La vera storia del Dr. Manhattan (Un giorno da segnare, ma solo simbolicamente, sul calendario)

Oggi è il 6 di marzo, un giorno che hai da tempo segnato in rosso sul calendario.
Che poi è un segnare tutto metaforico, che a te le penne rosse hanno sempre dato fastidio, e sul calendario poi non scrivi quest'anno un bel nulla. Che il pregiatissimo calendarietto da tavolo del TGS di Tatsunoko Vs Capcom con Arrichèn Polimàr e Chiasciàn e Miss Dronio e CiunLì e Ken l'Aquila Giò il Condor Prittigèin il Cigno mica puoi scarabocchiarlo così che poi è un peccato altro che. Fine dell'inciso? Ok, fine dell'inciso.
Si diceva: giorno particolare. E non già perché ti scade una perigliosa trimurtide di bollette luce-gas-telefono da seicento carte. No. E' che stasera esce Watchmen, un film che stai aspettando da, tipo, ottant'anni.
Nel frattempo, visto che su questo blog piovono oggigiorno tanti gggiovani mal indirizzati da Google e fuorviati dal nome del blog medesimo, parliamo un po' del Dr. Manhattan. Quello vero.
Il Dr. Manhattan è questo scienziato frustrato che, invidioso della potenza virile di Bruce Banner, pensa: e chi sono io, l'ultimo coglione da laboratorio dei fumetti? Dopo essersi dato tristemente una risposta affermativa, il Nostro si bombarda "accidentalmente" con l'energia nucleare, si scompone a livello atomico, si ricompone come fosse un omino Lego e, donatosi un fisico palestrato e un simpatico colorito turchese spuntante all'indaco, passa il tempo a ripulire il pianeta da VietCong, juventini, teppa, juventini, drogati, cantanti neomelodici, altri juventini. Questo, e a provare a coinvolgere la moglie in una gangbang con tanti se stesso. Poi, respinto dalla consorte, che cade tra le braccia di un finto Batman impotente, e ripulito il pianeta dalla feccia e dagli juventini, il Dottor Manhattan se ne va a vivere da qualche parte tipo su Marte. Che di starsene quaggiù si è rotto il cazzo. Fine della storia.

In foto, la variazione porno sul tema di Mi Sdoppio in Quattro. E stasera la prima stronza che nel cinema fa suonare il cellulare o chiede spiegazioni su ogni cazzo di cosa a chi l'accompagna, giuri che la nuclearizzi.

Commenti

  1. Beh, questo è decisamente un giorno da segnare sul calendario.. Sempre che non si disponga di una memoria come la nostra, ovvio.. ;-)
    Tornando al film, credo che in questo momento Snyder fosse il meglio (o il meno peggio) che potesse capitarci: Kubrick è morto, Mann e Nolan avevano altro a cui pensare, Cameron ormai impiega quindici anni per girare un film.
    ..E 300 è stato un esperimento interessante e, sotto certi aspetti, anche riuscito. Quindi fiducia.

    RispondiElimina
  2. Aspetto al varco il tuo responso, doc.
    Per ora ho visto solo il trailer cinematografò (come direbbe Maccio Capatonda)

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy