Incontinent Evil: la fine

Sbrigata brillantemente la pratica "Completa al 100% Legends of Wrestlemania in meno di due ore di gioco", sei tornato ad occuparti di Resident Evil 5 e soprattutto delle sue idiosincrasie. Arrivato alla fine dopo aver sconfitto l'ultimo boss (il rischio di abbiocco), puoi dire che si tratta di un gioco decisamente troppo.
Troppe armi, troppe armi per gli zombie, troppi proiettili, troppi pirla, troppe fighe (ma fin qui), troppo bionda, troppo Nina Williams, troppo telefonato, troppe leve, troppo riciclo, troppo Tomb Raider (nel quarto, pallosissimo livello), troppo Gears of War, troppi calcivolantiallaVanDamme, troppi acquisti, troppo action movie della pompa. Decisamente troppo.

In foto: Jill, preferiamo ricordarti così. O al limite morta.

Commenti

  1. Ah Ah Ah. Concordo. Tutto quell'ambaradàn di roba lì potrà risultare divertente per gli sbarba e i fan dell'ultima (mezz')ora.. Per un Residenteviliano di primo pelo è puro veleno. Rimandato a settembre (sì, quello del 2013, però). Grazie per niente, Capcom.

    RispondiElimina
  2. una chance gliela darei. Ma non mi sono aspettato molto dalla demo, se non curioso di vedere la narrazione che un certo Zio, estraneo al giocare del Male Residente, dice essere fantastica.
    crj

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy