mercoledì 24 ottobre 2012

77

The Walking Dead, Last Resort, Arrow (il circolino dei telefilm)

Visto che le serie TV vi piacciono tanto, ma che il qui presente amministratore delegato del blog ne guarda poche e spesso controvoglia, debutta ufficialmente in questo preciso istante - per il lancio di bottiglia inaugurale si stava aspettando la contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare, ma ha trovato traffico - il circolino dei telefilm dell'Antro. Te parli delle serie che segui, e voialtri debosciati nei commenti potete fare altrettanto. Ché tanto lo facevate già prima, cambia niente. Detto questo, questo, andiamo un po' a vedere che diavolo è successo negli ultimi giorni al super-eroe verde che non è un super-eroe manco per una cippa, agli zombie che azzannano le persone sbagliate e all'equipaggio del sommergibile più pericoLOLoso del mondo […]
ARROW S01E02, "Honor Thy Father"
Dopo le prime due puntate (stasera va in onda negli Stati Uniti del petroldollaro la terza), è per tutti fin troppo chiaro che questo Oliver Queen non è un super-eroe, ma un Punitore cosplayer di Link, un John McClean vestito di verde perché ha portato a lavare la canotta sudata. Ma con quel tutti intendi anche gli autori, che lo chiariscono subito, con la grande onestà intellettuale di Tonino Mutandari, mentre guardi il loro telefilm. "He's no hero, he is an anarchist", dice il detective Quentin Lance (padre di Dinah) parlando di Arrow, e in effetti non ti viene così su due piedi una definizione più calzante per uno che non è interessato alla giustizia, ma a una sua versione tutta personale della stessa. Arrow, il tizio, c'ha il listone di My Name is Earl con dei nomi da depennare, laddove depennare vuol dire restituire i loro soldi alla comunità e ammazzarci a frecciate un sacco di guardie del corpo povere criste che stanno facendo solo il loro lavoro, e invece di capitarci Pernascò che si prende un Duomo in miniatura nei denti si trovano davanti un Robin Hood incazzato. Incazzato verde. 
Arrow, il telefilm, si regge in queste prime puntate su due elementi: c'è la parte dei flashback sui cinque anni trascorsi sull'isola e dei gomblotti alle spalle del protagonista, con un po' di simboli e meenchiate alla Lost buttate dentro for good measure, che crea quel minimo di interesse per continuare a seguire la serie,
(cioè, lasciando da parte il fatto che vuoi vedere 
questo signore in azione prima di subito)
e poi c'è purtroppo il resto. Le scenette di Oliver Queen che litiga con la famiglia, cerca un suo posto nel mondo, si finge giovane donnaiuolo alcolizzato, ripete le stesse cacchio di cose a nastro e tira fuori trovate geniali da ministro tecnico. Tipo che la sorella gli dice che deve parlare con qualcuno di quello che gli è capitato e lui si precipita a casa di Dinah Lance: sua ex fidanzata che ha tradito con la sorella (morta in quell'occasione per il naufragio, tra parentesi) e che appena un episodio prima aveva allontanato con modi da gentiluomo forzista: "Dlin-Dlòn!", "Chi è?", "Ciao Dinah, sono quel grandissimo stronzo che si ciulava tua sorella e poi te l'ha fatta morire per sbaglio e quando sono tornato tu nonostante tutto sei stata gentile e io ti ho detto sooca stronza non ti far vedere mai più tra i piedi, hai presente? Posso entrare? Ho portato il gelato della Cremeria di gigi!". Non aiuta che il protagonista, Stephen Amell, abbia SEMPRE la STESSA espressione. Sempre. Lo sguardo truce e quello quando ride sono identici:
No, sul serio
Ah, dimenticavi: in questo secondo episodio appaiono la prima freccia barbatrucca di Arrow (con registratore digitale dei cinesi incorporato) e la killer China White, interpretata da una Kelly Hu che dice tre parole (due delle quali per una meenchiata senza senso enorme) e indossa un parruccone di Raffaella Carrà terrificante. 
Tanti auguri, bdùm!
THE WALKING DEAD S03E02, "Sick" ("Il risveglio")
Anche il Rick Grimes telefilmico, come Arrow, è sempre più lontano dalla sua controparte cartacea. Chi segue il fumetto Image ricorderà il lento adattamento della morale personaggio al survival horror in cui si è trovato a vivere con i suoi cari: per arrivare al "fare la cosa giusta" con quel gruppo di cannibali, per dire, ne è passata di acqua sotto ai ponti diroccati. Questo Rick Grimes, invece, è già oltre, lontano: in fuga solitaria per il gran premio della montagna.
Rick con due carcerati e un barbiere dell'Ottocento
Nella gestione della banda di carcerati incontrati alla fine del primo episodio, Rick con la Maglia Verde da leader della classifica scalatori fa due cose. La prima è talmente telefonata che te l'aspetti dal primo istante, e infatti. Ma la seconda? Quel ragazzetto lì e quel cancello? Cioè, dai. Ora, non stai dicendo che il Rick Grimes vitocatozzo è ritornato, più crudele più spietato, sia necessariamente un male. Magari una soluzione del genere ci alleggerisce un attimo la uallera da altri tre trilioni di puntate sciolte in lungherrimi pipponi morali resi ancora più odiosi dalla voce del doppiatore italiano cui ci scappa sempre la minzione; solo, personalmente, ti viene un attimo più difficile affezionarti al personaggio in versione Frank Castle (e due).
Gli autori avevano promesso che avrebbero fatto tesoro delle (sacrosante) lamentele dei fan per il ritmo da ninnanna sfoggiato da buona parte della stagione 2, e ti stanno sfornando di conseguenza una season 3 piena di azione, splatter, zombie ammucchiati. Bene. Daryl Dixon è già arrivato al ventordicesimo zombie centrato dritto in un occhio con le sue frecce (quella battuta alla fine, da duro dal cuore buono, stava bene addosso al personaggio come un papillon su una tuta in acetato degli anni 90),
mentre Carl, dopo aver completato il corso di addestramento dei Navy Seals tra il primo e il secondo episodio, ora se ne va in giro da solo ad accoppare zombie e ha già promesso a Chuck Norris (ovviamente sopravvissuto all'apocalisse zombie a furia di disintegrare con i suoi roundhouse kick i morti viventi) che quando lo trova ci rompe il coolo, ci rompe. E poi, purtroppamente, c'è quella frantumaciufoli di Lori, che cerca di recuperare a fine episodio il suo rapporto con il marito. Rapporto che potremmo riassumere così:
 Dopo averlo istigato UN'ALTRA VOLTA ad accoppare della gente, la campionessa di apologia di reato tenta la carta della mammina in attesa che ha bisogno di ammmore in questo mondo difficile.
Rick? Non se la caga di striscio.
Star Trek dance 
Episodio con il 100% di Michonne in meno. Vergogna.
LAST RESORT S01E04, "Voluntold" ("Traditori")
Ah, Last Resort! Che incredibile pheegata Last Resort!
Uno sparatutto per Neo-Geo del '92 ispirato a R-Type che... eh? Quell'altro Last Resort, dite? Ah, ok. Peccato.
Dunque, Last Resort è la storia di questo sommergibile della marina ammerrigana che riceve l'ordine di attaccare con i suoi missili nucleari il Pakistan, ma l'ordine non segue il protocollo, qualcosa non è chiaro, il capitano si rifiuta, gli Stati Uniti si incazzano e provano ad aggiderli tutti, e così il capitano ci dice Toh, beccatevi questo, specchio riflesso senza ritorno!, e provoca un'esplosione nucleare a qualche centinaia di chilometri da Washington. Nel frattempo è tipo scoppiata la terza guerra mondiale, perché gli Stati Uniti il Pakistan l'hanno nuclearizzato comunque, ché si vede che ci stavano sui maroni tutti quei produttori di tappeti e giocatori di cricket, solo che a nessuno sembra fregargliene una cippa. Perché in America tutto sembra andare avanti normalmente, c'è una sosia della Minogue che fa intrallazzi e soffocotti in giro (pochissimi gli intrallazzi), la Difesa prova a ricattare il capitano del sommergibile facendo leva su un'argomentazione fortissima (siccome tuo figlio è morto in battaglia, se non ti arrendi subito non lo seppelliamo con tutti gli onori e ce lo diciamo pure alla maestra, gné gné), e si sta lì a tirare avanti la puntata con le meenchiate, tra le usanze dell'isola su cui è sbarcato l'equipaggio della USS Colorado, un camorrista nero da macchietta e un intreccio fantapolitico scritto da Tom Clancy quando faceva ancora la seconda media. 
In tutto questo, la tensione - oh, non dovrebbe mica venirti tanto difficile, e che cacchio, stiamo parlando di un sommergibile con più armi di Daitarn 3 - è assente ingiustificata. Nell'ultimo episodio c'è una scena ZÀN-ZÀN-ZÀN-ZAAAN di una pezzenteria unica: un membro dell'equipaggio, in preda a una crisi di coscienza, innesca una granata e ordina al comandante di riconsegnare il sottomarino o la farà esplodere. L'idea potrebbe anche funzionare, se non mi vieni a dire DOPO DUE SECONDI, Last Risott, che se la granata esplode il sottomarino affonda e muoiono tutti. La serie è incentrata su quel sommergibile e a bordo ci sono tutti i protagonisti: quante probabilità ci sono che esploda davvero prima della fine della puntata? Della QUARTA puntata? Ciao, tensione, ciao. Stammi bene e saluta tutti.
E poi? Beh, poi ci stanno il T-1000 in versione pensionato irascibile che non vuole che i rEgazzini ci giochino col Super Santos sotto il balcone
 La sorella di BETA RAY BILL
Un incrocio tra Tom Cruise e Sergio Castellitto da giovane, che vuole fare il Van Damme ma rimedia centre e cinquine dall'inizio della serie 
e la solita, OBBLIGATORIA soldatessa di origine messicana. Di buono, scrivevi l'altra sera su twitter mentre andava in onda questa roba, in Last Resort c'è solo una cosa:
la francese
Detto questo, il professor Guidobaldo Maria Riccardelli apre come di consueto il dibattito. Li state seguendo? Che altro avete visto di telefilmico in questa settimana? No spoilerazzi, no fan di Buffy.

77 commenti:

  1. Allora facendo il punto della situazione posso dire che di Arrow ho visto solo la prima puntata e tutto sommato non mi dispiace, Last Resort lo tengo li in stand-by sul MySky e prima o poi ci dò un'occhiatina (anche perchè adesso la curiosità di vedere la francese è a mille) mentre di Walking Dead ho visto il primo scoppiettante episodio! Doc. a proposito ma che tu sappia la maledetta SaldaPress ha buttato fuori il dodicesimo volume di Walking Dead??

    RispondiElimina
  2. Bluecyber74:
    Temo di non poterti aiutare: mai letto in italiano, lo prendo in originale (ho iniziato dal numero 4, ventordici anni fa). Per la cronaca, TWD è l'unico fumetto che ancora compro regolarmente in cartaceo (da un po' assieme al topo).

    RispondiElimina
  3. Se non ti dispiace il demenziale butta un occhio ad 'A touch of Cloth".

    per il resto, sono fermo alla prima puntata di Dexter, ostaggio della noia...

    RispondiElimina
  4. Seguo Dexter, che nonostante sia la 7 serie non è così ripetitivo come potrebbe e ti tira fuori delle robe buone e divertenti.
    Poi Fringe che essendo alla 4 ed ultima serie, a 9 puntate dalla fine annunciata arranca un po' forse... Godibile comunque.
    Aspetto misfits 4, l'hai visto il breverrimo trailer?
    E si, seguo TWD, apprezzo il tuo scrivere un pistolotto della Madonna senza cadere nello spoiler più becero. Grande doc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attento che, di fringe so che c'è una quinta stagione! :D

      Elimina
    2. Vero, è quella che seguo. :D

      Elimina
  5. @Doc.
    Sono troppo pigro per leggerlo in lingua originale, hai letto per caso Crossed? E' tipo un Walking Dead ma mooolto più estremo e fuori di testa.

    RispondiElimina
  6. @Stefo and Giuspe
    Seguo anche io Dexter, mi piace un frappo, sto aspettando la 7 stagione in Ita con fermento. Misfits è un'altra serie che apprezzo moltissimo, sono ancora alle prime della terza e Rudy è un degno erede di Nathan, ma nella quarta vanno via Simon, Kelly e Alisha. Arrivano nuovi personaggi speriamo che siano all'altezza.

    RispondiElimina
  7. La seconda puntata di The Walking Dead regge, dai, a quanto pare almeno col ritmo ci siamo, per il resto si vede, sperando che la Lori televisiva si "evolva" come quella del fumetto dopo il ciclo della prigione (chi sa sa, chi non sa non sa). Rick già vitocatozzo ci piaceci, dai, l'unica cosa buona di Daryl é il fratello che forse ci riserverà buone cose, forse no ma comunque mi intriga l'accoppiata Merle+Woodbury. Il 100% in meno di Michonne é da sputi e pernacchie ma almeno significa anche 100% in meno di Andrea Gné Gné (che poi l'Andrea fumettosa é tipo il mio personaggio preferito del fumetto e quindi il mio fastidio per la versione in carne e piagnistei é triplicato).

    P.S. Doc il gioco di Tell Tale non lo si gioca? Ché allo stato attuale delle cose é più cazzuto sia della serie TV che del fumetto, va detto

    RispondiElimina
  8. Ho preso una pausa di riflessione sulle serie perché arrivo a casa dal lavoro così motivato che non ho voglia di vedere una cippa ma solo fare ispezioni rettali con la mia Uchigatana elettrica + 5 giocando a Dark Souls.
    Detto questo anche io sto finendo di vedere Fringe, mi vedo CSI Las Vegas mentre TWD è off-limit causa Moglie (l'ho già detto - repetita "r"uvant). Seguo anche, SEMPRE CON MIA MOGLIE, Grey's Anatomy.
    Ho in sospeso, con sommo dispiacere, Luther con Idris Elba (il capitano della Prometheus) ed è veramente bello, per quello che ho visto.
    Grazie Doc per aver appurato i miei sospetti su Last Resort, la solita vaccata ammerichena sborona e senza senso.

    OT
    Crossed è veramente allucinante, ho letto metà del primo volume e... IL GIOCO DEL FROLLINO!

    RispondiElimina
  9. P.P.S. Visto che il barbiere dell'ottocento si chiama Axel dovrebbe essere la controparte di questo?

    http://images2.wikia.nocookie.net/__cb20110625171238/walkingdead/images/6/60/4xel.jpg

    Due gocce d'acqua proprio :D

    RispondiElimina
  10. No, vabbé, sulla sorella di Beta Ray Bill ho riso tanto! Pensa che conosco una ragazza che forse è un'altra sorella di Bill!

    RispondiElimina
  11. Del trittico in oggetto seguo Last Resort e TWD (ho saltato a piè pari la seconda stagione... non ho retto), in più ci metto Fringe e Supernatural.
    Last Resort sono sempre più convinto che sarebbe stato buona per una miniserie di 5 o 6 episodi e morta lì, una stagione di 13 episodi è troooppo lunga. Escludo ne facciano una seconda.
    TWD, boh, leggo il fumetto ma non lo trovo quel capolavoro che si dice in giro, abbastanza soporifero.
    Fortunatamente questa terza season inizia a distaccarsi nettamente dalla versione cartacea e ben venga la virata incazzosa del protagonista.
    Fringe lo si guarda perchè si e perchè speri in un finale decente (LOL).
    Idem per Supernatural... quando sullo schermo c'e Crowley (grandissimo Mark Sheppard) c'è sempre qualità.
    In stand by il Doctor Who in attesa dello speciale nasalizio... a proposito di Doc, Doc (lol) a quando un post sul cinquantenario del Doc (lolx2) previsto nel 2013 (con annesso film) ?

    RispondiElimina
  12. Dimenticavo... ma l'isola location di Last Resort è la stessa dove han girato Lost ?

    RispondiElimina
  13. Nel bene e nel male l'effetto Lost, almeno per me, si fa ancora sentire e Last Resort rimane un pò troppo patinato per risultare credibile e veritiero come il genuino frutto di JJ.
    Mi inchino invece davanti a Walking Dead, cazzuto come pochi, anche se i ragazzi, ogni volta che accoppano un bonzo, fanno a gara a chi si schizza di più la faccia col suo sangue infetto e mi chiedo se un taglietto su un labbro o un foruncolo scoppiato, entrando a contatto con tale sangue, non possano trasformarle uno dei nostri cari in cattive notizie...

    Una miniserie che ho scoperto quasi per caso, tratta da una storia vera vissuta e scritta dal un giornalista del Rolling Stone, è "Generation Kill". In puro stile HBO, la cruda e sincera storia di una squadra di ragazzi, una unità di assalto di terra impiegata nella seconda guerra del golfo, a boldo dei loro amati humvee. Assolutamente da vedere.

    RispondiElimina
  14. Arrow mi ispira poco e niente, mi sembra l'ennesimo copypaste di Batman Begins, che pare che ormai ogni eroe dc deve avere queste basi di default:

    - Dramma Familiare
    - Esilio volontario
    - Ritorno e allontanamento volontario dalla persona amata

    Con Batman c'è tutto, ma con Oliver Queen, boh....

    The Walking Dead visto e mi sta piacendo un fottio. Premetto che io non ho mai visto in vita mia roba di zombie perchè davvero mi mettono troppa ansia. Ma con questa serie ce la faccio. Sti primi 2 episodi che ho visto mi stanno davvero lasciando incollato davanti il televisore dall'inizio alla fine, a differenza della seconda stagione che a una certa mi stavo scartavetrando gli attributi....E comunque del fumetto ho letto solo il primo volume, con il 2° e il 3° scansati dal fumettaro

    Last Resort nulla di speciale, la solita serie action che tanto chiude dopo 5 puntate, devo dire che non è malaccio, ma comunqua nulla di nuovo...

    E vabbè niente, al momento seguo solo TWD e Last Resort (se non contiamo la prima serie dei Pokemon la mattina su Italia 1 <3). Sono in attesa che mi ricominciano in Italia Homeland e Boardwalk Empire...

    RispondiElimina
  15. Ciao Doc, primo post dopo un paio d'anni che ti leggo.
    Ho iniziato a guardare Copper e non mi è sembrato male (per ora sono fermo alla prima) ma vista la qualità media delle serie attuali... è un 3 Oliviona e mezzo.
    Ambientazione alla Gangs of New York ma più pezzente (visto il budget) ma tutto sommato buona.

    RispondiElimina
  16. Ho letto che Last Resort ha un crollo di ascolti in america... e un po mi dispiace, perché lo seguo e mi darebbe fastidio lo chiudessero senza finale... SIGH.

    Detto questo, niente batte Breaking Bad!

    RispondiElimina
  17. Last Risotto mi aveva fatto una buona impressione alla prima puntata, poi mi sono accorto che era solo per l'esplosione atomica.

    RispondiElimina
  18. Last Resort c'ha il marchio delle serie Fox degli ultimi anni. Che partono da una buona premessa ma poi alla seconda puntata uno sta lì che si chiede: e sticattsee? Con gli stessi ingredienti, per dire, la HBO ti tirava fuori una roba molto più cazzuta.
    E la francese a metà del primo episodio si era ripassata già mezzo equipaggio, messicana compresa, d'accordo, ma quelli sono dettagli.

    ilbullonepoligonale:
    Ho comprato i primi tre episodi ma non li ho giocati. So che cipiaccionoci, ma volevo aspettare l'uscita dell'edizione completa, a fine anno. Ah, e con il barbiere ho come idea vadano a parare esattamente lì.

    Don Zauker:
    Ho un collega malatissimo del Dr. Who che me lo ripete sempre. E io mi ripeto sempre di provare a seguire una delle nuove serie, prima o poi. Ma di base sono refrattario ai telefilm, dicevamo: mi piglia la pigrizia mentale, proprio :)

    Rorschach:
    Quella roba del sangue me la son chiesta sempre pure io.



    RispondiElimina
  19. Dei tre citati, sto seguendo per ora giusto LAST RESORT che effettivamente è un po' una meenchiata, anche abbastanza noiosa ma che dobbiamo fare... nell'attesa che Sky parta con la seconda di Homeland e OUAT....

    RispondiElimina
  20. da tempo guardo ormai più serie tv che film (nuovi), la serata film è diventata la serata telefilm; le trovo più agili da collocare nei tempi morti ed essendo episodi brevi mi evitano l effetto sonno , danno spazio a registi e sceneggiatori emergenti (o già affermati che partecipano come ospiti) e magari ti riservano qualche sorpresa

    RispondiElimina
  21. Tra le novità dell'anno ci sono anche 666 Park avenue, American Horror Story asylum e Revolution.
    666 Park Avenue è nato come la versione seriale dell'avvocato del diavolo il paio di cose che ti lasciano perplesse sono che la protagonista fa' tutto quello che una qualsiasi tipa carina in un horror fa' prima di morire (prende cose antiche, apre porte sigillate, va' in cantina di notte in mutande scalza e senza luce chiede "c'è nessuno") l'altra cosa è che il diavolo te lo aspetteresti più sottile anche se si sta' muovendo in una realtà popolata da storditi.

    American Horror Story asylum:
    Ora vi rivelerò però come comporre la trama di un episodio come il 02x01 Prendete due bocce di vetro, fatto? Inserite nella prima boccia tutta una serie di stereotipi horror (zombie, mad doctor, fantasmi, alieni, serial killer ecc …) mentre nella seconda pratiche ed orientamenti sessuali essenzialmente i tag che vi immaginereste di trovare in un sito p*rno (an*l, bj, lesbian, nun ecc ...) estraete uno o due biglietti a ciclo continuo fino a non giungere al minutaggio dell'episodio.

    Revolution alterna momenti carini (pochi) a forti insulti all'intelligenza di chi lo segue. Tra le tante una cosa odiosissima sono i flashback, uno dei protagonisti o antagonisti ad un certo punto va' in fissa (a volte nei momenti meno opportuni) e parte il flashback … davvero? Cioè ma neanche in Holly e Benji la cosa era gestita così male!

    Se volete della buona fantascienza consiglio Fringe che in questa quinta ed ultima stagione sta' tenendo un livello molto alto.

    RispondiElimina
  22. lol resort mi sembra quell'amico che non hai msi voglia di vedere, ma quando ti chiama ti dispiace dirgli di no!

    Io ho concludo la 7' di how i met uoir mother (belloccia assai, alcuni momenti irripetibili),sono in ansia per la 5' di breacking bad (ragazzi, straconsigliata, dategli un'occhiata!)

    E prima o poi finisco house (-5 dalla fine totale)

    RispondiElimina
  23. Quest'anno ci do dentro di brutto e seguo:
    -Arrow: condivido ogni singola parola detta da te. Ho il secondo episodio lì che mi aspetta ma non c'ho voglia...mi sa che Arrow non mangia il panettore
    -TWD: a me il secondo episodio non è dispiaciuto e "shit happens" mi ha ribaltato. 3a stagione per ora promossa a pieni voti
    -Last Resort: me lo guardo come se fosse una commedia. Il capitano neeeeeero e truce al massimo è il mio nuovo idolo, assieme al navy seal che ci prova con la cozzona locale.
    -Revolution: roba da prendere a pugni il monitor da quanto è una cazzata coi fiocchi e gli sberluccichini. Odio profondo!
    -Fringe: doc se non l'hai mai visto cuccacatelo che è tipo di più! Non la serie perfetta, ma bella. ora si è alla 5a (e ultima) stagione e stan cercando di tirare le fila del (complicatissimo) discorso.
    -HIMYM: da comedy si sta trasformando in "volemossssse bbbbbene", ma ogni tanto un sorrisino lo strappa
    -TBBT: nerdoni che fanno cose da nerd. Che tipo la trama te ne sbatti. Ci sono nerd che fan robe da nerd. E stop.
    -Homeland: un WTF al cubo. 1a stagione da urlo magagalattico, 2a stagione che non si capisce cosa vogliano fare. Comunque da guardare più che si!
    -New Girl: c'è Zooey Deschanel. E ho detto tutto.
    -Falling Skies: ormai mi ci sono affezionato. Una strunzata che guarda. Ma poi c'è di ridere e di piangere.

    RispondiElimina
  24. Nessuna delle tre, ormai TWD ho rinunciato anche ad iniziarlo, m'è passata la voglia a causa di tutte le pootanate che ho letto. Ora che ci penso ho visto solo la scena con un bimbo che centra un tizio in fronte con una pistola, manco fosse Kit Willer.
    Le altre meglio di no, non mi piacciono molto le serie. Direi che attendo la terza stagione di Games of Thrones...

    RispondiElimina
  25. Homeland e sopratutto Breaking Bad, spaccano il culo (in senso buono)

    RispondiElimina
  26. dai Doc, scusa l'OT ma ti abbiamo visto tutti ieri sera giocare ad assassin's creed 3; 1 piccolo-minuscolo post in cui dici se è uguale agli altri o vale la pena essere comprato si potrebbe fare?

    RispondiElimina
  27. Sono indietro... inizio 2a stagione Games of Throne, primo episodio 3a stagione The Walking Dead. Il resto molto frammentario.
    Ma vi riprendo. Ah, se vi riprendo :-)

    RispondiElimina
  28. Purtroppo di queste tre non ne sto guardando neanche una (per TWD mea culpa) ma ultimamente non mi dispiace The Listener, la serie canadese dove un paramedico è in grado di leggere i pensieri della gente. La prima stagione faceva pena, del tipo ommioddio quando finisce la puntata, la seconda era carina e la terza molto meglio, dato che ora lui lavora con la polizia. Sta di fatto che arrestare i criminali leggendogli nel pensiero è come giocare a GTA con i trucchi, però i casi sono abbastanza avvincenti, se proprio non si ha niente da vedere è leggero e scorre tranquillo. Meno male che il momento in cui seguivo diciassedici serie a tempo è finito, mi facevo quasi schifo.

    RispondiElimina
  29. Ragazzi TWD è un capolavoro assoluto in questa terza stagione! Viva gli sceneggiatori con un poco di pelotas che si staccano dalle serie cartacee.
    PS: non per fare il precisino della fungia, ma il "virus" degli zombie dovrebbe trasmettersi per via salivare (tipo rabbia) con i morsi, quindi sangue in faccia sticatsi. (Fugge per evitare il lancio di bottiglie, cocci e mandarini)

    RispondiElimina
  30. Di questi vedo solo TWD, che fa sempre scappare le matte risate ("Mi raccomando, in silenzio e mirate alla testa" - "YYYEEEEAAAAARGHHH, teniamo gli zombie per le braccia e via di pugni nello stomaco!" Geniale). La questione del ragazzino chiuso fuori non mi è andata giù, è un altro esempio di caratterizzazione senza senso solo per dare spessore a non si sa cosa, riducendo i personaggi a inverosimili schizofrenici.

    RispondiElimina
  31. Di questi vedo solo TWD, che fa sempre scappare le matte risate ("Mi raccomando, in silenzio e mirate alla testa" - "YYYEEEEAAAAARGHHH, teniamo gli zombie per le braccia e via di pugni nello stomaco!" Geniale). La questione del ragazzino chiuso fuori non mi è andata giù, è un altro esempio di caratterizzazione senza senso solo per dare spessore a non si sa cosa, riducendo i personaggi a inverosimili schizofrenici.

    RispondiElimina
  32. I telefilm sono una delle mie passioni devo dire :D

    Arrow non mi è dispiaciuto, anche se non è nulla di originalissimo,però per ora regge!

    Di Walking Dead dico solo che mi sono fatta grandi risate vedendo il ragazzino di 8 anni centrare in piena faccia gli zombie senza il minimo di rinculod ella pistola...seee! Però almeno Lori ha ammesso di essere una grand waccona..

    Non mi sono dispiaiuti tra le novità, per ora:

    - "Revolution" anche se la protagonista h l'espressività di.. uhm..Toby Maguire Guire in Spiderman XD

    - "666 Park Avenue" con l'ex Locke di Lost, telefilm dabbbrivido anche se con alcuni clichet.

    RispondiElimina
  33. Kampus:
    Scusa se ti disinnesco la precisinitudine subito, ma ci sarebbe la questione dell'energumeno nero e dei GRAFFI. ;)

    nizzo90:
    Non posso assolutissimamente dire nulla. Fine settimana prox, scaduto l'embargo, ne parliamo.

    Un benvenuto agli antristi delurkizzatisi.

    RispondiElimina
  34. Guardo solo TWD soprattuto perché stregato dal fumetto

    @kampus, quindi secondo la tua teoria il NeroMoltoPiùMuscolosodiTDog è stato fatto fuori per sbaglio dato che ferito non a morsi?

    @Doc, il fattaccio del cancello era per recuperare il numero di neri uccisi, praticamente sono sacrificati al DioStereotipoeRazzista per far campare T-Dog (da oggi detto il chiaccherone) ancora un altro po'

    La piega di Rick in effetti è molto strana e veloce, il rapporto tra lui e Lori è completamente diverso dal fumetto, lei e il figlio sono la sua carica, la spinta per affrontare quell'orrore.
    Rispetto al fumetto inoltre mi fà ridere vedere che le parti amputate dei protagonisti sono le stesse ma ad altri personaggi.
    La mancanza di Michonne si è sentita, ma lo fanno apposta lo fanno :-)

    RispondiElimina
  35. Scusate la precisazione ma nel mondo di TWD tutti sono infetti! Il problema dei morsi è che ti uccidono in fretta quindi tutti i problemi di sangue e contatto di fluidi ecc sono irrilevanti.

    RispondiElimina
  36. Scusate mi sono lasciato trasportare dalle mie conoscenze universitarie.
    Grazie, avete appena buttato nel WC un semestre di microbiologia medica. No dico siete felici? sigh.. sob...

    RispondiElimina
  37. "I waaant your precious fireeee" - sigla iniziale

    "fammiii un girooo nel cuoooreee" - sigla finale

    "studiare in jeans c'est plus facile" - seconda sigla iniziale

    L'idea mi esalta, TAC! scatta il business...
    FM: fine messaggio!!!

    RispondiElimina
  38. Io riesco solo a seguire Supernatural ultimamente. e anche se 'sta storia degli angeli ha rotto un po' la cippa, e non ho la più pallida idea di cosa potranno inventarsi per tirare avanti fino alla decima stagione, mi ci faccio sempre un paio di grasse risate. e mi sono sempre piaciuti gli on the road e i western. The Walking Dead mi riprometto sempre di guardarlo, ma poi in realtà ho incrociato le dita.

    RispondiElimina
  39. Paolo Pugliese24 ottobre 2012 12:06

    Dunque, dopo aver visto due puntate, Arrow sta cominciando a non dispiacermi: nonostante la mia prima impressione non fosse positivissima e nonostante un sacco di sboronate, il protagonista espressivo come un tronco di legno, il suo amico cretino (la classica spalla comica completamente inutile) e Dinah Lance avvocato precisina della fungia. Ma alla fine un 60% del telefilm ha un suo perchè: visivamente la figura di Freccia Verde funziona bene (molto più di quell'inutile Green Arrow in Smallville), regia e fotografia sono decenti e poi c'è l'incipit della vendetta/ritorno alla Montecristo, l'idea del nemico in famiglia e i flashback sul naufragio nell'isola tipo Lost che ti movimentano un pò le cose. Insomma, per ora, mi invoglia a continuare a seguirlo, poi vedremo. Infine è una mia impressione o i due prossimi villain Deathstroke e Deadshot sono particolarmente pezzenti?
    (qua c'è il promo con deadshot
    http://www.comicus.it/blog/on-screen/item/53846-arrow-il-promo-con-deadshot)

    Argomento The Walking Dead: leggo il fumetto da anni e questa serie è tutta un'altra cosa, con un'altra storia, con altri personaggi che per caso hanno gli stessi nomi, con dialoghi riempitivi inutili e frantumacogliotes, con tensione narrativa azzerata, con il personaggio più odioso e noioso visto negli ultimi 20 anni (Lori e chi sennò?) mentre il più interessante (Daryl) è anche l'unico a non esistere nel fumetto.
    Vedete un pò voi.
    Dopo averla abbandonata a metà della seconda, narcolettica stagione, l'ho recentemente ripresa e devo dire che questo inizio di terza stagione non è affatto male, un pò più veloce e con meno dialoghi del kaiser. Bella ad esempio la sequenza nei corridoi bui della prigione e molto fedele all'originale il personaggio di Michonne (ed era ora che arrivasse). Poi ci sono le solite minchiate, come i poliziotti zombie in tuta antisommossa e il fatto che pure il bambino è un tiratore provetto e nessuno del gruppo sbaglia mai un colpo, centrando gli zombie sempre in testa (cosa difficilissima nella realtà).

    Di Last Resort, ne ho sentito parlare così male a destra e sinistra che me lo perdo tranquillamente.

    Suggerimento: Doc, prova a recuperare le due stagioni di Suits e le cinque di Breaking Bad.

    RispondiElimina
  40. @Doc
    Mi alleo con Don Zauker e ti consiglio anch'io di recuperare qualche serie di DW (magari quelle con David Tennant) dopotutto siete colleghi, dagli un pò di fiducia.

    (^_^)

    RispondiElimina
  41. Le gif che metti nei post son sempre delle chicche!Passa il nome del fornitore..

    Di serie fresche fresche, purtroppo non ne seguo nessuna, anche perchè non skymunito.
    TWD (prima serie) l'ho visto scongelato da HD e ricordo che non dispiacque pennulla.
    Nel banco-frigo del supermarket devo ancora trovare la serie 2 e 3...
    Altro surgelato in Bluray Battlestar Galactica. Tra alti e bassi (ed una uberpheega di nome Tricia) sono agli sgoccioli della seconda stagione.

    Sulle reti del male visiono con curiosità Person of Interest (ma più per curiosity che per interest), e le serie di CSI (Las Vegas, Miami e NY).

    Partita ieri sulla frizzante La7 l'ottava stagione dell'anatomia di Grey.
    Per ora la relego ai riassunti della mugliera, perchè come Dante martedì c'ho calcetto.

    Leggo comunque con interesse tutti i post, anche delle serie che non posso seguire, perchè fan ridere un frappo.

    Dimenticavo, TBBT a spizzichi e bocconi.
    A volte risatone, altre sorrisetti a denti stretti ma sempre piacevole.

    RispondiElimina
  42. Primo commento.
    Ho portato anche le "graffe" e i cornetti per festeggiare solo che il bidello se li é ciulati...

    Arrow per me merita molto. Ok, la parte alla "famiglia forrester" non é esaltante ma fa da riempitivo alla trama.

    RispondiElimina
  43. subbato solo big bang theory,in italiano diversi:
    himym,true blood,mentalist,leverage e puntate a random di varie comedy e crime.

    ps
    visti i numerosi commenti di antristi al riguardo sarebbe il caso di creare il club dei "mariti costretti dalle mogli a vedere grey's anatomy",naturalmente con kentozzi come mascotte ^^

    RispondiElimina
  44. La sorella di Beta Ray Bill mi ha probabilmente devastato l'esistenza.

    RispondiElimina
  45. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  46. Purtroppamente non mi attrae nessuna delle tre ( perché ovviamente sono troppo choosy ) ma siccome mi stanno chiudendo troppe serie insieme, una provata gliela si da per stemperare eventuali crisi di astiniente.

    Aspettando mostruosamente che ricomincino/rinnovino DW, Warehouse 13, Sherlock, Alphas e Tron.

    Seguo
    Fringe (le trame più assurde scritte in modo che quasi quasi ci credici)
    TBBT (nerd powa)
    GoT (chettelodicoaffà)
    HIMYM (sempre più meh)
    Parks and Recreations (Quando la follia pura ti devasta dalle risate)

    Se valgono pure le serie animate aggiungerei Clone Wars che ha il suo perché e percome (sicuramente più della nuova triLOLogia).

    Per disperazione sto guardando pure Revolution ma a momenti bisogna trattenere i conati.
    Da guardare con mooooolta filosofia, quasi quanta ne serviva al Doc per guardarsi Saint Seiya Omg, quasi però.

    RispondiElimina
  47. A twd (scusate vi avviso di possibili SPOILER) il ragazzetto chiuso fuori non aveva provato a schierarsi con quell'altro poco prima di scappare? Insomma ci sta che Rick volesse farlo fuori se quello ha provato a ucciderlo.

    Da quanto ho capito finora I graffi non dovrebbero uccidere ma solo i morsi e l'idea credo che quella cosa fatta all'omone energumeno non fosse necessaria rafforzando così il punto di vista di Rick (anche se questo non lo sanno i personaggi ma solo gli spettatori).

    Poi personalente credo che Hershel abbia preso pari pari le parti di Glen (il'altro vecchio) che da quanto so nel fumetto a questo punto era ancora nel gruppo mentre l'attore ha voluto lasciare la produzione. Insomma Hershel e Glen sono 2 personaggi nel fumetto ma uno e mezzo nel telefilm.

    Simone

    RispondiElimina
  48. Arrow devo dire che mi incuriosisce... soprattutto il mistero sugli anni trascorsi sull'isola "alla Lost" mi rende interessante un personaggio che imho ha già detto tutto quello che aveva da dire in Smallville. TWD mi ha decisamente sfrantumato già con la prima puntata della terza stagione: non sopporto più alcun personaggio, a cominciare dal bambino Chuck Norris per arrivare a Andrea lagnosissima.. infatti credo che smetterò di vedere la serie e inizierò a leggere il fumetto. Revolution mi è sembrato una pootanata già il primo episodio ma volevo dargli una possibilità, peccato che la mia ragazza non sia stato dello stesso avviso :) Invece mi sento di consigliare 666 Park Evenue: nel suo essere scontato riesce comunque ad avere trovate visive interessanti, e poi Terry Quinn è sempre una garanzia!

    RispondiElimina
  49. Walking dead con 100% Michonne in meno ma 100% Ibrahimovich in più va detto.

    RispondiElimina
  50. bbt, fringe, twd, himym, arrow, got... dimentico nulla? last resort, appunto... e doctor who!
    che dire, ora come ora twd e arrow sono due piacevoli passatempi. bbt e Hymym mi stanno scadendo. fringe e last resort... meh. doctor who, invece è la serie che ti manca... riprendila "l'undicesima ora", il primo episodio della quinta stagione. merita.

    RispondiElimina
  51. e` un anno che grido ai 4 venti che the walking dead e` (nella migliore delle ipotesi) tempo buttato.
    breaking bad e` cool (almeno fino alla stegione 5, spero che la finiscano con questa, perche` walter white comincia a darmi sui nervi).
    homeland e` cool.

    RispondiElimina
  52. oh e doctor who con alti e bassi. l'ultima puntata "the angels take manhattan" era un continuo "whaaaat?" e "whatthefuck?!"

    RispondiElimina
  53. TWD ha messo la quinta in questa stagione e questo è un bene, anche riguardo all'evoluzione caratteriale dei personaggi (non ho nessuna voglia di vedere ventordici serie raccontate lentissimamente solo per essere fedeli al fumetto). Però la storia del contagio è una meenchiata astronomica. Cioè se sono tutti infetti il problema al massimo è solo quello di non farsi ferire in modo grave (soprattutto perchè gli mancano ospedali, dottori e medicinali), quindi il taglio sulla schiena del prigioniero era meno grave del morso e della gamba mozzata di Hershel. Ma forse era solo un'espediente per aumentare il numero di neri uccisi nell'episodio, che poi fanno tutti delle beeellissime morti. Quindi T-Dog può stare tranquillo pure il prossimo episodio (c'è l'altro prigioniero nero che deve morì).
    Fringe mi sta lasciando qualche bah e qualche meh, quest'ultima serie è più corta delle altre ma sta procedendo un pò troppo lentamente.
    TBBT è roba fatta da nerd, con nerd e per nerd, sennò nemmeno lo capisci. Ma se lo capisci è geniale.
    Dexter mi piace un sacco, ma dopo l'ultima puntata... Ha affrontato (e fatto a pezzi) i peggiori criminali, maniaci e serial killer d'america e adesso chi si ritrova come nemico? LA MAFIA GAY??? Nuooooooooooo....
    E intanto aspettiamo con ansia che riprenda Doctor Who, guardalo che in quanto a creatività e originalità gli inglesi sono sicuramente dei maestri, altrimenti non si spiegherebbe nemmeno la longevità della serie. E non farti scoraggiare dalla prima serie (di quelle nuove), dalla seconda il Dottore si rigenera nella sua decima incarnazione interpretato da David Tennant che, finora, è stato il migliore, anche a livello di storie.
    Buona visione.

    RispondiElimina
  54. Questa settimana mi sono appena comprato una serie tv completa, uscita poco tempo, esattamente nel 1974, ovvero "Il Pianeta delle Scimmie" :)
    Fino ad ora ho visto il primo disco con i primi 4 episodi (di 14). L'idea poteva essere carina, ovvero esplorare maggiormente la Terra disastrata del futuro, viene sputtanata alla grande con quest'idea di trasformare gli umani trogloditi del film, in uomini normalissimi, con intelligenza normalissima, solo asserviti (ma manco troppo) alle scimmie. Alla fine sembra di vedere il mitico film fatto dalla Disney per le famiglie......Aura Mediocritas all'ennesima potenza.

    RispondiElimina
  55. Ahahahahahah, la cosa della sorella di Beta Ray Bill e' la più divertente dell'anno solare...

    RispondiElimina
  56. Faccio la voce fuori dal coro dicendo che, primo numero a parte, il fumetto di TWD non mi ha mai presa. Soprattutto per il cambio di disegni, dal secondo volume in poi li ho trovati semplicemente abominevoli.
    Quindi, la serie (cambiamento di Rick compreso) la sto seguendo con maggior piacere e le cose che hai citato non mi sono dispiaciute, mi hanno più "perplessa" altri punti.
    Per esempio, il fatto che Hershel sopravviva, ecco. Senza cauterizzazione, né antibiotici, niente. Quell'altro gli ha amputato la gamba con un'accetta "pulitissima" ed è bastato tenergli il moncone un po' rialzato, pulirlo e fasciarlo. A posto. Come se si fosse sbucciato un ginocchio.
    Mi chiedo quindi perché Carol, ormai comprovato abilissimo chirurgo, si sbatta a sezionare cadaveri... se tanto mi da tanto, dovessero mai praticare il cesareo a Lori, basterebbe ricucirla e fasciarle la panza con due bende o__O
    Comunque più che la puntata ho amato la preview del terzo episodio, ci sono due personaggioni che non vedevo l'ora arrivasseroo!!

    RispondiElimina
  57. Delle tre mi sto cicciando solo Last Resort (più che altro perché il titolo fa molto Papa Roach: http://www.youtube.com/watch?v=s4R4Ql6U7mc&feature=related
    e io il nu-metal o quello che era l'ho vissuto in pieno)...Il ritmo è lento, alcuni cliffangher sono lollosissimi, però boh, sarà che mi ricorda molto Lost senza fumi neri e viaggi nel tempo (per fortuna), 'sta serie per il momento la guardo. Sperando che non trovino una botola in mezzo alla giungla.

    RispondiElimina
  58. Oltre a consigliare vivissimamente Breaking Bad, mi permetto di suggerire le 2 comedy che sono anni luce avanti ai vari TBBT e HIMYM:
    Arrested Development e Community.
    Ovviamente in lingua originale subbate.
    Basta non lasciarsi incantare dalle prime 3-4 puntate di community che lo fanno sembrare la solita sit-com senza infamia nè lode, dalla 4° in poi comincia a ingranare ed è un crescendo continuo di risate e citazioni nerd/pop

    RispondiElimina
  59. Non sto seguendo niente di recente , sto solo guardando qualche puntata del Batman con Adam West . L'ultima serie TV "attuale" che ho visto è stata Terranova , solo che dopo 2 puntate mi sono rotto le balle .

    P.S:Doc , che ne pensi di Indestructible Hulk?

    RispondiElimina
  60. Viste oggi 'ste prime due puntate di Arrow: 'nzomma, abbastanza così così, senza infamia e senza lode; cmq la pseudoDinah Lance c'ha una faccia da scassamaroni spocchiosa al cubo che nun se pò vedè...

    Consigliuccio: guardatevi Hell on Wheels; sono solo 2 stagioni e abbastanza corte, ma è un grosso grasso western come si deve, prima stagione coi controca**i, seconda iniziata un po' così ma con finale che tipo MAMMAMIA. Dateci un occhio.

    RispondiElimina
  61. Ho cominciato a vedere Death Valley.
    Ora Doc, so bene che quello che sto per scrivere potrebbe darti una cattiva impressione, ma sembra proprio un mix tra Reno (telefilm poliziesco demenziale ispirato a Cops) e Buffy l'Ammazzavampiri (beh, insomma, Buffy...).
    Questo per dire che ci vengono proposte le avventure di poliziotti alle prese con mostri assortiti.
    Il trucco sta nel fatto che né gli uni né gli altri sono propriamente dei geni.
    Molto divertente.

    RispondiElimina
  62. per niente male Sherlock, grandioso SPARTACUS ma, scherzi a parte, mi hanno consigliato un poliziesco in 5 serie, in cui ognuna delle stesse è un lungo episodio in più parti. me ne parlano bene, ma se qualche antrista può dar pareri...

    RispondiElimina
  63. Ah, scusate, non avevo messo il titolo:The wire.

    RispondiElimina
  64. TWD mi strapiace sempre di più. Già ho goduto della seconda stagione, con i suoi alti e bassi, ma questa terza sembra il bagno di sangue marcio che ho sempre desiderato.
    Un Rick così incazzato me gusta, me gusta assai. Così come ho sempre preferito Daryl, e so che impazzirò per Merle quando arriverà e farà fuori mezzo gruppo (almeno si presume). Hype, sempre più hype.

    RispondiElimina

  65. Dunque Doc, delle 3 serie succitate non ne vedo una.

    - Arrow m'ispira pochissimo, sono ancora scottato dalla pezzentissima The Cape;
    - Walking Dead, boh, ne sento parlare bene e ne sento parlare male, ma comunque il postapocalittico mi ha stancato in generale;
    - Last Resort attendo, forse lo recupererò.

    Al momento sto recuperando Doctor Who, la serie ultima non le classiche, abbiate pietà delle mie ore di sonno.

    Fringe lo segue, proprio perchè è l'ultima stagione, era una serie con una bella idea di base, con alti e bassi è andata avanti.

    Gradevolissima sorpresa la seconda stagione di Alphas, dopo una prima stagione giusto sufficente si è passati ad una seconda stagione notevolissima. Soffrirà sempre dell'etichetta di "X-men dei poveri", ma piace assai.

    Consigliatissimo Breaking Bad. Una serie con gli attributi. Occorre superare lo scoglio delle prime puntate lente, ma se ti prende la scimmia sei fregato. E ti darà grandi soddisfazioni.

    Sherlock anche molto bella, una chicca per tutti i lettori, ma godibilissima anche per gli altri.

    RispondiElimina
  66. MyBlog:
    A giudicare dal 99,9% dei commenti, mi sa tanto che devo recuperare Breaking Bad (ne ho visto solo un paio di episodi). Bene.
    Quanto ad Arrow, non è ancora ai livelli di The Cape. Per fortuna. Ma ce ne vuole per essere come quella porcheria, eh :D

    RispondiElimina
  67. a proposito di the cape:
    http://www.youtube.com/watch?v=aXqLCM0d0Os

    RispondiElimina
  68. Io sono al penultimo episodio della terza stagione di Spartacus: a mio parere è abbastanza moscia, con un ambientazione terrificante e un protagonista che, da quando non è più un gladiatore, conta come il 2 di bastoni quando in tavola c'è denari. Sinceramente non so se guarderò la quarta stagione.

    @Doc: visto che Spartacus non c'è tra i 3 che hai citato, suppongo tu ci abbia già dato a mucchio. E' così o stai aspettando solo tempi migliori in cui riprendere in mano la serie?

    RispondiElimina
  69. ah, dimenticavo Strike Back! Spacca!

    RispondiElimina
  70. Volevo aggiungere: secondo voi il nero rimasto, il prigioniero che non vuole chiedere mai, seguirà in parte il destino di quell'altro nero del fumetto? Tyron... O come si scrive? Resto vago per evitare spoiler

    RispondiElimina
  71. Visto che mi sono peeppato una frangimaroni per qualche tempo da bravo Servo della Gleba sono in arretrato con parecchie cose, ma sto recuperando pacche d'incoraggiamento a destra a manca e a dritta nonchè parecchi arretrati.
    Serie seguite:
    THE WALKING DEAD (serie e fumetto, mi piacciono le vocali chiuse)
    THE BIG BANG THEORY (rigorosamente in lingua: in italiano NON RIESCO A RIDERE)
    CASTLE (che vuoi farci, Nathan Fillion Fan & Beckett Lover)
    HOW I MET YOUR MOTHER (questa in ita, nonostante il doppiatore del cercamoglie)
    FRINGE (non devo dare spiegazioni)
    Dopodichè recuperi vari, o qualche episodio #1 tanto per vedere che piega si prende.
    L'altro giorno ho convertito allo Scrubbismo mio padre: ora torno a casa e vedo la camera sottosopra, i dvd sparsi come a fine serata e temo che voglia impagliarmi il cane.

    Prossimo recupero in programma: GRIMM e il tunnel SUPERNATURAL di cui non sono sicuro.
    Nuovo Triangolino Che Ci Esalta permettendo ^^

    RispondiElimina
  72. Oh mama...spetta che prendo l'HD esterno...
    Allora...

    -Arrow: mi garba. Sempre più curioso di quali sevizie abbia subito sull'isola e sempre più convinto che sia un cacchio di punisher ma, non essendo fan DC, non mi disturba.

    -Alphas: Serie un po' meh. Sono a metà della seconda stagione ma non capisco ancora dove voglia portarmi

    -Burn Notice/Duro A Morire: Mi sono fermato. Non ricordo nemmeno a che punto sono arrivato. Però mi garbava assai, come tutte le serie su truffe, ricatti, magheggi spionistici. E poi c'è Gabrielle Anwar (http://1.bp.blogspot.com/-7Gok6Oq9-zE/TWqfVJ14i4I/AAAAAAAAmRU/wg-PO0EfnT8/s1600/Gabrielle-Anwar-Wallpaper.jpg) che...beh...no mi fermo se no divento volgare. Assai.

    -Doctor Who: Impazzisco da quanto è bella.

    -Eureka: commediola ipertecnologica molto carina e scanzonata con questo sceriffo da pane e salame alle prese con le migliori menti del millenio. E poi c'è Erica Cerra (http://www.thenervousbreakdown.com/wp-content/uploads/2010/07/1583.jpg)...stesso discorso della Anwar

    -Fringe: fantastico!

    -Human Target: Vista qualche puntata random. Da approfondire

    -Person Of Interest: la mia nuova scimmia. Prima stagione molto bella e "introduttiva". Ora si entra nel vivo.

    -Supernatural: beh, i fratelli Winchester a zonzo on the road per gli USA a scalciare culi demoniaci, angelici e mostruosi in generale mi piace assai. Curioso per la nuova stagione

    -The Big Bang Theory: all you need is nerd

    -Warehouse 13: serie iniziata con un "MEH" ma che poi mi ha rapito. Bei personaggi e molto ben caratterizzati

    -White Collar: Neal Caffrey e Peter Burke sono una coppia d'oro. Per non parlare di Mozie che è un'ottima spalla. Trucchi, furti, inganni, patata e suspance. Ficherrimo

    RispondiElimina
  73. Se si parla di roba fantascienza, purtroppo è da BattlestarGalactica che non si vede nulla di interessante.
    Last Risotto non mi dispiace, Revolution...vabbè.
    La Morte Camminante mi ha stufato alla seconda stagione.
    Seguo ancora Fringe ma solo per abitudine, imho serie sopravvalutata.

    Sleeper Hit invece a mio parere è Falling Unto Dawn, la miniserie legata ad Halo4. E' chiaramente indirizzata ad un target giovane ma non è per nulla un teen drama, e seppur girato con budget bassissimo è fatto molto bene. Purtroppo dura solo 5 episodi. Se ne facessero una serie la guarderei.

    RispondiElimina
  74. Vista la 3a puntata di arrow: la serie inizia a diventare davvero molto interessante. Seguo anche TBBT ma, a parte qualche sheldonata spettacolare, sta diventando friends...
    The cape é davvero cosí schifoso Doc?

    RispondiElimina
  75. Ovviamente Fringe tutta la vita (la serie tv migliore degli ultimi anni), poi Homeland, Nikita, Covert Affairs, Person of Interest, delle tre citate nel post vi saprò dire quando mi deciderò a vederle

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails