sabato 16 novembre 2013

117

Il vostro film con Robert De Niro preferito (Saturday night sondaggismo)

I migliori film di Robert De Niro
E no, niente, la rete in albergo è veloce come una lumaca anziana con la sciatica, perciò il Circolino dei Telefilm salta. Puntata doppia settimana prossima e pace, dai. Ci si accontenterà, in questo sabato che tra un po' esci e vai a vedere i robottoni al WOW e a fare WOW davanti ai robottoni di qualche negozio specializzato in pupazzame, di un sondaggismo del sabato veloce. Veloce, ma difficile. Molto difficile. Perché, metti, se uno ti chiedesse a tradimento "Oh, qual è il tuo film con Robert De Niro preferito?", non sarebbe mica facile rispondergli. Cioè, anche togliendo dal computo quel capolavorotfl de Le avventure di Rocky and Bullwinkle [...]

"tiè bafangule!"
Perché staremo pur sempre parlando di uno dei migliori attori di sempre, no? E allora ci sono Taxi Driver, Gli Intoccabili, Cape Fear, Heat e altri millemila suoi ruoli che hanno fatto la storia del cinematografò, prima che il povero Bob finisse a fare il suocero rompicojoni o a limonarsi la Bellucci perché costretto - poveruomo - da un copione. Ma alla fine scegli Toro Scatenato, non a caso il tuo film preferito non solo tra quelli girati da De Niro con Scorsese, ma della filmografia tutta del regista di Nuova York.

La potenza di quei colpi in slowmo, quel bianco e nero feroce, la trasformazione interiore da zotico violento a campione e ritorno, e quella esteriore di un attore che decide di metter su 30 chili per essere più credibile, anziché usare una panza di gomma come tutti. Tra i tanti film di rabbia & disperazione che raccontano la storia di campioni della boxe, il più bello in assoluto, nonostante il floppone pazzesco rimediato al botteghino (o, se vogliamo, come conferma proprio il floppone pazzesco rimediato al botteghino), e tutto grazie a quell'uomo lì, che ha praticamente l'età di tuo padre e che di cognome fa dinàiro. Difficile che possa essere così, ma se qualcuno di voi debosciati non avesse ancora visto Toro Scatenato, a) si vergogni un pochino, b) corra a rimediare tipo subito.

E ok, gente, ora mano ai pulsanti. Il vostro film con De Niro preferito. Un solo titolo, un perché che sia convincente, niente listoni giordano, niente commenti anonimi, niente fan de Le avventure di Rocky and Bullwinkle. Votare.

117 commenti:

  1. Il cacciatore.
    Solo la scena con la bandana rossa e la pistola alla tempia vale tutto il film. Il resto del cast è eccezionale (a partire da Cristopher Walken) e Michael Cimino non è mai più stato così ispirato.

    RispondiElimina
  2. Heat, assolutamente.
    Capolavoro e miniera di citazioni per millemila film a seguire.
    \m/

    RispondiElimina
  3. Stardust oh yes, viva il pirata shampista shakespear...no vabbè scherzavo, ma anche no, bravissimo anche che lì, comunque no io dico il padrino parte II perchè senza quello non ci sarebbe stato nè heat nè gli intoccabili nè tutti gli altri ruoli da gangster.Però anche Angel Heart non sarebbe male, no dai, il padrino parte 2, banale ma sentito.

    RispondiElimina
  4. Taxi Driver. Senza se e senza ma. Quel dialogo davanti allo specchio (are you talking to me?), il piano sequenza finale sull'appartamento, il cameo di Scorsese tanto inutile ai fini della storia, quanto splendido. Ho amato e continuo ad amare la triste storia di Travis, molto probabilmente perché è stato uno dei primi film che ho visto con coscienza e giudizio critico ad un cineforum organizzato dal mio prof di grafica durante le superiori (altre visioni furono Il mucchio selvaggio e Get Away di Peckinpah e Nosferatu di Mornau, mica Vacanze di Natale)

    RispondiElimina
  5. Il padrino parte seconda, non a caso ritenuto uno dei sequel migliori della storia del cinema a mio parere grazie alla fantastica narrazione a due livelli in cui si vede il giovane don vito corleone meravigliosamente interpretato da de niro (con molte battute recitate in italo/siciliano nella versione originale)

    RispondiElimina
  6. Ce ne sono TROPPI, ma scelgo "Sleepers", perché un prete che gioca a basket e fuma le sizze nel Bronx non l'avevo mai visto prima.

    RispondiElimina
  7. Per me i capolavori sono Taxi Driver e Toro Scatenato, in quanto a caratterizzazione del personaggio, sceneggiatura e ovviamente regia (e che regia signori miei!).
    Ma se trascuro il film nella sua totalità, alla mente me ne viene subito uno dove De Niro ha dato veramente prova di sé: "Risvegli" con Robin Williams. Secondo me sì, un De Niro più che eccellente DIVINO!

    RispondiElimina
  8. Rilancio Taxi Driver,uno dei piu' grandi film di quella che gia di per se fu una decade fortunatissima per Hollywood. Travis Bickle nel suo non essere un eroe con cui identificarsi ma nemmeno un villain da condannare a prescindere rimane uno dei personaggi piu' carismatici e complessi mai partoriti dalla cinematografia americana.

    RispondiElimina
  9. Ce ne sono tanti, ma alla fine dico Taxi Driver!

    RispondiElimina
  10. Ma perché Angel Heart? Tipo la miglior rappresentazione di satana mai vista al cinema?

    RispondiElimina
  11. Io voto Toro Scatenato: sono un appassionato di boxe e inoltre il lavoro fisico e psicologico svolto da de Niro per questo film è passato nella storia! Poi nel film ci sono alcune scene davvero memorabili...

    RispondiElimina
  12. Quei bravi ragazzi.
    La sintesi del gangster movie.
    E che colonna sonora!

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Gli intoccabili.
    Perché la scena sul baseball mi fa sudare freddo ancora oggi.

    RispondiElimina
  15. AAAGGHH!!! Non me lo ricordo il titolo, avrò bisogno del vostro aiuto... De Niro interpretava un cacciatore di taglie che doveva portare all'agenzia per cui lavorava un tizio che vaceva tipo contabile per un mafioso e gli aveva fregato un frappilione di dollari, alla fine fa tipo amicizia con questo tizio che gli lascia parte del malloppo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e il motivo: era un film divertente e sofferto allo stesso tempo, con un finale abbastanza liberatorio...

      Elimina
    2. Perfetto!
      Prima di mezzanotte, per i motivi che ho detto sopra!
      Grazie DocWyatt...

      Elimina
    3. Ottima scelta TheKaz, mi hai preceduto! Prima di mezzanotte è un fottuto capolavoro.

      Elimina
  16. C'era una volta in America
    per quella (per me) splendida battuta "sono andato a letto presto".

    P.S.
    The Heat imho è uno dei peggiori.

    RispondiElimina
  17. Bronx, credo il film che mi abbia lasciato di più in ogni senso, la ribelione verso i genitori, per voler seguire ciò che appare bello ai nostri occhi per poi capire quanto loro avevano ragione...

    RispondiElimina
  18. Risvegli... Grandissima interpretazione da parte di 2 fantastici attori. Se un attore riesce a comunicati qualcosa anche senza aprire la bocca per me ha raggiunto il top.

    RispondiElimina
  19. è un'impresa eh, Bob è uno di quelli con la filmografia più tosta in assoluto...ma dico quasi senza troppi dubbi Il Padrino 2

    Il suo Vito Corleone era fantastico, probabilmente "poco De Niro" rispetto ad altri ruoli, ma comunque epicissimo

    RispondiElimina
  20. Uff quanto può essere difficile.. se devo pensare SOLO alla interpretazione di DeNiro e non a tutto il film direi Angel Heart, dove fa una parte pazzesca. Se parliamo di tutto film baracche e quaquaraqua allora il padrino parte II, come ha detto qualcun altro probabilmente il miglior "2" della storia del cinema

    RispondiElimina
  21. Io dico (The) Mission. Perché? Prova, te, a stare per mesi nella foresta amazzonica, poi ne riparliamo :P
    (e anche perché è un gran film, oh! :P)

    RispondiElimina
  22. Il Padrino Parte II. Perché è stato incredibile nel rendere il personaggio di Vito quasi più credibile rispetto a quanto fatto da Brando. Recitando in italiano poi.. Con quella trasformazione da innocente lavoratore a killer a sangue freddo e poi a capo mafioso a tutti gli effetti.. un gigante!!

    RispondiElimina
  23. Ciao a tutti, seguo il Doc da un po' ma è la prima volta che scrivo. Da bambino ricordo solo C'era una volta in America. Negli anni puberali adolescenziali Taxi Driver. Da adulto Toro Scatenato. Nel mezzo c'è una parte che mi piace molto in Jackie Brown. Credo che il mio preferito resti Noodles che fuma oppio e sogna le gambe di Deborah.

    RispondiElimina
  24. Mmmm... direi Scarfa.. ehm, no quello è Alpassino, mmm.. Carlito's w... m***a! Sempre AlPassino. Allora, ecco, Scent of a... . E' che a me me piace alpassino.

    Gli intoccabili al pari de Il cacciatore. Non saprei quale scegliere, sorry. Stop.

    RispondiElimina
  25. C'era una volta in America, "il sorriso più bello della storia del cinema"

    RispondiElimina
  26. Desmond Sunflower16 novembre 2013 10:35

    Il sondaggio più difficile di tutti i tempi, ma scelgo Taxi Driver per il semplice fatto che è stato il primo film di De Niro che abbia mai visto.

    RispondiElimina
  27. Io scelgo "Re per una notte" di Scorsese, perché credevo di aver visto il meglio di De Niro, di aver digerito tutto Scorsese e invece mi sbagliavo!

    RispondiElimina
  28. Molto, molto difficile scegliere. C'è Il Cacciatore, c'è Casinò, c'è Taxi Driver, ci sono persino Heat, Ronin e gli Intoccabili... Ma credo che il mio film preferito con de Niro sia C'era una Volta in America. Il motivi sono tanti ed è inutile che li spieghi, no? ;-)

    RispondiElimina
  29. Mi presenti i tuoi?
    Solo perchè è l'unico film in cui c'è la trinità cinematografica: De Niro, Hoffman & Pacino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovvio se qualcuno può dirmi che ne esiste un altro sono pronto a riconsiderare la mia opinione.

      Elimina
  30. Dai, votiamo con Gli Intoccabili u.u
    Quel film mi ha sempre esaltato.

    RispondiElimina
  31. "toro scatenato" e "taxi driver" sono film in cui de niro secondo me ostenta la sua verve recitativa. scelgo "re per una notte". de niro in un ruolo più sottile, diverso, divertente e squallido. a mio parere il miglior antieroe interpretato dal nostro, un adorabile psicopatico e arrivista. ovviamente è stato un flop ai botteghini, è questo me lo rende ancor più simpatico.

    RispondiElimina
  32. La mente dice Taxi Driver, per l'impatto rivoluzionario. Ma il cuore dice casinò, dove De Niro viene circondato da gli altri attori in stato di grazia (e anche l'unico film dove quella cagna di Sharon Stone riesce a dare un senso alla sua professione)

    RispondiElimina
  33. A mani basse "quei bravi ragazzi", non sarà il protagonista, ma Jimmy Conway è un personaggio tanto badasso che te lo raccomando...cmq mi aspetto un'altro sondaggismo ancora più difficile, il miglior film in assoluto con Al Pacino...e li son dolori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doc, ascolta le nostre preghiere e NON fare mai più sondaggismi simili..
      Non leggere il commento qui sopra..Al Pacino non esiste! Chi è? Boh! E chi lo conosce?!? Shhh! :-)

      Elimina
  34. Ragazzi ma "Cape Fear - Il promontorio della paura" non se lo fila nessuno?
    Ronin?
    Frankenstein di Mary Shelley?
    Innamorarsi?
    The Fan - Il mito?
    Flawless - Senza difetti?
    La stanza di Marvin?
    Fuoco assassino?
    Questi, tanto per ricordare alcuni film tra quelli che mi son piaciuti di più con il buon vecchio Robert, e che non avete ancora tirato fuori.
    Ma non saprei cosa scegliere, porco dingo!
    Mi sa che questo è il sondaggismo più bastardamente bastardevole che la mente umana può concepire!
    Non lo so..non ci riesco..mi scoppia il cervello..aaarrgghh!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe sempre chiedere quale film preferiamo di un attore cane o di un'attrice cagna, che ha fatto solo film per cani

      Elimina
    2. Al diavolo! Scelgo Ronin. Perchè è uno dei suoi film che mi è piaciuto di più, e che ho visto un numero imprecisato, ma comunque abbastanza alto, di volte.

      Sam: Quando c'è il minimo dubbio, non ci sono dubbi. È la prima cosa che t'insegnano.
      Vincent: Dove l'hai imparato?
      Sam: Non me lo ricordo. Seconda cosa che t'insegnano.

      Jean-Pierre: Sono i 47 rōnin. Li conosci? 47 samurai, il cui padrone è stato tradito e ucciso da un altro signore. Vengono chiamati rōnin, samurai senza padrone, caduti in disgrazia per l'infedeltà di un altro. Per tre anni hanno tramato, fingendosi di essere ladri o mercenari, o perfino dei pazzi, ma questi non li ho ancora creati, finché non decisero di agire. Entrarono di notte nel castello del traditore e lo uccisero.
      Sam: Carino, mi piace, è come il mio lavoro.
      Jean-Pierre: Non è finita. Tutti i 47 samurai fecero seppuku, il suicidio rituale, nel cortile del castello.
      Sam: Eh, questo mi piace un po' di meno.
      Jean-Pierre: Comunque sia hai capito?
      Sam: Che cosa dovrei capire?
      Jean-Pierre: Il codice guerriero. Il gusto della battaglia, l'hai capito questo sì? Però c'è qualcosa di più. Ti rendi conto che esiste qualcosa oltre a te stesso che tu hai bisogno di servire? Se questa necessità scompare, se la fede viene a mancare, che cosa sei? Un uomo senza padrone?
      Sam: Per adesso sono un uomo senza stipendio.
      Jean-Pierre: I rōnin potevano lavorare per un nuovo padrone, o potevano lottare per sé stessi. Ma hanno scelto l'onore, hanno scelto il mito.
      Sam: Hanno scelto male.

      Elimina
    3. Beh ma scegliere il miglior film per cani è semplice!
      Underdog - Storia di un vero supereroe!!! :-)

      Elimina
    4. Nessuno ha citato nemmeno Brazil... è vero che De Niro ha una parte microscopica (che accettò pur di far parte del capolavoro di Terry Gilliam dopo che il ruolo cui ambiva andò a Michael Palin), ma Harry Tuttle è un personaggio meraviglioso.

      Elimina
  35. Io dico Jackie Brown: perchè De Niro interpreta la sua sconfitta come uomo e come attore, nell'ultimo ruolo davvero tagliato su misura per un gigante come lui.

    RispondiElimina
  36. oh ragazzi,ma come si puo' che nessuno tiri fuori Casino'?Film che vabbe',c'e' un Joe Pesci che prende,apre il bagagliaio e si porta il film a casa,ma pure De Niro,non sfigura affatto,eh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che l'hanno già tirato fuori da parecchio.. :)

      Elimina
  37. Io dico il cacciatore..la roulette russa...lo scazzotta con gli amici durante la caccia. menzione speciale a 900 di Bertolucci,dove lui interpreta l antagonista di Gerardo il gianfransua.

    RispondiElimina
  38. Io dico il cacciatore..la roulette russa...lo scazzotta con gli amici durante la caccia. menzione speciale a 900 di Bertolucci,dove lui interpreta l antagonista di Gerardo il gianfransua.

    RispondiElimina
  39. Io dico il cacciatore..la roulette russa...lo scazzotta con gli amici durante la caccia. menzione speciale a 900 di Bertolucci,dove lui interpreta l antagonista di Gerardo il gianfransua.

    RispondiElimina
  40. E pensare che a me sta sulle balle con la sua voce, doppiato da Amendola o da De Sando... ;-) Impossibile scegliere, al limite le chiacchiere e distintivo de "Gli intoccabili" o "Ronin" ma solo per l'ambientazione e Jean Reno ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è sempre Angel Heart in cui è doppiato da Paolo Poiret.

      Elimina
  41. quei bravi ragazzi c'è da dire che deniro IMO ha fatto anche parecchi film di cacca

    RispondiElimina
  42. E qui si va sul difficile. Sono indeciso tra "Sesso & potere" e "Casinò".
    Dovrei dire "Casinò" perché è di Scorsese, perché è più bello, perché Sharon Stone è più panterona di Anne Heche (e non che ci volesse molto), perché Joe Pesci quando non fa lo scassinatore a casa di Macaulay Culkin fa piangere anche i sassi, e perché la scena nel deserto in cui si vede il riflesso della sua macchina negli occhiali da sole di De Niro non sarebbe stata convincente con la faccia di nessun altro attore.

    Però De Niro è il mio secondo attore preferito. Ed il primo è Dustin Hoffman. Quindi, "Sesso & potere".

    RispondiElimina
  43. Sarò poco originale. "C'era una volta in America". Perché? Perché ci sono gli amici d'infanzia, l'innamoramento, il tradimento, la sconfitta, la fuga ed il ritorno. Perché è l'amara rivincita di un perdente nato. Perchè forse è tutto un sogno oppiaceo.
    E poi perché a sottolineare il tutto c'è una colonna sonora che non ha vinto l'oscar solo per un cavillo.

    RispondiElimina
  44. Questa volta il sondaggismo é un po' ambiguo...
    Se dovessi scegliere, comunque, il miglior film con De Niro, opterei per Brazil; questo film é un capolavoro, della fantascienza e non, e Gilliam é un genio visionario, un magnifico perdente che spinge duro sull'immaginazione senza paura di osare troppo (oltretutto alcune scene mi ricordano The Wall :) ).
    Se dovessi scegliere la miglior INTERPRETAZIONE di De Niro, invece, guarderei altrove (non dico dove per non farmi le regole come mi pare).

    RispondiElimina
  45. Ex aequo per i primi due film che ha girato con Al Pacino: Heat e il Padrino 2...Heat a livello affettivo (ma la scena nel ristorante è sempre stata magica per me), il Padrino 2 penso che non si debba neanche giustificare, se è stato l'unico a vincere l'Oscar su un personaggio che aveva già vinto un Oscar con un altro attore

    RispondiElimina
  46. Senza dubbio Cape Fear,perchè in quel film è stato il cattivo più cattivo della storia del cinematografò

    RispondiElimina
  47. Bronx ("A Bronx tale", 1993).
    Divinamente raccontato il rapporto tra un padre e un figlio (quasi sicuramente perchè autobiografico).

    RispondiElimina
  48. C'era una volta in America.
    Semplicemente perchè è il più grande film mai fatto.

    RispondiElimina
  49. C'era una volta in America "Avevo un amico, un caro amico..."
    Anzi, mo me lo vado a rivedere che m'è salita la voglia, come risolvere un sabato pomeriggio.

    RispondiElimina
  50. Taxi Driver: il personaggio l'ho veramente adorato... il suo essere un antieroe, un uomo buono che utilizza i mezzi sbagliati, che fissa un appuntamento con una ragazza in un cinema porno... e poi "stai parlando con me?"... e la scena conclusiva di quando viene beccato e fa il gesto della pistola al poliziotto

    RispondiElimina
  51. Bob è il mio attore preferito, x me i suoi film più belli sono Cape Fear e Casinò, che metto a parimerito

    RispondiElimina
  52. Troppo difficile, troppi capolavori.
    Dico Greetings perchè è da lì che tutto è partito, anche la carriera di De Palma, e perchè ancora oggi fa la sua porca figura, un po' perchè si percepisce la passione delle persone che ci lavorarono e un po' perchè è abbastanza divertente vedere un giovane regista statunitense che fa il verso al cinema d'autore europeo, o meglio a quello che lui ritiene essere il cinema europeo.

    RispondiElimina
  53. Taxi driver, che a parte il poster che c'ho in stanza, è lui stesso il film. Heat no ma solo xke è 50/50 con Pacino

    RispondiElimina
  54. Sondaggismo davvero basta*dissimo (censurachenonserveanientemachefacapireilconcetto))
    Dovendo sceglierne uno tra i mille che ha fatto vado con Gli Intoccabili: grandissimo film pieno di scene madri, grandissimo lui e non è una novità, grandissimo il resto del cast (ma quando si è rivisto un Costner di questo livello?).

    RispondiElimina
  55. altro punto per bronx, per le scene che lo vedono contrapposto al boss e ai suoi sgherri, quella dell'autobus in cui rifiuta il lavoro e quella in cui gli restituisce i soldi che ha trovato in camera del figlio... la dignità della persona onesta che decide di non prendere la easy way che traspare dal suo sguardo è ciò che da regazzino mi ha fatto capire che tipo di persona avrei voluto diventare da grande.... scelta ardua comunque doc

    RispondiElimina
  56. Leonardo Mattei16 novembre 2013 15:14

    Ovvio, C'era una volta in America. Sarà perchè sono un grande fan del cinema italiano quando era il migliore del mondo(più o meno fino a trent'anni fa XD) sarà perchè l'ho visto almeno quattro volte, di cui l'ultima in versione integrale con le scene tagliate (grazie sky!), tra l'altro la prima nella quale sono riuscito a capire tutto, sarà perchè ti amo ma sto film ci ha troppa roba dentro: Il migliore di Leone e forse il miglior film dove viene trattato il tema dell'amicizia tra uomini, la colonna sonora, la trama ingarbugliata che forse per metà è semplicemente un sogno del protagonista drogato dall'oppio, il doppiaggio di Ferruccio Amendola,insomma ci siamo capiti. Secondo posto Novecento, terzo Toro scatenato.

    RispondiElimina
  57. La domanda mi rimbalzava in mente da questa mattina ma ora ho la situazione in pugno. Per me il migliore è Taxi Driver. Come è difficile recuperare la nostra umanità dopo essere stati nel Nam?

    RispondiElimina
  58. C'era una volta in America, perchè è IL film.
    Aggiungo però pure Stardust, perchè Dinàiro che interpreta il capo gay di un equipaggio di cacciatori di fulmini mi fa troppo ridere!

    RispondiElimina
  59. Mi presenti i tuoi, ti presento i miei e/o inversioni degli addendi varie ed eventuali.

    Perché si ride. ;)

    RispondiElimina
  60. Risvegli.
    In quel film in coppia con un altro insuperabile Williams ti tirano fuori un gioiellino che rimani estasiato
    Robert De Niro (insieme a Dustin Hoffman) è uno dei pochi che riescono a non fossilizzarsi su personaggi-copia di film in film. Un attore vero e credibili sempre!!!

    RispondiElimina
  61. Difficile, molto difficile...tra tanti credo che dirò Gli Intoccabili, Un grande De Niro e tanti altri grandi attori da Costner a Andy Garcia e poi c'è quel "Sei solo chiacchiere e distintivo!! Sei solo chiacchiere e distintivo" che non ha prezzo!!!

    RispondiElimina
  62. I film con Scorsese sono uno meglio dell'altro, ma opterei l'indimenticabile "C'era una volta in America". :)

    RispondiElimina
  63. Doc io ti voglio bene ma qui ti fai odiare però. Avessi chiesto:"Il Saint preferito" o "la batmobile più bella"

    NO! Hai chiesto di scegliere tra Vito Corleone, Noodles, Jimmy Conway, Al Capone e cento altri. Non si fa, non si fa.

    Con immensa indecisione scelgo Il Padrino parte II. Perchè la storia di Vito è la parte più bella di tutto il libro di Mario Puzo e sullo schermo De Niro l'ha resa da undici con la sua recitazione.

    RispondiElimina
  64. credo sia uno dei sondaggi più difficili dell'umanità.
    Tra tutti i capolavori di interpretazione che ci ha regalato, io vado con "Cape Fear- Il Promontorio della Paura".
    Perché?
    "Io non sono un povero pezzo di merda, io sono meglio di tutti voi! Leggo meglio di voi. Imparo meglio di voi. Ragiono meglio di voi. E filosofeggio pure meglio di voi! E durerò più di voi! Ti credi che un po' di botte mettano fuori combattimento questo vecchio montanaro? Dovrai fare uno sforzo molto più serio, avvocato, per dimostrare che vali più di me!"

    Penso basti

    RispondiElimina
  65. "Il cacciatore"
    Perchè non c'è una scena in cui non sia protagonista, sia nella risata beffarda prima della roulette russa che quando tutti intonano "can't take my eyes off you" e lui è defilato. E al matrimonio, alla battuta di caccia e nelle altre mille scene memorabili di questo film.

    Per poco vince su "C'era una volta in America", "Taxy Driver" e "Re per una notte".

    RispondiElimina
  66. senz'altro Il cacciatore. La scena in cui Walken lo riconosce e succede quel che succede (anche se spero che non sia spoiler per nessuno qua dentro) mi è rimasta impressa a fuoco nella memoria

    RispondiElimina
  67. Nonostante i millemila capolavori di De Niro (che come sapete è scomparso circa 13 anni fa: quello attuale è un sosia masochista) scelgo deciso deciso "Il cacciatore". Indimenticabile in ogni fotogrammo in cui appare.
    Menzione speciale però per il suo unico capolavoro comico (velo pietoso sulle cagate con Ben Stiller) che secondo me non ha mai avuto il riconoscimento che merita: Prima di mezzanotte (Midnight Run in originale). Film divertentissimo con un ritmo pazzesco e scambi di battute memorabili, se non l'avete visto rimediate subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo le gag sugli occhiali degli agenti FBI valgono il film

      Elimina
  68. Questa volta il mio voto va per Toro Scatenato. Perchè è uno dei pochi film in cui ho trovato i silenzi di alcune scene ancora più emozionanti dei dialoghi, perchè la parabola tragica di LaMotta l' hanno saputa raccontare in maniera superba, e poi la fotografia è grandiosa.

    RispondiElimina
  69. Siccome tutti diranno Taxi Driver io dirò "Ti presento i miei".Perchè secondo me un grande attore si vede da quante diverse emozioni riesce a suscitare nella sua carriera. Lui ha saputo far ridere senza alcun problema nonostante nessuno se lo sarebbe aspettato secondo me.

    RispondiElimina
  70. Difficile difficile difficile... Mi concedo il lusso di due titoli:
    Taxi Driver l'ho visto una miriade di volte e non mi ha mai stancato... vorrà dire qualcosa, credo.
    Mean Streets (nessuno l'ha ancora citato?) che ha alcune sequenze memorabili, dalle entrate dei protagonisti alla rissa.
    Forse mi piace troppo il cinema dei 70, ma a trent'anni De Niro, Scorsese e Keitel spaccavano il mondo!

    ps- niente male questo blog, l'ho appena scoperto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pur avendo votato Taxi Driver sono contento che qualcuno si sia ricordato dello strepitoso Mean Streets, che praticamente lancio' le carriere di De Niro,Scorsese e del signor Wolf Keitel.

      Elimina
  71. Che bel-brutto sondaggismo, con tutte le belle interpretazioni di De Niro sceglierne una, come quando da bambino ti chiedono se vuoi più bene al papà o alla mamma... moltiplicato per dieci! Mi associo a Zagabrio scegliendo un film meno noto e dico Ronin, mi piace lo sviluppo della storia ed il modo in cui ha reso il personaggio di Sam, un mercenario che in realtà non lo è proprio come i 47 ronin della vicenda feudale giapponese, mitica la scena nella quale dopo essersi operato da solo per togliersi un proiettile dall'addome (Rambo vatti a nascondere...) se ne esce con “E adesso, se non vi dispiace, svengo!”

    RispondiElimina
  72. Ero indeciso su "The Mission"...
    Ma alla fine dico "Quei bravi ragazzi".
    Quel film è fenomenale: senza dimenticarci Joe Pesci!

    RispondiElimina
  73. E come si fa ? Si fa molto prima a dire quale film di De Niro non sia piaciuto. Poi ci ricorda pure la voce di Ferruccio Amendola e parte la bruschetta... Magica palla 8 cosa mi dici ? Risvegli dici ? Perche insieme al grande Williams fa commuovere come poche cose.

    RispondiElimina
  74. Ronin.

    lì ogni attore, ogni singolo dettaglio, è stato messo in modo da avere una potenza straordinaria. In particolare, ma non perché fatto meglio di altri, De Niro :)

    p.s. toro scatenato manco sapevo che era! no problem, la tessera antro ancora non ce l'ho :D

    RispondiElimina
  75. Il mio film preferito C'era una volta in America!
    http://www.youtube.com/watch?v=0kQ1ac32sHE
    http://www.youtube.com/watch?v=copWVNx9bfg
    http://www.youtube.com/watch?v=nFE2DHZesS8

    RispondiElimina
  76. Robert De Niro mi genera sensi di colpa. Ho riletto la sua filmografia, un sacco di classici che non ho visto, oppure ho visto poco e male.
    Decido di premiare Cape Fear, non è il film che mi è piaciuto di più ma penso la sua interpretazione che più mi ha schiantatato, un heel così efficace da far scuola! La WWE provò perfino a creare un wrestler simile a quell'idea, Waylon Mercy, ma naufragò per le dipendenze di chi lo intepretava

    RispondiElimina
  77. Taxi Driver. Perchè è difficile raccontare in modo appassionante la storia di un uomo solo. E poi c'è la scena epica della cresta fatta allo specchio...

    RispondiElimina
  78. Quei bravi ragazzi. L'assolo di de Niro, quando si fuma la paglia e decide una volta per tutte il destino del povero Morrey, sulle note di Sunshine of your Love dei Cream. Senza fare una battuta. Memorabile.

    RispondiElimina
  79. Assolutissimamente TAXI DRIVER...il senso di angoscia che permea tutto il film,la brama di rivalsa del protagonista,la sua goffaggine nelle interazioni umane..Bickle antieroe di una (anti)generazione...x me ,14enne all'epoca quando lo vidi la prima volta,assurse a capolavoro indiscusso di Scorsese e del cinema NewHollywood...avevo anche una mega locandina in camera...nella speranza che qualcuno,come Stan Smith, torni indietro nel tempo a convincere Scorsese ad abbandonare la droga prima di girarlo!Hihihihi...

    RispondiElimina
  80. Gli Intoccabili! Sei solo chiacchiere e macchine dei fighetto, chiacchiere e macchine dei fighetto, CHIACCHIERE E MACCHINE DEI FIGHETTO !!!!

    RispondiElimina
  81. Cape fear a pari merito con frankenstein.
    nessuna spiegazione razionale, forse li è meno che in altri film, ma ricordo che mi impattarono (scusate il termine) emotivamente

    RispondiElimina
  82. E santo ciiiiiiiiiiiiielooooooooooooo che sondaggismo difficile : scelgo TORO SCATENATO perche' De Niro tira fuori il top da se stesso.Una lezione di cinema anche per la meravigliosa regia in bianco e nero di Scorsese.E un Joe Pesci stratosferico(si e' superato solo in quei bravi ragazzi e forse forse in Casino').E poi l'intermezzo della CAVALLERIA RUSTICANA nella colonna sonora.L'ho messa anche al momento del ataglio della torta al mio matrimonio.Con Bob sono indimenticabili anche IL PADRINO PARTE II (da vedere assolutamente in lingua originale),IL CACCIATORE e TAXI DRIVER oltre a CASINO' E QUEI BRAVI RAGAZZI.Ma TORO SCATENATO vince,per me."Un cavallo,un cavallo,il mio regno per un cavallo...sono sei mesi che non ne becco uno".

    RispondiElimina
  83. C'era una volta in America
    perche' ogni volta che risponde: "sono andato a letto presto" intosto...

    RispondiElimina
  84. si vabbè, è come portarci alla Perugina e chiederci quale tipo di cioccolato preferiamo...
    Per non esser banale dico Frankenstein di Mary Shelley: quando l'ho visto nel 1994 ho percepito per la prima volta la profonda sofferenza del "mostro" grazie all'interpretazione di De Niro.
    Mi fermo qui perchè altrimenti ci scatta il listone giordano e prendo su parolacce e cinquine dal doc!!!

    RispondiElimina
  85. Veramente difficile. Forse Taxi Driver, per la storia che racconta, le scene cult, la recitazione di De Niro e la sua preparazione "maniacale", l'improvvisazione (es. la scena allo specchio), l'esordio di Jodie Foster...

    RispondiElimina
  86. Toro Scatenato anche per me.
    Adoro gli attori che cambiano drasticamente a livello fisico per calarsi al 100% nel ruolo, e forse De Niro è il primo esempio proprio con questo film.

    Un altro grandissimo è Bale, che è passato dall'iper palestrato di American Psycho allo scheletro de L'Uomo Senza Sonno.

    RispondiElimina
  87. Ovviamente Gli Intoccabili, film culto con un grande Al Capone, Ho adorato tanto quel film che l'unica volta che sono stato a Chicago ho visitato il Drake Hotel (dove fu girata la scena "chiacchiere e distintivo" e la scena delle "mazzate ncapu") nonchè la scalinata della stazione con la scena della carrozzella ("l'occhio della madre!" - ah, no era un'altra quella...). Ho pure gradito l'interpretazione di De Niro in "Ti presento i miei" e seguito nonchè quella nel film "Stardust", veramente piacevole... OK, ho finito, sassaiola in 3... 2... 1...

    RispondiElimina
  88. É un anno che bazzico con frequenza su questo blog, ma da buon asociale mi sono sempre trattenuto dal commentare, xò qui mi toccate proprio nel vivo, dato che il secondo tatuaggio della mia vita é un immagine tratta da un film con de niro (anche se essendo piccolo di dimensioni sembra più un uomo tigre de noiartri che un la motta made in bob). Per cui datemi un arena, giacché il toro si scatena, xké oltre al pugilato, sono attore raffinato. Questo é spettacolo. E non serve dire altro spero :-)

    RispondiElimina
  89. mean streets! perchè è sottovalutatissimi. Il trampolino di lancio per i film spaghetti mafia e cocacola del nostro indimenticabile beniamino

    RispondiElimina
  90. Quei bravi ragazzi.
    Non è il film che lo rappresenta di più ma: 1) è uno dei miei preferiti in assoluto e 2) forse proprio per questo motivo quando penso a De Niro mi viene in mente Goodfellas.

    RispondiElimina
  91. Un sondaggio proibitivo...sparo Taxi Driver perchè è un film dove recita da paura ed è ancora categorizzabile come attore sbarbatello(ossia alle prime armi o quasi).Per me è la pellicola che l'ha consacrato.

    RispondiElimina
  92. Io dico we're no angel ( in Italia non siamo angeli) con sean penn, dove due evasi si nascondono in un monastero e si spacciano per due preti pronti a passare il confine canadese durante la processione del paese.

    RispondiElimina
  93. Quei Bravi ragazzi, perfché è un film perfetto.
    Ma tutta la sua produzione con Scorsese è ottima, basti pensarea Taxi Driver e Toro Scatenato.
    Menzione speciale a C'era una volta in America, il capolavoro di Leone!

    RispondiElimina
  94. Praticamente tutti fino ai primi anni 90, ma Il Padrino parte II è quello che ha fatto guadagnare il secondo Oscar allo stesso personaggio con due attori diversi :)

    RispondiElimina
  95. Anch'io potrei trovarmi nelle stesse difficoltà di molti nella scelta tra i 'must: Taxi Driver, Toro Scatenato, C'era una volta in America, Il Cacciatore, Quei bravi ragazzi, ma anche Re Per una notte, Cape Fear, Gli inotccabili e troppi altri.
    Per questo vado dove non è andato nessuno. Da un Elia Kazan a fine carriera e al suo 'Gli ultimi fuochi', tratto da F.S. Fitzgerald. Un sommo regista e un cast di attori straordinari.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails