lunedì 25 ottobre 2010

9

Batman XXX: a porn parody. Una recensione assolutamente Safe for Work

Ci risiamo. Dopo American Heroine Astrogirl, hai ricevuto un'altra roba strana da recensire da un follower del blog che preferisce restare anonimo. Tranquillo, Mitch: stavolta non mi lascio sfuggire che si tratta di te. Parola. Solo che a differenza della giappofarsa di American Heroine Astrogirl, Batman XXX è una cosa realmente zozza. E hai capito la novità, dirà chi ha vissuto i migliori anni della vita della sua mano destra a riavvolgere le VHS di film con titoli come La caricano in 101 o Porcahontas. Ma il fatto è che quella in esame, quella che un antrista (antrico? Debosciato dell'Antro?) di cui non possiamo fare il nome - ché proprio non puoi dire che quel nome è "Mitch". L'hai promesso - ti ha spedito via corriere è a) una signora parodia, b) una signora parodia non di un Batman qualsiasi, ma di quello del telefilm degli anni 60 con Adam West. Con la panza, i costumi ridicoli, il cinturone ascellare, la batmobile sputafuoco, i muri scalati per finta e tutto, tutto il resto. Con un gran contorno di fellatio e donnine messe a formula uno, chiaramente. […]
Batman e Robin stanno giocando a scacchi a casa Wayne: per la mente del più grande detective del mondo è una bazzecola portare avanti quattro partite contemporaneamente. Per Robin, invece… beh, diciamo che Batman non c'aveva nessun altro con cui giocare. Sulla scena compare una certa Lisa Carson, donnino col capello parruccone degli anni 60 e un'aria sufficientemente maiala. Si scopre che non è l'omonima tizia di colore ultraperatissima di Ally McBeal, ma la fidanzata di Bruce Wayne. I tre parlano di bambini poveri e di altre cose di scarso o nullo interesse, poi la donna si allontana…
…e viene colta di sorpresa, fermata e rapita dall'Enigmista. E che diavolo ci fa l'Enigmista in casa di Batman? Gli va a ciulare la fidanzata fin sotto il naso? Ma che razza di super-eroe è il paladino di Gotham se in casa sua circolano indisturbati dei pazzi criminali? Boh, vallo a sapere. Mo' non stiamo a spaccare il capello. Robin sente le urla e chiede al suo mentore se stia accadendo qualcosa, ma Wayne lo rassicura: sono le solite cose da donna. "Holy Viagra!", chiosa il ragazzo meraviglia con la sua faccia da pirletta.
Ufficio del commissario Gordon. Una segretaria bionda con la quinta porta un plico al commissario. E' un indovinello dell'Enigmista, che annuncia il rapimento della fidanzata di Bruce Wayne, visto che ancora nessuno se n'era accorto. "Are you thinkin' what I think you're thinkin', commissioner?", chiede il poliziotto al commissario.
E questi sta effettivamente pensando quello che lui pensa che stia pensando, perché afferra il telefono rosso e chiama immantinente Batman.
Casa Wayne. Alfred interrompe la partita per avvisare che il telefono sta squillando. Wayne gli dice di non rompere i coglioni e andarsene a lucidare l'argenteria, ma quello insiste. Padron Wayne, è QUELL'ALTRO telefono, ci dice.
Uno scocciatissimo Batman risponde al telefono rosso e si sente dire così da Gordon che la sua fidanzata è stata rapita. Lui ovviamente non ci crede, ma poi realizza di essere un povero stronzo e decide di passare all'azione.
Sì, esatto: scivolando giù dai bat-pali dietro la bat-libreria a scomparsa. Quella attivata con il tasto nascosto sotto la testa del bat-busto da scrivania.
La Batmobile schizza fuori dalla Batcaverna. Il cartello che si abbassa giusto in tempo, il tratto di strada con il cartello di Gotham, le fiamme espulse dalla petomarmitta: è tutto esattamente come nel telefilm, solo che siamo al quinto minuto e non si è ancora vista una donna nuda. Sigla.
(la sigla, peraltro, è bellissima)
Il rifugio dell'Enigmista. Lisa prova a dirgli che in quanto figlia di un uomo molto ricco e fidanzata di uno ancora più ricco, pagare un riscatto per lei non è un problema. L'Enigmista parte però con un pippone pazzesco sui suoi indovinelli, allora lei ci dice Senti, se mi fai uscire di qui c'è roba. E da fidanzata fedele di Bruce Wayne e brava ragazza qual è, prende in mano la situazione. 
E non soltanto quella.
Seguono 24 minuti di accoppiamento forsennato durante i quali i due assumono tutta una serie di diverse configurazioni laocoontiche. Che non ci interessano, quindi fast-forward veloce. Alla fine del coito, Lisa tiene ormai il malandrino per le palle. Letteralmente.

Ufficio di Gordon. Arriva il dinamico duo di debosciati. Batman legge la lettera dell'Enigmista e chiede quali siano le condizioni del riscatto. Ma un triste commissario Gordon gli dice Mi dispiace, Batman, ma non ce ne sono.
Il cavaliere (poco) oscuro ha però un'idea precisa su dove rimediare informazioni sul nascondiglio del mascalzone. I due minuti che seguono sono un botta e risposta tra Batman e la sua giovane spalla in puro stile non-sense del telefilm. Presto, Robin, non abbiamo un momento da perdere!, taglia corto alla fine il super-eroe, e se fosse una puntata del telefilm ti aspetteresti a questo punto di vederli tutte e due alle prese con una corda molle, a far finta di scalare la parete di un palazzo.
E infatti è proprio così. Solo che qui, dalla solita finestrella e con le solite prospettive farlocche, non si affaccia la solita nonnina con la torta di mele o una casalinga con i bigodini, ma Ron Jeremy con una strappona. Cioè, Ron Jeremy. "Robin, questo è Ron Jeremy. Le donne lo trovano stranamente irresistibile", spiega un didascalico giustiziere di Gotham al suo rincoglionito assistente.
Il posto "dove rimediare informazioni" è una discoteca, e non si capisce bene perché i due si siano dovuti arrampicare con le corde se poi Batman entra facendo il vago dalla porta principale, ma vabbé.
Batman va dritto al bancone del bar, dove trova un'altra tigre del ribaltabile. La bionda si chiama Molly, Wayne si beve una spremuta d'arance, poi lei lo invita a ballare un po' al centro della pista.
Batman, da super-eroe tetro, oscuro, imperscrutabile e severo qual è, ovviamente accetta, lasciandosi trasportare dal ritmo forsennato dello swing.
Ma resta di stucco, c'è il barbatrucco! La spremuta d'arance era in realtà terribile analcolico moro travestito da analcolico biondo. L'analcolico moro è entrato in circolo: giusto il tempo di sussurrare un Vaffancuore, e l'uomo pipistrello finisce a decorare a pelle d'orso il pavimento. 
Ma c'è caso che anziché risvegliarsi nudo in un fosso senza un rene, oppure in una vasca piena di ghiaccio ma senza un rene, o in qualche altro posto ma sempre senza un rene, Batman si ritrovi tra le braccia della bionda, che l'ha drogato per fargli perdere il controllo e i pantaloni. Non necessariamente in quest'ordine.
Altri 25 minuti di FFWD su gente che fa aerobica più tardi, siamo di nuovo nell'ufficio di Gordon. Robin lo avverte della sparizione di Batman, ma il commissario è al telefono con sua figlia Barbara.
Che è in segreto… Barbra Streisand! Ah, no: quella è solo una canzone ridicola che gira alla radio. Riproviamo: che è in segreto Batgirl, e c'ha anche lei la sua parete segreta e tutto il resto.
Soprattutto tutto il resto. Per trovare un criminale dobbiamo partire da un altro criminale, la butta lì la bionda super-eroina, chiedendo al ragazzo meraviglia in calzoncini ridicoli di seguirla. E lui, che è stronzo ma solo fino a un certo punto, la segue. Se fosse una puntata del telefilm ti aspetteresti a questo punto di vederli tutte e due DI NUOVO alle prese con una corda molle, a far finta di scalare la parete di un palazzo.
E infatti è proprio così. "Hai un batarang in tasca, o sei solo contento di avermi salvato da questa caduta?", gli chiede lei a un certo punto, dopo che lui l'ha sorretta. Ma non c'è tempo per darsi agli amori giuovanili: Batman è in pericolo.
Batgirl e il giovane minchione sono nel covo di Joker. La nemesi di Batman, in combutta con l'Enigmista, è in compagnia di Catwoman, di un di lei sgherro con l'abitino tigrato ridicolo e di un paio di mignottoni da tangenziale.
Joker è in pieno delirio da granTeLeaTer pronto a conquistaTiMonTo, ma Catwoman gli ricorda che hanno stretto un patto. Quando avranno preso anche Robin, è lei che vuole mettere le mani sul dinamico duo. Lui dice ok, e ci prova subito, ma lei lo manda giustamente a fanculo. Allora Joker si consola bombandosi i due mignottoni.
Venti minuti di finti gemiti dopo, Robin e Batgirl sono ancora lì a guardare. Allora, fammi vedere perché ti chiamano ragazzo meraviglia, ci dice lei. E lui va bene che è un minchione in calzoncini corti, ma fino a un certo punto.
Altri venti minuti di FFWD in cui Robin dimostra a Batgirl i rapporti gerarchici nella Batfamiglia, poi l'Enigmista porta Batman e la sua bisunta fidanzata dal Joker. E' solo una questione di tempo prima che la mia fidata spalla venga a sconvolgervi i piani, promette Batman. Sopravvalutando enormemente le capacità del debosciato e sottovalutandone enormemente la libido.
Fa allora il suo ingresso in scena un'infoiatissima Catwoman, che vuol prendersi quel che è suo, e quel che è suo è fasciato di grigio e blu scuro. Il Joker annuncia che la fine per il dinamico duo è ormai vicina, e vediamo anche Robin e Batgirl legati come due salami. Quando li hanno catturati? Chi? Come? Ma non c'è tempo per questi puerili quesiti, perché si avvicina il gran finale. Il tempo che Batman corregga una minaccia di Robin, ricordandogli come una buona grammatica sia fondamentale nella lotta al crimine, poi Catwoman libera Batman e parte la scazzottata.
In un tripudio di miccette, il governo del crimine esplode. E' l'atteso momento dei Pow!, dei Thwack!, dei Ka-Pow!.
E sì, ovviamente anche degli Zlonk!
Il bene ha trionfato un'altra volta. E dopo che Batgirl si porta via i cattivi, e la fidanzata di Batman viene infinocchiata da quest'ultimo e spedita fuori dalle balle, il dinamico duo si mette dinamicamente all'opera con Catwoman.
E chiamali stronzi.
Una volta terminata la bat-gang-bang, Catwoman chiede di potersi rinfrescare un attimo prima di esser tradotta in carcere. Ché mica può andarci tutta rivestita di batsmegma, oh. Ma con scatto felino, agile mossa e la semplice pressione di un enorme pulsante, Catwoman fa scattare una trappola per Batman e Robin, che si ritrovano immobilizzati da una rete e storditi dal gas. E meno male che avevano fatto a tempo a rimettersi la parte inferiore del costume.
"Sarà questa la fine per il dinamico duo?", si chiede il solito messaggio a schermo per il più classico dei cliffhanger.
La risposta, ovviamente, nel prossimo Bat-XXX-episodio. Sigla: nana-nanana-nanana eccetera eccetera.

GIUDIZIO SINTETICO SULL'OPERA:
Appassionata rilettura del campy anni 60 della serie TV, Batman XXX ne riprende con grande attenzione tematiche, costumi, caratteri dei protagonisti. Un omaggio rispettoso del materiale originale eppure coraggioso nel metterci del suo. Laddove quel "del suo" sono Catwoman e Batgirl a pecora.

Ok, fine del post. Si ringrazia ancora il mittente misterioso* per l'invio questa sublime porcheria.
*Oh, Mitch? Hai visto? Bocca cucita. Poi non venirmi a dire che non so tenere un segreto.



POST CORRELATI:
TUTTI I VIDEOGIOCHI DI BATMAN
TEKKEN, IL FILM MINUTO PER MINUTO
AMERICAN HEROINE ASTROGIRL

9 commenti:

  1. Del suo ci mette anche che a Robin piace la patata.

    RispondiElimina
  2. il film era bellissimo

    http://www.youtube.com/watch?v=LlEgVewVZTw

    RispondiElimina
  3. Dovrei avere il DVD anche di quello. Bellissimo davvero, e non solo per la lotta all'ultimo sangue con lo squalo di gomma :)

    RispondiElimina
  4. Oh, Robin è James Deen! Pensavo fosse morto giovane... :D

    RispondiElimina
  5. Grazie per non aver fatto il mio... voglio dire, il nome del mittente misterioso, doc. Di te ci si può sempre fidare. :))

    RispondiElimina
  6. lo sai che con me sei in una botte di ferro

    RispondiElimina
  7. come faccio ha vedere il film ?

    RispondiElimina
  8. si però la prossima volta avverti dello spoiler!! non sono proprio cose !

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails