3MSC (3 Metri Sopra il Cazzo): The Game - First Entries



Primi concorrenti per il grande concorso di 3MSC (3 Metri Sopra il Cazzo): The Game, il MMOG che anche World of Warcraft ci fa una pippa, ci fa. Il Malvagio Marco mi invia, fiero, un vero e proprio capolavoro rural-minimalista: una casupola tra i boschi, dalla cui facciata l'infierire degli elementi ha cancellato il nome dei due disperati. Restano, indelebili, la mefistofelica sigla alfanumerica e il cuore deforme. All'interno della casupola, probabilmente, una famiglia di hillbillies altrettanto deformi e soprattutto antropofagi, da film horror ammerrigano (Perché le colline hanno gli occhi. E pure gli innamorati imbrattatori, ma foderati di prosciutto).
Ma in cima alla (per ora mini) classifica entra dirompente la foto inviata dall'amico Phil. Un chiaro esempio di ambientazione neorealista: i panni stesi (rigorosamente neri, che fa più contrasto), il tono prolisso, semplice e sgrammaticato della frase, la pianticella che cala un verde velo pietoso sulla firma. Masterpiece.

Commenti

SEGUI LE ANTRODIRETTE SU TWITCH