venerdì 28 aprile 2017

119

Sigle Pheeghe (e un po' dimenticate) dei Cartoni, vol. 1

Sigle cartoni dimenticate
Sì, si è parlato a iosa di sigle dei cartoni qui sull'Antro, ad esempio con tutta la collana di post sulle sigle dal bassismo carismatico pronunciatissimo (i post del CobraFlea Kai, li trovate tutti qui). Avevi in mente da tempo, però, una serie di post dal tema leggermente diverso, incentrati cioè su sigle degli anime meno note che ti sono rimaste per una qualche ragione nella testa. Il ritmo, le parole, il tema, vallo a sapere. Hai spento il cervello e provato a fischiettare le prime che ti venivano in mente: tolto ovviamente quel milione di sigle più famose, hai iniziato ad annotare le altre. È un listone (in divenire) molto personale - quindi non frantumate the mazzarell se non ci sta questo o quel cartone - ma in questo primo post c'è finito dentro di tutto. Compreso un cartone del quale ti eri COMPLETAMENTE dimenticato, fino a quando il ritornello non è riaffiorato da sotto qualcosa. Partiamo con le prime dieci sigle, allora, ché s'è pure fatta una certa e c'hai asciugato con questa premessa? Sì, dai. Mano alle cuffie! [...]


Belfy e Lillibit? Eh. Ma davvero? Davvero. L'hai detto che c'è finito dentro di tutto. Il punto non sono le sigle scalciaculi, ma quelle che ti si sono installate in una directory seminascosta dell'hard disk cerebrale per qualche ragione, dicevamo. Qual è la ragione, qui? Credi proprio il testo assurdo: stelle sbriciolate? Fichi e fantasia mescolati? Ecco. 

Per Bem, il mostro umano la ragione è molto più semplice: la sigla quanto il cartone da rEgazzino ti mettevano addosso un'inquietudine che mollami. "L'assassino col coltello squarta e taglia a ogni istante", cantava Nico Fidenco. Ci fosse stato già il moige in giro a rompere i coglioni, ai suoi vertici sarebbe esploso il cervello come a uno che gli aveva rigato di proposito gli occhiali a Ken il Guerriero. 

Don Chuck Story: ancora Fidenco per la seconda sigla italiana di Don Chuck Castoro, di cui ancora ti fanno ridere quegli Eeeeeh e Oooooh.

Forza Sugar, cantanta dai Rocking Horse, aveva invece un gran bel ritmo. Testo a metà tra il fomento e la filosofia di vita alla Bud Spencer: "Se prendi qualche sventola, ne ridai di più". E che problema c'è, con gli interessi. 

Quella di Giatrus il primo uomo, All'età della pietra, è una sigla che hai citato qui sull'Antro tipo un fantastilione di volte, semplicemente perché ti piaceva un casino. Ma si va, hip-hurrà, tutti a caccia si va. 

Tra i robottoni giapponesi, Ginguiser era in assoluto uno dei più morti di sonno. Roba da far sembrare Balatack più figo di Daitarn 3. La sigla però era ok, dai.

Mimì e le ragazze della pallavolo, l'altra Mimì pallavolista (non Mimì Ayuhara, quella più carina). Per rendere le cose ancora più incasinate, entrambi i cartoni hanno avuto una sigla di Georgia Lepore. Come hai avuto modo di scrivere più volte in questo covo di deboscia, con quella voce bellissima, Georgia Lepore avrebbe potuto cantarti pure l'elenco del telefono, ti andava bene uguale.  

Il cartone di Huck e Jim lo si citava tempo addietro per distinguerlo dall'altro anime di Tom Sawyer, Tom Story. Pure questo, soprattutto la parte del cuore caldo del profondo sud, è un testo citato quaggiù ogni due per tre. 

La sigla è una delle poche cose che ricordi di Pepero, l'anime del ragazzo delle Ande, insieme alla storia del condor dorato. Vola, sulle ali del vento e gnégné.

Di Ruy il piccolo Cid, invece, ti eri completamente dimenticato, appunto. E dire che in prima media eri l'unico in classe a sapere chi cavolo fosse il Cid Campeador, grazie proprio a questo cartone, una co-produzione iberico-giapponese. Che flash, gente. All'improvviso, in un istante, ti sono tornati in testa, senza alcun motivo apparente, la canzone, la sigla, il personaggio, tutto. Uno scontro fortuito di neuroni? E infatti hanno fatto il CID, ohohoh... ehr.

119 commenti:

  1. Sono nato nel '79 e penso che Ruy (la sigla, non il cartone), sia uno dei più antichi ricordi che ho. Era, che so, l'83? E milioni di secoli dopo scopro che dietro c'erano Guido & Maurizio.

    RispondiElimina
  2. Doc Pepero ti è venuto in mente perché hai comprato la serie appena uscita in DVD con annesse monete di la verità...

    RispondiElimina
  3. Bambino Pepero me lo ricordo con dispiacere, e pure la sigla :D Era uno di quei cartoni che quando accendevo a caso la TV e c'era Pepero pensavo "ma nooooo perché questo?!?!?" ma la "pausa merenda" era a quell'ora lì e quindi ciccia o ti vedevi quello o niente :D

    Ruy ho solo la sigla ma mai visto il cartone (credo)

    Forza Sugar come praticamente tutte le sigle dei Rocking Horse / Superobots / Douglas Meakin spacca a piene mani.

    RispondiElimina
  4. Tutte me le ricordo... Nico Fidenco, il compianto Corrado Castellari, Mitzi Amoroso... dio buono, che autori..
    Per non parlare degli interpreti: Silver Pozzoli, i Superobots/Rocking Horse... i f.lli Balestra...e le Mele Verdi (e il sottoscritto era infatuato di Stefania Mantelli!!!)
    Ah, che bei tempi!

    RispondiElimina
  5. FrogBoy, oscuro e deprimente cartone nipponico ambientato in uno stagno e che narrava le gesta di questo villaggio di rane tiranneggiate da un dittatore rospo e dai suoi tirapiedi, tra cui un gambero di fiume che per farlo apparire più mafioso gli han fatto indossare la bombetta... Alle loro spalle poi si celava un oscuro e potentissimo malvagio essere, un enorme Pesce Gatto. Insomma, una cosa a metà tra l'Ape Magà, Mazinga e altro ancora. Visivamente orribile, doppiato con delle voci atroci, nomi assurdi ( Demetan lui, Ranatan lei ) si fregiava di una sigla sigla molto orecchiabile, di cui rammento il gingle: Occhio all'occhio del ranocchio, occhio, occhio, tenetelo sott'occhio! Veramente, eh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ricordo benissimo...agghiacciante!!! Però mi pare che si chiamazsse "Benetan e la banda dei ranocchi"

      Elimina
    2. La sigla dei rutti spacciati per rane che gracidano

      Elimina
    3. No, no, era proprio Frog Boy. Demetan e la banda dei ranocchi era il titolo della sigla...

      Elimina
    4. La banda dei ranocchi, titolo originale, Kerokko Demetan, tra l'altro, apprendo da uichipidia, co-diretto da Tomino...

      la serie vera e propria non la seguivo così assiduamente, troppo preso tra millemila robot, Argo e Arcadia varie, ma la sigla è una di quelle installate indelebilmente in una partizione del mio hard disk cerebrale

      c'è pure la versione live action

      https://www.youtube.com/watch?v=_gLMfYTOV60

      Elimina
    5. Uhmmm... Effettivamente sulla Wiki il titolo è La banda dei ranocchi... Eppure io ricordo distintamente Frog Boy, che tra l'altro ho scoperto essere il titolo con cui veniva mandato in onda in Francia... C'è da dire che la descrizione del cartone animato è abbastanza farlocca... Il Pesce Gatto non ha mai generato elettricità, ma è stato scacciato da un'anguilla elettrica... Boh, resterà uno di quei misteri legati all'infanzia! Comunque, l'agghiacciante ritornello della sigla delle Mele Verdi rimarrà per sempre a tormentarmi! Occhio, occhio, occhio, tenetelo sott'occhio! Aaaargh!

      Elimina
    6. In effetti wiki dice che "Demetan Croaker, The Boy Frog" è il titolo di due film in inglese dove viene condensata l'intera serie, opera di Harmony Gold

      Elimina
  6. Caspita Ruy il Piccolo Cid... hai perfettamente ragione: anche io ero probabilmente l'unico in classe a sapere chi caspita fosse, ma ancora oggi mi è utile per i cruciverba:)

    RispondiElimina
  7. Ogni post sulle vecchie sigle dei cartoni è sempre meraviglioso!
    Queste canzoncine che ci accompagnano da quando siamo piccoli con una sorta di imprinting naturale che manco un pulcino, fanno ormai parte integrante del mio personalissimo bagaglio culturale di cui sono orgoglioso.

    Tra quelle che hai citato devo dire che Bem, il mostro umano era veramente l'inquietitudine, la voce smorzata del Fidenco ti faceva entrare perfettamente nelle atmosfere dl un cartone pieno di mani provviste di occhi, mostri che ti mangiano tutta la teste e diavolacci vari. Rui il piccolo Cid come dimenticarlo, e anche il coraggioso bambino Pepero che alla fine di ogni episodio chiamava il cavallo bianco che manco Sagittarius di Calendar man e risolveva tutto. Forza Shugar era un inno motivazionale.

    La mattina, appena accendo le macchine e i computer al lavoro, mi trovo spesso a canticchiare i suddetti motivetti, poi quando i miei colleghi più giovani (in realtà solo 2) e dico "ti ricordi di questo cartone". La risposta di solito è una faccia tra il sorridente e il basito accompagnata da un "Dan, sono del '92…" @_@

    Nella mia classifica personale c'è sempre: "Pat la ragazza del baseball" e "Mr Baseball", a causa della spinta motivazionale delle parole e anche della Nostalgia Canalis™ che mi provoca la prima; Poi c'è "Ela la supergirl" che mi mette tanta allegria e "Caro Fratello", l'ultima grande sigla dei cavalieri del re, veramente bella! (sono escluse dalla lista chiaramente le solite note!). A già e anche X-Bomber, perché scandisce troppo bene le tappe tipiche della mattinata, è cadenziatissima!

    PS.: Doc, questa nuova rubrica può essere estesa anche ai cartoni non giappi? No perché i Ranger delle galassie, i Silver Hawk e i Bobobogs c'avevano delle sigle paura!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. e grazie che Nico Fidenco era adatto per mettere l'inquietudine addosso ai bimbi, tra le sue colonne sonore spiccano un sacco di filmi "zozzi-viulenti" di Joe D'Amato ed un paio di horror, Zombie Holocaust e Por-no Holocaust (il secondo credo una via di mezzo tra un film zozzissimo ed un horror...).

      altre bellissime di Fidenco erano Sam il ragazzo del west e qulla dei Cyborg!

      un maestro!

      Elimina
    3. Per colpa tua Zione mi sto ascoltando Pat la ragazza del baseball. Gran bel sigla.

      Elimina
    4. Bravissimo Fidenco, ma per qualche strana ragione (a mio avviso immeritatamente, perchè di qualità canore ne aveva eccome) la sua è una carriera "all'incontrario": partito duettando con Cher sul palco di Sanremo, poi le sigle dei cartoni ed infine le colonne sonore dei p0rnachos...

      Elimina
    5. @Drakkan:
      io non posso farci nulla, quella sigla mi innesca un insieme di malinconia e gioia contrastanti, ogni volta l'ascolto sempre con sentimento

      @pg667:
      Nico Fidenco, cantore dell'inquietitudine ;)

      Elimina
    6. La sigla dei Silverhawks ere scalciacoooli abbestia.
      @Lo Zione Lardass,da fumettaro a fumettaro,ma secondo te quanto hanno influito i Silverhawks nel design di Darkhawk della Marvel?

      Elimina
    7. @Itlas:
      Parecchio, sono molto simili: pseudofalchi semi-armaturati con le ali sotto le ascelle e le mascherine. Probabilmente c'è da pensare che gli anni erano quelli e la sensibilità sul design di certi eroi era probabilmente comune, penso che entrambi fossero comunque ispirati a cose giapponesi perchè le maschere fanno molto Super sentai!

      Elimina
    8. Caro Fratello?!? Sei tipo riuscito a trovare l'unico cartone animato nominato in questi ed altri lidi di cui non avevo mai neanche lontanamente sentito parlare. Complimenti, Lo Zione! :D
      Sigla mai sentita prima d'ora (Cavalieri del Re del 2000? No way! E pure sempre più ABBA che mai :D).

      Elimina
    9. @omoragno:
      Grazie, Caro Fratello (anime/manga molto intimista e a tratti psicodrammatico) ha la sigla cantata dai cavalieri del re:

      https://www.youtube.com/watch?v=ceWpQSQw7mk

      Liriche e musiche degne della migliore Lady Oscar d'annata. Fu una sorpresa anche per me sentire che aveva una sigla italiana, lo scoprii in quei 3/4 anni che feci l'abbonamento a Sky, fu uno dei primi cartoni serializzati su Man-ga e lo diedero appunto con la sigla originale. La Yamato comunque produsse la serie in italiano nella prima metà degli anni '90, quindi è lecito immaginare che la sigla abbia più o meno quell'età lì, anche se sinceramente non conosco bene la dinamica della cosa :)

      Elimina
    10. E ti credo che "Caro Fratello" ha cadenze psicodrammatiche e musiche degne di Lady Oscar: il manga è sempre farina del sacco di Ryoko Ikeda (in pratica, per i riguardi che usa ai suoi personaggi, una sorta di Martin in gonnella. E canta pure la lirica...) e il regista dell'anime è sempre e comunque Osamu Dezaki. In Italia han fatto 31 rimettendo I Cavalieri del Re alla sigla ;)
      Di quell'anime ho beccato qualche puntata su una tv locale e... niente, da guardarlo facendo gesti di scongiuro e scaramanzia. L'angoscia, proprio! °_°

      Comunque bravissimo zione Lardass: "Pat ragazza del baseball" e "Mr Baseball" sono due delle sigle anime più motivanti e gasanti di sempre! ^^

      Elimina
    11. In realtà appena letto il nome lo sono andato a cercare prima su youtube e poi (appurato che non lo conoscevo) su Wikipedia, e li dice che Mr. Zara & family l'hanno composta (e incisa) nel 2000.

      PS: La sigla di Pat la amo da sempre, Mr Baseball è potente, e poi ha il motivetto in falsetto "fregato" a Crocodile Rock xD

      Elimina
    12. @ minty and omoragno:
      In effetti Caro Fardello, leggo sull'internetto, fu mandato nelle TV private nel 2003 (Italia Sette su tutte) e in quell'occasione fu fatta la sigla in italiano, l'edizione Yamato, fatta prima, aveva la sigla originale ma solo la musica, non le parole. E' probabile che ci fu un inghippo con i diritti d'autore. Si risolse tutto alla vecchia maniera chiamando i cavalieri del re!

      PS.: visto che si parla di sigle, i Cavalieri del Re incisero anche un'altra sigla X-Bomber per la serie in supermarionation di Go Nagai. Non so per quale motivo la canzone non fu impiegata e venne messa al suo posto quella che tutti conosciamo. Il motivetto di base però fu riutilizzato per Miby Dick 5, un'altra sigla mia classica del mattino... ;)

      Elimina
    13. Moby Dick 5 l'ho citato pure io più sotto. Che bella sigla aveva! :)

      Elimina
    14. la voce solista di "Pat la ragazza del baseball" la rende tra le più graziose di quelle cantate dalle Mele Verdi

      purtroppo in questo caso la nostalgia sconfina nella commozione

      Elimina
  8. Io a costo di attirarmi le ire di quanti lo collegheranno con la mostruosa versione moderna non posso non menzionare la sigla di "Vola mio mini pony", per il merito sottile di aver inserito in un cartonaccio di cavallini magici una parte di chitarra elettrica micidiale, seppur breve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti, mi ricordo che si alternava al ritornello "Voooolaaaaa..... vooooolaaaa...."

      Elimina
    2. Io l'ho sempre trovata adorabile quella sigla da piccolo. E non ero un fan come per la versione odierna.

      Elimina
  9. Io, anche se sono negli anta suonati continuo a canticchiare un sacco di vecchie sigle. Le mie preferite sono: Noi supereroi, Ken e il superbolide, Sui monti con Annette, Demetan, Blue noah, Charlotte, Sasuke. Ma il top è Fantaman (l'ha imparata anche mia figlia...): " ..ma c'è un uomo, forte, con un nome fantastico.." e poi "quattro occhi su di te, giallo, rosso, giallo, blu..". Bellissima!

    RispondiElimina
  10. Ti danno il Pin del bancomat, 5 cifre. Le hai dimenticate prima ancora di aver finito di ripetere.

    Poi partono i primi 2 secondi della sigla di "forza sugar" e il tuo cervello, con l'agilità e la disinvoltura di Yuri Chechi, ti presenta testo, arrangiamento e riff di chitarra.
    Come se non fossero passati 20 anni dall'ultima volta che l'hai sentita.

    Bene così.

    RispondiElimina
  11. La sigla che mi è rimasta in testa più di ogni altra credo sia quella di Prince Valiant!

    Doc, devo ammettere di non conoscere proprio la maggior parte di quelle che hai citato. Chino il capo e vado a studiare!

    RispondiElimina
  12. al di là dei ricordi, ho una usb ripiena di sigle che riascolto frequentemente, quindi per me sono tutte "famose" a prescindere. Come collegamento al post cito un cartone che in realtà non mi destava grosso interesse e che aveva una sigla assolutamente non badassica, ma che nel mio cervello è strettamente legata al ricordo del "momento merenda" e di conseguenza mi fa scattare il brividino: Il Tulipano Nero / La Stella della Senna

    RispondiElimina
  13. Nella mia personalissa playlist mentale, in costante heavy rotation, Forza Sugar la fa da padrone insieme a molte altre come Jeeg o Daitarn oppure Gordian.
    Alcune di queste le ho in parte passate a mia figlia che le cante insieme a me mentre, portandomela in groppa, la porto in giro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mia figlia piace tanto anche quella di Devilman ma mia moglie è fortemente contraria.

      Elimina
    2. Ma per favore! Come fai a criminalizzare un demone che "come un angioletto su nel cielo volerà", eh? :P

      A proposito di Devilman sigla, essa è legata a uno dei miei momenti otaku più epici di sempre: concerto dei Cavalieri del Re a Lucca Comics, un po' di anni fa, parte la canzone, e qualche migliaio di nerd urla "Deee-eee-eeee-vil-meeeeeeen!!!" insieme a Riccardo Zara. Abbiamo fatto tremare le mura. E' stato bellissimo! :°)

      Elimina
  14. Se devo andare a scavare mettendo da parte le più famose mi viene in mente quella di Ugo Gatto campione di judo,cartone che adoravo.
    Evviva evviva Ugo gran campione diventerai...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi dirò che anche Rensie la strega aveva una sigla niente male,che poi con quel nome li è anche attuale ;-)

      Elimina
  15. Hai tirato fuori delle perle mica da ridere caro Doc!
    Comunque qua in zona nostra (Venezia) hanno fatto (e stanno facendo) fuoco&fiamme il gruppo "La Mente di Tetsuya" che, abbigliati ad hoc, rifanno le sigle anni '80 in giro per sagre, feste,... Quindi molte non mi sono mai uscite del tutto dalla testa.
    Nella mia personalissima playlist però non possono mancare "Judo Boy", "Vultus 5" (uguale uguale a Starsky e Hutch) e "All'età della Pietra". Quest'ultima poi, tristissima, ma non me la sono mai levata dalla mente!

    RispondiElimina
  16. A parte tutte quelle degli anime dei super robot di Nagai di quelle che mi piacevano cito

    Izemborg

    Spectramen

    Coccinella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Izenborg, tanta roba:
      Sigla psicotronica almeno quanto il cartone, da paura!!!

      Elimina
  17. "Forza Sugar" aveva un tiro micidiale: secondo me, con un testo meno "specifico" (meno incentrato sul cartone) avrebbe fatto bella figura tra i classici del rock italiano dell'epoca.
    In generale i Rocking horse/Super robot hanno fatto sempre grandi sigle, li preferisco addirittura ai mitici Cavalieri del Re. Strana la scelta di "nascondersi" spesso dietro mille nomi diversi (sono sempre loro in "Mimì e le ragazze della pallavolo" -i cori in falsetto di Douglas Meakin si sentono chiaramente- e "Giatrus il primo uomo", per citare solo i pezzi di questo post), ad essere più chiari imho ci avrebbero guadagnato in notorietà: io ad esempio ci ho messo un po' ad accorgermi che la sigla di Arale e quella di Fantaman erano cantate dalla stessa persona :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'attacco della sigla di Candy Candy era la giusta catarsi per un cartone davvero deprimenzo

      Elimina
  18. Credo che "sigle dimenticate" sia un concetto parecchio soggettivo in questo caso. La sigla di Bem e quella di Forza Sugar sono da sempre tra delle mie preferite.
    Genuino momento emozione [ma lo possiamo scrivere noi o rischiamo un ban per violazione di copyright?] invece per Giatrus il primo uomo, lo avevo completamente rimosso ma a rivederne la sigla ed i disegni mi sono riaffiorati alla memoria un sacco di ricordi. Ricordi antichi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OT
      Ci vuole un po' bisogna ingrandire la foto e studiarla palm a palmo, ma una volta che lo vedi il serpente non riesci piú a non vederlo.

      Elimina
  19. Eravamo in 5a elementare nel 1983 ed una mamma portò in classe due 45 giri convinta che potessero essere ascoltati e cantati ad una festa, si trattava di Jenny la tennista e BEM!!!
    Non potrò mai dimenticare l'espressione di tutti durante i passaggi "gore" di Fidenco, io la cantavo sottovce mentre compagnetti e mamme erano sconvolti. CHE TEMPI!

    RispondiElimina
  20. I giri di basso di tutte 'ste sigle sono uno meglio dell'altro, chettelodicoaffare! ;)

    RispondiElimina
  21. Io per fare il paio con Giatrus dico Kum Kum il cavernicolo,anzi per citare la sigla il "Gianburrasca della foresta", e poi a me il vecchio saggio barbuto piaceva una cifra!

    RispondiElimina
  22. E di "Amici per la pelle, sul teleschermo blu", cosa ne dite? Il fantastico mondo di Paul (mi pare fosse anche noto come "Il magico yo-yo"), cartone surreale e completamente lisergico, se mai ce ne fu uno. E la sigla, ti si piantava nel cranio come un chiodo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah (aggiungo), eccone un'altra temibilissima: la sigla di chiusura di Ryu, "Un milione d'anni fa... o forse due", anche qui Georgia Lepore. Era carina anche la sigla di apertura roccheggiante, ma quella finale vinceva a mani basse!

      Elimina
  23. Bella sta nuova rubrica. Alcune mai sentire, credo dipenda dai diversi canali privati dove le vedemmo

    RispondiElimina
  24. beh non si può non citare l'imprescindibile sigla di Gackeen
    magnetico robot ,il refrain, ti può colpire a tradimento anche dopo anni e anni, la solista Carolina Mariani che con voce angelica e flautata ti canta cose cupissime e tetre, agevolo qui il link

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ooops dimenticato il link
      https://www.youtube.com/watch?v=TYZT1Cm9Bh4

      Elimina
  25. Tempo fa sono capitato per caso su questa sigla:

    https://www.youtube.com/watch?v=ed3jSDeAEBE

    L'avevo totalmente rimossa. Sono bastate le prime note e d'improvviso ero un bambino dell'asilo con in mano la merenda che guarda un ventenne Paolo Bonolis...

    RispondiElimina
  26. Risposte
    1. E la seconda è notevolmente più gnocca della prima, e aveva anche l'amica sua bipnda che era niente male ;)

      Elimina
    2. Certo che sì. E quella in tutina rossa qui segnalata dal Doc era infinitamente più umile e simpatica dell'altra più famosa.
      Una squadra di scappate di casa, comunque: erano solo 6 e venivano squalificate se solo una giocatrice si azzardava ad ammalarsi! XD
      Per non parlare del doppiaggio del prof/allenatore, che pareva fatto dall'attore di un qualche film erotico ^^;

      Elimina
  27. Sarà perché cantata dalla stessa persona, ma a me la sigla di Don Chuck metteva la stessa inquietudine di quella di Bem
    XD
    ora che ci penso... forse proprio quell'inquietudine associata alle immagini della sigla hanno fatto nascere in me la fobia delle montagne russe O_O

    RispondiElimina
  28. Forza Sugar è un dannato capolavoro!
    Il ritmo, i visual della sigla che creano un mood di malinconia e rivalsa insieme... niente, la pelle d'oca!

    RispondiElimina
  29. Ogni tanto tiri fuori articoli non solo belli e mariomeroli ma con scelte davvero simili a quelle che avrei messo io. Ginuguiser non me lo sarei mai aspettato ma è una delle prime sigle belle ma dimenticate a cui ho pensato. E le sigle di Mimi (la meno nota) e di Rui non riescono a uscirmi dalla testa dopo 30 e passa anni. Bruschette

    RispondiElimina
  30. Alcune mi hanno fatto tornare in mente canzoni dei Gem Boy :D

    RispondiElimina
  31. A me ogni tanto torna in mente a tradimento Teppei Selvaggio Teppei
    Ma di guai
    Tu ne faaaaiiiiii
    https://m.youtube.com/watch?v=9hhJSj6YSwE

    RispondiElimina
  32. La seconda sigla di Don Chuck (Norris), non chiedermi come mai, é una delle preferite di mia moglie. Invece per me, visto che ho fatto un pò di boxe da ggiovane, quella di Rocky Joe rimane mitica. Se provo, poi, a fare il tuo stesso esercizio mentale, mi ritorna La Balena Giuseppina e Angie girl, che aveva un bel sound anni '70.

    RispondiElimina
  33. Dominatore assoluto di ogni sigla: il basso scalciaculi!!!

    RispondiElimina
  34. Le mie Sigle Dimenticate del cuore, oltre a "Ruy il piccolo Cid", sono:

    1) "Laura" di Cristina D'Avena. Anime tratto dalla saga della "Casa nella Prateria", trasmesso nei primissimi anni Ottanta e non più replicato, credo.
    https://www.youtube.com/watch?v=ed3jSDeAEBE

    2) "Hello Sandybell!" delle Mele Verdi. Sandybell è la solita orfanella volenterosa e dal cuore d'oro, stavolta inserita in una storia del tutto assurda dal punto di vista temporale e contenutistico. Detto questo, l'anime non è privo di un certo fascino. Fu trasmesso su Rai Uno con questa sigla (che è raro trovare su Youtube con il sync giusto, perché di solito la sequenza iniziale è tagliata), poi ridopppiato per Mediaset con l'aggiunta di una sigla della Cristina nazionale, infine ceduto alle reti locali nella versione Rai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://www.youtube.com/watch?v=9RCQRDt8cCs

      Elimina
    2. Hai citato una delle mie sigle preferite di sempre! Sandybell forever!
      Pochi mesi fa mi sono comprata anche l'intera serie TV di 12 dvd, in super-offerta a 15€. Oh, le girelle son girelle! XD

      Elimina
  35. Aspettate tutti! Dal profondo della mia mente mi sovviene che Don Chuck aveva ben 2 sigle, tutte e due Fidenche... Sbaglio? :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente si: Don Chuck il castoro (prima serie) e Don Chuck Story (seconda serie)

      Elimina
    2. Grazie mille, allora ricordavo bene! :D

      Elimina
  36. grande DOC! tutte sigle che ti ritrovi a canticchiare dopo 30 anni senza ricordare neanche il cartone... anche se, nella maggior parte, li avevo rimossi xkè tra quelli abbastanza sul razzo....
    escluso ovviamente forza sugar, che ho nella play list dell'allenamento!!!
    ma il fantastico mondo di paul??? la ricordo a memoria dopo 35 anni!

    RispondiElimina
  37. La stragrande maggioranza delle canzoni citate è al sicuro tra la mie raccolte di mp3, ho passato anni a rastrellare la rete per trovarle (onore al merito pioniere del progetto Prometeo).
    E comunque sull'incanto della voce della Lepore non si discute. L'ho amata profondamente, quella voce.

    RispondiElimina
  38. Della lista, ricordo tutti perfettamente, cartoni e sigle, tranne forse Ruy, di cui credo di conoscere solo la sigla.
    Non so se perché ho rimosso il cartone, essendo all'epoca troppo piccolo, o se proprio non l'ho mai visto e la sigla la ricordo da periodo post-internet, grazie alla raccolta mostruosa di mp3 raccolto ai tempi del Progetto Prometeo (anyone?).

    Se dovessi scegliere una sola delle sigle di questo post per un mio listone del genere, sarebbe quella di Giatrus, il primo uomo.
    Non tanto per il cartone in se (che cmq ricordo con simpatia, una sorta di Simpson ante litteram e ante storia), quanto per motivi prettamente alfabetici: All'età della pietra.mp3 era la prima in ordine alfabetico, appunto, della cartella CARTONI e quindi la prima a partire in qualsiasi riproduttore (lettore, telefono, auto, ecc) prima di attivare la riproduzione randomica.
    Questo, e il fatto che l'mp3 avesse un livello di volume fuori scala rispetto agli altri, hanno contribuito a marchiarne a sangue le note nei timpani e nei neuroni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Progetto Prometeo. Claro che sì!
      Se ne narrava all'alba dell'internet per tutti (in tempi di modem a 28 o 56 k, per capirsi), come di cosa carbonara. Alcuni amici se ne scambiavano cd-rom zeppi di mp3 a fine anni '90.
      Alla fine, bazzicando i lidi otaku del web (erano i giorni dell'Usenet, nientemeno) finii per conoscere, direttamente o indirettamente, alcuni di coloro che avevano tirato su il tutto sui server di non-mi-ricordo-più quale politecnico. Eterni eroi! :°)

      Elimina
    2. Era (anzi è) il politecnico di Milano e la mitica Kame è ancora su, compreso Gnagna (se tra chi legge c'è qualcuno che frequentava it.arti.cartoni saprà a chi mi sto riferendo ;-) )

      Elimina
    3. Nuuuu, cosa mi dici mai?! Nostalgia! :°)
      Gnagna, nella realtà, non ho neanche mai ben capito cosa fosse. Me lo ricordo più che altro come palletta protagonista di alcune fanfiction degli IACers.
      Sì, i.a.c. pure io, a partire dal 2001 ^__^
      Usenet e quel tipo di web mi mancano un sacco ;__;

      Elimina
    4. Era un bot, sviluppato se non sbaglio all'interno di Little Italy MOO (un MUD object oriented dedicato agli sviluppatori) che periodicamente postava su IAC un messaggio tipo haiku creato algoritmicamente partendo dallo screen degli altri messaggi... i risultati a volte erano esilaranti :-D

      Elimina
    5. Perdonami, io studio letteratura. Fino a bot ci arrivo, su MUD mi perdo e non riemergo più... XD
      Per me Gnagna resterà un'allegra palletta avventurosa, credo ;D

      Elimina
    6. Credo di aver tirato fuori io il ricordo del Progetto Prometeo (se così non è non importa), ogni tanto mi viene in mente dal nulla l'indirizzo "polimi.studenti..." o qualcosa del genere. Che poi io le scaricavo dall'Inghilterra e questo mi rendeva tutto ancor più romantico. Soprattutto visto che ora di ricordi ne è pieno l'internetto ma a suo tempo ti sembrava di esser inciampato nel sacro graal

      Elimina
  39. ragazzi AIUTO! ho aperto youtube x sentire una sigla e ora non riesco più a chiuderlo!!!!
    ora sono a conan ragazzo del futuro (mai dimenticato!)

    RispondiElimina
  40. ho fatto il tuo stesso esperimento:
    ho spento il cervello e la prima sigla: tutti a caccia si va...
    solo leggendo il post ho ricordato il nome del cartone citrus(o gitrus??) il primo uomo.cmq sigle dei cartoni di allora migliori della musica di oggi.quanto meno a livello
    strumentale.

    RispondiElimina
  41. Bem, Forza Sugar e Georgia Lepore enormi. Ma Giatrus è inarrivabile.

    RispondiElimina
  42. E Bryger ve lo siete dimenticato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bryger aveva una storia interessante e un charades che levati! (E per forza, il designer era lo stesso di Harlock, Starzinger, Forza Sugar, ecc.)
      Le sigle mi sono sempre piaciute molto, ma la ballata folk finale era talmente fuori contesto da meravigliarmi ogni volta XD

      Elimina
  43. è stata una lunga giornata di trasloco dello studio...
    Posso adesso deprimermi/immalinconirmi in allegria con le seguenti sigle:

    - Giuseppina non lasciarmi mai
    https://www.youtube.com/watch?v=Wcd1OPJLjv4

    - le più belle favole del mondo
    https://www.youtube.com/watch?v=3oxgfCvfHp4

    - I bon bon magici di Lilly
    https://www.youtube.com/watch?v=7AEoLecKER8

    - Starzinger...
    https://www.youtube.com/watch?v=qAHJh_2hFhg

    Credo che non possa esistere nessuno (40enne o giù di lì) capace di ascoltare la sigla id coda della Balena Giuseppina, senza commuoversi o piangere...

    RispondiElimina
  44. Tutte queste sigle, eccetto Don Chuck Castoro (l'unico degli anime citati che effettivamente ho visto. Forse Ginguiser e Forza Sugar ma molto di sfuggita. Nonostante le innumerevoli reti private visibili dalle mie parti all'epoca, in anni recenti ho scoperto di avere molte lacune in materia) le ho scoperte solo in età adulta grazie alla rete e alle classiche compilation "casalinghe" di sigle, sempre più onnicomprensive. Ed in molti casi sono state belle scoperte come, ad esempio, tra quelle nel post, l'irresistibile groove e motivetto allegro di Giatrus o Huck e Jim con l'inconfondibile stile degli Oliver Onions.

    RispondiElimina
  45. Ok, non massacratemi se io, oltre a tutte queste appena elencate, provo amarcord al ricordo di un'altra sigla, anche se molto più recente. Si tratta di Monster Rancher, tratto da un videogioco jap e mandato sulla RAI in tempi "recenti". Lo possiamo descrivere come la versione saint seya dei Pokemon o dei Digimon (tra morti, sangue e combattimenti senza pietà ci manca poco che compaia un campione di burronismo alla pegasus). Quantunque sembri che la canzone sia copiata da American Pie di Don McLean (o dalla versione di Madonna) dategli una sentita : a me tira parecchio il ritmo.

    https://youtu.be/Pqou4T0ymug

    RispondiElimina
  46. Belfy e Lillibit è insuperabile, ogni volta che sento dire "Ma che strano..." il ritornello sorge spontaneo :-D Il resto del testo invece sembra partorito da un paroliere in trip acido pesante. Non mi ricordo se è già stata citata ma nella mia playlist è imprescindibile anche la sigla di Arale ("Fantastico scienziatoooooo..")

    RispondiElimina
  47. Aggiungo anche: meno male che, tra le tante lacune di cui sopra, non ho mai beccato Bem da piccolissimo perché mi avrebbe traumatizzato non poco! XD L'ho visto una quindicina d'anni fa quando fu riproposto dopo anni di oblio da MTV e devo dire che tra la sigla truculenta di Fidenco e le atmosfere degli episodi, anche in età adulta mi è sembrato come minimo alquanto "suggestivo".

    RispondiElimina
  48. chiaramente le conosco tutte, e mi trovo in completo accordo

    peccato pero' che non c'e' nè lo spazio nè il tempo sufficente, ma la lista sarebbe moooolto piu' lunga :D

    RispondiElimina
  49. Belfy e Lillibit vince facile: sono Le Mele Verdi e sono fra i miei gruppi preferiti di sempre, in ambito sigle.
    Le altre le ricordo quasi tutte. Alcune amate moltissimo, altre un po' meno (Don Chuck Castoro e Rui non mi hanno mai preso molto. Tra l'altro di Rui ricordo proprio giusto la sigla...).

    Tra le più belle, ovviamente "Forza Sugar" e "Huck e Jim" (ho gugolato per capire perché mi piace così tanto la voce che la canta e il ritmo, e tutto il resto e... niente: Vince Tempera, Luigi Albertelli, canta Silvio Pozzoli. Jackpot! Chiudete l'internet, questo è il non plus ultra! *_*)
    "Vola bambino Pepero" è una bella sigla (tuttora ogni tanto mi pare un "Voooolaaaaa" che viene da lì) di un anime che guardavo ma che, personalmente, mi metteva gran ansia.
    Di contro, Nico Fidenco che fa il vocione cavernoso per cantare "Bem" è davvero il top. Quando, da grande, ho iniziato a capire a pieno il significato delle parole, questa è diventata una delle sigle che più scatena il mio umorismo nero e comincio a ridere tantissimo quando la sento XD

    Di Ginguiser ricordo vagamente il nome, ma non sono riuscita a riflettere granché sulla sigla, ero troppo sconvolta nel vedere il robot combattere i nemici scaraventandogli contro un mazzo di carte francesi... °_°

    L'effetto più devastante comunque me l'ha fatto la sigla di Giatrus. Che io ero arcisicura di non conoscere, e invece appena è partita... CARRAMBA!!! E' un motivo che conosco benissimo! O_O Ma che inconsciamente ho sempre associato a qualche canzone pop. Non avevo idea che il ricordo mi venisse da un anime! Ma siamo sicuri che quel refrain non l'abbiano usato anche per altro?! Un altro anime, qualche canzone similare... boh! Son rimasta troppo sorpresa!

    Volendo parlare di sigle canticchiabili legate a cartoni animati un po' dimenticati, molte ne sono già state dette. Così, a caldo, posso aggiungere

    - la marcetta dei talpotti combattenti di "L'allegro mondo di Talpilandia" che, scopro ora, è dello stesso tizio che fece le prime sigle dei Cdz!

    https://www.youtube.com/watch?v=nPO2gHXVfvI

    - Moby Dick 5, una sigla d'annata dei Cavalieri del Re, per un anime ben strano, ma che mi piaceva tanto, da bambina!

    https://www.youtube.com/watch?v=vcekFNhS0as

    - fra i capolavori di Fidenco nessuno ha citato la sigla di Cyborg 009, aka "I nove supermagnifici"? :D (Odiosa la vocetta che intervalla, ma Nico è Nico, oh!)

    https://www.youtube.com/watch?v=MdtlQFXFGIg

    - l'ho detto più volte: fra le mie preferite della Cristina nazionale, c'è "Lucy May". Forse perché è una delle più veloci e a effetto "scioglilingua" XD

    https://www.youtube.com/watch?v=1No3BGTntvQ

    RispondiElimina
  50. La canzone di Don Chuck va molto forte nel nostro ufficio, solo che il coro di ragazzini è stato sostituito da... ehm... "eeee bbboia boia ---!".

    RispondiElimina
  51. Una quindicina di anni fa circa, ragazzino delle superiori, ricevo un cd con un mix di canzoni dei Gem Boy, che all'epoca non facevano altro che prendere basi di cartoni animati e non e schiaffarci sopra dei testi volgarotti e demenziali per far sorridere gli adolescenti. Mi vantavo di saper riconoscere tutti i brani storpiati, tranne uno...da dove veniva la canzone "Puttan tour"? Un mistero che mi ha tormentato per anni...diciamo due o tre, poi sono cresciuto e mi sono completamente dimenticato di tutta questa storia.
    Oggi, nel 2017, questo mistero della mia adolescenza è stato finalmente svelato...si trattava di "Giatrus il primo uomo". Grazie Doc, ti devo un Playmobil a tua scelta.

    RispondiElimina
  52. Me le ricordo tutte, più o meno. Tra quelle elencate quella che ancora oggi ricordo e preferisco è senza dubbio Giatrus il primo uomo. Quella che per me merita di entrare nei prossimi volumi, è la sigla di "Capitan Gorilla" (Go go go gorilla force...). Mentre la sigla vecchia (ed un po' dimenticata) che preferisco in assoluto e che ancora oggi ascolto occasionalmente... è senza dubbio la sigla di "Arrivano i Superboys". WE ARE THE EUROKIDS, TAKE US SO LONG!

    RispondiElimina
  53. Bellissima la nuova rubrica, e lo dice uno che nell'iPod ha una collezione di 120 sigle, tra cui molte di quelle che hai elencato. Tra quelle che hai messo la mia preferita è sicuramente "Forza Sugar", un ritmo trascinante.
    Concordo che la voce di Georgia Lepore è stupenda, ma i miei primi innamoramenti di bambino furono per la Stefania Mantelli di Mademoiselle Anne

    RispondiElimina
  54. A parte le classiche già citate, ci sarebbero diverse sigle di cartoni trasmessi su Mediaset che erano davvero notevoli, ma la maggior parte sono di cartoni americani che sono più facilmente dimenticate. Se parliamo solo di anime cito quindi la sigla di Robin Hood, Slayers e la terza di Sailor Moon.

    RispondiElimina
  55. https://www.youtube.com/watch?v=UsFGakyrB5M

    Jo Superboy. Che è una sigla contenitore che oltre alla serie da cui prende il titolo copre anche Stingray e i Thunderbirds (erano tutte serie di marionette dello stesso autore), ed è una figata pazzesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me la ricordo.... piena di nonsense tremendi... "cuccuruccuccuccù" e "pee ka booo pee ka boo"...ma assolutamente travolgente

      Elimina
  56. Mii, Doc...cosa mi hai tirato fuori!!
    Me le ricordo bene tutte, compresi i cartoni!
    Pepero e Ruy li davano anche la domenica mattina, su Italia 1...Mimi' era un po' meno epico rispetto all'ALTRO CARTONE, ma la protagonista la trovano piu' carina e simpatica (e certi colpi speciale erano veramente assurdi); e l'allenatore lo doppiava Tony Fusaro...
    Riguardo a Bem...non so se mi faceva piu' paura la sigla o il cartone...una delle robe piu' inquietanti che abbia mai visto, con i suoi spettri in fissa con la dieta a base di esseri umani.SPETTRALE, in tutti i sensi. Mi faceva una paura dannata, da piccolo, eppure lo guardavo SEMPRE. Anche se poi avevo gli incubi per settimane. Con mia madre incapperata nera che mi diceva: MA SE E' BRUTTO PERCHE' CONTINUI A GUARDARLO? E oo che avrei voluto dirgli: MAMMA, CI SONO COSE CHE UN VERO UOMO DEVE FARE.
    Ultima nota per FORZA SUGAR: la sigla ce l'ho di default nell'mp3 quando corro o mi alleno, insieme a quella di Rocky Joe. Tra l'altro l'ultima volta che hanno dato quest'ultimo in tv, gli hanno appioppato la sigla originale di Sugar...
    Il problema di questo cartone era che quando te la giochi sullo stesso terreno di una serie IMMORTALE come Ashita no Joe, come fai a spuntarla?
    Ma aveva il suo perche'. E dei momenti davvero toccanti. Quando il padre gli muore davanti agli occhi, oppure la morte dei signo Mishima...con Sugar che tira i pugni sul muro per la disperazione, e il pugile amico di suo padre lo blocca e gli dice: "Ti prego, smettila. Ti rovini la mano, cosi'. Quel pugno te l'ha donato il signor Mishima. E' anche suo. Non puoi farlo."
    Sono cose che non si dimenticano, ragazzi.

    RispondiElimina
  57. Chi se lo scorda Rui il piccolo cid! Quante mattine passate davanti alla televisione a 6 anni... ti viene la nostalgia di un tempo in cui ogni cosa ti sembrava più semplice. Poi Bem, semplicemente il top, forse solo Sam il ragazzo del west (anch'essa cantata da Nico Fidenco) poteva competerci!

    RispondiElimina
  58. Bem è veramente il massimo dell'inquietudine fatta sigla, ma a me angosciava un po' anche Fantaman un po' anche per la pezzentagine dell'animazione!

    RispondiElimina
  59. Cose belle!
    Huck e Jim ho scoperto essere una delle sigle più amate e pensare che io non me la ricorda neanche finchè non ho cominciato a trovarla in quasi tutti i cd di sigle tv.

    Georgia Lepore...ci si può innamorare di una voce? Si! (Ed è pure bella lei!)

    Sigla favorita tra queste (nessuno te l'ha chiesto! Vabbè...ormai ci sto) Forza Sugar credo...stessa filosofia di Rocky Joe: La vita ti bastonerà forte..resisti, resisti sempre! E così sto facendo!

    RispondiElimina
  60. Bellissimo post. La sigla di Shugar mi mette ancora i brividi... qualunque pugile, compreso un amatore di vecchia data come il sottoscritto, non può che provare un emozione di fronte allo Shugar bambino della sigla, piccolo puro e dallo sguardo già indomito, alla frase "se prendi qualche sventola ne ridai di più".

    Non si tratta di bieca violenza, ma di crescita interiore e consapevolezza: quando prendi i primi pugni fanno male, ma scopri di non essere fatto di cristallo e di poterti rialzare, non più forte di prima forse ma più consapevole, determinato e coraggioso. É una lezione di vita fondamentale, insieme al rispetto per l'avversario ed all'abbraccio istintivo che nella mia palestra scattava sempre dopo uno scambio di "cortesie guantate a 10 once", anche con un naso esploso nel conto.

    Massì, scatta il vecchio palloso a soli 38 anni: pur facendo il seo copyrighter ed annaspando fino alla gola nei social aziendali e non per lavoro, sono sempre più nauseato da orde di ragazzini smidollati intenti a farsi foto da soli ed idolatrare non più atleti o musicisti, ma altri idioti che si fanno foto da soli ma con più follower.

    Quanto gioverebbero massicce dosi di sudore, dolore, concentrazione, sacrifico, apprendimento, rispetto, spirito,di gruppo ed infine soddisfazione!

    Incredibile quante emozioni possano scaturire dalla sigla di un anime di boh, 35/40 anni fa? Grazie Doc. Forza Shugar!

    RispondiElimina
  61. "Forza Sugar" mi entra in testa ogni volta che vado a correre e non c'è verso che esca.

    RispondiElimina
  62. Di recente, grazie a Youtube, ho riscoperto la sigla di Blue Noah... Figata delle figate, roba che quella americana di Star Blazers può andare a nascondersi sotto il tappeto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meakin dei Primitives rulez!

      Altri titoli in playlist sono "Trider G7" (che sconfina nel sociale quando ci informa che a Watta non "serve un cannone o la bomba al neutrone")

      https://www.youtube.com/watch?v=kKf4ns3b8fA

      mentre "I Corsari delle Stelle" (con basso scalcia-cooli), invece tracannavano super-alcolici prima di seguire Harlock in battaglia

      https://www.youtube.com/watch?v=LnP05JvUHWg

      La dance elettronica di "It takes me higher" dei Ganymed utilizzata in Italia per Gaiking

      (look discutibile nel video, cantante dalla voce sensuale a parte...)

      https://www.youtube.com/watch?v=Q5mtrWlv-n0

      Elimina
    2. Oh, me ne hai fatta venire in mente un'altra :)

      Giusto per rimanere tra "le stelle", la sigla degli "Sceriffi delle stelle" cantata da Giampi Daldello:

      https://www.youtube.com/watch?v=DU6tquq0sOg

      Era un banjo, quello che suonava nell'intro e nel ritornello? XD

      Elimina
  63. ...la butto lì: temple & tam tam

    RispondiElimina
  64. Vorrei solo aggiungere: aulì aulè tulilem-blem-blum ;)

    RispondiElimina
  65. Planet O della prima serie di Lupin III, Zankoku Na Tenshi No These di Evangelion e In This Serenity di Xenosaga. Tre autentici capolavori

    RispondiElimina
  66. agorick-twitter2 maggio 2017 11:13

    avevi 8 anni e rete4 trasmette questo..e il mondo dei cartoni non è più come prima (almeno per me) Dr.Slump e Arale (prima e UNICA sigla per me) https://www.youtube.com/watch?v=7h6KtyAT4ss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...tu costruisci robot...BOM-BOM...
      ...belli geniali pero'...

      ...un po' svitato tu sei...BOM-BOM...
      ...un po' svitata è lei...

      :D:D:D

      Elimina
  67. Fantastiche qualcuna quasi l'avevo dimenticata ma ora è tornata in memoria :)

    RispondiElimina
  68. Tra le "oscure" per me un premio a " Teppei " ed alla sua vita spensierata :-)

    RispondiElimina
  69. Miii, che ritardo!
    Concordo in pieno, comunque, Georgia Lepore avrebbe davvero potuto cantare l'elenco telefonico o qualsiasi altra cosa (come quando Gassman leggeva gli scontrini fiscali ad Avanzi)... Brividi...
    Veramente notevoli le sigle di "Huck e Jim" e, sopratutto, con quel ritmo, "All'età della pietra" (sulla cui falsariga c'ho scritto una parodia "al veleno"... vabbè, altra storia...). Dell'anime Pepero idem con quanto hai scritto: quasi nessun ricordo della storia (c'era di mezzo l'El Dorado?)... Ma sigla notevole.

    RispondiElimina
  70. oh ma mach 5? nessuno se la ricorda?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails