Il Genio di Will Smith in azione nel nuovo trailer di Aladdin (sponsored by steroidi digitali dei puffi)


Le foto di Will Smith in versione Genio, nell'Aladdin live action diretto da Guy Ritchie, hanno fatto tempo fa il giro dell'Internet, prendendo la scorciatoia di memelandia. Ora lo si può vedere in azione in un nuovo trailer e... oh, stelle e strisce, come direbbe il soldato Joker. Ma prima di parlarne, il trailer, per chi non lo avesse ancora visto [...]


Dunque. Diretto dall'ex marito di Madonna, regista che hai sempre apprezzato tantissimo, ma solo fino a vent'anni fa, tipo, e reduce peraltro dal sontuoso floppone di King Arthur - Il potere della spada, Aladdin arriverà nelle sale italiane il 22 maggio (negli USA il 24).

In una prima parte di questo DuemilaediciRenato piena di versioni dal vivo di classici Disney, perché il 28 marzo tocca a Dumbo e a luglio (agosto da noi) a Il Re Leone. E te ne frega qualcosa, personalmente, di tutti questi remake in CGI e facce vere? Visto che non he hai visto mezzo di quelli usciti finora? Solo di Dumbo. Del resto, lì sono passati 78 anni dall'originale. Settantotto.


Tornando ad Aladdin. Uno dei pilastri del Rinascimento Disney, film a cui da ragazzo eri molto legato e che per scelta hai rivisto una sola volta, e solo in tempi recenti. Non è con ogni probabilità a te come target che si rivolge un rifacimento del genere, chiaro, ma a te come portatore sano di infante quattrenne sì.

E allora ce la porteresti, PiKi, a vedere questo Aladino interpretato da un giovane sosia del maestro Laurenti chiamato Mena Massoud? La Jasmine di Naomi Scott (Power Rangers, Terra Nova)? E soprattutto il Genio ottenuto facendo ingoiare steroidi digitali dei puffi a Will Smith? Naaa, c'hai a casa il raggioblù dell'originale animato, ma chissene.


Dumbo, invece, hai come idea che le piacerà. Conoscendola, pure tanto. E c'è caso possa piacere pure a te. Conoscendoti, pure tanto.

Voialtri invece, people from Ibiza, cosa ne pensate di Aladdin? Vi interessa / frega niente? Andrete a vederlo? Vi immaginavate un Aladino, una Jasmine o un Genio diversi?


66 

Commenti

  1. Spero che sia un buon film, soprattutto per le mie nipotine e per le mie compagne di scuola dell'epoca che adoravano l'originale. Io ci butterò un occhio per riavere un Will Smith cacciato e alla Willie e speriamo bene

    RispondiElimina
  2. Ritengo questa operazione di Disney una cosa a metà strada tra il "mungiamo quello che possiamo mungere da quello che abbiamo già" e il "non abbiamo più uno straccio di idea originale".
    Posto questo potrei dire:
    - Dumbo ci potrebbe anche stare, il cartone è molto vecchio e magari ci porto la mia bimba.
    - il Re Leone è comunque un film in animazione perché come fai far recitare in quel modo gli animali quindi metterlo nei live action mi lascia perplesso. Chiarito il punto non mi frega nulla e mi ispira meno.
    - Aladdin mi sembra il meno riuscito di tutti in assoluto, una cagatona putrescente senza senso fatto anche questo tutto in CG e green screen.

    PS: spero che il genio sia un consumatore di blu di metilene e non un compulsivo infoiato super consumatore di viagra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la penso alla stessa maniera sulla prima parte del commento e rilancio dicendo di aspettarsi i futuri remake in total CGI.

      Elimina
  3. Ad Aladdin sono molto legato perché era il cartone preferito della mia nipotina; ogni volta che veniva a trovarci mettevamo quel VHS e lo guardavamo insieme. Adesso è maggiorenne e probabilmente nemmeno se lo ricorda, però mi farebbe piacere andarlo a vedere con lei, se poi fosse brutto le direi: "vedi, quando cresci le cose che erano belle finiscono per fare schifo".
    No, forse è meglio se non lo guardo.

    RispondiElimina
  4. Aladdin va benissimo quello "old school" grazie ;)

    RispondiElimina
  5. Sono molto, troppo legato ad Aladdin per poter sopportare una vaccata com'è stato per La Bella e La Bestia, il Gaston con il nulla intorno, un film che mi ha fatto odiare quella capra inespressiva di Emma Watson.
    Non so se avrò il coraggio di vederlo al cinema, anche perché quello che è trapelato finora mi fa sperare poco e preoccupare tanto, ma tanto.
    L'unica cosa che mi attira è appunto la regia di Ritchie, regista che ho quasi sempre apprezzato (si, anche in King Arthur, film che comunque sia andata aveva una regia ispirata e una fotografia evocativa mica da ridere) ma c'è il grosso, enorme pericolo che, come molti registi prima di lui con i live action Disney (tipo Tim Burton e i suoi due vomitevoli Alice), accetti troppi compromessi per poter rientrare nel giro dopo il floppone King Arthur…
    Videoludicamente parlando, non sarà "Day One" per me, si vedrà (magari su Disney+).

    Il Genio in movimento è peggio ancora del Genio da fermo, comunque, eh.

    OT: @DOC, parlando di Disney, come posso recuperare le prime due stagioni di Ducktales in maniera, uh, legale? Devo aspettare per forza Disney+? Non trovo cofanetti Blu-ray, non ho Disney Channel, che faccio, m'attacco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mese prossimo esce in DVD: https://amzn.to/2RU0LcJ

      Elimina
    2. Che bella notizia!

      Grazie Doc! Vorrà dire che per l'acquisto passerò di qui ;)

      Elimina

    3. Nel DVD c'è solo il primo doppio episodio. Spero abbiano il buon cuore di fare un cofanetto con la 1° e 2° ad un prezzo onesto. Se fanno uscire i dvd così con 4 euro circa ad episodio siamo quasi a 100 euro per tutti e 48 gli episodi. Trovo anche singolare la scelta del dvd e non del BR.

      Elimina
  6. io invece vado al contrario: mi diverte l'idea di Aladdin, magari con tanti balletti indiani bollywood e mi intristisce Dumbo, perché gli animali al circo (live action o disegnati) sono tristi di per sé. Sul re leone come live action...concordo tendenzialmente con Drakkan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh c'è da dire che il fim originale metteva proprio in luce certi aspetti negativi della vita degli animali del circo (nel suo piccolo). considerando che in tutti questi anni la Disney ha cercato di mostrare sempre una maggiore sensibilità (sotto tanti punti di vista), voglio sperare che facciano un lavoro magari anche migliore dell'originale in quel senso, che colgano l'occasione per includere qualche scena in cui i poveri animali vengono vessati e trattati con violenza/cattiveria, in modo che i bambini si rendano conto almeno un poco del fatto che questo tipo di 'intrattenimento' si dovrebbe solo estinguere

      Elimina
  7. Continua a sembrarmi uno di quei film da "ciclo fantastica avventura di italia 1", e riesce a sembrare più "finto" del cartone animato, francamente di tutti questi remake live action mi sembra il più brutto....DUMBO invece potrebbe venir fuori un bel filmetto, sono curioso assai, magari non lo vedrò al cinema, ma un'occhiata gliela voglio dare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno. Mi fa una tristezza che solo pensare a Italia uno dei vecchi tempi mi viene il delirio tremens. In più mi fa ancora più tristezza perché mi ricorda di quando will Smith era simpatico e non se la tirava. Ora non azzecca un buon film nemmeno per sbaglio. Dumbo invece mi da positive vibrations.

      Elimina
  8. Dumbo è stata la prima videocassetta mai avuta, quando all'inizio dei tempi c'erano le VHS BETA (più piccole) e non ancora le VHS "normali", va da se che con mia sorella, non avendo mai avuto prima di allora un cartone a disposizione da vedere a piacimento, lo vedevamo letteralmente a ripetizione, nel senso che finiva, lo riavvolgevamo e lo facevamo ripartire. C'è quindi affetto e nostalgia anche a rivederlo oggi con i figli, e questa versione "nuova" non mi convince per niente: che ci fanno tutte queste persone? I bambini e quel cavolo di Colin farrel che non sopporto neanche disegnato. L'unica cosa che sembra carina è come hanno reso esteticamente Dumbo, ma qui (almeno a giudicare dal trailer) sembra che il fatto che voli venga scoperto abbastanza presto, togliendo tutto il senso di riscatto e rivincita finale che c'era nel cartone, dove ti saliva il magone per le ingiustizie e i maltrattamenti, fino a quando spicca il volo davanti a tutti (dai cazzo!).

    Aladdin mi convince ancora meno. Jafar è diventato un ragazzo? Inoltre Will Smith come genio non ce lo vedo proprio, secondo me (se proprio non se ne poteva fare a meno) avrebbero fatto meglio a ricreare in CGI un personaggio simile al cartone, perchè era troppo caratterizzato bene per spogliarlo così del suo, diciamo carisma. Inoltre in originale aveva la voce di Robin Williams, non so se ci rendiamo conto. Da noi era stato reso magnificamente da Gigi Proietti, che non ce lo vedo proprio a doppiare Will Smith, quindi credo che sia meglio restare con i piacevoli ricordi del cartone.

    Con tutti questi remake dal vivo, aspetto solo che rovinino la Sirenetta che mia moglie va direttamente a mettere una bomba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmm già. Su Dumbo, è la stessa perplessità che ho avuto anch'io.

      Elimina
  9. Penso lo vedró,Aladin dico (Dumbo mi fa venire una malinconia cosmica,sorry Doc):io per curiosità,mia moglie perchè fan di Will Smith e delle robe Disney......micidiale comunque “questo Aladino interpretato da un giovane sosia del maestro Laurenti ”🤣🤣🤣...perchè poi lo chiamano maestro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sarà diplomato al conservatorio.

      Elimina
    2. Pensavo fosse una goliardia di Bonolis,chiamarlo maestro

      Elimina
  10. il genio pare uscito da uno di quei fake-video dove incollano la faccia dei vip sui corpi di altri!!!

    RispondiElimina
  11. Frega niente ma, fino all'arrivo del genio Yo-motherfucker, sembra più un film di Bollywood.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah,l'ho pensato anche io. Ma quello forse sarebbe un valore aggiunto, che ne dici? :)

      Elimina
    2. Boh, a me vedere quei film lì han sempre fatto infinita tristezza. Come vedere Benigni fare Pinocchio.

      Elimina
  12. Doc, una richiesta. Questo tuo post mi ha ispirato al volo un post molto simile su Dumbo, che ho preparato per il mio blog. Adesso è in bozza, mi basta cliccare 'pubblica', perché vada on line - se tu mi dai il nulla osta. Naturalmente in un PS in fondo al post, sei diffusamente citato - con tanto di link - e spiego tutti i perché e i percome sia della idea di parlare dei trailer che di questo tipo di film. Posso pubblicarlo?

    RispondiElimina
  13. Chiedo scusa se non ho letto tutti gli altri commenti, sono quasi certo che già altri abbiano detto che sognano di sentire Will Smith doppiato in italiano da Gigi Proietti, e sarebbe questa la sola ragione per farmi andare a vedere il film (e in versione italiana), dato che ho un amore smodato per Proietti.
    Per quanto riguarda Dumbo, anche se non ho infanti al seguito ci andrei volentieri perché dal trailer mi pare un Tim Burton in gran forma, e gli attori principali mi piacciono tutti e tre.

    RispondiElimina
  14. Non andrò a vedermi al cinema

    RispondiElimina
  15. Non ho rivisto remake live action Disney, non vedrò neppure questi.
    Anche perché altre delusioni da tim Burton vorrei evitarmele.

    Ripassare quando fanno la spada nella roccia e il pianeta del tesoro.

    RispondiElimina
  16. Ste scene che vedo nei trailer mi sembrano sterili. Cioè sarà che sono cresciuto coi Disney Action Game di Aladdin su PC ma Agrabah era una roba fighissima con le cupole enormi, adesso è "città cgi numero 56268". La parata del principe Alì fa tristezza con quel pupazzo di elefante, la caverna delle meraviglie sembrava più vera nel cartone. Lo passerò assolutamente

    RispondiElimina
  17. Grazie Doc, ho appena appreso che il regista del film sarà Guy Ritchie. Quindi lo andrò a vedere, a me perfino quel flop di King Arthur è piaciuto.
    Per Dumbo invece già ho prenotato lo psicologo in attesa degli elefanti rosa

    RispondiElimina
  18. Io continuo a non capire il senso di queste cose prese pari pari dalla parte animata. L'unico che potrebbe giusto avere un perché è Dumbo. Per il resto è un'infinita tristezza.

    RispondiElimina
  19. Non sono interessato e mi scuso con Guy che immagino abbia bisogno di far staccare tutti i biglietti del mondo dopo il floppone di modo da arrivare liscio liscio al prossimo Sherlock Holmes, ma capisco come Disney debba fare i conti con un pubblico di bimbi e di bimbi che accendono mutui o attendano di consultare un navigator e che non siano stati morsi da un Cavandoli radioattivo e sono immuni al fascino dei cartoons classici di Pink Panther e Magoo e tutta quella roba per la tv di Hanna & Barbera e che non vedono l'ora di vedere 150 minuti di CGI e live action con Re Dumbo vs the Alien Genius from Baker Street featuring the Creatures from the Trench ( sempre che Mamma DC ci stia ). Viviamo in tempi interessanti. Bueno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Morsi da un Cavandoli radioattivo" :D

      Elimina
    2. Sono gli anni ed i chilometri. Scommetto che tu sei per un Cavandoli geneticamente modificato. La generazione di Crepascolino per i meme di Sio. Immagino che i suoi figli considereranno la siringa virtuale e la realtà aumentata una fastidiosa anticaglia.

      Elimina
  20. Dumbo sembra carino, anche se sinceramente me ne importa 0.. Aladin dal trailer mi pare terrificante, non sono in target, non ho infanti da portarci, non credo lo vedrò fino a che non me lo fanno in streaming legale, ma pure lì solo come sottofondo mentre faccio altro :)

    RispondiElimina
  21. Secondo me Dumbo sarà un capolavoro (Burton per certe cose è ancora il numero uno), Aladdin invece boh... Guy Ritchie non mi convince più come una volta

    RispondiElimina
  22. Aladdin è sempre stato uno dei miei preferiti tra i film disney e se devo essere sincero la curiosità di vederlo in live action c'è, la bella e la bestia non mi era poi dispiaciuto.
    Quindi magari non al day one ma magari con calma me lo andrò a vedere con i miei piccoli decepticons.

    RispondiElimina
  23. Di Aladdin me ne freaga una beneamata, ma Dumbo con Tim Burton alla regia e De Vito + keaton nel cast mi ispira parecchio. Mi ha trasmesso molto delle atmosfere di Big Fish, che considero l'ultimo film di Burton che mi abbia davvero emozionato.

    RispondiElimina
  24. Naaaaaaaaaaaa, i remake in live action equivalgono allo 'sticazzi generale per me, Dumbo è perfino peggio, visto che non solo è un remake live action ma è pure diretto da Burton, e io i film di Burton al cinema di certo non li vedo più

    RispondiElimina
  25. Se non verrò radiato dall'Antro dirò la verità. Io Aladdin non l'ho mai visto per intero. Qualche pezzetto ogni tanto. Lo conosco solo per il videogioco. Quindi interesse nullo.
    Dumbo l'ho visto da bambino...ricordo che durava poco e che era carino. Ma il trailer è molto bello! Vedrei più volentieri Dumbo che Aladdin anche se entrambi li vedo destinati solo ai più piccoli.

    RispondiElimina
  26. A me, in generale, tutta 'sta mania dei remake dei classici sta sul ca&&o in maniera inverosimile. E hanno rifatto Ben Hur, e hanno rifatto il Poseidon, e hanno rifatto la Fenice ( l'aereo caduto nel deserto, non il teatro venziano), e 'mo rifanno Alice, la bella e la Bestia, Dumbo, Aladdin, Il Re leone... EBBASTAAA! Non ho finito di gridarlo, che ecco apparire all'orizzonte il reboot di Hellboy! Aaargh! Oh, io lo dico: se a qualcuno viene in mente di fare il remake del Buono, il Brutto e il Cattivo, andrò a cercare il colpevole fino ad Hollywoodlandia e lo piglierò a schiaffi in diretta TV. Dovessi metterci una vita...

    RispondiElimina
  27. Il flop di King Arthur dimostra una volta di più in che epoca barbara viviamo

    RispondiElimina
  28. Ma non e' che si sta giungendo alla saturazione, con tutti questi remake?
    Ok che alla casa di Topolino devono fare cassa per mantenere i parchi a tema che ciucciano soldi senza pieta', ma...di questo passo stanno davvero esagerando.
    In realta'...credo che lo scopo di queste versioni live - action sia, oltre che di portare i bambini di oggi che l'originale non lo conoscono, anche i bambini di una volta che l'originale lo hanno visto. E che ormai sono diventati i papa' e le mamme dei pupi odierni. Cosi' si pigliano due piccioni con una fava. O anche tre, quattro...dipende dal nucleo famigliare.
    In fin dei conti facciamo la stessa cosa coi vecchi cartoni, no? ADESSO TI FACCIO VEDERE COSA GUARDAVA IL TUO PAPA' QUANDO ERA PICCOLO COME TE!
    Francamente mi interessa The Lion King, sugli altri glisso.

    RispondiElimina
  29. Aladdin tom cruiso era un filmone ma davver davvero, e guy ritchie mi piace, anche nel dark souls king arthur (chi ha visto capirà) per me è stato molto molto bravo. Il film non era assolutamente disprezzabile, anzi, molto meglio di robaccia più quotata.

    Io una speranza gliela darei pure visto la premessa ma ame qualsiasi remake dei film disney originali, pure Dumbo, fa cagare per principio. Non perchè sia un talebano ma perchè non ne vedo alcuna utilità.
    Come dice Drakkan, idee dove sono?

    RispondiElimina
  30. Allora; mi sono guardato un po' di remake (et similia, tipo Maleficent) e devo dire che sono rimasto deluso da quasi tutti, pure per quella cacca fumante di nome Lo Schiaccianoci e i 4 regni. Per pietà mi sono risparmiato il nuovo di Mary Poppins ma leggendo qua e là pare di aver fatto la scelta giusta.

    Inoltre il sopracitato Schiaccianoci mi aveva bellamentre fregato con un trailer secondo me ben studiato (io adoro la Russia e le musiche di Tchaikovsky) e con due registi sicuramente navigati come Hallstrom e Johnston, eppure...

    Con Aladdin ho però un rapporto particolare: il cartone lo avevo disintegrato, adoravo il genio e, come dimenticare, il videogioco del 93? La paura di una ulteriore delusione è dietro l'angolo quindi ci penserò su ancora un po'.

    Con Dumbo invece erano lacrimoni e ansie degli elefenti rosa; direi che mi ha rafforzato abbastanza per andarlo a vedere a cuor più leggero.

    Lion King non mi interessa proprio

    RispondiElimina
  31. Credo di passare la mano come ho fatto fin'ora con i remake live action. Che siano "Mary Poppins", "La Bella e la Bestia", "Alice" o questo trittico in uscita.

    Non capisco il senso, o meglio, lo capisco e per questo ne sto volutamente alla larga. Ovviamente alla fine mi toccherà sorbirmeli sul divano di casa quando passeranno in tv causa frugoletta e mamma che escono pazze per ogni diavoleria made in Disney. Se andiamo avanti a sto ritmo di 3-4 pellicole all'anno nel 2022 uscirà il remake di "Cars" diretto da Bay?

    RispondiElimina
  32. Bah.
    Sarà che rimango affezionato al cartone classico.
    Ciò detto, Dumbo lo vedo solo se anche in questa versione lo drogano e gli fanno vedere gli elefanti rosa, sennò che senso ha?

    RispondiElimina
  33. Sarà che anche io, come Capuleius, rimango affezionato al cartone classico, sarà che con Netflix ciaone al cinema (e alla vita sociale in genreale), sarà quel che sarà ma di Alladin il film col grandepuffo non vedo proprio NULLA che possa interessarmi.

    Piuttosto Dumbo pure io

    RispondiElimina
  34. Dopo Suicide Squad, per me Will Smith ha smesso di esistere, cinematograficamente parlando.

    RispondiElimina
  35. Doc anche a me interessa solo Dumbo,lo vedevo a nastro da piccolo e gli altri mai visti

    RispondiElimina
  36. Tutti scandalizzati dal Genio di Will Smith, ma vogliamo parlare della vocetta (in originale) di Jafar?

    RispondiElimina
  37. quello non è Jafar
    QUELLO non è Jafar
    QUELLO NON E' JAFAR!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, infatti.
      Ma purtroppo Prince non c'è più...

      Elimina
    2. Ho appena scoperto che un sacco di gente su internet la pensa come me:

      https://viraliq.com/wp-content/uploads/2018/01/cc-46.jpg

      Elimina
  38. Dumbo ha un bel cast e funzionerà senza grosse difficoltà.
    Aladdin non mi pare abbia molto senso sembra avere un target adolescenziale che però non è legato affettivamente all'Aladdin originale. Molto del successo dipenderà da quando riuscito sarà il "personaggio jolly", ovvero il Genio. Comunque non capisco perché gli abbiano dato quella vocina, nell'originale aveva la voce profonda di Gigi Proietti, ora è interpretato da un attore di colore e gli metti una vocina di Jack Black?

    RispondiElimina
  39. Ricordiamo le clausole: non può puffare la gente morta, far puffare qualcuno di qualcunaltro e tre non puffa.

    RispondiElimina
  40. Personalmente non mi attira. In generale non sono un fan di questi remake in carne e CGI: sono spesso "snaturati" per ammiccare alle mode del momento (vedasi Alice che è diventato un wannabe epic fantasy, con il Cappellaio che guida la carica impugnando una spada tipo Aragorn, o il combattimento finale di Maleficent in cui il povero Re Stefano viene raffigurato come l'Iron Monger del regno delle fiabe), raramente reggono il confronto con gli originali e di base mi sembrano solo un modo per spremere sangue da rape che -pur non essendo evidentemente avvizzite- stavano benissimo lì dov'erano sullo scaffale. Vuoi spillare altri soldi ai fan di Aladdin e contemporaneamente farlo conoscere ai giovani? Fai una bella edizione deluxe in bluray e parallelamente rimandalo al cinema, mettici una bella parata a Disneyland e tutti contenti. Il problema è che non si può fare, perché i film originali verrebbero probabilmente subissati di critiche per motivi più o meno capziosi: d'altronde viviamo in un mondo in cui ci sono persone che accusano La bella addormentata di promuovere la "rape culture" perché viene baciata una persona non consenziente, chissà cosa si inventerebbero per accusare (nuovamente) Aladdin di essere una pellicola razzista.
    A questo punto, infine, occorre portare sul tavolo il solito, ridondante argomento degli ultimi anni: perché fanno soltanto sequel, remake e film "tratti da"? Le sceneggiature originali ormai si contano ogni anno sulle dita di una mano, è davvero sconfortante. So che l'Aladdin originale era a sua volta tratto da una storia che esisteva già, però almeno aveva degli elementi di indiscussa originalità. Davvero con tutti i soldi che ha Disney non è possibile tentare un po' di più? Solo e soltanto opere derivate non possono giovare all'immaginazione.

    RispondiElimina
  41. Vespertilio Amoroso12 febbraio 2019 13:50

    Beh, credo che, come TUTTI i remake finora, saranno dei mezzi fiaschi, e non per il solo fatto che non siano fatti bene, ma proprio perchè manca quel "quid" che ha reso gli originali unici.
    Non basta del CGI (peraltro pessimo in diverse sequenze) e magari qualche attore di grido per fare un'opera meritevole di essere vista.
    E io ho apprezzato tutti quei classici Disney che adesso stanno rovinando a poco a poco.
    Quindi, no, non li andrò a vedere. Quest'anno, i miei dindi al cinema li spenderò per Avengers:Endgame, e basta

    RispondiElimina
  42. Infante in arrivo, collezione dei classici Disney (inclusi seguiti, spin off e direct-to-video di cui persino ignoravo l’esistenza) in dvd già pronta a cura dell’amorevole e premurosa zia.
    Enough said.
    PS: Dumbo da piccolo mi metteva tristezza e un magone infiniti, roba che Bambi in confronto era una puntata della Gialappa’s dei tempi d’oro. Di questo non ho visto manco il trailer perché l’occhio del Dumbo in CGI mi mette letteralmente terrore. Mi da proprio vibrazioni da film horror, non so perché.

    RispondiElimina
  43. Dumbo sarà bellissimo, mi ci scommetto i biscotti del discount.
    Aladin invece (come anche Lion King) viaggia sul filo di lana della credibilità che divide la meraviglia dalla ciofeca.
    Ma non ne hai visto proprio nessuno dei rifacimenti in viva azione? Manco i primi, che remake non sono? Ti consiglierei almeno di recupere The Jungle Book, che è visivamente notevole. Ma forse parlo da giovine.

    RispondiElimina
  44. Che poi parlare di "live action" quando il 95% del film è CGI e green screen mi pare quantomeno pretestuoso. Diciamo che è un film in CGI con qualche innesto di attori veri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi estendere questo discorso a metà dei film prodotti recentemente, ciò non li rende meno "live action".
      Nel caso specifico di Aladdin, ci sono parecchi attori e suppongo anche parecchi set concreti, quindi quel 95% è detto decisamente a sproposito (si adatto piuttosto a The Jungle Book); inoltre il Genio, per quanto visivamente in CGI, è realizzato in motion capture, tecnica che riprende dal VIVO le AZIONI di un attore. "Live action" non indica un film senza effetti speciali, ma un film fisicamente recitato da attori in carne ed ossa, (anziché disegnato).
      Piuttosto, il tuo discorso si può applicare molto bene a The Lion King, che è interamente animato al computer. Però non mi pare sia mai stato ufficialmente chiamato "live action".

      Elimina
  45. Doc guarda questo

    https://img-9gag-fun.9cache.com/photo/aB0ZYKD_700bwp.webp

    qualcuno si è divertito a rendere il Will Smith più simile al cartone

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy