lunedì 14 febbraio 2011

26

I nuovi testimonial di Alfonso Luigi Marra: Ruby e il fantasma dell'opera

Gli spot con la Arcuri, la figlia Caterina e Lele Mora sono già lontani anni luce. Alfonso Luigi Marra torna in tv con i suoi libri e una giovane marocchina che secondo uno era la nipote di Mubarak e per questo ci ha dato cinquecentomila euro sull'unghia. Se era la nipote di Gheddafi minimo minimo ci scattava una villa ad Antigua. La musica di sottofondo resta quella inquietante tipo puntata di Bem il mostro umano, ma ad aprire la scena, al posto dell'emotivamente devastante SMS ricevuto dalla Arcuri, c'è, uh, il fantasma dell'opera che strappa il vestito della rubacuori forsegiziana. Dice: e che c'entra? E che diavolo volete che ne sappia? […]
Il testo è ancora una volta ermetico e ficcante, soprattutto allorquando Marra si scaglia a mezzo Ruby contro il signoraggio bancario primario e secondario. Soprattutto nella traduzione in russo attivabile dal menu sulla sinistra. L'attesa per l'identità del prossimo testimonial è già un filo sospeso tra il sublime e la paura, ma intanto il fenomeno editoriale Marra, che proprio non ci sta a subire questa barriera di silenzio che una certa classe politica ha imposto nei suoi confronti in quanto persona scomoda che ha il coraggio di dire qualsiasi cosa sul sesso e sull'amore e che Freud ci fa una pippa, va avanti. Chi proprio se la sente vuole può scaricare dal sito dell'autore le prime CENTOQUARANTA pagine del Labirinto Femminile. E poi venire qui a spiegarci in poche parole il concetto di strategggismo sentimentale, grazie.

EDIT del 18/2: il video non va più perché a Marra hanno segato l'account su YouTube. Perché? Ce lo spiega direttamente l'avvocato, in una mail spammata all'universo intero. Si va di brutale copiaeincolla:

RUBY: YOUTUBE BLOCCA ILLEGITTIMAMENTE I VIDEO
Youtube (che appartiene a google), per difendere il sistema bancario con un gesto abusivo, illegittimo e antidemocratico, ha bloccato l’accesso ai circa 60 video che FermiamoLeBanche,  l’organizzazione da me fondata nel 1987 per la lotta contro le banche attraverso le cause, aveva caricato per anni fidandosi di youtube.
Un abuso dovuto al fatto che il tema di fondo dei video di Ruby è il signoraggio bancario primario e secondario, di cui, nel video in italiano, le faccio dire che «è la radice del male», sicché youtube ha fatto sparire il canale FermiamoLeBanche.
Signoraggio che, come si può leggere dal documento di cui al mio sito, consiste nel fatto che le banche centrali, dalla Banca Centrale Europea alla Federal Reserve, sono private e stampano i soldi – incredibilmente da proprietarie – al solo costo della carta e dell’inchiostro, per poi venderli, al valore facciale, agli Stati, che glieli pagano con i buoni del tesoro, creando così, attraverso questa attività gravemente illegale, il debito pubblico. Debito pubblico che, come è più facile capire dalla lettura del mio documento (al quale rinvio per la spiegazione di cosa sia il signoraggio secondario, che è ancora più grave), si può risolvere con la nazionalizzazione delle banche centrali e quindi con la possibilità per lo Stato di stampare i soldi senza doverli assurdamente comprare.
Circa 60 video cancellati, compreso il booktrailer di Ruby, che avevo scelto, per la sua notorietà, per rendere noto nel mondo questo occulto e gravissimo fenomeno (il signoraggio), di cui tratto anche ne Il labirinto Femminile, che è sì «un epistolario d’amore in sms» incentrato sul tema dello «strategismo sentimentale», ma contiene anche 80 pagine su molti temi che non piacciono al sistema bancario.
-Non gli piacciono perché l’analisi è relativa al processo e alle logiche attraverso le quali le degenerazioni dello strategismo, che è una delle principali cause e chiavi di lettura del comportamento umano, dalla coppia poi sconfinano nella famiglia, nella società e nell'economia, e rendono da sempre drammatica la condizione umana rallentando il cammino della civiltà e generando, quale suo più mostruoso frutto, quale vertice della piramide del male, appunto il signoraggio bancario, che è il terreno, un terreno insidioso, malsano, sul quale è stata costruita l’intera società.
Un blocco avvenuto verso le 17 (ora italiana) del 15 febbraio 2011, mentre, nel mondo, stavano scaricando il video di Ruby (ma anche gli altri), da youtube, centinaia di migliaia di persone e di organizzazioni al giorno, per poi condividerlo o farlo scaricare a credo qualche centinaio di milioni di altri utenti dai loro siti, o attraverso le loro mailing list.
Circa 60 video tra i quali solo quello di Ruby è stato poi ricaricato su youtube da diversi utenti, oltre che da Reuters International, e da innumerevoli giornali e agenzie di stampa di tutto il mondo, ma per lo più incompleto, quasi mai nella versione che reca di lato la scelta tra le 9 lingue, o in forma di parodie, al fine di stravolgerne l’immagine e i contenuti, e soprattutto – lo ripeto – di frenare la divulgazione dell’account FermiamoLeBanche.
Video che si possono trovare nella loro versione originale e in tutte le lingue sul mio sito, ma non so fino a quando, perché il potere bancario controlla anche google, register e gli altri poteri (sub\poteri) che controllano internet.
Prego pertanto tutti – in nome del principio secondo il quale, che si condivida o si avversi ciò che chiunque altro vuole dire, si deve essere universalmente compatti nella lotta per garantirgli la libertà di dirlo – oltre che in nome della lotta al signoraggio bancario primario e secondario, di scaricare quei video nelle varie lingue e divulgarli il più possibile inviandoli alla propria mailing list, o pubblicandoli sul proprio sito, sui blog, su facebook, twitter e ogni altro social network, per battere così queste volgari forze che si spartiscono con logiche commerciali e di potere l’immenso potenziale di democraticità della rete.
Nel salutare affettuosamente, invio a tutti i mie anticipati ringraziamenti rimanendo a disposizione per ogni iniziativa legittima, pregando, se bloccheranno anche la mia mail o il mio sito (abbiamo a che fare con gente che ha in spregio le leggi e i diritti), di contattarmi per posta, per telefono o fax all’indirizzo e ai numeri sotto indicati.

Alfonso Luigi Marra, Italia, 80143 Napoli, Centro Direzionale G1,Tel (0039) 0817879166, fax (0039) 0817879005
Oh, c'è pure il numero di telefono. Casomai voleste chiedere delucidazioni sul Signoraggio secondario.

26 commenti:

  1. Oddio... Non è possibile. Non ci credo. Spero con tutto il cuore che questo video sia solo ed esclusivamente web.

    Una cialtronata del genere non può e non deve passare in TV (anzi, è già uno scandalo che libri del genere si possano trovare in commercio...).

    Credo che rubarli ed utilizzarli come combustibile per i caminetti non sia nemmeno reato... :P

    RispondiElimina
  2. Vero galbusero. Ringrazio tutti gli antristi che me l'hanno segnalato (qui o su fb), ma prima delle 10 avevo già subito spam multiplo su tre diversi indirizzi di posta elettronica.

    RispondiElimina
  3. Senza ritegno proprio...questo fa fare bella figura pure ai "libri" di Vespa!

    RispondiElimina
  4. Ma è millemila volte più orribile del "Ballo del Pene" nel post di prima!

    RispondiElimina
  5. Ce ne sono diverse copie in bella mostra nella tabaccheria-edicola in cui mi rifornisco ma sono sempre riuscito a resistere alla tentazione di comprarlo. Adesso non so se ce la potrò più fare...

    RispondiElimina
  6. Comunque devo sottolineare che Ruby recita molto meglio della Arcuri, eh.
    Non ci voleva molto, dici?

    RispondiElimina
  7. Oh, cosa volete da me, ma io, l'incoscienza di Marra, la invidio: non è un uomo che crede di essere nel giusto, SA di essere nel giusto, e quindi persevera strenuamente, insegnando a tutti noi stolidi criticoni che robe come la dignità o il pudore non contano se, da portatore della Vera Verità, dai compimento al tuo destino e scendi sul campo di battaglia deciso a combattere la crociata contro il signoraggio bancario, funesto responsabile del debito pubblico galoppante ma anche del tanto vituperato, ma ahinoi così concreto, strategismo sentimentale.
    Portiamo rispetto, dapprima per l'uomo e poi anche per l'eroe. E poi gustiamoci anche il video di questo illuminante simposio (tutto torna, tutto si lega):

    http://www.youtube.com/watch?v=ftAV4mLEw3g

    RispondiElimina
  8. ma a me fa ridere l'omino che le strappa il vestito di dosso :°D che diamine di senso ha?! (come se il resto dello spot ne avesse, insomma!)

    RispondiElimina
  9. Ma come, Clea? Quello è il SIGNORAGGIO BANCARIO!

    RispondiElimina
  10. "Chi proprio se la sente vuole può scaricare dal sito dell'autore le prime CENTOQUARANTA pagine del Labirinto Femminile. E poi venire qui a spiegarci in poche parole il concetto di strategggismo sentimentale, grazie."


    Doc, pensavo fosse scontato che dovessi farlo tu.

    RispondiElimina
  11. Già, voleva dimostrare che le banche ormai, pur di raccattare tutti i tuoi sudati risparmi, ti lascia letteralmente in mutande... I don't believe it o_O
    Riguardo all'interpretazione teatrale della popputa mubaracca, rimpiango Max Headroom ;_;
    Riguardo alla prossima pubblicità (perché ce ne sarà CERTAMENTE u'altra), manca solo che il suo prossimo """""""""LIBRO""""""""" lo pubblicizzi o la Lecciso (una delle 2 o tutt'e 2, non fa differenza), o Noemi Letizia, o Nicole Minetti, o Sara Tommasi o Emilio Fede in guepierre... la scelta è ardua... DICHIARO APERTE LE SCOMMESSE!!!

    RispondiElimina
  12. a parte la recitazione meglio o peggio della arcuri, ma a me la mascella di sto travestito di ruby mica mi ci entra nel monitor del portatile :D

    RispondiElimina
  13. sarà anche il signoraggio bancario, ma continuo a ridere per non piangere :\

    RispondiElimina
  14. Max Headroom!!!

    Se lo presenta lui, il prossimo libro, magari glielo piglio anche! :D

    RispondiElimina
  15. Marra è un genio. Di quelli malefici, eh! Ma genio rimane. Certo è che ora sono curioso di leggermi la demo del libro, per capirci di più di strateggismo sentimentale, di signoraggio (che storia che si parli di signoraggio nel suo libro, non doveva essere un libro d'amore?) e chissà cos'altro!

    ps: una cosa che mi turba c'è... l'altro libro di Marra... i protagonisti si chiamano come i miei genitori...

    RispondiElimina
  16. Mah, la figlia resta imbattibile. Un libro tabbù di un uomo tabbù. Roba del genere è difficile da battere.

    RispondiElimina
  17. Ohmmmiodddio..
    Ho appena guardato tutti i video di marra postati dal Doc.
    Non posso e non voglio crederci..
    Ma chi fischia è l'editore?

    RispondiElimina
  18. ...con il fondo comunitario per i ggiovani imprenditori...?

    RispondiElimina
  19. Libro di testo per il biennio 2014-1025 scommettiamo?

    Cmq c'è già chi haavuto lo stomaco di "leggere" quest'aberrazione:
    http://www.finzionimagazine.it/extra/fuori-collana/il-labirinto-femminile-%E2%80%93-1a-puntata/

    Preoccupante anche l'intervento dell'avvocato a mezzo post

    RispondiElimina
  20. Io ho provato a leggere qualcosa, ma mi sono fermato presto, perché mi sono reso conto che si tratta non di "labirinti", ma di pura follia.
    Nel post sul mio blog ho segnalato solo una minima parte del Nulla di cui si nutre Marra.
    saluti
    Vincenzo

    RispondiElimina
  21. il commento ironico al libro, giorno dopo giorno un sms del capolavoro trash:
    http://grassoallagola.wordpress.com/

    RispondiElimina
  22. Però è una bella gnocca Ruby...
    E Marra è il lord del Trash!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails