Superman, Hulk e altri 30 tizi che hanno impugnato il Martello di Thor

Thor 30 eroi che hanno usato il suo martello
In origine doveva essere uno degli argomenti del 20 cose che forse non sapevate su Thor Ragnarok. Solo che il film ti ha depresso talmente tanto che non avevi voglia di scriverci un 20 cose, così è rimasto solo questo punto. Un listone che risponde alla domanda: quanti tizi nel Marvel Universe (e non solo) hanno sollevato Mjolnir, il Martello di Thor? E la risposta è "un frappo". Ecco dunque un elencone di almeno trenta supertipi diversi che si sono fatti i ganassa con il martello del Dio del Tuono. O se ne sono fatti fare un altro per i cavoli propri, del tutto [...]

Cominciamo col dire che Mjolnir, traslitterazione senza lettere strane da ubriaconi finnici dell'originale Mjöllnir ("il frantumatore"), non è solo un martello di Uru fatto forgiare da Odino dai migliori nani fabbroferrai trovati su Subito, ma è anche un martello molto pratico. Perché ci sono scritte sopra le istruzioni: chiunque lo brandisca, se ne sarà degno, avrà il potere di Thor. Laddove per "se ne sarà degno", però, si intendono sostanzialmente cani, porci e pure qualche notevole maiala come la Vedova Nera. Tanto per iniziare...
LOKI
...la persona meno degna di sollevare Mjolnir dovrebbe essere proprio Loki, il fratellastro di Thor, dio degli inganni, signore delle menzogne, capoultrà della juve e altre cose così. Solo che lo ha fatto alcune volte. Qui, ad esempio, durante la saga AXIS, in una stessa scena mostrata in due albi diversi, entrambi del dicembre 2014 (Loki: Agent of Asgard #9 e Avengers & X-Men: AXIS #9), perché in quel crossoverone lì i buoni erano diventati cattivi e i cattivi buoni. E quelli così così niente, erano rimasti così così. 
ODINO
Restando in famiglia, vuoi che papà Odino non si sia fatto un giro con il martellone che ha fatto forgiare lui stesso, si diceva, ai nani Eitri, Brokk, Buri e Franco? Giusto qualche settimana fa l'abbiamo visto far parte degli Avengers preistorici, quelli "di un milione di anni fa, o forse due" su Marvel Legacy #1.
BOR
Ma Mjolnir è finito in mano anche al nonno di Thor, il padre di Odino, Bor (su Thor #600, aprile 2009). Comprensibilmente con i testicoli girati per esser rimasto intrappolato nella neve per tipo duemila anni e ridestato da quel rompiballe di Loki, che gli fa credere che Midgard, la nostra Terra, sia tutto un regno di malvagità dove addirittura c'è gente che disprezza i film dello Studio Ghibli o vota per Brunetta. 
DARGO KTOR
E poi c'è tutta la discendenza di Riccioli d'Oro e i suoi alter ego provenienti da futuri alternativi: Dargo Ktor (Thor #384, ottobre 1984) non già figlio di Pmèr, ma un Joy Tempest più tamarro che vive su Terra-8710, in un mondo dominato dal Culto del Martello (qualcosa di simile verrà riproposto con la religione di Thor nell'Universo 2099). 
MAGNI THORSON
Magni (The Mighty Thor 74, 2004) e suo fratello Modi sono invece proprio figli di Thor, sopravvissuti all'ennesimo Ragnarok. È nato nel 2020 dalla relazione tra Thor e Amora l'Incantatrice. Ricordi ancora, e la cosa ti fa ridere ancora parecchissimo, un'editoriale di un albo Marvel Italia in cui - erano gli anni del Thor con il completino sadometallaro - il curatore scriveva che Thor non avrebbe MAI ceduto alle avance di Amora. Tipo IL NUMERO DOPO:
Ma mai, eh. CERTO. Tuonò su Manhattan per tutta la notte. 
WODEN THORSON 
Woden (Guardians of the Galaxy #43, dicembre 1993) è un altro figlio di Thor che vive nel futuro, nella fattispecie quello alternativo dei Guardiani della Galassia anni 90 (Terra-691). In questo caso, però, la madre è Sif. Thor fa tuonare un po' dove capita, va detto.
VOLSTAGG (WAR THOR)
Sì, Volstagg il Voluminoso, l'Obelix con la tutona rosa dei Tre Guerrieri di Asgard. In una storia raccontata da poco su The Unworthy Thor #5 (marzo 2017) e Mighty Thor vol. 2 #20 (agosto 2017), l'ex cicciobombo dei Take That di Asgard vestito come Barbie trova il Martello e diventa War Thor. Alla faccia del cambio di look aggressivo. 
BETA RAY BILL
 Il più noto e probabilmente il più amato dai Marvel Fan tra gli altri "portatori di Martello". Faccia di cavallo è un alieno di razza Korbinita che sconfigge Thor in un duello (organizzato da quel buon padre di famiglia di Odino per vedere chi dei due fosse degno di essere Thor) e perciò diventa per brevissimo tempo il legittimo possessore di Mjolnir (Thor #337, novembre 1983). Poi però dice che non vuole roba usata e si fa fare un martello tutto suo (vedi sotto). Ah, nel mentre, pare gli dia pure una botta a Lady Sif. Non c'ha solo la faccia da cavallo, dice. 
CAPITAN AMERICA
Steve Rogers solleva Mjolnir in più occasioni. Ad esempio su Thor #390 (Aprile 1988), quando si faceva chiamare semplicemente The Captain (il Capitano) e indossava il costume nero, bianco e rosso poi rifilato a U.S. Agent.
Oppure in Fear Itself #7 (ottobre 2011). Ma quanto scalcia i culi e tira giù i nomi quel "Vendicatori uniti!" urlato scagliando fulmini, eh?
IRON MAN
Tony Stark, invece, non è assolutamente degno di sollevare il Martello di Uru, col fatto che nasce fabbricante di armi di distruzioni di massa e resta uno stronzo di melma che ha fatto più danni lui nel Marvel Universe negli ultimi vent'anni di Galactus. E infatti non solleva Mjolnir, ma è uno di quelli che riesce a impugnarlo solo perché si trova nello spazio, sfruttando l'assenza di gravità (Avengers vol. 1 #122, aprile 1974). Non sarà l'unico a usare questo trucco, vedremo. 
L'UOMO-RAGNO
Pure? Pure, anche se non è una storia canon, perché apparsa sul numero 40 di Marvel Adventures Spider-Man (giugno 2008), che è una testata per rEgazzini. Sia quel che sia, Spider-Thor, gente. 
ERIC MASTERSON
Altro supplente celebre di Thor, Eric Masterson si fonde con il Dio del Tuono su Thor #432 (maggio 1991) e resta in cattedra come titolare di testata fino a Thor #459, prima di passare all'identità di Thundestrike. 
ROGER "RED" NORVELL
E poi c'è... il cameraman (Thor #276, ottobre 1978). Roger Norvell è un uomo qualsiasi, che Odino fa diventare il nuovo Thor per a) dimostrare che qualsiasi pirla, nelle giuste condizioni e con un adeguato calcio in culo, può ambire al titolo (funziona come gli incarichi da primario negli ospedali meridionali, in pratica), b) farlo morire al posto di suo figlio. Sempre un cuore tenero, Odino. Verrà in seguito resuscitato e sfruttato più volte, il povero cristo. Ah, pure lui, appena diventato Thor, prova a mettere subito le mani addosso alla povera Sif. La trattano tipo un benefit legato al Martello, ad Asgard, pare. E che è. 
JANE FOSTER
L'ex infermiera innamorata del Donald Blake/Thor degli esordi, è diventata la nuova Thor del Marvel Universe (Thor vol. 4 #1, ottobre 2014) mentre lotta con il cancro. Il tutto dopo che Thor non è stato più in grado di sollevare Mjolnir perché Nick Fury gli ha sussurrato all'orecchio delle cose indicibili, tipo le scene clou della sua collezione de Le Ore. 
L'idea che fosse Jane a diventare Thor era stata già comunque esplorata molti anni prima su What If? vol. 1 #10 (agosto 1978).
AIR-WALKER
Non già un testimonial della scarpe da skater anni 90, Gabriel Lan l'Air-Walker era un membro dei Nova Corps diventato un araldo di Galactus e soppiantato da quest'ultimo con un androide dopo la sua morte. Frega il martello al Dio del Tuono, probabilmente distratto da quel costume dimmerda, su Thor #305 (marzo 1981).
AWESOME ANDROID
La scena si ripete con un altro androide, Andy, l'Awesome Android, su She-Hulk vol. 2 #14 (febbraio 2007).
ROGUE
Ma mutanti niente? Ce n'è, ce n'è. Su What If? vol. 2 #66 (ottobre 1994), Rogue assorbe i poteri di Thor e ammazza metà degli Avengers giusto che c'è, perché avevano criticato il suo taglio alla Mara Maionchi. 
MAGNETO
Il Magneto dell'universo Ultimate, barando sulle regole che vogliono Mjolnir al riparo dalle forze del magnetismo (tanto è un altro universo, che gli frega), se ne impossessa sulla serie Ultimates di Madureira (Ultimates 3 #5, settembre 2008)
DOTTOR DESTINO
Questa cover di Fantastic Four vol. 1 #537 (giugno 2006) fa pensare a grandi cose, tipo Victor Von Doom che usa Mjolnir per prendere a martellate sui maroni Reed Richards, canticchiando la canzone di Tafazzi, oh oh oh oh oh oh. 
E invece è tutta una bufala. Destino riesce a prendere il Martello e a sentire il potere di Thor, ma poi lo lascia lì e se ne va. Non c'aveva poi tutti questi quadri da inchiodare al muro nel castello, boh. 
HULK
Hulk impugna Mjolnir più volte, ad esempio su Avengers Assemble #4 (giugno 2012), sotto l'influsso di Thanos. 
HULK ROSSO
Ma ci riesce anche suo suocero, il Generale Ross, sfruttando il trucco dell'assenza di gravità visto prima: trascina scaltramente Thor nello spazio per poterlo fare (Hulk #5, agosto 2008).
CAPITAN AMERICA 2099
Non La Capitan America del 2099 ma il Capitan America, lo Steve Rogers del presente trovato ancora una volta ibernato e riportato in vita dalla Alchemax. Bene, per una qualche ragione, gli rifilano a un certo punto anche il Martello di Thor (2099: Manifest Destiny, marzo 1998)...
SPIDER-MAN 2099
...e in quello stesso numero, il Martello finisce anche in mano a Miguel O'Hara, lo Spidey del 2099.  
CONAN IL BARBARO
Eh. Su What If? vol. 1 #39 (giugno 1983), "What If Thor of Asgard Had Met Conan the Barbarian?", Thor e il Cimmero s'incontrano, appunto, si scontrano, e alla fine Thor muore e cede il martello a Conan. Che se lo porta via, come un gesto di stimanza, tipo una grasta. 
VEDOVA NERA
Natasha si trasforma in una versione femminile di Thor in un'altra storia immaginaria, What If? Age of Ultron" #3 (giugno 2014).
IL DISTRUTTORE
Il Destroyer, l'armatura incantata creata da Odino giusto per creare casini, scippa Mjolnir a Jane Foster (e lo usa contro di lei, prima che il Martello decida di tornare dalla sua padrona) su Thor vol. 6 #7 (maggio 2015). 
CRUSADER
Se vi state giustamente chiedendo chi minchia sia Crusader, è Sarah Rogers, la figlia di Cap e Rogue apparsa su What If? vol. 2 #114 (novembre 1994). Scudo del padre, completino verde da primo look della mammina e pure il martello di Thor. E gli altri tizi di Terra-9811 muti. 
SQUIRREL GIRL
Come hai avuto modo di scrivere già tante altre volte, questa gag della ragazza scoiattolo che è fortissima, c'ha avuto una storia con Wolverine, fa questo e quello, ti ha frantumato i maroni praticamente subito. Al punto da trasformarla in uno dei personaggi Marvel moderni che ti stanno più sul pazzo insieme a Deadpool. Poteva mai mancare un giro con il martellone? Macché. Arriva nel farsesco The Unbeatable Squirrel Girl Beats Up the Marvel Universe (ottobre 2016). 
WONDER MAN
Su Marvel Comics Presents vol. 1 #45, oltre alle storie di Wolverine disegnate da John Buscema, c'era questo scontro tra Wonder Man e l'Incantatrice. Lei gli dà i poteri di un dio (e lo ama), lui s'incazza e usa Mjolnir per generare un turbine fortissimo che poi si ritrovano tutti e due nel regno di Oz.  
SUPERMAN
Da Wonder Man a Wonder Woman e Superman, due personaggi DC che hanno impugnato Mjolnir. Supes lo fa in Avengers/JLA #4 (maggio 2004), prendendosi pure lo scudo di Cap e, già che si trova, facendo una telefonata a Sif per vedere se è libera per la serata. Un cinemino, una pizza, una cosa così. 
WONDER WOMAN
Diana, invece, nel crossoverone Marvel vs DC #3 (aprile 1996). Potrebbe usarlo per affrontare Tempesta, ma poi pensa sia una roba da cheater e molla il Martello. E perde.
Nel Marvel Universe Cinematografico abbiamo visto Capitan America non essere degno di sollevare Mjolnir, per una qualche ragione (Avengers: Age of Ultron),
mentre nello stesso film Visione ci riesce senza problemi. 
E poi c'è Hela, che in "Pio e Amedeo nello Spazio" il Martello non solo lo afferra, ma... tanto lo sapete già tutti, no?  
Ci sarebbe quindi il discorso degli altri Mjolnir e Martelli da Dio del Tuono. Ne sono apparsi negli anni davvero a decine, ti limiti a citare i primi che ti vengono in mente. Quello tarocco del Thor Deadpool (Deadpool #37, febbraio 2000),
il mini Mjolnir di Throg, il secondo Thor ranocchia (Simon Walterson, trasformato in un anfibio e membro dei Pet Avengers),
Stormbreaker, il maglio usato da Beta Ray Bill, piatto su un lato e a forma di scure dall'altro, 
 Thunderstrike, la mazza di Uru usata dall'eroe omonimo, 
e Stormcaster, il martello usato da Tempesta durante le sue sgambate ad Asgard. 
Ma abbiamo pure il Mjolnir a forma di asciamartello gigante del Thor dell'Universo Ultimate 
e almeno altri due Mjolnir tarocchi, quello di Ragnarok, il clone killer di Thor creato da Iron Man durante Civil War, 
e quello usato da Hammer, un altro clone di Thor, ma tirato fuori stavolta dall'Hydra (The Amazing Spider-Man #520, agosto 2005). Ti fermi qui, perché tra versioni alternative di Thor e altri tizi provenienti da mondi paralleli scusagni e storie di quart'ordine, capace che il martello l'ha usato pure Zia May per aggiustare la credenza di casa. Ma comunque.

LEGGI ANCHE QUESTI ALTRI MARVEL-LISTONI:
Tutti QUEGLI ALTRI Thor
Tutti i colori di Hulk
Le moto di Ghost Rider
Tutti i costumi dell'Uomo-Ragno

Commenti

  1. I post che "ti imparano le cose" dell'Antro sono imbattibili. Thor lo conosco molto poco ma ogni tanto c'è il Tassista Mangusta che ci pialle gli zebedei sul Thor e compagnia cantando :P

    Tra i poteri del martello collaterali quello di vantare ius, si fa per dire, primae noctis su Lady Sif non è malaccio.

    RispondiElimina
  2. l'annual con protagonista DARGO KTOR lo lessi su un albo della play tipo mille mila anni fa...da regazzino mi piacque assai

    RispondiElimina
  3. Un bellissimo post che però non fuga IL Dubbio: ... l'ascensore è degno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo valga il discorso degli androidi... credo...

      Elimina
  4. Dai sul film Age of Ultron, Cap non lo solleva, ma almeno riesce a muoverlo, tanto che a Thor viene un mezzo infarto... :D

    RispondiElimina
  5. Non vorrei sbagliarmi, ma piuttosto che il Mjolnir classico, quello che impugna Volstagg/WAR THOR (figo il costume) sembra il Mjolnir del Thor di Ultimates.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è quello. Ricomparso su Asgardia dopo l'estinzione di tutti gli universi durante Secret Wars

      Elimina
  6. Non ho capito una cosa, quindi gli androidi, in genere, sono degni perché sostanzialmente non hanno malvagità/bontà ma solo programmi?

    E quindi Roy Batty poteva alzare il martello? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vedrei bene anche Arale: ciriciaoo-brakkadoom!

      Elimina
    2. C18 comunque non alza solo martelli...

      Elimina
    3. Ahahahahahah! Azel che bellissima immagine! XD

      Elimina
  7. Ricordo anche il vecchio capo dei templari in 1602. Che non prende benissimo il fatto di trasformarsi in una divinità norrena in un mondo guidato dalla Santa Romana Chiesa. https://i.pinimg.com/originals/50/b7/06/50b706b415bf7e93515d2664dceee4fb.jpg

    RispondiElimina
  8. E' molto rispettabile il comportamento di Wonder Woman, che, in diniego di tutta questa carnevalata superpotente dell'uso di Mjolnir in aggiunta ai propri poteri, preferisce una sconfitta onorevole a una vittoria immeritata.

    Ricordo anche quella volta in cui Hulk è volato via con il martello (Indestructible Hulk #6, 2012, disegni di Simonson), urlando "Hulk Worthy!", salvo poi rivelare che era tutto il contrario, in quanto Thor aveva appena richiamato la sua arma mentre Hulk stava provando a sollevarla, e così era stato Mjolnir ad alzare Hulk, e non viceversa!

    Nota: ma quanto era brutto il costume di Cap 2009 Thorizzato?

    RispondiElimina
  9. Il crossover justice league/avenger ce l'ho. Tanta roba, anche solo per le millemila citazioni ad entrambi gli universi piazzate non in ogni pagina ma praticamente in ogni vignetta. Epico lo scontro finale con supeeman alla guida di tutti i buoni e i gadget marvel in mano. XD

    RispondiElimina
  10. C'è anche il martello di Thorr di un gruppo di Avengers malvaggi visti negli Avengers di Hickmann

    RispondiElimina
  11. Ma qualcuno ha indicazioni su Beta Ray? Vorrei recuperarmi il suo ciclo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sostanzialmente il ciclo anni 80 di Walter Simonson. Esiste un volumotto della Panini (all'epoca Marvel Italia) di circa 20 anni fa cartonato con tutta la prima storia. Probabilmente sarà stato ristampato più volte in seguito. Il resto lo lessi sulla testata di Thor della Play Press, ma credo che anche questo ciclo è stato ristampato dalla Panini in volumotti

      Elimina
  12. Vado un attimo OT: ma l'armatura del Dottor Destino è magica? Meccanica tipo Stark. Non sono mai riuscito a trovare delucidazioni in merito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo entrambe le cose, Doom è sostanzialmente un alchimista e potrebbe aver fuso magia e tecnologia nei suoi gadget. E' una mia supposizione naturalmente...

      Elimina
  13. Questi sono i classici post che adoro! Certo che la curiosità adesso di vedere una Zia May che sventola Mjolnir è forte.

    RispondiElimina
  14. Madonna la gente che degna del "Fai da Te di Odino" che girava per il Marvel Universe, 'na marea! Fra un po se vivi nel marvel Universe trovi un martello di Thor pure sui blister delle bancarelle alle Grotte di Frasassi! ;)

    Ma passiamo alle precisinate, sostanzialmente il Thor 2099 (quello del culto del Martello) era questo coso quà:

    https://static.comicvine.com/uploads/scale_medium/10/101073/2086341-sp.png

    credo avesse anche lui un martello farlocco, ma non ho mai letto come se lo sia procurato.

    Aggiungo anche il sovietico Perun del team russo "il Protettorato" che anche se di solito aveva un'ascia, per qualche tempo se n'è andato in giro con un martello tutto suo

    http://vignette2.wikia.nocookie.net/marveldatabase/images/9/90/Protectorate_0001.jpg/revision/latest?cb=20100609001543

    Anche l'universo ultimate aveva un suo Perun, che per essere in linea con i comunisti al martello associava una falce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il martello di quel Thor 2099 (La saga se non sbaglio si chiamava proprio "cade il martello) era farlocco pure lui.

      Il martello e tutto il resto erano gadget tecnologici.

      Elimina
    2. Grazie DaygoD, scommetto che c'era di mezzo l'ALCHEMAX ^_^

      Elimina
    3. Quello del Protettorato nell immagine non è Perun ma Vanguard. ;)

      Elimina
  15. Da bruschette il team up Conan e Thor, soprattutto per il finale.

    RispondiElimina
  16. Tutti ma non Squirrel Girl XD
    Superman con il martello di Thor è pazzesco, ha un fascino tutto suo.

    RispondiElimina
  17. A, già, c'era anche Thor-Girl con la sua martellina che sembrava quella che serve ai giapponesi per colpire le talpe...

    https://it.wikipedia.org/wiki/Thor_Girl#/media/File:Thor_Girl.jpg

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Alla vista di Beta Ray Bill, ho immediatamente pensato a "Back in the '90s, I was in a very famous TV show"

    RispondiElimina
  20. Grossomodo mi sembra un po' il discorso dell'Adamantio...dovrebbe essere il minerale piu' raro in natura, e poi ce l'ha e lo usa mezzo mondo...possibile che non rimediano un po' per costruire un water al povero Mr. Bumpo?

    RispondiElimina
  21. però nel film Age of Ultron, Rogers è l'unico che smuove leggermente il martello! Difatti Thor per un attimo è spaventato, probabilmente è in programma un "passaggio di mano"...

    RispondiElimina
  22. io non sono un esperto marvel, fatemi capire: il martello può essere sollevato solo da qualcuno degno, no?
    Tony Stark no perchè fabbrica armi mentre Doctor Doom invece può? il martello quindi accetta mazzette oppure...? boh.
    nota PDF tanto per scrivere qualcosa: che non ci leggano gli svedesi (futuri campioni del mondo) ma il martello non era proprio "finnico", i finni (in pratica i lapponi) erano in guerra e spesso sterminati dagli scandinavi.

    RispondiElimina
  23. No, no, no, no, frena! Ferma tutto! Io sono di un'ignoranza cristallina sull'universo Marvel però certe cose sembrano fuori dalla sfera del credibile anche a me. Che ca**o sarebbero i Pet Avengers?!?!?! :-O :-O :-O !_!

    RispondiElimina
  24. Ciao Doc! Che meraviglia i tuoi listoni erudito-antiquari sulle pieghe più nascoste e vergognose dell'universo (degli universi) Marvel. Sono quelli che mi fanno più ringere!
    A proposito, mi è venuta in mente l'immortale serie sui supereroi sovietici quando ieri mi sono imbattuto in questo "The Guardians" (senza galaxy), di produzione russa. http://m.imdb.com/title/tt4600952/
    Sembra una discreta tamarrata. Tu lo conosci già?

    RispondiElimina
  25. Ad elencare tutti i martelli si rischia di diventare matti, solo in quella ciofeca di Fear Itself ne fecero piovere una dozzina...

    RispondiElimina
  26. Grande post.
    Grande lavoro di ricerca, questi sono i miei post preferiti dell'Antro.
    Complimenti! :)

    RispondiElimina
  27. Ho visto prostitute d'alto borgo darla via meno del Mjolnir.
    Probabilmente è il martello di Uru non è di origine asgardiana bensì italiana, fatta la legge ecco subito 30 scappatoie pronte e servite...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, si dice infatti in antichi testi islandesi che il potere più grande del martello sia quello di rendere il portatore incapace di dimettersi ;)

      Elimina
  28. Ho letto che anche Hulk ha "barato": ha usato la pura forza fisica per contrastare la gravità generata dal martello.

    RispondiElimina
  29. In un certo senso anche Venom ha tenuto in mano il martello di Thor: in un what-if il simbionte alieno riusciva (anche se brevemente) a controllare il nostro caro dio nordico :D
    https://static.comicvine.com/uploads/original/7/79641/2035272-images_2.jpeg

    https://vignette.wikia.nocookie.net/marveldatabase/images/b/b9/Thor_Odinson_%28Earth-1089%29.jpg/revision/latest/scale-to-width-down/350?cb=20090416225052

    RispondiElimina
  30. Allora, nell'ordine:
    - Beta Ray l'ho scoperto grazie al cartone Avengers: Mighty Heroes e mi è garbata un sacco la sua caratterizzazione - e che ce ne fosse con Sif;
    - lo Spider-Thor è di una bruttezza rara, proprio una cosa inguardabile per accostamenti cromatici, la maschera, la pseudo armatura.
    - il Capitan America 2099 con il martello se la gioca alla pari quanto a bruttezza con lo Spider-Thor - che orrore;
    - non sono proprio un fan della DC ma vedere Superman con lo scudo di Cap E il martello di Thor confeziona bene l'idea de "non c'è nulla di più potente";
    - la tavola in cui Steve Rogers/Cap solleva invece Mijolnir nel momento clou di Fear Itself racchiude qualunque concetto di epicità possa esistere. Peccato solo che quella battaglia finale si esaurisca in una manciata di pochissime pagine e non dia lustro a nessuno degli eroi potenziati dall'Uru.

    RispondiElimina
  31. Segnalo un vero e proprio mjolnir alternativo che Ragnarok, il clone di thor cibernetico, solleva in quella sorta di "bolla", quel mondo creato dalla AIM che cambia e intamarrisce non poco il cosiddetto 'Rok :)
    http://static4.businessinsider.com/image/5544e0166da8113b3c3b3aa5-438-538/ragnarok-thor-hammer.png

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.