venerdì 20 ottobre 2017

30

Dark Souls il Board Game, l'unboxing unboxato

Tipo un miliardo di anni fa, o forse due, hai partecipato al crowdfunding per questo gioco da tavolo di Dark Souls. E te ne sei completamente dimenticato. Oggi, insieme ad altra roba, è arrivato uno scatolone pesantissimo, dice che era questo board game di Dark Souls, appunto. E non c'avevi mica con chi fartici una partita, ma volevi proprio vedere com'erano fatte le varie miniature, ché per quello in fondo l'hai preso e... volete vederlo pure voi? Ma sì, dai [...]

Preparatevi a morire, recita il retro della scatola, e non poteva essere altrimenti. Ricordati che devi morire, shi, mo' mo shegno. 
Questa è tutta la descrizione del materiale contenuto nella confezione, 
e questo è il foglietto scherzone che ti trovi davanti appena sollevato il coperchio. Inevitabile. No, dici: inevitabile toccarsi i maroni. 
Nel blister tipo carte del mercante in fiera ci sono le card del gioco: le carte tesoro, le carte comportamento, le carte scontri... Quel tricolore sta a indicare che si tratta della versione italiana, ma pare abbiano fatto DI NUOVO casini con la traduzione, o almeno così ti dicevano. Boh. Le carte ancora non le hai aperte, in ogni caso, quindi non sapresti dire.
 In italiano è anche il manuale, a colori e lungo 40 pagine, 
l'ultima delle quali, il retro di copertina, riassume le varie icone delle carte scontro. 
Questo è il vassoietto principale delle miniature, con sei boss, tutti incastrati in una configurazione laocoontica. Sono di plastichetta leggera e alte solo tipo sette o otto centimetri, ma sono fatte abbastanza bene.
Il Titanite Demon,
 Smough l'esecutore, 
il Winged Knight,
 il Gargoyle (mortacci sua)
 e il Dancer of the Boreal Valley. Ti sei dimenticato di fotografarne uno, 
il Boreal Outrider Knight, perciò vi beccate la foto di stock dal sito. Eh, oh.
Questi due blister di soldatini includono le miniature dei quattro personaggi (assassin, herald, knight e warrior; sono quelle marroncine in alto) e vari nemici: silver knight, due sentinelle, soldati vuoti peones 
e l'Ammazzadraghi Ornstein, lo Stanlio da mettere accanto all'Ollio Smough.
Dadi, cubetti salute e pirulini vari, 
 mentre queste sono le plance giocatore, 
ovviamente quattro, una per categoria professionale rappresentata. No, non ci sta il capocuoco. No, manco il tronista over. 
Chiudono la dotazione i pannelli dublefàccc per costruire l'area di gioco e i vari segnalini fiaschetta estus, fortuna, ember, azione eroica, eccetera. Giusto per darvi un'idea, il tutto, una volta allestito per giocarci, diventa così:
Se invece avete un paio d'ore di tempo da perdere, questo è il team che il gioco l'ha creato, i ragazzotti di Steamforged Games, che si fa una partita:

Riuscirai mai a farticela anche te? Ah boh, vallo a sapere.

30 commenti:

  1. Molto figo, ma sembra leggermente complicato giocarci...

    RispondiElimina
  2. Vieni a giocare con Noi Doc! Il boardgaming è una passione che un buon nerd non può farsi mancare:-)

    RispondiElimina
  3. Stilisticamente e a livello di dettagli è pazzesco!

    RispondiElimina
  4. Che ti ricordi a quanti n€uri stava in crowdfunding?

    RispondiElimina
  5. Toh, non avrei mai detto che facessi pledge su Kickstarter per giochi da tavolo. È stato per via del videogioco? Se vuoi passare in Tana dei Goblin per cercare o condividere impressioni, sei il benvenuto :)

    RispondiElimina
  6. doc se lo porti a una delle serate giochi del comixstore su via 24 maggio ci gioco con te volentieri :)

    RispondiElimina
  7. Credo ci sia anche la variante solitario, ma forse mi sbaglio...

    RispondiElimina
  8. Belliffimo se é in vendita lo prendo! Ps c'é su kickstarter il board game di resident evil 2 che sta facendo il botto (con miniature come questo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dark Souls lo trovi solo a dei prezzi indegni ormai. Quello RE2 magari lo prendo anche solo come investimento tanto poi SICURAMENTE sale di prezzo e lo rivendi facile al doppio.
      Comunque rispetto Dark Souls quello di RE2 ha raccolto spiccioli. Dark Souls ha superato i 3,7 milioni di sterline quello di RE2 si e no è arriverà a 700.000.

      Elimina
    2. Mi sbagliavo, forse arriva a 800.000 sterline.

      Elimina
  9. "Quel tricolore sta a indicare che si tratta della versione italiana, ma pare abbiano fatto DI NUOVO casini con la traduzione, o almeno così ti dicevano. Boh. Le carte ancora non le hai aperte, in ogni caso, quindi non sapresti dire."

    Confermo, nella scatola sono state inserite le stesse carte fallate della prima versione tradotta dal cingalese che faceva i sottotitoli in italiano per Daisuki (abbiamo anche la diapositiva: https://twitter.com/gavhriel83/status/915168584145481733.

    Quelle corrette le stanno ristampando in tutta fretta, nel frattempo ci sono i file stampabili qui: http://steamforged.com/dark-souls-translated-cards

    Una letta alle carte corrette meritano, tornano buone per farsi quattro risate in compagnia.

    RispondiElimina
  10. Io sono appassionato di board games e posso dirti che, se trovi qualcuno per farci una partitella, hai fatto un ottimo acquisto.
    Componentistica ed estetica poi qui sono al top.
    Ah a proposito, c'è anche il board game di Megaman, ma quello EVITALO.

    RispondiElimina
  11. Qui c'è Il mio zampino. Sono io che sparsi il verbo nel nostro #deepwebnerd della deboscia e spinsi per l'acquisto.
    Il gioco da tavolo dovrebbe essere concepito anche per giocare da soli, se non erro, ed effettivamente le carte sono ancora sbagliate.
    Dovranno arrivare anche la valangata di stretch goals e nel mio caso le espansioni aggiuntive (vuoi non comprare l'espansione con Sif e qualche boss in più).

    Già che ci siamo se qualche mio concittadino volesse giocare io ci sono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna organizzarsi e provare a fare una partitella!!!

      Elimina
  12. Le miniature sono molto belle,colorate sarebbero davvero spettacolari,il gioco mi sembra decisamente parecchio incasinato,mi ricorda Hero Quest ma molto più complicato.
    se vuoi al massimo posso colorare i personaggi

    RispondiElimina
  13. Dalla bibbia (boardgamegeek) apprendo che ci si puo' giocare pure da soli. Forza doc, facce sape! Ps se qualcuno gioca con vassal e vuole farsi una partitina con aslsk o qualche altro gioco da nerd (ticket to ride, burgle bros...), mi faccia sapere a charlie.scarpino@yahoo.it.

    RispondiElimina
  14. il prodotto sembra proprio ben fatto! E il costo?
    Per avvicinarsi al videogioco la durata media di una partita dovrebbe aggirarsi sulle 2 settimane :)
    Vedo che i personaggi tengono lo scudo nel verso giusto, nel videogioco invece l'uso delle armi e degli scudi mi irritava più di un maglione di ortica sulla pelle. Il Giappone dopo quasi due secoli ancora fatica a capire come si usavano da noi le armi e gli scudi.

    RispondiElimina
  15. Doc, a quando una bella recensione di rumbleslam? È un gioco da tavolo con miniature sul fantasy wrestling.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma è un fantasy wrestling. Meglio quel gioco di dadi sulla lucha, Luchador! (si chiamava così? Boh). Ah, e il gioco di Quebrada, quando uscirà!

      Elimina
  16. Che dimensioni hanno le miniature? siamo in linea col warhammer fantasy o sono più grosse?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo 8-9 centimetri i boss. 3-4 le altre.

      Elimina
  17. A me sembrava già complicato quando da rEgazzino giocavo ad Hero Quest...

    RispondiElimina
  18. In quanto presidente di un'associazione ludica di boardgames (In Ludo Veritas) sei invitato ufficialmente a giocarci con noi. Se dovessi capitare dalle parti di Varese, con quel pratico scatolone sotto mano, fai un fischio!

    RispondiElimina
  19. Doc quando capiti da queste parti tutti a casa di Drakkan a giocarci! :)

    RispondiElimina
  20. spettacolare. Le miniature valgono il prezzo, chissà se il gioco vale il gioco, ma comunque era un acquisto da fare! aspettiamo la recenzione senza spoiler!

    RispondiElimina
  21. Preso in società con alcuni amici, domani vado a Milano per la sacra cerimonia dello scatolone, effettuata a maggioranza dai 3/5 dei soci (gli altri due, essendo residenti uno a Londra e uno a San Francisco, si sono dovuti forzatamente chinare alla nostra scimmia).
    Come tutti i boardgame che compriamo a società, sarà tanto se ci faremo una partita: ma l'importante è AVERLO :D :D :D

    RispondiElimina
  22. Beh, si apparecchia bene. Spero che come gioco di miniature vali

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails