Sì, la DeLorean di Ritorno al Futuro in versione Playmobil è proprio una figata fuori dal tempo

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

L'hanno rifatto. E ovviamente ci sei cascato di nuovo con tutte le scarpe. Dopo la linea dedicata ai Ghostbusters (si veda qui), Playmobil ha tirato in barca anche la licenza di Ritorno al Futuro. Prime uscite: la Delorean e le figure di Marty e Doc del 1955. Vogliamo vedere come sono, visto che hai appena assemblato il tutto? Certo che vogliamo... [...]

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Dunque. Dicevamo: al momento la linea Playmobil Back to the Future si compone di questi due set: la DeLorean con Marty, Doc e Einstein (codice 70317) e Marty e Doc del 1955 (70459). La DeLorean costa su Amazon 54 carte, i due pupazzini del '55 circa 9 euro (se li trovate ancora).

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Come per la ECTO-1 dei Ghostbusters o la loro caserma dei pompieri, anche qui c'è da montare roba e incollare adesivi. Il tutto porta via poco più di un quarto d'ora.

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Il risultato finale è questo. La DeLorean Playmobil, esattamente come la ECTO-1, ha il grande pregio di non essere un modellino da esposizione, ma un giocattolo. È tosta, solida, capace di resistere anche all'affetto più, uh, caloroso dei bambini di casa.

O almeno credi, domani la metti in mano a PiKi e vediamo. Immagini già facile un autoscontro tra i due veicoli. Una bella gara di frontali tra la DMC e l'ambulanza Cadillac degli Acchiappafantasmi, toh.

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Giocattolo sì, ma con un buon livello di dettaglio. Ci sono ovviamente il display a tre segmenti con le tre date

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

e il flusso canalizzatore. Entrambi sono fissi, nel senso che non sono adesivi da attaccare. Meglio, perché infilare le ditone all'interno del veicolo non sarebbe stato semplicissimo.

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Il set, dicevamo, include diversi elementi che si vedono nel film, nella scena del Twin Pines Mall, poi Lone Pine Mall, e non solo. Il cane Einstein, Doc con il telecomando, Marty con skate e telecamera, la valigetta con il plutonio, la pertica utilizzata alla fine per sfruttare quella faccenda del fulmine e ritornare nel futuro, cioè nel 1985, cioè nel nostro passato che sono già trentacinque anni, miseria ladra. Ma non divaghiamo.

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

La barretta di plutonio sul retro del veicolo può essere sostituita (ce ne sono due extra da tenere nella valigetta), a patto di non far incazzare i libici.

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Le ruote della DeLorean (con pneumatici in gomma) possono ruotare per entrare in assetto da volo. Qui, per tenerla sospesa un minimo dal suolo, hai semplicemente poggiato la macchina sulla valigetta di plutonio. Safety first. A che servono quelle robe blu e grigie sul paraurti e sul retro, dite?

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

A simulare i lampi quando raggiungi le 88 miglia orarie e viaggi nel tempo. E ti becchi pure una bella multina dalla municipale. Come la ECTO-1, la DeLorean Playmobil ha un comparto nascosto in cui infilare due pile AAA. In questo caso sotto alla vettura.

Qui purtroppo non ci sono i suoni (la ECTO-1 ha la sirena, qua ci sarebbe stato benissimo il tema di Ritorno al Futuro), ma solo ne lucine.

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Lucine che oltre a quei lampeggii blu danno vita anche al flusso canalizzatore. Figo.

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

E pure qua, come già per la Ecto-1, il confronto con la controparte LEGO (uscita ormai sei anni fa) è impietoso per quest'ultima. Ora, lo ribadisci per l'ennesima volta: non te ne frega un'infiocchettatissima delle guerre Playmobil vs LEGO. Ti piacciono entrambi i brand, ma per cose diverse. Qui semplicemente non c'è gara. Gioverà anche ricordare che la DeLorean LEGO costava esattamente quanto costa oggi quella Playmobil, una cinquantina di carte.

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Del set del 1955 non c'è molto da dire,

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

Marty munito di chitarra e il Doc di allora con il suo volantino "Save the clock tower"... e una certa scritta a penna con numero di telefono sul retro (sì, ce l'hanno messa). Servono giusto perché poi uno si fa prendere la mano...

DeLorean Playmobil ritorno al futuro back to the future recensione

...e perché potete mettere il Doc giovane a montare la pertica, o Marty McFly che si lascia trasportare un po' troppo dall'entusiasmo sul palco di Incanto sotto il mare, sulle note di Johnny B. Goode.

Capita.

I GHOSTBUSTERS PLAYMOBIL
LA STORIA DEI PLAYMOBIL 
37 

Commenti

  1. Ma che scimmia pazzesca mi è appena balzata sulle spalle! Non posso perdermi questa meraviglia, senza contare che poi c'è persino la modalità macchina volante, vuoi mettere? E il piccolo Marty da piazzare sulla scrivania, sul comodino, in tasca... dappertutto... ehm, forse dovrei assumere un atteggiamento maturo, ma chi se ne frega: troppo bello!!!

    RispondiElimina
  2. Che dire? Set bellissimo. Vorrei solo aggiungere questo: da chitarrista, vedere il Martyno con quella chitarra lì invece della meravigliosa Gibson ES-345 (proveniente dal futuro pure quella, come molti sanno) fa un po' male 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. Hanno riciclato, ricolorandola, la "chitarra elettrica Playmobil". Ne ha una uguale, ma grigia e arancione, il Playmobil rocker tutto tatuato (parte della linea di figure "assortite" Playmobil. Una collection simile a quella delle minifigure LEGO).

      Elimina
    2. Ho capito, chitarra standard, quindi. Comunque è ben fatta, curata nei particolari. Le corde, le meccaniche, il battipenna. Pure il modello è corretto: sembra una Jackson, per dire. Ovviamente non avrebbero problemi a replicare la Gibson (è pure più simmetrica). Vabbé, chiacchiere chitarristiche, mi fermo qui 😅

      Elimina
    3. effettivamente fa strano, potevano almeno dipingerla di nero così sarebbe sembrata più simile all'Ibanez che usa alle audizioni nel 1985 per suonare al ballo: sempre sbagliata ma almeno quella c'era.
      ora ho voglia di una Jackson rossa con battipenna nero, o meglio ancora una vecchia Charvel (adoro il marchio)!

      Elimina
    4. Io sono per i modelli e le forme classiche. E infatti ho appena visto una Charvel modello Telecaster Deluxe b-e-l-l-i-s-s-i-m-a. Peccato non abbia il palettone anni '70 della Fender.

      Elimina
  3. Ma che meraviglia, voglio!

    RispondiElimina
  4. molto bella! Forse per una volta tradirò i danesi che hanno fatto una DeLorean abbastanza meh (per anni abbiamo sperato ne facessero una versione più grande, ma ormai coi diritti alla Playmobil è finito il sogno)

    RispondiElimina
  5. Bellissima come la Ecto, tra l'altro mi fai venire in mente che l'ultimo Playmobil comprato risale a tantissimo tempo fa quando ero ancora ragazzino, una cammionetta dei pompieri adibita in pochi giorni a "carroarmato" degli Izemborg. Eh bei tempi.

    RispondiElimina
  6. Del set del 1955 non c'è molto da dire... tranne che la chitarra è sbagliata ;)

    RispondiElimina
  7. Si, l'ho scritto snche io, prima ^_^

    RispondiElimina
  8. Doc, ormai i Playmobil si sono lanciati nel mondo delle licenze... In contemporanea a ritorno al futuro esce anche Scooby-Doo... Natale in anticipo quest'anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yep, visto. Ma a me di Scooby frega molto poco (cioè zero). Sono i nuovi castelli Playmobil a scimmiarmi come poche altre cose. Devo solo virare sapientemente i desideri della bimba verso quella roba lì. Che ci vuole. :D

      Elimina
  9. 50 € di felicità, stavolta non posso tirarmi indietro

    RispondiElimina
  10. Io ancora spero nei lego creator expert per la ecto1 e la DeLorean ma non arriveranno mai temo, o magari qualche moc ben fatto venduto su aliexpress (tipo la batmobile dell'89 che ha meno pezzi e dettagli del set ufficiale ma è più simile a quella del film in fatto di forma e proporzioni) ..mi accontento dei modelli in metallo 1:24 per ora. Per bambini questi set sono una figata però. Anche per gli adulti (alcuni..molti) mi sa ahahah

    RispondiElimina
  11. Alla Lego si saranno vergognati nel confrontare i modelli? :-)

    RispondiElimina
  12. Che figata.
    Mamma mia che bellezza.

    RispondiElimina
  13. La DeLorean lego era oscena anche se essendo composta da pochi pezzi era difficile far qualcosa di meglio. Ma ancor più osceno era il prezzo. Adesso tra l'altro quella porcheria vale oltre 200 euro. Mi spiace invece essermi perso la ecto1 lego, era bella. E pure quella se la vuoi ora devi venderti un rene. Potere dei lego. Altro che oro o mattone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I prezzi assurdi prodotti dal collezionismo LEGO sono un'altra roba molto LOL dei tempi che viviamo. Ma oh, ognuno. Il prezzo, come detto, non era proporzionato neanche all'uscita. E pure questo vale per molti set.

      Elimina
    2. Una società di investimento importante aveva fatto qualche anno fa una ricerca per decretare quali investimenti avessero avuto la migliore redditività guardando il decennio e il quinquennio precedente. I set Lego erano un investimento che aveva dato una redditività incredibile.

      Elimina
    3. Ti credo. Da anni, chi può li accumula proprio per questo. Si sa che poi vanno fuori catalogo.

      Elimina
    4. Infatti chi può compra almeno due set. Uno lo monta e uno lo tiene sigillato e lo rivende dopo anni. I collezionisti lego sono numerosi e pronti a sborsare cifre folli per un set che si sono persi o anche solo per il gusto di averne uno sigillato. Solo che "investimenti" del genere richiedono soldi e spazio. La fregatura è che il mercato dell'usato non è per comuni mortali. Se ti sei perso un set quando era in produzione ti attacchi. O vendi un rene.

      Elimina
  14. Confermo.
    Lungi da me dal prendere le parti nella guerra tra due colossi, ma i set Playmobil sono decisamente piu' "alla mano" dei Lego, a parer mio.
    Hanno meno parti mobili, sono piu' resistenti e non tendono a smaterializzarsi in miriadi di mattoncini non appena li sfiori.
    Quelli Lego necessitano di piu' lavoro, ed e' anche appassionante.
    Ma una volta finiti li puoi giusto rimirare, e poco altro.
    E quando la piccola li smonta e' un casino. Non che ci tenga, precisiamo.
    Ma quando ti stacca intere sezioni senza le istruzioni e' un casino.
    Ci sono i libretti, per carita'.
    Sepolti sotto tonnellate di scatoloni, che se provo a spostarne uno mi travolgono.
    La pizzeria Playmobil e' uno spettacolo, con le lucine colorate.
    La mia piccola la vuol mettere nel presepe!!

    RispondiElimina
  15. Bellima. Gran bel pezzo.
    Lego e Playmobil sono tra i giocattoli più belli in circolazione e sono più affezionato ai primi rispetto ai secondi. Detto questi ho sempre trovato bellissimi entrambi, per motivi differenti.
    Nei Lego ho sempre ammirato l'ingegno da parte dei progettisti e dei tantissimi appassionati nel riprodurre qualcosa di splendido con tutti gli inevitabili vincoli che ti pongono i mattoncini. Infatti un set Lego con troppi pezzi speciali mi da sempre l'aria di un set in cui hanno "barato".
    I Playmobil invece hanno questa maniacalità nel riprodurre tutto quello che riguarda un contesto cercando l'aderenza al vero ma mantenendo il loro stile unico. Questi set enormi in cui giocare con i pupazzetti sono una figata pazzesca.

    RispondiElimina
  16. Dio santo, la DeLorean di Lego pare una Jeep che ha avuto un incidente grave, non la ricordavo così drammatica, soprattutto per la zona tettuccio e vetri...
    Cmq bellissima la versione Playmobil, vediamo il sig. Boia che ne pensa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sarà entusiasta. Aggiornamenti in arrivo, state tonnati. :)

      Elimina
    2. :O Le millemila possibilità dei viaggi nel tempo! Tonnati come il tonno.

      Elimina
  17. Figar0 è bellissima,io apprezzo tanto i Lego ma non mi interessano le diatribe del tipo è meglio l'uno o l'altro,qui devo dire che il confronto è davvero impietoso,quella di Lego sembra sì una De Lorean ma dopo un incidente brutto col furgoncino dei libici :-)

    RispondiElimina
  18. Eeee....mi ricordo ancora quando andai al cine a vederlo IN PRIMA VISIONE.
    Uscii e tra me e me dissi: 'Questo film funziona come un orologio!'.
    La mia prima battuta involontaria. Davvero.

    RispondiElimina
  19. Bella è bella ma la prenderei più per me che per il pargolo. Anche perché gli ho preso già la ecto-1 playmobil (e meno male che l'ho trovata su Amazon warehouse, almeno ho risparmiato un deca e mezzo per una scatola leggermente rovinata) e dopo averci giocato un paio di giorni è già lì che prende polvere. Quindi, per quanto sia fatta bene, mi farò poi il regalo quando ci sarà l'offerta. Anche io da afol posso dire che il modello playmobil è super figo, la controparte Lego l'ho sempre trovata bruttina, peccato perché con un pò di sforzo in più potevano tirare fuori qualcosa di epico. 👋

    RispondiElimina
  20. Indovinate chi ha appena ordinato la De Lorean e i due pupini aggiuntivi?
    Senza manco avere la scusa dei figli?
    Potrò dire che l'ho ordinato per il mio nipotino acquisito (figlio di una coppia di amici) per quando ci vengono a trovare?
    Così ha qualcosa con cui giocare, no?

    RispondiElimina
  21. Veramente bello, tutto, e ben fatto, almeno per i miei gusti! Carina la valigetta coi suppostoni di plutonio! Simpaticissimi i pupazzini di Doc e Marty in entrambe le versioni.

    RispondiElimina
  22. mai piaciuti i playmobil, preferivo di gran lunga i lego e grazie a mio figlio adesso sto "ripassando" :D

    RispondiElimina
  23. Però il doc giovine potevano farlo biondo! Detto ciò, bellissimo. Da piccolo avrei sbiellato per questo set, non ho dubbi!

    RispondiElimina
  24. Ma perché hai confrontato la DeLorean con il modellino lego del SUV della Tesla? :D

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy