare?

      Elimina
    2. 1 - Hanno aperto un negozio di vendite online, tipo ebay.
      2 - Il Porg Quattrocchi.
      3 - Luke gli aveva dato del testa di pazzo. Giustamente
      4 - Vendite online, appunto.
      5 - Gli piacevano le avventure della Lucas.

      Elimina
  30. Sottoscrivo parola per parola la tua rece.
    Il fatto che tutta la parte centrale sia imbastita su una missione inutile, una mancanza di comunicazione e una ribellione nella ribellione, solo per allungare il brodo (o il minutaggio) beh mi è sembrato non solo inutile ma anche sbagliata nella messa in scena.
    C'è anche da dire che, come ho letto su una altra rece, chi sono i protagonisti? Reo e Kylo? Finn? Dameron? boh ancora non l'ho capito.
    Un altra cosa mi disturba, nella prima trilogia avevamo tutto stabilito, lo abbiamo preso per buono perché "tanto tempo fa in una galassia lontana lontana...", oggi dopo che ci hanno spiegato il chi come quando dell'Impero e la sua fine, mi vuoi dire, anche solo accennare da dove arriva il Nuovo Ordine? Sono militanti nostalgici del bel tempo che fu in cui le astronavi arrivavano in orario? La repubblica rifondata era una specie di Svizzera senza esercito? Mi bastava anche solo un recap. A questo punto tanto valeva creare qualcosa di totalmente nuovo. Mancanza di coraggio appunto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente. Se vuoi creare qualcosa di nuovo ambientalo antamila anni dopo (vabbè, anche qualcosina meno XD) così non devi neanche scritturare e, sopratutto, rovinare dei personaggi "storici".
      Hai voglia di inventarti quello che vuoi, più o meno.
      Ma no, si è voluti fare i paraculo, secondo me. Per due film hanno attirato, con "l'inganno", i vecchi fan della saga, facendo intendere un proseguo della storia, insieme ai nuovi. Si è creata una specie di reboot della saga (il VII era una scopiazzatura del IV, alla fine dell'VIII si è tornati al punto di partenza praticamente IMPERO vs RIBELLIONE). Superincasso ai botteghini. Adesso che la nuova fanbase è pronta i vecchi possono anche starsi a casuccia per le prossime mille trilogie ogni due anni negli anni pari e spin off in quelli dispari. ;o)

      Elimina
  31. Ma quello che fa Luke alla fine? Io avevo capito che è riuscito a diventare un fantasma di Forza da vivo (anche lo stesso Yoda mi è parso più tangibile dei "vecchi" fantasmi di Forza, e comunque magari gliel'ha insegnato lui) ma poi ha pagato lo sforzo con la vita.. ho letto che nelle varie serie animate qualcuno aveva già fatto lo "sdoppiamento" ma non a così alto livello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho inteso come una bella Force Illusion, tant'è che anche i dadi dorati poi spariscono nella mani di Leia dopo quella scena.

      Elimina
  32. Domanda per tutti: premesso che l'illusione di forza creata da Luke è una fighissima idea e mi ha preso per il naso completamente, nello scontro fra Luke e Kylo, Luke ha in mano la spada laser blu di suo padre che era stata pochi minuti prima distrutta da Rey/Kylo, vero? Se sì, è un errore secondo voi (di per sè la sua spada laser è quella verde come nei flashback) ? Perchè se non fosse un errore allora noi spettatori proprio da quello dovevamo capire che fosse un'illusione e anche Kylo Ren in teoria avrebbe dovuto capirlo, o forse era troppo accecato dalla sua sete di sangue da non fargli notare un dettaglio così importante...?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quello e dal fatto che non lascia impronte sul sale e pare anche da un altro dettaglio nei capelli.

      Elimina
    2. me ne sono accorto dopo ma sentivo che qualcosa stonava: i capelli e la barba di Luke erano come nel flashback del tempio Jedi, cioè più corti e senza peli bianchi

      Elimina
    3. Il cambio di look era evidente. O si era dato una sbarbata per entrare in azione, oppure... ;)

      Elimina
    4. Luke ha fregato anche me, avevo notato subito il cambio di look, sembrava più giovane, ma l'avevo attribuito al suo essersi riconnesso con la forza.
      In pratica ha assunto l'aspetto del Maestro che Kylo ricordava.

      Elimina
    5. "In pratica ha assunto l'aspetto del Maestro che Kylo ricordava." esattamente...e Kylo non poteva essere sicuro da questo dettaglio che Luke fosse un'illusione (non l'aveva più visto mi pare dalla distruzione del tempio, se lo ricordava così..) . Ma certo è che se la spada blu era appena stata distrutta, se Luke non lasciava orme e soprattutto tutto l'arsenale sparatogli addosso non gli ha fatto una pippa..o Luke era diventato più potente di Yoda..o Kylo fa un po' una figura di m...

      Elimina
  33. In realtà io ammetto di essere uscita dal cinema molto contenta, o comunque molto carica per il seguito e questo per me è un bene e un male.
    So che per molti episodio 7 aveva già fatto questo effetto e immagino che la gente sia stufa di aspettare, ma sapendo come fa le cose il buon JJ era inevitabile che il primo film fosse una mega introduzione, il secondo un imbeccamento sui temi della storia e che il terzo sarà il mega spiegone + battaglione finale.
    Il che è un bene e un male, ma personalmente i temi che hanno tirato fuori li ho trovati molto convincenti.

    Personalmente la prima parte del film mi è piaciuta molto perché ti ha fatto capire dove andrà a finire la storia e in particolare:
    1) al fatto che lato scuro e lato chiaro è una stupidaggine (sarà l'introduzione ai cavalieri grigi?)
    2) la guerra è brutta, che per questa ambientazione è una novità se ci si pensa bene.

    Secondo me a questo è servita la trama di Finn, come è servita quella di Rey per far capire che lei non si schiererà né con i Jedi, né con i Sith. Il che non è niente male, come dicevi tu Doc non ci credeva nessuno nel passaggio della bella principessa Disney dalla parte dei cattivi o del cattivo dalla parte dei buoni.

    Io l'ho trovato un film abbastanza piacevole, non eccelso ma ne sono uscita soddisfatta (sulle battute detto sinceramente non ci ho perso neanche troppa attenzione).

    Due punti fondamentali e concludo:
    -ovvio che Kylo stava docendo una cagata sui genitori di Rey
    -Dove sono finiti gli allievi di Luke che sono fuggiti con Kylo???

    Soprattutto il secondo punto, se non me lo chiudono nel terzo film sarò incazzata come una biscia.
    Speriamo solo che JJ abbia in mente un finale convincente e non alla Lost

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli allievi fuggiti secondo me sono le "Guardie rosse" di Snooke.

      Elimina
    2. Secondo me è abbastanza ovvio che i cinque compagni bulli di Kylo siano diventati gli altri Cavalieri di Ren (nella visione flashback di Rey in ep. VII si vedono dietro di lui proprio cinque figuri vestiti di nero).
      Non credo che Snoke li abbia semplicemente trasformati in guardie personali che non usano la Forza (stando a quello che abbiamo visto).

      Sulla bugia di Kylo detta a Rey: nel prossimo capitolo potremmo scoprire che stava effettivamente mentendo ma questo vorrebbe dire "distruggere" il tema dell'eroe nato dal nulla.
      Ma tanto ep IX sarà gestito da Abrams...

      Non concordo affatto sulla novità dell'argomento "guerra brutta" all'interno dell'universo di Star Wars.
      Si tratta di uno dei temi principali della trilogia prequel dove tutti gli schieramenti erano davvero composti da vittime inconsapevoli. Anzi, personalmente non ho colto un simile argomento nel film tranne che per le frasi dette da Mr SSS con aria assonnata.

      Elimina
    3. "Ma tanto ep IX sarà gestito da Abrams..."
      Ma in produzioni così imponenti, in cui la trama dovrebbe essere pianificata da un gruppo di sceneggiatori, ha davvero così tanto peso la voce di un regista? Non dovrebbe essere come un direttore di orchestra che esegue, con temi e tonalità (inquadrature) sue, un copione già scritto?

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. @MasterMoon: La sceneggiatura di Episodio VIII era dello stesso regista. Purtroppo quella di Episodio IX sarà curata dallo stesso Abrams e dall'uomo che ci ha regalato Batman Vs. Superman e Justice League. Addio...

      Elimina
    6. la trama globale non è pianificata da nessuno.
      Rian Johnson ha pubblicamente dichiarato che quando gli è stato affidato il progetto, non ha ricevuto altro materiale su cui lavorare se non Ep VII.
      https://twitter.com/rianjohnson/status/869011501889200128

      Elimina
    7. E noi ci crediamo ciecamente come scritto nelle risposte a quel tweet....nessuno ha idea di chi fosse Snoke o i genitori di Rey..."fai come vuoi tu, tranquillo poi al resto ci pensa chi viene dopo..."
      Per la cronaca ad esempio allo scrittore della trilogia di Thrawn diedero delle direttive strettissime all'epoca...poi hanno comunque evitato quei libri per scrivere la storia dei film, cosa che ovviamente gli evita gli spoiler.

      Elimina
    8. mettiamola così: se Ep VII-VIII-IX hanno una trama globale già pianificata (in più di qualche pagina, diciamo), chi l'ha fatto, ha fatto un pessimo lavoro.
      Intere parti (inutili) di Ep. VIII, hanno l'unico scopo di chiudere malamente qualcosa di aperto in ep. VII, per levarselo dalle scatole.
      Come se il concetto fosse così implausibile, poi: ad esempio, che Vader fosse il padre di Luke è stato deciso tra i due film, non fin dall'inizio.

      Elimina
  34. Io sono della fazione che l'ha apprezzato, e una cosa che mi è piaciuta molto e che però non ho visto menzionata nei commenti qui sono i diversi riferimenti "meta": quando Kylo Ren propone a Rey di allearsi con lui e ammazzare tutti i vecchi, sta anche dicendo agli spettatori che ora è il suo Star Wars, che è intenzionalmente diverso dallo Star Wars di suo nonno e suo zio.

    Allo stesso modo, Yoda dice a Luke che loro sono il terreno su cui crescono i loro padawan, intendendo che è il momento per loro di farsi da parte e lasciare che Star Wars diventi altro.

    Sono dettagli, ma secondo me non banali :)

    Oltre a questo, quando Luke dice a Leia tipo "nessuno scompare davvero per sempre" ho pianto come un bambino dell'asilo. Ok, probabilmente non è voluto perché quando hanno girato la scena Carrie Fisher era ancora viva, eppure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto che Kyle si rivolga anche al pubblico è una cosa a cui si è fatto accenno anche nella recensione. Rileggila e vedrai almeno due punti in cui si gioca, per non spoilerare nulla, sul parallelismo cast/pubblico vecchio/nuovo.

      Ma sono d'accordo fino a un certo punto: è uno Star Wars nuovo e le sale sono piene di rEgazzini che, grazie al cielo (no, cioè, grazie a Disney) sanno chi è Darth Vader o Luke Skywalker. Ma senza il pubblico di quarantenni e oltre, il mito di Star Wars non sarebbe neanche arrivato a oggi. Disney non avrebbe comprato la baracca, non esisterebbero questi nuovi film. Conosco 50enni a cui è piaciuto anche tanto, peraltro. Questo per dire che non credo nella contrapposizione semplicistica (non tua, ma che sto leggendo ovunque in giro): piace ai giovani, non piace ai più anziani.

      Il discorso di Yoda a Luke è invece il riflesso dell'intera saga, il cui scopo dichiarato è far largo alla nuova generazione, eliminando per comprensibili ragioni uno dopo l'altro i vecchi protagonisti. Il loro, introdurre i giovini, l'hanno fatto. È un intento così esplicito che se n'è parlato più e più volte. Anche in questo post ("ora che hanno svolto il loro compito di introdurre la nuova generazione").

      Elimina
  35. Secondo me uno dei problemi maggiori di questo secondo capitolo è che ti ammazza l'attesa per il terzo. Io mi aspetto che ci sarà lo scontro finale tra Rey e Ben Solo, ma per il resto? Il passato capitolo ci lasciava il dubbio sui genitori di Rey, su cosa è successo a Luke dalla fine dell'episodio VI in poi e su come Ben Solo si sia fatto sedurre dal lato oscuro fino alla crisi con Luke (tutte situazioni risolte in modo banale). Qua non mi lasciano con gran ché con cui arrovellarmi da qui a due anni quando uscirà il nono capitolo.
    Altra questione che mi viene in mente ma magari è una cavolata è il finale di questa trilogia. Per trovare un equilibrio assoluto nella forza per me devono sparire completamente sia jedi che sith/cavalieri di Ren, per cui potrebbe uccidersi l'un l'altro Rey e Ben. Ma la Disney accetterebbe un finale così tragico con la loro giovane e bella eroina morta? Ho dei dubbi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ma anche Ep.4 e Ep.1 e 2 si chiudevano senza un cliffhanger.

      Elimina
    2. Ok, ma qua manca solo il capitolo conclusivo, un po' di pepe devi mettercelo. Poi non è solo questione di cliffhanger, ma di lasciare misteri in sospeso che mettano voglia di vedere il prossimo capitolo il prima possibile per avere le risposte. Qua mi sembra che l'unica cosa lasciata in sospeso (oltre l'inevitabile scontro finale) è la questione genitori di Rey, che però è solo una speranza dato che in teoria ci è già stata data una risposta.

      Elimina
  36. Concordo Doc, purtroppo. Unica cosa, avrei dato più risalto al fatto che QUARANTA MINUTI buoni di film sono completamente inutili ai fini della trama.
    La ribellione non vuole dire il suo piano ai sottoposti.
    Loro si organizzano un piano per i fatti loro, vanno sul pianeta Casinò, si fanno arrestare, evadono, vanno sulla nave madre, si camuffano, vengono catturati, FALLISCONO, combattono, tornano indietro. E pensa un po', non cambia assolutamente nulla, perchè tanto la ribellione aveva già il piano. Risultato: se tagliamo dal film tutte queste scene, non cambia assolutamente nulla.
    Ma magari, usare questo tempo per approfondire meglio i personaggi no? Che a parte Kylo e a tratti Rey, hanno lo spessore psicologico di una sogliola bidimensionale.

    RispondiElimina
  37. Tu pensa che la gag che ho trovato più fuori luogo è stata proprio quella di Luke che si spolvera il vestito tipo Super Sayan, quella di Hux/Fax (per quanto orribile) l’ho trovata più coerente col caxxxone che è Poe.
    In generale ho apprezzato il coraggio del film di rompere alcuni schemi; una volta tanto il piano “suicida” della testa calda fallisce miseramente a vantaggio della pianificazione di Leia e dell’amiraglio violacapelluto.
    Però mi domando: perché la cara Laura Dern abbia aspettato che il primo ordine decimasse i ribelli prima di decidersi a fare qualcosa?
    Anche le origini “proletarie” di Rey mi piacciono: non serve la discendenza per controllare la forza, lo stesso Obi-Wan potrebbe essere stato un figlio di nessuno ... perché non Rey? apprezzo di più questa idea che l’Anakin “generato dalla forza” di Episodio 1. (spero che nel IX non si smentiscano e trasformino così anche Rey)
    La morte da povero stronzo di Snoke mi ha lasciato interdetto, non tanto per la sua uscita di scena (lascia molto più spazio a Kylo Ren) ma perché lascia un vuoto di trama. chi era? sa controllare la forza quindi era un sith? e i cavalieri di Ren citati in episodio VII? dove sono?
    Spero in qualche risposta in episodio IX, giusto per chiudere il cerchio in maniera coerente.
    Concordo sull’inutilita della trama di Finn, anche se ho trovato carina l’idea dei mercanti di armi che vendono a ambo le parti. Rende più veritiero il mondo.
    Certo che gli sceneggiatori son stati sfigati forte a lasciare in vita l’unico “vecchio” personaggio il cui attore ci ha lasciato e ci saranno problemi per episodio IX.
    Per un attimo ho sperato che uccidessero Leila con la scena dell’attacco all’astronave una degna morte sul ponte di comando ... invece è arrivata la “ghiacciante” scena da surgelato volante secondo me la più brutta è insensata di tutto il film.
    Le gag come detto dal Doc ci stanno, non ho apprezzato come già detto quelle che secondo me snaturano il personaggio, Luke non è più un pischello sbruffone ... il suo spolvero di spallina mi sembra quindi fuori luogo, mentre da un caxxxone come Poe puoi aspettarti di tutto.
    Resto con buone speranze di una degna conclusione in episodio IX

    RispondiElimina
  38. Il vero spoiler è che in realtà Kylo non è il figlio di Solo ma di Mariottide...


    http://static.nanopress.it/r/845X0/www.nanopress.it/wp-content/uploads/2016/07/Herbert-Ballerina.jpg

    RispondiElimina
  39. Dopo Thor "Le comiche" Ragnarok, la mezza delusione di Justice League e questo spero vivamente che i fratelli Russo non facciano cazzate con Infinity War!

    RispondiElimina
  40. Buoni i temi, i plot twist su kylo e rey (molto piu potente il messaggio che non è figlia di nessuno).
    Buona la sovversione di tropes. La missione solitaria é una follia da teste calde. Non ce una paternità nascosta.

    Troppi momenti imbarazzanti pero. Da carrie poppins a luke, lo stesso che preferisce morire che rinunciare a redimere darth vader, chw vuole ucciderw un allievo.
    Bella la scena dell iperspazio ma crea un buco narrativo perche poteva farlp benissimo prima.

    La forza che passa da filosofia mistica e qualche trucco a "spalanco la porta di pietre".


    Però apre la porta per buoni sviluppi. Un timeskip di vari anni, un kylo diventato dominatore assoluto senza piu drammi e problemi, un vero cattivo. Una rey addestrata che a differenza di luke non ha mai avuto dubbi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La scena della nave che distrugge l'ammiraglia saltando nell'iperspazio è stata per me la più deludente di tutto il film. Sappiamo tutti che non è una saga hard sci-fi ma il salto nell'iperspazio NON è una ipervelocità, è un salto, scompari dallo spazio reale.
      E pur ammesso e non concesso che tale premessa sia stravolta, come mai appunto non lo ha fatto prima? O come mai non abbiamo MAI visto armi basate su questo principio visto che sono così efficaci? Prendo un pezzo di piombo ci metto un'iperguida e boom, alta devastazione a bassissimo prezzo.

      Non ci siamo proprio.

      Elimina
    2. nella saga hanno sempre detto che il salto corrisponde ad andare a velocita' luce, tanto che nella prima trilogia perdevano tempo a fare i calcoli atronomici per evitare di andare a sbattere contro pianeti ed asteroidi lungo il tragitto...

      Elimina
  41. Oh, comunque siamo a quasi 100 commenti e nessuno che abbia ancora sottolineato la totale, assoluta e ripetuta carenza di midichlorian.
    Lo facciamo un salutino del minollo in segno di giubilo o no, che dite? XD

    RispondiElimina
  42. A parte Poe, che a me come personaggio piace, la pensiamo uguale. Sulla parte di Finn e Rose sono allibito...praticamente inutile, potevano levare mezz'ora di film e renderlo godibile. Tutta la storia del maestro dei codici e alla fine era un piano inutile perchè i ribelli avevano il piano di fuga. In generale un grosso meh...avevo più ansia nel finale di Rogue One nonostante, ovviamente, si sapesse come sarebbe andato a finire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha ricordato molto la parte del Fabbricante di Chiavi di Matrix II, che mi sembrò una parte extra appiccicata tanto per far vedere qualche combattimento in più.

      Elimina
  43. Richiedo qui..
    ma nel casinà, poco prima di inquadrare il clark gable dela situa.. non si vede l'attore che fa hux ma con baffi e barba? o era lo sherminator.. boh... sarà che i rossi si somigliano tutti.

    RispondiElimina
  44. Ho trovato interessante questa "critica" sulla serie di momenti anticlimax
    1. luke torna in possesso della spada laser che ha praticamente lasciato tutti con la mega scimmia nel finale del risveglio della forza... due anni di scimmia... gettati con una mossa alla benny hill
    2. l'ammiraglio holdo è una traditrice? non lo è, voleva solo nascondere un piano per salvare la resistenza senza alcun motivo apparente, creando quindi un conflitto forzato.
    3. dj (benicio) spiega le controversie della guerra a finn e rose... che subito dopo si comportano come se questa discussione non fosse mai avvenuta
    4. finalmente esce allo scoperto snoke, il più potente cattivone della nuova serie... e chi è? nessuno.. e muore in una maniera ridicola.
    5. rey sta per scoprire finalmente le sue origini... e niente.. non è nessuno.. figlia di ubriaconi che l'hanno abbandonata su jakku e venduta a unkar plutt, poi sono morti e sepolti in qualche fossa comune...
    6. battaglia finale visivamente bellissima.. ennesimo davide contro golia, la colonna sonora che incalza e tutti si aspettano che luke faccia qualcosa da super sayan della forza.. e niente.. è solo una proiezione che praticamente lo stanca fino ad ucciderlo...
    praticamente il film è un susseguirsi della classica situazione in cui la più gnocca ci prova con te.. e poi ti respinge all'ultimo senza una reale motivazione... e non ti rimane che fare la faccia stupita chiedendo "cos?"

    personalmente concordo con queste considerazioni... fondamentalmente la trama e gli eventi non sarebbero male.. forse sono solo stati sviluppati male.. o sarebbe più onesto dire "Questa storia non andrà come tu pensi!"
    ed è la "nostra" trilogia che si rivolge a noi fan sfegatati da sempre..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima la metafora della gnocca che ci prova con te e poi... :-)
      Anch'io sono rimasto spiazzato da questi sviluppi, ma alla fine li ho apprezzati, mi piacciono molto i film che mi sorprendono.

      Elimina
  45. Allora premetto che a me non è ne piaciuto ne dispiaciuto...praticamente innocuo.
    Se non avesse avuto i limiti che vado ora a esplicare anzi mi sarebbe anche piaciuto devo dire:

    1)Implausibilità dell'Impero e della "ribellione"....ma dico io è appena finito guerre stellari quello vero per togliersi dalle balle l'impero e sto nuovo ordine come farebbe a rifondarlo, DA ZERO, con tanto di star destoyer , corazzate Yamato, eserciti di soldati, morti nere e tricchetracche mentre la Repubblica si gratta il ciufolo? Cioè tutti i pianeti che si cagano sotto perchè nel film prima questi sparavno col raggione della morte che hanno fatto? E Snooke caga soldi? No perchè per tirare su questo baraccone ci vuole il reddiot di un paio di sistemi solari e boh...nell'episodio VII uno puo pure starci, perchè Snooke uno si dice mo ce lo presentano nel VIII....e invece puff, niente, da dove sia uscito e come abbia fondato il nuovo ordine nisba.
    Per me si sbaglia a paragonarlo all'imperatore della prima, unica, trilogia: li la situazione era chiara c'è L'impero galattico FINE.
    Da dove sia uscito l'imperatore non frega a nessuno ne serve alla storia perchè si da subito per assunto che ci sta l'impero e il resto sono ribelli, buona li. manco le spiegazioni della finta trilogia che non esiste sono interessanti ne servono a nulla.

    Qui invece si da per assunto: l'impero è stato sconfitto. Ci sta la repubblica...come minchia è possibile che dal niente sbuca questo, rifonda l'Impero con armi ipermegafantasuoper tecnologiche e la repubblica sia ridotta a quattro sfigati sulle navi che si reggono con lo scotch o i bombardieri col pulsantone? Dai su....

    2)Leia catananna volante:
    Ecco anche no dai mi ha davvero rovinato tutto il film faceva solo ridere, francamente

    3)L'inseguimento insensato: se la nave ribelle è piu veloce e si porta fuori tiro....è piu veloce cazzo quindi si ALLONTANERA' dalla fottuta flotta imperiale, sta cosa dell'inseguimento a pari velocità è stato un noiosissimo escamotage per rallentare la trama e far partire...
    4)il momento casinò di Finn e l'altra scema...ecco saltabile a piè pari

    Ecco aggiustate queste parti il resto a me è piaciuto: non ho sentito come Alessando il peso delle battute (non ho visto Thor ragnarok, che per me lo ha traumatizzato e ormai non sopporta piu nulla :D), mi è piaciuto MOLTO come Luke abbia trollato noi e herbert ballerina Ren e anche qui non ho sentito il bisogno che infilzasse a spiedino il suo maestro. Mi è sembrata una furbata di Luke molto in linea col personaggio presentato in questo film e una megatrollata al fesso per la serie, a regazzi, sei proprio un coglionazzo :D Ma quando s'è visto uno che affronta i camminatori a piedi ma manco nonno era bono :D

    Se si ammazzava Leia (magari la facevi tornare a fantasmino di forza e pace piuttosto che da carampana volante), non ci si perdeva in cagate nella fase centrale con un iseguimento senza senso (si poteva fare una cosa piu drammatica e dinamica, con navi che si sacrificano per far andare avanti, tentativo disperato di entrare sull'ammiraglia etc, senza grandi problemi di script, finendola uguale col sacrificio e la fuga sul pianeta di sale, senza la cazzata dell'andare avanti a stessa velocità fino a che finisce la benzina) e mi si dava un MINIMO di credibilità al primo ordine...per me era un bel lavoro e molto coraggioso.

    RispondiElimina
  46. Continuo a pensare all'insignificante dipartita di Ackbar. Sarà un pupazzone ed un comprimario, ma è un'indiscutibiole icona di Star Wars. Non riesco a non pensare a come sarebbe stata più evidente la critica ai sottoposti dal grilletto facile se il ruolo di Holdo fosse stato affidato a lui.
    Ma soprattutto, quanto sarebbe stata più coinvolgente ad appropriata la scena (già così tra quelle memorabili) dell'incrociatore suicida al fine di creare un'opportunità, usato come munizione nonché come propria pira funebre? Invece no. Abbiamo Holdo.
    Perchè?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso solamente per insinuare nello spettatore un possibile tradimento, cosa che non avresti mai pensato se ci fosse stato Ackbar.

      Elimina
  47. Ciao Doc, bellissimi entrambi i post su questo film. Devo dire che ho condiviso con te quasi tutte le sensazioni, solo che a un paio di giorni di distanza dalla visione, il bilancio sembra essere per me più positivo. Quelle poche scene che meritano, un paio di combattimenti, l'approfondimento su Luke, che come tradizione fa schifo come maestro e soprattutto un ottimo Kilo, sono motivo sufficiente per me per dare il buon giudizio a questo film. Spero che presto l'odioso Poe tiri il calzino....ancora vomito per l'inizio del film, pensavo di aver sbagliato sala, per fortuna si riprende subito. Per il discorso delle origini di Rey, io invece penso che sia davvero figlia di nessuno, così come sottolinea la menata di Luke che la forza é dappertutto, e così come non parlano per tutto il film di padri madri, figli, nipoti...ad un certo punto mi aspettavo il plot twist di snoke che diceva a Rey di essere suo padre...per fortuna non é stato così. Penso che la trilogia si voglia affrancare dagli affari di famiglia, voglia svecchiare il concetto di forza e i vari personaggi. E credo ci stia riuscendo. Spero solo nel prossimo episodio in un approfondimento su Rey, che ora come ora perde nel confronto con Kylo e resta un po' così

    RispondiElimina
  48. Ma Ellie di Jurassic Park non poteva farlo prima il salto nell'iperspazio? Resta indietro a fare da bersaglio, quindi di fatto si è già sacrificata, tanto vale saltare prima e perdere qualche nave ribelle in meno, no?

    RispondiElimina
  49. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  50. Sarò conciso perché hai già detto tutto. Che i turn non fossero possibili era scontato. Tutti a pensare a Rey che diventat Sith e viceversa. Tuttavia ad un certo punto del film, l'inutile personaggio di Del Toro dice una cosa giusta quando fa capire a Finn che i mercanti vendevano sia a "buoni" che ai "cattivi". Allora ti si è aperto uno spiraglio di speranza. In un mondo dominato dal binarismo, vuoi vedere che Kylo e Rey si uniscono e diventano dei "Grigi" che cercano finalmente di spezzare la ruota ciclica che ci portiamo dietro da Episodio I? Vuoi vedere che in questo film muore Snoke, muore Leila e tanti saluti ai due schieramenti?
    Sarebbe stato difficile fare bene l'episodio successivo ma secondo me sarebbe stata un'occasione d'oro per avere finalmente qualcosa di buono. Invece alla fine di questo episodio avremo il solito tizio "evil" e l'eroe "good" e tanti saluti. Un vero peccato a mio parere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, quella dei Jedi grigi poteva essere una trama interessantissima da sfruttare. Sarebbe stato dato uno spessore enorme e Luke che sarebbe anche potuto morire ma avrebbe addestrato Rey con tutta un'altra filosofia.
      Avrebbe avuto anche tutto un'altro sapore la frase: "il tempo della fine dei Jedi è giunto".
      Insomma, avremmo avuto una trama.
      Certo, meno ragazzini interessati e quindi meno merchandising... quindi di che stiamo a parlà? :o)

      Elimina
  51. Personalmente all'uscita del cinema ho avvertito sentimenti contrastanti (e comunque decisamente migliori rispetto a due anni fa). Ho apprezzato tante cose della trama - il continuo ritirarsi della Ribellione, l'addestramento for dummies di Rey, la morte di Snoke per come è stata resa, una missione che fallisce! - e ne ho gradite meno altre - le videochiamate (mai davvero apparse fin'ora), la debolissima scena della cattura di Finn e Rose (ma davvero, un altro film dove i cattivi cincischiano prima di finire i buoni come nemmeno la Parodi quanto fa il conto alla rovescia a "Bake Off"?) e, soprattutto, la madre di tutte le mimmate (si dice così, qui?): ovvero la scena di superman (che sarebbe stata una morte perfetta per Leia - le scene seguenti avrebbero potuto rigirarle con (per dirne una, eh) Mon Mothma, che anzi: era necessario introdurre Hondo quando avresti a disposizione un personaggio del genere, nel cuore dei fan ma non abbastanza da renderlo un retaggio del passato?

    Detto questo - prendete pure fiato - sottolineo che la gestione di parte dei (troppi) dubbi sollevati da Episodio VII è stata ben gestita (i genitori di Rey - e pazienza quella scena forse un po' debole con gli specchi, comunque funzionale se la verità è effettivamente questa), l'evoluzione di Kylo Ren è credibile (gran bel personaggio), Luke è Luke fino in fondo - anche se vorrei rivedere la scena della "morte", perché nella resa - non nelle intenzioni - mi pare un po' forzata.

    Le scene comiche vanno bene, è pur sempre "Star Wars"; meno i flashback, che nella saga (se ricordo bene) non si erano mai visti. A questo punto, però, me ne aspetto uno colossale in "Episodio IX" che spieghi come diavolo sia sorto 'sto Primo Ordine che sembra quando ti abbuffi alla prima comanda del sushi all-you-can-eat. A noi appassionati-non-maniaci (che viviamo anche senza "Legends" ma vogliamo film di "Guerre stellari" - e, parere personale, I, II e III lo sono) ce lo devono.

    RispondiElimina
  52. Beh, inizio subito con una premessa... ho adorato la prima trilogia di SW, un po' meno la seconda... episodio VII mi è piaciuto tanto, nuovi personaggi, strizzatine d'occhio ai vecchi fan, etc... Ieri vado al cinema con moglie (che mi ha sorpreso per aver notato delle cose che solo dei veri nerd avrebbero notato - la Forza scorre potente anche il lei!) ma soprattutto con mio figlio... ero certo che avrebbero iniziato da quel cliffhanger lasciato in sospeso, #einvece mi parte la prima scenetta del generale FAX. Che dire, forse i tempi comici sono un po' lunghetti, ma io una risata me la sono fatta (insieme ad un "ma guarda sto cojone!" pensato tra me e me). Stessa cosa per quanto riguarda la scena della lighsaber lanciata alle spalle... Luke in fondo un lato "cazzone" ce l'ha sempre avuto. Secondo me ci stava, altra risata... E così via, alternando risate e lacrime (Cristo, la scena dell'incontro tra i due fratelli...)... Anche qui - grazie a Dio aggiungerei - non mancano gli stormtrooper "simpa" come nell'episodio VII (vedi il pilota dello shuttle "pronti allo sbarco!" dopo che Kylo spalma Fax sulla console). Stavo a morì.
    Dulcis in fundo (e tu hai giustamente citato gli anni 80 del Biff Tannen ricco) un paio di citazioni nerd in alcune scene, tipo lo scontro tra FINN e PHASMA, che richiama la scena sul grattacielo di ritorno al futuro 2 o l'uscita di scena di Phasma stile in Terminator...
    Voglio concludere che, per me, il film è da 9 pieno (o 4 presidentesse e mezzo), volevo azione, e l'ho avuta, una storia nuova, e l'ho avuta, l'uscita di scena del penicefalo, e l'ho avuta, momenti divertenti e tristi, IDEM.

    Oh... adesso vediamo che mi combina Ricky Cunningham...

    RispondiElimina
  53. Il film mi è piaciuto, non è un capolavoro intendiamoci ma uscito della sala ero soddisfatto, tranne dei 20 minuti sul pianeta casinò, quelli proprio non ci stavano, unico minutaggio buono di Rose è all'inizio quando dopo aver dichiarato di idolare gli eroi zappa Finn senza pensarci un secondo quando capisce che stava facendo.
    Avessero trovato il maestro di chiavi tra i ribelli si risparmiava tutto quel viaggio e ci sarebbero stati venti minuti buoni per migliorare ed espandere tante altre situazioni che meritavano di più.
    Le battute fatta qualche eccezione ci stavano, Fax stava per farmi alzare dalla sedia ad esempio metre non mi è dispiaciuta quella di Joda per dire.

    Una domanda su un buco di trama grande quando un bantha...
    Finn e Rose contattano Poe per dirgli che stanno arrivando, in quel momento Poe sta ancora organizzando l'ammutinamento, poi si ricontattano poco prima di essere arrestati grazie all'aiuto del traditore che si dichiara traditore fin dall'inizio, e di nuovo Poe era ancora all'oscuro del piano di fuga.
    Quindi come diavolo fa il nostro maestro di chiavi a vendere al primo ordine il piano dei ribelli di ritirarsi sul pianeta dato che gli unici contatti avuti sono stati 1) indiretti 2) con uno che non ne era a conoscenza?

    RispondiElimina
  54. Visto ieri e mi stavo addormentando.
    Nel casinò ho ritrovato il peggio dei sequel, l'isola fotocopiayoda non mi é dispiaciuta ma
    - fare sacrificare Leia per la flotta sarebbe stato più logico
    - la differenza tra humor e battute da asilo , vome dice doc, é evidente
    - troppi personaggi inutili e senza carisma, come pupazzo Snooke
    - Finn rovinato, e Poe idem. Nel precedente li adoravo.

    RispondiElimina
  55. Secondo me il problema di sti nuovi film la totale perdita del criterio di verosomiglianza, la base di ogni racconto cinematografico o meno:
    Ok che Star Wars è un mondo di fantasia ed un film sci-fi action leggero, ma è un mondo che ha delle regole: un uomo che abbatte na corazzata da solo con lo stesso pathos di uno che gioca a mini-golf, è na stronzata che rovina seriamente il film.
    Leila che vola stile neo nello spazio, per quanto dotata nella forza, è na stronzata.
    I vecchi Star wars davano l'idea di vero e credibile, esistevano delle cose che i personaggi per quanto belli, bravi, forti e protagonisti, NON potevano fare:
    Luke ci ha messo anni per addestrarsi a dovere nella Forza e quando ha voluto fare di testa sua le ha prese a calci in culo da Darth Fener ne "L'impero colpisce ancora"....poi arriva Rey e puf! corso intensivo in 3 lezioni per diventare Jedi, ma che è un workshop???
    Nessuna tensione drammatica, niente di niente, la recitazione di Driver è fatta molto bene e da spessore al personaggio, ma non salva il film.
    Qualche buona idea c'è, come il "superamento del dualismo Jedi/Sith" ed il molto Nietzschiano "Uccidere i padri", ma ste cose vengono buttate la in due frasi la rimangono senza essere minimamente sviluppate....
    Non sono d'accordo con il voto, avrei dato un 4, con in più l'incazzatura che senza il filtro buonista Disney ed un due accorgimenti, sarebbe potuto essere un buon film (vedi "Rogue One")

    RispondiElimina
  56. A me non è piaciuto per nulla, duelli spaziali a parte.
    Si sente, e molto, la mancanza di un antagonista vero, à la Darth Vader, ché Snoke è un poraccio e Kylo Ren è ancora in fase di formazione, anche se è l'unico personaggio interessante. Uno che strangola i suoi quando falliscono, che incuta timore e rispetto, che abbia un minimo di carisma e un alone di mistero. Darth Vader era così, prima che gli rovinassero la reputazione con gli episodi dall'I al III.

    Si sente la mancanza di un vero antieroe come Han Solo, cui a suo tempo hanno rovinato la reputazione facendo finta che non avesse sparato per primo. Uno che fa il contrabbandiere, è impegnato in traffici loschi e poi ti butta lì l'azione eroica e la battuta badass.

    Rey la raccomandata dalla lobby del girl-power, che non deve fare un vero percorso fatto di difficoltà, fallimenti e anche di sacrifici (Luke ci ha lasciato una mano) per arrivare al successo. C'ha il girl-power, lei, è tosta! Mica deve farsi insegnare da Yoda.

    Leia che muore nella vita reale e allora, che ci voleva a farle fare una fine gloriosa anche nel film? No, bisognava farla fare alla stangona che non abbiamo mai visto ed è vestita modello sfilata, nel bel mezzo di una guerra!

    Poche idee, piattezza e buonismo (e non è solo la Disney, perché anche gli episodi da I a III hanno aperto le danze in qusto senso)condita da mimmate assurde. Troppa CGI nuoce alle capacità degli sceneggiatori, signora mia!

    P.S.: La scena finale col bambino che fa sfoggio di Sforzo attraendo a sè la scopa e mostrando l'anello col simbolo dei ribelli, per far sì che il giovine spettatore si immedesimi e faccia incetta di paccottiglia cinese (merchandising) è il top della tristezza.


    RispondiElimina
  57. In realtà però quando Yoda e Luke parlano dei libri, Yoda dice una cosa bellissima ossia che per l'appunto sono libri tutto sommato noiosi e che Rey ha già dentro di sè l'essenza degli insegnamenti che tentano di trasmettere. L'ho trovata non tanto una cosa buttata per ridere, ma un tentativo di superare la religiosità jedi, compresi i "libri sacri", per tornare a quelli che sono gli ideali e la loro concreta applicazione. Yoda ci fa quasi la figura del riformatore antiformalista. Per questo motivo l'ho trovata una scena tutt'altro che ammazzapathos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io credo si riferisse anche al fatto che Rey i libri li aveva già sulla navetta

      Elimina
    2. "Lo scoop di questi infamoni dell'opposizione è che Rey non può essere una Jedi perchè non ha studiato!!! Chi cazzu i servunu i librri... .dovreste vedere che mani di fata ha Rey. Dovreste vedere come maneggia le pietre con il pensiero!! Chi cazzu i servunu i librri..." (cit. Cetto)

      Elimina
  58. Sta cosa che adesso si può usare la forza (quella seria che ti fa spaccare montagne) senza una cippa di percorso fa strano... Mezza lezione di luke e solleva il mondo... Bah... Già nell'episodio VII Rey poteva fare troppo dal nulla secondo me... Poi ci sono varie cose che mi hanno dato fastidio concettualmente...tipo mi ha fatto strano l'attacco kamikaze finale... Bellissimo sul serio ma vuoi dire che con un salto a velocità luce con un incrociatore sfiga della resistenza fai fuori una flotta imperiale con mega corazzata ultra così? Vuoi dire che nessuno ci ha mai pensato prima? Nessun eroe ribelle che per salvare l'universo si schiantava sulla morte nera o flotta imperiale? Nessun clone o schiavo Imperiale mandato a disintegrare i ribelli con un semplice salto nell'iperspazio? Di nuovo dico bah... Poi il film in generale non è malaccio eh... SW ha sempre avuto difetti ma sto giro mi hanno dato fastidio, e lo dice uno che ha adorato anche la trilogia prequel xD fatto sta che hanno tagliato con il passato, e ora via con Disney wars, non sarà più veramente star wars secondo me è ci sta, lo sapevo e va accettato, speriamo in bene

    RispondiElimina
  59. Molto meglio di "Episodio VII: fan service", anche se non era una grande impresa. Le gag, alla fine, mi sono parse innocue: non facevano davvero ridere ma nemmeno accapponare la pelle. Buchi di sceneggiatura come fosse formaggio svizzero, sottotrama del tutto inutile per Finn e la tipa cinese, mimmate varie (Leia, la strega volante nello Spazio...), ma lo spettaccolone l'hanno consegnato, Luke ha fatto il suo, Kylo ha sfasciato quell'assurda maschera da fan boy di nonno Vader e ci ha liberati dal "Leader Supremo Snoke". Rey sempre poco interessante, Poe idem, Hux nazistello da operetta: nessuno ha citato la scena in cui Kylo, da nuovo Leader, impartisce un ordine e poi guarda storto Hux, che lo ripete inutilmente a pappagallo.
    Lavoro decente, speriamo che JJ non rovini tutto nel finale.

    RispondiElimina
  60. La top 3 delle scene che mi stavano facendo uscire dal cinema:
    - Rey passa la spada a Luke riprenderndo il finale dell'episodio precendente, musica epica a balla... luke che lancia la spada dietro di se con la musica che si ferma, ci mancava giusto lo scretch di piatto.
    - "Rey espanditi" lei che impone le mani avanti, luke che fà la faccia da mr. bean, e poi "ghirighirighiri" solletico sotto le mani "la sentiii? è la forzaaa".
    - La scena del ferro da stiro....

    RispondiElimina
  61. È strano, pur condividendo parte delle critiche di questo post, a me il film è piaciuto e neanche poco. Sono dell'idea però che una mezz'oretta in meno e soprattutto un diverso sviluppo dei personaggi di Finn e Poe avrebbe giovato al film. Sono rimasto veramente deluso dal personaggio di Poe: in episodio VII prometteva di essere il nuovo Han, mentre qui, dove ha molto più spazio, si limita a fare la cronaca di quello che vede. Avrei preferito vederlo affiancare Finn (che secondo me è maturato troppo rispetto al film precedente) al posto di Rose nel casinò. A proposito del casinò: io ho apprezzato moltissimo quella sequenza, che cita chiaramente la cantina di EP IV, anche se effettivamente il look dei personaggi era un po' troppo nostro contemporaneo. Il tradimento di DJ era talmente palese che ci sono rimasto male nel non rivederlo tornare tra le fila dei buoni (anche se, a posteriori, potrebbe anche essere una scelta voluta).
    Venendo ai genitori di Rey: a me sta benissimo l'idea che siano dei Signor Nessuno, d'altronde chi erano i genitori di Obi Wan, Yoda, Mace Windu, Qui Gon Jinn e tutti gli altri Jedi? Fermo restando che questa soluzione non esclude la teoria di Rey figlia diretta della Forza come Anakin: là la Forza aveva ingravidato una donna sola e amorevole, qui una donna di una coppia degenere che non esita a vendere la figlia per una birra.
    Questione Leia: è vero, avrebbero potuto farla morire nell'esplosione della plancia in modo da introdurre un po' prima e presentare meglio il personaggio di Laura Dern, ma questo avrebbe comportato rigirare tutte le sue scene successive e probabilmente sarebbe costato troppo e/o erano in una fase troppo avanzata della lavorazione per poterlo fare e inoltre ci avrebbe privato della ricongiunzione tra i due fratelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A freddo, ammetto che - come ho detto - mi ha lasciato sensazioni migliori di "Episodio VII: Fan service" [cit.]. La gestione di Poe (testa calda diversissima da Han) e di Finn (vorrei-ma-non-voglio-è-meglio-se-fate-voi) mi è piaciuta e, ripeto, due cose sono notevoli: il fallimento di una missione e le tentazioni del lato chiaro su Kylo Ren. Sono fiducioso per un ottimo episodio IX, che deve fondamentalmente fare solo tre cose:
      - spiegare chi sia e come è arrivato il primo ordine (perché 'sta cosa non mi va proprio giù);
      - chiarire un po' meglio 'sta confusione jedi/sith/ren;
      - chiudere dignitosamente la vicenda degli eroi della ribellione (che poi, parentesi, è sempre bello imbastire tutta 'sta cosa sulla resistenza e poi, sul più bello, bearsi con la "feccia ribelle" che fu) e, possibilmente, chiudere tutto un capitolo con le guerre impero e simili contro ribelli e simili (il futuro è pieno di cose belle che si possono scrivere).

      Elimina
    2. La spiegazione a come si sia passati da Nuova Repubblica a "Primo Ordine che controlla mezza galassia" è già stata data nel nuovo universo espanso con un sacco di opere che coprono il buco tra Ep6 e Ep7): https://starwarslibricomics.it/2017/11/18/dal-ritorno-dello-jedi-al-risveglio-della-forza-diamo-ordine-ai-30-anni/

      Elimina
    3. Ma sai cosa? Lo credo; essendo però un fattore non certo secondario nello sviluppo della storia, mi aspetterei che se ne parli nei film, che sono quello che davvero "fa testo" in "Star Wars". Col materiale dell'universo espanso -
      vecchio o, meglio, nuovo - uno poi se vuole può approfondire certi tempi e personaggi (io per esempio mi sono letto "Tarkin"), ma trovo che l'idea di delegare a esso - per pigrizia o per convenienza - un mattone basilare di tutta la trilogia nuova sia pessima: a. non tutti hanno tempo, risorse e voglia per leggersi tutto e b. non ci fai una bella figura a dare una storia zoppicante, laddove la trilogia prequel, nel bene o nel male (a me piace molto) e, successivamente, Rogue One riempiono praticamente ogni buco generato dai primi film.

      Elimina
    4. Quello che ci viene detto nei film è quello che serve per lo svolgimento del film. Trilogia originale funziona bene, anche se nessuno ti ha mai spiegato perché un imperatore il cui nome in italiano è sinonimo di molestie, dominava la galassia. Pensa anche solo al fatto che la parola SITH non viene mai pronunciata nella trilogia originale. Poi la cosa è sfuggita di mano a Lucas, e in 20 anni l'EU ha iniziato a mettere dettagli su dettagli su dettagli che lui ha ripreso e cercato di riordinare con la trilogia prequel. Ma, se prendi Ep4-5-6 non è che spiegassero molto dell'universo o della lore.

      Elimina
    5. D'accordo; ma erano altri tempi - e in ogni caso nessuno si sarebbe aspettato un simile interesse.
      Inoltre (ma potrei sbagliarmi) Lucas non aveva "progettato" i primi tre episodi fin quasi agli albori di tutto?

      Più nello specifico di IV-V-VI, è vero: ma so che c'è un impero, immagino ci debba essere un imperatore e quant'altro: un avvio "in media res" così mi sta bene (e comunque l'esigenza di spiegarlo l'anno avuta). Il buco VI-VII, invece, è troppo grande e troppo gratuito per lasciarlo così.

      Elimina
  62. Personalmente il film non è dispiaciuto, pensavo molto peggio. Concordo che le gag alla Thor si possono (DEVONO) risparmiare, per fortuna sono state limitate a 2-3.
    Il mio unico grande dubbio su questa nuova trilogia è che in un modo o nell'altro non dice niente di nuovo.
    Cioè: tutte le cose che accadono in questo film sono chiaramente richiami alla trilogia originale (l'addestramento, Rey e Ren davanti a snooke che ricordano vader e Luke davanti all'imperatore, Del Toro che è un surrogato di Lando, la sfida con morte successiva del maestro nello scontro tra Kylo e Luke come Vader e Obi Wan...)
    Capisco che ci stia e probabilmente è voluto (anche perchè la stroda comunque pare prendere vie diverse), però per uno che conosce la Trilogia Originale, questa serie non sembra dare nulla di nuovo, Un po' come mangiare un piatto di pasta del giorno prima: lo mangi, è pure buono magari, ma non ti convince troppo.

    Probabilmente, va' detto, tutto questo ragionamento cade nel momento in cui per un regazzino odierno per cui la Trilogia Originale è quasi leggenda ed un sentito dire, questi nuovi film sono un gran spettacolo (immagino).
    Bah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, io ho l'impressione che il film abbia ripreso vecchie situazioni per risolverle poi in modo diverso, proprio per spiazzare, quasi prendere in giro lo spettatore. Perchè Del Toro tradisce e basta, non aiuta in finale, Rey e Ren davanti a Snooke come Vader e Luke all'imperatore ma Ren ha già deciso di ucciderlo per prenderne il posto etc.
      Come mangiare il solito piatto di pasta e scoprire che hanno messo uva passa nel sugo: può piacere o meno ma almeno è diverso.

      Elimina
  63. Darth Vader sarà pure più figo di Kylo ma nel momento in cui si è deciso di fargli uccidere dei bambini, per me, non può esistere redenzione. Un cattivo, per essere affascinante, deve avere dei limiti o quanto meno se si decide di farglieli superare dovrebbe mantenere la stessa linea fino alla fine. La scena finale dell'episodio VI vien totalmente demolita e resa ridicola dal gesto orribile compiuto da Vader. Fino ad adesso viva Kylo Ren.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo non sono molto d'accordo. Solo perchè non ti avevano fatto vedere certe scene non era difficile immaginare cosa poteva aver fatto Vader come secondo dell'Imperatore.

      Elimina
  64. Io vi dirò, dopo questo film sto persino rivalutando Episodio VII.
    Perché adesso le molte, TROPPE sensazioni di già visto e riciclato di quel film le vedo come una "mossa Kansas City", che ti fa scivolare in una sensazione di familiarità e prevedibilità, e pone le basi delle sorprese e dei colpi allo stomaco di questo. (Specialmente se è vero come pare che la stesura dell'VIII era pronta già ad aprile, se non anche prima)

    1) Riguardando la scena finale di Ep.VII, la faccia di Luke dà già un indizio di come si sarebbe sviluppata la cosa: dopo la sorpresa iniziale nel vedere che una sconosciuta è riuscito a trovarlo, appena lei gli porge la spada laser si scurisce in volto, perché ha capito che è lì per chiedergli di tornare.
    2) Snoke, presentato come un Imperatore 2.0 (i fulmini a Kylo, le pavimentate in faccia a Hux, i coppini con la spada laser a Rey), e che quindi ti aspetti che tiri le cuoia alla fine di Ep. IX, è uno specchietto per le allodole lungo un film e mezzo per non farti capire che il vero villain della storia è Kylo. Mossa azzardata ma secondo me parecchio condivisibile. Poi nell'universo espanso sono certo che ci diranno vita, morte (quella forse no perché l'abbiamo già vista) e miracoli di Snoke, così che conosceremo anche i suoi parenti fino al cugino di quinto grado un po' ritardato. Ma ai fini del film ha svolto la sua funzione.
    3) La base Starkiller e la trama "pesantemente ispirata" ad Ep.IV, idem con patate. "Hey, guardate, abbiamo fatto per la terza volta la Morte Nera! Siamo chiaramente a corto di idee e potete prevedere tutto quello che faremo da qui in poi. State pur certi che Ep. VIII sarà un ricalco esatto del V: voglio dire - strizzatina d'occhio - nel trailer ci sono pure i camminatori!"
    Per questo motivo, le scene che richiamano la vecchia trilogia (come Rey che si lascia catturare per convertire Kylo, o DJ che dovrebbe essere il nuovo Lando che ti aiuta e però poi ti tradisce e però poi ci ripensa) si sviluppano in modo molto diverso, se non diametralmente opposto, a quelle originali.
    4) Rey figlia di "stoca**o!!" mi ha fatto tirare un sospiro di sollievo. Non l'avrei retto un altro "figlio di". O peggio ancora, un altro Prescelto Messia della Forza, che è una delle cose che secondo me ha appesantito inutilmente i prequel e di riflesso la trilogia originale, un elemento buttato lì e mai davvero sviluppato (da dove sia uscita e cosa dica di preciso la profezia non lo sa nessuno, probabilmente manco Lucas) e che ha costretto la storia su dei binari che l'hanno terribilmente limitata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti questi plot twist anche per me sono concettualmente positivi, peccato però che come risultato abbiano comunque una situazione "banale" che copia la trilogia originale.
      Avessero portato a qualcosa di diverso OK, così però è solo un cambio di nomi e volti (con alcuni momenti narrativamente molto discutibili) che si compiace della sua "novità" quando invece non offre nulla di nuovo.

      Per dire, la trilogia prequel almeno offriva una struttura narrativa, un'estetica ed una visione della galassia di SW diverse da prima. Quella era davvero coraggiosa e azzardata (e infatti...).

      Elimina
  65. I costumi rossi delle guardie di Snookeerano fottutamente fighi e anche in combattimento facevano una gran figura. Io sono femmina debole e ho pianto più volte. Fa male ma è stato anche molto bello rivedere Carrie Fisher, oltretutto in una interpretazione magistrale. In lingua originale agli attori non si può dire niente, tutti veramente bravi, anche l'inutile Rose

    RispondiElimina
  66. Io non ho trovato così lenta la parte iniziale, sarà perché ero partita prevenuta avendo già letto la recensione senza spoiler e avendo ascoltato i pareri dei miei amici, e in generale non mi è dispiaciuto come film. Le gag sono state meno dell'episodio VII, anche se alcune erano piazzate talmente male che rompevano ogni pathos (vedi Faxx/Hux, l'astronave in doppia fila, etc.). I momenti che ritengo i peggiori sono l'impossibile volo nello spazio di Leia (andiamo, capisco la Forza e tutto, ma da qui a sopravvivere nel vuoto spaziale e a tornare illesa alla nave ce ne passa) e, strano a dirsi, la morte di Snooke. Io ero terribilmente incuriosita dal quel personaggio che faceva le veci del nuovo Palpatine-wannabe, e mi sarebbe interessato molto il suo background: chi è, da dove viene, come ha fatto a diventare il capo supremo del Primo Ordine e così via. E invece, NADA. Morto come un povero stronzo. Spero che nell'episodio IX qualcosa inseriscano su di lui e sopratutto smentiscano il fatto che Rey sia figlia di nessuno (a meno che non vogliano farmela passare per la nuova Anakin, nata con un quantitativo sproporzionato di midichlorian). Concludo con, "voglio più crimson guarda in episodio IX!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh in realtà spero proprio che i midicrlorian non vengano MAI più citati. Un po' come Highlander 2. Sono la cosa PEGGIORE accaduta a SW.

      p.s. Leia non torna proprio "illesa" eh.

      Elimina
    2. "Sono la cosa PEGGIORE accaduta a SW." Addirittura? :-)

      Elimina
    3. Beh sì. Perché rappresentano il "peccato originale" di Lucas compiuto nella trilogia prequel: voler spiegare a tutti i costi le cose, anche quando si tratta di cose mistiche come la Forza. Non tutto deve avere sempre una spiegazione, imho.

      Elimina
    4. Sono d'accordo; ma l'impatto di quella spiegazione, per quanto mi riguarda, è stato estremamente modesto. Ben diverso, per rimanere su episodio VIII, è l'assurdo volo di Leia - questo sì punto di non ritorno potenzialmente devastante.

      Elimina
    5. Matteo, Highlander 2 non esiste e non mai esistito. Quella al volta al cinema avevo mangiato qualcosa e ho avuto gli incubi, ma non poteva essere vero! ;-)
      E infatti in Highlander 3 hanno fatto finta di niente. Non che questo abbia migliorato molto, ma almeno...

      Elimina
  67. L'ho visto. Onestamente non capisco il senso di fare una trilogia sequel il cui scopo, diciamocelo, era di rivedere le vecchie glorie in azione... per ammazzarle una dopo l'altra. Potevo capire Han Solo: del resto Ford son più o meno trentacinque anni che prova a farlo crepare. Ma Luke... sentite, NO. Anche se il fatto che avrebbe terminato il film da diversamente vivo era talmente telefonato che lo si immaginava un anno fa.

    RispondiElimina
  68. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  69. Non mi interessa chi sia Snoke, perché conosce il lato oscuro della forza e perché abbia fondato il Primo Ordine (se l’ha fondato lui). Non me ne sbatte una beata m di chi siano i cavalieri di Ren (anche se penso possa essere un nome cool dato da Luke ai suoi allievi) e men che meno di chi siano i genitori di Rey (mi basta solo che anche lei NON sia stata autogenerata).
    Non mi interessa neppure sapere del perché un FANTASMA DI FORZA, ripeto F-A-N-T-A-S-M-A, possa dare un colpo in testa a Luke e figurati se mi importa che Luke usi la tecnica della moltiplicazione fantasma del corpo. Non mi interessano le spiegazioni sul chi sia il bambino della stalla, e non ho ben capito se verso la fine usi la forza per attirare a sé la scopa.
    Non mi interessa.
    Però Leia che usa la forza a caso per salvarsi dallo spazio no.

    Sospensione dell’incredulità sta’ gran cippa.

    RispondiElimina
  70. visto con mio figlio di 9 anni. Sentimenti contrastanti come sempre quando si parla di SW di cinema con padri e figli e poi figli e padri....BTW sara' che nn ho piu' 9 anni sara' che mi aspetto che per un progetto che costa come il debito pubblico di un piccolo stato africano sara' che penso che scrivere una sceneggiatura decente non costa nulla...sara' quello che sara' ma io mi sono annoiato. Soprattutto mi sono annoiato. I personaggi nn mi prendono li vedo piatti...non che quelli di prima fossero spessi ma almeno bidimensionali lo erano questi sono unidimensionali. Non accetto che snorke schiatti cosi', pareva dio in terra e poi muore come un pirla nel piu' classico discorso spiegone del cattivo. Palpatine lo seccavano in due e belli cazzuti qui un pirla con la maschera da pirla. Su leila che vola nn commento nemmeno. Sull'esagerata potenza della forza rispetto alla prima trilogia nemmeno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio principale timore e dubbio sul film è proprio questo: imprevedibili sviluppi futuri e banalizzazione del passato, perché queste cose non le sapevano fare.

      Elimina
  71. Cose positive e cose negative.avete già sottolineato in tanti le positive ,che non ripeto. Tra le negative però ,l effetto collaterale che mi ha disturbato di più è ,non tanto la qualità dell'energia gag,alcune belle altre brutte,un paio di insopportabili,ma il loro numero esagerato! Non riuscivo ad immergermi,ad mutuare un po'di emotività con i personaggi,ad empatia sarebbe ,che puff,la tensione diluita in un millisecondo.e così fino alla fine . Una mancanza generale di epicità . personaggi sprecati male male male: Phasma e Luke.Ma perché?!! Potevano dare sfogo a sequenze bellissime ,per Luke leggendarie,all'interno della saga. Secondo me l'unico che ne esce benissimo è il nostro caro Sookie di quartiere,che in tre scene risicate ,conferma e rimpolpa la sua badassitudine. Sfonda una porta , affama i pokemon, è pilota splendidamente il Millennium Falcon in memoria del suo vecchio amico .#respect
    P.s. giuro che lo scassinatore pensavo sarebbe stato il vecchio Lando.

    RispondiElimina
  72. Riassumendo, da megafan di star wars questo film è una Beeeeeppp, non commendo per evitare il ban :( sono in lutto

    RispondiElimina
  73. Due piccole riflessioni:
    1. L'ultimo jedi è luke, gli altri non sono ne jedi ne sith, basta libri, basta religione, saranno altri, allineati con la forza in modi diversi.
    2. Credo Lucas stia puntando molto su altri media come libri, fumetti, serie tv per rispondere a tutte le domande sulle origini di Snoke, dell'impero e tutto il resto, non credo sia casuale nemmeno stavolta che sia tutto molto vago.

    RispondiElimina
  74. Io ho visto un sacco di belle idee, ma gestite male. estremamente male.
    Ci sarebbe voluto un film più focalizzato su Luke, Kylo e Rey, dove i personaggi e la loro psicologia passasse dall'abbozzo di Ep. VII a delle figure più tonde.
    Ma temo che la paura d'annoiare e la necessità di andare sul sicuro abbiano avuto la meglio, tagliando ciò che era necessario, e aggiungendo baracconate luminose inutili ma ricche d'azione.

    RispondiElimina
  75. Il ferro da stiro. #picardfacepalm #spaceballs

    RispondiElimina
  76. Io devo ammettere che quando ho visto Leia/Leila congelata nello spazio ho pensato: Che bel finale per il personaggio, non-uccisa da Kylo Ren, ma che resta a vegliare sulla ribellione nel vuoto siderale...ah no niente, come non detto. E concordo col Doc...e mo' come la facciamo fuori?

    RispondiElimina
  77. onestamente io avrei lasciato Kylo Ren fintamente dalla parte dei buoni fino all'episodio IX. Magari instillando un po' di dubbi per l'ultima scena. Anche se dubito che una scena di sesso tra lui e Rey Disney l'avrebbe permessa

    RispondiElimina
  78. Sono d'accordo praticamente su tutto anche se a me poe non sta così sul pazzo. Una cosa che ho apprezzato è che finalmente nella scena finale si vede che che razza di pilota è chewbe dopo una vita di onorata carriera sul falcon.

    RispondiElimina
  79. sono in ritardo, non mi leggerete, comunque scrivo:
    ho visto il film:
    cose brutte:
    la battuta demenziale all'inizio,
    Rose, DJ DelToro, tutta la sequenza del casinò,
    bambini e animaletti simpa (ochette, cavalli e volpi ghiacciate)
    il droide palla che guida lo walker, il droide palla.
    Dameron.

    cose buone:
    la regia, grandi inquadrature, il ritorno della musica,
    i continui colpi di scena, la morte di Snoke
    (credo la ragione principale della rabbia dei fanboys),
    la conferma dell'insipidezza di Phasma e Finn.

    adesso però mi discosto dall'opinione di molti,
    seguo Star Wars da una sera al cinema con mio padre nel 1977,
    di tutti i film di SW ritengo che il vero grande scandalo sia stato
    The Force Awaken, per me un vero fumante letame, mi stupisco quindi che molte
    critiche che vengono mosse su storia e personaggi di The Last Jedi siano in realtà da attribuire a TFA
    perchè tutto ad un tratto le brutture presenti del letame di JJAbrams
    diventano un problema in questo film?

    RispondiElimina
  80. sono in ritardo, non mi leggerete, comunque scrivo:
    ho visto il film:
    cose brutte:
    la battuta demenziale all'inizio,
    Rose, DJ DelToro, tutta la sequenza del casinò,
    bambini e animaletti simpa (ochette, cavalli e volpi ghiacciate)
    il droide palla che guida lo walker, il droide palla.
    Dameron.

    cose buone:
    la regia, grandi inquadrature, il ritorno della musica,
    i continui colpi di scena, la morte di Snoke
    (credo la ragione principale della rabbia dei fanboys),
    la conferma dell'insipidezza di Phasma e Finn.

    adesso però mi discosto dall'opinione di molti,
    seguo Star Wars da una sera al cinema con mio padre nel 1977,
    di tutti i film di SW ritengo che il vero grande scandalo sia stato
    The Force Awaken, per me un vero fumante letame, mi stupisco quindi che molte
    critiche che vengono mosse su storia e personaggi di The Last Jedi siano in realtà da attribuire a TFA
    perchè tutto ad un tratto le brutture presenti del letame di JJAbrams
    diventano un problema in questo film?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Mi stupisco quindi che molte critiche che vengono mosse su storia e personaggi di The Last Jedi siano in realtà da attribuire a TFA."
      Concordo.

      Elimina
  81. Finalmente ieri sera sono riuscito a vedere il film, così stamattina sono subito corso a leggere il tuo post. Complimenti, Doc, come al solito fantastico! L'aspetto che più mi ha stupito e deluso del film, appena uscito dalla sala, non è l'idea alla base della pellicola che, come dici anche tu, è interessante, ma lo svolgimento. A conti fatti il viceammiraglio Holdo, se avesse potuto lavorare tranquillamente, avrebbe portato a termine la missione senza perdite. Invece il suo piano viene rovinato da Poe(impensabile che possa continuare a girare libero dopo aver distrutto l'intera flotta della resistenza ed un ammutinamento... Quale sarà la prossima mossa? Farlo comandante della resistenza? Ehm... 😅) e Finn(se non avesse portato in gioco il personaggio di Del Toro, il Nuovo Ordine non avrebbe scoperto le scialuppe di salvataggio occultate...) L'unica consolazione all'inettitudine dei buoni è il nepotismo dei cattivi(non si spiega in altro modo la posizione di Hux, altrimenti!) Hux vs Poe... Uno scontro tra titani!! Probabilmente senza personaggi così una delle due fazioni avrebbe vinto a mani basse e non ci sarebbe stato bisogno del prossimo capitolo 😆

    RispondiElimina
  82. Visto oggi 25 dicembre, dato un contributo secondo dettami del Doc ma una cosa voglio dirla. Film piaciuto ma quanto ho odiato Rose e Fine ma soprattutto Rose? Un personaggio inutilissimo che vogliono a tutti i costi spacciarti per uno per cui tifare. Casuale, volontariamente "non bella" ogni volta che la vedevo mi saliva il crimine come dicono i guaglioncelli.

    RispondiElimina
  83. Devo essere sincero: non riesco mai ad essere obiettivo quando si parla di Star Wars. Potrebbero propinarmi le peggio mimmate a schermo che tanto, se vedo due astronavine che fanno pew pew e qualche spada laser, sbavo come un labrador davanti ad una bistecca da due kg.

    La piega che ha preso questa nuova trilogia, benché ancora distante dall'essere completa, non mi dispiace.

    Per farmi un'idea completa e dare un mio "giudizio", aspetterò il 2019. A saga completa avrò sicuramente le idee più chiare!

    RispondiElimina
  84. Lo spero anche io, ma per adesso concedimi un sempre verde #credici XD

    RispondiElimina
  85. Secondo me quello che non funziona per niente nella nuova trilogia è la figura di Kylo, francamente non trovo alcuna motivazione plausibile per tutti i suoi comportamenti e scelte. Non trovo affatto convincente il suo personaggio e tantomeno la sua storia. Il viaggio introspettivo che abbiamo percorso con Anakin, nelle sue paure e nelle debolezze che lo hanno piano piano consumato, il lato oscuro che lo ha sedotto e corrotto...con Kylo non c'è!!
    Al contrario reputo che Rey sia un personaggio bellissimo e se non sputtanano il suo passato con qualche stronzata credo che possa davvero funzionare bene.
    Il film nel suo complesso non è male ma ci sono alcune cose che per me sono davvero intollerabili, tipo:
    -il viaggio di Finn e company completamente inutile
    -il piano per salvare la resistenza taciuto a pro di che?
    -un incrociatore della resistenza che può spostarsi e non essere inseguito??? bho?? forse per pigrizia?
    -un leader supremo terrificate e potentissimo distrutto così facilmente?
    -un Finn pilota suicida
    -una morte di Luke inspiegabile (cioè se doveva morire non poteva andare li di persona???)
    -poi mancano i fulmini porca miseriaccia ladra se mancano
    -la forza è diventata troppo facile da manipolare
    -ricordo Yoda e company che si spremeva per spostare oggetti
    infine ritengo che le morti siano un po' troppe, vengono distrutte intere navi ed equipaggi come se nulla fosse, gente che si sacrifica in continuazione e Leila che quasi se la ride.
    Resto comunque fan della saga per dovere, ma non mi dite niente, la nuova trilogia con le vecchie non ha nulla a che vedere.....

    RispondiElimina
  86. Visto oggi..piaciuto meno di Ep.VII ma non malaccio..
    Commenti alla trama-personaggi:
    - Per dare un senso alla trilogia mi aspetto qualche altra sorpresa-turn-rivelazioni_natali in Ep.IX...se non arrivano sarò mediamente deluso..se arrivano, vediamo di che si tratta...Ep.VII mi aveva galvanizzato e lasciato molte aspettative, Ep.VIII mi ha lasciato una discreta curiosità diffidente (nel senso che mi aspetto meno sorprese..potrei rimanere piacevolmente colpito quindi).
    - Non ho capito però cosa si aspettasse il Doc su Leia (e onestamente non ho letto in giro a riguardo): se è morta a Ep.VIII già girato (non so se montato o meno), cosa poteva fare la produzione dalla sua morte al lancio del film per darle una "morte degna"? Capisco il rammarico di avere uno spiegone nel prossimo sulla sua dipartita (caduta in bombardamento?), ma non mi sento di biasimare la scelta di lasciarle la parte originariamente girata, senza ritocchi postumi...d'altronde la trama del girato prevedeva la morte di Luke come personaggio principale, non di Leia..
    - Kylo è sempre il personaggio più interessante, concordo. Sinceramente ho davvero creduto al turn-face mentre combatteva all'unisono con Rey..e l'unica spiegazione che mi dò per la morte di Snoke è che Kylo sia diventato così potente da "schermare" la sua mente dalle vere intenzioni omicide, mentre Snoke dice appunto di vedere chiaramente nelle sue intenzioni..Snoke che non si accorge della spada laser che si gira contro di lui vabbè..(ecco questo forse il momento più mmhhh IMHO).
    - Morte di Luke: avevamo già la morte-sacrificio di Obi One, la morte-tradimento di Han e tutte le altre dei vari Jedi che si sono susseguiti..questa è una novità, non ci vedo nulla di male (a parte la stupidità di Kylo che non si accorge che è un'illusione dopo che gli ha tirato l'intero arsenale in testa).
    E come facciamo a sapere che il fatto che *non* si sappia della sua morte, non sia in realtà funzionale alla trama di Ep.IX?..come detto da alcuni, magari serve che la gente lo creda vivo..tutto il pippone di non perdere la speranza, della leggenda..una leggenda morta non ammazza la speranza per una Ribellione presa a calci nel sedere per tutto il film e che aspetta solo una mano da qualcuno là fuori?
    Comunque bello il Mastro tormentato e quasi sul punto di uccidere Ben nel sonno (l'ira porta sempre al lato oscuro come Luke sa bene..ma lui non voleva riproporre lo schema Obi-Anakin-lato oscuro disastroso in passato, quindi ha l'istinto di ucciderlo "in fasce"..bella scena, sempre IMHO, e bello il pentimento e l'eremitismo successivo)
    - Concordo sulla lunghezza (eccessiva) soprattutto sommata alla poca incisività di certe sottotrame. Ep.VII mi aveva emozionato più in modo costante..qui a fasi alterne..e con una mezz'ora di girato sinceramente di troppo (tagli quà e là al casinò e altrove).
    Ma la trama è tutto sommato interessante e piena di spunti originali..più ci penso a posteriori e più mi piace (i finti turn, la ribellione sempre in pericolo e con piani sempre falliti, il cattivo che fa un percorso diverso dal nonno..).
    - Rey: aspetto evoluzioni del personaggio..se diventa la buona salvatrive della patria e basta sarà un po' banale..(e qualche gene Jedi -non necessariamente Skywalker- vuoi che non ce l'abbia in famiglia??)
    Concludendo: carino, spunti interessanti, meno "emozionante" in senso stretto di Ep.VII (che però aveva una trama sinceramente più banale), buona transizione verso Ep.IX.
    Miglior scena: il sacrificio a velocità "warp" di Holdo - audio-visivamente da brivido.
    La morte di Luke lascia "spazi di manovra" a JJ (vedi Obi. Yoda, ..), non come quella di Han..aspettiamo fiduciosi..

    RispondiElimina
  87. Scusa, ma nel vuoto siderale, a seconda di dove ti trovi, puoi morire in molti modi. Fritto, bollito, congelato, asfissiato e sempre e comunque di depressurizzazione repentina. Non scoppia il tuo corpo ma si rimpe qualcosa dentro di te, in una direzione o nell’altra:vene e capillari, occhi, ecc.

    RispondiElimina
  88. Visto anche io ieri sera, finalmente...e anche io sono corso subito a leggere questo post per vedere commenti vari. Condivido l'opinione generale di un "mah", personalmente quello che mi ha fatto più storcere il naso è la mancanza di una "coerenza interna" alla saga su alcuni punti:
    - snooke è talmente figo che manipola le menti, le legge come libri aperti e si fa affettare in un secondo...
    - il viaggio nello spazio di Leia...va bene tutto, ma un minimo (ma proprio minimo) di senso...tra l'altro era appunto un modo di tagliare la vecchia generazione in modo sensato
    - rey: non so se debba essere la discendenza o una qualche forma di addestramento "dimenticato", ma qualcosa ci dovranno raccontare nel prossimo episodio, perchè per tutta la saga ci hanno raccontato che il percorso per diventare maestri Jedi è lungo e difficile, ecc...se poi una ragazzina "normale" prende una spada laser per la prima volta e fa il mazzo al cattivissimo, oppure legge nella mente delle persone, così, come fosse niente...allora ciaone proprio alla coerenza interna di cui parlavo prima e vale tutto. Questo è il punto che mi incuriosisce di più per il prossimo episodio...

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy