martedì 13 dicembre 2011

15

Genoa - Inter, 0-1: NagaTHOR

Occhei, occhei: torniamo a parlare di Inter. Non è che non hai voluto, nelle scorse settimane: è che le ultime partite le hai tutte viste fuori casa e non si faceva a tempo a scriverci subito su due meenchiate. E tu le cose se non le scrivi subito poi te le dimentichi. Tipo quel tizio di Memento, ma con un po' meno di violenza. Comunque. Si recuperava la gara col Genoa e... oh, senti, vaffanculo: NAGATOMO SUPERSTAR. Ecco, l'hai detto. [...]
La prima mezz'ora di gara è una noia assurda. I ragazzi non corrono tantissimo, nonostante il debutto in campo di Poli e la fiducia confermata sull'altra fascia a Faraoni, perché gli altri sono Motta, Cambiasso e il Capitano, che ormai vanno a targhe alterne. I liguri, invece, schierano in campo un 10 - 0 - 1 che abbandona in attacco un povero brasiliano con i capelli da romanzo di Verga, Ze Eduardo.
All'ottavo minuto, le telecamere di Sky inquadrano in panchina Coutinho e Castaignos. Sembrano due profughi albanesi. Dopo mezz'ora senza conclusioni a rete, alla prima come al solito esageriamo, confezionando una doppietta di occasioni in tre secondi: sulla prima (craniata di Samuel), Frey fa il solito paratone, sulla seconda (la ribattuta), invece, Milito fa il solito cagatone. Al 36° ci sarebbe un fallo da ultimo uomo con espulsione di Granqvist, ma l'arbitro Lino Banti non vede. D'altronde oggi è Santa Lucia, e sai com'è.
Nagatomo, in tutto questo, ha finalmente imparato come funziona la rimessa laterale, ché qualcuno ce l'ha spiegato. Un altro po' e diventa un ometto. Fine primo tempo e Forlan inizia il riscaldamento dei muscoli facciali (non avendo sopracciglia, sente sempre un freddo becco), mentre Pippo Franco scende negli spogliatoi dei rossoblù per complimentarsi personalmente con il guineano Kévin Constant per la nasca ragguardevole.
Nella ripresa entra Alvarez al posto di Faraoni, e, incredibile a dirsi, sarà la mossa decisiva di Ranieri. Il Genoa continuare a non tirare in porta, se non al 10°, quando Granqvist segna di testa. Banti però non sa proprio come scriverlo quel cacchio di cognome sul proprio taccuino, e perciò annulla per fuorigioco. Il gol che spezza gli equilibri della gara arriva al 22°: Alvarez crossa, Yuto Nagatomo irrompe in area con l'autorità di un giapponese sotto il metro e settanta e segna. DI TESTA. Abbiamo una diapositiva del gol.

Le occasioni per raddoppiare non mancano, ma Sancho Panza Frey para il parabile su Pazzini un paio di volte, e dove non arriva lui arriva il palo su Alvarez. Ed ecco allora che al primo vero tiro in porta, al 46°, il Genoa potrebbe segnare, e gol sbagliato gol subito come recita la... no, senti, un cazzo. Non è che fai un solo tiro in porta in tutta la gara e vuoi pareggiarmi la partita, ciccio, fammi un cazzo di piacere, levati. Julione para, finisce uno a zero, Yuto viene nominato sul campo tipo viceimperatore supplente.
Ah, al 35° è entrato Forlan, che in una decina di minuti fa molto meglio del fantasma di Milito. Non che ci volesse poi molto, occhei. Ora, vi ricordate tutta quella pippa sull'errore commesso dall'Inter nell'inserire il Cachavacha in lista Champions? Ricordate le prese per il culo del TG5 e di tutta l'informazione prezzolata Merdaset? I servi del nano sboroni che discettavano di regole? Perché uno pensa, tipo, che una figura dimmerda del genere (perché tale era stata, chiaro) al Muilan non l'avrebbero mai fatta, giusto?
Sbagliato.

15 commenti:

  1. Doc, toccami tutto, ma non il mio Frey.
    E' andato via da poco e ci voglio ancora bene :(

    RispondiElimina
  2. Posto un commento prima di leggere la news. Inter veramente brutta la palla non gira e il gioco latita. Per quanto riguarda i singoli oggi ho deciso che do i voti.
    Julio Cesar: Si è fatto trovare pronto su un tiro che fortunatamente era centrale. Voto 6.
    Lucio: poco lavoro, il gioco latita così tanto che ha quasi ragione a scendere palla al piede. Voto 6.
    Samuel: Non sa lanciare e continua a farlo. Non mi spiego il motivo di questi suoi lanci. In compenso in difesa fa il suo. Voto 6.
    Nagatomo: Corre corre corre. Si impegna e si propone, non devastante ma almeno spinge. Voto 6,5.
    Zanetti: buone coperture, spinta zero (forse è anche lui umano). Voto 6.
    Poli: fuori ruolo, buoni piedi ma lento e questo mi fa paura. Con queste caratteristiche non puoi metterlo esterno! Voto 5,5.
    Obi: quando ci sono gli spazi fa vedere che tutto sommato sa giocare a calcio. Quando c'è da ragionare.... Voto 6.
    Faraoni: Poco incisivo in attacco e in difesa. Voto 5,5.
    Alvarez: stesso concetto di Poli, ma lui ha giocato in un momento della partita con più spazi e almeno ne ha buttato una al centro. Voto 6.
    Faraoni: poco incisivo davanti e dietro. Voto 5,5.
    Thiago Motta e Cambiasso: troppo spesso saltati dai lanci lunghi e troppo raramente i palloni passano dai loro piedi. Sufficienti in copertura. Voto 6.
    Pazzini e Milito: pochi palloni giocabili e non è colpa loro. Poco movimento di sacrificio e questa non può che essere colpa loro. Poi se non la buttano dentro quando hanno l'opportunità allora non è che si possono lamentare. Voto 5.
    Forlan: Sa trattare il pallone e ha senso tattico. Non sarà Eto'o ma forse gli è rimasto qualcosa del campione. Voto 6.

    RispondiElimina
  3. A proposito di Yuto imperatore, io, che me ne innamorai nella mia Cesena, scrissi questa breve boiata che vengo a spammare volentieri.
    http://novaffanculotu.tumblr.com/post/3103002078/comunque-la-squalifica-di-chivu-e-solo-un-altro
    Ah, m'hai riportato alla mente Paulina Rubio e momenti bellissimi quanto faticosi che le dedicai in gioventù. Grazie.

    RispondiElimina
  4. Ma si dai che dopotutto abbiamo visto partite peggiori ultimamente, trovo personalmente che Faraoni sia forse l'unico giovine davvero promettente, Forlan pare che ci sia e Yuto alle volte è il nostro jolly. L'importante è che adesso ci sia un bel percorso di crescita della squadra e evitare assolutamente di fare partite in cui sembriamo gli zombies di Resident Evil!! Totale: AMALAA!

    RispondiElimina
  5. Doc, perdonami, ma a me Nagatomo continua a fare cagare. La partita scorsa mi segna di coscia su rimbalzo, questa DI TESTA. Cioé: sta facendo bene le cose che non dovrebbe fare, e fa male quelle che dovrebbe fare.

    RispondiElimina
  6. Dai, su, criticare NAGATOMO. Cioè, NAGATOMO. A lui vengono bene le cose che non dovrebbero venirgli bene, perché ama confondere gli avversari.
    E' chiaro.

    RispondiElimina
  7. Dimenticavo: Crash, l'ho ben scritto che Frey ha fatto i paratoni. Nonostante la panza ragguardevoli, ha una reattività ancora mostruosa. Non tanto sulle telefonate affettuose di Milito e del Pazzo, quanto sul colpo di testa di Samuel. Una parata allucinante.

    RispondiElimina
  8. non l'ho vista (tuttipazziperamore un televisore solo un moglie sola l'uragano le cavallette..)...
    quindi il mio comemnto è solo uno
    AMALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!

    RispondiElimina
  9. Quando fai una partnership commerciale con Eurolactis, che "spaccia" latte d'asina in polvere, è semplicemente ovvio che i risultati si vedono in fretta. Grazie Paolillo!!!

    Postilla su Uefa-Forlan: la sfiga dell'Uruguagio è che l'Atletico aveva passato il turno, perchè nella stessa situazione si trovava Nocerino, con la sola differenza che il Palermo era stato eliminato (e quindi impiegabile). C'è un semplice comma assurdo di differenza.

    RispondiElimina
  10. Nagatiello, mi comunicano dalla regia (grazie, Mitch) voto 7 oggi sulla Gazza. Migliore in campo.

    Alla prossima gara, prima di tornare a far meenchiate, si presenterà vestito da Ultraman Nexus:

    http://images.wikia.com/ultra/images/4/4f/Ultraman_Nexus_2.jpg

    RispondiElimina
  11. Non è proprio la stessa cosa dimenticarsi di una squalifica (Bonera) e non conoscere le regole (Forlan)...
    Sempre due figure da cioccolatai rimangono, ma di calibri diversi.

    Tra l'altro la squalifica di Bonera risaliva a due anni prima mentre la presenza in campo di Forlan con l'Atletico a due settimane prima.

    Detto da uno juventino, che vi odia entrambi allo stesso modo.

    RispondiElimina
  12. Doc, odio la tua squadra del cuore (che non qualificherò per rispetto alla tua atomica persona), ma alla diapositiva del gol, te ne rendo atto, sono rotolato giù dal divertito :D

    RispondiElimina
  13. caro Doc come tifoso del Grifone vorrei farti notare una tua piccola omissione tipo il gol regolare di Gramqvist,poi abbiamo fatto pena , però ...

    RispondiElimina
  14. sorry per il sonno non l'avevo letto...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails