giovedì 13 luglio 2017

45

20 cose che forse non sapevate su Spider-Man: Homecoming

Spider-Man Homecoming citazioni easter egg curiosità
Dopo la recensione di Spider-Man: Homecoming, anche se qui si continua a navigare senza vele, hai pensato di tirarne fuori pure un 20 cose che forse non sapevate su..., che di easter egg, citazioni e sfiziosame vario ce n'erano a iosa. Ovviamente, solo per chi il film l'ha già visto. Enjoy [...]
20 - Damage Control è nei fumetti Marvel una compagnia privata che si occupa di ricostruire strutture ed edifici demoliti negli scontri tra supertizi. La società apparve per la prima volta su Marvel Age Annual #4 (giugno 1988) e venne presentata dal suo cocreatore, Dwayne McDuffie, come una “sitcom nel Marvel Universe”. In Spider-Man: Homecoming, Damage Control è un’organizzazione governativa, ma persegue gli stessi scopi.
Nel film la vediamo guidata, come su carta, da una donna, Anne Marie Hoag (su schermo è Tyne Daly), vestita di verde come la sua controparte bidimensionale.
19 - L’Avvoltoio e i due Shocker non sono gli unici nemici del Ragno presenti nel film. Sono infatti della partita anche Mac Gargan e Phineas Mason.
Il primo è meglio noto nel Marvel Universe come il primo Scorpione, e non a caso Michael Mando appare nella scena della prigione a metà titoli di coda con uno scorpione tatuato sul collo.
L’altro è il tizio della banda dell’Avvoltoio che crea le robe, interpretato da Michael Cernus.
Nel Marvel Universe a fumetti, Phineas Mason è noto come il Riparatore (in originale Tinkerer) ed è uno dei primissimi nemici di Peter Parker, essendo apparso sulla scena in The Amazing Spider-Man #2 (aprile 1963).

18 - Quando viene inchiodato al suolo dalla trappola dell’Avvoltoio, Spidey riesce a liberarsi con uno sforzo erculeo. Volere è potere e lui ha grandi responsabilità e quindi… vabbè. La scena cita uno dei momenti più celebri della carriera dell’Uomo-Ragno, una situazione simile vissuta sullo storico The Amazing Spider-Man #33 (febbraio 1966) e poi omaggiata in decine di altre avventure dell’Arrampicamuri, elencate in questo articolo di CBR.

17 - L’IA del costume di Peter, Karen, ha in originale la voce di Jennifer Connelly. Appropriato, visto che il marito dell’attrice, Paul Bettany, doppia l’IA delle armature di Iron Man, Jarvis. Pare comunque che il regista di Homecoming, Jon Watts, l’abbia voluta a bordo perché di base era fissatissimo con i film di John Hughes e la Connelly era apparsa (superultrabonissima) in Tutto può accadere (1991), sceneggiato da Hughes.
Che c’entrano i film di Hughes, dite? Watts voleva ricreare quel tipo di atmosfera da pellicole con liceali che fanno casini, Breakfast Club, Bella in rosa e soprattutto Una pazza giornata di vacanza (Ferris Bueller's Day Off), e perciò ha costretto Tom Holland e altri membri del cast a una maratona di quei film. 

La scena di Spidey che corre tra le villette del Queens, seminando disastri, cita esplicitamente la sgambata simile di Matthew Broderick/Ferris Bueller per tornare a casa in Una pazza giornata di vacanza.
Ah, per la cronaca, in uno dei film di Hughes - La donna esplosiva, ricorderete - c’era anche il futuro Tony Stark. Con un paio di mutande in testa.
16 - Con il suo cameo a fine film, Gwyneth Paltrow torna nel MCU dopo un’assenza di quattro anni (l’ultima volta in Iron Man 3, 2013). Scopriamo così che Happy Hogan, oltre che il portaborse, fa anche il portaanellidafidanzamento di Stark, hai visto mai che c’è una sala piena di giornalisti da distrarre. Il che non spiega però come mai lei e il nuovo Spider-Man siano così intimi. Ci torniamo tra un attimo.

15 - Il preside della scuola di Peter si chiama Morita ed è interpretato da Kenneth Choi, esattamente come il Jim Morita parte degli Howling Commandos di Captain America - Il primo vendicatore. Nel suo ufficio si vedono anche delle foto di quello che ha quindi tutta l’aria di essere il nonno eroe del preside.
14 - Targhe con l’uovo di Pasqua. Quando Spider-Man interroga Aaron Davis (Donald Glover) nel parcheggio, la targa della sua auto è UCSM01, omaggio a Ultimate Comics Spider-Man #1, prima apparizione dell’Uomo-Ragno di colore Miles Morales. La targa dell’auto di zia May è invece AMF-1562, cioè Amazing Fantasy 15, 1962, la prima apparizione dell’Uomo-Ragno.

Questa auto sul traghetto, invece, è targata SM2-0563: The Amazing Spider-Man #2, pubblicato nel maggio del ’63, prima apparizione dell’Avvoltoio!
13 - Il nuovo costume di Peter sarà pure supertecnofantascienzo, ma è la prima volta che in un film su Spidey si vedono le alette di ragnatela sotto le ascelle. Là dove si annidano i nemici dell’igiene. Spettacolo.
Il costume fatto in casa, invece, ricorda quello di Scarlet Spider/Ragno Rosso, 
anche se con i colori della felpa invertiti e con una maschera decisamente più DIY.
12 - La scena della rapina al bancomat nasconde diversi easter egg. Innanzitutto, su un muro alle spalle di Spidey si legge il graffito "Bagley", omaggio all’artista che ha disegnato centinaia di avventure del personaggio su Amazing Spider-Man e Ultimate Spider-Man, Mark Bagley.
Gli stessi rapinatori con le maschere da Avengers sono presi da una storia di Ultimate Spider-Man scritta da Bendis e disegnata proprio da Bagley.
11 - La presentatrice del TG del liceo si chiama Betty Brant, come la storica segretaria di J. Jonah Jameson (e primo love interest di Peter) al Daily Bugle.
Tiffany Espensen è invece nel film “Cindy”, e pare proprio si tratti di Cindy Moon, che nei fumetti è l’alter ego della spider-eroina di origini asiatiche nota come Silk.
10 - Nel film ci sono due Shocker. Il primo, quello che finisce in cenere, è interpretato da Logan Marshall-Green e nei credits è chiamato Jackson Brice. Jackson Brice, nei fumetti dell’UR, era il criminale Montana, un tizio con il lazo e il cappellaccio da cowboy che faceva parte dei Duri.
L’altro (Bokeem Woodbine) è invece Herman Schultz, lo Shocker classico dei comics.
Entrambi hanno delle maniche trapuntate di materiale isolante giallo, che ricordano il costume del villanzone nei fumetti.
Restando sui malandrini. Durante l’interrogatorio-di-ridere nel parcheggio, Aaron Davis (Donald Glover) parla di un suo nipote. Nell’Universo Ultimate, Aaron Davis era il ladro Prowler. Suo nipote è Miles Morales, il già menzionato secondo Spider-Man versione Ultimate, oggi a spasso nell’universo principale. Non è tutto: nella serie animata Ultimate Spider-Man, è proprio Glover a doppiare Miles.
9 - La scena in cui l’Avvoltoio appare davanti alla Luna con le ali spalancate cita un’inquadratura simile nel Batman dell’89, interpretato ovviamente sempre da Keaton. Michael Keaton è il terzo attore ad apparire in una trasposizione dal vivo sia di Batman che dell’Uomo-Ragno. Il primo è stato Cliff Robertson (telefilm di Batman anni 60 e zio Ben nel primo film di Raimi), il secondo J. K. Simmons (Jameson per Raimi e prossimo Commissario Gordon per Justice League).
Nel suo precedente ruolo da eroe pennuto (tipo), in Birdman, Keaton è apparso accanto ad Emma Stone ed Edward Norton, cioè Gwen Stacy (i due Amazing Spider-Man) e Hulk (L’incredibile Hulk).
8 - Tom Holland, in qualità di Bimbo Ragno, è apparso già accanto agli altri Avengers, tranne Thor e Hulk. Più o meno. Holland ha infatti recitato con Chris Hemsworth due anni fa in Heart of the Sea - Le origini di Moby Dick, oltre che - se è per questo - con Jon Bernthal (il Punisher Netflix) in Pilgrimage (2017). Gli mancherebbe all’appello solo Hulk… MA Hulk in Spider-Man: Homecoming c’è!
Nel liceo di Peter sono appesi i ritratti di personaggi illustri, alcuni dei quali provenienti dall’universo cinematografico Marvel, come il padre di Tony Stark o Bruce Banner/Mark Ruffalo!
7 - L’Avvoltoio è l’ennesimo membro della formazione originale dei Sinistri Sei, storico gruppo di villanzoni di Spidey, ad apparire in un film del Ragno. Era già successo per il Dottor Octopus (Spider-Man 2), l’Uomo Sabbia (Spider-Man 3) ed Electro (The Amazing Spider-Man 2 - Il potere di Electro). Mancano all’appello solo Kraven il cacciatore e Mysterio. Muoversi con questo film dei Sinistri Sei, su, ché qui vogliamo vedere Mysterio con la boccia dei pesci rossi in testa, eghe.
6 - In palestra, quando Liz e le sue compagne parlano di Spider-Man, qualcuno dice che potrebbe essere orrendamente ustionato sotto quella maschera. Omaggio a Deadpool?
Parlando di omaggi, Michelle (Zendaya), essendo la tizia goth/strana della cumpa, indossa una maglietta con la foto della poetessa Sylvia Plath, mentre Peter ne porta una con su scritto "the physics are theoretical, but the fun is real”. Si vede che gli piace The Big Bang Theory.
Infine quella roba che dicevi sopra a proposito della Paltrow. Quando, a fine film, Peter arriva con Happy nella nuova sede degli Avengers, indossa una maglietta con un’altra battuta da nerd (due atomi parlano, uno dice che ha perso un elettrone e l’altro gli chiede “are you positive?”). Bene, quella STESSA maglietta la indossava Pepper in una scena in cui era a letto con Tony Stark in Iron Man 3. Mmhm…
5 - Ned Leeds (Jacob Batalon) è basato più che altro sul personaggio di Ganke Lee
compagno di scuola di origini asiatiche di Miles Morales, suo confidente e grande appassionato di LEGO.
Il personaggio di Michelle, invece, viene chiamato anche MJ. Non è Mary Jane, è un altro character che potrebbe fungere da love interest per il protagonista nei prossimi film (lei di sicuro sembra interessata). Nel momento in cui viene chiamata MJ, sullo sfondo si intravede la tigre, mascotte della squadra dell’istituto. È una citazione della prima, storica apparizione di Mary Jane, con il suo “Ammettilo tigrotto, hai appena fatto centro”.
Liz è qui Liz Toomes, frullato dei personaggi Liz Allan e Valeria Toomes (figlia dell’Avvoltoio diventata nei fumetti un’agente dello S.H.I.E.L.D.). Nei comics, Liz Allan ha comunque i suoi bravi problemi con la criminalità in famiglia: dopo aver avuto una cotta per Peter ed essere andata a un bel po’ di feste con Flash Thompson, sposa Harry Osborn, il secondo Goblin. È inoltre la sorellastra del villain Molten.
C’entra niente, ma quella tizia con i capelli color platino a scuola di Peter, che appare in diverse scene? Era mica Felicia Hardy, la futura Gatta Nera?
4 - Quando appare a inizio film la nuova intro Marvel, si sentono in sottofondo le note del cartone classico di Spidey (quello del ’67 che… sì, ok, quello dei meme), in una versione composta da Michael Giacchino.
Sempre parlando di musica, resta consolidatiFFimo il rapporto tra Spidey e i Ramones. In The Amazing Spider-Man, Andrew Garfield indossava una loro maglietta (prego notare la faccia da pirla), qui si ascolta la loro Blitzkrieg Bop. Nell’album ¡Adios Amigos! (1995) dei Ramones era presente come traccia fantasma una loro cover del tema del cartone classico, diventata poi famosissima. Quella “Spider-Man” è quindi l’ultima canzone dell’ultimo album in studio dei Ramones. Brividi.
3 - Marisa Tomei è ovviamente la Zia May più giovane mai vista nei film del Ragnetto. Di parecchio. Rosemary Harris aveva 74 anni nel primo Spider-Man di Raimi, Sally Field 65 in The Amazing Spider-Man. Alla sua prima apparizione nel ruolo da AILF, in Captain America: Civil War, la Marisona di anni ne aveva solo 51.
2 - Tom Holland ha confermato che il ragazzino che si vede in Iron Man 2 con la maschera di Testa di Latta è stato ufficialmente retconnato come Peter Parker. La prima apparizione del nuovo Spider-Man nel MCU risale quindi per magia a SETTE anni fa.
1 - Quello che si sono chiesti un po’ tutti, guardando il film, è se questo Spidey abbia o meno il senso di ragno. Sembra schivare per tempo molte cose, ma esser colto di sorpresa da altre. Il regista Jon Watts ha spiegato la faccenda, dicendo che semplicemente si è sfruttato poco quel potere perché lo si era visto anche troppo nei film precedenti: 
“The idea was, again, just you want to make this movie be less about things you’ve already seen before, and you’ve definitely already seen a spider sense sequence done extremely well in Marc [Webb]’s and [Sam] Raimi’s movies”. 
Il che non vuol dire che nei prossimi film la cosa non possa avere degli sviluppi: 
“It could be something that develops over time or we can do it in a different way. It’s something that seemed like maybe there’s a cool thing to do with that eventually, but let’s not crowd this movie with something we’ve already seen before”. 
Il produttore Kevin Feige, dal canto suo, ha precisato in un’altra intervista che questo Spider-Man ha il senso di ragno, ma è più che altro un istinto, un riflesso “parte delle sue abilità naturali”, e non ha niente a che fare con il suo costume.
E per quella cosa del potere di controllare i ragni che Ned chiede a Peter in laboratorio, invece? È una citazione di Ant-Man, probabilmente, ma un Ragno-Tizio che aveva questa abilità è ovviamente esistito davvero:
Kaine Parker, il secondo Scarlet Spider, è davvero in grado di parlare con ragni e insetti. Mio cuggino, invece, è preoccupante e parla coi rutti.

45 commenti:

  1. Capperi, per la prima volta ho l'opportunità di essere il primo a scrivere un commento, e non mi viene in mente niente!!! Che tra l'altro non ho ancora visto il film... Sigh!

    RispondiElimina
  2. Come al solito, 20 cose interessanti!

    Anch'io ho pensato a Felicia guardando la ragazzina con i capelli bianchi, ma alcuni particolari mi erano proprio sfuggiti.

    Credo che, anche guardando queste 20 chicche, lo Spiderman dell'universo cinematografico sia uno shackeraggio di:

    - Miles Morales
    - Ultimate Spiderman prima maniera, ovvero il Peter Parker di quell'universo
    - L'uomo ragno classico, ma solo per la parte relativa al rapporto con Tony Stark.

    Alla fine, direi che così hanno fatto contenti un po' tutti. Scelta non banale, che secondo me pagherà in futuro.


    ps: ma quanto è bella la tavola di Ross del punto 6?

    RispondiElimina
  3. Felice che per una volta li avevo presi quasi tutti! =)

    RispondiElimina
  4. "ha costretto Tom Holland e altri membri del cast a una maratona di quei film."

    ma questo non è vietato dalla convenzione di Ginevra?

    RispondiElimina
  5. Wow,di alcune cose me ne ero accorto,ma certe mi hanno proprio spiazzato!

    RispondiElimina
  6. #EVVIVA! è sempre bello vedere un tuo post caro Alessandro.
    Ora vado a leggermi tutto il post e a fare celo celo mi manca
    DocManhattan Homecoming!

    RispondiElimina
  7. Qualcosa l'avevo beccata ma molte altre mi erano sfuggite. Come sempre post fighissimo.

    RispondiElimina
  8. Oh grazie di queste 20 cose,in effetti mi chiedevo anche io se la tizia coi capelli di platino fosse Felicia Hardy.
    In più avevo colto lo Scorpione ma non il Riparatore.

    RispondiElimina
  9. Cmq quella di MJ è una ruffianata se lei non lo è davvero. Cioè, ma che ci azzecca?!

    RispondiElimina
  10. Ragazzi, in rete ho trovato una curiosità che credo davvero sia sfuggita a tutti:

    "arriva da Reddit una nuova chicca direttamente dal film di Jon Watts. Nella scena in cui Peter e zia May vanno a mangiare in un ristorante Thai, un’inquadratura totale offre una scena del locale vicino al ristorante. L’insegna, in coreano, recita: chiesa coreana di Asgard."

    Idea interessante, che collega, se vogliamo, questo Spiderman anche a quello 2099...

    RispondiElimina
  11. La battuta sul richiamare un esercito di ragni è presente in una serie minore dedicata a Spiderman scritta dal nostro connazionale Tobin, in cui Peter trolla un rapinatore dicendogli che se non si fosse arreso lo avrebbe fatto.
    Inoltre come mi hanno fatto notare su un forum. Quando si attiva l'opzione omicida del costume le lenti di Peter cambiano e lo fanno assomigliare ad una sua versione alternativa che uccide.

    RispondiElimina
  12. allora: io il film lo vedo questa sera, il post lo leggo x poter notare tutte le "perle" di cui si parla o aspetto dopo la visione... questi sono i dubbi della vita

    RispondiElimina
  13. Avevo notato anche io la tipa con i capelli bianchi nel film, visto che la cinepresa indugia anche troppo su di lei. Magari è "solo" un omaggio ma hai visto mai, tanto è già previsto un sequel del film con più o meno gli stessi personaggi, quindi... chi vivrà vedrà! :)

    RispondiElimina
  14. Marisona Tomei vince e convince, non penso ci siano dubbi al riguardo.

    RispondiElimina
  15. Sempre interessanti i 20 cose,sperando che il periodaccio stia passando Doc

    RispondiElimina
  16. Come traspare dai miei commenti al precedente post, ero ansioso di sviscerare il mistero del senso di ragno.
    Mi spiace che la spiegazione sia "c'è ma non l'abbiamo usato perché già visto", perché è come se Angelo ogni tanto precipitasse perché non aveva voglia di volare, era distratto o altre motivazioni molto "guardalà".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me i poteri cresceranno nel corso dei film, ora potrebbe avere una leggera sensazione. Anche la lunga salita lungo l'obelisco sembra indicare una difficoltà a un certo punto di rimanere attaccato.

      Elimina
  17. Doc, il potere di parlare con i ragni non è prerogativa di Kaine quanto, piuttosto, di qualunque eroe aracnide che faccia da ospite de L'Altro, insieme a tutta un'altra serie di upgrade al powerset di cui, inoltre, giovò lo stesso Peter dalla resurrezione fino alla cazzomerdata di OMD. Ben prima dello stesso Kaine, quindi, che li ottenne dopo l'assassinio e successiva rinascita post-Gauntlet/La Sfida dei Kravinoff, in piena era BND... anche se da poco li ha persi anche lui, dopo essere, nuovamente, morto e risorto in seguito a Ragnoverso xD

    RispondiElimina
  18. Io ho letto pochissimo e solo dell'uomo ragno, di batman, lobo e poco altro.
    Quindi dirò probabilmente un'idiozia e mi scuso.
    Ma quell'uomo ragno col cappuccio blu non è "il clone"? Io me lo ricordo come il clone dell'uomo ragno che poi non so che fine abbia fatto perchè l'ho trovato solo un un fumetto una volta e non ci ho capito molto. Ma ricordo il costume.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, compare nella Saga del Clone, e sotto il costume del primo Ragno Rosso c'è effettivamente Ben Reilly, clone sbiondato di Peter Parker creato da uno Sciacallo con gravi problemi mentali e un uso sconsiderato di materiale genetico e fondi per la ricerca.
      Da tutto il casino con i cloni è saltato fuori pure Kaine che, inizialmente villain schizofrenico, è successivamente diventato il secondo Ragno Rosso (foto col costume milanista).
      Tutta l'operazione, concepita per sostituire Peter e "svecchiare" (a detta loro) il personaggio ha fatto incazzare talmente
      tanto i fan che hanno dovuto andare di freno a mano e dopo poco ripristinare tutto.
      One More Day, in ogni caso, ha fatto più danni, e quelli purtroppo non li ha ancora sistemati nessuno.

      Elimina
  19. Questa è da Sheldon Cooper...

    http://www.cinemablend.com/news/1679360/spider-man-homecoming-has-a-crazy-obscure-star-trek-iv-easter-egg

    RispondiElimina
  20. Ma possibile che nessuno si sia accorto che, in Civil War, Peter non ha la minima idea di cosa sia L'Impero Colpisce Ancora, mentre a due mesi di distanza scopriamo che ha un amico nerdissimo che gli fa costruire la Morte Nera con i Lego?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sa, anzi e lui che ha l'idea e gli dice "avete presente quel film bla bla ..."

      Elimina
  21. Ciao Doc, volevo segnalare che c'è una notevole somiglianza tra il tema principale della colonna sonora del film (https://www.youtube.com/watch?v=jQLEljz3gFg) e quello della serie televisiva "Boris" (https://www.youtube.com/watch?v=wcMKspgx4cg).

    RispondiElimina
  22. ...io mi gioco qualcosa sul bambino dai lineamenti orientali; secondi me è Amadeus Cho!!!

    RispondiElimina
  23. ...io mi gioco qualcosa sul bambino dai lineamenti orientali; secondi me è Amadeus Cho!!!

    RispondiElimina
  24. Mysterio doveva essere il probabile cattivo del mai realizzato 4° Uomo Ragno di Raimi e sarebbe dovuto apparire anche nel 3° capitolo della nuova saga del Ragno con Garfield, sempre cancellato, in cui l'Uomo Ragno si sarebbe dovuto scontrare con i Sinistri Sei.
    C'è il dubbio che porti male??? Noi di Mistero/rio pensiamo di no.
    Con Avvoltoio hanno fatto un grande lavoro per rendere bello il costume rispettando quello originale. Spero che un domani faranno la stessa cosa con Mysterio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Il villain del quarto Spiderman di Raimi doveva essere proprio l'Avvoltoio, interpretato da un John Malcovich già sotto contratto (lo annunciò anche in un'intervista italiana a Quelli che il calcio...). Mysterio sarebbe apparso solo all'inizio del film, prontamente catturato da Spidey, sarebbe stato smascherato rivelando Bruce Campbell (e spiegando così i tre differenti ruoli interpretati dall'attore nei tre film precedenti, diciamo).

      Elimina
  25. bentornato doc ,è sempre un piacere leggerti,per quanto riguarda il film posso dire che ho provato un istante di commozione quando ho visto la scena ispirata ad amazing spiderman 33 ,quella scena esemplifica perfettamente qual'è lo spirito dell'uomo dell'uomo ragno,sì per me rimane l'uomo ragno ,un ragazzino con un grande cuore,e quella numero di amazing spiderman è entrato nel mio immaginario e averlo visto trasposto in un film mi ha fatto moooolto piacere,P.S doc tifiamo per te !!!

    RispondiElimina
  26. Ciao Doc.
    Ti ricordo che, a seguito di "Vendicatori Divisi", Spidey acquisisce il potere di comunicare (non di controllarli) con ragni e insetti.

    RispondiElimina
  27. Aggiungerei anche lo specchietto per le allodole iniziale...
    Ovvero quando Ned e Peter ammiccano sognanti in direzione di due regazzine tutti pensiamo che la biondina sia Gwen Stacy, e invece colpo di scena...

    RispondiElimina
  28. Ciao deboscia
    Seguo da un po questo blog trooooppo giusto!
    Ma la domanda che mi pongo ogni volta è: quanti sono i blogger che scrivono???
    Il campo nerd è troppo vasto per una sola mente.

    RispondiElimina
  29. Ho portato la famiglia a vederlo sabato sera e niente, Doc hai trovato tutta la famiglia d'accordo con te per la rece e le 20 cose hanno aggiunto quel tocco in più.

    [ROVINATORE]

    Nel cinema semideserto, parte la domanda di mia figlia "che cos'è un porno" dopo la battuta. Uno spettatore mi è venuto in soccorso dicendo "no, un pollo!".

    Momento imbarazzo scampato per un pelo

    [/ROVINATORE]

    RispondiElimina
  30. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  31. 21 cose*
    ( inverse.com/article/24989-spider-man-marvel-miles-morales-peter-parker-mcu-ganke-lee )

    RispondiElimina
  32. Come al solito GRANDISSIMO "20 Cose", la rubrica che amo di più qui sull'Antro.
    E si, muoviamoci con questo Mysteryo, che è un villain cazzutissimo e aspetto altro che vederlo in azione.
    Ho la sensazione che lo terranno per un seguito, magari sarà l'occasione giusta per far sviluppare a Peter il suo senso di ragno

    RispondiElimina
  33. Ciao Doc,
    effettivamente ho colto anche io gli easter egg, in particolar modo gli "occhiolini" verso all'Universo di Miles Morales. Le gag in spagnolo, le lezioni di spagnolo... Hanno fatto un mix tra l'universo classico e ultimate, tenendosi una porticina aperta in caso di flop per provare con Miles Morales, secondo me.
    Ingaggiando un giovanissimo Tom Holland hanno potenzialmente una quantità di film importanti e una crescita del personaggio da sviluppare, ma ho paura (sebbene ami Miles) che prima o poi verrà rimpiazzato dallo Spiderman ispanico. O magari faranno un film con i due spiderman come nel fumetto. Cosa ne pensi?

    RispondiElimina
  34. La questione sui sensi di ragno me lo sono chiesta anch'io.
    Alla fine mi sono dato una risposta... Ci sono i sensi, ma semplicemente Peter Parker non sta li a sbatterceli in faccia.

    SPOILER
    ....
    ....
    ....
    ....
    Un po' come la storia di Zio Ben. E' crepato, ma non lo dicono.
    ....
    ....
    ....
    FINE SPOILER

    RispondiElimina
  35. Ciao Doc, premesso che a me il film è piaciuto moltoper via di una certa freschezza ottimamente supportata da ogni singola componente, sono qui per chiederti una cosa che c'entra poco con il post (e me ne scuso): per via di uno studio sto cercando film sci fi che coniugano ambientazioni in cui si fondano componenti sia orientali che occidentali, sul modello di Blade Runner. Mi vengono in mente Total Recall, Strange Days, Nirvana e di straforo anche eXistenz e Il quinto elemento. Te ne vengono in mente altre?

    RispondiElimina
  36. Forse è un mio delirio da stanchezza ma la maschera dell'Avvoltoio mi ha ricordato molto Nottolone/Night Hawk, controparte marvel di Batman,che a sua volta è stato interpretato nei primi film proprio da Keaton.

    RispondiElimina
  37. MODE PDF ON

    c’era anche il futuro Tony Stark. Con un paio di mutande in testa.

    ..no Doc...reggiseni :) che non si sa se servono effettivamente per creare la tipa artificiale ma nel dubbio se li mettono lo stesso :)

    MODE PDF OFF

    e grazie sempre di tutto!

    RispondiElimina
  38. Doc, domandone da un milione di dollari su una cosa che ha notato un mio amico: ma la bionda con cui Flash va all'Homecoming sulla macchina del papi che Peter gli requisisce e con la quale parla del branzino è LEI? Proprio lei? Nient'altro che lei?

    RispondiElimina
  39. @DS sono i sensi di ragno dei regazzini! Visto ieri in proiezione estiva (e piaciuto un sacco), con davanti un bimbetto di 5/6 anni che alla fatidica scena ha esordito uguale! Il padre credo gli abbia bofonchiato qualcosa di inintelleggibile :) comunque un giorno faranno uno studio sulla capacità dei bambini di cogliere parolacce/argomenti imbarazzanti in mezzo a un milione di termini di cui non conoscono il significato...
    Vabbè, lo so che è OT e pure in ritardo...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails