sabato 18 maggio 2013

128

Il super-eroe che è diventato più figo dopo esser resuscitato (saturday night sondaggismo)

Superman, per dire, c'ha guadagnato un taglio di capelli zingaro
I super-eroi, lo sappiamo, muoiono. Tutti. Arriva prima o poi nella loro vita editoriale la saga della Morte di X - pensata come una roba strappalacrime ma ormai i lettori sono talmente assuefatti che mo' li freghi - cui segue altrettanto immancabile la saga del Ritorno di X. La morte è per un super-eroe una sorta di pausa di riflessione: fa niente che ti ha pianto tutto il pianeta (Superman), che dell'evento hanno parlato pure i TG più ignoranti in fatto di fumetti (uno a caso, quello col numero 5 dopo le lettere T e G), descrivendolo come "la fine di un'epoca" o ricorrendo ad altre frasi fatte di questo tipo. Non conta nemmeno che abbiano sparso le tue ceneri al vento dopo averti cremato (Colosso), perché il super-eroe poi ritorna. In molti casi senza nemmeno dare spiegazioni, come Starbuck in BSG: sono qua, dice. Tuttapposto, regà? Il fatto è che a volte i super-eroi tornano esattamente uguali a prima. A volte cambiati in peggio. A volte in meglio. Ecco, nel sondaggismo di questa settimana ci occupiamo proprio di quest'ultima categoria: eroi che con la gitarella a Ortisei chiamata morte c'hanno guadagnato [...]

La tua scelta cade ovviamente su James Buchanan Barnes, alias Bucky. Cosa sapevamo, fino a qualche anno fa, di Bucky? Che era la spalla di Capitan America durante la Seconda Guerra Mondiale e che aveva fatto una brutta fine.
Perché un giorno questo ragazzino che parlava come il Robin del telefilm di Batman ridicolo aveva scoperto l'identità di Capitan America e Rogers, con grande senso di responsabilità, anziché dirgli zitto e fatti i fatti tuoi o ti arrivolo una cinquina, aveva deciso di dargli una mascherina, un completino da ultrà del Catania e portarselo dietro sui più feroci campi di battaglia del conflitto.
Strano che a un certo punto, rimasto attaccato a un accrocchio volante esplosivo del Barone Zemo, sia schiattato. Vatti a fidare di questi ragazzini privi di poteri. O questo, almeno, è quello che si è pensato per un frappo di anni. Bucky e Lo Zio Ben sono gli unici personaggi che non sono stati resuscitati!, continuavano a ripetersi i Marvel fan, quasi per rassicurarsi a vicenZa, mentre in realtà Bucky veniva ritrovato vivo ma privo di un braccio dai sovietici. I nemici della coca cola, delusi di non aver trovato alcuna formula per superuomini nel suo sangue, gli piazzano un arto bionico e lo trasformano in una macchina assassina per operazioni supersegretissime. Nasceva Winter Soldier, il Soldato d'Inverno.
Che non solo ha un nome fighissimo e un look uguale, ma durante quegli anni lì suona anche la tromba in un complessino con la Vedova Nera.
Chiamalo stronzo. Invecchiato pochissimo grazie a un lungo periodo in cui siccome non serviva i russi lo hanno stoccato in un magazzino per l'ortofrutta, e tornato in circolazione solo nel 2005, dopo tutta una serie di vicende Barnes riacquista i propri ricordi, e per festeggiare scassa il cubo cosmico gridando Bafangule.
Poi diventa per un po' il nuovo Capitan America, quando Rogers era ad Ortisei: un Capitan America con armatura metallica e pistola. E quando il vero Cap torna dalla Val Gardena, Barnes veste di nuovo i panni del Soldato d'Inverno, campione di badassitudine acrobatica. E questo è quanto, ora tocca a voi. Regole: va bene qualsiasi eroe di fumetti americani o manga, purché si tratti di un tizio che un eroe lo era già prima di schiattare e tornare in vita (niente personaggi che sono diventati eroi/vigilanti/quello che è SOLO dopo esser morti: tipo il Corvo o Deadman, per intendersi); un solo nome, un perché, niente commenti anonimi, niente precisinate della fungia. Almeno oggi che è sabato, su. Votare. 

128 commenti:

  1. Jason Todd.

    Perché muore pestato a sangue dal joker, e appena tornato in vita mette bats alle strette, facendogli sbattere il muso sulle proprie colpe, e va in giro a fare quello che farebbe un vigilante vero, ossia staccare teste ma pur sempre con una certa etica.

    RispondiElimina
  2. Bucky è stato già nominato quindi andando per esclusione direi...Occhio di Falco dopo House of M.
    Dopo essere stato la macchietta spara frecce nei Vendicatori (nonostante la parentesi Thunderbolts), torna più incazzato che mai e diventa un ninja/samurai ancora più incazzato. Lavora in coppia con la sua ex moglie per delle missioni segrete, diventa un membro di spicco dei Vendicatori per poi guidare la squadra dei Vendicatori Segreti e nel frattempo frequenta la Donna Ragno. Chiamalo fesso.

    RispondiElimina
  3. Bucky, il mio personaggio preferito della marvel

    RispondiElimina
  4. THOR

    Dopo lunghi anni di saghe fantascientifiche che non c'entravano una ceppa con i miti nordici,con cavalli spaziali e dei del tuono di brooklyn,con i Thor Corps,cambi di costume improbabili e ridicoli,dopo essere diventato la parodia di se stesso:riccioli d'oro ridicolo con un vocabolario ancor più ridicolo da americano che cerca di parlare in stile aulico ad un evento fantasy...

    Thor è morto

    Ed è rinato sotto la penna di Straczynski e la matita di Coipiel.
    é rinato come VERO Dio del tuono di Asgard:potente,serio,maestoso.
    Re di Asgard in terra che affronta le minacce di Loki così come scritto nei miti nordici.Non si fa minacciare ne dal governo ne dal suo leccapiedi Stark a cui dopo aver rotto l'armatura con un fulmine dice:"Torna a casa a piedi e ricorda la differenza tra un Dio del Tuono ed un uomo con un costume di metallo."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo a metà. Il corso post-rinascita/ragnarok è davvero formidabile e la "nuova natura" delle storie di Thor e della sua caratterizzazione si evince perfettamente dal dialogo da te citato, tra l'altro molto d'effetto, però non me la sento di cassare del tutto le vecchie storie. Chiamami pirla gli anni d'oro di Kirby o il periodo Simonson riservano delle belle storie, nonostante americanate e svarioni mitologici vari. Lo stesso Thor, tutto sommato, è una versione ammmerriganizzata del Thor mitologico a ben vedere. C'era anche una bella storia di Thor pre-resurrezione "Vikings" che mi colpì molto, anche se non ricordo come e se si inserisca nella continuità delle sue storie (sicuramente pre-resurrezione).

      Elimina
    2. русский спамер18 maggio 2013 13:52

      Quoto il discorso nuove storie, ma le vecchie sono assolutamente fantastiche e sopratutto assolutamente coerenti con il personaggio che, voglio ricordare, non e' assolutamente un dio ma solamente un alieno.

      Elimina
    3. русский спамер

      no Thor è un vero e proprio dio,il fatto di essere un alieno era stato inventanto nel periodo delle storie orrende e fantascienze che cito ad inizio post,ma poi quella teoria è stata smentita

      Yuri Artefice

      su Lee e Kirby non si discute ma a me le storie di Simonson di Thor con le astronavi e i cavalli spaziali non sono mai piaciute :(

      Elimina
    4. Vikings faceva parte della collana MAX comics ed è stato scritto da Garth Ennis: imperdibile!

      Elimina
  5. Direi che Hal Jordan ha fatto un salto di qualità dopo aver fatto un macello come Parallax. La mini Green Lantern: Ribirth mi è piaciuta, primo perché ha tolto quel precisino di Kyle Rayner, e secondo quella fusione con Spectre mi ha sempre stuzzicato. Poi con gli anni Hal è tornato quasi come prima (fortunatamente però si tinge i capelli pezzati), ma Geoff Johns è uno scrittore bravo, e nonostante i personaggi troppo sicuri non mi stiano sempre simpaticissimi trovo la serie sempre buona.

    RispondiElimina
  6. Gino Portinaio18 maggio 2013 09:06

    Bzzzzzzz! Lo so! La risposta è Gesú.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acc...
      Mi hai battuta sul tempo!
      Va beh, mi accodo.

      2 voti per Gesù

      Elimina
    2. Mmmmm...Gesú era piu figo prima di schiattare,quando flagellava i mercanti nel tempio,rovesciava i tavoli dei cambiavalute e le sedie dei venditori di colombe.

      Elimina
    3. ECCELLENTE!!!
      Sto ancora ridendo X-D

      Elimina
  7. Ancora una volta la mia conoscenza non enciclopedica non mi viene in aiuto. Ma dopo erculei sforzi mi viene da dire Midnighter, alla fine della bellissima gestione di..uuh. Millar? quando torna con la piccola a prendere a calci in coolo la finta squadra di pagliacci governativi sostitutivi e quel mostro da x milioni di dollari che li aveva fregati. Mi precisinizzo da solo perché alla fine non era morto davvero, ma caxxo se era più figo/matto una volta tornato.

    RispondiElimina
  8. Bucky mi piace molto come personaggio ma debbo pdf-fare un attimo: continua tuttora a suonare la tromba in complesso con la Vedova Nera e come hai detto tu non è mai morto. Qui si fanno le regole e poi le si infrangono, male molto male :P

    Detto questo quoto fortissimo LoSte, il migliore tra i risorti è Jason Todd, alias Red Hood. I motivi sono una valanga: scalcia culi come nessuno, ha ricevuto gli addestramenti migliori al mondo in una serie di "arti" assassine, non ha super poteri e non gli servono, ha tenuto testa a batman e va in giro con gruppo ben assortito (Arsenal e Starfire).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non cominciamo con le precisinate della fungia, per cortesia. Eghe :)
      Si intende, CHIARAMENTE, "personaggio dato per morto o presentato come tale ai lettori". Altrimenti dovremmo depennare dalla lista tre quarti dei papabili, in quanto non morti-morti ma finiti ad Ortisei ad aspettare la loro chiamata.

      Elimina
    2. Mi hai convito.
      Hai poi letto Red Hood and The Outlaws?

      Elimina
    3. Se valgono i "dati per morti" e se valgono gli eroi negativi,
      mi tocca, ahimè, votare per il nano nazionale.
      Dato per morto (solo politicamente, si intende, ma già poteva essere un inizio, n.d.r.) dopo la caduta del suo ultimo governo e soprattutto dopo la sua dichiarazione: "Non mi ricandiderò", recitata con piglio mussoliniano,
      eccolo invece di nuovo lì, a manovrare i fili di tutte le marionette del governo Letta. Eccheccacchio!

      Elimina
    4. Quello c'ha una fossa di Lazzaro sotto il mausoleo di arcore, un altra sotto villa certosa e, questa è la verità, un vulcano artificiale sempre in sardegna, dal quale credo esca un raggio della morte che punterà sull'italia il giorno che lo condanneranno, allorche lui dirà. «Se devo cadere io, allora tutta l'italia cadrà con me! BUAHAHAHAHA!» e questa sarà la vera fine della seconda repubblica...

      Elimina
    5. Drakkan. Ho preso un paio di numeri USA, ma ancora non li ho letti. Ho una pila di arretrati mostruosa.

      Elimina
    6. Non parlarmi di arretrati! Grazie ad un certo omino azzurro munito di coppola (no, non è un puffo anziano) mi sono comprato una serie di fumetti che non so quando avrò il tempo di leggere. Ultimi della serie tutto Sleeper di Ed brubaker e Sean Phillips (pdf: il n. 0 non è di Phillips).

      PS: per colpa tua (o meglio dell'omino azzurro) mi sto appassionando al mondo di Stormwatch.

      Elimina
  9. 'Azzo Doc...col Soldato D'Inverno m'hai preso contropiede! Nel senso, è una piacevole sorpresa vedere che ti piace il caro spaccaculi del Winter Soldier :) però confesso che non me lo sarei aspettato!

    Non per fare il monotono, ma anche se tu avessi scelto qualcos'altro, io avrei comunque risposto il Soldato D'Inverno per tutti i tuoi stessi motivi...trall'altro ci sarà pure nel sequel di Capitan America :D

    RispondiElimina
  10. Mi sento di quotare Itlas,per cui rilancio lo splendido ritorno di Thor firmato Stracchino e Coipiel.

    RispondiElimina
  11. Jason Todd -> Cappuccio Rosso di Judd Winick, non la fregnacciata dei Nuovi 52!
    Il Cappuccio Rosso di Winick era figherrimo

    RispondiElimina
  12. Uhm... se me lo dai buono Doc, direi Optimus Prime dei fumetti Marvel, che dopo essere morto e resuscitato è diventato così (gestito col c§/o da disegnatori vari, ma è un'altro discorso XD)

    http://media.comicvine.com/uploads/4/49256/1900058-optimus_prime_powermaster.jpg

    RispondiElimina
  13. Risposte
    1. Pero Elektra non è diventata "piu figa" una volta resuscitata :p

      Elimina
  14. Jason Todd pre-reboot. Tra l'altro, insieme a Bucky e Ben, formava la triade degli "unici non risorti nella storia dei fumetti".

    RispondiElimina
  15. Jason Todd e Bucky naturalmente u.u
    Allo stesso livello.

    RispondiElimina
  16. Goku che torna dall'aldila',con la capacita' di diventare Super Sayan 3,mentre Vegeta che se la balla e se la canta, resta un triste SS di secondo livello.

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Anonimo amico, hai presente quella roba che c'è scritta dappertutto? Che i commenti anonimi vengono eliminati? Ecco"

      Elimina
  18. Doc perdonami ma quetsa volta non riesco a rispettare la regola del solo un nome, scusa ma proprio non ce la faccio:
    Batman, perché quando ritorna ha un radicale cambio di mentalità non buttato li ma seguito a una serie di prese di coscenza dell'eroe ottimamente contestulizate, tipo il rendersi conto che non è mai stato solo semplice paranoi infantile confutata dalla presenza costante di batman family e i migliori amici come superman e wonder woman e apre la batman inc.
    Ancora Morrison con Animal Man che dopo il la morte/riassettamento di contnuity intravede la possibilità che dietro le sue azione ci sia una mente superiore che lo controlla.
    Doppio pure per Urasawa, Tobio su pluto che tornato in vita risolve l'equazione del teorema bene/male.
    Kenji che torna come dio del Rock, immortale e ribelle, un idea vivente che trascende i limiti della materia.
    Per finire Cassidy di Preacher non Jesse (che rimane più o meno lo stesso) ma Cass che cambia radicalmente il suo modo di vedere la vita e consecuensialmente il modo di stare al mondo.
    Scusa doc se ho esgerato, elimina pure il commento se lo ritieni opportuno ma sono convinto che a volte le regole vadano infrante!!

    P.s. Dottore volevo chiederti un consiglio su delle letture supereroistiche, posto quì o ti mando un email, dimmi tu e sta volta rispetterò il tuo volere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedi pure qui, ché magari interessa anche ad altri.
      Tanto, visto che hai bucato le regole del sondaggismo, non ti rispondo ;)

      (sGherzo)

      Elimina
    2. Grande Doc, scusa se ti rompo le atomiche balle ma volevo chiederti un informazione di vitale importanza.
      Quali sono secondo la tua infinita saggezza le migliori storie dell'uomo ragno??
      Premetto alcuni fumetti che ho in quantità per evitare che mi suggerrisci cose già lette: Ho quasi tutte le prime storie di Lee e quelle di De Matteis (le mie preferite ma consiglia pure numeri singoli che forse non ho) e tutto il ciclo da Mackie a Straczynski (due stanlio e ollio che ci provano ma non ci riescono) detto questo rimane qualcosa di valido? Purtroppo negli anni (tutta colpa di Moore, Morrison e compagnia cantante) ho raffinato il palato e certe storie non mi vanno proprio giù.
      Vorre porre la stessa domanda con gli x-men di cui ho letto solo un po di Lee/Kirby, X-factor di De Matteis, X- Statx di Milligan e X-Men di Morrison.
      Ovviamente si del Ragno che dei ragazzi X ho molte storie sparze, ma ho deciso di inserire solo lunghe run per non stare qui a sfrangiarti che è gia tanto quello che fai di tuo.
      Grazie in anticipo per le risposte

      Elimina
    3. Comincia da qui: la migliore storia del Ragno di sempre per me, questa

      http://docmanhattan.blogspot.it/2011/03/una-sola-storia-fumetti-per-lumanita.html

      Elimina
    4. Già letta sia storia che post tutti e due scritti ad alti livelli!!
      Altre storie (non mi dire il bambino dentro capolavoro già letto) anche se su questi temi forse prefersci agitare la folla con uno dei tuoi superpost!

      Elimina
    5. La storia col bambino malato terminale e spidey che si toglie la maschera come s'intitolava?

      Elimina
    6. Non so se parli di questa: L'Uomo Ragno 341 nuova serie 9 Maggio 2002 (n 69 della nuova numerazione)
      Titolo: GLI EROI NON PIANGONO
      Testi: Paul Jenkins
      Disegni: Mark Buckingham
      Faccio il PdF perché sono andato a prendere il fumetto, qui si leva la maschera ma il bambino non è terminale ma è orfano di padre e la madre è una tossica, ben scritta, ben disegnata e con il finale a sorpresa.
      Il bambino vive nella miseria subendo di tutto e soffrendo come un cane per la condizione della mamma. La sua unica consolazione è quella di parlare con il Ragno e soprattutto sognare di accompagnarlo nelle sue avventure disegnando poi ciò che immagina.
      Molto sentimentale, all'epoca mi era sembrata forte, rillegendola un paio di anni fa la potenza era calata ma rimane una bella storriella

      P.S. La copertina dell'albo è la stessa del primo videogioca per la Play1

      Elimina
    7. No, quella a cui si riferisce zio Gianfry credo sia "Il ragazzo che collezionava l'Uomo Ragno". Non ho la collezione a portata di mano per verificare gli autori.
      (Spoiler non mio!)




      Che il ragazzo sia malato si scopre solo all'ultima pagina, dopo che tutti sono rimasti con la mascella slogata perché Peter si è smascherato (per Civil War mancavano anni e ci si stupiva per poco). Come una bella regia può trasformare un soggetto banalotto in un quasi-capolavoro.

      Elimina
  19. Jason Todd.

    PS: dottò, altro costume per il Ragno Superiore...lassamo perde và...

    http://www.ign.com/articles/2013/05/10/a-new-costume-for-the-superior-spider-man

    PS2: oh ma Martha Wayne, non è resuscitata manco lei,o mi sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte lo stile di disegno che per me fa veramente (puntini puntini), sentire che il Dottor Octoragno si sia messo delle braccia, zampe, quel che volete meccaniche, per me ha senso: mi sarei stupido del contrario XD

      Elimina
    2. Ste robe mi annichiliscono, Peter c'ha tanti problemi per conto suo e questi cani gli mettono octopus nella testa, io a questi sceneggiatori gli metterei la penna nel... ma magari gli gusta pure.
      Allora che cavolo bisogna fare per leggersi un po di belle storie del ragno visto che ormai ho consumato le pagine degli albi di DeMatteis??

      Elimina
    3. sta cosa del ragno superiore mi ricorda sempre più knightfall di Batman...

      Elimina
  20. Jonathan Joestar del primo arc de Le Bizzarre Avventure di Jojo.

    Intanto c'è la felicità per la sua morte, che in certi momenti era talmente buono da risultare un papocchio.
    Poi però torna (sotto forma di corpo decapitato) due arc dopo con la testa del cattivone storico Dio Brando (che non è una bestemmia, ci si chiama di nome) e spacca un po' di facce a moralità zero.

    All'inverso, ci piace anche il fatto che un Joestar molto più figo lo cartelli sul naso, all'ibrido Jonathan-Dio

    RispondiElimina
  21. A Vicenza continuiamo a rassicurarci che questo giro la morte per alluvione e conseguente resurrezione della città l'abbiamo scampata.

    Però nel 2010, resuscitando, la città del Palladio non è diventata più figa... anzi, nel frattempo hanno pure finito di costruire la base militare americana concausa delle esondazioni, quindi non posso votarla.

    Mi accodo a Bucky solo perchè il look è fighissimo... anche se non leggo Marvel da 4/5 anni, ormai.

    RispondiElimina
  22. Jason Todd. Ha avuto una storia d'uscita bellissima (A Death in the Family) e ben due storie di rientro (Batman: Hush in cui te lo aspetti per tutta la storia e poi ti dicono vabbè abbiamo scherzato e Under the Red Hood che è veramente un degno coronamento della trilogia della guerra)

    Poi se vogliamo fare un confronto di badassism: Bucky si è steso la Vedova Nera, Jason Talia Al Ghul e Starfire in rapida successione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, pure Jason Todd scalcia i culi in fatto a badasseria

      Elimina
  23. A leggere il titolo avrei urlato SPAAAWN, però poi ho visto le regole e ho un po' pianto

    E ho pensato pure a cose che temo non c'entrino un'emerita fava (tipo Grifis di Berserk, che eroe direi non lo sia, o Yusuke Urameshi di Yu degli spettri), però vabbè soprassediamo

    Singolo nome senza fronzoli: Warren Worthington III quando diventa il darkettone Arcangelo e (più recentemente) il beato pseudo-hippie ingenuo del post-Dark Angel saga

    PS: rovesciando il quesito, cioè tirando in ballo quello che dalla resurrezione ci perde di più, ci piazzo il Bruce Wayne che segue Batman RIP di Morrison, che dopo millemila viaggi astrusi e spaziotemporali si mette a fare la catena di montaggio di Batman tipo Mcdonald (Batman Inc, non per niente)

    Poi le storie sono pure belle, ma Batman dev'essere un sociopatico zorro travestito da capitalista belloccio e scemo, non un capitalista imprenditoriale a tutte le ore, il mio animo romantico ste cose le malsopporta troppo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non voglio armare un cagnara ma solo parlare da nerd a nerd, secondo me quel aurea da crociato solitario non svanisce con batman inc. in quel senso la caratura psicologica rimane più o meno la stessa l'unica cosa fatta in quel turbinio spazio temporale e la rivelazione di una realtà incontrovertibile: dopo anni in cui Bruce si piangeva addosso perché papà e mamma erano morti nove su dieci veniva aiutato da qualcuno (fosse anche solo Alfred) e poi non dimentichiamoci che tutto il lavoro di Morrison era atto a contestualizare tutte quelle avventure strampalate anni 50/60 che, nel bene e nel male, lo vedevano intrattenersi con delle (bat) donne e amici tipo sups. Forse non erano i periodi migliori, ritengo di gran lunga superiori gli anni bui di Adam/Adams, ma comunque quelle storie assurde e scanzonate piene alieni, cani, fighe e batmito meritano, a mio avviso, il loro riconoscimento nella mitologia del cavaliere, ho forse era meglio fare finta che quelle cose non erano esistite e chiedere alla marvel se ci prestava mefisto per massacrare anche la continuity del mio secondo eroe preferito? (Scusa Peter so che rimani il numero uno ma quella pacchianata proprio no)

      P.s. Forse dico così solo perché da piccolisimo mi è stato regalato un librone della RCS pieno di storie assurde che leggevo e rileggevo fino alla morte e quindi un pezzo del mio cuore è rimasto lì.

      Elimina
    2. Carlo scommetto che stai parmando di: Batman dagli anni 30 agli anni 70.

      Se è quello le storie degli anni 50 e 60 fanno ridere un botto XD

      Elimina
    3. Si parlo proprio di quello!! Li c'ho visto di tutto, oltre il già citato batmito, il secondo due facce (l'attero che interpreta Dent in una docufiction della rai) e pure la nascita di Alfred (per chi non lo sapesse) era un panzone appassionato di gialli che arriva nella batmanfamily dopo di robin e riesce a scoprire l'identità segreta di Bruce e Dick... che figata!!

      Elimina
  24. Mi hai convinto, anch'io voto per Bucky.

    PS
    Kara Thrace quando è tornata era una cylon, stacce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi pare proprio che Starbuck fosse un Cylon.
      Non voglio spoilerare il finale della serie aprendo un dibattito ma credo che fosse tutt'altra cosa.

      Elimina
    2. e lo so cosa credi... e mi sa pure che hai ragione, ma io non voglio crederci :)

      Elimina
  25. Di solito non partecipo al sondaggio quando la mia scelta è quella del dottore, anche per una questione di rispetto dell'autoritas, poiché non è necessario spiegare meglio quello che è già così perfettamente chiaro nel post principale.

    Ma stavolta voglio rimarcare che il Soldato d'inverno è il personaggio presunto morto più figo di tutti i tempi. Cavolo, forse possiamo anche eliminare "presunto morto"!

    RispondiElimina
  26. Io voto per clint burton/ronin.. da arciere in gonellina a ninja con costume uber-fichissimo c'è altro da aggiungere?

    RispondiElimina
  27. Urca, ma sai che ne sono morti talmente tanti che non ricordo manco quale tra i tanti mi sia rimasto. Ricordo con un certa perplessità Savage Dragon che muore e finisce all'inferno dove incontra Spawn. Tristona, come storia, anche se la parte della morte mi era piaciuta...

    Faccio una ricerca tra i miei fumettoni.
    Anzi, spetta, c'ho un intero team di morti - ma forse non valgono: i BLOODSTRIKE ! :P
    A ripensarci (e 2): SUPERPATRIOT vale? Razzo, bellissimo.

    (btw, off topic: Doc mai letto Hardware? http://www.blogcdn.com/www.comicsalliance.com/media/2010/03/hardware-comic.jpg)

    RispondiElimina
  28. Aggiungo il mio voto a Bucky "Soldato d'inverno" Barnes, nei momenti in cui lavorava per Fury era di un c#suto inarrivabile...

    RispondiElimina
  29. La mossa di far resuscitare Bucky e farlo infine diventare nuovo Cap fu geniale da parte di Brubaker e la Marvel, ho adorato come non mai quella run....peccato che poi hanno dovuto rovinare tutto facendo tornare Steve Rogers a essere Capitan America.....

    Comunque io la butto più sull'istantenea, il ritorno della Torcia Umana con Annihilus al guinzaglio è di una badassitudine mai vista:

    http://1.bp.blogspot.com/-yUsyyrdFBLw/T_ddckbxkWI/AAAAAAAADMs/mog1vNFLQKw/s1600/FantasticFour600Johnny.jpg

    RispondiElimina
  30. Ok,Spawn non vale (che sarebbe stata la mia prima opzione)...mi chiedo se vale Lobo,qualcuno ricorda l'ambaradam che ha combinato quando un certo "fece" lo ha accoppato?(Accadde un sacco di tempo fa,in un capitolo slegato dalla serie regolare,anzi credo che anteriore)
    E qui pure ci scappa una riflessione: come fa uno come Lobo (the main man,sissignore) a diventare ancora piu figo?
    Quindi boh,magari non vale manco Lobo...pero andava menzionato ;)

    RispondiElimina
  31. Quasi quasi dico La Visione,che con il look bianco e il reset sconvolse un sacco di fans.
    Ed era parecchio figo :)

    RispondiElimina
  32. Gandalf il Bianco = bassista carismatico senza pari. :)

    RispondiElimina
  33. Winter Soldier tutta la vita! Da ragazzetto scassaminchia inutile a spia uberfiga con braccio bionico e badassitudine oltre i limiti di guardia (sebbene, pure il già citato Hawkeye post-House of M...)
    Dato che sono troppo pigra per wikipediarlo, che fine ha fatto Bucky? 'Che son un paio di annetti che non seguo più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha finto la sua morte in Fear Itself per tornare ad essere il Soldato d'Inverno (e per far tornare Steve Rogers ad essere Cap...) e adesso ha una serie a lui dedicata

      Elimina
  34. Jason Todd. Perchè in fondo c'aveva pure un pò ragione già quando era ancora Robin.

    RispondiElimina
  35. Io direi Ben Reilly, visto che anche se era un clone durato due numeri prima di essere dato per cremato nella ciminiera comunque non era un villain e i poteri li aveva(oltre a credere di essere l'originale Spiderman quindi un supereroe). Ritornato si scopre che aveva preso la decisione più difficile ossia abbandonare la vita che credeva sua di diritto per una vita on the road e lavorare in un laboratorio(più di quanto abbia fatto lo stesso Peter fino ad allora LOL), con quell'infamone di Kaine a dargli la caccia. Ritornato salva Peter dai casini in cui era finito per colpa di Kaine, e dopo ,nonostante sia diventato lo Spiderman ufficiale, fa uno stile di vita molto badass con un'altro mondo di comprimari che da nuova vita alla testata(o la seppellisce visto quanto l'hanno odiato in America....). Per me una delle saghe più bell del ragno, oltre ad una morte tra quelle più commoventi con la morte di Ben dopo il ritorno di Osborn, non me ne voglia chi lo odia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei grande, non hai paura degli insulti e si vede!!! (come Peter)
      Ma anche tu hai comicito a leggere il ragno durante la saga del clone? Perché di solito chi non insulta Ben sono persone che prendendo il loro primo numero del Ragno trovavano Peter in depressione cronica e Ben che si faceva il mazzo salvando tutti e sconfiggendo tutti (ma proprio tutti)!!!

      Elimina
    2. M'hai beccato Carlo :D
      Come ho detto a me non è dispiaciuta per nulla come saga,specie confrontato con ciò che è venuto dopo la morte di Ben e il ritorno forzato di Goblin e Peter. Però ammetto che la seconda e ultima volta che ho riletto la saga è stato più o meno 5 anni fa, magari rileggendola ora anche per me sarebbe una poottanata(come dice il Doc.) ma ci rimarrei lo stesso affezionato.

      Elimina
  36. prendendo anche i personaggi secondari e di poco conto, il Doug ramsey malvagio di Necrosha l'ho trovato parecchio figo, continua a servire a poco e niente ma per uno non importante non è stato male

    RispondiElimina
  37. In quanto a morti e resurrezioni, beh...JEAN GREY AKA FENICE, nella.sua declinazione Dark Phoenix, però, la perfetta incarnazione del caoticomalvagio di D&Diana memoria. Soprattutto perchè non è resuscitata una sola volta...
    (Avrei voluto votare Nightcrawler, ma da quello che so è ANCORA morto...siiigh)

    RispondiElimina
  38. L'Uomo Ragno dopo "L'altro - evolvi o muori"

    .................

    scherzo ovviamente, la parola del doc è verbo, il mio voto va al soldato d'inverno e al superbo lavoro di Brubaker su Cap post Vendicatori Divisi ;)

    RispondiElimina
  39. Non penso possa essere considerata come la resuscitata più figa in assoluto, ma Betty Ross / Red She-Hulk è abbastanza migliorata. :)

    RispondiElimina
  40. Bucky per me vince 'sto sondaggismo a mani basse :D peraltro Il Soldato d'Inverno è una delle storie più belle che abbia letto, quindi non c'è proprio partita.

    RispondiElimina
  41. Faccio il solito PdF ma mi chiedo: se "niente personaggi che sono diventati eroi/vigilanti/quello che è SOLO dopo esser morti: tipo il Corvo o Deadman, per intendersi" com'è possibile votare Bucky che prima della (PRESUNTA) morte non valeva mezzo soldo bucato? :D Cioè, era tutto fuorchè un eroe, al più un sidekick in calzoncini corti, di quelli che andavano di moda durante la Golden Age.

    Vabbè, detto questo io dico... Cyclops. :) Lo so Doc, mi odierai, ma sono serio.
    La morte (anche in questo caso, solo "presunta") alla quale mi riferisco è quella immediatamente successiva alla fusione con Apocalisse. Il fatto è che prima di quell'avvenimento, la pensavo più o meno esattamente come te circa Summers, ossia che era un insopportabile pezzo di baccalà, gran capo di tutti i PdF.
    Ma dopo quella "morte", torna molto più badass, molto più tormentato e, diciamolo pure, molto più stronzo tant'è che diventa poi il Ciclope che tradisce Jean Grey con Emma Frost, il Ciclope che fa diventare X-Force il braccio "killer" degli X-Men (ovviamente mettendo Logan a fare il lavoro sporco, mica fesso lui), quello che pian piano tradisce il sogno di Xavier avvicinandosi sempre di più all'ideologia di Magneto, fino ad arrivare al Ciclope odierno che dopo aver creato una dittatura X globale, dopo essersi lasciato corrompere dalla forza Fenice e dopo aver ucciso Xavier, è capace comunque di dire "vabbè, alla fine il fine giustifica i mezzi: dopo quello che ho fatto, i mutanti stanno rinascendo a vagonate, come prima della Decimation". Insomma, da PdF a FdP per eccellenza, ed io lo adoro, quindi voto per lui e ringrazio ancora Claremont che con la saga dei "Dodici" magari ha gestito malissimo un plot che gli X-Fans di vecchia generazione aspettavano da anni, ma ha fatto rinascere (dopo una presunta morte) un personaggio, togliendogli finalmente l'insopportabile aura di perfettino che l'aveva sempre caratterizzato fino a quel momento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...E come sidekick in calzoni corti combatteva i nazisti in prima linea. Lo si è creduto per decenni morto eroicamente per disinnescare un aerobomba, non a casa mentre giocava alla pleistéscio. Per quanto fosse ridicolo il suo look e la sua presenza fosse giustificata solo dall'esigenza di creare un legame con i lettori più giovincelli, alla fine della fiera era molto più eroico lui di decine e decine di eroi adulti di ieri e di oggi.

      Elimina
    2. PDF mode ON: la saga dei 12 era di Alan Davis.

      Ed il Ciclope/Apocalisse a mio avviso un personaggio che sarebbe dovuto durare molto di +. insomma, almeno vederne UNA saga con questa nuova versione di En Sabah Nur.

      però sto scoprendo ora la run originale di Claremont, e devo dire che il Ciclope post Fenice Nera è umanissimo e davvero un GRAN personaggio. Tutta la storia con Madeline, i suoi dubbi, le sue speranze...per me questo è il miglior Cyke.

      buoni tutti a renderlo figo facendolo diventare un FdP, molto + difficile non snaturare il personaggio e farlo cmq evolvere da PdF a uomo fragile, tridimensionale e credibile. Grande X-Chris!

      Elimina
    3. Rifaccio il PdF Pede e ti contraddico: "The Twelves" era di Claremont, Alan Davis ha sceneggiato "The Ages of Apocalypse" che era un breve ciclo di storie immediatamente successivo alla fusione con Apocalisse (se non sbaglio rappresentavano diverse linee temporali possibili, o something similar). Almeno stando a Wikipedia eh. :D

      Elimina
  42. In un certo senso l'Uomo Ragno/Spider Man/Speed Herman dei tempi dell'Ultima Caccia di Kraven, anche se non è completamente attinente alle regole da te date. Però, tutto sommato, è stato posto in uno stato di morte apparente, seppellito in una bara ed ha avuto una sorta di esperienza "mistica" da pre-morte. Quando se ne esce fuori dalla terra, dalla sua stessa tomba, cavoli, che immagine potente. Ho sempre pensato che quello fosse l'ideale punto di svolta per l'esistenza del Ragno che sembrava aver subito anche una "maturazione" dovuta alla drammatica esperienza e all'altrettanto drammatico confronto con Kraven. Peccato poi abbiano sputtanato tutto, con seg... ehm saghe non all'altezza o che in qualche modo rinnegavano questo percorso di crescita, con ridicolaggini da quattro soldi e con la triste, tristissima resurrezione di Kraven, patetica quanto quella del Goblin/Norman Osborn.

    RispondiElimina
  43. Io voto Sogno di Sandman, quando muore alla fine ( oltre a essere un pezzo epico di per se ) rinasce sotto forma di Daniel, che riesce a essere ancora più figo e carismatico del padre!

    RispondiElimina
  44. Bucky! Personaggio di una figaggine esagerata! Ma il fumetto citato da te doc é una mini dove balla la rumba con la vedova nera?

    RispondiElimina
  45. Bucky! Personaggio di una figaggine esagerata! Ma il fumetto citato da te doc é una mini dove balla la rumba con la vedova nera?

    RispondiElimina
  46. Sinestro. si era morto come villain, ma in fondo era una GL prima e torna ad esserlo nel presente.

    Un personaggio che passa da semplice versione negativa dell'eroe (tipo Abominio, Venom, l'Anti Spawn, Nemesis Prime e mille altri) ad una sorta di incrocio tra il Magneto di Claremont e Vegeta, con una sua etica, logica

    RispondiElimina
  47. Un certo Shaka di Virgo si faceva i giretti all'altro mondo, rompeva il culo a 4 morti e poi tornava a casa giusto giusto per l'ora del te'.

    Ma se parliamo di personaggi che migliorano ad ogni morte, per chi lo conoscesse tale Hao di Shaman King si reincarna ogni 500 anni per diventare dio del checcazzo ne so di mondo.
    E ad ogni resurrezione diventa sempre piu' potente, tanto che gia' a meta' della storia SI SA che sara' lui a vincere tutto l'ambaradam e non ci sono cazzi che tengano.
    E non ci sono stati cazzi infatti.

    RispondiElimina
  48. Joe il condor!
    Cher nei comics americani muori e torni a volte figo a volte no, poi rimuori, ritorni, rimuori, ritorni etc etc etc etc alla nausea :P
    E vince l'internetto, grazie grazie grazie ;)

    (odiatemi!)

    RispondiElimina
  49. Jason Todd. Quando torna mette a ferro e fuoco la vita di Batman/Bruce Wayne solo per fargli un dispetto,poi gli fa capire a suon di cinquine cosa è stata la sua vita e,alla fine,prende il nome che aveva in irigine il peggior nemico del suo mentore (che è stato quello ad ammazzarlo) per vendicarsi: Cappuccio Rosso.

    RispondiElimina
  50. русский спамер18 maggio 2013 14:10

    Morte e resurrezione significano "il personaggio non tira un cazzo e/o ci servono soldi e/o non sappiamo cosa inventarci" e quindi sono quasi sempre il sintomo di una montagna di roba marrone tirata fuori tanto per sfottere chi legge. Ne e' sintomatica la rinascita dell'inutile Jason Todd, forse la cosa piu' squallida e ridicola da un bel pezzo in qua. Personaggio ridicolo, inutile, detestato dai lettori, senza superpoteri, muore con un minimo di dignita' e in modo certo al 100%, per poi venir resuscitato da quattro cazzotti di Prime giusto perche' a quel giro non sapevano cosa inventarsi per pescare nelle tasche dei lettori.
    Ci va molto vicino anche il buon Bucky, ma perlomeno sono passati...quanto, quarant'anni? Diciamo che mentre ogni tavola con Todd riporta scritto in piccolo "il lettore e' un idiota e gode nel farsi incoolare", almeno Winter Soldier e' piu' un omaggio che non un bancomat a senso unico.

    Detto questo, secondo me il buon Thor ne ha guadagnato davvero tanto. Ha guadagnato quello che invece l'azzurrone non e' riuscito ad ottenere, perche per le prime...boh, 50 tavole...la grande S era il boy-scout piu' arrabbiato e determinato del mondo, poi e' tornato ad essere il solito bambascione, mentre il buon Thor...e beh...e' rimasto quello che spacca cooli!

    E, previsione per il futuro, il ritorno di NightCrawler sara' l'ennesima presa per il portafogli (come gia' e' stato per Kitty)

    RispondiElimina
  51. Jason Todd. Quando torna mette a ferro e fuoco la vita di Batman/Bruce Wayne solo per fargli un dispetto,poi gli fa capire a suon di cinquine cosa è stata la sua vita e,alla fine,prende il nome che aveva in irigine il peggior nemico del suo mentore (che è stato quello ad ammazzarlo) per vendicarsi: Cappuccio Rosso.

    RispondiElimina
  52. fenix la fenice. nei cavalieri dello zodiaco. soprattuto dopo il combattimento con Virgo

    RispondiElimina
  53. Hal Jordan! Sara' perche Green Lantern: Rebirth ha segnato l'inizio della bellissima run di Geoff Johns ma da quando il buon vecchio Hal e' tornato tira cinquine rotanti e sputazzi in faccia a tutte le altre LV che ne hanno usurpato il posto durante la sua assenza!

    RispondiElimina
  54. Vale il maestro Kakashi? Però lui era già figo prima

    RispondiElimina
  55. Joe Asakura. Il Condor, già bassista carismatico con le basette. Muore per salvare gli amici poi torna con colpo di scena ed è pure un cyborg. Cosa c'é di più ganzo di un cyborg?

    RispondiElimina
  56. Voterei il Batman post-Final Crisis, con tutta la meravigliosa saga della Batman Incorporated, ma non rientra nel regolamento (no Ortisei, no voto).

    Quindi la seconda miglior scelta: Hal Jordan. Basti dire che da Rebirth in poi (Blackest Night, anyone?), grazie al lavorone di Geoff Johns, è tutt'ora uno dei fumetti più belli della Distinta Concorrenza.

    RispondiElimina
  57. Come debutto in un sondaggismo ne ho scelto uno bello difficile.. Dico Sentry; mi piaceva tantissimo da eroe complessato, il suo decesso in Siege mi lasciò con la mascella slogata alla Tex Avery, ed ora sono molto curioso di vederlo in versione Cavaliere di Apocalisse, veste che gli potrebbe calzare a pennello come poche (nonostante ritenga Marvel Now! la cosa peggiore da quando l'uomo inventò il cavallo)

    RispondiElimina
  58. se dico wonder-man? che dopo essere morto in maniera orripilante (per altro scoppia per fermare un invasione aliena) viene riportato in vita anni dopo da scarlet (durante l'ennesima realtà parallela, un mondo medioevale dominato da morgana) e ci guadagna pure l'alone ionico che fa figo, altro che taglio di capelli del dell'imbusto di cripton.

    RispondiElimina
  59. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  60. Praticamente TUTTI i personaggi di Shaman King, dal momento che nel manga quando si torna dalla morte si accresce la propria forza spirituale, e un giretto a Ortisei se lo fanno praticamente tutti.

    Diciamo che il voto simbolico va ad HAO ASAKURA per varie ragioni:
    - è tornato dalle vacanze per due volte
    - tra una resurrezione e l'altra è rimasto per 500 ANNI ad ammazzarsi di, ehm, ALLENAMENTI all'inferno
    - è passato da bambinetto orfano a DIO DEGLI SCIAMANI nel processo

    Insomma, robette simpatiche

    RispondiElimina
  61. Dirk Nowitzki vale?

    RispondiElimina
  62. Visto che oggi sto lanciatissimo vi racconto una stora (vera) a tema:
    Ero a Bologna mentre mi avviavo per il consueto appuntamento da Alessandro Distribuzioni (per chi non lo sapesse è la prima fumetteria d'italia oltretutto specializzata in supereroi) lungo il tragitto vengo fermato da un barbone, occhiali rotondi chitarra in una mano e bottiglia di rum nell'altra. Dopo i consueti convenevoli e le monete lasciate in cambio di qualche saggezza da strada alcolica mi pone la domanda «Dove stai andando?» io «In fumetteria» lui sgrana gli occhi e chiede «Marvel o DC?» io gli dico entrambe allora e lui parte con uno sfogo da nerd su come amava i Fantastici Quattro e come la morte di Mr. Fantastic lo avesse toccato ma che comunque gli era sembrata una figata quella di far morire un eroe così spettacolare, poi arrivò il giorno della sua resurrezione e lui a quel punto esclama «Socc'mel Lee ma che mi piji per il coolo?» allora gli chiedo, come avesse reagito alla cosa e lui «Ho venduto tutti i fumetti, e ormai non ci credo più. Stai attento che Stan Lee pensa solo hai soldi!» (Più svariate ingiurie antisemite) ci dividiamo, io arrivo alla fumetteria che ormai a chiuso.
    Morale della favola: Le azzardate manovre editoriali che dovrebbero infondere nuova linfa hai personaggi spesso rischiano di deludere i lettori che abbandonano i fumetti e si buttano su alcolismo e accatonaggio!!

    RispondiElimina
  63. Adam Warlock! Muore in croce, come qualcuno prima di lui, risorfe dopo 3 giorni, come qualcuno prima di lui, e poi fa il protagonista della saga contro Magus e Thanos, una delle cose più belle e psichedeliche di sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Adam Warlock muore in croce e dopo tre giorni risorge come qualcuno prima di lui..." chiaramente ti riferisci a Megaloman! :D

      Elimina
  64. Io ci dico Il Boia, quando ci scappa di mano la sua ascia laser di adamantio e quarzo rubino e succede un patatrac (numeri 567-568 dell'edizione originale, in italia su Vacanze ad Ortisei Speciale Estate 1998). Poi quando torna (che si scopre che quello con le dita tozze e la presa di burro era invece il gemello malvagio e imbranato) ha: tipo più lagrime di sangue, una tasca in più nella cintura che è sempre comoda, e l'ascia con cinque lame che levati! Insomma un grande ritorno!
    Se per qualche strana ragione (gomblotto!!) avessi mancato qualche punto dell'intricatissimo regolamento di questo sondaggissimo, allora come seconda scelta (tipo a duecentomila punti di distanza) dico decisamente Bucky che è stato un ripescaggio niente male come il Doc faceva notare!

    RispondiElimina
  65. Psyloke ( che il,correttore automatico mi cambia in pistole :) ). Correggetemi se sbaglio, ma betsy dopo la morte e' tornata più pheega e Ninja che mai....

    RispondiElimina
  66. Concordo con te Doc. Bucky/Winter soldier "regna" su tutti ma anche nel ruolo di Cap non era male

    RispondiElimina
  67. baH....non me ne viene in mente manco uno ne comics ne manga!
    E se mi vengono in mente erano mejo prima

    RispondiElimina
  68. Ho deciso. Eren Jaegar, protagonista del nuovo manga/anime L'attacco dei Giganti. E' incazzato a morte perchè i giganti cannibali del fumetto gli mangiano la madre e tengono segregati tutti dentro muraglie alte millemetri per paura di essere mangiati. Giura di sterminare questi abomini e si unisce al corpo di esplorazione, dove siccome vai a caccia di giganti facile facile schiatti in pancia ad uno dei colossi. E così accade. Il protagonista, per salvare un suo amico viene ingoiato tipo alla fine DEL PRIMO VOLUMETTO! Ma ritorna, e non solo: ritorna con la capacità di TRASFORMARSI IN GIGANTE E DI ESSERE L'UNICO (almeno per adesso) IN GRADO DI PRENDERE A CINQUINE I TITANI CARICANDOLI SENZA PIETA'!!! Scalciate di culi a manetta!!!

    RispondiElimina
  69. Fenice. Ma solo se interpretata da Famke Jansenn.

    RispondiElimina
  70. Il mio voto va a Lobo in "Lobo's back", quando si reincarna in uno scoiattolo.

    RispondiElimina
  71. L'uomo multiplo! Da macchietta comica di X-Factor a leader carismatico e geniale di X-Factor. Anche se in mezzo ha fatto altro.

    RispondiElimina
  72. Voterei per MarvelGirl/Fenice.
    Se non fosse che poi è venuto fuori che quella "risorta" appena dopo la morte in realtà non era Jean Grey, eetc.etc.

    Per quanto riguarda Bucky, avrei (sperando di non andare troppo OT) una domanda:
    - ma IN CONCRETO, qual'era la motivazione dei sovietici per trasformarlo nel Winter Soldier? Proprio non l'ho capito.
    Cioè, come già detto altrove ... prendi un ragazzetto senza poteri, gli impianti un braccio bionico, e ne fai una superspia/killer ...
    Ok, ma allora PERCHE' proprio Bucky? sì, uno potrebbe pensare "per la valenza simbolica di utilizzare proprio un ex supersoldato ammerigano" ... ok, ma allora chi è quel pirla che ha tenuto nascosto tutto il progetto? che te ne fai di un simbolo che NESSUNO può vedere?
    A quel punto, un qualsiasi orfanello sovietico sarebbe andato altrettanto bene (chiunque con l'aggiunta del braccio bionico e del superaddestramento avrebbe potuto fare quello che ha fatto James) ... oltretutto con la possibilità di "farne" più di uno, avendo così sia la possiblità di una "supersquadra" che di "rimpiazzi" in caso di incidenti ... e SENZA nemmeno la necessità del lavaggio del cervello e quant'altro: che se fai a qualcuno il lavaggio del cervello, rischi che prima o poi potrebbe succedere che lui ne esce, e ti scappa, ed ecco che hai fornito una superarma ai tuoi nemici ... come dite? è andata proprio così? eh già ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. русский спамер21 maggio 2013 00:27

      La motivazione e' semplice semplice e spiegata nel fumetto stesso: Bucky non era "il ragazzetto in pantaloncini", ma il miglior assassino degli USA gia' prima di incontrare Cap. E addestrato da Capitan America nella lotta corpo a corpo ed in tattica e strategia, diventa uno dei migliori combattenti del mondo; ovvio quindi come base per Winter Soldier. Mettici anche che il tipo che l'ha creato ce l'aveva su con Rogers e quindi era anche un piccola vendetta personale, et voila'.

      Elimina
    2. Eh vabbè.
      Questa la sapevo, ma è proprio quella che non mi convince. :-)
      Grazie comunque

      Elimina
  73. Jason Todd Anch'io!
    Personaggio da paura...

    RispondiElimina
  74. Porca menta, mi era spartito l'ID, sono due giorni che cerco di votare per John Doe!!! Finalmente!!!!!!

    RispondiElimina
  75. Stramaccioni vale? Altrimenti Jean Grey / Fenice

    RispondiElimina
  76. Se vale, voto Scott Pilgrim.
    Perché impara il Potere del Rispetto per Se Stessi.
    E poi si bomba la tipa dai capelli colorati.

    RispondiElimina
  77. Norman Osborn vale? Non e` un supereroe, ma tornato dalla tomba e` stato un vero cattivo con i fiocchi, eguagliato nella realta` solo dal Berlusca! Infatti dopo Secret invasion, sopo tutto quello che aveva fatto, lo fanno capo dello shield!

    RispondiElimina
  78. Goku quando viene ucciso da Radish. Morte che spiazza (prima volta che ho visto morire un protagonista di una serie TV), nello stesso momento in cui si scopre che ha un figlio, si scoprono le sue origini e si allea col suo peggior nemico.
    Dopo un allenamento estenuante torna e spacca tutti e ha il combattimento contro Vegeta, che è uno dei più belli di tutta la saga.
    Magari non è il migliore in assoluto, ma non citarlo era infamante!

    RispondiElimina
  79. Sentry, Gladiatore, Hyperion, Marvelman e Prime.

    Superman's clones assemble!

    RispondiElimina
  80. Yuu Kanda del manga D.Gray-Man una testa di quiz prima di essere dato per spacciato, un personaggio figherrimo dopo.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails