mercoledì 4 maggio 2011

26

Crysis 2: crisi sulle terre che sono proprio finite

L'esame autoptico condotto sul cadavere degli FPS continua quest'oggi con l'atteso, celebrato, discusso, finito già da cani e porci Crysis 2. Ne vale la pena? Non ne vale la pena? La risposta è: dipende […]
Alcatraz, il protagonista, va in giro per metà gioco guidato via radio da un tizio che lo crede Prophet. Son tutti frosci con le corazze degli altri
Preso nel suo complesso, Crysis 2 è un gioco quantomeno gradevole. Ma quel "preso nel suo complesso" vuol dire tirando una media matematica tra quel che ha di buono e quel che invece presenta di palloso e stupido. Nella prima categoria ti senti di infilare innanzitutto la libertà di approccio concessa al giocatore in punti specifici. Alla seconda categoria, invece, ritieni ascrivibile quella stessa libertà di approccio concessa al giocatore in punti specifici.
Sì, un attimo: ora arriva lo spiegone
Diciamo che sei lì, hai di fronte un parchetto o una base o un tetto saturo di nemici o un pezzo di strada sprofondato e pieno di alieni o whatever. Il gioco ti dà prontamente dello stupido, segnalandoti l'esistenza di "opzioni tattiche": il che vuol dire che se premi un tasto e monti un certo visore, tah!, ti spoilera tutto e ti distrugge il piacere di sperimentare. Ma anche se non lo fai, anche se ti metti in testa di cercarti da solo un destino nel mondo, l'esaltazione tipica da Far Cry (anno 2004) del faccio il cacchio che mi pare finisce presto. Perché? Beh, perché essenzialmente le tue "opzioni tattiche" sono sempre e comunque le seguenti:
a) attivare l'invisibilità della berluscontuta, scivolare alle spalle di tutti e ammazzarli a tradimento

vedi alla voce: come ti sei rotto le palle in Halo 2
b) impiegare il metodo Furia cavallo del west, mettendo su la corazza o l'invisibilità e fuggendo via veloce verso il prossimo checkpoint dimentico di tutto e di tutti
ma questo non è Mirror's Edge, e darsela a gambe qui è divertente quanto mangiare un ghiacciolo alla verza
c) attirare i nemici in un posto per poi prenderli alle spalle omosessualmente o sgattaiolare via
e stiamo parlando dei sassi lanciati agli energumeni di Flashback vent'anni fa
d) falciare tutto quello che si muove. Il che dovrebbe essere il fulcro del gioco, visto che si sta parlando pur sempre di uno sparatutto. Il problema in questo caso ha un volto, e quel volto è il volto stupido dei nemici del gioco. Capita che ne vedi uno salire su una scaletta, diciamo, e lo fulmini; ne arriva un altro nello stesso punto, lo fulmini; vien su un terzo, ciao; arriva un quarto, salutami gli altri; poi un quinto, idem. E allora capisci, davanti a quella piramide di tizi con la tutina scura ammazzati capisci che all'ufficio di collocamento dei cattivi da videogioco ormai fanno entrare cani e porci.
Ci sono due tipi di nemici nel gioco: quelli stupidi e quelli stupidi
Questo, almeno, quando i soldati e gli alieni non sono spinti dalla stupidità artificiale a fare il moonwalk al contrario contro un muro, o a fissare immobili da due centimetri una parete, tipo quella scena alla fine di Blair Witch Project.
Esplodo cose, omigidio gente
Poi, per carità, Crysis 2 ha una grafica che quando non sei lì a strisciare sottoterra per un'ora sa avere anche del forte! e forse pure del wow! - tipo le sezioni sui tetti di New York, probabilmente la cosa migliore del gioco - e a chi diabolicamente persevera offre il meglio di sé, considerato che la prima parte è una palla pazzesca e solo dopo qualche ora Crytek ti esce qualcosa di interessante.
Un gioco quantomeno gradevole, dicevamo all'inizio: per goderselo basta entrare in una precisa forma mentis, ripetendosi per duecento volte che gli FPS in singolo non sono ancora morti. Anche se non è vero.

26 commenti:

  1. Dai, speriamo che a Valve venga voglia di proporci un altro Half Life e forse tireremo la data di morte più in là...

    RispondiElimina
  2. Completissimamente d'accordo con la tua analisi (Berluscontuta ahahahahah!!), come ho già commentato su Fessbuc, sto gioco è una roba di dieci/quindici anni fa tirata a lucido, con nemici stupidissimi("...all'ufficio di collocamento dei cattivi da videogioco ormai fanno entrare cani e porci" ahahahahaha!!!) e una storia inesistente. Le opzioni tattiche le ho usate solo la prima volta, già sembra uno sparatutto organizzato da un'agenzia di viaggi, mi metti pure le scelte che hai fatto tu, io che gusto dovrei avere nel giocare?
    E poi una tuta ultramegatecnologica e tutti ti scambiano per un altro? E questo altro si chiama ALCATRAZ!!
    Senza citare il multiplayer che è una riduzione in pillole delle minchiate alla collodiuti con la Berluscontuta a finire di rovinare il tutto.
    Venduto dopo una settimana...

    RispondiElimina
  3. Anch'io sono troppo d'accordo, e almeno fino ad un prossimo myracolo, intono in requiem per gli FPS.

    RispondiElimina
  4. Ehm, magari verrò fischiato e messo alla gogna per questo, ma... Per esempio, "The Darkness" del 2007 l' ho trovato un ottimo FPS ( pur avendo anche altre componenti videoludiche, certo) . Ok, ora che l' ho detto massacratemi pure...

    RispondiElimina
  5. @ Correttore: quoto, Darkness ottimo, e spero che il seguito non sia da meno (anche se pare che abbiano tolto la libertà di esplorare New York liberamente.

    Anche Bioshock 1 e 2 mi sono piaciuti parecchio, e Deus Ex (anche se spero che non sarà solo un FPS) promette bene.

    RispondiElimina
  6. @Kalyth: grazie! E ti quoto pure io per i "Bioshock"! Per l' imminente "Deus Ex: HR" ti rimando, se non l' hai già letto, all' ottimo reportage su "Play Generation" di Maggio.

    RispondiElimina
  7. The Darkness aveva qualcosa di buono, ma il fatto è che qui mi sarei stancato dei giochi che "hanno qualcosa di buono". Voglio un titolo che spacchi come il primo Half-Life e come Half-Life 2.
    Voglio Half-Life 3.

    RispondiElimina
  8. Il primo Deus Ex oltre che blastone era molto gdr, con storia che cambia a seconda delle scelte, "da che parte stati?" etc etc etc. Suppongo che il prossimo segua la stessa linea e quindi sia ben più che un blasta blasta acefalo. Ecco, io vorrei di nuovo un bel blasta-blasta acefalo e bello. Chissà, magari Rage della ID. O Serious Sam 3? Duke Nukem Forever, invece, mi sa di boiata nostalgica.

    RispondiElimina
  9. Vabbè allora, della serie "Spegni-il-Cervello-Mira-&-Spara" io propongo... "PAINKILLER"!

    RispondiElimina
  10. Ok, ma vogliamo il bel blastone del 2011, quello ci manca! Le grandi promesse Killzone3 e Crysis2 sono ordinaria amministrazione, Resistance3 mi ispira quanto una cravatta di castagnaccio... per noi amanti della distruzione insensata si prospettano tempi bui. Non l'avrei mai detto, da incallito blastatore senza troppe pretese (delle armi, qualche bersaglio mobile, qualche boss ed ero contento, e per anni), ma il filone sembra arenato.

    RispondiElimina
  11. Io, dopo l'enorme presa per i fondelli subita da Crysis Warhead non ne ho più voluto sapere di questo gioco. Credo di aver fatto bene.

    RispondiElimina
  12. E visto che parliamo di classici:

    http://www.videogame.it/topgame/96605/i-10-fps-piu-importanti-di-sempre.html

    (fresco-fresco)

    RispondiElimina
  13. Che poi io appena ho saputo che si chiamava Alcatraz ho pensato al figlio di Alex Drastico...

    RispondiElimina
  14. Provate Bulletstorm...consiglio spassionato.

    RispondiElimina
  15. Concordo con te Doc; lo sto giocando ora, e la cosa delle opzioni tattiche proprio non mi va giù. E anche senza, non mi va giù lo stesso. Sembra di essere in un parcogiochi per bambini. La libertà di azione è andata completamente persa.

    Brutta storia!

    RispondiElimina
  16. Non ancora giocato e probabilmente neanche lo farò mai, a meno di trovare un usato a buon prezzo... Motivo? Mi pare sempre la solita minestra riscaldata... e a leggere in giro mi sa che c'ho azzeccato! ^_^

    RispondiElimina
  17. Io rivoglio Quake e Quake 2. Voglio Painkiller e Far Cry. E magari Return to castle Wolfenstein. È chiedere troppo?

    RispondiElimina
  18. the darkness nn era male ma alcuni poteri della tenebra lo rendevano troppo facile, bastava mettersi in un angolo e liberare una delle due teste della tenebra per uccidere tutti.

    Ale, per un buon FPS dovremmo aspettare il ritorno del DUCA, nn deluderà, spero....

    RispondiElimina
  19. Scusate se vado vagamente OT, ma vorrei fare un discorso parecchio nerd, una di quelle cose che non farò mai leggere alla mia ragazza.
    Il buon Dottore ha sottolineato come il genere sia morto e come le sue speranze, in quanto semidio con laurea, si rivolgano ad un ipotetico Half Life 3. Ecco è su questo 3 che vorrei soffermarmi.
    Cito la lista dei giochi più attesi del 2011 fatta da Tom's Hardware (ma, alla fin fine, son sempre quelli):
    Batman: Arkham City4
    Deus Ex: Human Revolution
    Duke Nukem Forever
    Gears of War 3
    Guild Wars 2
    Mass Effect 3
    Might and Magic: Heroes VI
    Mortal Kombat 4
    Portal 2
    The Elder Scrolls V: Skyrim
    The Last Guardian
    The Witcher 2: Assassins of Kings
    Uncharted 3: Drake's Deception
    The Legend of Zelda: Skyward Sword
    Diablo 3

    Notato niente? Tipo il numerino crescente accanto a praticamente tutti i giochi.
    Se escludiamo quel genietto sbarazzino di Ueda e il suo The Last Guardian, son tutte minestre riscaldate. Minestre buone eh, minestre con nuovi condimenti, con la pastina dentro. Però sempre la stessa cosa è.
    Noi, temo, stiamo facendo al mondo del videogioco, un mondo da sempre aperto alla sperimentazione (e nel quale la sperimentazione ha, altrettanto spesso, successo), quello che abbiamo fatto con il cinema e con la letteratura. Lo stiamo trasformando in un mondo di saghe (con la a, please). Trilogie, tetralogie e via andare in una sorta di continua rassicurazione in cui la qualità può anche venir meno tanto ormai noi vogliamo solo vedere come va a finire. Il ragionamento della casalinga con la telenovelas (o di chiunque di noi con Lost).
    A questo punto la morte delle idee non mi sembra circoscritta al solo genere FPS.
    E' eccessivo iniziare a chiedere, non Half Life 3, ma qualcosa che sia diverso da Half Life e da qualunque altra cosa, ma nel suo stesso, geniale, modo?

    RispondiElimina
  20. E' una questione vecchia e spinosa, Jherico, che meritEHI! HAI AGGIUNTO UN 4 AD ARKHAM CITY! NON VALE!

    RispondiElimina
  21. Ti odio, doc.
    Te e il tuo flusso canalizzatore.

    RispondiElimina
  22. Penso di aver a malapena raggiunto l'ora di gioco, che due palle di gioco. Per carità, grafica POW-WOW che col pc nuovo che ho è veramente uno spettacolo, ma che noia. Quindi gente, tutti su Team Fortress (c'è anche per Mac Doc, io lo dico...).

    RispondiElimina
  23. Eh. Sto cercando di resistere alla tentazione di comprare il mondo di giochi sul Mac App Store. C'ho tremila giochi nuovi per 360 e, giusto per la fregola del portatile nuovo, mi vien voglia di scaricare Call of Duty 4 per mac. Non sono cose.

    RispondiElimina
  24. Quindi un gioco da prendere quando è a 20 euro o giù di lì. Magari esce il dlc con l'intelligenza artificiale, non disperiamo!

    RispondiElimina
  25. La cosa trsite è che in questo tardomedioevo di decadenza FPS, passano per "innovazione" dei TPS con elementi RPG montati su una trama fichissima e con una grafica in game che supera quella della cut scene.

    Qualcuno ha detto Mass Effect, ma soprattuto Mass Effect 2? Ebbene sì, e io sono uno che sta adorando la serie e aspettando il 3, sia chiaro eh.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails