Kinnikuman: il bresslinz galattico degli Exogini


"Che fine ha fatto Glock?!?", si chiedeva un angosciato Giulio Delfino nel finale thrilling della scorsa stagione di Formula 1. Più o meno contemporaneamente, mangiando il terzo cucciolone della giornata, ti chiedevi: "Che fine ha fatto Aki?!?". Ora, per chi non lo sapesse, Aki Corporation (oggi Syn Sophia) era questa softco nipponica che, negli anni in cui Akklaim impestava il mercato dei giochini di bresslinz con le sue robe immonde, sfornava per Nintendo 64 capolavori del calibro di Virtual Pro Wrestling 2: Odo Keisho (negli USA riconvertito in WWF Wrestlemania 2000) e, soprattutto, WWF No Mercy. Ancora oggi considerato, e a ragione, uno dei più gustosi bresslinz game di tutti i tempi. Ma WWF No Mercy è uscito nove anni fa. Vuoi che i volitivi ragazzotti di Aki non abbiano sfornato qualcosa di altrettanto valido nel decennio ormai agli sgoccioli? No, non vuoi. Che ormai privi della benché minima licenza ufficiale, si sono buttati sulle cazzate. Leggi, l'insulsa serie rapper-bresslinistica Def Jam, leggi la serie dei Kinnikuman. Sì, quei personaggetti ridicoli che negli anni hanno figliato una serie di pupazzini in gomma (meglio noti da noi come Exogini), cartoni, manga e, appunto, giochini. Solo che gli ormai demotivati ragazzotti di Aki hanno preso un singolo gioco e lo hanno riproposto tale e quale su PS2, GameCube, infine PSP. Cambiando il (sotto)titolo, aggiungendo qualche lottatore, sbadigliando. Proprio alla versione PSP, Kinnikuman Muscle Generations, hai consacrato le ultime pause cesso. Dice: com'è? E' quello che ti aspetti quando i bressler sono improbabili supereroi alieni con la cresta, le corna, il corpo a forma di accendino placcato oro, la divisa da gerarca nazista dello spazio. Le mosse sono poche, e le supermosse rendono altamente realistici, al confronto, gli incontri dell'Uomo Tigre: avvinghiati in fantasiose configurazioni laocoontiche, i bressler raggiungono i duecento metri di altitudine per omaggiarsi l'un l'altro di un sentito piledriver; si proiettano dalle corde all'unisono con il proprio compagno di tag team per frantumare a mezz'aria la schiena di un avversario; spiccano un volo d'aquila e scompaiono all'orizzonte, con gli arti in fiamme e avviluppati dalle scariche elettriche. Il bresslinz di Holly e Benji. Il che, al di là della pochezza del gioco (fortunatamente privo dei caricamenti da dodici ore l'uno della versione PS2), ti dà profondamente fastidio. Che, per quanto se ne dica in giro, il bresslinz è una cosa seria.

Wikipedia precisa che gli Exogini "erano distribuiti singolarmente in bustine, al prezzo di 500 lire. In seguito furono venduti anche in barattoli da dieci pezzi (4.500 lire) e piramidi da venti o quaranta pezzi (rispettivamente 8.000 e 12.000 lire). Si suddividono, oltre che per personaggio, anche per colore: rosso, verde e arancione trasparenti e rosa carne opaco, più alcuni colori speciali trasparenti, contenenti brillantini. In seguito, visto l'enorme successo, furono ristampati in nuovi colori: blu metallizzato, grigio metallizzato, bianco, nero e viola". Tuo fratello ne aveva almeno quattro di colore celeste. Si vede che erano della pompa.

TASSO DI TACHIONI: Che fine ha fatto Aki Corporation? Chiedetelo ad Hamilton.

Commenti

  1. ricorda che tutto ebbe inizio con il nes °__°
    http://www.youtube.com/watch?v=URuAtdpKksI
    e super famicom °__°
    http://www.youtube.com/watch?v=W2VyUVL_59Y
    (e questo sembra molto alla holly & benji °__°)

    Ciao doc, buona orrenda visione °__°

    crj

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy