giovedì 5 luglio 2012

118

The Amazing Spider-Man, il film: la recenZione senza spoilerazzi

L'abbiamo preso per il coolo per mesi. E il Peter Parker col ciuffo da giovinastro moderno. E il costumepallonedabasketpalleggiabileridicolo. Una Gwen Stacy che non poteva essere la tua Gwen Stacy, ma proprio mai, nunca, never, nathan. Poi il film di Marc Nomen Omen Webb alla fine arriva in sala, te riesci per il rotto della sennheiser ad andartelo a vedere la prima sera e, beh, la volete sapere una cosa? The Amazing Spider-Man è un dannato capolavoro. Dai, mica ci avete creduto davvero? Pure voi, su. [...]
Il fatto è che per quella prima ora uno - metti, un tizio di 36 anni, caucasico, cresciuto a pane e uominiragno, per il quale per due decenni e mezzo, fino a One More Farsa, Peter Parker è stato quasi un fratocugino. Metti, tipo, te - ci vuole credere. Ci vuole fortissimamente crederCI. Anche perché, la volete sapere un'altra cosa? No, dai, stavolta seriamente: questo Peter Parker del gatto Andrew Garfield, questo tipo con la faccia del veejay di MTV, alla fine sullo schermo funziona. Dopo tutte le pernacchie rimediate con foto e trailer, sullo schermo funziona. Dice: ma come? Perché? Perché anche se è vestito da giovine moderno e televisivo, con le felpine di zara, lo skate e la maglietta vintage dei Ramones, c'ha quell'aria da weirdo, nervoso, vagamente misantropo e incapace di comunicare con gli altri. 
"Mggmngnn!"
E il Peter Parker degli esordi, prima e più che un nerd, è sempre stato essenzialmente quello: il tizio strano, l'emarginato, in cui il lettore poteva e doveva identificarsi. Anche se quell'altro poi, sfigato per sfigato, rimediava sempre e comunque le meglio pheeghe della scuola/città/Terra/galassia, ma non sottilizziamo. Non è semplicissimo da spiegare, ma in una visione moderna del personaggio per il cinematografò funziona molto più il Garfield che gesticola quando non riesce a esprimersi che il Maguire imbracchiato con la faccia da meenchione sognante.
E funzionano anche l'interazione con la zia May/Sally Field e lo zio Ben/Martin Sheen - uno zio Ben che, una volta tanto, non è uno che arriva, spara il suo proverbio da baciperugina, bang, secco a terra, ciao zio Ben, ciao - e, soprattuttamente, le pose da Ragno. Se ne parlava giusto ieri a proposito di quelle del videogioco: beh, nel film sono fantasticamente fantastiche su una scala da zero a fantastiche. Decine e decine di pose classiche di Spidey altamente scimmianti infilate nelle scene d'azione, condite con un paio di inquadrature da genuino momento emozione©. Basta ignorare per un attimo quella sequenza pezzente della scoperta dei poteri in metro con scazzottata budspencera, o il design dimmerda del costume pallonaro con scarpine nike incorporate, certo, ma in quello il 3D aiuta: come al solito non si vede una discreta cippa. Per la cronaca (nera), nello stesso cinema The Amazing Spider-Man davano anche in 2D - evviva! - ma siete arrivati in tempo solo per lo spettacolo in 3D - nuuoooo! - delle 21,15. 
E' inutile che fai la scosciata, ciccia
Si diceva: un'oretta in cui civuoicrederci, in cui inizi a sperare che dai, nonostante quella tizia vestita anni 60 in mezzo a tutti i giovini moderni di MTV, la bionda che fa le facce strane e che tutti continuano a chiamare per errore Gwen Stacy, la pellicola finalmente decolli. Ed è proprio allora che The Amazing Spider-Man finisce improvvisamente la ragnatela e si spatafascia ferocemente, tragicamente al suolo.
Il momento coincide grossomodo con l'ingresso in scena di QUEL RIDICOLO, INGUARDABILE LUCERTOLONE GIGANTE DOPPIATO DA PINO INSEGNO e prosegue con i combattimenti con il medesimo, per culminare con un tripudio del Mavattenearaccoglierefunghi nello scontro finale. Lizard, per farla breve, è inguardabile sotto tutti i punti di vista. Tutti. Tutti? Tutti. Sarebbe stato scappatissimo di casa anche come personaggio secondario, figurati come nemesi unica in un film di super-eroi. Il triangolo-no Peter/Dr. Connors/Lizard è gestito con la delicatezza di un campione intercontinentale di rutti, e per il resto si limita a scopiazzare dal Norman Osborn del primo film di Raimi. E nell'ultima parte del film, l'identità virgolette segreta chiuse virgolette di Peter è una roba che ormai conosce chiunque e sua sorella. Il segreto di Pulcinedleeds. Senza contare l'inevitabile, pezzente, risibile, mobbasta momento del buon cuore ammerrigano che in un modo o nell'altro nei film dell'Uomo-Ragno riescono a infilarcelo sempre, o QUELLA SCENA del Capitano Stacy in modalità Marion Cobretti. 
Tutto il buono della torta, tutto il lavoro di ringiovanimento che, partendo dal malsano presupposto di dover rebootare il tutto perché sì, comunque stava venendo su in modo garbato, finisce allora nel secchio dell'umido. Tutte le residue speranze di un film NEL COMPLESSO (cioè non limitandosi a guardare la prima parte piacevole e fingere che la seconda non esista) quantomeno dignitoso - dai, il capolavoro non se l'aspettava nessuno, manco la zia del regista - salutano con la manina e si buttano dal balcone senza costume. Ammettilo, tigrotto, hai appena fatto cesso, avrebbe detto una rossa che conoscevi.
PS
Tra i vari trailer prima della proiezione, in mezzo a un Bilbo Baggins e a un Total Vanquish Recall, c'era anche l'ultimo in italiano del ritorno del Pipistrellone. A sentir parlare Bane ti è partito un LOL di dimensioni ragguardevoli.


  

118 commenti:

  1. eh va beh, tanto oggi comincia la serie ultimate con il corriere e riparto da lì

    RispondiElimina
  2. Ma col 3D si vedono meglio i bitorzoli del costume di Spalder-man?

    RispondiElimina
  3. Peccato, cisperavoCI anch'io, doc.
    Se riesco vado a vederlo comunque, ma ormai giusto per curiosità. Buono che sia in giro anche in 2D.

    RispondiElimina
  4. Nababbo:
    Grazie (?) al farlocchissimo 3D (un paio di effettoni in your-face e il resto buio. Letteralmente), i bucherelli da pallone spalding del costume si vedono poco.

    Le lenti gialle forate, in compenso...

    RispondiElimina
  5. Ma il senso di fargli indossare delle scarpe "catramate" qual'è? :D

    Sapendo già che son soldi buttati, lo andrò a vedere 'sto w-end...

    RispondiElimina
  6. So che non e' propriamente in tema il mio commento, ma qua nella perfida albione sono andato a vedere Prometheus in 3D in un cinema con proiezione digitale ad alta definizione (chiamata Cinema4K) e per la prima volta nella mia esperienza 3D ho avuto modo di vedere il film in maniera dettagliata, senza perdita di luminosita' o di colore... Quindi forse esiste un modo, anche se credo che il 3D sia l'aggiunta piu' inutile della storia del cinema (anche piu' inutile dell'odorama).

    RispondiElimina
  7. Invidia per chi ha visto Prometheus!!!

    Caro Doc,
    credo proprio che andrò a vederlo, almeno per la parte accettabilmente interessante.
    Martin Sheen / Zio Ben mi mette molta tristezza.

    RispondiElimina
  8. In 2D l'ho trovato graficamente superbo. Il film, come dici anche tu, è nel complesso dignitoso. A me è piaciuto, più che altro ho trovato Andrew Garfield molto più appropriato di Tobey Maguire. E non mi è spiaciuta Emma Stone.Però analizzando un attimo la trama [ATTENZIONE SPOILER]
    1-Il film parte con il trauma emotivo del distacco dai genitori
    2-C'è, in salsa Spiderman, la storia dell'acquisizione dei poteri ma AMPIO SPAZIO alla genesi del costume e della maschera.
    3-Love-story contrastata a causa del RUOLO che si decide di intraprendere (quello del vigilantes, per intenderci)
    4-Il villain del primo film è legato al passato del personaggio. Ne arriva a scoprire l'identità, dettaglio importante, perchè Spiderman è quello che ha difeso più strenuamente il suo anonimato tra i super-eroi Marvel.
    5-Fine del film che annuncia il prossimo villain nel sequel, la nemesi per eccellenza del personaggio: Goblin.

    Prendi tutti questi fattori, cambia qualche nome (Emma Stone->Rachel Dawson, Lizard-Ras Al'Ghul, Goblin->Joker) e qualche simbolo (ragno-pipistrello), solo a me ricorda un po' un film di Nolan del 2005 intitolato Batman Begins?

    P.S. Nel momento in cui il Capitano Stacy ha visto Spiderman senza maschera, si è capito che sarebbe morto nel giro di 10 minuti.

    P.P.S. Probabilmente lo introdurranno nel sequel, ma I miss JJJ :(

    RispondiElimina
  9. Seifer:
    No, aspe': a me nel complesso NON è sembrato dignitoso. Perché una pellicola con una prima parte graziosa + una seconda urticante non rientra nel mio standard di dignitoso.

    Quanto alle somiglianze con Batman Begins, sì, è vero. Ma era per l'abbinamento editoriale, come detto, con il gioco che scopiazzava Batman: Arkham City.

    RispondiElimina
  10. Mah, io solo a guardare le immagini di questa recensione..... se quel tizio somiglia a Peter Parker, allora anch'io somiglio a Peter Parker. E se quei due tizi somigliano agli zii di Peter, allora anche il mio pappagallo può essere gli zii di Peter (a proposito, zia May ringiovanita.... e dicevi del processo di pheeghizzazione: non ci siamo ancora, ma quasi).

    Ora, potete dire quel che volete contro Tobey Maguire, ma fra lui e 'sta specie di cantante pop con la faccia da sberle, era lui quello che somigliava di più al personaggio.

    RispondiElimina
  11. Non volevo andare a vedere The Avengers ma mi sono fidata della tua recensione e ancora non smetto di ringraziarti per lo spettacolare film che avrei rischiato di perdere.

    Non voglio andare a vedere Spiderman quindi continuo a fidarmi: stavolta lascio perdere.

    Grazie, Doc!

    RispondiElimina
  12. E' vero..Lizard è caratterizzato malissimo e in un film con lui come nemesi effettivamente non è un difetto di poco conto. Però c'è da dire che il film nel complesso mi è piaciuto, funziona (forse sono di parte considerato il fatto che il ragno è il mio idolo da tipo sempre).
    Spiderman e Peter sono molto più loro di quanto non lo fossero impersonati da Maguire, insomma il personaggio principale funziona che è una meraviglia. Gwen e Connors funzionano decisamente meno. Ho letto durante il film un tentativo da parte di Webb di approfondire più aspetti possibili, andando però inevitabilmente incontro al fallimento. Alcuni aspetti risultano approfonditi, altri risultano solo abbozzati o affrontati alla buona. Tra quelli approfonditi gli elemnti che ho apprezzato tantissimo in Spidey sono stati l'ironia durante le battaglie (molto più marcata) e la sua grande intelligenza, che ci tengo a ricordare è sempre una delle più significative nell'universo Marvel.
    Come detto nel complesso è uscito fuori un bel film, il miglior Spiderman portato sul grande schermo (non che ce ne siano troppi) e sto ponderando attentamente la possibilità che sia il miglior film sul Ragnouomo..
    Ai posteri l'ardua sentenza.
    Vi amo tutti!

    RispondiElimina
  13. Lunsei:
    L'ho ben detto che in foto (e trailer, cioè mezzo secondo di primo piano alla volta) il Garfield/Parker non rendeva per niente. Ma funziona, fidati. Quanto alla somiglianza di Peter e degli zii con i personaggi del fumetto, bisogna vedere di chi parliamo.

    Sally Field assomiglia alla vecchia bacucca della serie classica? No, per niente. Per fortuna. Grazie al cielo. Ché la scena di lei che prega nel primo film di Raimi me la sogno ancora la notte dopo aver esagerato con i frutti di mare. Assomiglia però tanto, caratterialmente, alla May della serie Ultimate (una delle cose migliori della serie di Bendis, peraltro). E nel 2012 una May così sul grande schermo ha secondo me molto più senso della catananna con la crocchia.

    RispondiElimina
  14. Su, Doc, non era affatto male. Io l'ho apprezzato moltissimo :)

    RispondiElimina
  15. l'uomo ragno è peter parker? 'doh! ho sempre pensato fosse bruce kent.

    RispondiElimina
  16. @Luca: io tutta questa intelligenza non l'ho mica vista.. A quello che ho capito (spoiler!) il fluido per le ragnatele se lo compra e l'algoritmo del decadimento che dà a Connors è copiato dal quaderno del padre. E anche per quanto riguarda la genesi del costume, è rappresentata in mezza clip..

    Per me un film da 6, con qualche buona idea ma poca sostanza soprattutto nel "cattivone".

    RispondiElimina
  17. mmm... secondo me sei stato TROPPO buono, questo è uno dei film sui supereroi più BRUTTI che abbia mai visto... ecco forse il film su Devil del 2003 ci si avvicina... e poi boh a me Andrew Garfield non piace per niente... magari sono io che ho in mente un idea sbagliata del personaggio, ma per me quello di Peter Parker non ha nulla... e poi è vecchio.

    RispondiElimina
  18. ma possibilità di avere in futuro Stella di Fuocasso e Uomo di Ghiaccetti per riformare l'UomoRagno e i suoi spettacolassi amici?

    RispondiElimina
  19. Ok, lo si va a vedere nel we.

    Doc come mai Lizard non sarebbe adatto a fare la nemesi per un film? perché alla fine si tratta un lucertolone grande e grosso che manca di personalità?

    Comunque non ho grandi aspettative ma sono sicuro che, anche se la seconda parte del film sarà un pacco, non sarà mai al livello di Spiderman 3 che mi ha lasciato l'amaro in bocca (entrando nella mia personale Top10 dei film più brutti di sempre); qualunque nuovo Spiderman che mi aiuti a dimenticarlo è tutto oro che cola.

    RispondiElimina
  20. Tirrel: cioè, oltre al fatto che è brutto, ridicolo, gestito male, pezzente, comico, dici? :)

    RispondiElimina
  21. Ma il senso esattamente di "Spider-Man, tu sei l'Uomo Ragno...", qual è che è? =.='

    RispondiElimina
  22. E comunque io quella Gwen così, col suo libro di "Chiromanzia" (perchè a me, la barriera della lingua non mi fa paura!), me la punterei da paura, anch'io con un libro sapiente sotto mano, e frasi accorte.

    Tipo così

    RispondiElimina
  23. Paolo Pugliese5 luglio 2012 13:28

    Doc, un piccolo suggerimento per te: se non lo hai ancora fatto, cerca di leggerti la serie ULTIMATE SPIDER-MAN, iniziata dieci anni fa e dalla quale il film ha preso moltissimo materiale narrativo. Mi pare esca il primo volume di ristampa in edicola in allegato a qualche giornale, sennò c'è sempre E-Bay; facci un pensierino se vuoi leggere un fumetto fresco e realistico su Spiderman.

    RispondiElimina
  24. Invidia per chi ha visto Prometheus? E' più scemo delle prime pagine di Axe Cop, con la differenza che Axe Cop è sceneggiato da un bambino e fa ridere. Non c'è nulla da fare, i tizi della scuderia di Gigino Abrams devono star lontani dal grande schermo, altrimenti generano soltanto dei LOL giganti, con retrogusto di bile rancida.

    RispondiElimina
  25. Visto ieri, oggi con un pò di ulo riesco pure a recensirlo. Garfield funzionava davvero divinamente, però Killer Croc (ops) è stato da pernacchie.

    RispondiElimina
  26. Paolo Pugliese:
    Tu mi offendi :)
    Ho pure citato la zia May dell'Universo Ultimate un paio di commenti fa. Ho letto i primi, boh, novanta numeri, ed è stata a lungo tra le mie serie Marvel preferite. Per chiunque si appresti a seguirla con la nuova ristampa in edicola: occhio che decolla solo dopo un po' di numeri.

    RispondiElimina
  27. Doc sai che il fatto che tu definisca un cattivo come Lizard "comico" mi fa pensare che dietro questo (ma non solo) film ci sia lo zampino della Disney? Magari hanno reso il tutto più "leggero" anche per un pubblico più giovane...se fosse stato uno Spider Man à la Nolan, Lizard come minimo avrebbe dovuto squartare decine di persone :D

    RispondiElimina
  28. IMHO

    Io ho trovato sempre terribile Ultimate Spider-Man, anni luce rispetto alla novità ed eccezionalità delle opere di Millar (X-Men, Ultimates, Vendicatori, F4) ma gli F4 erano meglio quelli di Ellis (inquietante la versione Ulminate di Annihillus).
    Ho trovato Bendis sempre discretamente noioso, incapace di esprimersi al di fuori del genere trincerato del fumetto supereroistico, senza comunque riuscire a far la differenza come un Busiek, o un Jonhs (pur anch'essi legati indistricabilmente al genere supereroe)

    Poi non parlo di Bagley, questo disegnatore è un residuato bellico dell'epoca Jim Lee, Todd McFarlene & soci. Però accostabile ai meno riusciti iperdinamici, come Rom Lim, o Jim Valentino. (ma io non riesco ancora a sopportare il tratto di Larsen. Asfalterei quell'epoca fumettistica!)
    Il suo Zio Ben col codino, la dice tutta sulla visione ribelle posticcia di Bagley, perciò incapace d'intendere come si fanno le cose "che altri non hanno già fatto".
    Come diceva Lisa Simpson sull'orecchino di Bart "un simbolo ribelle, altamente conformista".

    Ma sono pronto ad accogliere suggerimenti.
    Qualcuno ha da consigliarmi UNA storia di Bendis che può farmi cambiare idea nel suo Ultimate Spider-Man o anche nel suo Devil? Grazie.

    RispondiElimina
  29. @Doc.
    Con questa recensione che hai prontamente postato mi confermi più o meno le impressioni che mi ero fatto del film leggendone in lungo e in largo sull'internetto negli ultimi sei mesi.
    Quindi ti dirò che andrò a vederlo perchè comunque è Spider Man, è rimane uno dei personaggi Marvel preferiti dal sottoscritto e cercherò di godermi le parti buone del film, possibilmente in un decente 2D.
    P.S. Doc. ma ho letto ieri la notizia secondo cui la Marvel partirà a breve con una sorta di rinnovamento dei personaggi in stile 52 della DC, anche se pare che non si tratti di un reebot dei personaggi ma solo di una rinfrescata! Tu ne sai di più in proposito??

    RispondiElimina
  30. Whiteout:
    Ma no, INVOLONTARIAMENTE comico. Il film, al contrario, cerca di spacciarlo come personaggio tenebroso e oscuro e ciao.

    Ultimus!:
    Oh, che ti devo dire :)
    Ma, per capirsi, non ti piaceva nemmeno la Gwen Stacy di USM? (attento alla risposta :D)

    Bluecyber74:
    Yep. Ne parliamo giustappuntamente domani mattina. Ché tanto sono fino a sabato a fare la cavia di laboratorio, cercando di non diventare verde.

    RispondiElimina
  31. Se fossi uno sceneggiatore Marvel, andrei nel panico al solo pensiero che il tempo nella vita reale scorre. Irrisolvibile in maniera adeguata, secondo me, aggioranre e mantenere al contempo. E a quanto pare pure 'sto film non fa eccezione.

    RispondiElimina
  32. @Doc.
    Ok, mi raccomando durante le prove allergiche se ti sembra di non controllare la collera allenta di un paio di buchi la cintura! :)
    Ah quasi dimenticavo guardate questo video!!
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=UuKQ3Oc97Wk&gl=IT

    RispondiElimina
  33. @Bluecyber
    il video l'ho visto ma il massimo super nerd è quello del lavaggio della bat-mobile.

    RispondiElimina
  34. peccato....il Curt Connors che mi lavora alla Oscorp era la parte di trama che mi intrigava di più....hai speranze per un sequel?

    RispondiElimina
  35. Ergo...

    Ho fatto bene a risparmiare 8.00 €?

    RispondiElimina
  36. Quando vidi le prime foto del film, il costume di Spidey mi faceva pensare a un film Kick-Ass style, solo con veri supereroi.... adesso il Doc mi dice che stò film l'ommo ragno è cupo e tenebroso.
    Quindi Ragnetto non spara battute penose per distrarre il nemico come hai tempi d'oro dei comics ?

    RispondiElimina
  37. volevo andarci ieri già da tempo.
    Vidi il backstage pochi giorni fa.
    Morale della favola:ieri è passato e mi son dimenticato che volevo andare al cine.
    Oggi me ne sono ricordato; "poco male, ho finito di lavorare prima ci vado stasera; fammi guardare gli orari sul web"
    mi collego qui e tutt'a un tratto ho idea che al cine ci vado per Amzing ....Batman


    stra LOL

    :-P

    RispondiElimina
  38. Allora.....
    non ho visto il film di SPiderman di Garfiled (miao), ma a leggere certi commenti, si sfocia nella solita vostra nerderia talebana: io vedo piu' sbarbatelli con il ciuffone anemici,che nerd con la testa quadrata (Ditko lo disegnava con la capa con gli spigoli) e con i fondi di bottiglia come occhiali.
    Pure Lizard, alla fine della fiera immagino che sia meglio il fake di Killer Croc,che il lucertolone con i pantaloni porpora e il camice da medico che gira per le fogne.

    GIusto che siamo in gioco,Doc, ma un articolo su Spiderman manga ce lo farai mai?

    RispondiElimina
  39. Non avrei voluto dirlo, non ho ancora visto il film, ma Doc, che bello sentire che lo stronchi. Non si fa, lo so, i film bisognerebbe sperare siano tutti belli e ben riusciti ma questo reboot non mi è mai andato giù. Mi manca Raimi, anche dopo l'"incertezza" del 3. Poi vedrò anche questo amzing e, nel profondo, spero mi possa piacere.

    RispondiElimina
  40. Lizard fa schifo dunque?
    I supereroi nei film hanno sempre avuto il problema dell'avversario di spessore da utilizzare,Spidey in particolare.
    Tolti Goblin,Doc Ock e Venom cosa resta?
    L'Avvoltoio o Electro come nemici sarebbero ridicoli e Lizard in effetti non è tanto meglio...

    RispondiElimina
  41. @BlueCyber74: In merito al video... Perché? C'era forse qualche dubbio???

    RispondiElimina
  42. A me e piaciuto.
    Ok lizard è bruttino... bruttarello... Orribbile. Però nel complesso, mi è piaciuto, pur essendo conscia dei vari difetti della pellicola...
    E sì, l'interpretazione di Garfield mi ha regalato un Peter che non mi aspettavo e che ho apprezzato. Sarà che a me Maguire mi ha sempre fatto cagare come Peter (no, seriamente, con quella faccia da bambolotto pirla, ma che è?! Bho, mi sono piaciuti i primi due spidey di Raimi ma Maguire l'ho sempre dovuto mandare giù a forza) quindi magari son di parte.
    Bello il design del costume, orribili i materiali (le lenti, le lenti coi buchi!! DAFUQ)
    Zio Ben e zia May sono estremamente credibili e senza vergogna ammetto di aver versato una lacrima o due alla morte di lui, pur sapendo perfettamente cosa stesse per succedere... e Ho apprezzato, molto apprezzato Gwen. E temo che le facciano fare la fine che tutti sappiamo nel seguito...
    Ma, sopratutto: LE BATTUTE. LE BATTUTE MENTRE COMBATTE CA**O! Era ora! E il senso di ragno che ha un senso! (LOL)
    Sì, insomma, non il film supereroistico dell'anno (o degli ultimi dieci anni) ma a me è piaciuto.

    RispondiElimina
  43. La Sony ha appena confermato che Amazing Spiderman è il primo film di una trilogia e il secondo capitolo uscirà a Maggio del 2014.
    Speriamo che migliorino alcuni aspetti di questo film facendo qualcosa al di sopra della media!!

    RispondiElimina
  44. Emh... Doc, penso di non essereci arrivato a Ultimate Gwen Stacy, son scappato prima!^^ (ma hai appunto detto ci volesse un po' che decollasse)

    No, veramente, ha avuto molto successo Ultimate Spider-Man, sono pronto a ricredermi! Ce l'ha qualcuno una storia di Bendis da consigliarmi di questo ciclo o di quello di Devil? Davvero! Sono curioso!

    Però Trouble l'ho letta, molto bella!

    RispondiElimina
  45. Come fai a mettere Carnage senza Venom?
    e far star tutto in un film da 2 ore poi?

    forse potresti usare Kingpin ma ti giochi gli scontri fichi per il 3D...

    RispondiElimina
  46. L'universo ultimate era partito bene e finito malissimo dopo ultimatum è andato tutto a rotoli (avrebbero dovuto chiudere li visto anche il numero di morti) invece nulla... ultimates 3 distrugge il thor frikkettone (oltre essere disegnato da un cane) l'uomo ragno con i suoi fantasci amici jonny storm e robert drake mi ha ispirato solo nuove forme di orticaria, la morte di ultimate parker non mi è piaciuta.
    e poi non si può fare un universo marvel senza simon williams e il sinistro mietitore (e un ultron con le palle non quella minchiaetta vista a fine ultimates vol 1)
    e ke kazz!

    RispondiElimina
  47. e butto li un altra cosa và... l'unica serie che si salvava dell'universo 2099 era l'uomo ragno e un film dell'ur 2099 con ambientazioni stile dark angel oh a me piacerebbe.
    e già che ci sono e visto che è già 4 post che non lo dico, buffy è un capolavoro, e a proposito di wedooon serenity te lo sei visto poi?

    RispondiElimina
  48. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  49. Quattro parole: Proprietà' di Peter Parker.
    In una scena che pare rubata ai Simpsons, esse segnano il punto di non ritorno oltre il quale il film per me non ha più avuto modo di risollevarsi.
    (Per non parlare del product placement selvaggio di mamma sony, della moscissima colonna sonora, del frettoloso adattamento italiano..)

    RispondiElimina
  50. tornato ora dal cinema e lo dico a pieni polmoni: mi ha fatto molto meno schifo di quello che mi aspettavo. anzi direi che mi è piaciuto e ci darei pure un generoso 6/7.
    la cosa che mi ha fatto cadere le bolas sono i dialoghi, imho scritti d auna scimmia alcolista in piena pubertà.
    i combattimenti ottimi, e non dovermi più sorbire quegli sgrobi di maguire e della dunst fa gioire ogni fibra del mio corpo.
    le premesse per i seguiti sono ottime, e anche se le rivistazioni sono state tante, mi è piaciuto.

    veri punti dolenti sono Lizard scambiato chiaramente per Killer Croc, e vedere il buon Connors recitato da colui che nella mia mente è e sarà per sempre nient'altro che il MASURBATORE GALLESE di notting hill.
    lanciaragnatele FTW!

    RispondiElimina
  51. A me sarebbe andato bene anche Lizard.
    Lizard, però, non quel coso.

    RispondiElimina
  52. e Doc, lo hai visto il solito finale nascosto tra i titoli di coda?

    RispondiElimina
  53. @Marco Argenton: che film hai visto?

    1) Il Bugle compare nel film. Peter non lavora per il Bugle, ha l'hobby della fotografia. Ringraziando Iddio, Andrew Garfield ha più la faccia da pischello rispetto a Tobey Maguire, che nel primo Spiderman, dopo un quarto d'ora, si era già diplomato. E' PRESUMIBILE che Peter Parker lavorerà come free-lancer per il Bugle nel sequel, in questo film è un LICEALE.

    2) Peter cerca l'assassino di suo zio fino alla cena a casa degli Stacy, dove il Capitano gli fa notare che i target del vigilante mascherato sono sempre gli stessi, come se perseguisse una vendetta, non la ricerca della giustizia. Anyway, anche in questo caso: sottotrama aperta non vuol dire sottotrama abbandonata.

    3) Il fluido per i lanciaragnatele è un prodotto Oscorp e lo compra online. Nel film lo fa vedere, e spiega le caratteristiche del contenuto. I lanciaragnatele invece li costruisce lui. Preferivi il ragnetto di Raimi che sparava la tela dai polsi?

    4) Il Dr.Connors anche nei fumetti è confuso, in quanto la sua personalità umana (per quanto sia già tormentata di suo) è in conflitto col "cervello rettile" che diventa "dominante" quando si inietta il siero che lo trasforma.

    Io posso capire che il film non sia piaciuto, quello che piace a me non è detto che debba piacere anche ad altri (ad esempio qui il costume è stato criticatissimo, io sono tra i pochi che, specie in virtù della differenza tra il media cinema e quello fumetto, preferisce vedere Spiderman con la muta di spandex customizzata a casa, perchè mi sembra PLAUSIBILE rispetto al costume che Tobey Maguire si preparava da solo, con la macchina da cucire, ed era praticamente perfetto) però criticare tanto per criticare anche degli aspetti che sono comunque SPIEGATI e definirli plot-hole mi pare solo provocatorio.

    RispondiElimina
  54. Da NON turbo nerd Marvel (della serie: so che i personaggi esistono ed ho una vaga idea delle trame originali...), giusto ieri sera ho rivisto su "Cielo" il 3° film di Raimi e, come al solito, l'ho trovato una riduzione gradevole e funzionale alla narrazione di una storia...

    Che poi, diciamocelo pure, al cameo di Stan mi esce sempre il "WTF!", ma su Ash... Eh, beh, su Ash due ore di genuflessioni ed inchini!

    Peccato solo che non tiri fuori un canne-mozze ed una motosega! ;)

    ALL HAIL THE KING! :D

    RispondiElimina
  55. michelangelo giacomelli:
    No, ma prima o poi (facciamo poi :D)

    Do-You-Frank:
    Yepa. Ne hanno infilato uno anche nel gioco di The Amazing Spider-Man. Pezzente uguale :)

    RispondiElimina
  56. bè magari nel seguito ci potrebbero essere un paio di nemici classici.
    Norman osbourne si è visto (anche se non ha staccato la testa a nessun pipistrello) direi quindi rino, (il goblin se lo varranno giocare sul gran finale nel terzo film) l'avvoltoio (nella storia originale un ingegnere elettronico, in questa versione un ministro tecnico)
    visto l'alto tasso di bimbominkiaggine anche un carnage creato nei laboratori della ozcorp ci potrebbe scappare. lui o il supertasso.
    Elektro (nella sua incarnazione precriminale un tecnico dell'enel) che vi vuole staccare la luce a zia may perché è in ritardo di tre bollette....

    RispondiElimina
  57. Con tutto(facciamo il 56% và)il rispetto...fai le recenZioni delle pubblicità vecchie del topolino che è meglio.
    TASM è,nel complesso,cinematograficamente migliore non solo di almeno due degli episodi Raimiani..ma anche di quella incommensurabile figata galattica di The Avengers.
    Garfield e la Stone hanno una chimica on screen che fa invidia al 99% degli attoruncoli da indie romcom,e lo stesso Garfield è un 17enne incazzato e problematico un gazilione di volte migliore di quella faccia-di-tolla di Maguire.
    Il costume è FIGHISSIMO, con la sola pecca delle sneakers(ma il regista partorirà nel dolore per essersi inventato sta minkiata).
    La cgi per Lizard è allo stato dell'arte,le scene di lotta sono strepitose.
    C'è il più bel cameo di stan lee della storia dei cameo di stan lee.
    Le swinging sequences sono CIAO.
    ma proprio c.i.a.o.
    CIAOOOO col braccio fuori dal finestrino.
    Lo stesso momento di americanite acuta è talmente gestito bene che persino la mia compagna,che è scampata per un pelo al senatore McCarthy,si è commossa ed ha applaudito.
    In definitiva tu e tutti quelli che criticano il film possono scegliere le seguenti opzioni:
    A) non capite uno ScottSummers di cinema
    B)non capite un ClarkKent di cinema
    C)non capite uno ScottSummers proveniente da Krypton di cinema.
    E poi l'uomo ragno lo si va a vedere e ci si spertica in lodi spericolate anche se ad interpretarlo è Boldi.
    È un dogma.
    E il costume nuovo di Cap è FIGHISSIMO.

    RispondiElimina
  58. Visto ieri sera. Bella merda. Buone le pose svolazzanti, digeribili alla fine Peter Parker e Gwen, ma Lizard fa schifo e un paio di scene sono da LOLLONE GALATTICO.
    Le Gru in fila per sei col resto di due.
    La macchinetta in stile Homer Simpson.
    Gwen stagista di 16 anni con l'accesso ai super-laboratori segreti.

    Eccetera, eccetera, eccetera. Non gli darei neanche un cinque.

    RispondiElimina
  59. Non l'ho ancora visto, e non sono sicuro di volerlo vedere. Ancora di più dopo aver letto le tue conferme a quello che il mio quinto senso e mezzo cinefilmico mi sta urlando da tempo.
    Però va anche detto, poteva andare peggio: potevano cominciare da subito con il trend della continuity fumettara, che si può riassumere in "uno spidey, tanti costumi che manco Iron Man durante una delle Armor Wars".

    RispondiElimina
  60. Sono assolutamente d'accordo con Matteo Cabiola. Io seguo l'antro da un bel po' di tempo e trovo che su questo film gli uber nerd siano stati sin dall'inizio estremamente razzisti (come sul 90% dei film e delle novità che toccano il loro mondo).
    E sì, doc, in questo articolo sei stato insolitamente impreciso nel criticare le parti negative.
    Di solito ci impieghi milioni di righe per descrivere qualcosa che ti ha fatto cacare, invece questa volta mi trovo di fronte a un misero postucolo.
    Ammettilo, sei partito prevenuto e hai guardato il film da rimastone/sottone.
    In primo luogo: per un progetto di trilogia, non è detto che la psicologia del personaggio di lizard si fermi definitivamente qui, a giudicare anche dallo spezzone finale post-titoli di coda. E in ogni caso trovo che sia stata presentata più che bene per quel che riguarda un film che, come saprai benissimo anche tu, non è solo un porno per nerdusi.
    Insomma, già il fatto che non sia riuscito a trovare l'assassino di zio ben ti fa capire che c'è una trama strutturata coi contro cojoni.
    Quindi davvero preferisci il ciccio ragno? quello di sam raimi che faceva molto serie b, costato milioni di dollari , senza un filo logico in tutta la trilogia se non per la solita menata tra peter, mj e harry? Oppure fai il grande critico dicendo che per adesso non è ancora arrivato l'uomo ragno sullo schermo? Beh, se la pensi in entrambi i modi, te lo ripeto, sei un sottone che non apprezza le cose buone solo perchè non sono come le pensavi. E davvero, mi spiace per te perchè io, in questo film, ho finalmente visto lo spirito dell'uomo ragno. E sono un suo fan ultra-datato.

    RispondiElimina
  61. Mr Gabbelman:

    Io questo atteggiamento di chi non sopporta le critiche a un film (fumetto/libro/videogioco) che gli è piaciuto continuo a non capirlo.

    Ti è piaciuto TAS? Sono felice per te. Davvero. A me non è piaciuto: devo giustificarmi con te? Devo leggere queste analisi spicciole sui gusti altrui ("sottone"? "Povero te"?)? Non credo, non credo proprio.

    Si può essere d'accordo o in disaccordo con tutto e tutti, ci mancherebbe altro: ma l'atteggiamento di chi deve andare a correggere chi la pensa in modo diverso dal proprio l'ho sempre trovato assurdo. Ma non sei solo te, eh: è proprio uno dei pilastri dell'internet, come si scriveva qui:

    http://docmanhattan.blogspot.it/2011/05/hai-torto-la-deriva-pericolosamente.html

    RispondiElimina
  62. Caro Manhattan(addirittura...facciamo Queens dai)..qui non si critica il fatto che il film non ti sia piaciuto,per carità conosco gente alla quale non è piaciuto Star Wars...quindi sono pronto a tutto.
    Si critica l'atteggiamento prevenuto,si critica la mancanza di argomentazioni valide a sostegno di una stroncatura.
    Son capaci tutti di andare a vedere un film e di uscire dicendo: mi ha fatto cagare!
    Poi peró bisogna essere in grado di spiegare perché.
    Garfield ha il ciuffo e si veste da indie post punk,perché i diciassettenni di oggi si vestono così e,grazie a Dio,hanno ricominciato pure ad andare in skateboard.
    Ha il ciuffo e non la scatola dei cheerios in testa di Ditkoiana memoria perché..c'è pure bisogno che ti spieghi perché?
    Il costume è fantastico per due motivi: primo perché rende un sacco sullo schermo e secondo perché è IMPERFETTO!è strambo,fa le grinze,la ragnatela è irregolare...ecc.
    Quindi da più o meno l'idea di una cosa fatta in casa(con i dovuti distinguo) il suit di Maguire sembrava preso di peso dal fumetto ma nessuno può cucirsi una roba del genere in cambretta.
    A meno che tua mamma non sia la costumista che lavora con Nolan.
    Lizard è fatto bene,è molto più credibile in questa versione simil-dinosauro..o preferivi una lucertola di due metri con le braghe viola di Hulk e il camice da farmacista?
    La trama è più che buona,la fotografia spettacolare,la recitazione da pollice in su convinto.
    E cmq,per innamorarmi di questo film mi è bastata la scena del "vammi a prendere le uova Peter".
    100% ragnitudine,100% empatia.
    Tu e una ragguardevole massa di cinici della porta accanto,di hipster del comic book store siete andati a vedere questo film già con in mente una stroncatura.

    RispondiElimina
  63. @Matteo Cabiola
    Per me sei un troll, altrimenti in caso contrario, guagliò di frustrazione nella vita devi averne parecchie.
    Oppure sei Scott Summers: il comportamento è uguale XDXDXD

    RispondiElimina
  64. Che poi del nuovo peter ho scritto che funziona. Che mi è piaciuto, col ciuffo e tutto. Manco leggerle le cose. :(

    RispondiElimina
  65. Bella mossa crearsi un fake per darsi ragione da soli, peraltro. Ma poi a uno dovrebbe piacere comunque un Lizard che ha fatto pena a tutti, perché FORSE nella trilogia acquista spessore? E' una battuta, vero? E comunque, doc, il tipo c'ha ragione: SPIEGATI! Non basta dire che non ti è piaciuto e perché non ti è piaciuto, ci vogliono un milione di caratteri per SPIEGARE bene. Altrimenti sei un sottilettone.

    RispondiElimina
  66. Tranquilli,non sto trollando e non mi sono creato un fake.
    Il tizio che mi ha dato ragione semplicemente la pensa come me.
    Perché ovviamente,se uno non la pensa come voi o è un troll oppure ha dei problemi no?
    Scusa darkalex...da cosa deduci che nella mia vita ci sono delle frustrazioni?
    Dal fatto che ho educatamente ed ironicamente espresso un parere contrario a quello del vostro leader maximo?
    Se è così mi spiace per la tua di una vita.
    La mia è assolutamente regolare,con soddisfazioni e frustrazioni in egual misura..come si conviene ad un essere umano.
    Tanto quanto mi sono velocemente innamorato di questo blog, altrettanto velocemente me ne sto disamorando.
    Tristezza.

    RispondiElimina
  67. Certo, c'è gente che va a vedere l'uomo ragno già con la stroncatura in mente; poi c'è chi lo va a vedere e si spertica in lodi spericolate anche se ad interpretarlo è Boldi. Chi ha ragione?
    Non so, però trovo sbagliato dover apprezzare per forza qualcosa anche se...
    Esempio: io sono uno di quelli folgorati da Star Wars, all'epoca, ma non sono a conoscenza di eventuali nuovi episodi usciti dopo il 1999. Non esistono, se esistono li ho rimossi.
    Per quanto riguarda il dover giustificare l'aver apprezzato o meno un film (o un fumetto, o altro), credo che non ci sia proprio questa necessità impellente di fornire 10.000 argomentazioni a supporto. Ti è piaciuto? Buon per te! Non ti è piaciuto? Pazienza.

    RispondiElimina
  68. @matteo cabiola:ti basta poco per disamorarti! io invece sono sempre innamorato, e pensa che A ME PIACE CICLOPE!

    RispondiElimina
  69. @scott mi basta essere accusato di trollare e di creare fake quando sono uno dei pochi che posta col nome e il cognome reali XD

    RispondiElimina
  70. WOW! Haters in live!!! Alta priorità + pop-corn. :)

    PS: Doc, anche per me sei un sommergibilistonegiordano™. Che si sappia! :D

    RispondiElimina
  71. "Poi peró bisogna essere in grado di spiegare perché. Garfield ha il ciuffo"

    Temo tu non abbia letto bene la recensione, Matteo. E poi, scusa, la risposta del padrone di casa era al noto antrista MrGabbelman, non a te. Te che ti impicci? :D

    RispondiElimina
  72. non sono fan marvel, non sono fan spiderman, sono un "mangaro", odio i comics... detto questo per me TAS è un film discreto, meglio di tanta schifezza (vedi spiderman 3) che si è vista recentemente.
    Certo non è come "the avengers" ma io trovo che nel complesso funzioni meglio questo spiderman che quello di Raimi.

    Concordo sulla sciattaggine di Lizard e su di una 2nda parte che sembra "fatta in fretta perchè bisogna finire in meno di 3 ore di film". Diciamo che viaggia tra il 6 e il 6.5 :)

    RispondiElimina
  73. Alla fine il film l'ho visto e non m'è dispiaciuto per niente.
    Lizard non esalta come nemico ma la colpa penso sia della moda/obbligo di far vedere la faccia dell'attore,moda del kaiser che costringe anche l'uomo ragno a girare le scene finali senza.
    Qualcuno ha idea perchè esista??
    Avrei preferito un mostro senza cervello con aspetto più animale ma vabbene uguale,anche perché il protagonista è molto più spidey dell'inutile Maguire e Emma Stone è una bella figliuola


    ps

    se avete sky potete vedere su disney xd le prime 5 puntate di Ultimate Spiderman in italiano
    questa qui

    http://docmanhattan.blogspot.it/2012/04/ultimate-spider-man-la-nuova-serie.html

    RispondiElimina
  74. Visto oggi con mia figlia, direi ottimo. Si, la prima parte è migliore, la seconda è ricca di classiche cose all'amerigana (stà new york che ci tiene a spider man mi fa sempre ridere e il classico piano del cattivo con la mappa cerchiata a penna e pc con le animazioni in loop -_-) però non mi ha ne annoiato ne infastidito.

    Peter è coerente e ottttttimo, il concetto di eroismo è ben presentato e sec me Marc Webb adora il fumetto, con tutte quelle pose e cazzatine e movimento as fumetto che ho subito colto dal trailer. E le riprese in pp? Dai, perfette.

    Però la lucertola è proprio brutta, tutto il personaggio è la cosa più debole del film ed è un peccato, ma considerando che finalmente ci sono le vere scene del'uomo ragno che lotta rotolando, sparando ragnatele a go-go, agitandosi e parlando.. dai (2), FIGATA.

    SPOILER:
    E la classica scenda di chiusura? Quella di raimi è stata la mossa a sorpesa per farti uscire felicissimo dal cine distraendoti da tutte le cazzatine (almeno io.. quasi), qui invece era proprio un "dai, ecccone un'altra prima di andare a casa.. te piacce, eh?" con un "guada come se fa, raimi".

    Conclusione: un bel film.

    RispondiElimina
  75. ATTENZIONE SPOILER

    Doc, ma non ti sembra che il senso di ragno in questo film sia usato un po' ad minchiam? che ne pensi?

    RispondiElimina
  76. Confermo quel che ha detto il dott. Manhattan, la seconda parte è teribbile!
    Ma che senso di rigurgito all'aglio e birra al curry ho provato quando sono state messe in posizione quelle dannate gru ammerriggane! A parte che impiegava meno tempo col biglietto della metropolitana ma l'avvicinamento a Lizard fa veramente flautulare!
    E poi.. fermi tutti...! ma nessuno ha notato la citazione (a sbafo per i bamby meenkia che non l'hanno mai visto) di Blade Runner???? Quel Lizard che nella pioggia porge la mano a SpeederManz! Lagrimavo sangue!
    Io spero vivamente che tutti questi fotogrammi si perdano... nel tempo... come lacrime (per i 7€ buttati!) nella pioggia (dorata). E' tempo di sparare allo sceneggiatore.

    RispondiElimina
  77. @MatteoCabola

    Vabbè a te è piaciuto il film, ma non serve mettersi a scrivere quelle frasi provocatorie del tipo: "Caro Manhattan(addirittura...facciamo Queens dai).." oppure "Con tutto(facciamo il 56% và)il rispetto...fai le recenZioni delle pubblicità vecchie del topolino che è meglio."

    Perchè con queste frasi diventi un pò, uh, stronzo.

    RispondiElimina
  78. ATTENZIONE SPOILER

    Ho visto il film ieri sera.
    Non avendo particolarmente amato gli Spider-Man di Raimi, non posso dire che mi sia spiaciuto del tutto questo reboot ma poi succedono delle cose (TROPPE) che ti fanno urlare dentro: "ADESSO BASTA, NON E' POSSIBILE!" facendo precipitare la tua considerazione del film a livelli insufficienti.
    La ragnatela comprata, i continui buchi narrativi e le situazioni lasciate in sospeso, Gwen stagista che ha l'accesso ai laboratori e soprattutto l'identità segreta che va a farsi benedire (e tutti sappiamo come sia stata sempre un elemento fondamentale del personaggio) e il gioco delle gru sono stati davvero troppo per me.
    Spezzo invece una lancia a favore del costume (non è per niente "figo" ma a mio parere è così che dovrebbe essere un costume fatto in casa, un po' stile "Kick-Ass") e Lizard (che a me sembrava bestialmente interessante al punto giusto).

    RispondiElimina
  79. ...ma solo a me piaceva il Peter Parker interpretato da Nicholas Hammond?

    RispondiElimina
  80. Dr.Manhattan (detto l'autocitatore):

    Ehi, non sono né un fake, nè un haters.
    Sono un fan dell’antro che non ha mai avuto tanto tempo per commentare.
    Trovo che le tue analisi siano sempre state divertenti, precise e dettagliate anche quando hai avuto pareri contrastanti ai miei.
    In questo post, semplicemente, non ho visto queste tue qualità e mi sono limitato a commentare in maniera negativa quanto leggermente provocatoria in risposta al tuo parere già di gran lunga provocatorio.
    E’ come se ti fossi fatto prendere dai pregiudizi che già si possono leggere nei tuoi articoli dedicati a tas.
    E questo, a giudicare da alcuni commenti, non sono l’unico ad averlo notato.
    Ad esempio: di solito parli dei camei di stan lee, qui nemmeno l’ombra. Di solito parli delle sottotrame etc. qui salti subito al “fa cagare perché c’è lizard che è fatto male ed è doppiato da pino insegno.”
    Non è vero che non sopporto le critiche che hai fatto, non sopporto il fatto che la critica sia stata più scadente del solito.
    E ho dato il mio parere anche per la gente che legge i commenti e bene o male viene influenzata dai tuoi giudizi.

    Per rispondere alle tue due domande, invece:
    1) Beh, siamo in un blog in cui si può dialogare con lo scrittore dei post. Quindi penso proprio che sia legittimo chiedere giustificazioni di ciò che è stato scritto. Chiederne il motivo, insomma.
    Altrimenti si fa la figura dei fascisti, non trovi?
    2)Lascia perdere le analisi spicciole, visto che da “mi spiace per te” a “povero te” c’è differenza. Almeno citami come si deve, altrimenti potrei pensare che non analizzi bene quel che ti trovi davanti. E questo è un po’ brutto per un giornalista.

    Dai, penso che spidey si meriti un tuo articolo con tutti i pro e i contro del film giustificati e dettagliati per bene, altrimenti sei un sottone (o sottilettone, citando un simpatico antrista che mi pare non abbia proprio capito nulla di questa discussione).

    RispondiElimina
  81. !!!!!SPOILER!!!!!
    !!!!!SPOILER!!!!!
    !!!!!SPOILER!!!!!

    Lati positivi: 34°C fuori, 22°C dentro. Le pose plastiche mentre si lancia dalle gru (non le gru però). I combattimenti con le pose che ci piacciono tanto nel fumetto uniti alle battute. Il Capitano Stacy.
    Lati negativi: il resto? Cioè, sono tanti. Ne dico alcuni che mi hanno infastidito più di altri:
    -ragnatele non inventate da lui.
    -Peter Parker (mi spiace Doc non concordare con te ma per me non funziona, di base. Poi qualche uscita, per carità, complimenti a Garfield che riesce cmq a trasmettere. Solo che non gli hanno detto le cose giuste da trasmettere.): cioè...non è un nerd, è un cazzo di hipster depresso tendente all'emo. Cioè...quando si mette gli occhiali del padre?!? Quando lancia la ragnatela per slinguazzarsi Gwen? Ovviamente poi lo vai a dire che sei Spider-Man alla prima bionda che ti sorride...spera di non andare mai in uno strip bar figliolo...
    -Va beh, l'atmosfera alla Twilight...
    -Lizard come caratterizzazione (i fight mi sono piaciuti)
    -Il togliersi la maschera per esigenze di regia. Io capisco che sei l'attore e vuoi essere riconosciuto...ma A ME non ME ne frega una well-loved!
    Poi boh...me ne verranno in mente altri. So solo che volevo uscire a un certo punto chè mi cascavano le bolas...

    RispondiElimina
  82. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  83. SPOILER!!
    Gwen e Peter che vanno in giro per la oscorp allegramente senza che nessuno dica loro niente (in fondo sono due 17enni e lei è capostagista....sapranno come utilizzare apparecchi costosissimi e super tecnologici), Peter entra nella stanza dei ragni radioattivi dalla porta col sistema di sicurezza più stronzo mai inventato,assassino di Ben Parker cercato per 20 minuti poi addio, Spidey che nella scena del furto d'auto si trova misteriosamente già in macchina quando il ladro la scassina(è veggente??),antidoti preparati in 10 minuti dalla suddetta capo stagista di 17 anni, frasi in stile bimbominchia di spidey come "guarda come dondolo","sto arrivandooooo",proiettili nella gamba dimenticati una volta rincasato(ma almeno si è ricordato le uova),scene-americanate da far accapponare la pelle come quella delle gru in fila,il dr Connors che lascia inspiegabilmente nei tunnel il video in cui dà al tessiragnatele tutte le informazioni di cui necessita per sventare il suo piano in perfetto stile cattivone di serie B....serve altro per capire che questo film è una cagata allucinante??E credetemi...io sono andato al cinema pieno di buone speranze,dato che certo la versione di Raimi non mi faceva impazzire,anzi....ma sinceramente da oggi la rimpiango

    RispondiElimina
  84. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  85. Ma nessuno ha notato il modo barbino in cui è usato il senso di ragno? che ne dite ragazzi?

    RispondiElimina
  86. Visto ieri.
    A me è piaciuto, soprattutto per il nouvo Peter e Gwen Stacy, molto meglio di quei due insopportabili Maguire e Dunst.

    La rece qui:
    http://kalythblog.wordpress.com/2012/07/10/the-amazing-spider-man/

    (mi faccio pubblicità doc!)

    RispondiElimina
  87. Aggiungo a compendio del commento precedente e a quello di Mattia (grazie perchè molto avevo rimosso in un rifiuto mnemonico involontario) che vi sono anche queste cagate:
    1) Peter entra alla Oscorp (http://www.oscorpindustries.com/) con un badge che viene lasciato sul tavolo della reception dando false generalità --> manco nella peggio palestra di Caracas lasciano i badge così che chiunque li possa prendere ed usare "ad minchiam". Vomitevole. Neanche uno sforzo narrativo per inventare che sò la partecipazione ad uno stage per la scuola, niente, niente di niente, un antiemetico please!
    2) dal punto precedente, e dal fatto che fa ctrl-C ctrl-V dell' algoritmo degenarativo del papi, ne consegue che Peter a "squola" è una sega o comunque non è quel gran genio creativo che si credeva. E' si più trendy, ma è anche più deficiendy che mai.
    3)Infatti il bamboccio che fa? Mi va a cercare Lizard alias il Prof (quindi non proprio un badola) nelle fogne per prendersi il premio in palio per chi darà informazioni... con una macchina fotografica a pellicola (ma lui nel frattempo giuoca col cellulare quadriband UMTS a Puzzle Bubble taroccato) cui sul retro ha scritto nome e cognome. No ragazzi questa è merda molle lasciata al sole!!! Ma che espediente narrativo è nel 2012 una cagata simile??? C'erano mille modi per fare di meglio, no, loro hanno detto "assumiamo il primo stagista scartato pure da Famiglia Cristiana che c'è per strada a farci la sceneggiatura così lo paghiamo con i ticket restaurant" ed infatti ne hanno preso uno che si mette il ghiaccio nel goldone per fermare il gonfiore.
    4) Poi... La ricerca dell'assassino con la stellina mi ha fatto tenerezza, Kenshiro e Rey ci hanno messo molto più impegno a cercare Yagi (che di star ne ha 7!), dipenderà dal numero di stelline in premio che ti alzano lo score?
    5) L'antidoto finale è una terapia genica a tutti gli effetti per cui minimo mi manda mezza popolazione in crisi di rigetto (come la chiamano loro) e gli altri mi tornano allo stato di melanoceti. Ottima idea, limitarsi a togliere e distruggere lo skifiltor verde no eh? Ah già c'erano gli altri Lizard (15 secondi netti di permanenza sullo schermo tra effetti speciali degni di Visitors anni '80). Quando la stupidita' e' una spiegazione sufficiente, non c'e' bisogno di cercarne altre.

    Ragzzi, sto film è una cagata pazzesca, e non è neanche sottotitolato in tedesco.

    RispondiElimina
  88. Ah scusate, dimenticavo:
    7) Peter che si chiude in stanza per ritoccarsi a mano la photo della pheega compagna di classe... E lui, il genio del Lidl che fa? Con un click fa partire il chiavistello elettronico della porta acciocchè possa spippettarsi alla grande come un vero seguace di Onan, novello Solimano. Non avrà certo inventato la ragnatela ma il Viagra Light per farsi le seghe, quello si. Vergogna!
    8) Nel finale il supereore erotomane decide che NON manterrà la promessa fatta ad un eroe morto durante lo svolgimento del dovere con una phrase tipo "le promesse che non si possono mantenere sono quelle che preferisco"... e vai, con la morale al chilo ed i buoni vecchi valori che vanno a impiccarsi ad hARdCORE in casa del cavaliere mascarato.

    Sto film è una pena capitale.

    RispondiElimina
  89. 6) ho saltato il 6). Sorry.

    RispondiElimina
  90. Riesumo il post solo per dire che l'ho visto ieri.

    Pensavo peggio.
    Speravo meglio.

    Mi è mancato soprattutto il momento fomentante: quel qualcosa che esci dal cinema con l'adrenalina a palla con la voglia di saltare giù da un grattacielo e sparare fili appiccicosi a destra e manca.

    Cioè... si... bello... carino... insomma... SpiderMeh.

    E per inciso, sono cascati di nuovo nella stessa cavolata riguardo l'origine di Spidey: già il ragno che aveva punto Tobey non era l'unico della sua specie (quanti erano? 14 super ragni?), e neanche lo si vede morire dopo. Ora addirittura Garfield finisce in un nido che pullula di bastardelli.
    Insomma, se queste sono le premesse, potenzialmente si permette al signor Laqualunque di diventare l'Uomo Ragno: alla Oscorp un tecnico di laboratorio, un visitatore (cioè, un altro oltre a Peter) o perché no, un inserviente.

    RispondiElimina
  91. Visto ieri, che bueada.

    SPOILER (non in ordine di schifezza)

    1) Il Doppiaggio. Sarebbe potuto venire fuori un film leggermente migliore con un doppiaggio e doppiatori coi controcoglioni, invece mi affidano la traduzione dei dialoghi alla sorella gemella italiana dello sceneggiatore e scelgono come voci quelle scartate per il film di twilight (penso, dal momento che mai ho avuto ed avrò il coraggio di guardare gli anemici luminescenti); dio cristo, che battute elementari condite da un italiano idiota. E Pino Insegno... Pino Insegno...

    2)La ormai leggendaria entrata alla Oscorp: sei in uno dei centri di ricerca più avanzati (a dire del dr. mast. gallese)del mondo e quando richiedi uno dei badge a numero LIMITATO per accedere a super macchine del futuro manco ti chiedono la carta d'identità. Poi si fa vedere un tipo evidentemente messicano che richiede un badge già consegnato e lo cacciano a calci in culo senza nemmeno chiedere, nemmanco a lui, la benedetta carta. Roba che Peter a quel punto avrebbe potuto benissimo passare inosservato dicendo alla tipa di essere il Doc Connors. Tanto...

    3)Oscorp 2^: l'entrata nella stanza super segreta digitando a figa su quel cazzo di schermetto touch con un cazzo di giochetto a mo' di struttura molecolare; per dio, ho visto "codici" più complessi sugli iphone. Ci volevoa tanto mettere un super classico (e di stereotipate ne hanno sfruttate a iosa per sto film) codice che Peter, essendo un genio, avrebbe poututo memorizzare anche da lontano??? Non sia mai, spendiamo centomila dollari per ridurre la credibilità del film.

    3) La scena precedente l'assassinio di zio ben, che zingarata: Peter che se la prende perché non ha potuto sbevacchiarsi il latte al cioccolato e la sua geniale risposta al commesso cattivone <>... Ma muori. E sulla morte del buon martin sheen, cazzo avrebbero potuto tirarla qualche nano secondo in più per dio, invece me la sbolognano in 5 seconds della serie "tanto l'avete già vista 10 anni fa sta scena, è la solita fregnacciata"

    4)Dialoghi degni delle peggiori puntate di smalville e co. Ma forse mi ripeto.

    5)Le battute di spiderman: quando vidi la clip del ladro di macchine pensai "figata, finalmente si ridacchierà un pò durante i combattimenti". Una ceppa di minchia, le uniche pezzenti battute lanciate da uno spiderman avvinghiato al collo del lucertolone son state "Dr connors, Dr Connors si rimetta non è lei" ma dio *** costava tanto riprendere pari pari quelle inventante dal bendis di ultimate utilizzate contro il Goblin nella stessa IDENTICA scena del combattimento nella scuola???

    Fine prima parte del cazziatone

    RispondiElimina
  92. Seconda Parte del cazziatone

    6) L'accanimento di Lizard/Connors contro Peter/SP: ahah, all'inzio può anche starci che "in scimmia" per l'iniezione del dna rettile connors voglia desfare di tutto, compreso il tizio mascherato, ma il palco crolla brutalmente quando, dopo essersi fatto chilometri di fogne per sbucare DAL CESSO della Midtown e distrutto mezzo edificio pubblico e attaccato un tranquillo Peter con mezz'ora di lanci del teenager, Lizard gli grida <>. E qui un LOOOOOOL gigantesco m'è sgorgato dall'orefizio superiore facendo girare mezza sala. "PERSEGUITI"?!? Dio *** Lizard, hai fatto tutto da solo!!! Roba che se partivi direttamente per la oscorp il film finiva con una manhattan piena di lucertoloni, come volevi te... ma vabbe, ormai...

    7) La scena delle gru ed un buonismo che più americano mentalmente infantile di così non si può. Ma perché cazzo New york deve tifare per spiderman?? E sopratutto, perché cazzo anche la giornalista che commenta la scena se ne esce con qualcosa tipo "Oh no, spiderman ce la farà?!?!?1'1'1'1'!??!?".
    M'è piaciuta invece la fase prima del lancio dal tetto, la musica molto epica etc ci stava, ma avrebbbero dovuto utilizzarla secondo me con un primo "esercitarsi" di peter con la ragnatela...

    8) Il cap Stacy morente, che spreca le sue ultime parole per l'ennesima cazzo di lezione ad un ormai professore in aforismologia applicata Peter Parker conosciuto due giorni prima e visto QUATTRO volte in vita sua.

    9) La svolazzata finale, come il buon vecchio Raimi insegna, ci sta sempre, ma non così... Non così!!!! Per dio quell'odioso ralenty che si protrae per più del dovuto. Cinque minuti buoni a vedersi sborrare in faccia da un più che gasato Spiderman la sua ragnatela con, in sottofondo, una musica che più vuota non si può e che fa cadere ancora più in basso la credibilità del film.
    Un Buon Spiderman in un finale serio non svolazzera mai al ralenty per dio!!! Lo sanno tutti!!!!! Il finale del primo, quello era AMAZING. Cazzo. Culo figa.

    10) E giusto per terminare con un numero tondo, zia May. L'attrice c'è, perché diamnine non sfruttarla di più invece di tenerla sempre lì a vomitare lacrime per il figliastro, approfondiscimela. Voglio dire, la tipa avrà si e no una cinquantina (ma famo anche quarantina) d'anni, credo che con un rimanere vedova a quell'età si abbia parecchio da dire. Ma vabber, si sa che gli sceneggiatori di sto film son questi ----> http://www.youtube.com/watch?v=FXLfpwFeNTU

    RispondiElimina
  93. Doc perché quando metto i dialoghi fra queste virgolette "<< >>" poi non mi posta i dialoghi?

    cmq nel punto tre la battuta di peter è "Non è la mia politica"

    nel punto sei quella di Lizard è "PERCHè MI PERSEGUITI ?!?"

    RispondiElimina
  94. @Luca
    Perché i simboli maggiore (>) e minore (<) con del testo dentro vengono interpretati come tag nel linguaggio HTML.

    RispondiElimina
  95. Oh ragazzi, io son di bocca buona, soprattutto con i film di supereroi, probabilmente abusano della mia sospensione di incredulità: a me è piaciuto. Chiaro, non è un filmone (cosa che mi aspetto a malapena dai Batman di Nolan e Avengers).
    Faccio l'avvocato di Spidey.

    SPOILER - VI HO AVVISATO, SPOILER
    Qualche difetto, qualche scena ridicola (metro, agente che ferma il traffico). Però volevo vedere una storia dell'Uomo Ragno, che mi divertisse, mi coinvolgesse, e possibilmente mi emozionasse. Beh, sono stato accontentato.
    E' così strano che un nerd/geek/whatev abbia un cellulare di ultima generazione ma sia appassionato di fotografia e usi modelli "antichi"? Il capitano si è dovuto ricredere su Peter/Spidey, che è il fidanzato della figlia. Ci sta che per proteggerla (dai rischi connessi all'Uomo Ragno) cerchi di estorcere da Peter la promessa di non coinvolgerla.
    Tra l'altro, mi pare che Peter non parli e non annuisca, quindi tecnicamente non promette alcunchè...

    La gita scolastica non mi sembrava così selettiva, ci stava che uno più sveglio della media si potesse imbucare (anche se un'impiegata meno svogliata l'avrebbe scoperto e fermato). In generale l'accesso alla torre non sembra così riservato.
    La resa della lucertola umana era così terribile? Le ingenuità del cattivo erano tanto peggiori di quelle tipiche dei fumetti? Secondo me no...
    FINE SPOILER

    RispondiElimina
  96. Grazie a Massimo Sola per avermi ricordato la scena in cui il poliziotto ferma il traffico per far passare Spidey(non dimentichiamo in quel frangente anche l'elcottero che illumina il cammino del nostro eroe....trashata allucinante)...beh Massimo se già questo non ti è bastato per capire che è una cagatona mi permetto di dissentire dalla tua difesa per provare a convincerti io:
    -la scena del badge è patetica...davvero rappresenta il non sforzo dello sceneggiatore a trovare un espediente convincente per far entrare peter alla oscorp con tutto quello che ne consegue. non puoi dirmi che sia credibile che sto qua si presenti dentro un'azienda con macchinari da milioni di dollari,stage con iscrizioni chiuse (si presume quindi selettivo), si guarda intorno sperduto, balbetta come un deficiente alla receptionist,prende a caso il badge di un ispanico nonostante non abbia nulla di ispanico e....ok può andare e gironzoli felice per tutte le nostre stanze che tanto nessuno le dirà una fava??Come fai a dire che è credibile?
    -A me sembra di ricordare che Peter annuisca al capitano Stacy morente, ma se anche non fosse, dato che una persona è morta per darti una mano, oltretutto per colpa del lucertolone che hai creato per farti figo con la formula del papi, mi pare il minimo rispettare le volontà del defunto....o almeno provarci per più di una settimana...qui si parla dei valori del personaggio che nel film vengono completamente stravolti per renderlo il figo della situazione che continua a sbattersi la sua fighetta(a cui ha tra l'altro spifferato la sua identità segreta al primo appuntamento...bel colpo tigrotto)
    -il lucertolone a me non è piaciuto per niente, avendo letto che il reboot voleva essere dark pensavo fosse una versione molto alla mcfarlane di lizard, non avevo calcolato che per fare un film dark ormai basta girarlo di notte(e io che pensavo bisognasse curare dialoghi e atmosfere),quindi mi sono puppato un lizard doppiato da pinoinsegno col muso schiacciato in stile carlino che non si sa perchè diventa cattivo da un momento all'altro senza che venga minimamente approfondita la psicologia del personaggio.
    questo TAS è solo un film ruffiano....si arruffiana lo spettatore con effetti speciali fighi e personaggi figosi che stimolano la sensibilità estetica dei teenager e del lato bimbominkia che c'è in tutti noi più grandicelli. Per questo penso sia piaciuto a tanti....ma quando ti fermi a riflettere sulla sostanza di questa ruffianate...beh trovi ben poco

    RispondiElimina
  97. @Omoragno: per il numero infinito dei ragni ci sta. Affermano che questo ASM sia preso dalla serie ultimate e lì di ragni ce ne sono a iosa (ed è pure la causa della nascita dello Spidey mokaccino).

    @Luca e Mattia. Fantastici ed esaustivi. Avevo rimosso pure la scena patetica di Lizard che emerge dal cesso lol!

    RispondiElimina
  98. @Mattia: ok per fare l'avvocato dello spideriavolo ho un po' forzato la mano (sulla promessa, non ero sicuro, e ho appositamente scritto "tecnicamente" perchè di fatto si è comunque stabilita una sorta di obbligo morale). Ma, davvero, alcune critiche sono eccessive.

    Ma così, pour parler, prima di ritornare alle attività serie: non ha senso misurare TAS con gli standard dei film d'autore, dei capolavori, di Kubrik, dei film con la sceneggiatura inattaccabile, o in cui ogni dettaglio ha un significato preciso.

    Alcuni passaggi di TAS ne avranno abusato, ma qualsiasi film di azione (e non solo) si basa sul tacito accordo "ok, tutto questo nella realtà non può succedere, ma nel film funziona così": non è credibile che 100 soldati/poliziotti/criminali sparino al protagonista e non lo becchino mai, non è credibile che fili sempre tutto giusto al protagonista tranne nei casi utili allo sviluppo della trama (difficoltà da superare etc), non è credibile che al protagonista, per quanto dotato di poteri eccezionali, riescano sempre le azioni più difficili, non sono credibili alcuni concatenamenti di combinazioni e casualità, non è credibile che le cose capitino sempre al momento giusto/opportuno per la trama. Eppure nelle storie è cosi.
    E vale anche nei film comici/commedia degli equivoci, dove la maggior parte delle cose se succedessero un attimo prima o un attimo dopo non consentirebbero la gag, e molte frasi se dette in un modo leggermente diverso non consentirebbero la battuta successiva/la gag/l'equivoco.

    La torre non mi sembrava presidiata come un fortino, suppongo che sia stato scelto volutamente un nominativo ispanico proprio per rendere forzata la scena, sia per l'accesso di Peter sia per la cacciata del vero Senor Guevara: se il badge fosse stato di Peter Johnson l'impiegata non avrebbe detto con scetticismo "Signor Johnson", invece così ha potuto dire "Senor Guevara", e sarà sembrato più significativo/divertente (discutibile) far cacciare un vero Senor Guevara (per farti dire "che imbecilli"). Altrimenti avrebbero messo un badge con nome anglosassone, Peter avrebbe scelto quello, e finita lì.

    Mi pare abbastanza tipico che con un po' di fortuna/abilità in questo tipo di film il protagonista si imbuchi in posti che nella realtà sarebbero inaccessibili (quantomeno troveresti la porta chiusa e/o qualcuno ti chiederebbe che cosa vuoi). Ho comunque trovato più forzata la facilità di accesso alla "zona ragni" che alla torre...

    RispondiElimina
  99. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  100. Scusa Massimo ma non sono assolutamente d'accordo con te.Con questa mentalità allora posso andare anch'io a scrivere la sceneggiatura di un film d'azione o di una commedia....solo i film drammatici possono avere una trama coerente?mi pare assurdo sinceramente. Penso che nessuno stia parlando di fare film sui supereroi in cui non c'è spazio per fantasia e immaginazione e tutto deve essere al 100 % attinente alla realtà...anzi!! Io non sto parlando di realtà ma di capacità di una trama di essere convincente. Prendi matrix,primo film.E' convincente,la trama funziona,è originale e coerente e alla fine il film spacca i culi. prendi watchmen, trama fantastica e coinvolgente, V per vendetta idem, e anche il ciclo di Nolan per Batman lo è. Sono storie che hanno struttura, fatte per raccontarti davvero qualcosa di bello e non per arruffianarsi una nuova fetta di pubblico. nessuno voleva Kubrick o scorsese alla regia, ma neanche vanderbilt ubriaco alla sceneggiatura che si dimentica di alcuni personaggi,limita a comparse altri e forza a più non posso innumerevoli circostanze. l'uomo ragno è assieme a batman e superman il supereroe più conosciuto al mondo e penso si meriti molto di più di questa pagliacciata di film....e anche noi.per questo le critiche non mi sembrano assolutamente eccessive

    RispondiElimina
  101. Non ho detto che non ci dev'essere coerenza (nè che TAS è un gran film), ma che in alcuni generi di film le cose tirate per i capelli ci sono per forza. Senz'altro in TAS più del solito. E' chiaro che il mio ragionamento generale non può spiegare/giustificare qualsiasi cazzata di trama/sceneggiatura.

    Ma es. la questione "badge ispanico" era voluta.

    Matrix a me è piaciuto un casino, e per anni per me è stato IL film. Ma la sceneggiatura è inattaccabile? E' privo di buchi? E' privo di eventi improbabili che succedono perchè altrimenti il film non va avanti? Lasciando perdere il fatto che proprio per come è impostata la storia (matrix vs realtà etc) possono succedere cose incredibili...

    RispondiElimina
  102. Forse non mi sono spiegato....non sono contro gli elementi improbabili in un film supereroistico o comunque d'azione....semplicemente sono contro le fregnacce campate per aria,nei continui buchi narrativi e nelle incoerenze. Ho già scritto un paio di commenti abbastanza lunghi in cui elenco le incongruenze del film e le altre pecche che ho trovato dal punto di vista del doppiaggio,della sceneggiatura etc quindi non voglio stare a ripetere le stesse cose.Trovo che TAS non abbia una sola trovata originale,che i dialoghi siano infantili,che gli eventi che accadono non siano solo improbabili ma proprio tirati per i capelli,tanto per mettere una pezza approssimativa al proseguo della storia senza pensarci troppo su.per esempio per far conoscere Peter e il padre di Gwen,incontro che nel film è molto importante perchè indirizzerà il modo di comportarsi di Peter quando si mete il costume, Gwen invita Peter a cena coi suoi....quale ragazza invita al giorno d'oggi il ragazzo che le piace a cena dai genitori per il loro primo appuntamento?Non è semplicemente un evento improbabile...è proprio una pessima trovata per sviluppare gli eventi....capisci cosa intendo?

    RispondiElimina
  103. Oltre ai problemi di sicurezza della Oscorp già riscontrati dal resto degli utenti di questo blog, non è male neanche la scena dove l'eroe sprofonda nel pavimento pericolante, crolla a terra, si rialza in un fascio di luce e davanti a sè gli appare il simbolo che gli indica il percorso da seguire. Chissà perchè mi ricorda qualcosa...

    RispondiElimina
  104. Caro Doc,
    sono d'accordo con te su tutti gli aspetti del film che funzionano e sulla totale inguardabilità di Lizard. Sul discorso della bionda anni sessanta io onestamente non ci vedo tutto sto' pugno nell'occhio.
    Però sono un po' più clemente nel giudizio complessivo. Fermo restando che non voglio dire che sia un film riuscito, gli elementi positivi non li ritengo così marginali per una buona trasposizione cinematografica di un fumetto. Stiamo comunque parlando di un film che nella parte più introspettiva sa essere convincente e per me il lato emotivo dell'eroe conta molto di più rispetto all'azione.

    RispondiElimina
  105. >quale ragazza invita al giorno >d'oggi il ragazzo che le piace a >cena dai genitori per il loro primo >appuntamento?Non è semplicemente un >evento improbabile...è proprio una >pessima trovata per sviluppare gli >eventi....capisci cosa intendo?

    No :D

    Posso dire che nel trovare difetti a questo film molti di voi si stanno attaccando al capello?
    I due si piacciono, lei lo invita a casa, a casa c'è il papà e la mamma e ogni tanto accade che in una casa si vada a cena e si invitino persone, magari amici dei propri figli.

    Oltretutto l'ambientazione domestica-conviviale è ben presente anche in Raimi...secondo me è quasi inevitabile rappresentare un eroe come Spider-man, molto legato alle dimensioni familiari-piccolo borghesi da americano medio, tra colazioni a suon di frittelle e modeste festicciole spesso casalinghe tra amici, senza tirar fuori scene in cui i personaggi non parlino o si confrontino di fronte a un bel pranzo o cena.

    RispondiElimina
  106. Vero che questo è il blog che dice no ai precisini della fungia, ma vi prego, scrivete o “Uomo Ragno” o almeno “Spider-Man”, non quell'inguardabile “Spiderman”!! :-)

    RispondiElimina
  107. M'é piaciuto.
    Commento del doc ok. Capisco che la seconda parte possa essere mal digerita. Diciamo che é in calare causa villain bruttino. Nel senso di Lizard fatto male. Doc connors é ok. Proprio lizard é caratterizzato male. Ed é bruttone.
    Lol a chi cerca nel 2012 la credibilitá. In un film di supereroi. Woah addirittura la spiegazione dello shock alla mutazione. Scusate, se é per questo non si diventa neppure lucertole nella realtá. L'avete trovato noioso? Ok, ci sta. Ma le analisi ai buchi di credulitá no plz.
    Oh, ma l'avete mai aperto un comics?

    RispondiElimina
  108. Dimenticavo. Le similitudini con il primo batman di nolan dono un pelo eccessive. Davvero, ok prendere spunto ma il finale é davvero 1:1 a momenti. Certo con 15 anni in meno e zia may al posto di alfred lol

    RispondiElimina
  109. quoto MakhBeth

    Discussione con Matteo Cabiola e/o Mr Gabbelman: lollosa ma un po' eccessiva. Dare giudizi sugli altri in base all'analogia con i nostri gusti? Un po' come farlo in base alla squadra preferita :-) Ti è piaciuto? Buon per te. Non ti è piaciuto: pazienza? Ne vogliamo discutere. Ok! Ma stiamo sereni

    Non per farvi arrabbiare :-) ma per me non era male la Stone come Gwen (era così diversa dall'immagine classica del personaggio?). E a me la Dunst come MJW piaceva molto... molto di più delle Pussicats che non mi dicevano molto, nonostante il nome (di cui ancora non coglievo lo "spessore") e la "tenuta" (forse ero troppo piccolo, forse erano oscurate dalle Bouchet&Fenech)

    @Mattia
    "capisci cosa intendo?"
    Si, capisco. Ma, nello specifico, l'ho trovato un po' "adeguato/anni '60/naif/primo spiderman": sarebbe stato un po' strano in un po' strano in un contesto normale, ma lì forse ci stava, con la ragazza un po' anni '60, figlia di un capoccia della polizia un po' old style (tipo: magari non l'avrebbe neanche lasciata parlare/uscirecon un ragazzo senza che fosse stato presentato). Forse non voleva invitarlo a uscire ma sapeva che se avesse aspettato una mossa di Peter avrebbe aspettato a lungo...

    Forse, peccando ancora di buonismo, lo metterei tra gli ammiccamenti agli anni' 60 come omaggio alle prime storie, come forse la macchina fotografica con rullino (tra l'altro, ricordo male o anche nelle vecchie storie, disegnate o animate, c'era quell'etichetta sull'apparecchio?)

    RispondiElimina
  110. Arrivo tardi sulla discussione, ma ammetto che a me il costume non dispiace... Se non fosse per quel ridicolo effetto texturizzato che va tanto di moda ultimamente (pure il prossimo superman sarà una roba del genere). Ma delle normali superfici liscie senza buchetti o nidi d'ape in rilievo non si possono avere? No eh?

    RispondiElimina
  111. bellissimo spider-man! almeno sta volta l'uomo-ragno non è un depresso tendente suicida! :D

    RispondiElimina
  112. (sorry, nel commento sopra non ho messo il nome.. riposto)

    Complessivamente a me questo film è piaciuto. Sono d'accordo con diverse osservazioni dei detrattori, in primis sul fatto che Lizard risulti poco convincente in diversi aspetti (dall'aspetto "umanoide" che effettivamente ricorda un po' Hulk al suo piano di azione quantomeno confuso - insomma, non ti riesce di far fuori Peter Parker, almeno non aprirgli così clamorosamente la strada per il tuo "rifugio segreto"!); però, a mio avviso - e mi rendo conto che il mio punto di vista è per forza di cose diverso da quello di molti frequentatori del blog, visto che non ho mai letto i fumetti di Spider-Man né sono particolarmente appassionato di supereroi - il film nel complesso è riuscito. Gran parte del merito è di Andrew Garfield, che riesce a rendere bene un Peter Parker disadattato senza apparire scemo come quello interpretato da Maguire. Un personaggio che a me è sembrato parecchio convincente, vivo, non unidimensionale come qualcuno scrive.. ed è un pregio non da poco. E per quanto alcuni passaggi siano visibilmente forzati, non li ho trovati così indigesti da rovinarmi la visione del film (a parte forse la scena delle gru, davvero un po' poco credibile e utile solo a mettere in mostra il 3D).

    RispondiElimina
  113. Ah, un'altra cosa. Non sono per nulla d'accordo con chi trova forzati le ingenuità di Peter o il fatto che molti personaggi vengano a conoscenza della sua identità segreta. Anzi, dal mio punto di vista è molto più verosimile (per quanto può esserlo un film di supereroi) che un ragazzo di 17 anni anche piuttosto imbranato e ingenuo come Peter Parker si muova in modo goffo anche da Spider-Man, facendo anche delle ca##ate abbastanza clamorose (ok, quella della macchina fotografica è un po' tirata..) e che prenda sottogamba l'importanza dello svelare la propria identità solo se strettamente necessario...

    RispondiElimina
  114. Mah...A me è piaciuto un casino . Sinceramente non so come sia possibile che il primo film di Raimi sia piaciuto a qualcuno . Uno tra i peggiori film che abbia mai visto in vita mia , ho dovuto cambiare canale (non sto scherzando e non sono un fan alla bimbomeenchia di tas) . The Amazing Spider-Man invece mi è piaciuto un casino , gli attori sono veramente bravissimi , le scene d'azione spettacolari , i personaggi non sono stereotipati come lo Spider-Man di Raimi . Penso che ognuno la pensa come vuole , ma (so che l'hanno detto in ventordici) come si poteva intuire da vecchi post , Doc sei andato a vedere il film con dei pregiudizi . E non so come cavolo fate voi altri a dire che 'sto film è una ca+ata pazzesca , state facendo un casino per delle scene che a me sono sembrate normalissime (poi,non pensate male , ma se vogliamo parlare di scene strane in un film dove un tipo in calzamaglia gira per NY aggrappato ad una ragnatela) . Ad esempio , state facendo storie per la "fatidica" scena della fotocamera . Quando al giorno d'oggi macchine fotografiche "simili" costano dai 700 ai 1400 € ci credo che uno c'ha un fossile di 20 anni fa . Doc ha espresso la sua opinione , ma qualcuno qui sta sparando a zero senza sapere cosa dice .

    RispondiElimina
  115. caro doc, anch'io sono del 75 e anch'io ho segutio la testata dell'uomo ragno fino a one more day, poi ho scritto a max brighel e mi sono licenziato dagli spider comics. solo un post per dire che le tue rubriche sono gigantografie al tutto cosmico. ora però vado a leggere david forster wallace che a tutti consiglio. ps un commento sulle sorelle cruz della pubblicità el nintendo ds3?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails