mercoledì 19 ottobre 2016

43

Kentozzi in "La rivolta dei burattini"

Guardate queste due vignette. Amici ma soprattutto amiche dell'Antro, è con viva emozione che vai a introdurre quella che è probabilmente la storia definitiva delle avventure di Kentozzi nei giornalini dell'Algida Stronza. Il nostro burattino senza fichi sembra intenzionato a tramortire la Malvagia per impedire la nascita di un impero!!! Fallirà, ovvio, ma è un momento storico fondamentale di quella dimensione della bionda perfidia nota come Barbieverso. Un momento in cui qualcuno arriva a sparare all'Algida e scopriamo il passato da MILITARE di Ken e il titolo nobiliare di Barbie. No, sul serio. Ma prima, il Carnevale dei drogati psicotronici a Venezia. Doppia avventura! Maghi Mirkos scettici! Barbie travestita da Barbie! Tenetevi. Tenetevi forte [...]
(cliccate sulle immagini per ingrandirle)
In questa prima storia, scritta da Alessandro Sisti, Barbie va al carnevale di Venezia. A bordo dell'aereo deve fare un freddo becco, ché sono tutti impellicciati, tranne il clone di Ken con il collo che sta per staccarglisi in prima fila. "Venezia è meravigliosa, ma il carnevale è davvero bello come dicono?", chiede l'Algida alla sua amica Valeria. Staminchia!, mima nella fila dietro uno scettico Mirkos col pizzetto.
E mentre un passante coi baffi balla la break dance, lì nell'aeroporto di Venezia che sembra tantissimo la stazione Termini, scopriamo che Ken è "in Francia per lavoro". Lavoro? Fa qualcos'altro nella vita Kentozzi oltre allo zerbino? "Abbiamo l'esclusiva", gli dice tutto esaltato l'amico Vincenzino a Parigi, prima di andarsi a scolare una bottiglia di Glenlivet. Il moretto ha dei contratti in sospeso a Venezia e teme che il "clima festaiolo" possa distoglierli dal lavoro. Prego notare a) che l'amico di Ken dormiva in un lettino da cameretta dei bambini, rosa e coi merletti, b) l'impermeabile da maniaco del parco indossato da Kentozzi.
Ed eccoci al Carnevale. Il Carnevale del 2258, quando la moda psicotronica imperversa e tutti si vestono come dei drogati amanti delle robe fluo e del cattivo gusto e della coca cola con l'aspirina. Un applauso per i costumisti: quel tizio sulla destra coi pantaloni verdi, le scarpe blu, il gilet rosso e il cappello da patriarca ortodosso è tipo il tuo nuovo idolo. Ma da cosa è vestita Barbie? Da "famosa Barbie", cacchio di domande, pure voi. Barbie e cosa, lì, Valeria, tra parentesi, sono le uniche in pelliccia, gli altri tutti in maglietta. Le Totò e Peppino della Laguna.
Poi la Malvagia e l'altra decidono di noleggiare dei vestiti da un tizio con la barba disegnata. L'amica sceglie un sontuoso abito da infanta di Spagna, Barbie da presentatrice del circo. 
Quella sera, le due vanno a una festa per provare il costume. Il "ricevimento", leggiamo, si tiene in "un'antica dimora patrizia", dove Ken è appostato da ore per rimediare qualcuna. Va' com'è forte, il nostro Kentozzi, vestito da guerriero acheo! Il virile elmo, la maschia corazza, il gonnellino rosso di carta crespa del fioraio! Il "tenebroso signore" invita l'Algida a ballare per mettere alla prova la sua fedeltà. Barbie, molto devota al suo Ken e sempre fedele, urla "Vai che si tromba!" e si butta tra le braccia del guerriero. KEN IL GUERRIERO. Seems legit.
Tra i due c'è subito del feeling, tanto che lui le si siede sopra al vestito. L'amico, intanto, travestito da sacerdote del culto dell'Orrido, con un gufo sulla maschera per gettare piccio a tutti i passanti, ha firmato i contratti. Barbie è cotta dello sconosciuto. "Ken si irriterebbe", ma da ciò che ha "visto adesso, non c'è nessun problema". L'imbottitura nel gonnellino ha funzionato, pensa Ken, al settimo célo(duro).
Una volta soli, dopo che lui le dice di aver temuto di perderla in mezzo agli invitati (sette, loro due compresi), Ken si toglie l'elmo, poggiandolo sul fattappòst, per cazziare la bionda traditrice. "Ti sei lasciata corteggiare tutta la sera da uno sconosciuto!", tronza! Stroia! ma lei si difende perché, ehr, in fondo lo sconosciuto era lui...
E poi l'aveva riconosciuto dal, ehr, dal braccialetto! Ecco, sì, dal braccialetto! E il povero stronzo non solo se la beve, ma le permette di ribaltare la frittata. Poi dice che ti tratta da coglione, e pure tu. Ah, il tutto è tipo l'Eyes Wide Shut del Barbieverso, Kubrick ricopione. Pubblicità!
Barbie Baldracchina è in vendita dal tuo giocattolaio.
Barbie e Ken Luci di Stelle. Lei con le stelline sul vestito, lui con le stelline sul gilet. Un gilet fucsia. "L'elegante gilet di Ken riluce come una costellazione". Sì, quella di Andromeda.
Anche Barbie Automan è in vendita dal tuo giocattolaio.
E veniamo all'episodio clou, quello della rivolta di Ken. L'abbiamo visto far spuntare un paio di corna da stambecco sulla testa dell'Algida, ok, ma aggredirla per fermare la nascita di un impero? Barbie si è innamorata di Ken, leggiamo, "ex comandante di un corpo militare" (EH?!?). Ma Ken scopre grazie a Statler, che il "nuovo imperatore" che mira a impadronirsi del mondo è Barbie. "E l'amore si trasforma in odio". Zan-zàn! Ken deve raggiungere Barbie su un'isola e si fa dare uno strappo da Nach, il pilota di un aereo privato. Per comodità, l'aereo privato è un boeing. Atterrato sull'isola maldiviana, Ken viene raggiunto da un marinaretto gondoliere avanzato alla storia veneziana di prima. "La BARONESSA" Barbie lo attende. Ed è tutto così, eh, non stai aggiungendo una parola.
Ma Ken non si lascia abbindolare, e anche quando restano soli in un bungalow, pensa che deve "eliminarla, prima che sia lei ad eliminare me!". Minchia, oh, la suspence ti sta uccidendo.
Il giorno dopo, piazzate un po' di azioni spazzatura a dei poveri stronzi, i due escono in motoscafo. Ken, per nascondere la sua furia omicida, si è messo la stessa maglietta di Barbie corta sull'ombelico, come un campione mondiale di hula hoop. Sagace. Una volta soli, Ken afferra una bottiglietta di coca e prova a tramortire l'Algida!
Ma lei, che stava seguendo "il riflesso nell'acqua", scatta come un cobra e "possedendo una forza non comune" prova a difendersi. Ken ha comunque la meglio e, come una Giulio Cesare qualsiasi, Barbie tira fuori un suo tuo quoque. Ken ha visto le foto! L'ha vista "trattare con i dirottatori", sa che è una criminale! Ma Statler ha fatto altrettanto con Barbie, perché il nuovo imperatore è lui. O questa, chiaramente, è la versione di Barbie per sbolognare la colpa su un innocente.
Così i due fingono che Ken sia stato divorato dagli squali (per rendere la sceneggiata più incredibile, Barbie lo ha scaraventato davvero in mezzo a un carosello di squali tigre per vendicarsi della tentata bottigliata in testa). La baronessa di Stochausen rientra in città e legge la notizia della scomparsa di Ken su un quotidiano dei primi del Novecento che aveva in casa.
Statler, arrivato a casa di Barbie, si complimenta con lei per la giustizia sommaria (e per quei pantaloni dal cavallo alto che le mettono in evidenza il culo), poi i due vanno da Ken a cercare le fantomatiche foto,
e qui Statler LE SPARA! Ma Barbie aveva un giubbotto antiproiettile sotto la camicetta (no, giuri) e s'impossessa dell'arma... per essere tramortita due secondi dopo da un complice di Statler, un manichino capaabomba. Troppi colpi di scena, troppo in fretta, troppe emozioni! Soocare, CSI!
È proprio quest'ultimo figuro, Robert, collega di Kentozzi creduto morto, il Nuovo Imperatore! Statler è solo il Nuovo Bidello! Ken, scopriamo, hanno tentato di ucciderlo già altre volte, mentre Barbie gli serve viva per chiedere il riscatto. Ma arriva Ken con la polizia, due agenti del futuro vestiti come nella serie UFO e armati di uzi pistol. Ken ha disobbedito a Barbie, non restando sull'isola ad aspettarla, zitto e a cuccia, ma tutto è bene quel che finisce bene. Cioè, se il poliziotto del domani non gli spara prima nel culo per sbaglio con quell'uzi.
Un enorme grazie, come sempre, 
ad Elisabetta - Lilletta Ely per le scan!


TUTTE LE ALTRE STORIE DI KENTOZZI

43 commenti:

  1. Yeeeeeee!! E' tornato Kentozzi!! :D

    RispondiElimina
  2. ho visto le vignette iniziali e sono scoppiato a ridere in ufficio come un povero stronzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo, anche io ... mi sono fatto talmente una figura da povero stronzo che mi sono venuti i capelli di plastica .

      Comunque notevole la disparità di armamento; pistole e mitra per i vari comprimari, una bottiglia di coca cola da distributore automatico ( grande più o meno come un ditale da cucito) , probabilmente di plastica come le sue mutande, per il nostro eroe.

      Commovente la puttan*ta... ehm puntata veneziana, vorrei solo far notare che il baffuto non è Mirkos ma Cacciari.

      Elimina
  3. Mi piacerebbe conoscere quelli che erano pagati per vestire i pupazzi utilizzati per questi fotoromanzi. O la Mattel passava davvero solo due abitini in croce e loro erano costretti ad arrabattarsi con gli scampoli di stoffa della nonna oppure i costumisti erano ciechi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciechi non so .. daltonici sicuro

      Elimina
    2. Va bhe dai, daltonici. Erano vestiti per il carnevale! Di Rio, più che di Venezia, ma in fondo...
      ;-)

      Elimina
  4. Che suspence...quasi non ce la facevo a finire di leggerlo, per la tensione...
    Grande Doc!! Mi ci volevano proprio due grasse risate, stamattina!!

    RispondiElimina
  5. La seconda avventura è veramente EPICA!!!!

    RispondiElimina
  6. Notare, nella prima avventura, dove Ken mette l'elmo per nascondere cosa.

    Grazie, Doc. We <3 U.

    RispondiElimina
  7. ho la pelle d'oca ... perchè Hollywood non ne produce una serie di film oppure Netflix ? Sarà un gombloddo ? Tale qualità non puo' rstare impunita ! Kentozzi Libero !

    RispondiElimina
  8. Sono arrivato alla fine col fiato corto. Intrighi internazionali, colpi di scena, combinazioni stilistiche da processo, queste storie hanno tutto!

    RispondiElimina
  9. Quando ho visto il travestimento di Ken nella prima avventura, lì per lì mi ha ricordato il Playmobil Boia...

    PS: ma nel bungalow di Barbie cosa stavano facendo? Meglio non sapere...

    RispondiElimina
  10. Scusate ma ho notato solo io la finezza che oltre ad essere del '900, l'Algida sta leggendo il giornale al contrario??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu dici? Non mi sembra...

      Elimina
    2. secondo me è dritto ma appoggiato alle ginocchia. Effettivamente non è facile nè univoco determinare la posizione del giornale con tutto quel fucsia. D'altro canto nelle case di cartone con i finti fondali dritto, storto, prospettiva e quant'altro sono opinioni , tipo r'lyeh

      Elimina
  11. ma l'alessandro sisti sceneggiatore della prima storia è lo stesso alessandro sisti colonna portante di Topolino (strappo cronospaziale, deriva u-cronica, seconda stesura, il vento del tempo e un fracco di altra roba da raspone)?

    RispondiElimina
  12. Sono ancora in tempo per portare a Lucca Comics di quest'anno il cosplay di uno dei carnevalanti fluo del 2258 di questo romanzo? si si dai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace, ma l'associazione oculisti di Lucca ha vietato quelle combinazioni di colori fin dal lontano 96.

      Elimina
  13. Che suspance,che trepidazione!
    Pensavo,che quando Kentozzi stava prendendo a bottigliate la tiranna lui stesso era sotto tiro da un tiratore scelto al soldi della malefica bionda.
    La perfida dittatrice non riesci a fregarla così facilmente secondo me.
    Basta vedere come ha rigirato la frittata facendo cadere la colpa su quell'altro uscendone pulita.
    Il Male non conosce limiti.
    La storia di Venezia avvalora sempre di più la tesi che la tiranna è davvero stronza

    RispondiElimina
  14. Quello nella seconda storia decisamente non può essere il nostro Kentozzi..quando entra con la polizia la didascalia riporta "fulmineo e deciso, come sempre.." no, decisamente non è Kentozzi!

    Mishtero? Gomblotto? Chiamiamo Adamkadmongiacobbo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se c'è da zerbinarsi vai tranquillo; è fulmineo e deciso se deve gettarsi ai piedi del Re in Rosa.

      Elimina
  15. Nuovo ordine mondiale, fai il piacere, levati.
    Storie meravigliose, ma la seconda storia probabilmente aveva una prima parte, spero Lilletta la recuperi.
    Comunque davvero ottima roba, cosí come, probabilmente, "ottima roba" era anche quella che si fumavano gli sceneggiatori e i costumisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non erro avevo inviato ad Alessandro anche la prima ma forse si è persa nella marea di scansioni :P

      Elimina
    2. NOOO voglio il prequel! LOLZ e grazie per i momenti magici che le tue scan ci regalano!!

      Elimina
  16. roberto giovanni19 ottobre 2016 12:23

    lo ha riconosciuto dal braccialetto.. come possono confermare tutte le bambine che hanno spogliato Ken per vedere quanto fosse realistico.. sotto il vestito niente

    RispondiElimina
  17. capolavorone!!!perchè non ci hanno fatto dieci/quindici film??disneyyy pensaci tuuu

    RispondiElimina
  18. Sono commossa, il costume che indossa Barbie nella scena clou del pugnalamento a mezzo bottiglia di coca cola è il costume della mia primissima Barbie, mentre il vestito da infanta di Spagna effettivamente l'aveva disegnato Oscar de la Renta.
    A parte l'emozione, continuo a ridere, grandissimo.
    Se posso permettermi un segnalazione modaiola, una nota catena low cost spagnola ha da poco messo sul mercato un paio di ballerine con le stelline fosforescenti, apposta per noi bambine degli anni 80 che dobbiamo fare il cosplay di Barbie Luce di stelle :)

    RispondiElimina
  19. Anche io mi sto chiedendo se l'Alessandro Sisti della prima storia sia lo sceneggiatore Disney famoso... Sono sbalordita XD

    L'avventura con Barbie stile Charlie's Angels mi ha cappottata! Che meraviglia (di trash)!!!
    Prego, vogliamo soffermarci un attimino sull'elegantissimo divano rasoterra verde-blu che sta a casa di Ken? Che neanche l'ultimo dei disegnatori Ikea sotto acido...°_°

    RispondiElimina
  20. Al "barbie automan" stavo piangendo dalle risate.
    Grande ritorno di kentozzi...e per un momento ho sperato davvero che l'algida rimanesse almeno ferita...sfregiata...ma niente da fare...
    La camicia in ultraflanella l'ha salvata, altro che giubbotto antiproiettile!

    RispondiElimina
  21. Mi mancavano le avventure di Kentozzi!
    Pensavo che la raffinatissima festa in maschera fosse 'na roba zozza... come quando i nostri approdarono sull'isola del tizio fantasma. Remember?

    RispondiElimina
  22. Kentozzi è sempre un mito, grazie Elisabetta e Doc; ero piegato già a "barbiverso". ^__^
    Ho trovato geniale l'ingresso, in pieno turbine temporale, del Dottor Who. Perché è lui, Robert, non c'è dubbio! :O
    Sarà stato dirottato dalla S.H.A.D.O.


    PS: trovo incredibile che proprio alla Mattel si siano lasciati sfuggire le mitiche canottiere a rete ed i capelli viola XD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più lo guardo e più me ne convinco: è lui con tanto di giacca marrone e cravattino. Gli manca solo il fez (e forse qualcos'altro, visto lo stampo Mattel ^__^).

      Elimina
  23. Stavo pensando: "Sta roba fa molto Eyes Wide Shut"
    e poi leggendo ho scoperto che l'hanno pensato quasi tutti ahah

    RispondiElimina
  24. Anche io avevo il costume da bagno fuxia del 1° fotoromanzo. Comunque le magliettine corte di Ken non si possono guardare!

    RispondiElimina
  25. scusate, ma la pagina in cui barbie si difende da ken sulla barca, senza le didascalie, pare una scena da film zozzo: nella 3a, 4a, e 5a vignetta pare proprio che ken stia "obliterando" barbie (vogliamo parlare del sorriso marpione nella 5a vignetta?).

    RispondiElimina
  26. Questa è arte Doc, grazie, sono dieci minuti che piango di gioia! ^^

    RispondiElimina
  27. Al solito kentozzi è superbo, notevole la dimora patrizia arredata secondo i gusti del settecento... Mah

    RispondiElimina
  28. ma solo io vedendo Barbie impellicciata ho sperato nell'arrivo degli ecoterroristi armati di ak47?

    RispondiElimina
  29. PRIMA PARTE DELLA STORIA:
    Il Doc l'ha pubblicata qui:
    http://docmanhattan.blogspot.in/2017/09/kentozzi-laction-hero-col-mitra.html

    RispondiElimina
  30. Per la precisione l'aereo privato non è un Boeing ma un Lockheed Tristar. Comunque il tizio patriarca ortodosso e Barbie Automan mi hanno ammazzato.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails