I mobile suit alla giostra dei calci in culo

Quando, ed era solo una decina di anni fa, i picchiaduro uno contro uno bidimensionali spopolavano in sala e fuori, non era raro vedersi azzuffare la gente più improbabile. Le guerriere vestite alla marinaretta come Paperino. I panda e i travoni di Ranma 1/2. I super-eroi di ogni. Quel che ti aspetti un po' meno, però, è che quando si trovano di fronte uno Zaku e uno Zeta Gundam, anziché passare all'uso intensivo di spade laser, asce da battaglia, cannoni e mitragliatori, prendano a mollarsi ceffoni e calci nel culo. E' quanto succede, per farla breve, in Gundam Battle Assault, versione occidentale (e occidentalizzata, nel roster quanto nella storia. Che all'epoca in Tv era arrivata quella cagata di Gundam Wing e bisognava spingerla) del nipponico Gundam Battle Master 2. In cui cannoni e altre armi da fuoco ci sarebbero pure, ma devi appellarti a una combo per evocarli, e c'hanno pure il munizionamento limitato. E allora giù di calci, pugni, schivate, spinte, insulti, sputi. Il bresslinz dei robottoni.

TASSO DI TACHIONI: Bassino. Risposta del trivia: una Z. Il secondo ha una Z in più.

Commenti

  1. Eh no Doc, Gundam Wing era figo.
    Non bello come Z Gundam, ma meglio di ZZ e altre boiate legate al marchio trasmesse fino a quel momento.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy

SEGUI LE ANTRODIRETTE SU TWITCH