martedì 14 dicembre 2010

27

Alfonso Luigi Marra e la Arcuri: Il caso letterario dell'anno

"Bellissimo"
La pubblicità con la Arcuri sulle reti raie, purtroppo per voi, l'avete vista tutti. Ma il punto non è tanto che per promuovere il nuovo libro di Alfonso Luigi Marra la Manuelona di noialtri si sia esibita in un'encomiabile interpretazione, secondo i rigidi dettami del metodo Stanislavskij, di una tizia che non sa una fava di quello di cui sta parlando e non si preoccupa pertanto di far vedere a tutti che sta leggendo da un gobbo. No. Il punto, semmai, è chi cacchio sia Alfonso Luigi Marra. [...]
Beh, quest'uomo qui. Perché lo scrittore Marra, prima di affidarsi alla Arcuri, era entrato di petto con il precedente romanzo nel novero dei testimonial di sé stessi, il club esclusivo dei Giovanni Rana, degli Amadori quello del pollo e degli Ennio Doris quello della banca di Berluscò. Chi sia Marra, comunque, ce lo dice uichipìdia. Non si è aggiunto assolutamente nulla, se non qualche grassetto d'enfasi totalmente innocuo:
Alfonso Luigi Marra (San Giovanni in Fiore (CS), 18 dicembre 1947) è un avvocato italiano, già parlamentare europeo.

È inoltre avvocato e titolare di uno studio legale, ed ha scritto alcuni testi nei campi della psicanalisi (pur non essendo psicanalista), della sociologia, della storia della cultura, della politica e del diritto.

Ha esposto, soprattutto ne La storia di Giovanni e Margherita, una teoria su ciò che egli definisce il "modo di formazione del pensiero", ovvero il modo in cui l'individuo, sotto la spinta delle pulsioni fondamentali, elabora il suo sapere e giunge alla comprensione dei fenomeni.

Nel 1987 ha fondato il Partito di Azione per lo Sviluppo, definito nel documento "causa della fondazione ed ideologia del PAS" un partito "né di destra né di sinistra né di centro". Sempre nel 1987 ha fondato anche l'associazione "Fermiamo Le Banche", che si propone di combattere il sistema bancario ed il signoraggio primario e secondario nonché l'inefficienza del sistema giudiziario e la durata eccessiva dei processi.

È stato eletto deputato europeo alle elezioni europee del 1994 nelle liste di Forza Italia, dalla quale si è poi però dimesso, rimanendo iscritto al gruppo politico Gruppo Forza Europa (poi UEN) come rappresentante del PAS.

È stato membro della Commissione per gli affari istituzionali, della Commissione per la pesca, della Delegazione per le relazioni con l'Australia e la Nuova Zelanda, della Commissione per i trasporti e il turismo.
Tra i suoi libri precedenti segnaliamo invece: Pazzia un corno!, Il Complesso di Santippe e soprattutto Cucciolino - Scritti per una rivoluzione senza sangue
Ah, dimenticavi: il trittico di spot di Marra si completa con quello avente per protagonista la figlia Caterina. Un'interpretazione, la sua, assolutamente al livello della Arcuri.
Forse pure meglio.

EDIT del 13/1/11. Ci sono sviluppi, ché il nuovo testimonial promesso, minacciato dal Nostro Alfonso Luigi è infine arrivato. E' Lele Mora, e la sua missione è spezzare il silenzio che assedia i libri di Marra. Anche se ormai ne parlano tutti e silenzio un cazzo.

27 commenti:

  1. No ma togliamoci pure il "forse". La parlata della figlia di Marra è semplicemente agghiacciante.
    Almeno la Arcuri rimane pur sempre un bel vedere, anche se in questo spot me l'hanno conciata come una casalinga del dopoguerra.

    RispondiElimina
  2. beeeella doc, non le avevo mai viste queste pubblicità c@zzo devo dire che a modo loro spakkano c@zzo la arcuri è tanta roba c@zzo gli darei una bella ripassata one shot c@azzo

    sti libri però non li leggerò mai c@zzo

    RispondiElimina
  3. lo diceva pure la madre di marr@zzo

    RispondiElimina
  4. Un robot avrebbe recitato meglio :D

    No comment...

    RispondiElimina
  5. LOL per il titolo del post, ma anche per la citazione di Capee :)

    RispondiElimina
  6. Più che altro, come diavolo si è ridotta la Arcuri

    RispondiElimina
  7. Il recitato al momento dell'arrivo dell'sms? Emozionante.

    RispondiElimina
  8. Trovo impeccabile soprattutto la dizione, assolutamente scevra da inflessioni dialettali di qualsivoglia genere... :D

    RispondiElimina
  9. La cosa sconvolgente è che qualcuno ha avuto le palle di mettere il suo nome come regista di questo spot.

    RispondiElimina
  10. Io un'idea su come la Arcuri sia diventata "attrice" (credo che Monica Vitti, tanto per fare un nome, stia ancora vomitando dal giorno in cui abbiano fatto girare il primo film alla Manuelona der Tufello) ce l'ho...ma solo io, eh?

    RispondiElimina
  11. La figlia è davvero terrificante. Ma la chicca è l'accento chiaramente bergamasco.

    RispondiElimina
  12. Invece di chicchierare, bisognerebbe sul serio trovare una soluzione a questa piaga sociale... Lo strateGGGGismo sentimentale, non se ne può più. Io dico, BASTA!

    RispondiElimina
  13. Sono d'accordo.
    Lanciamo subito una campagna contro lo strategggismo sentimentale. Con gruppo facebook e tutto.
    Obiettivo: finire in un servizio di Studio Aperto, introdotto dalle parole: "Su Internet impazza la lotta allo strategismo sentimentale".

    RispondiElimina
  14. La Arcuri ho avuto occasione di vederla recitare a teatro: esattamente come nel video, l'atteggiamento di un manichino con un bastone in c#lo e la stessa gamma espressiva.
    Ma almeno il manichino non parla.
    La Caterina riesce nella difficile impresa di essere più espressiva dell'Arcuri recitando peggio. Affascinante, direbbe il signor Spock.

    RispondiElimina
  15. levando il fatto che la pubblicità è penosa, un libro così non lo comprerei mai: mi sa tanto di "moccia" per vecchi pervertiti!

    RispondiElimina
  16. Il peggio di tutto: 'sto tizio è un parlamentare, ovvero un altro buffone parassita che manteniamo fra tutti. Non mi fa ridere.

    RispondiElimina
  17. Ieri l'ho visto in edicola e mi sono piegato dal ridere.

    A me titolo e copertina mi ricordano tanto "Il Femminino Sacro" di Robert Langdon 8-}

    RispondiElimina
  18. Mbuti! L'Arcuri è in realtà guzzanti

    RispondiElimina
  19. Chi spingeva Marra a pubblicare i suoi libri? SPINGITORI DI MARRA, su rieducational channel

    RispondiElimina
  20. Qualcuno può dirmi quanto gli sarà costato questo spot?

    RispondiElimina
  21. Vorrei segnalarvi che anche quel genio di Lele Mora ha fatto la pubblicità del libro.
    cito: "il silenzio assordante di quelli che dovrebbero parlare ma credo temano causi gli attesi cambiamenti..."

    CHE ROBACCIA @__@

    http://www.youtube.com/watch?v=LsoBYKKTqoI

    RispondiElimina
  22. Grazie, Gloria.
    E' lo strategggismo sentimentale dei tronisti che massaggiano i piedi.

    RispondiElimina
  23. Marco Grande Arbitro, ti sbagli: io sono un vecchio pervertito, e ti assicuro che 'ste marrate fanno schifo (ma molto!) pure a me!

    RispondiElimina
  24. Ho appena saputo da Rai 3 che la prossima "sponsor" del "favoloso" libro di Marra sarà Ruby.....100.000 euro come guadagno!!! Ma che schifo è diventata l'Italia? Ma la piantiamo con queste scemenze? Ma perchè bisogna pagare una escort per sponsorizzare una stronzata???

    RispondiElimina
  25. adesso si trova online anche il trailer di ruby.... pessimismo e fastidio

    RispondiElimina
  26. Perchè bisogna pagare una escort per sponsorizzare una stronzata???
    Appunto. Perchè non c'è meglio di una zoccola per sponsorizzare una cazzata!!
    Troveresti mai una persona seria disposta a sponsorizzare una cazzata?

    RispondiElimina
  27. Marra: "La magistratura sta sacrificando Sara perché sequestrare il video e agire contro chi lo ha girato significa omologare la lotta al signoraggio e la magistratura è collusa culturalmente con le banche e in grossa parte materialmente corrotta, altrimenti il signoraggio, che è un crimine, non potrebbe esistere."

    http://tv.signoraggio.it/video/rms.html

    Ufficio Stampa PAS-FLB

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails