64 schermate di caricamento del Commodore 64 fichissime

Parlare ieri del Commodore 64 ti ha precipitato in una di quelle fisse notturne autistiche in cui ti impallini per un argomento e cerchi l'impossibile al riguardo. Nella fattispecie: scartabellare centinaia e centinaia di schermate di caricamento del Commodore 64, quella meravigliosa forma d'arte che trasformava una manciata di pixel dalla palette limitata in un quadro fantascienzo, nella versione leggermente sgarrupata del poster di un film, in un'immagine che si imprimeva a fuoco nelle retine di giovani rEgazzini alle prese con la disintegrazione sistematica dei joystick per il mai dimenticato 8-bit Commodore. Bene, come ormai saprete, è proprio da quelle fisse notturne autistiche che nascono i listoni dell'Antro. Questa volta, però, la sfida era limitarti a un numero preciso, senza buttare lì centinaia di loading screen e alè, via lupi via. E allora perché non 64? 64 schermate di caricamento del C64 che, per una qualche ragione, ti sono sempre piaciute. Il 99% di questi titoli li hai giocati all'epoca, soprattutto con i nomi scamuffi delle cassettine da edicola, qualcuno l'hai recuperato dopo su emulatore, soprattutto negli anni in cui leggevi Retro Gamer, ma tutti sono per te degni di questa Top 64. Non è stato facile lasciarne fuori tanti altri, ma oh, i posti erano quelli. Naturalmente, a scanso di fraintendimenti da precipitevolissimi dell'Internet, si parla della beltade delle loading screen, indipendentemente dal valore del gioco che veniva dopo. Pronti con la carrellatissima? Press play on tape [...]

Miami Vice (Ocean, 1986)
Transformers (Ocean, 1985)
The Last Ninja (System 3, 1987)
Golden Axe (Virgin Games, 1990)
Platoon (Ocean 1987)
Rambo: First Blood Part II (Ocean, 1986)
Ropocop (Ocean, 1989)
Stormlord (Hewson, 1989)
Barbarian II: The Dungeon of Drax (Palace, 1988)
Tetris (Mirrorsoft, 1988)
[Cosa minchia c'entri con i tetramini
è ancora al vaglio della scienza]
BraveStarr (Go!, 1987)
Cobra (Ocean, 1986)
Star Wars (Domark, 1988)
Rastan (Imagine, 1987)
Batman: The Caped Crusader (Ocean, 1988)
Batman (Ocean, 1989)
Gremlins II: The New Batch (Elite, 1990)
The Goonies (Datasoft, 1985)
Ghostbusters (Activision, 1984)
[Karaoke time!]
Turrican (Rainbow Arts, 1990)
Iron Lord (Ubisoft, 1990)
Corto Circuito (Ocean, 1986)
Lupo Alberto (Idea Software, 1990)
R-Type (Electric Dreams, 1988) 
Firefly (Ocean, 1988)
Game Over (Imagine, 1987)
Druid II: Enlightenment (Firebird, 1987)
Thundercats (Elite, 1987)
Masters of the Universe: The Ilearth Stone (US Gold, 1987)
MASK (Gremlin, 1987)
The New Zealand Story (Ocean, 1989)
Rainbow Islands (Ocean, 1990)
Ivan Ironman Stewart's Super Off Road (Virgin, 1990)
The Untouchables (Ocean, 1989)
Led Storm (Go!, 1989)
Neuromancer (Electronic Arts, 1988)
Leviathan (English Software, 1987)
Trantor: The Last Storm Trooper (Go!, 1987)
Bionic Commando (Capcom, 1988)
Bubble Bobble (Firebird, 1987)
Ghosts 'n Goblins (Elite, 1986)
Ghouls 'n Ghosts (US Gold, 1989)
Emilyn Hughes International Soccer (Audiogenic, 1988)
Impossible Mission (Epyx, 1984)
Cabal (Ocean, 1989)
Bruce Lee (Datasoft, 1984)
Uridium (Hewson, 1986)
Parallax (Ocean, 1986)
Sanxion (Thalamus, 1986)
Warhawk (Silverbird, 1986)
Marauder (Hewson, 1988)
Gunship (MicroProse Software, 1986)
IK+ (System 3, 1987)
Black Tiger (US Gold, 1989)
Black Lamp (Firebird, 1988)
Grand Prix Simulator (Codemasters, 1987)
Cybernoid: The Fighting Machine (Hewson, 1988)
Turbo Charge (System 3, 1991)
Citadel (Electric Dreams, 1989)
Stunt Car Racer (MicroStyle, 1989)
Midnight Resistance (Ocean, 1990)
Total Recall (Ocean, 1991)
The Amazing Spider-Mang (Paragon Software, 1990)
Exile (Audiogenic, 1991)
E con questo avremmo finito. Naturalmente, avete facoltà di citare nei commenti le vostre schermate di caricamento del Commodore 64 preferite. Si discute solo di quelle, occhio, non dei giochi in sé. Di cosa parliamo la prossima volta?
Ma delle meravigliose intro animate per Amiga, che domande. Pure voi.

LEGGI ANCHE:
- Le 10 musiche per Commodore 64 che ti piacciono un casino ancora oggi
Commodore 64, il compiùter del futuro
Commodore Computer Club: il cuore e l'orrore
60 vecchie pubblicità dei videogiochi da lacrime napulitante
75 

Commenti

  1. Tra le tante hai citato le due che mi sono rimaste più impresse in assoluto:
    - Rambo: First Blood Part II
    - Robocop

    Rambo me lo ricordo perché lo giocavo a casa di un cugino più grande e mi piaceva un botto. Poi mi regalo la cassetta. La prima parte fatta con i coltelli spettacolo e poi giù di frecce esplosive.
    Robocop mi ricordo il caricamento ma non mi ricordo minimamente il gioco.

    RispondiElimina
  2. Il Commodore l'ho vissuto solo per poco tempo, ma ricordo in maniera molto vivida Mission Impossibile.
    Aspetto con trepidazione il post dell'Amiga, visto che ho giocato lì praticamente tutti i giochi elencati.
    Così a caldo, Turrican e seguiti, Golden Axe, Shadow of the Beast e tutta la roba Psygnosis, International Karate + con le sue capocciate i giramenti di palle...
    Basta, mi è appena entrato nell'occhio un vassoio di antipasti misti per 16 persone.

    RispondiElimina
  3. Bene doc , voglio 500 intro animate per Amiga 500, poi andiamo all' 8088 olivetti.
    A parte gli scherzoni di ridere, the last ninja ownava tutti, va detto.

    RispondiElimina
  4. Che bella carrellatona, il pugnone di IK+ e gli occhi del Last Ninja Armakuni poi sono sempre spettacolari da vedere. Faccio giusto un paio di commenti da PdF:

    - la schermata di caricamento di Turrican si basa sulla copertina dell'album dei Manowar Kings Of Metal.

    - Quella schermata di caricamento di Impossible Mission non credo sia ufficiale, o almeno io mi ricordo di questa qui, decisamente meno "vistosa":

    https://www.c64-wiki.com/images/c/c8/Impossible_mission_Titelbild.gif

    - Quella schermata di Bionic Commando proviene dalla versione americana del gioco, quella europea è questa qui:

    http://www.lemon64.com/games/screenshots/full/b/bionic_commando_%28europe_version%29_01.gif

    Detto questo, ne cito un paio che adoro: la prima è quella di Hawkeye, notevole anche perchè durante il caricamento si può "mixare" la musica di sottofondo, scegliendo i bassi ecc.

    https://i.ytimg.com/vi/Lb4E2MZFXDE/maxresdefault.jpg

    La seconda è quella del videogioco di Indiana Jones e il Tempio Maledetto. Ora, il gioco era una conversione mediocre di un coin-op mediocre, ma il faccione di Indy che compariva sullo schermo della TV valeva il prezzo del biglietto (che tanto era pagato dai miei :D).

    http://www.lemon64.com/games/screenshots/full/i/indiana_jones_and_the_temple_of_doom_01.gif

    Infine, l'occhione di The Sentinel, il videogioco così bello da trascendere i voti numerici secondo Zzap!.

    https://www.myabandonware.com/media/screenshots/t/the-sentry-8zc/the-sentry_1.png

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bionic Commando: c'è scritto Capcom, è chiaro che è la versione USA. :)
      Per Impossible Mission, è una versione digitalizzata della cover (http://www.gamebase64.com/game.php?id=3731). Non è il loading screen, ma mi piaceva inserirla lo stesso.

      Elimina
  5. a me piaceva moltissimo il loading screen di windwalker (gioco fantastico, tra l'altro), che si interrompeva per una scenetta animata abbastanza inquietante.
    sorry ma non trovo screenshot

    RispondiElimina
  6. Il Commodore 64 è stato il mio primo computer e sono state più le ore ad aspettare (il più delle volte invano) che i giochi caricassero, che quelle passate a giocare. I giochi originali costavano troppo, così prendevo le cassettine scrause in edicola. La maggior parte di questi giochi, li ho visti solo al bar della parrocchia, il sabato pomeriggio dopo il catechismo.
    E sono giorni e giorni che cercavo di ricordare il nome del mio giochino preferito di quel tempo, con un pulcino che se ne andava in giro per la Nuova Zelanda. Quello che mi ha insegnato che esiste un animale che si chiama Kiwi. E finalmente ecco qui il nome. Lacrime. Voglia di rigiocarci a mille.

    RispondiElimina
  7. Ce ne sono di figherrime.
    Che poi spesso c'erano errori di caricamento e non riuscivo a giocare, ma quelle schermate erano deliziose, e le guardavi e sognavi...
    Genuino momento emozione, davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo, un valore particolare la dó alla schermata di Bushido.
      Gioco che, per qualche motivo (cassetta difettosa? Boh) caricava ma poi non partiva. Devo recuperarlo con un emulatore prima o poi e finirlo. In ritardo di circa 30 anni.

      Elimina
  8. E Bubble Bobble con la musichetta di caricamento così carina che ancora adesso la fischietto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://docmanhattan.blogspot.it/2013/01/10-migliori-musiche-commodore-64.html

      Elimina
  9. Il C64 lo aveva un mio amico,e francamente il ricordo che ho sono le ore passate a caricare i giochi per niente perché si inceppava sempre con conseguenti incaxxarure galattiche

    RispondiElimina
  10. Io ricordo con piacere la schermata di armalyte: http://www.binaryzone.org/retrostore/merch2009/arm_00.gif
    E pure quella di IO:
    http://birdsanctuary.co.uk/blog/wp-content/uploads/io-c64-00.png

    Ma soprattutto sono qui per vantarmi di possedere la maglia dell'AFC numero C=64 XD

    RispondiElimina
  11. Mammaia Doc quanti ricordi tutti assieme!! Come essere preso in pieno da un tir! Comunque tra tutte quella di Batman the movie dell'89 ha per me un valore nostalgico da paura, ricordo come fosse ieri l'attesa davanti alla tv fissando la schermata e studiandola nei minimi dettagli e mi sembra di sentire ancora l'odore della plastica del commodore che scaldava. Per parafrasare una delle pubblicità di sky questa è Malincogioia!!!

    RispondiElimina
  12. Grandissimo post! Pura arte videoludica degli anni '80! Senza contare che poi non comparivano in modo completo ma si componevano con il caricamento, come assistere all'esecuzione di un quadro (almeno così mi ricordo, spero non sia un altro Mandela effect)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente ricordo che alcune lo facevano e alcune no. Delle due che ho citato sopra, spero di non dire cavolate, Rambo appariva fatta e finita mentre Robocop appariva piano piano, una cosa del tipo che si arricchiva piano piano di dettagli.

      Elimina
    2. Sì, hai perfettamente ragione, non erano tutte uguali. Purtroppo non mi ricordo più tanto bene (sarà l'alzheimer impellente)!

      Elimina
    3. Riguardo Rambo 2 segnalo anche una piccola chicca della schermata di caricamento: all'inizio della musica si sentono dei beep apparentemente fuori tempo... in realtà non sono nient'altro che i nomi dei programmatori del gioco in codice morse!

      Elimina
  13. Posso chiedere il vostro soccorso per risalire al titolo di un gioco a cui giocavo con mia sorella da piccolo?
    Amiga 500, c'erano due paperi che prendevano a cazzotti la gente, era a scorrimento laterale... non ricordo altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dynamite Dux
      https://it.wikipedia.org/wiki/Dynamite_D%C3%BCx

      Elimina
    2. Riguardo Rambo 2 segnalo anche una piccola chicca della schermata di caricamento: all'inizio della musica si sentono dei beep apparentemente fuori tempo... in realtà non sono nient'altro che i nomi dei programmatori del gioco in codice morse!

      Elimina
    3. Doc scusami, ma per qualche ragione un commento che ho fatto sopra è comparso anche qui. Puoi cancellarlo please, che sennò intasa tutto? (anche questo post ovviamente).

      Scusa ancora per il disturbo.

      Elimina
    4. Adesso devo solo riprenderci la mano :P

      Elimina
  14. Un solo nome ... Bubble Bobble :-)

    RispondiElimina
  15. E niente, solo lacrime virili...

    RispondiElimina
  16. BUM! Mi hai sprofondato negli abissi della nostalgia, e chi lavora piú oggi?
    (il gandissimo) BUBBLE BOBBLE e (l'ignobile) DRAGONS'S LAIR ESCAPE FROM SINGE'S CASTLE

    RispondiElimina
  17. Io al momento non mi ricordo schermate particolari.
    Ma sono rimasto sorpreso di non aver mai visto prima la schermata di Ghost and Goblins. Vuoi scommettere che ce l'avevo pirata e gli avevano tolto quel disegno stupendo?

    Da notare come alcune schermate siano attualissime come impaginazione e stile. Le limitazioni del C64 sono secondarie. Altre invece sono piuttosto "improvvisate" e danno subito un senso di vecchio.

    La mia favorita....Rastan! Amo quell'immagine dalla prima volta che l'ho vista sulla copertina del gioco in alta qualità. E anche in versiona c64 è fichissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rastan era graficamente fichissimo ed anche la musica deliverava. La metto spesso di sottofondo quando combatto coi miei piccoli barbari nel lettone

      Elimina
  18. Guarda, Doc...sinceramente non ho un bel ricordo degli home computer. A parte che il C-64 non mi era riuscito di comprarlo e avevo rimediato(con i punti spesa del minimarket) un COMMODORE 16. Il suo cugino sfigato. Ogni due per tre si rompeva e dovevi mandarlo al centro assistenzs. I giochi non si caricavano praticamente MAI. La faccenda e' migliorata un po' quando hanno introdotto il caricamento turbo, ma...e poi si chiedono perche' dovevo andare nei bar per placare la mia sete di videogames, in mezzo a teppisti e ubriaconi...c'ero costretto!!
    La svolta arrivo' anni dopo, quando comprai il Nintendo. Credo mi sia rimasto una sorta di pregiudizio, da tutta quell'esperienza...ancora oggi non mi riesce di giocare con i PC. E nemmeno li considero macchine da gioco, nonostante la differenza con le console sia ormai minima. Insomma: I COMPUTER PER LAVORARE, LE CONSOLE PER GIOCARE.
    Fosse dipeso da me, ai tempi avrei optato per l'Amiga. Ma costava veramente troppo.

    RispondiElimina
  19. Nella MIA personale lista metterei anche i titoli Cinemaware

    RispondiElimina
  20. Ci starebbero alla grande anche "The way of the exploding fist" ( https://goo.gl/WUdtL9 ) e "Myth" ( https://goo.gl/5yJjUE ) ma poi si rovina il numero magico :D

    RispondiElimina
  21. Niente, su Rastan è partita la bruschetta che manco...

    Volevo solo citare la sigla di caricamento delle cassette della "Logica 2000" con il suo gingle midi così conturbante, con le cassettine ai lati che roteavano...

    RispondiElimina
  22. Elite
    ma sopratutto
    Frankie goes to Holliwood
    schermata e pezzo digitalizzato remix di "Relax" facevano passare il caricamento tape in un attimo...
    https://www.youtube.com/watch?v=vzh7iwEIuHM

    RispondiElimina
  23. Doc!! Meraviglia!! Con l"ultimo quello del Karate(di cui non rixordo il nome)ci ho giocato sabato scorso... :D no, sul serio al Comi Con a varsavia. comunque la cosa bella di queste schermate era la musica la mia preferita : Ocean loader V5!!! Bellissima!!

    RispondiElimina
  24. Solo io lo sfigato ad avere l'MSX? -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io avevo il philips 8010 con 32k di memoria e non caricava una cippa, che io giochi più belli erano a 64k..
      oggi, oltre ad avere ancora l'8010, ho un 8020 (non funzionante, purtroppo) e un msx 2 fdd comprato in giappone, ad una cifra assurda, ma chi se ne frega, lo volevo dal 1988..

      Elimina
  25. Doc (e gli antristi tutti) se ti interessa, Nintendo da un po' di tempo ha caricato i manuali dei giochi per Nes e Snes sul sito ufficiale:

    https://www.nintendo.co.jp/clv/manuals/en/index.html

    https://www.nintendo.co.jp/clvs/manuals/en_us/index.html

    RispondiElimina
  26. io ho adorato ye are kung fu e green beret

    RispondiElimina
  27. Mi ha fatto stare male vedere queste immagini. Uno strano malessere senza nome.

    RispondiElimina
  28. Che cosa ha tirato fuori... :D
    Non so perchè ma fra tutti i giochi mi è rimasto impresso uno che si chiamava Ganz o Gunz : combattevi all'interno di un corpo o cellula.

    RispondiElimina
  29. Buonasera a tutti, mi chiamo Alan e abito vicino a Ferrara. Seguo da poco l'antro, ma questi post mi causano lacrimazione mariomerolana abbondante.

    Ho usato (ed ho ancora in soffitta) c64 (con floppy) ed Amiga 2000 nella prima metà degli anni 90, e ho giocato come un folle. Oltre ai games menzionati sopra, di cui ne ho avuto circa un terzo, compreso il tetris dallo splash screen senza senso, mi permetto di ricordare l'immortale TESTDRIVE della Accolade, col tamarro RayBannato che metteva in modo la Porsche Turbo in side view, abbassava il finestrino e se ne andava sghignazzando. Tutto molto anni '80

    screen qui:
    https://i.ytimg.com/vi/Y3-gcJV8sgE/maxresdefault.jpg

    Se me ne vengono in mente altri aggiungo in coda, ma sarebbero tantissimi! Do il tempo ai ricordi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Test Drive, meraviglia, me lo ricordo come fosse ieri.

      Elimina
  30. Target Renegade... quel calcio volante era trooooppo figo!!!

    RispondiElimina
  31. Non le ho mai sopportate, detestavo patire la lunga attesa durante i caricamenti e tutto ciò che vi era correlato.

    RispondiElimina
  32. Scusa Doc, ideona ideona, perché non limiti i commenti per questo post a 64? Per rimanere in tema... Mi ricordo anche una storia su Topolino con Paperino che comprava il "Pommodore 64" a Qui Quo e Qua.

    RispondiElimina
  33. Mi sono sempre chiesto come li facessero, se li disegnavano pixel per pixel o li scansionavano (si poteva?) da delle foto o altro.

    RispondiElimina
  34. Mi sono sempre chiesto come li facessero, se li disegnavano pixel per pixel o li scansionavano (si poteva?) da delle foto o altro.

    RispondiElimina
  35. Aspetto con ansia il post sulle intro per Amiga visto che facevo parte dei Ram Jam.

    RispondiElimina
  36. Molti giochi per c64 che sono citati diciamo, tutti quelli dopo l'87, erano piuttosto bruttini se paragonati alla controparte Amiga che in molti casi era praticamente identica alla versione arcade, così al volo mi vengono in mente arkanoid, dinamite dux e rainbow island. Purtroppo non mi mariomelano per questo motivo. Mi piacerebbe un bell'articolo o una serie che trattasse di console war retrogamica. Chessò c64 vs spectrum 48k, amiga vs pc, ecc. Si può fare e scatenare ancora una volta le nostre vecchie rivalità videoludiche e capire se anche noi eravamo semplici bimbiminkia o se davvero ci credevamo/crediamo ancora adesso?

    RispondiElimina
  37. Nooo, cosa hai rispolverato! Era guerra aperta tra me e il compianto Stefano Curti (rest in peace, ma io non c'entro), rispettivamente sostenitori del C=64 e dello ZX Spectrum +! Diciamo che essendo anche io stato prima un possessore della macchinetta Sinclair, della versione con i tasti gommosi, potevo essere un pò più obiettivo, nel senso che dovevi prendere a parte la periferica per utilizzare il joystick, non aveva un registratore dedicato e aveva anche una resa grafica con meno colori. Però aveva qualcosa di speciale anche quella piccola scatoletta...

    RispondiElimina
  38. Non credo che al doc faccia piacere che parto con uno spiegone da pdf ultraspaziotemporale ma oltre quanto hai detto il c64 aveva un sintetizzatore mentre il sinclair un mic pieZoelettrico. Il c64 aveva gli spirite mentre il 48k solo i codici caratter, ecc. Però a favore del gioiello inglese c'era la semplicità di programmazione e altre chicche che bisognerebbe parlarne un ora. Poi il prezzo. È stato un po' come per altri versi, la "ghera" che c'è stata tra amiga ed atari st. La commodore in quegli anni ci vedeva lungo ed ha vinto 2 guerre geberazionali, poi con il pc s'è totalmente rincoglionita ed ha mandato tutto ad escort di alto bordo.IO C'ERO e devo dire che l'ho vissuta male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, perché? Le vecchie console war mi piacciono sempre un casino! Solo, per piacere, provate a usare il thread, con il tasto Rispondi, per incasellare la discussione.
      Da smartphone spesso non va, lo so.

      Elimina
    2. Scusa Doc, hai ragione, ma il più delle volte scrivo mentre sono in viaggio e avendo problemi con il tasto "Rispondi" se non scrivo subito poi mi dimentico di farlo o mi passa l'ispirazione. Comunque più che computer war mi sembra che con Massimo stiamo facendo l'angolo dei nostalgici! In ogni caso non prenderei mai il Mini C=64, mi rovinerebbe troppo il ricordo dei giochi di un tempo rigiocarli ora (mentre con il SNES la cosa è differente, alcuni sono ancora fighissimi). Forse l'unica cosa che non mi mancherebbe sono le interminabili ore ad aspettare la conclusione dei caricamenti (oppure hanno mantenuto anche quelli?)! Mi ricordo anche che alcune riviste con le cassettine ti insegnavano a fermare il caricamento ad un certo punto prima della fine per inserire dei veri e propri cheat code nel linguaggio di programmazione utilizzato (tipo Load'n Run che ti diceva che dovevi fermare il caricamento di un gioco side-scrolling ambientato nello spazio, di cui non ricordo il titolo, tanto più che non era sicuramente quello originale!).

      Elimina
  39. Lagrime NapulitanTe alla vista Delle schermate del mio belliZZimo Batman e The Newzealand Story... :)

    Bruschette pensando a quanto sarebbe stato bello vedere anche la schermata di "First Strike".

    Grazie @Doc... Ti voglio bene.

    RispondiElimina
  40. Però che schermate fichissime!
    Io non ricordo le schermate dei giochi del Commodore 64... Sia perché l'ho giocato poco, sia perché odiavo quei tempi biblici di caricamento!

    RispondiElimina
  41. Palmambrogio Guanziroli30 novembre 2017 20:06

    Era meglio lo ZX Spectrum ;)

    RispondiElimina
  42. solo adesso leggo...e che nostalgia...
    già ai tempi ero un giocatore di sole due categorie videoludiche: calcio e simulatori di guida (possibilmente con Lancia)...
    Quell'Emlyn Hughes lo avevo, copiato e piratato...ma quanto ci ho giocato!

    Una intro che però ricordo con piacere è quella di "(Bad Dudes vs.) DragonNinja", con la sua musichetta technopop anni 80!!!

    RispondiElimina
  43. Infatti. Non va. Comunque in risposta ad era meglio lo zx, parliamone... :)

    Inizio col dire che sono obbiettivo, in quanto ci ho giocato molto a casa del mio vicino, prima di possedere un c64. Inoltre, quella che poi è diventata mia moglie aveva uno zx e quindi ero preparatissimo sull'argomento perché tentai un approccio tecnico cercando di sfoggiare conoscenze informatiche anche solo presunte. Detto questo, no, il c64 era superiore in tutto dal punto di vista tecnico. A partire dai materiali usati (la tastiera dello zx era terrificante), per passare per il quanritativo di memoria utilizzabile e per finire agli accessori (il c64 aveva in dotazione un registratore a cassette). Poi la presenza degli sprite sul c64 ne facevano una macchina che poteva essere usata per la programmazione di vg. Inoltre il sintetizzatore integrato completava l'opera definendo quello che per l'epoca venne considerato il miglior microcomputer in circolazione. Gli unici difetti imputabili al c64 a mio avviso erano il prezzo decisamente proibitivo rispetto allo zx e soprattutto la difficoltà di accesso alla programmazione. Il basic dello zx era più intuitivo anche con la tastiera in gomma di bucefalo. Certo quando avevi bisogno di forza bruta a colpi di peek e poke erano cazzi su entrambi visto che all'epoca trovare info su come programmare in assembly non era certo facile, niente google, niente posta elettronica, solo passaparola, guide di riferimento e tantissima buona volontà.

    RispondiElimina
  44. P.s. il mio programmatore mito preferito rimane comunque matthew smith, il ragazzino che visto donkey kong al bar che per finirlo dovevi fare 4 livelli, decise e realizzò con lo zx in casa sua un gioco che di livelli ne aveva 20. Per chi fosse interessato consiglio la visione di spectrum diamond il genio e la leggenda di matthew smith, googlate e guardatene tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Massimo, visto che ti vedo molto ferrato, ricordi il titolo di un gioco per ZX Spectrum a scorrimento laterale dove impersonavi una specie di avventuriero in un base spaziale aliena? L'ho scritto anche sopra al Doc...

      Elimina
  45. Minghie, dan dare, belliffimo!!!!!!!

    RispondiElimina
  46. Il mio preferito per zx rimane atic atac, meglio conosciuto su cassetta scrausa come la chiave (non c'entra nulla con la Sandrelli ma era fighissimo anche lui).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande gioco pure quello, anche se preferivo (di poco) Underwurlde! Non mi ricordo, però, il titolo scrauso!

      Elimina
  47. Per c64, ce ne sarebbero 1000 ma se devo sceglierne uno dico Elite. A quei tempi, pensare di avere una galassia da esplorare dove commerciare, combattere e fare missioni era davvero una cosa inconcepibile. FAVOLOSO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione, titolo mastodontico, ti faceva davvero sentire "piccolo". Però The Last Ninja 2 aveva una grafica spaccamascella!

      Elimina
  48. Led storm, Emlyn Hughes... Quante diottrie buttate per un bene piú alto! :') Turrican è palesemente scopiazzato dalla copertina di Kings of metal dei Manowar :D

    RispondiElimina
  49. Vado a memoria: se non ricordo male la key per attivare invulnerabilità su the new Zealand story era motherfuckerkiwibastard. Senza spazi.

    RispondiElimina
  50. Io amavo TANTISSIMO quella di Skate or Die, con una musica meravigliosa e con la chitarra perfettamente distorta dalle barre ai lati dello schermo che davano quel disturbo audio che solo chi ha giocato col C=64 ricorda. Il video infatti non rende musicalmente come faceva allora sul televisore: https://www.youtube.com/watch?v=vqRXxPl6bXA

    RispondiElimina
  51. Post bellissimo, sto morendo di sonno e credo che lo riguarderò con più calma. Ho preso l'Amiga nell'estate 1989 e quindi tante me lo sono perse. La mia preferita (o forse solo la prima venutami in mente) a non essere qui è questa, di Matchday II, gioco a cui ho giocato molto più di quanto uno direbbe. Perché se accettavi di giocare a uno all'ora in realtà per l'epoca era piuttosto sofisticato e avvincente http://c64screenshots.com/titles/pix/MatchDay2.gif

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy