L'informazione cagna (e anche un po' gatta) VS Carlos Santana


Se stai provando per la terza volta a suonare in modo decente "Black Magic Woman" (cioè la cosa migliore che Santana abbia mai fatto in vita sua) in GH 3, non possono chiamarti dall'altra stanza per il solito pranzo con i parenti. E non tanto per loro. O perché stai arrivando miracolosamente tutto intero alla fine del brano a livello Esperto. No. Delle feste consumonatalizie ti stanno sulle scatole tante cose, ma nulla si avvicina anche solo lontanamente ai TG mandati in onda nel periodo. Inni alla tautologia, compagnie di giro in cui i servizi, mescolati alla bisogna, sono sempre quelli da almeno vent'anni: i mercatini di Bolzano. I russi che fanno il bagno tra i ghiacci. La crisi dei consumi. La ricetta del panettone artigianale. Quei fottutissimi, insopportabili, maledetti gattini che cantano. Le località sciistiche immancabilmente "prese d'assalto dai turisti". Gli illuminati consigli di un dietologo spettinato su come smaltire i chili da cenone ("mangiate di meno gli altri giorni, magari un po' di verdura"). E proprio mentre si alza all'unisono in tutto il Paese, a ringraziare l'esimio per il prezioso avvertimento, il coro degli "Egraziearcazzo!", tu pensi che in fondo questi servizi di riciclo sono gli stessi con sui si riempiono le scalette dei tiggì d'estate. Con le località balneari immancabilmente "prese d'assalto dai turisti". Con lo stesso dietologo spettinato che spiega come combattere l'afa ("bevete molto, il gelato mangiatevelo alla frutta e non alla cioccolata"). Solo che ora i reportaggi sono soundtraccati con, minimo minimo, "Last Christmas" degli Wham!, mentre in estate con la Macarena o "The Game of Love". Cioè la cosa peggiore che Santana abbia mai fatto in vita sua.
Tiri l'ultima nota vibrata, posi il chitarrino plasticoso, spegni la tua Xbox 720. E mentre imbocchi il corridoio senti già il mezzobusto con il fondotinta che annuncia un "simpaticissimo filmato" che "impazza su Internet". E no, non ti serve che partano i primi miagolii a tempo per sapere di cosa si tratta.

In foto, Guitar Hero 3. Il gioco al quale vorresti dedicarti in questi giorni di torrone e cazzi vari (pochissimo il torrone). Non fosse che vieni continuamente interrotto dalle ultimissime news in diretta dal 1987.

Commenti

SEGUI LE ANTRODIRETTE SU TWITCH