Muscle March: il Nintendo Wii al gay pride


Dice: sai, il WiiWare va così così. Non è tutto quel fiorire di successi e soldi, soprattutto soldi, che Nintendo si aspettava. C'è crisi. Le idee nell'aria sono sempre le stesse. C'è poco amore. Hudson sempre le solite cazzate. Solo non sei sicurissimo che quando hanno chiesto a Namco Bandai di "provare qualcosa di diverso", i vertici Nintendo intendessero "metter su il giochino dei palestrati gay in tanga che giocano a incularella". Oh, beh.

Commenti

  1. Questo gioco deve fare schifo. Lo comprerò.

    RispondiElimina
  2. Bravo, è questa la filosofia.
    (per ritrovarsi la casa piena di meravigliose minchiate, come quella di chi scrive...)

    RispondiElimina
  3. Questo andrebbe messo all'interno della lista di top game dei giochi trash...cioè è peggio di Pepsi man!

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usarli. Metti la spunta a "Inviami notifiche"per essere avvertito via email di nuovi commenti. Info sulla Privacy