Io sto tranquillo se ci sei tu (supereroi contro la municipale)

Sempre a proposito di Watchmen, è notizia di ieri che Warner Bros IE, riconoscendo la sua sostanziale incapacità nel tirar fuori da qui a marzo un tie-in decente del film di Snyder, sia grazie al cielo intenzionata a cavarne piuttosto dei giochi scaricabili, brevi e di vario genere. Ora, il primo, sviluppato da Deadline Games, dovrebbe vedere "Rorschach e Nite Owl alle prese con una struttura da action game". Il che vuol dire una roba in free roaming in cui il primo spezza dita, fa cose, vede gente (e teste di cani ammazzati), mentre il secondo setaccia la rete alla ricerca di un sostituto del Viagra e di pillole dimagranti che funzionino davvero. Tu, però, per i successivi titoli downloadabili vorresti vedere dell'altro. Tipo un'avventura grafica di quelle pallosissime alla Myst in cui Ozymandias, essendo il tizio più intelligente del pianeta, gli enigmi se li risolve da solo mentre tu ti mangi gli oreo e bevi la pepsi. Oppure tipo un gioco che c'è il Dottor Manhattan che sta in Vietnam e in god mode di default sin dal primo secondo di gioco nuclearizza i vietcong per far contento Nixon e anche un po' per ingannare il tempo e dar fondamento alle sue menate sul senso della vita che sembra un ospite perfetto per il programma di Bonolis, sembra. Poi però si rompe i coglioni di incenerire i gialli e di Nixon e manda tutti a fanculo e se ne viene in Italia, dove prima ricorre ai suoi poteri divini per tentare di redimere tutti gli juventini (scontrandosi però con una tale, pervicace malignità che lo costringerà a folgorarli tutti comunque. E ciao), quindi scende a piedi nella città del Sud nella quale ti trovi a vivere, nuclearizzando in pochi istanti l'intera, ubiqua lobby dei postini e le maledettissime vigilesse del comune. Al che uno potrebbe anche chiedersi cosa ci sia di divertente in un gioco in cui, con il god mode sempre attivato, devi ridurre ad atomi sparsi dei postini e delle vigilesse. Ma quel qualcuno, per porsi una domanda del genere, evidentemente non ha mai avuto la cattiva sorte di conoscere come te gli sfaticati portalettere e le acidissime reclute della municipale.

In foto: doc, almeno nel dorato mondo dei giuochi elettronici dove tutto è possibile, salvaci tu dalla malvagità, dai postini e dalle vigilesse. E se proprio non puoi, ricordati almeno dei gobbi.

Commenti

SEGUI LE ANTRODIRETTE SU TWITCH