giovedì 27 febbraio 2014

45

Walkers Shortbread, i biscottini scozzesi che ti aggidono (plus: l'Antramezzino n°2)

Walters Shortbread biscotti al burro
Nuovo appuntamento con Junk Food Junkie, la rubrica tanto amata dal vostro dietologo. Nell'episodio di oggi: i biscottini scozzesi al burro, che fanno ingrassare anche solo a guardarne la scatola, e un nuovo Antramezzino per tutti i momenti in cui il vostro frigo canta in falsetto la solitudine di Laura Pausini [...]

La Walkers è un'azienda scozzese che produce biscotti, dolcetti, cracker e altre robe che sembrano semplici, ma sono in grado di aggidere un uomo adulto anche a distanza. Prendi ad esempio questi biscottini, "Pure Butter Shortbread", che compri nel solito gigasupermercato e che consumi nella quantità massima di uno a settimana. Uno. Nel senso di uno. Ché già il nome, con quel "Pure Butter", ha un potere calorico non indifferente. Di cosa sono fatti? Di farina di frumento, zucchero, sale e ovviamente burro. Per il 32%. In pratica, di burro con un paio di altre robe accanto. Sono buoni? Dipende. Il primo te lo gusti, il secondo è meglio lasciarlo nella scatola, o uno se ne pente facile-facile. 
Sul retro della scatola c'è scritto che questi biscottini vengono dalle Highlands scozzesi. Ne resterà soltanto uno. Tra i tizi che se li mangiano troppo spesso.
E passiamo alla seconda ricetta superveloce per un Antramezzino. Ricorderete, si diceva l'altra volta che un Antramezzino è "un tramezzino dal potere calorico allarmante che assembli in tre secondi. Uno di quelli che prepari facendo rovesciare barattoli per la fretta e vergognandoti un po' come un ladro". L'ultimo rifugio fai-da-te per uomini soli che non sanno cucinare o non c'hanno tempo. Oppure che sanno cucinare e c'hanno tempo, solo che si scocciano. L'Antramezzino di oggi è il ValteruzzoWhite®.
(foto, come l'altra volta, d'archivio. Ché se uno si scoccia a prepararselo, figurati a fotografarlo)
Si tratta, come facilmente desumibile dal nome, di una versione customizzata del classico "peanut butter and jelly sandwich" ammerrigano che tanto piace ai professori che cucinano metanfetamina e al meu amigo Charlie Brown. Prendete due fette di quei pani in cassetta, tipo il pane ai cinque cereali del mulino. In alternativa, quello che vi pare, ma se scegliete il triste pancarré normale avete perso. Spalmate su una fetta un sottile strato di burro d'arachidi. Lo Skippy si trova ormai ovunque, ma voi cercate lo Skippy Crunchy, quello croccante, con il tappo blu anziché celeste. Occhio, lo strato dev'essere molto sottile, o rischiate l'overdose. Sull'altra fetta spalmate invece una dose abbondante di marmellata d'uva o mirtilli. Schiaffate una fetta sopra l'altra, tagliate via i bordi, mangiate. Poi mangiatevi pure i bordi che sono avanzati.
Si ringrazia l'antrista Bubba Ho-Tep, che ha donato alla causa
antristica alcune sue action figure, tra cui i famigerati Food Fighters nella foto.
 

45 commenti:

  1. LOL vedo che i food fighters si sono già ritagliati il loro spazio! :-)

    RispondiElimina
  2. Esistono altri colori del Valteruzzo? Avrei paura a mangiarne uno nero o rosso...o blu!

    RispondiElimina
  3. La rubrica dell'Antro scomunicata dall'Associazione Internazionale Dietologi Solerti. A proposito di snack improvvisati: anche due biscotti economici (tipo le copie pezzotte dei biscotti famosi: Tarallini, Grandinate, Pan di Luna e così via), intervallati da un sottile strato di burro, possono dare dipendenza.

    RispondiElimina
  4. Io faccio anche burro di noccioline e nutella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi si impasta la bocca solo a pensarci XD

      Elimina
  5. Doc..vuoi che muoro?Ma questo non è un antramezzino..chist'è nu mappazzone!!E' un godibile mamozio..stasera me lo faccio mentre guardo il secondo tempo della partita di europalig, che i bastasi cominciano alle 19 e non ce la faccio in tempo a vederli...
    Comunquemente, se non dovessi scrivere più commenti, sappiate che ho esagerato con lo Skippy...

    RispondiElimina
  6. Buoni gli Walkers ragazzi, ma sono peggio dei danesi nelle scatole di latta, se ne mangi 2/3 col caffellatte hai praticamente assunto le calorie necessarie per una settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, stavo appunto per citarli (perchè fino a tre annetti addietro ero in grado di consumarne un'intera scatola in un'unica soluzione, magari dopo cena...) (E sono interessanti pure per accompagnare il gelato artigianale) Comunque ho capito fra i due biscotti chi possiede più calorie ;-)

      Elimina
  7. Buonissimi i Walker's, li ho scoperti anni fa quando, in viaggio a Strasburgo, feci amicizia con un gruppo di scozzesi che ce li regalarono...non riesco a mangiare più di tre per volta però XD eccezionali quelli con le gocce di cioccolato bianco :Q

    RispondiElimina
  8. Meeenchia, Doc, ero scampato al post sulle pubblicità anni 90 del Topo sui Food Fighters, me li hai fatti ricicciare qua, m'è scappato il momento NostalgiaCanalis ... Colle armi, gli zainetti e tutto il resto, quando facevo le guerre totali co tutti i pupazzotti (io nei primi 90 ero regazzino) erano sempre tra gli ultimi a morire, insieme al Megatron carrarmato alto 30cm e ai 2 Gold Saint che c'avevo... se penso che ora non m'è rimasto più niente, affidato alle sagge mani di una nonna che ha deciso di BUTTARE TUTTO, tiro giù bestemmie che nemmeno t'immagini

    RispondiElimina
  9. Il ValteruzzoWhite® sembra abbastanza più abbordabile rispetto al FINTORIENTALE®, a causa del quale c'ho le papille gustative che hanno cominciato ad andare dall'analista. Comunque mi permetto di segnalare il pane definitivo per gli Antramezzini, ovvero l'American Sandwich della Morato. Fette larghe, morbidissimo, un lieve retrogusto acidulo. In più, essendo morbidissimo, non rischi di trovare nemmeno una fetta che abbia la forma originale, amplificando ancora di più quel senso di arrangiato. C'è anche in versione integrale, che perde il gusto acidulo e lo rimpiazza con quello dei cereali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. QuoCo. L'American Sandwich Morato è buono. Mi piace soprattutto quello integrale.

      Elimina
    2. Porca zozza, l'american sandwich Morato integrale per me era il pane degli dei. Qui in Padania si trovava solo all' Esselunga, ci andavo apposta per comprarlo, poi è sparito.

      Elimina
  10. Bruschettoni per i Food Fighters da usare per il ValteruzzoWhite®

    RispondiElimina
  11. Dopo tutti sti post ho sognato che lanciavi una nuova bevanda: l'Antro Cola al gusto Minollo (e che sapeva di acqua, lol).

    RispondiElimina
  12. Quando ero giovane ho fatto un interrail in scozia e alla fine, squattrinato, mi nutrivo di shortbread e basta. Son come il pan di via, solo che muori prima di arrivare.

    RispondiElimina
  13. Quando ero giovane ho fatto un interrail in scozia e alla fine, squattrinato, mi nutrivo di shortbread e basta. Son come il pan di via, solo che muori prima di arrivare.

    RispondiElimina
  14. Gli Walkers sono buonissimi, il gusto del burro salato scozzese che contrasta con lo zucchero gli da un sapore particolare che amo molto. Ricordo mio Padre la pirma volta che li abbiamo visti ad Heathrow, nel leggere la scritta sulla confezione "pure butter" preferì la pronuncia in dialetto milanese a quella inglese: pùr buuteer.

    Per il resto non credo di aver mai assaggiato il burro di nocciolini e ignoravo assolutamente lo vendessero anche in Italia. Le unica vaccata culinarie che mi sono permesso di realizzare ultimamente è stata una piada ZOLA e NDUJA. Benché sia un nordico vengo spesso omaggiato di salumi piccanti calabri come soppressata, capocollo e nduja ed essendo l'unico che li magna in casa devo inventarmi piatti per mangiarmili in modo un po' diverso.

    PS: sono sopravvissuto ed è buona.

    RispondiElimina
  15. SBROTFL per i Food Fighters!!! :_D

    Comunque gli shortbread sono buonissimi! E se proprio uno deve morire, meglio farlo con le papille gustative in estasi...

    RispondiElimina
  16. Se non l'hai fatto assaggia quelli tondi al cioccolato di Walkers, con uno stai bene fino a cena con due, muori. Ma sono davvero buoni. Tra l'altro qui si è provato anche a rifarli a casa mettendo le dosi scritte sulla scatola, sono venuti quasi uguali. Al pronto soccorso ancora ci salutano...

    RispondiElimina
  17. Ooowwww...i Walkers li danno nei b&b in Scozia insieme al bollitore e al the nero e al deteinato e alla tisana e alla camomilla e al cioccolato in polvere e allo zucchero bianco-marrone-a tocchetti e al latte in polvere infinito e alle mappe e alle guide e alle pubblicita' dei negozi locali aaahhh che ricordi ahh lacrime napulitane :)

    RispondiElimina
  18. Sembrano così invitanti... vorrei tanto provarli!

    RispondiElimina
  19. Scozia, Scozia... Mi sovviene un ricordo... Doc, dopo aver trovato (anzi riesumato) la One-O-One e la Fanta-UVA-romena, riesci anche a trovare la "leggendaria" Irn Bru? Mi piacerebbe leggere la recensione di Destino... :-)

    PS In alternativa, se vuoi provare roba da Inumani, puoi sottoporti al test della Rivella svizzera... Mi dirai! :-D

    RispondiElimina
  20. Mio Dio, i biscotti fatti DI burro.

    Me li portarono in dono secoli fa dopo un intervento di appendicite XD

    Siccome non ero morto di peritonite hanno provato, invano, a darmi il colpo di grazia.

    Buonissimi comunque :Q__

    RispondiElimina
  21. Gli Antramezzini sono ricette affascinanti e semplici.
    Complimenti, non mi sta diludendo

    RispondiElimina
  22. русский спамер27 febbraio 2014 23:47

    Si, ma 500+ kcalorie per 100 grammi e' roba da tentato omicidio, eh :-O

    RispondiElimina
  23. Era da un po' che volevo proporre un candidato per la rubrica, ne approfitto ora in quanto trovo suggestiva una coincidenza:
    "32%"
    La stessa percentuale che nei walkers è di burro, nei cornetti a base di mais del LIDL* è composta da arachidi *-* (Crusti Croc etc)
    "Coincidenze? Io non credo..."
    Per me che mangerei anche arachidi ricoperte di arachidi, sono uno snack temibile da razionare a monte o è la fine (forse anche letteralmente).

    Massima stima per entrambi gli Antramezzini *-*, peccato che non riesca a trovare lo Skippy crunchy in queste lande.


    *in realtà ci sono andato in cerca di mandorle al wasabi & arachidi allo tzatziki, ma la filiale locale pecca in termini di heavy junk food u_u

    RispondiElimina
  24. In Inghilterra costruivo di peggi: due fette di pane di quel tipo, imburrate come per preparare un toast, però poi messo sopra il burro d'arachidi, la marmellata e... la Nutella. Quel tocco di prodotto italiano che poi se chiudi gli occhi ti sembra una Sachertorte ripiena di M&Ms :)

    RispondiElimina
  25. Noi il burro di arachidi ce lo prepariamo in casa: farlo è semplicissimo sempre che non vi mangiate tutte le arachidi quando le sbucciate.
    Inutile dire che su Internet si trovano millemila indicazioni per farlo... e sono tutte praticamente uguali.

    RispondiElimina
  26. Non mi dispiace il sapore dei biscotti al burro e un biscotto composto per la maggiore da burro non può che ispirarmi, quindi lo proverò.

    RispondiElimina
  27. Niente male questa puntata. I Walkers Shortbread mi piacciono molto, con quel sapore ultrapesante e leggermente salato, ma in genere ne faccio fuori una scatola alla volta e... si'? No, niente e' il mio fegato che suona al citofono, faccio finta di non essere in casa.
    Il PBJ e' uno strano panino, ma ogni tanto me lo preparo. Molto adatto come pane quello Morato Sandwich, uno di quei prodotti confusi (sembra americano, ma e' prodotto in Austria da una ditta di Vicenza). Il peanut butter crunchy quando lo trovo lo compro, ma mi capita di rado.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yepa. Vedi sopra risposta a Bullone Poligonale :)

      Elimina
  28. Cribbio i Walkers!
    Non riesco a mangiarne neanche uno, è praticamente solo burro...tanto vale prenderne un panetto e addentare quello!

    RispondiElimina
  29. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  30. Sono sempre stato un avido consumatore di frollini al burro di origini danesi (o portoghesi/danesi), nella varietà venduta nei cofanetti di latta. Ho sfidato la morte più volte consumandone a manciate.

    RispondiElimina
  31. I Borders al Strawberry&Cream sono ancora meglio. Perchè il burro non basta, ci vuole anche la panna...
    Ma forse le tablet superano anche gli shorty: un morso e vai per tutta la giornata...cmq, in Scozia, funzionavano a meraviglia al mattino: con il Baileys nel caffè quando fuori era -30 e come riscaldamento c'era solo una stufetta per tutta la casa. Che non credo di essermi tolta il giaccone per un mese, neanche sotto la doccia.

    RispondiElimina
  32. Adoro le schifezze inglesi, quindi conosco questi Walkers, che alterno ai Digestive in tutte le declinazioni. Però quando ero piccola gustavo delizie d'oltremanica che adesso sono scomparse, come i biscotti farciti alla crema di cocco o quelli al bourbon (ma perché si chiamavano come un tipo di whisky, se erano biscotti farciti cioccolatosi?) o le appiccicose ma gustose caramelle Quality Street prodotte dalla Rowntree, che trovavo sempre sotto l'albero di Natale nella loro elegante lattina con la damina in viola e il soldatino di Sua Maestà.

    RispondiElimina
  33. http://www.carrollsirishgifts.com/food/luxury-food/biscuits/o-neill-s-shamrock-shaped-shortbread-160g.html

    Stessa minesta (di biscotti?) ma dall'Irlanda, me li ha portati un'amica di mia madre di ritorno da una vacanza: praticamente burro schietto, solo a guardare la confezione si otturano le arterie XD

    RispondiElimina
  34. I Walker sono veramente micidiali e, secono le mie informazioni, proibiti da un paio di Convenzioni Internazionali sull'Obesità .... ma sono troppo buoni !

    RispondiElimina
  35. Ne mangi uno, e senti il burro che si installa comodamente tra le arterie,ne mangi due e l'overdose è garantita!

    RispondiElimina
  36. Non avendo uno straccio di pane a casa...stamattina per colazione: finti Digestive con burro d'arachidi e marmellata di ciliege...una bontà!!
    Mo' mi vado a ordinare i Walkers online...chi osa provare Walkers+PeanutButter+Jelly?

    RispondiElimina
  37. Ciao Doc. Sono un neo-antrista... A furia di parlarne mi sono entrate in testa le Tyrrel's. Le ho trovate in 3 varianti (E non ricordo quali xD). Quale sarebbe quella da non perdere? Intendo la migliore ;) Azie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me quelle al pepe nero (busta nera).

      Elimina
    2. Grazie della dritta :D provvederò e ti farò sapere!

      Elimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails