martedì 10 maggio 2011

21

Almighty Thor: il Thor scappato di casa di Asylum (seconda e grazie al cielo ultima parte)

Ieri notte ci si era fermati a metà film. Ora tocca bere fino in fondo l'amaro calice e vedere come va a finire questo capolavoro della storia del cinematografò. Sedetevi. Siete già seduti? Sedetevi un po' di più [...]

Thor e Jarnsaxa erano fuggiti a Los Angeles, perché dalla Terra avrebbero raggiunto un altro portale per arrivare all'Albero della Vita e riprendersi il MARTELLO DELL'INVINCIBILITÀ. Loki (il celebre Richard Grieco di "Fish don't Blink" e "Ossessione Demoniaca") li segue, e tutti lo guardano strano mentre cammina per strada. Il che è una puttanata, perché di tipi EMO così in giro per le grandi città ce ne sono a strafottere
Thor e la sua amica/salvatrice/mentore/tipa con cui forse ce n'è arrivano al portale, che li conduce all'ingresso del cuore dell'Albero della vita. La Grotta Azzurra di Anacapri
Il posto, in cui sono appese delle ruote di motocicletta (!) e altre robe che nell'intenzione degli autori dovrebbero conferirgli un'aria da luogo fuori dal tempo ma che in realtà lo fanno sembrare un accampamento di ROM, è protetto da un cavaliere. Per passare, Thor deve affrontarlo: segue duello così lento, così ridicolo che a un certo punto sembra più che altro un balletto di Don Lurio. Manispalla bebi uan, tu, trì
Thor in qualche modo vince (ché fino a due secondi prima era una pippa assoluta con la spada e gli menavano tutti, ma ora è meglio di Errol Flynn), e chiude la tenzone con un attacco in salto. Perché, come abbiamo detto più volte, di questi tempi a Hollywood se non concludi un duello all'arma bianca con un attacco in salto non sei un cazzo di nessuno
Il cuore dell'Albero della Vita è tipo il privè di una discoteca dei primi anni 90, con luci strobo, fumo e allucinazioni. Thor, con la sua aria sempre molto intelligente, trova il Martello e sente la voce del padre
Tornato a Los Angeles, viene accecato da Loki grazie a una potentissima polverina di Carnevale (da notare il design incredibilmente pezzente del martello, che fortunatamente nessuno ha avuto il coraggio di chiamare Mjolnir), ma Jarnsaxa lo salva UN'ALTRA VOLTA, mozzando la mano al dio degli inganni. Il quale fa spallucce e se ne fa ricrescere un'altra
I due fuggono (ancora), poi Thor piange perché si rende conto di essere un coglione e Jarnsaxa gli spiega che non è ancora pronto eccetera eccetera. Sì, di nuovo. E a questo punto, sarà per la Los Angeles sullo sfondo, sarà per i controcampi continui, sarà che questi stanno parlando da un'ora e mezza della stessa stronzata, tutto prende a sembrarti una puntata di Beautiful
Ma ecco che arriva lo SCONTRO FINALE© con Loki!
Thor sembra avere la meglio, e si impossessa addirittura del PlayStation Move. Prima di svanire in una nuvola di fumo, Loki gli dice che con quello potrebbe anche far tornare in vita padre e fratello defunti. Jarnsaxa spiega a Thor che, sai, col fatto che quello è il DIO DELLE MENZOGNE non è molto affidabile. Allora Thor non se la beve, vero?
(maporcaputt..)
Dopodiché Thor, con la scusa di salvarla, cerca di spedire vigliaccamente Jarnsaxa ad Asgard sbolognandole il Martello, ma quella mica è scema
Loki infatti è tornato e questo, finalmente, è il vero SCONTRO FINALE©
Il tempo che Jarnsaxa si scagli contro uno dei mostri di Loki...
...e Thor può finalmente metter mano al suo UZI PISTOL. Thor con un Uzi pistol. Thor. Con. Un. Uzi. Pistol. Il Punithor
Loki apprezza molto. Gli fotte l'Uzi e investe il minchione biondo di piombo gridando Specchio riflesso senza ritorno!
Segue un patetico braccio di ferro per il martello, è mio, no è mio, e dammelo, e ce lo dico a mamma, nel quale Thor sta per avere la peggio e... sì, interviene Jarnsaxa
Prego notarsi la grande verosimiglianza dell'effetto speciale
Mentre i due asgardiani si infilano nel portale, Jarnsaxa viene catturata da Loki e Thor finisce invece nel covo di Jarnsaxa (?) e si cura i fori di proiettile bevendo una pozione magica di Asterix
Tornato indietro, trova Jarnsaxa morente e ci dice Scusa bebi ma la pozione magica me la sono tirata tutta io
Sarebbe un altro grande momento mariomerolo, grazie all'espressività e al mestiere della truccatissima Patricia Velasquez, se non fosse che naturalmente è tutto un trucco di Loki. ZAN ZAN ZA ZAAAAN!
Loki scatena dei nuovi dinosauri sulla città mentre il regista, Cristopher Ray, dimostra che se l'Asylum aveva chiamato lui a dirigere Reptisaurus (2009) e Mega Shark vs Crocosaurus (2010) non era solo perché è il cugino del proprietario
Thor e Jarnsaxa sono crocifissi a un muro, e lì Thor invoca il padre, chiedendogli dove ha sbagliato e perché sia stato abbandonato lì. Sì, è una scena in qualche modo già vista...
Loki fa sprofondare Thor all'Inferno, e l'Inferno è un posto come un altro, sul cui sfondo scorrono delle immagini di repertorio delle eruzioni vulcaniche a Zafferana Etnea
Il figlio di Odino non si perde d'animo, e a MANI NUDE prende della lava e inizia a forgiare qualcosa
Nel frattempo Loki raggiunge anche lui l'Albero della Vita, stende il guardiano con un colpo di Move e inizia a colpire il cuore dell'Albero con il Martello, distruggendo tutti i fiori e facendo appassire gli alberi e altre immagini molto poetiche ottenute saccheggiando le vecchie puntate di SuperQuark
Los Angeles è in preda alla distruzione da effetti speciali grezzi
Anche i caccia inviati sulla scena nulla possono contro Loki, e vengono ridotti a una palla di fuoco che... sembra un puff al formaggio? Un gatto di polvere? Una nuvoletta di Wile E Coyote? Vabbè
Poco importa, perché IN QUALCHE MODO Thor è tornato dall'Inferno, dove ha avuto modo di forgiarsi un NUOVO MARTELLO TUTTO SATINATO MOLTO ITALIAN DESIGN. E di trovarsi una nuova piastra pettorale. E un nuovo mantello di pelliccia. Don't ask
È finalmente lo SCONTRO FINALE©. No, davvero
Thor e Loki si affrontano in un pietosissimo montaggio che ricicla le stesse tre riprese dimmerda per diversi minuti (dai, che grazie al cielo è quasi finito)
finché Thor non distrugge il Martello dell'Invincibilità. Il cui nome era evidentemente un attimo esagerato
Loki è a terra e Thor può finirlo eroicamente con un'ultima martellata da vigliacco
La gente del posto si stringe attorno all'asgardiano. Vogliono ringraziarlo? Acclamarlo come un eroe? Oppure sono incazzati per aver perso casa e macchina e cercano qualcuno che inizi a pagare i danni, cazzarola?
Non c'è tempo per scoprirlo, perché, dimostrando quanto il suo nuovo martello sia benissimo riutilizzabile come accendigas, Thor salva l'Albero della Vita, facendo risbocciare la natura ovunque
(e sì, sono chiaramente le stesse scene superquarke di prima, mandate al contrario)
Poi torna ad Asgard dalle Norne e ci distrugge l'arazzo del destino con una martellata, tah!, vaffanculo, stronze!
Le Norne piangono disperate: Nuuuuooooooooo!, ci dicono, Il lavoro di settecentoventisei anni!! L'animaccia tua e di chi non te lo dice con la mano alzata!!! Ma Thor ormai è risolutissimo: ognuno è artefice del proprio destino, spiega. Con quella nasca. Con quell'aria da coglione. Fine
E mentre scorrono i titoli di coda, mentre senti come un vago principio di ulcera duodenale, realizzi finalmente due cose. La prima è che il martello che si vede sulla locandina del (si perdoni il termine) film nel film vero e proprio non c'è. Si saranno resi conto pure loro, a un certo punto, di quanto i due adoperati fossero pezzenti. La seconda è che la vera fonte d'ispirazione usata da Asylum per questa taroccata indecorosa non era alla fine la pellicola di Branagh
Ma questa

ALTRI THOR:

21 commenti:

  1. Doc, sei grande! Credo che tutti saranno d' accordo nel dire che come sempre ci hai fatto capottare! =)) Ma ora che ho letto anche la seconda parte, una domanda mi sorge spontanea: ma come cavolo fai a resistere?! IO dopo neanche dieci minuti avrei sparato alla TV e al lettore DVD!!

    RispondiElimina
  2. Se assomigliava ad Attila, tutto è lecito.

    RispondiElimina
  3. Che script!
    Certo che gli sceneggiatori asylum hanno la raffinatezza e le capacità di creare un intreccio degni di un mestierante del porno!!

    RispondiElimina
  4. Attila non se discute :D
    La maglia di Thor con le placche cucite sopra rubata a qualche raver impasticomane e l'uzi messi insieme sono davvero una botta micidiale(punithor ahahahaha!!!)
    Il design del martello è finto quasi come quello del film di Branagh. Mamma mia ragazzi...l'Asylum non si smentisce mai! Grazie ancora Doc...

    p.s. @Enrico: almeno si vedessero le raffinatezze che di solito ci regalano i porno!

    RispondiElimina
  5. Doc, la lettura è come sempre spassosissima ("la Grotta Azzurra di Anacapri", lol).
    Incredibilmente, però, mi hai fatto venir voglia di vederlo.
    Sarà che il nerd mitologico che è in me è tentato da un film su Thor con Balder e Jarnsaxa...
    E comunque il protagonista è il mix esatto di Tom Cruise (sì) e Owen Wilson.

    RispondiElimina
  6. E con giusto un pizzico di Britney Spears

    RispondiElimina
  7. Era da "Vampire: Redemption" che non vedevo un mix di stili così XDXDXDXDXD http://scifiandtvtalk.typepad.com/.a/6a01348361f24a970c015431fcbda6970c-320wi

    All'Asylum però si deve riconoscere una cosa: non ti delude mai sui suoi prodotti perchè sono esattamente quello che ti aspetti, ovvero delle cazzate per una serata di risate con gli amici.

    PS= "Punithor" mi ha fatto morire XDXDXDXDXD

    RispondiElimina
  8. Ma di "Tron" non hanno fatto nulla, per dire? :P

    RispondiElimina
  9. Ma il problema, Doc, non è perchè il Thor della Asylum ha l'uzi. Il problema è perchè il Thor della Marvel non ce l'ha!

    RispondiElimina
  10. Io voglio l'action figure del Punithor. Anzi, tutto il playset contro i cani stegosauro

    RispondiElimina
  11. ma io mi chiedo piu' che altro, con che fondi campa l'Asylum.

    RispondiElimina
  12. Ma come hai fatto a resistere per tutta la visione del film?Dopo neanche dieci minuti io avrei scaraventato il portatile fuori dalla finestra.

    RispondiElimina
  13. Ah, semplice: l'iMac 24 pesa un casino

    RispondiElimina
  14. Doc, a giorni mi arriva il 27" e stavo pensando di girare un bel video dell'unboxing: mi dai la tua benedizione?

    RispondiElimina
  15. Ottima scelta, gran bella bestia.
    Però l'unboxing no, basta con gli unboxing. Fanno troppo 2007

    RispondiElimina
  16. Ok, ok, ma solo per questa volta.

    RispondiElimina
  17. Non c'è che dire, un bel filmino davvero...

    RispondiElimina
  18. povero kevin nash, fa quasi tenerezza...

    RispondiElimina
  19. Diego Abatantuono in quella foto dimostra mille volte più personalità di Thor in tutto il film.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails